Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

Un simbolo degli extraurbani milanesi: il "Bloccato"

Ultimo Aggiornamento: 30/11/2004 12.18
Autore
Stampa | Notifica email    
18/11/2004 09.49
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 330
Registrato il: 19/07/2004
tranviere senior
Il "Bloccato" è uno dei più caratteristici mezzi che abbiano mai circoalto sule rotaie tranviarie italiane e che per fortuna ancora circola su quelle poche rimaste della rete extraurbana ATM. Fra i vari apatras della zona parlare di Bloccato è come parlare, chessò, di un E.626, di un autobus: "ho fotografato il bloccato n°.... Fino agli anni '50 - dopo la ripresa dalla guerra - l'esercizio sulla ancora vasta rete extra milanese era affidato a treni ordinari: motrice più un numero di rimorchi variabile da 1 fino al massimo 8. Le manovre ad ogni fine corsa erano la norma ma non certo un giovamento per la rapidità e la fluidità dell'esercizio. Fu così che l'ATM nei primi anni '60 ideò la ricostruzione di una motrice e di due rimorchi in modo da farne una composizione fissa e reversibile senza nessuna manovra: la motrice sarebbe stata privata delle cabine che sarebbero finite sulle estremità dei rimorchi. L'esperimento si concretizzò con la costruzioni fatta rigorosamente in casa del primo treno prototipo, numerato 401. Fu scelta una motrice e due rimorchi delle serie più recenti. Il 401 fece alcune corse di prova dove diede ottima prova di sè e l'esperimento venne esteso trasformando in bloccati praticamente tutte le motrici serie 500 e 800 (degli anni '40) e quasi tutti i rimorchi più moderni degli stessi anni... La configurazione venne mantenuta come nel 401, ma l'estetica venne già col secondo treno profondamente modificata, con il cambio di posizione delle porte d'accesso, la nuova forma dei frontali dei rimorchi di comando e la distribuzione delle prese di corrente su tutti i 3 pezzi, nonchè - importantissimo - l'adozione del comando multiplo! Si vennero così a creare una ventina di treni di 3 pezzi definiti bloccato serie 500 e serie 800. La differenza fra le serie rispecchiava quella delle rispettive motrici originarie: le 500 erano atte a funzionare solo sotto i 600V, le 800 erano bitensione: 600-1200V. Tutti i bloccati avevano la prese di corrente ad asta e rotella (due) sul tetto presso le estremità unite alla motrice e due pantografi entrambi sul tetto dell'unità centrale: questo perchè sui tratti della rete urbana era obbligatorio usare l'asta e rotella - come gli allora tram urbani, mentre sulle tratte extraurbane il pantografo era l'ideale sotto la pesante catenaria contrappesata. Il colore del primo 401 era ancora in due toni di verde, mentre dals econdo treno in poi fu adottata una livrea molto bella: bianco/giallo con filetto blu scurissimo di separazione. Questo colore valse ai tram extraurbani l'appellativo di "trenino giallo" fra la gente comune. I Bloccati vennero intensamente utilizzati sulle linee di Vimercate e Vaprio/Cassano, alla mattina era regolare l'uso di una tripla di bloccati in C.M. per un totale di ben 9 carrozze!!! Sulle linee della Brianza invece continuavano a viaggiare le vecchie motrici con i rimorchi più scassati di tutto il parco. Quando negli anni '70/'80 tutte le linee dell?Adda (Viemrcate e Vaprio/Cassano) vennero chiuse/convertite in MM2, i bloccati passarono quasi tutti sulle linee della Brianza e le demolizioni delle vecchissime Abbiategrasso, dei Costamasnaga, delle OM iniziarono alla grande. Sulle linee della Brianza l'uso del 1200V non aveva senso cosicchè le motrici serie 800 furono rese monotensione. Alla fine degli anni '80 iniziò la progressiva trasformazione (la 2^!!!) dei nostri treni, con l'eliminazione dell'asta e rotella, il cambio pantografi (da due tradizionali sul tetto della motrice a due monobraccio ciascuno sul tetto dei due rimorchi), il cambio di tutti i finestrini con quelli tipo Klein e un ennesimo cambio del frontale, con vetri corazzati e migliore visibilità. Il colore divenne l'arancione ministeriale e il trenino giallo divenne semplicemente il trenino.... Dei 20 treni costruiti ora (2004) rimangono in esercizio - e sono QUASI gli unici mezzi circolanti - 11 treni: 9 serie 500 e 2 serie 800. I due serie 800 - riconoscibili per i grossi carrelli Brill delle motrici centrali - viaggiano solo sulla linea di Desio. Gli altri sono stati demoliti nel corso degli ultimi 10/15 anni. Inutile dire che comunque anche questi mezzi sono alla frutta: motori, freni, telai sono risalenti agli anni '40 (60 anni di esercizio!!!) e l'affidabilità cala paurosamente di anno in anno. La frenatura - così importante sulle arterie dove viaggiano le due linee rimaste - è assai poco rapida e quindi in caso di automobilisti "suicidi" lo scontro è assicurato....ma per ora non c'è nessun mezzo in arrivo, quindi è probabile girino per molti anni ancora.... Ultime due curiosità:

-quando fu aperta la linea MM2 da Loreto fino a Gorgonzola i treni metropolitani non erano ancora pronti: furono quindi usati per qualche anno i nostri bloccati gialli sui binari ferroviari della linea metropolitana, con la possibilità di lanciarli a velocità spropositate....
-il 401 è stato demolito a metà anni '80 dopo un lungo accantonamento a Desio. L'ultimo treno in assoluto a rimanere originale, anche nei colori bianco/giallo, è stato l'808. Utilizzato per un esperimento di equipaggiamento elettronico è rimasto abbandonato all'interno del DL MM2 di Gorgonzola per decenni, anche dopo la chiusura delle tranvie passanti per quella località. Non ne sono sicuro, ma penso che sia stato demolito.

Alcune foto:
il giallo abbandonato a Gorgonzola:
www.photorail.com/phr0/tram/milanoextra/808etcdlmmgorg...

il 401:
www.photorail.com/oldies/WHardmeier/tram/432a.jpg

un bloccato a Desio:
www.photorail.com/oldies/WHardmeier/tram/832a.jpg

lo stesso treno in arancione. Notare i frontali diversi:
www.photorail.com/phr0/tram/milanoextra/831etrcusan-.jpg

Negli ultimi anni le doppie erano rarissime:
www.photorail.com/phr0/tram/milanoextra/blocc800x2cocu...

un serie 800:
www.photorail.com/phr0/tram/milanoextra/802e806e801bress-.jpg

un serie 500:
www.photorail.com/phr0/tram/milanoextra/532etccovared-.jpg

A brevissimo troverete molti più dati tecnici e storici su questo argomento sul mio sito....l'articolo del prossimo aggiornamento riguarda proprio i bloccati....

Salù a tùcc!
Campagna acquisti Faraonica,ma servirà a qualcosa???blog191272 pt.19/12/2018 13.41 by m.totaro
Manuela Moreno supersexyTELEGIORNALISTE FANS FORU...39 pt.19/12/2018 13.02 by @arfo@
Le Alfa in scala 1/43ALFA ROMEO IN MINIATURA E...24 pt.19/12/2018 14.52 by gtv2000
21/11/2004 09.59
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 603
Registrato il: 23/02/2004
tranviere senior
Bloccati
Caro photorail,
grazie per tutte queste informazioni.
Attraverso questa discussione, tra l'altro, ho scoperto che le linee per Desio e per Limbiate sono ancora attive. Significa quindi che ATM intende conservarle per sempre? Sarebbe un'ottima cosa[SM=x346220] .A proposito dei bloccati, quando ero bambino ricordo che o prendevo con i miei e, una delle scene che mi è rimasta impressa era (oltre al caratteristico "fischio") il fatto che il controllore passasse da un vagone all'altro aprendo la porta e scavalcando semplicemente lo spazio vuoto al di sopra del gancio
di trazione[SM=x346231] !!


Scritto da: Photorail 18/11/2004 9.49
-quando fu aperta la linea MM2 da Loreto fino a Gorgonzola i treni metropolitani non erano ancora pronti: furono quindi usati per qualche anno i nostri bloccati gialli sui binari ferroviari della linea metropolitana, con la possibilità di lanciarli a velocità spropositate....



Questo sembra rispondere alla mia domanda inviata nell'altra discussione: la linea 2 ripercorre il tracciato delle tranvie celeri dell'adda e dunque c'era compatibilità tra i bloccati e la metro!
Esistono immagini che testimoniano questa ennesima pratica curiosa dell'ATM?
Un saluto
[SM=x346219] [SM=x346219]
21/11/2004 11.18
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 64
Registrato il: 18/10/2003
apprendista tranviere
La Linea MM2 copre solo parzialmente il tracciato delle Linee Celeri dell'Adda. Il Capolinea era situato in Via Palmanova, alcuni metri dopo il sovrappasso FS, a poche centinaia di metri dal deposito ATM Leoncavallo. Da qui partivano le linee per Vimercate (oggi la MM2 si ferma a Cologno Nord, alcuni KM indietro), per Cassano (oggi in esercizio MM2 fino a Gessate, anche qui mancano parecchi KM) e per Vaprio (diramazione del precedente ramo).

Mi pare che le linee non siano totalmente compatibili per scartamento, ma su questo Photorail sarà certamente più preciso. Quando fu messa in esercizio la MM2 (che esce in superficie ben più avanti rispetto a dove era posizionato il capolinea del tram) la linea tranviaria fu abbandonata e poi rimossa.
Io mi ricordo solo, da bambino, i trenini gialli che fischiavano all'incrocio Via Palmanova-Via Carnia, dove fino a pochissimi anni fa c'era ancora l'ultimo palo di sostegno della linea aerea con tanto di cartello di pericolo.
21/11/2004 18.59
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 330
Registrato il: 19/07/2004
tranviere senior
Sui bloccati avrete più info nell'articolo del mese che sto preparando per il sito....appena avrò tempo vi racconterò qualcosa sul discorso MM2/interurbani....

Salù a tùcc!
26/11/2004 08.27
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 330
Registrato il: 19/07/2004
tranviere senior
Appunto!

Andate su Photorail a leggere l'articolo del mese. E' dedicato a tutti voi/noi di Mondotram [SM=x346229]


(Clicca qui per andare alla pagina di Photorail)

[Modificato da Nicola M. 26/11/2004 10.36]


Salù a tùcc!
27/11/2004 12.09
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 603
Registrato il: 23/02/2004
tranviere senior
Articolo del mese e MM1
Sono andato, ho letto l'articolo e ti faccio i miei più vivi complimenti![SM=x346220] [SM=x346220]
Inoltre mi fa' veramente sapere scoprire che esiste un progetto di riqualificazione per le due Linee extraurbane rimaste. Non potresti darci qualche informazione in proposito?
Se ho capito bene, sulla tratta di superficie MM2, nel primo periodo, oltre ai bloccati circolavano treni della linea 1?
[SM=x346219] [SM=x346219] [SM=x346219]
27/11/2004 12.12
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 603
Registrato il: 23/02/2004
tranviere senior
errore di sbaglio!
Sorry, al posto di "sapere scoprire" leggasi: "mi fa' veramente piacere scoprire".
Povero me: che vergogna!!![SM=x346222] [SM=x346222] [SM=x346222]
27/11/2004 13.30
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 330
Registrato il: 19/07/2004
tranviere senior
Per la linea di Desio esiste da tempo un progetto che finora non è mai stato messo in discussione per la sua trasformazione in MetroTranvia e il prolungamento fino a Seregno (dove già arrivava fino a fine anni '70...). Da Desio a Seregno però sarebbe su nuovo tracciato per evitare il centro di Desio. Questo però comporterà l'abbandono dell'attuale DL di Desio. Per la linea di Limbiate invece l'interesse di ATM è pari a zero, nonostante le punte di traffico mattinali e serali da spavento. Se fosse solo per ATM sarebbe già chiusa, ma per fortuna c'è la Provincia che spinge per l'esercizio per evitare invasioni di auto, autobus e ulteriori sovraffollamenti sui treni delle FNM già allo scoppio....si vedrà.

Si, nel primo periodo del nuovo tracciato si vedevano i treni MM1 e i Bloccati. Fra il 1972 e il 1975 c'erano anche i treni MM2: 3 tipi diversi di treni e tre diverse livree!

Salù a tùcc!
27/11/2004 20.30
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 710
Registrato il: 09/12/2003
tranviere senior
Re: errore di sbaglio!

Scritto da: sottostazione 27/11/2004 12.12
Sorry, al posto di "sapere scoprire" leggasi: "mi fa' veramente piacere scoprire".
Povero me: che vergogna!!![SM=x346222] [SM=x346222] [SM=x346222]


Ciao Paolo,
quando ti accorgi di aver commesso un errore nel testo del tuo messaggio, clicca su MODIFICA (in alto sopra il messaggio) e così lo puoi correggere.
[SM=x346220]


28/11/2004 01.08
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Quando i bloccati arrivavano a Carate
La foto, scattata con una Agfamatic 508 Pocket, macchina tutt'altro che professionale, ma ad onor del vero robustissima , non è di grande qualità, ma può essere di un certo interesse poichè ritrae il bloccato 831 davanti alla rimessa di Carate,
il 4 aprile 1981, un anno prima della soppressione della tratta tra quest'ultima località e Desio. All'epoca i bloccati erano in servizio anche sulla tranvia per Vimercate, che sarebbe stata chiusa entro poche settimane, precisamente il 7 giugno dello stesso anno; come quelli provenienti dalle tranvie dell'Adda, anch'essi trovarono impiego sulle tranvie della Brianza, senza bisogno di adeguamenti, poiché la linea per Vimercate, al contrario di quella per Gorgonzola, aveva mantenuto il classico scartamento di 1445 mm.
Ricordo infine che in campo tranviario i bloccati mantengono a tutt'oggi il record italiano di velocità, potendo raggiungere gli 85 km/ora. Niente male, davvero!
Paolo
28/11/2004 01.08
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
28/11/2004 01.15
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Chiedo scusa - ancora problemi di invio foto
28/11/2004 01.17
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
28/11/2004 05.08
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Bloccato 834: magnifica ricostruzione
La foto è stata scattata allo storico capolinea di Via Valtellina il 14 marzo 1985: è innegabile la maestria dell'ATM nella seconda ricostruzione dei propri bloccati
28/11/2004 05.12
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Bloccato 834: magnifica ricostruzione
La foto è stata scattata allo storico capolinea di Via Valtellina il 14 marzo 1985: è innegabile la perizia dell'ATM nel ricostruire per la seconda volta i propri bloccati.
Ciao a tutti
Paolo
28/11/2004 08.22
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 330
Registrato il: 19/07/2004
tranviere senior
Scusa Paolo, ma l'hai letto l'articolo su Photorail di cui parlo appena qualche msg sopra???? Un bloccato ha raggiunto i 105km/h ed è questo il record di velocità italiano. Poi sulla chiusura della Vimercate nel 1981 non sono d'accordo: fu nel 1980.

Salù a tùcc!
28/11/2004 15.44
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Messaggio per Photorail - velocità bloccati e data chiusura linea per Vimercate (ricordo personale)
Caro Photorail,
ho apprezzato molto il tuo lavoro sui bloccati dell'ATM, e ti assicuro che non voglio certo entrare in polemica con te. Devo però riconfermare che la velocità massima dichiarata dal costruttore sia per le motrici O.E.F.T serie 501 a 512 sia per le O.M.S. serie 130 a 139 risultava essere pari a 85 km/h.
Sulle Linee Celeri dell'Adda (che tali erano di nome e di fatto) l'ATM aveva previsto con lungimiranza una velocità operativa di 130 km/h, ma poiché per carenza di finanziamenti statali non si potè dar corso all'acquisto di treni di nuova costruzione, l'impiego di materiale tranviario ricostruito non consentì di superare la pur ragguardevole velocità di 85km/h. Non escludo che in prova (ma certamente non in regolare esercizio) qualche bloccato della serie 800, dotata di motori di maggiore potenza, possa avere toccato velocità superiori: se hai notizie precise al riguardo, fammele sapere, per favore. In ogno modo, visiterò con attenzione il tuo sito.
Non ho invece dubbi circa la data di chiusura della linea per Vimercate: nell'aprile 1981 era ancora in funzione, e trovandomi allora a Milano per un breve viaggio, ebbi modo di osservare per l'ultima volta i "tram gialli" al capolinea di Via Palmanova. E non mi posso sbagliare: a parte il fatto che ho buona memoria, mi accompagnava il figlio di pochi mesi, non particolarmente felice di avere in pratica passato un'intera giornata in tram, che nella primavera del 1980 semplicemente non era ancora nato. Inoltre conservo tuttora tra le mie carte un'annotazione di mio pugno datata 7 giugno 1981, presa quando lessi sul "Giorno" che la linea per Vimercate era stata definitivamente chiusa.
Ti ringrazio comunque del messaggio e resto a tua disposizione per quanto posso.
Paolo

28/11/2004 16.17
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 330
Registrato il: 19/07/2004
tranviere senior
Precisazioni
Nessuna polemica per carità!

Dunque: il 4/5/68 alla guida dell'Ing. Cirenei - allora capotecnico ATM - un Bloccato serie 800 tocca fra Vimodrone e Gorgonzola i 105km/h. Concordo sul momento particolare e di prova, però ben oltre gli 85km/h per i quali le motrici erano state "limitate" nel normale esercizio. Non era comunque la prima volta: già nel 1935 una OEFT 110-115 con vel.max 60km/h toccò sulla Sesto-Monza i 75km/h.....

Sulla data di chiusura della Vimercate hai ragione: 1981. Mi sono fatto trarre in inganno da un sacco di racconti di altri appassionati che fecero fiumi di viaggi nel 1980 pensando che fosse l'ultimo anno....

Salù a tùcc!
30/11/2004 12.18
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Ringraziamento - un tram molto sprint
Caro Photorail,
grazie per le preziose informazioni. A 105 km/h all'ingegner Cirenei ed agli tecnici a bordo del bloccato sarà sembrato di essere in procinto di decollare...
Ricordo bene le O.E.F.T. 110-115, macchine dalla linea molto elegante, e, come mi confermi, molto veloci. Non sapevo però che avessero toccato la ragguardevole velocità di 75 km/h.
Ti posso dire che tra le motrici più veloci sulle quali mi sono trovato a viaggiare ricordo le articolate Stanga dell'ATAC di Roma, più o meno coeve delle motrici dalle quali derivano i bloccati dell'ATM.
Una sera del luglio 1969, saranno state le 11, 11,30, mi trovavo su una di queste vetture in servizio sulla ED (la mitica circolare rossa). Il tranviere sostò a lungo al capolinea delle Belle Arti, poi, quasi volesse recuperare il tempo perduto, approfittando del fatto che il tram era quasi vuoto ed il traffico piuttosto scarso, si lanciò in una corsa sfrenata verso Piazza Ungheria: l'accelerazione era sorprendente e nelle curve in discesa le route stridevano tremendamente; temetti seriamente che il tram sarebbe deragliato. Dovetti comunque sedermi perché a causa della velocità venivo sballottato senza riguardo da una parte all'altra della vettura. Confesso che quando imboccammo Viale Regina Elena tirai un sospiro di sollievo!
Paolo
[SM=x346219]


Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 15.35. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com