Freeforumzone mobile

Shadow Of The Tomb Raider

  • Posts
  • OFFLINE
    ilpoeta59
    Post: 48,922
    Post: 35,488
    Registered in: 2/4/2004
    Registered in: 11/13/2004
    Gender: Male
    Admin Unico
    Amministratore Unico
    00 11/23/2018 3:43 PM
    Prossimamente la recensione del poeta sui migliori schermi...i vostri!






  • OFFLINE
    ilpoeta59
    Post: 48,922
    Post: 35,488
    Registered in: 2/4/2004
    Registered in: 11/13/2004
    Gender: Male
    Admin Unico
    Amministratore Unico
    00 11/29/2018 10:33 AM





  • OFFLINE
    ilpoeta59
    Post: 48,922
    Post: 35,488
    Registered in: 2/4/2004
    Registered in: 11/13/2004
    Gender: Male
    Admin Unico
    Amministratore Unico
    00 12/5/2018 9:49 AM
    Tomb Raider, Resident Evil, Silent Hill, Crash, Rayman, Gran Turismo, Toca, Winning Eleven, Metal Gear...si ragazzi, "Tomb Raider" è uno di quei titoli che per noi peistescionàri della prima ora sono sinonimi di videogioco!

    Con le sue curve (che in verità agli albori erano alquanto spigolose) Lara Croft ha fomentato le fantasie erotiche di tantissimi videogamers!

    Correvano gli anni novanta (1996) quando la nostra tombarola di fiducia ha fatto la sua prima apparizione sugli scaffali dei negozi e sugli schermi dei nostri televisori ancora dotati di tubo catodico.

    Sono trascorsi più di vent'anni e oggi Lara Croft potrebbe essere una MILF...non è esattamente così, Lara mantiene la sua giovane età però grazie all'evoluzione della grafica digitale e alle scelte degli sviluppatori il personaggio è cambiato migrando verso una dimensione più adulta e realistica.
    Sto parlando del viso da vicina di casa e della fisicità della nostra bella archeologa che in questo episodio, per quanto formosa, si presenta più come una ginnasta che come una bambolina super sexy.






  • OFFLINE
    ilpoeta59
    Post: 48,922
    Post: 35,488
    Registered in: 2/4/2004
    Registered in: 11/13/2004
    Gender: Male
    Admin Unico
    Amministratore Unico
    00 12/16/2018 6:40 PM








    LE PRIME IMPRESSIONI

    "Shadow Of The Tomb Raider" è un gioco spet ta co la re ! ! !



    Ho postato questo video dei primi minuti di gioco per darvi un'idea precisa del capolavoro sviluppato da Eidos Montréal e Crystal Dynamics.

    Dimenticatevi i ritmi lenti con cui ci accoglieva "RDR2", "Shadow Of The Tomb Raider" ci catapulta direttamente in un susseguirsi frenetico di eventi!







    Il nostro aereo precipita in Messico e ci ritroviamo a vivere la caratteristica festa dei morti, ingaggiamo subito i primi combattimenti e improvvisamente ci ritroviamo travolti da uno tsunami (quello che potete ammirare nel video).








    La nostra Lara è più in forma che mai, risponde agilmente ai nostri comandi...tra mille imprevisti salta, si arrampica, nuota, si destreggia con l'arco e con le armi da fuoco, ci fa sentire subito a nostro agio.










    La grafica lascia a bocca aperta, gli scenari sono una favola e tutto intorno a noi sembra vivere di vita propria.
    Se per alcuni giorni abbiamo pensato di non poter amare nessun altro titolo dopo "RDR2", questa nuova avventura di Lara Croft ci fa ricredere.









    Tomb Raider è sempre Tomb Raider!!!













  • OFFLINE
    ilpoeta59
    Post: 48,922
    Post: 35,488
    Registered in: 2/4/2004
    Registered in: 11/13/2004
    Gender: Male
    Admin Unico
    Amministratore Unico
    00 12/30/2018 8:20 PM
    LA TRAMA

    Questo nuovo capitolo della saga vede Lara nuovamente alle prese con la Trinità, entrambi sono alla ricerca di un pugnale e di uno scrigno che donano il potere di modificare la vita sulla terra.
    La nostra eroina non ha alcun interesse a dominare il pianeta ma vuole impadronirsi delle preziose reliquie soltanto per sottrarle alla Trinità.
    Lara trova il pugnale in un tempio nascosto e lo porta via...inconsapevole di aver scatenato in questo modo la fine del mondo!



    LA GRAFICA

    Secondo me la grafica di "Shadow Of The Tomb Raider" sta un passo avanti rispetto a quella di tutti gli altri giochi d'azione in quanto gli scenari sono veramente in movimento!



    Qui non stiamo parlando soltanto del fogliame degli alberi e delle nuvole nel cielo, in questo gioco mentre corri ti frana la terra sotto ai piedi e ti crollano gli edifici sulla testa!

    Frane, crolli, allagamenti e le conseguenti azioni che Lara deve compiere per sfuggire alla morte sono all'ordine del giorno.



    In un altro topic ho affermato che la grafica di "Red Dead Redemption 2" sarebbe stato il parametro per giudicare la grafica di tutti gli altri giochi action e allora andiamo a vedere se "Shadow Of The Tomb Raider" regge il confronto.

    Ho già detto che gli scenari in movimento sono il punto di forza di questo titolo ma bisogna esaminare anche altri fattori, ripassiamo insieme le regole:

    1) Acqua, piante, nuvole, fumo, personaggi non giocabili (NPC), veicoli e quant'altro faccia parte dello scenario devono essere in movimento!

    2) L'interazione del nostro personaggio con lo scenario deve essere credibile, se corri nell'acqua si devono vedere gli schizzi, se piove e ti rotoli nel fango gli abiti si devono bagnare e sporcare, se cammini sulla neve devi lasciare le impronte, il nostro alter ego non deve attraversare i corpi solidi come fosse un fantasma!

    3) Tutto ciò che viene colpito (vedi collisioni tra veicoli, esplosioni, raffiche di mitra etc.) deve subire danni ben visibili.

    4) Il tempo deve scorrere (virtualmente) e dar luogo al ciclo notte/giorno, anche gli eventi atmosferici si devono alternare tenendo conto ovviamente dell'ambiente in cui si svolge l'azione.

    5) Una buona illuminazione è fondamentale, non ci dimentichiamo che nella realtà è proprio la luce a farci vedere forme, colori, ombre, riflessi, trasparenze.


    "Red Dead Redemption 2" soddisfa tutti questi requisiti ma aprite bene gli occhi e leggete cosa ho il coraggio di scrivere: anche "Shadow Of The Tomb Raider" soddisfa tutti i requisiti di cui sopra! [SM=x4983510]


















  • OFFLINE
    ilpoeta59
    Post: 48,922
    Post: 35,488
    Registered in: 2/4/2004
    Registered in: 11/13/2004
    Gender: Male
    Admin Unico
    Amministratore Unico
    00 1/8/2019 7:02 AM
    IL GAMEPLAY

    "Shadow Of The Tomb Raider" si presta a differenti approcci ma secondo me è un gioco che va gustato in modalità stealth.
    Arco, frecce e coltello sono i migliori amici di Lara (anche se può disporre di parecchie armi da fuoco), essi consentono non solo di affrontare i nemici ma anche di risolvere i numerosissimi puzzle ambientali che la nostra archeologa incontra lungo il suo cammino.



    Nulla di nuovo quindi rispetto ai precedenti capitoli di questa trilogia del nuovo corso di "Tomb Raider" iniziato nel 2013*, Lara deve esplorare e combattere, risolvere enigmi e restare viva compiendo una missione principale che ovviamente si dirama in missioni secondarie.



    "Shadow Of The Tomb Raider" è un "more of the same" ben confezionato, ci stanno dentro nuove locations, nuovi enigmi, nuovi attrezzi e un nuovo look per la protagonista.
    A proposito degli enigmi vi voglio spiegare una cosa magari banale: su You Tube ci sono i cosiddetti "walkthrough", cioè video dell'intero gioco portato avanti da videogamers esperti.
    Se vi siete bloccati su un enigma non dovete rinunciare a giocare, vi basta andare su You Tube, digitare "Shadow Of The Tomb Raider walkthrough", trovare la fase di gioco che vi interessa e restare a guardare come si risolve.



    Se oltre ad essere refrattari ai rompicapo siete anche un po' smaniosi e volete avere subito armi, indumenti, abilità e quant'altro senza sudarveli, potete scaricare un "save game" digitando su Google "Shadow Of The Tomb Raider save game".
    I salvataggi scaricati da internet solitamente vanno inseriti nella cartella C -> Utenti -> Nome utente -> Documenti -> Nome del gioco ma la cartella dei salvataggi può anche trovarsi altrove, consultate le istruzioni allegate al save game. Prima di aprire qualsiasi file scaricato dal web dovete effettuare una scansione con l'antivirus e prima di sostituire i vostri salvataggi dovete sempre farvene una copia.
    Ogni medaglia ha il suo rovescio e caricando un save game avanzato ovviamente troverete tutte le aree già ripulite (praticamente un deserto), lasciate perdere i salvataggi 100%, caricate un salvataggio che vi lasci almeno una metà del gioco da portare avanti!





    Visto che ci siamo parliamo pure dei "trainers", applicazioni che consentono di attivare trucchi quali salute infinita, munizioni illimitate e tanto altro ancora.
    Questo è il link dell'applicazione che uso io: www.wemod.com/, dopo averla scaricata la dovete avviare, dovete cercare il titolo desiderato e lo dovete far partire tramite l'applicazione stessa dopo aver scelto i tasti con i quali volete attivare i trucchi durante il gioco (se vi stanno bene quelli di default allora amen).
    Detto questo, vi raccomando di non abusare delle mie dritte perché finireste per tagliarvi le palle da soli perdendovi il meglio di questo titolo!



    "Shadow Of The Tomb Raider" è un Action/RPG open world in terza persona che si basa molto sulla ricerca di materiali e sul crafting (lavorazione) così come sull'accrescimento delle abilità del nostro personaggio.
    Posti inaccessibili all'inizio del gioco diventano accessibili disponendo della giusta attrezzatura o addirittura del vestito giusto (parecchi indigeni si rifiutano di conversare con Lara se non è vestita come loro).










    L'intelligenza artificiale degli NPC non è esaltante (siamo nella media) ma viene compensata dai continui colpi di scena che mantengono sempre vivi il divertimento e la nostra voglia di giocare.








    È stata mantenuta intatta la vocazione "platform" della saga, i salti e il tempismo sono sempre una condizione indispensabile per proseguire nell'avventura...come dire: ci vuole cervello ma occorrono anche riflessi pronti e un'ottima manualità nell'uso del controller!






    Le opzioni consentono impostazioni indipendenti per quanto concerne il livello di difficoltà dei combattimenti, dell'esplorazione e degli enigmi per cui ogni giocatore può personalizzare il gameplay creandosi un abito su misura.



    Anche in questo capitolo sono presenti i "campi base", tra le altre cose essi consentono di effettuare "viaggi rapidi" spostandosi sulla mappa da un campo base ad un altro campo base (attenzione, i campi base vanno attivati accendendo il fuoco).




    Le tombe da scoprire sono ancora una volta nove ma sono molto più estese rispetto al passato, una menzione d'onore va alle musiche che accompagnano splendidamente tutte le fasi dell'avventura.

    * Gli episodi della trilogia partita nel 2013 sono: "Tomb Raider" (2013), "Rise Of The Tomb Raider" (2015) e "Shadow Of The Tomb Raider" (2018).



    LE CONSIDERAZIONI FINALI

    "Shadow Of The Tomb Raider" è un gran bel gioco in grado di soddisfare i vecchi fans di Lara così come i videogamers giovanissimi che si avvicinano per la prima volta al mondo della bella archeologa.
    Questo capitolo conclusivo della trilogia secondo me non riesce nell'intento di tirare le somme in quanto la narrazione è alquanto approssimativa però preso a se funziona, diciamo che lo possiamo considerare un titolo "standing alone" piuttosto che il finale della saga.

    Dimenticandomi per un attimo del suo blasone e valutandolo come fosse un gioco anonimo posso obiettivamente affermare che "Shadow Of The Tomb Raider" regge perfettamente il confronto con tutti i grandi titoli action usciti di recente sul mercato videoludico.





    [Edited by ilpoeta59 1/14/2019 7:16 AM]