Freeforumzone mobile

PALINDROMI......

  • Posts
  • KuntaKinte77
    00 12/16/2004 2:56 PM
    ovvero frasi e parole che "come le giri giri" son sempre uguali...... [SM=x44451]




    XANAX

    Le Benzodiazepine (BDZ) sono composti largamenti diffusi in tutto il mondo. Hanno un indice terapeutico assai elevato, svolgono le seguenti funzioni : Ansiolitica; Sedativa; Miorilassante; Ipnotica; Anticonvulsivante.

    Le BDZ agiscono, a livello del Sistema Nervoso Centrale (SNC), legandosi a specifici recettori, localizzati soprattutto a livello della corteccia cerebrale, del lobo limbico e del cervelletto. Una volta legatesi al loro recettore, esse favoriscono il legame dell'acido Gamma Amino Butirrico (GABA) con il recettore Gabaergico post-sinaptico, e potenziano quindi indirettamente l'effetto inibitorio generale che il GABA esercita sulla liberazione di neurotrasmettitori eccitatori quali Noradrenalina, Serotonina, Dopamina a livello del SNC.

    Vengono utilizzati con successo in casi di :

    Insonnia
    Disturbo d'Ansia Generalizzata
    Disturbo Post-Traumatico da Stress
    Disturbi Somatoformi
    Disturbi da Attacco di Panico
    Agorafobia
    Preanestesia
    Crisi di Grande Male Epilettico
    Spasmi muscolari
    Sindrome da astinenza da alcool
    Delirium Tremens.
    Tra le benzodiazepine ad emivita breve-media, c'è Alprazolam (Xanax) utilizzato in casi di Disturbo d'Ansia Generalizzata, nel Disturbo da Attacchi di Panico, nell' Agorafobia, nei Disturbi Somatoformi.

    Gli effetti collaterali delle BDZ sono dovuti all'azione del farmaco a livello del Sistema Nervoso Centrale e rappresentano quindi una esasperazione dell'effetto clinico ricercato (es. sonnolenza, rallentamento dei riflessi, sedazione).
    Devono essere usate con precauzione negli anziani in quanto, soprattutto qualora somministrate a dosaggi elevati, possono determinare l'insorgenza di effetti paradossi, come irrequietezza, agitazione psicomotoria, fino a fenomeni allucinatori.

    I problemi legati all'uso delle BDZ sono da individuare nella dipendenza fisica (rarissima) e psichica che si instaura raramente in corso di trattamenti prolungati a dosaggi elevati e nelle conseguenti sindromi "rebound" e di astinenza che possono comparire con la brusca sospensione dell'assunzione. L'effetto rebound consiste nella ricomparsa, in forma più accentuata, della sintomatologia ansiosa presente all'inizio del trattamento che pero' puo' essere riconducibile semplicemente a livelli di ansia preesistenti che senza farmaci vengono riattivati.

  • KuntaKinte77
    00 12/16/2004 2:57 PM
    ERAN I MESI DI SEMINARE
  • KuntaKinte77
    00 12/16/2004 2:58 PM
    ERA DONNA D'ANNODARE
  • Miky!
    00 12/16/2004 3:45 PM
    viva l'età a Telaviv
  • OFFLINE
    Capitano Marino
    Post: 1,190
    Registered in: 6/8/2004
    Gender: Male


    00 12/16/2004 5:17 PM
    Anna.

    _________________

    Is a dream a lie if it don't come true ?
    (B. Springsteen)

    Siccome ho una reputazione da difendere... (Elvenking)

    Mentre la maggior parte della gente continuerà a sbattersene i coglioni (Bremaz)

    Hai ragione su tutto ! Stai migliorando in logica !
  • OFFLINE
    fabrizio77
    Post: 1,288
    Registered in: 1/30/2004
    Gender: Male


    Prono Man
    Vincitore concorsi
    pronostici 2007-2008
    e 2009-2010
    Vincitore IPER F1 2010
    IPERMASCULO 2004
    00 12/16/2004 5:30 PM
    a me viene in mente come prima cosa il cognome di una tennista
    seles

    _________________

    “…E tutto quello che devi fare è metterti le cuffie, sdraiarti per terra e ascoltare il cd della tua vita, traccia dopo traccia, nessuna è andata persa: tutte sono state vissute e tutte, in un modo o nell’altro servono ad andare avanti. Non pentirti, non giudicarti, sei quello che sei e non c’è niente di meglio al mondo. Pausa, rewind, play, e ancora e ancora e ancora, non spegnere mai il tuo campionatore, continua a registrare, a mettere insieme i suoni per riempire il caos che hai dentro. E se scenderà una lacrima quando li ascolti, beh, non avere paura, è come la lacrima di un fan che ascolta la sua canzone preferita…”
  • OFFLINE
    Etrusco
    Post: 13,177
    Registered in: 2/28/2002
    Gender: Male

    AMMINISTRATORE
    PRINCIPALE



    ADMIN
    Monsignore
    IperF1 2008
    IperUTENTE 2010
    Briscola IperCafonica 2012
    00 12/16/2004 8:02 PM
    ONANO
    ridente paesino dell'alta Tuscia (VT) [SM=x44452]

    _________________


    Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
  • OFFLINE
    Etrusco
    Post: 13,178
    Registered in: 2/28/2002
    Gender: Male

    AMMINISTRATORE
    PRINCIPALE



    ADMIN
    Monsignore
    IperF1 2008
    IperUTENTE 2010
    Briscola IperCafonica 2012
    00 12/16/2004 8:04 PM
    ETTOR-E EVITAVA L-E MADAM-E L-AVATIVE E-ROTTE

    _________________


    Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
  • OFFLINE
    Etrusco
    Post: 13,179
    Registered in: 2/28/2002
    Gender: Male

    AMMINISTRATORE
    PRINCIPALE



    ADMIN
    Monsignore
    IperF1 2008
    IperUTENTE 2010
    Briscola IperCafonica 2012
    00 12/16/2004 8:05 PM
    ricordo che ci fu un folle che scrisse un'intera pagina
    tutta in perfetto palindromo
    però non ricordo nemmeno di cosa parlasse [SM=x44464]

    _________________


    Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
  • OFFLINE
    eevee
    Post: 1,402
    Registered in: 8/21/2003
    Gender: Female


    00 12/16/2004 9:31 PM

    FRASE PALINDROMA DI 4587 LETTERE

    di Beppe Varaldo

    11 LUGLIO 1982


    Ai lati, a esordir, dama e re, Pertini trepida, tira lieti moccoli, dialoga – vocina, pipa… -, ricorre alle battute. E’durata!… ne patì Trap: allena – mèritasi lodi testé – Juvitalia, mai amata.

    Il boato n’eruppe su filato, mero atto d’ira: assorga da gai palati, ingoi l’arena! Si rise, noi: gara azzurra – felicità, reti – e ricca! Né tacerò pose, ire, rapidi miti; citerò paure… però meritan oro. Ci sono rari tiri? Sia! ma i latini eroi goderono di rigore – c’è fallo -; “Fatale far tale rete”: lassa prosopopea nei peani dona aìre facile. Ma “fatale” malessere globi dilata, rene, vene ci necrotizza: ratto, vago, da finir al còre (l’oblierà? Dall’idea – l’Erinni! – trepiderà: tic e tac…)… Lapsus saliente (idra! sillabo!): non amai Cabrini; flusso acre – pus era? Sudore? – bile d’ittero ci assalì: risa brutali, amaro icore… Fiore italo, cari miei, secca, alidirà vizzito là, se sol – a foci nuove diretti, fisi – a metà recedete: l’itala idea di vis (i redivivi, noti, ilari miti!) trapasserà, inerte e vana, in italianità lisa, banal. Attutite relativa ira, correte: eterni onori n’avrete!

    Sibili – tre “fi” – di arbitro: finita lì metà partita; reca loro l’animo di lotta, fidata ripresa! mira, birra ridà! attuta ire, bile! La si disse “eterea”, la Catalogna: alla pari terrò cotali favolose ore… Notte molle, da re!

    Poeti m’illusero (“Va’!”, “Fa’!”, “Osa!”) colla fusione – esile, serica, viva -, rime lepide, tra anelito d’età d’oro e rudezze d’orpello; così cederò all’eros, ai sensi rei; amai – l’amavo… - una grata città, la gag, la vita; nutro famosa cara sete, relativa a Lalo, Varese, De Falla, Petrassi, e Ravel, e Adam, e Nono… Sor… bene, totale opaca arte; né pago fui per attori, dive, divi (lo sarò?)… Là ogni avuto, mai sopito piacere s’evaporò, leggera falena era: se con amor, lì, alla cara – cotale! – virile sera – coi guadi sereni, grevi da dare angine, beati – lo paragono, decàde a ludo, mollica, vile cineseria, onere. Sì! Taccola barocca allora rimane, meno mi tange: solo apatia apporterà, goffa noia…

    Paride, Ettore e soci trovarono sì dure sorti – riverberare di pira desueta! – coi gelosi re dei Dori (trono era d’ira, Era, Muse); a Ilio nati e no, di elato tono, di rango, là tacitati – re… mogi -, videro Elleni libare, simil a Titani, su al Pergamo: idem i Renani e noi…

    “…caparbi”, vaticinò – tono trepido -, ed ora tange là tale causale trofeo (coppa di rito è la meta della partita), trainer fisso; mìralo come l’anemone: fisso, raro, da elogi… D’animo nobile, divo mai: mai tetro, fatale varò la tattica.

    Cito Gay, ognor abile devo dir: da Maracanà sono tacco, battuta… Ai lati issò la vela l’ala latina Bruno: cerca la rete, si batte assai, opera lì, fora, rimargina… Bergomi, nauta ragazzo, riserra giù sì care fila: è l’età…

    Coi gradi vedo – troppa la soavità – capitano Dino, razza ladina. Rete vigila! dilàtati…!: la turba, l’arena, ti venera. Ad ogni rado, torpido e no, tirabile tiro, trapelà rapidità sua: parò (la tivù, lì, diè nitidi casi). Di tutto – fiero, mai di fatica, vivace – raccatta: e, se tarpate, le ali loro – è la verità – paion logore. Zoff (ùtinam!) è dei… Parà: para… Piede, mani, tuffo: zero gol, noi a patire. Vale oro: lì, là… è l’età…

    “Pratese, attacca! reca vivacità!”, “Fidiamo!”, “Rei fottuti disaciditi!”… Nei diluvi, talora pausati, di parole partorite lì, baritone o di proto, da ring o da arene (“Vita nera là, brutalità tali da ligi veterani, da… lazzaroni!”, “Dònati! pàcati va’! osa!: l’apporto devi dar!”, “Giocate leali, feraci!”, “Su i garresi!”, “Rozza gara!”, “Tu, animo!”, “Grèbani! Grami!”, “Raro filare!”; poi: “Assaetta!”, “Bis!” e “Ter!”), alacre, con urbanità, l’alalà levossi: “Italia!”, a tutta bocca, tonò.

    Sana cara Madrid, ove delibaron Goya… gotica città talora velata…: forte ti amiamo! Vi delibo nomina di goleador a Rossi – fenomenale! -: mò, colà, rimossi freni artati (tra palle date male o tiri dappoco è forte la sua celata legnata), rode, o d’ipertono, tonicità, vibra. Pacione inane, rimediò magre, plausi – nati tali – miserabili nelle ore di Vigo (meritàti!); Catalogna ridonò totale idoneità – noi lì a esumare, a ridare onor – tiro diede, riso; le giocate use – da ripide, rare, brevi, ritrose, rudi – son ora vorticose e rotte, e d’ira paion affogare (troppa?). Aìta, Paolo!: segna, timone mena, mira, rolla, accora, balòccati sereno, aìre – se Nice li vacillò – modula e dà (cedono…): gara polita e benigna – e rada, di vergine residua… - gioca. Re s’è lì rivelato (Caracalla? Il romano Cesare!): anela, fa, regge loro, pavese reca…: ipotiposi amo. Tu va’ in goal, ora! Sol, ivi, devi dirottare più foga: penetra a capo elato – tenebroso non è… - ma da elevare, issar te, palla, fede, sera (vola, là) a vitale rete! Sarà caso… Ma Fortuna ti valga galattica targa, nuova malìa: mai Eris ne sia sorella! Or è deciso: colle prodezze, dure e rodate doti – lena, arte di Pelè, mira -, vivaci rese lì sé e noi: su fallo (caso a favore sul limite, opera dell’ometto nero) è solo, va filato, corre, tira, palla angolata cala… è rete! Essi di sale, l’Iberia tutta a dir “Arriba!”, rimaser. Pirata? Di fatto li domina… Loro lacerati tra patemi; Latini forti, braidi, fertili, bis e ter van, ìrono in rete… E terrò cari a vita: le reti; tutta l’anabasi latina; i Latini, a nave e treni, a ressa partiti (mìrali!); i toni vivi, derisivi, d’aedi alati; le tede cerate (“Mai sì fitte” ridevo: unico falò s’esalò, tizzi vari di là accesi); e i miracolati eroi, feroci…

    Oramai la turba si rilassa: i coretti deliberò d’usare. Supercaos sul finir! Baciamano? No: balli sardi, etnei lassù (spalcate!); citaredi per tinnire, là, ed il “la” dare; il Bolero, clarini, fado, gavotta, razzi, torce (Nice n’è venerata) lì. Di bolge, resse, la melata famelica “feria” anodina è piena, e po’ po’ sorpassa l’etere la trafelata folla. Fecero giri d’onore: dogi o re, in Italia, mai si ritirarono sì coronati. Remore, Perù, aporetici timidi pareri… e sopore, catenacci reiterati, Cile, far ruzza: a ragione si risanerà lì ogni itala piaga; da grossa a ridotta, o remota, lì fu, seppur nota, obliata.

    Mai amai la tivù: jet-set, idoli, satire…; ma nella partita – penata, rude e tutta bella: erro? – ci rapì: panico vago, lai di locco, mite ilarità di Pertini… tre pere a Madrid, rosea Italia!



    che ho vinto? [SM=x44455]

    PS KK mi devi 6€, il barmy natalizio nella tua firma l'ho fatto io [SM=x44451]

    _________________

    ______________________________________________________________________
    seguimi ..........

    Saper mettere un punto e andare a capo è uno dei segreti di ogni storia della vita. Se lo ritardi, la rovini; se l'anticipi, la bruci; e se lasci che sia l'altro a mettere il punto al posto tuo, vuol dire che tu eri già uscito dalla storia.
    Gli addii non si annunziano, si compiono, e la loro violenza è inevitabile come quando si muore: la violenza del silenzio che seguirà.


  • OFFLINE
    eevee
    Post: 1,404
    Registered in: 8/21/2003
    Gender: Female


    00 12/16/2004 9:37 PM
    opportune spiegazioni alla frase palindroma che ho trascritto prima


    da “Anagrammi e giochi di parole”, di Francesco Adami e Roberto Lorenzoni; Oscar Giochi Mondadori, 1989 / Grazie a Ennio Peres

    Varaldo afferma di essersi concesso, nella composizione del testo, varie licenze “enigmistiche”, sostanzialmente riconducibili a tre categorie:

    1. Parole arcaiche o disusate o regionali: in pratica solo gli aggettivi elato (“sollevato, alto, altero”), braido (“lesto, vispo”) e grebano (“rozzo”), nonché il verbo attutare (assimilabile ad “attutire”, altrettanto usato qui).

    2. Parole gergali (dello slang giornalistico e/o sportivo): premetto, a tale proposito, che occorre una pur minima conoscenza del gioco del calcio e delle sue vicende, per cogliere appieno alcuni termini tecnici (tipo “trainer” e “ripresa”, o l’espressione “sul limite”) o talune allusioni (per esempio i frequenti riferimenti alle precedenti partite col Perù e, nella catalana Barcellona, col Brasile, e ai Mondiali cileni del 1962). Rientrano in questa categoria i vari nomi e nomignoli (quali “Bruno” – per Conti -, “Gay”- per Gaetano Scirea – e “Trap” – ovviamente per Trapattoni -), i termini più propriamente gergali (come pere, “reti”) e taluni neologismi prelevati di peso dal linguaggio giornalistico (parole come “tivù”, “parà”, e “Juvitalia” sono state e sono ampiamente utilizzate dalla stampa, sportiva e non). Volendo, si può considerare gergale anche il neologismo “vizzito” (coniato sulla falsariga di “vizzo” e “avvizzito”). Faccio infine notare che ho usato sia la forma più corretta “goal”, sia la forma popolare “gol”.

    3. Parole comuni, ma usate con accezioni particolari, talora ai limiti del… vocabolario: qui l’elenco, tenendo conto delle varie sfumature, diverrebbe lungo; mi limito a ricordare i verbi accorare e rollare (nel senso rispettivamente di: “colpire al cuore, cioè affondare i colpi” e “andare su e giù, muoversi di qua e di là”) e i vocaboli di origine greca anabasi (nel significato generico di “spedizione che dalla costa – Vigo e Barcellona – risale verso l’interno”, o anche in quello etimologico di “ascesa, crescendo”) e anodino (qui nel senso concreto e positivo di “lenitivo, atto a mitigare le pene”.

    _________________

    ______________________________________________________________________
    seguimi ..........

    Saper mettere un punto e andare a capo è uno dei segreti di ogni storia della vita. Se lo ritardi, la rovini; se l'anticipi, la bruci; e se lasci che sia l'altro a mettere il punto al posto tuo, vuol dire che tu eri già uscito dalla storia.
    Gli addii non si annunziano, si compiono, e la loro violenza è inevitabile come quando si muore: la violenza del silenzio che seguirà.


  • KuntaKinte77
    00 12/16/2004 10:40 PM
    Re:

    Scritto da: eevee 16/12/2004 21.31
    che ho vinto? [SM=x44455]

    PS KK mi devi 6€, il barmy natalizio nella tua firma l'ho fatto io [SM=x44451]



    non hai vinto nulla.....


    per i sei euro dammi il tuo indirizzo che te li faccio avere.


    Si? Pronto Polizia Postale? Un secondo.... mi sta dando gli estremi...... si, si .... è quella..... [SM=x44457]
  • OFFLINE
    orckrist
    Post: 221
    Registered in: 12/12/2003
    Gender: Male

    Utente Power



    00 12/16/2004 11:03 PM
    IN GIRUM IMUS NOCTE ET CONSUMIMUR IGNI

    [Modificato da orckrist 16/12/2004 23.05]

    _________________

    "Chi ha parlato, chi ca..o ha parlato? Chi è quel lurido str...o comunista checca pompinaro, che ha firmato la sua condanna a morte? Ah, non è nessuno, eh? Sarà stata la fatina buona del ca..o..."

    Il più acerrimo nemico del Bremaz è Rurro Rurrerini.
    (ma anche Ramarro Rurale, con il suo fedele servitore lo gnomo Corri Rorra, non scherza....)




    Legionis praefectus more cinaedi communis currum regit.

    "Siccome c'ho una certa immagine da difendere....."

    Dice il saggio: "Viajare descanta, ma se te parti mona te torni mona."




  • OFFLINE
    Etrusco
    Post: 13,216
    Registered in: 2/28/2002
    Gender: Male

    AMMINISTRATORE
    PRINCIPALE



    ADMIN
    Monsignore
    IperF1 2008
    IperUTENTE 2010
    Briscola IperCafonica 2012
    00 12/17/2004 1:42 AM
    Re:

    Scritto da: orckrist 16/12/2004 23.03
    IN GIRUM IMUS NOCTE ET CONSUMIMUR IGNI

    [Modificato da orckrist 16/12/2004 23.05]





    Ma che fai parte della Goliardia universitaria per caso? [SM=x44466]

    PS Bravissima eevee [SM=x44459]

    _________________


    Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
  • OFFLINE
    Etrusco
    Post: 182,460
    Registered in: 2/28/2002
    Gender: Male

    AMMINISTRATORE
    PRINCIPALE



    ADMIN
    Monsignore
    IperF1 2008
    IperUTENTE 2010
    Briscola IperCafonica 2012
    00 10/6/2016 11:01 PM
    In questo secolo ci saranno ben 29 giorni palindromi e oggi è uno di quelli. Il primo fu il 10 02 2001.

    PS Palindromo indica una parola o una serie di numeri che risulta identica se letta sia da sinistra verso destra sia in direzione opposta.

    _________________


    Non condivido le tue idee, ma darei la vita per vederti sperculeggiare quando le esporrai.
  • OFFLINE
    Arcanna Jones
    Post: 2,794
    Registered in: 8/18/2011
    Location: BOLOGNA
    Age: 37
    Gender: Female

    VICE-AMMINISTRATORE



    00 10/7/2016 9:22 AM
    Re:
    Etrusco, 06/10/2016 23.01:

    In questo secolo ci saranno ben 29 giorni palindromi e oggi è uno di quelli. Il primo fu il 10 02 2001.

    PS Palindromo indica una parola o una serie di numeri che risulta identica se letta sia da sinistra verso destra sia in direzione opposta.




    Non ci avevo fatto caso [SM=x44466]
  • OFFLINE
    riccardo60
    Post: 3,986
    Registered in: 4/30/2012
    Gender: Male

    Utente Power +



    Vincitore del Concorso:
    Cultura d'Autunno 2014
    00 10/7/2016 9:06 PM
    a dire la verità questo è un palindromo forzato, la data sarebbe dovuta essere 06 10 2016,
    quindi non penso che venga conteggiato.
  • OFFLINE
    lady considine
    Post: 1,924
    Registered in: 10/11/2013
    Gender: Female

    STAFF IPERCAFORUM



    00 10/8/2016 10:31 AM
    Re:
    riccardo60, 07/10/2016 21.06:

    a dire la verità questo è un palindromo forzato, la data sarebbe dovuta essere 06 10 2016,
    quindi non penso che venga conteggiato.




    Ma lo zero davanti al 6 non si prende in considerazione, o no? [SM=x44473]


    Comunque è dai tempi della scuola che non gioco più coi palindromi
  • OFFLINE
    riccardo60
    Post: 3,991
    Registered in: 4/30/2012
    Gender: Male

    Utente Power +



    Vincitore del Concorso:
    Cultura d'Autunno 2014
    00 10/8/2016 5:12 PM
    Re: Re:
    lady considine, 08/10/2016 10.31:




    Ma lo zero davanti al 6 non si prende in considerazione, o no? [SM=x44473]


    Comunque è dai tempi della scuola che non gioco più coi palindromi




    il prossimo dovrebbe essere il 02/02/2020 se fosse il 2/02/2020 non sarebbe palindromo. [SM=x44464]
    poi c'è anche il formato anglosassone: mm/gg/aaaa, a meno che li contino tutti, quindi varrebbe anche il mese a singola cifra.
  • OFFLINE
    raggio di luna78
    Post: 1,256
    Registered in: 1/29/2012
    Gender: Female

    STAFF IPERCAFORUM



    Vincitrice Concorsi:
    RischiaTutto 2014
    IperFichi Mondiali 2014
    Regno Animali&Veg.2015
    00 10/8/2016 7:59 PM
    Re: Re: Re:
    riccardo60, 08/10/2016 17.12:




    il prossimo dovrebbe essere il 02/02/2020 se fosse il 2/02/2020 non sarebbe palindromo. [SM=x44464]
    poi c'è anche il formato anglosassone: mm/gg/aaaa, a meno che li contino tutti, quindi varrebbe anche il mese a singola cifra.




    Ma penso che si aggiusti come meglio fa comodo...

1 / 13