Il politicamente corretto ad ogni costo nell'intrattenimento anni '10

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: 1, 2, 3, 4, 5, [6], 7
Macigno da una tonnellata
00Monday, July 15, 2019 8:22 PM
Re:
The Real Deal, 15/07/2019 19.47:

Intanto arriverà una 007 negra, la gente è già partita per la tangente.




Che poi non è vero, di base.
A quanto si sa non è che ci faranno un nuovo film, semplicemente pare che Bond andrà in disparte e verrà sostituito da un'altra tizia che prenderà il suo posto.
Che non sarà "Agente James Bond", ma "Agente 007".
Presumibilmente morirà e Bond tornerà per risolvere la situazione per la quale è morta.
The Real Deal
00Monday, July 15, 2019 8:23 PM
Re: Re:
Macigno da una tonnellata, 15/07/2019 20.22:




Che poi non è vero, di base.
A quanto si sa non è che ci faranno un nuovo film, semplicemente pare che Bond andrà in disparte e verrà sostituito da un'altra tizia che prenderà il suo posto.
Che non sarà "Agente James Bond", ma "Agente 007".
Presumibilmente morirà e Bond tornerà per risolvere la situazione per la quale è morta.




Si ma non rovinare il divertimento
Macigno da una tonnellata
00Monday, July 15, 2019 9:14 PM
Re: Re: Re:
The Real Deal, 15/07/2019 20.23:




Si ma non rovinare il divertimento




[SM=p5608844] [SM=p5608844]
Dj Sauron
00Tuesday, July 16, 2019 12:59 AM
Re: Re: Re:
FBI83, 15/07/2019 13.57:




E lalaland?




Non ho idea di cosa tu stia parlando, in ogni caso se la domanda è la stessa lo è anche la risposta.

@mad4thrash@, 15/07/2019 08.49:



beh veramente no, il film parte dal primo libro ma si sviluppa diversamente, conclusione inclusa. sono anni che si parla della trasposizione su schermo della serie ed il risultato di tutta sta confusione è stato un prodotto riadattato e mal confezionato che non ha accontentato nè i fans nè il grande pubblico. nell'era delle saghe ci hanno provato (come insegna la marvel, ma non solo), se va bene si va avanti, altrimenti no. poi su king potete pensarla come volete, ma paraculo o meno lui ha posto l'accento su ciò che da autore ritiene fondamentale per la storia, e cioè il katet. il colore della pelle, per quanto nel libro sia fondamentale per le dinamiche e la costruzione dei personaggi, rimane secondario rispetto al concetto di katet, che è ciò che regge il libro, il multiverso, tutta la saga in pratica. quindi, perdonami, sull'argomento sono più disposto a credere a king che a te e sauron.

fermo restando che per voi può continuare ad essere una paraculata, eh. ma trovo anche un po' ridicolo che venga creato un topic per gridare allo scandalo della negroplastica nell'industria cinematograica moderna, o che semplicemente ci si scandalizzi perchè inserire minoranze "è marketing".




Il film è una puttanata a tutto tondo con una trama del cazzo, ma poi capirai, nel film il katet in pratica non esiste nemmeno (c'è solo Jake), quindi cos'è che dovrebbe essere importante esattamente? Comunque la "negroplastica" è tale e quale il "whitewashing", solo che prima si faceva per promuovere i film tra la popolazione ampiamente dominante (in Africa a malapena sapevano dell'esistenza dei film, negli States i negri erano con le pezze al culo e a malapena votavano, in Asia c'era solo il cinema locale), adesso viene fatta per spingerlo in quelle emergenti che possono portare bei soldoni. E no, non mi scandalizzo, credo sia normale, ma moralmente poco apprezzabile. E non sto mica parlando di mettere Idris Elba come personaggio principale di un ipotetico franchise ex-novo, bensì di metterlo a fare chessò un reboot di Conan il Barbaro.

El Scorcho, 15/07/2019 01.17:



Sì, eh, appunto non ce la mettono. Ho detto ciò perchè hai creduto Foxy abbia evitato accuratamente quel paragone (non si sa per quale motivo, a 'sto punto)...

Ma ci saranno pure tutti i cazzo di scopi commerciali che ti pare di sicuro, ma sono anche figli di una società 2019, mai inclusiva come ora verso realtà che sono ancora considerate minoritarie. E boh, ben venga o sticazzi, scegli tu, paragonare Great Khali (per cui, per inciso, definire gli indiani come "poveri in canna" quando il canale più seguito su YouTube è indiano e conta 105 milioni di iscritti, è da stolti...) con una Ariel di colore non ha comunque il minimo senso...




Io parlavo di un ipotetico live action infatti, dove l'equivalente di cambiare Ariel sarebbe stato metterci Kristen Stewart al posto di una caraibica..... Mica del cartone animato originale.

Gli indiani comunque sono un bacino di utenza estremamente limitato per quanto riguarda il cinema (se non erro Endgame è l'unico film non indiano nella top 50 della storia, e ha incassato 65mln di dollari!), sia perchè molto chiusi alla filmografia di Bollywood sia perchè oggettivamente (tolti quei milioni di ricchi e straricchi mediamente poverissimi.


Eksistensens jeger, 15/07/2019 00.37:




si ma Sauron, a te risulta per caso che la Disney abbia il bisogno impellente di far cassa con i propri prodotti verso estrazioni afroamericane, di colore o similari? C'è per caso qualche studio o ricerca che afferma questo? A me pare di no, la Disney è una società leader nel settore dell'intrattenimento, vende in ogni parte del mondo e di certo non ha bisogno di chissà quali spinte di questo genere.
Se sì tratta di scelta commerciale o inclusiva random questo non lo so, ad ogni modo anche se fosse rimaniamo nel puro marketing aziendale.
Cioè non è che devono fare il live action del Mein Kampf, è una rivisitazione de La Sirenetta... se l'autore, il regista o chi per loro si fossero svegliati una mattina proponendo questa scelta ai dirigenti Disney per puro spirito creativo non ci vedo niente di strano.
Invece qua sembra la caccia all'inghippo nascosto. Si forza la mano per cercare chissà quale significato ad un prodotto (probabilmente, fin quando non uscirà non possiamo neanche giudicarlo sotto questo aspetto) normalissimo, senza nessun tipo di chiave simbolica o filosofica (a parte la morale della fiaba originale, ma pure questo c'entra niente. La fiaba è una cosa, La Sirenetta Disney un'altra).




Ma Iron, la Disney non ha bisogno impellente di niente, semplicemente è un'azienda iper-lungimirante che pone le basi di un guadagno vita natural durante..... Perchè i cinesi costruiscono ponti e strade in tutta l'Africa? Certo non perchè al momento hanno bisogno di guadagnare, pongono le basi per accordi commerciali e assoggettamenti politici che daranno i propri frutti nel giro di anni o decenni.
Che poi come dici tu sono liberissimi di farlo, anzi è normale lo facciano, mica me la prendo eh. Faccio solo una considerazione, ovvero che mi piacerebbe spingessero neri/asiatici/donne o chi più ne ha più ne metta non cercando di infilarli in reboot o simili, ma piuttosto in film ex novo.
Poi la morale, la simbologia e cazzi vari non c'entrano nulla in questo caso, io parlo solo di fedeltà all'opera originale (che no, appunto non è la fiaba ma il cartone) almeno per quanto riguarda il cast (sempre che non decidano di far diventare Re Tritone un transgender, Sebastian un dugongo e Flounder una sogliola, chissà).
@mad4thrash@
00Tuesday, July 16, 2019 8:24 AM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
84lestat, 15/07/2019 17.49:



A parte che si, il film è sul primo libro e infatti non c’e praticamente nulla dei libri successivi, oltre al fatto che in più interviste si è parlato poi della chiamata dei tre come del sequel.

Ovviamente il ka-tet è la parte centrale, ma le dinamiche fondamentali fra i membri del ka-tet hanno fra le componenti più forti quelle razziali, negare questo è negare una parte essenziale del racconto.

Ovviamente può essere cambiata quella parte, mettendo poi al centro altre dinamiche, in modo da ricreare i contrasti e le evoluzioni del ka-tet in altro modo, ma significa cambiare completamente un’opera. E tutto questo perché? Perché hai preso un attore straordinario come Idris Elba, ma che con il personaggio di Roland non centra nulla.

Cioè, a questo punto fai un film completamente slegato e bene così. Fermo restando che il film è na merda.






ma infatti io ho detto che si, il film parte dal primo libro, però poi si sviluppa in maniera diversa. la questione multiverso l'hanno praticamente usata come "scusa" per stuprare la trama, l'idea del ciclo continuo è diventata "raccontiamo una delle infinite possibili storie di roland che giunge alla torre nera". poi lo stesso puoi farlo anche con la chiamata dei tre, e i tre non dovranno necessariamente essere quelli del libro. poi il risultato lo giudicano gli spettatori, e non credo che per ora ce ne siano di soddisfatti. quindi ecco, il problema del film non è idris diverso da roland, è che è proprio un prodotto insipido che non accontenta i fan storici e che non ne conquista altri.
@mad4thrash@
00Tuesday, July 16, 2019 8:31 AM
Re: Re: Re: Re:
Dj Sauron, 16/07/2019 00.59:




Il film è una puttanata a tutto tondo con una trama del cazzo, ma poi capirai, nel film il katet in pratica non esiste nemmeno (c'è solo Jake), quindi cos'è che dovrebbe essere importante esattamente? Comunque la "negroplastica" è tale e quale il "whitewashing", solo che prima si faceva per promuovere i film tra la popolazione ampiamente dominante (in Africa a malapena sapevano dell'esistenza dei film, negli States i negri erano con le pezze al culo e a malapena votavano, in Asia c'era solo il cinema locale), adesso viene fatta per spingerlo in quelle emergenti che possono portare bei soldoni. E no, non mi scandalizzo, credo sia normale, ma moralmente poco apprezzabile. E non sto mica parlando di mettere Idris Elba come personaggio principale di un ipotetico franchise ex-novo, bensì di metterlo a fare chessò un reboot di Conan il Barbaro.






premesso che le cose importanti nel film non le decido io (e neanche tu), io ti ho solo riportato quanto detto da king, e cioè che la base del racconto è il katet e non la pigmentazione dei protagonisti. nel film il katet non esiste? perfetto, e infatti il film fa cagare (poteva far cagare anche con, ovviamente), criticatelo per quello, non perchè ci hanno messo elba. altrimenti ve ne uscite con fantasie complottiste che, grazie alla memoria storica di internet, si possono facilmente smontare.

El Scorcho
00Tuesday, July 16, 2019 9:12 AM
Sauron, non so sei scemo o cosa. E' appunto la stessa cosa che ho detto io, quello che non hai spiegato (ed era quello che volevo sapere io) è per quale motivo secondo te Foxy avrebbe evitato un "paragone con un cartone ambientato a New Orleans", quando appunto si applicherebbe la stessa identica logica... Ma vabbè, lasciamo perdere.

Il mercato indiano non è un bacino limitato manco per il cazzo. Cioè, sei il primo a fare gli esempi di Jinder Mahal e Great Khali per una megacompagnia come la WWE e poi sarebbe un bacino d'utenza limitato? Semplicemente quello indiano è un mercato difficile perchè comprano il cazzo che pare a loro, ma ai 105 milioni di T-Series le vagonate di pubblicità gliele propini eccome.

Tufio
00Tuesday, July 16, 2019 2:50 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
FBI83, 16/07/2019 09.04:





No guarda è normale che disneyland sia deserta in estate.
Questi han alzato i prezzi precisamente in vista dell'apertura di galaxy edge, ma dopo 3 giorni nessuno se lo inculava più e così i prezzi più alti (ed i vari tagli intrattenitori/personale per contenere il flop) han fatto calare di molto i visitatori.
-Voices-
00Tuesday, July 16, 2019 3:07 PM
Perché non leggi i post che linki tufio?
@Chaos@
00Tuesday, July 16, 2019 5:33 PM
Re: Re: Re:
Tufio, 15/07/2019 16.07:




50 anni di distanza non è adesso.

C'è un detto, "go woke, get broke", ed è vero tipo nel 90% dei casi.
La stessa sirenetta, ma credete davvero che una sirenetta negra farà più soldi (sarà più apprezzata) di quella classica? Sì di certo si becca 95% su rotten tomatoes di default ed nomination a qualche oscar, ma a botteghino poi sticazzi.
E se andiamo a vedere poi il merchendise, allora oltremodo sticazzi.

Cioè, guardate guerre stellari, in 4 anni da uno dei franchise più grandi al mondo a... è letteralmente in punto di morte. (a nessuno frega dell'ultimo movie e ne volevano 2 all'anno, il nuovo parco divertimenti a tema da un miliardo di dollari è completamente deserto dopo un mese, le vendite merchandise sono crollate a tal punto da far fallire toys r us)
E questo principalmente perchè volevano spingere con protagonisti femminili per ringiovanire e vendere roba alla ragazzine e "raddoppiare" così la fanbase, dando le redini a gente che di intrattenimento non sa na mazza ma conosce solo il mondo dei like femministi di twitter, sicuri che tanto i vecchi fan si sarebbero bevuti qualsiasi cagata, e invece no.


Dall'altra parte, nel magico mondo dei vg, c'è roba tipo sony che sta imponendo standard di censura fatti in california pure ai giapponesi.



Tu stai parlando di un colosso che in 20 anni si è comprato la marvel,la Lucasfilm, la pixar e la fox
E dici che non hanno prospettiva...
Mi sa che non hai capito bene come funziona il capitalismo.
FBI83
00Tuesday, July 16, 2019 5:40 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Tufio, 16/07/2019 14.50:




No guarda è normale che disneyland sia deserta in estate.
Questi han alzato i prezzi precisamente in vista dell'apertura di galaxy edge, ma dopo 3 giorni nessuno se lo inculava più e così i prezzi più alti (ed i vari tagli intrattenitori/personale per contenere il flop) han fatto calare di molto i visitatori.






Part of that could be because Disneyland’s Southern California annual passes, the park’s cheapest pass options, are blocked out for the day. This, as well as the expected crowds around Galaxy’s Edge, could have prevented people from braving the park.
Tufio
00Tuesday, July 16, 2019 5:50 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
FBI83, 16/07/2019 17.40:






Part of that could be because Disneyland’s Southern California annual passes, the park’s cheapest pass options, are blocked out for the day. This, as well as the expected crowds around Galaxy’s Edge, could have prevented people from braving the park.



Traduzione:
Abbiamo alzato i prezzi e eliminato i pass per avere più spazio per i singoli più paganti ma la gente se ne è fregata di star wars e mo stiamo con il cero in mano.

FBI83
00Tuesday, July 16, 2019 6:12 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Tufio, 16/07/2019 17.50:



Traduzione:
Abbiamo alzato i prezzi e eliminato i pass per avere più spazio per i singoli più paganti ma la gente se ne è fregata di star wars e mo stiamo con il cero in mano.





No va beh però non è che ti si può fare tutto il ragionamento perchè tu non ci arrivi


Ti lascio questo link(sempre che tu lo apra) in cui c'è scritto che i ticket per la visita al parco di SW in anteprima (ovvero prima del 24 giugno, la data dell'aperta a tutti) sono andati esauriti in 2 ore

www.lonelyplanet.com/news/2019/05/06/disneyland-star-wars-galaxy-edge-s...


Rust Cohle
00Tuesday, July 16, 2019 8:53 PM
Re:
Tufio, 15/07/2019 15.02:

Alla disney si son bevuti il cervello.






Se mi chiedessero di descrivere Tufio in poche parole, gli farei leggere questa frase qui.

Non penso ci sia bisogno di aggiungere altro.
Tufio
00Tuesday, July 16, 2019 9:28 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
FBI83, 16/07/2019 18.12:




No va beh però non è che ti si può fare tutto il ragionamento perchè tu non ci arrivi


Ti lascio questo link(sempre che tu lo apra) in cui c'è scritto che i ticket per la visita al parco di SW in anteprima (ovvero prima del 24 giugno, la data dell'aperta a tutti) sono andati esauriti in 2 ore

www.lonelyplanet.com/news/2019/05/06/disneyland-star-wars-galaxy-edge-s...





ma li leggi tu i link?

Certo che han fatto eaurito i primi giorni per la grande apertura, ma poi non c'è andato più il cacchio di nessuno.
E adesso pure disneyland normale è deserta perchè han bombato i prezzi credendo che guerre stellari avrebbe portato gente comunque.
The REAL Capt.Spaulding
00Tuesday, July 16, 2019 11:35 PM
Non so di cosa stiate parlando, ma il titolo del thread mi rimanda all’ultimo lavoro di Bret Easton ellis
Dj Sauron
00Wednesday, July 17, 2019 1:00 AM
Re: Re: Re: Re: Re:
@mad4thrash@, 16/07/2019 08.31:




premesso che le cose importanti nel film non le decido io (e neanche tu), io ti ho solo riportato quanto detto da king, e cioè che la base del racconto è il katet e non la pigmentazione dei protagonisti. nel film il katet non esiste? perfetto, e infatti il film fa cagare (poteva far cagare anche con, ovviamente), criticatelo per quello, non perchè ci hanno messo elba. altrimenti ve ne uscite con fantasie complottiste che, grazie alla memoria storica di internet, si possono facilmente smontare.





Non credo che un singolo fatto smonti alcunchè, perchè per un cast "minoritario" del passato te ne potrei trovare 50 di oggi, e lo sai anche tu [SM=g5608792]

Comunque se la metti così, derubricando la fedeltà all'opera originale a mero capriccio nerd, la pigmentazione dei personaggi è importante giusto in un film su MLK o Rosa Parks, potrebbero fare anche Mulan irlandese e non cambierebbe nulla, mica si fa riferimento al suo colore della pelle o in qualche modo è importante ai fini della trama che abbia tratti asiatici.

@scorcho: forse non ci capiamo, io sto dicendo che fare Ariel afroamericana in un remake live-action sarebbe come fare Tiana bianca caucasica in un remake live-action, nè più nè meno. E l'India è un mercato di merda cinematograficamente parlando, come ho ben specificato, perchè guardano praticamente solo roba loro.
@mad4thrash@
00Wednesday, July 17, 2019 8:44 AM
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Dj Sauron, 17/07/2019 01.00:




Non credo che un singolo fatto smonti alcunchè, perchè per un cast "minoritario" del passato te ne potrei trovare 50 di oggi, e lo sai anche tu [SM=g5608792]

Comunque se la metti così, derubricando la fedeltà all'opera originale a mero capriccio nerd, la pigmentazione dei personaggi è importante giusto in un film su MLK o Rosa Parks, potrebbero fare anche Mulan irlandese e non cambierebbe nulla, mica si fa riferimento al suo colore della pelle o in qualche modo è importante ai fini della trama che abbia tratti asiatici.

@scorcho: forse non ci capiamo, io sto dicendo che fare Ariel afroamericana in un remake live-action sarebbe come fare Tiana bianca caucasica in un remake live-action, nè più nè meno. E l'India è un mercato di merda cinematograficamente parlando, come ho ben specificato, perchè guardano praticamente solo roba loro.




si, e forse è così perchè in 50 anni la quantità di serie tv, film, canali televisivi, attori e produzioni è, tipo.. aumentato esponenzialmente? e magari dagli anni '60 un filino di passi in avanti sui dritti civili li abbiamo anche fatti? la questione non è il singolo fatto, è che una volta vedevi un joker ispanico o una catwoman nera e a meno di non essere del KKK te ne fregava semplicemente il giusto, cioè zero.

la frase su mulan non può essere seria, dai [SM=g5608778]
Dj Sauron
00Wednesday, July 17, 2019 9:26 AM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
@mad4thrash@, 17/07/2019 08.44:




si, e forse è così perchè in 50 anni la quantità di serie tv, film, canali televisivi, attori e produzioni è, tipo.. aumentato esponenzialmente? e magari dagli anni '60 un filino di passi in avanti sui dritti civili li abbiamo anche fatti? la questione non è il singolo fatto, è che una volta vedevi un joker ispanico o una catwoman nera e a meno di non essere del KKK te ne fregava semplicemente il giusto, cioè zero.

la frase su mulan non può essere seria, dai [SM=g5608778]




Ma anche se parlassimo in eventuale eh.... A nessuno credo dia fastidio un fatto singolo, quanto piuttosto una tendenza.

Su Mulan ovviamente è una provocazione, ma effettivamente ciò che è importante sono i riferimenti culturali cinesi, non la pigmentazione della pelle. Potrebbe essere stata adottata, oppure semplicemente potrebbero fregarsene dell’aderenza del cast alla storia e far finta che Kristen Stewart abbia lineamenti cinesi [SM=g5608788]
@mad4thrash@
00Wednesday, July 17, 2019 9:45 AM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Dj Sauron, 17/07/2019 09.26:




Ma anche se parlassimo in eventuale eh.... A nessuno credo dia fastidio un fatto singolo, quanto piuttosto una tendenza.

Su Mulan ovviamente è una provocazione, ma effettivamente ciò che è importante sono i riferimenti culturali cinesi, non la pigmentazione della pelle. Potrebbe essere stata adottata, oppure semplicemente potrebbero fregarsene dell’aderenza del cast alla storia e far finta che Kristen Stewart abbia lineamenti cinesi [SM=g5608788]




è una tendenza che esiste da sempre, ve ne accorgete oggi? si, forse nella società multiculturale odierna si nota di più, ma per me se vi infastidisce una sirenetta nera (considerato poi che è appunto la sirenetta e non il principe danese, e che come fatto notare da qualcuno i suoi amici sono un granchio giamaicano e un pesce tropicale..) per una questione di fedeltà all'opera originale (originale disney) o di falsa inclusività boh, secondo me state lottando contro i mulini a vento (così come è stato ridicolo, da parte di salvini e meloni, l'attacco ad un eventuale Frozen versione lesbo)

Mulan potrebbe essere stata adottata? boh, forse che anche si, se riscrivi bene l'opera dando un senso al cambio di personaggio. ma mi sembra un'ipotesi remota e poco plausibile (e infatti nessuno s'è sognato di farlo), cosa che invece è possibilissima con una ariel che tecnicamente ha l'unico obbligo di essere dotata di coda di pesce.
FBI83
00Wednesday, July 17, 2019 9:49 AM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Tufio, 16/07/2019 21.28:



ma li leggi tu i link?

Certo che han fatto eaurito i primi giorni per la grande apertura, ma poi non c'è andato più il cacchio di nessuno.
E adesso pure disneyland normale è deserta perchè han bombato i prezzi credendo che guerre stellari avrebbe portato gente comunque.



Ti dò una notizia

Aumentano i prezzi ogni anno

Non è che lo fanno credendo che star wars porti gente comunque, è la loro prassi


Gia nell’Ottobre 2018, la Disney aveva cominciato ad adottare un nuovo sistema di prezzi basato sulle date scelte dai visitatori, cosa che rende piú complesso calcolare quanto davvero l’aumento dei prezzi possa pesare sulle tasche dei visitatori. Per questo sono stati create alcune simulazioni di biglietto che riusciranno a far meglio percepire i cambiamenti subiti dai prezzi dei biglietti nel corso dell’anno.

Il biglietto da un giorno per un parco puó costare tra i 109 e i 159 dollari, quando precedentemente era tra i 109 e i 129 dollari.
Il biglietto da un giorno per tutti i vari parchi costa tra i 169 dollari e i 219 dollari, mentre precedentemente era tra i 139 e i 189 dollari.
I biglietti venduti durante Pasqua o il Memorial Day costano ora un minimo di 139 dollari contro i 119 dello scorso anno.
Mentre le vacanze di Natale vedono un implemento che va dai 124 dollari precedenti ai 159 odierni.
Gli unici biglietti a non aver cambiato di prezzo sono quelli venduti tra Agosto e Settembre, la stagione degli uragani, in cui ogni biglietto ha un prezzo fisso di 109 dollari.

La buona notizia é che la nuova apertura dell’area del parco a tema Star Wars avverrá proprio in Agosto, quando il prezzo del biglietto é piú basso. Mentre i biglietti del Disneyland della California non hanno ancora aumentato i prezzi.

É assurdo che il biglietto per un parco divertimenti da un giorno possa costare piú di 200 dollari, ma pare sia il prezzo da pagare per visitare il luogo piú magico sulla faccia della terra.


Dj Sauron
00Wednesday, July 17, 2019 10:10 AM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
@mad4thrash@, 17/07/2019 09.45:




è una tendenza che esiste da sempre, ve ne accorgete oggi? si, forse nella società multiculturale odierna si nota di più, ma per me se vi infastidisce una sirenetta nera (considerato poi che è appunto la sirenetta e non il principe danese, e che come fatto notare da qualcuno i suoi amici sono un granchio giamaicano e un pesce tropicale..) per una questione di fedeltà all'opera originale o di falsa inclusività boh, secondo me state lottando contro i mulini a vento (così come è stato ridicolo, da parte di salvini e meloni, l'attacco ad un eventuale Frozen versione lesbo)

Mulan potrebbe essere stata adottata? boh, forse che anche si, se riscrivi bene l'opera dando un senso al cambio di personaggio. ma mi sembra un'ipotesi remota e poco plausibile (e infatti nessuno s'è sognato di farlo), cosa che invece è possibilissima con una ariel che tecnicamente ha l'unico obbligo di essere dotata di coda di pesce.




L’obbligo, a mio parere, sta nella fedeltà all’opera originale (che no, non è la fiaba), quindi non solo bianca ma pure con i capelli rossi. Poi ognuno può avere la propria opinione, per carità.

Discorso ben diverso per frozen lesbo, non ne sono personalmente entusiasta perché non mi interessa vedere un film basato su questo, ma non critico la Disney perché è sì una scelta commerciale, ma non “tradisce” nulla.
si(2012)
00Wednesday, July 17, 2019 10:53 AM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
FBI83, 17/07/2019 09.49:



Ti dò una notizia

Aumentano i prezzi ogni anno

Non è che lo fanno credendo che star wars porti gente comunque, è la loro prassi


Gia nell’Ottobre 2018, la Disney aveva cominciato ad adottare un nuovo sistema di prezzi basato sulle date scelte dai visitatori, cosa che rende piú complesso calcolare quanto davvero l’aumento dei prezzi possa pesare sulle tasche dei visitatori. Per questo sono stati create alcune simulazioni di biglietto che riusciranno a far meglio percepire i cambiamenti subiti dai prezzi dei biglietti nel corso dell’anno.

Il biglietto da un giorno per un parco puó costare tra i 109 e i 159 dollari, quando precedentemente era tra i 109 e i 129 dollari.
Il biglietto da un giorno per tutti i vari parchi costa tra i 169 dollari e i 219 dollari, mentre precedentemente era tra i 139 e i 189 dollari.
I biglietti venduti durante Pasqua o il Memorial Day costano ora un minimo di 139 dollari contro i 119 dello scorso anno.
Mentre le vacanze di Natale vedono un implemento che va dai 124 dollari precedenti ai 159 odierni.
Gli unici biglietti a non aver cambiato di prezzo sono quelli venduti tra Agosto e Settembre, la stagione degli uragani, in cui ogni biglietto ha un prezzo fisso di 109 dollari.

La buona notizia é che la nuova apertura dell’area del parco a tema Star Wars avverrá proprio in Agosto, quando il prezzo del biglietto é piú basso. Mentre i biglietti del Disneyland della California non hanno ancora aumentato i prezzi.

É assurdo che il biglietto per un parco divertimenti da un giorno possa costare piú di 200 dollari, ma pare sia il prezzo da pagare per visitare il luogo piú magico sulla faccia della terra.






Articolo degno di Libero, è un sistema di incentivi e disincentivi per gestire la domanda in modo da sfruttare pienamente la capienza del parco e non avere giorni in cui bisogna lasciar fuori della gente e giorni col parco vuoto.

@Tufio: I parchi divertimento funzionano così, uno che abbia la stessa affluenza tutto l'anno, Gardaland vive di partnership coi tour operator e biglietti omaggio per dire.
El Scorcho
00Wednesday, July 17, 2019 11:23 AM
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Dj Sauron, 17/07/2019 01.00:

@scorcho: forse non ci capiamo, io sto dicendo che fare Ariel afroamericana in un remake live-action sarebbe come fare Tiana bianca caucasica in un remake live-action, nè più nè meno. E l'India è un mercato di merda cinematograficamente parlando, come ho ben specificato, perchè guardano praticamente solo roba loro.



Eh, ed è una puttanata perchè ne La Sirenetta non vi è alcun fattore territoriale (che era la cosa che Foxy t'ha fatto notare) che ti porti a codificare Ariel come necessariamente bianca, se non per versioni precedenti (i.e. versione animata e fiaba originale scritta da un danese), contrariamente a La Principessa E Il Ranocchio, opera dichiaratamente ambientata a New Orleans. E' più chiaro ora?

Ma m'importa sega di quello che hai ben specificato, dato che è una cosa che sostengo anch'io, ma l'occidente non per questo smetterà di cercare di vendere merda agli indiani perchè, guarda un pò, ci sono un puttanaio di abitanti con baiocchi da spendere.

@mad4thrash@
00Wednesday, July 17, 2019 11:40 AM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Dj Sauron, 17/07/2019 10.10:




L’obbligo, a mio parere, sta nella fedeltà all’opera originale (che no, non è la fiaba), quindi non solo bianca ma pure con i capelli rossi. Poi ognuno può avere la propria opinione, per carità.

Discorso ben diverso per frozen lesbo, non ne sono personalmente entusiasta perché non mi interessa vedere un film basato su questo, ma non critico la Disney perché è sì una scelta commerciale, ma non “tradisce” nulla.




ma l'opinione è legittima, ci mancherebbe. le 12 pagine di topic nascono semplicemente dal definire oltre i limiti la scelta di un'attrice afroamericana, tirando in ballo questioni etniche che serebbero più pertinenti riguardo ad un film storico che ad una fiaba già precedentemente arrangiata ed adattata.

su frozen boh, il cartone già esiste, perchè ariel nera no e elsa lesbica si? non si tradisce ugualmente la trama originale? premesso che le critiche rivolte dai citati fenomeni erano di altra natura, e oggettivamente anche delle cagate colossali.
= D-Wade =
00Wednesday, July 17, 2019 1:33 PM
Il punto non è che sia bianca o nera, il punto è che Ariel per il 90% della popolazione mondiale, ossia coloro che hanno presente il personaggio del cartone animato, ha la pelle chiara e i capelli rossi.

Quindi il fatto di averla fatta interpretare da un'attrice di colore è a tutti gli effetti una forzatura, non so se dettata da questioni politiche, di marketing o di qualsiasi altro genere.
Il problema non sussiste, né per me che comunque non vedrò sta cagata come non ho visto gli altri remake, né per credo nessun altro.

Il problema c'è per gli autori del film, che evidentemente se lo sono posti eccome.
= D-Wade =
00Wednesday, July 17, 2019 1:33 PM
Il punto non è che sia bianca o nera, il punto è che Ariel per il 90% della popolazione mondiale, ossia coloro che hanno presente il personaggio del cartone animato, ha la pelle chiara e i capelli rossi.

Quindi il fatto di averla fatta interpretare da un'attrice di colore è a tutti gli effetti una forzatura, non so se dettata da questioni politiche, di marketing o di qualsiasi altro genere.
Il problema non sussiste, né per me che comunque non vedrò sta cagata come non ho visto gli altri remake, né per credo nessun altro.

Il problema c'è per gli autori del film, che evidentemente se lo sono posti eccome.
Dj Sauron
00Thursday, July 18, 2019 12:37 AM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
@mad4thrash@, 17/07/2019 11.40:




ma l'opinione è legittima, ci mancherebbe. le 12 pagine di topic nascono semplicemente dal definire oltre i limiti la scelta di un'attrice afroamericana, tirando in ballo questioni etniche che serebbero più pertinenti riguardo ad un film storico che ad una fiaba già precedentemente arrangiata ed adattata.

su frozen boh, il cartone già esiste, perchè ariel nera no e elsa lesbica si? non si tradisce ugualmente la trama originale? premesso che le critiche rivolte dai citati fenomeni erano di altra natura, e oggettivamente anche delle cagate colossali.




Beh no, Elsa non è mai stata dichiaratamente eterosessuale, semplicemente mai è stato affrontato l’argomento

Comunque il punto non è strettamente il colore della pelle, ma che questo colore della pelle non permette un look coerente con l’originale, come ha detto Wade.

@scorcho: beh, ma a NOLA mica ci sono solo caraibici/afroamericani, perché non potrebbe essere bianca? Mica è Aladdin o Mulan, dove di occidentali non ce ne sono proprio.... Comunque gli indiani sono un bacino grandissimo ma molto potenziale, in occidente provano a spingere ovviamente per vendere anche lì, ma ci mettono 1/10 degli sforzi rispetto a vendere in Cina ad esempio (perché lì la gente i soldi ce li ha e soprattutto è MOLTO interessata a ciò che viene dall’occidente - per quanto gli possa venire permesso).
@Chaos@
00Friday, July 19, 2019 10:36 AM
Re:
= D-Wade =, 17/07/2019 13.33:

Il punto non è che sia bianca o nera, il punto è che Ariel per il 90% della popolazione mondiale, ossia coloro che hanno presente il personaggio del cartone animato, ha la pelle chiara e i capelli rossi.

Quindi il fatto di averla fatta interpretare da un'attrice di colore è a tutti gli effetti una forzatura, non so se dettata da questioni politiche, di marketing o di qualsiasi altro genere.
Il problema non sussiste, né per me che comunque non vedrò sta cagata come non ho visto gli altri remake, né per credo nessun altro.

Il problema c'è per gli autori del film, che evidentemente se lo sono posti eccome.




Ma Ariel è un'invenzione della Disney mica ci sta nella fiaba originale...
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:39 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com