Il Mega Forum
printprintFacebook

+ + =
Affiliazione con: MegaPedia WikiGreg Wrestlingrevolution.it Il Lodigiani calciorotante.it

***Annunci del Mega Forum***
Vuoi sapere tutto sul MegaForum? Vai sulla MegaPedia, l'enciclopedia ufficiale del MF!
Non riesci a postare? Clicca qui e consulta le nostre linee guida.
New Thread
Reply
 
Facebook  

Picciotti Rosanero [Topic Ufficiale Palermo Calcio]

Last Update: 9/17/2019 4:50 AM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Email User Profile
Post: 440
Post: 396
Registered in: 4/14/2011
Location: PALERMO
Age: 29
Gender: Male
6/1/2011 12:04 PM
 
Quote

ieri mi sono scordato questo per chi si vuole abbonare

"Goal Member": da domani ritiro all'Ufficio Biglietteria
In vista dell'inizio della campagna abbonamenti all'U.S. Città di Palermo per la stagione agonistica 2011/2012, i tifosi rosanero che volessero richiedere la propria "Goal Member" potranno farlo da domani presso l'Ufficio Biglietteria dello stadio "Renzo Barbera" e non più presso la Biglietteria Nord dell'impianto di viale del Fante. Tale operazione potrà essere effettuata dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.

Si invitano inoltre i sostenitori che hanno già effettuato la richiesta di sottoscrizione al programma della "Goal Member" a ritirare la stessa presso l'Ufficio Biglietteria con le medesime modalità sopra indicate.

Si ricorda che per sottoscrivere l'abbonamento all'U.S. Città di Palermo è necessario possedere la "Goal Member".








"Goal Member": info ritiro tessere
In vista dell'inizio della campagna abbonamenti all'U.S. Città di Palermo per la stagione agonistica 2011/2012, i tifosi rosanero che volessero richiedere la propria "Goal Member" potranno farlo da oggi presso l'Ufficio Biglietteria dello stadio "Renzo Barbera" e non più presso la Biglietteria Nord dell'impianto di viale del Fante. Tale operazione potrà essere effettuata dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.

Si invitano inoltre i sostenitori che hanno già effettuato la richiesta di sottoscrizione al programma della "Goal Member" a ritirare la stessa presso l'Ufficio Biglietteria con le medesime modalità sopra indicate.

Si ricorda che per sottoscrivere l'abbonamento all'U.S. Città di Palermo è necessario possedere la "Goal Member".
OFFLINE
Email User Profile
Post: 441
Post: 397
Registered in: 4/14/2011
Location: PALERMO
Age: 29
Gender: Male
6/1/2011 12:09 PM
 
Quote

TERZO TURNO D'EUROPA LEAGUE
ROSA TESTA DI SERIE
TERZO TURNO D'EUROPA LEAGUE ROSA TESTA DI SERIE

Il Palermo, in base al ranking Uefa per club valevole per le coppe europee 2011/2012, sarà testa di serie nell’urna del sorteggio per il terzo turno preliminare della prossima edizione dell'Europa League. Indipendentemente dalle squadre che accederanno al terzo preliminare dai primi due turni di luglio, i rosanero con 26.110 punti sono attualmente al 6° posto in classifica tra le 70 formazioni che parteciperanno allo sorteggio del terzo turno preliminare, previsto per il 15 luglio. Al massimo i siciliani potrebbero retrocedere di una posizione, se il Fulham, unica squadra con un ranking migliore - 40.157 punti - tra le partecipanti ai primi due preliminari, si qualificherà per il 3° turno. Per il club rosanero i pericoli maggiori, tra le squadre non teste di serie, potrebbero venire dal nord (i danesi del Fc Midtylland, i finlandesi dell’Honka Espoo ed i norvegesi del Valerengen, del Tromso, dello Stromgodset e dell’Aalesunds) ma anche da formazioni blasonate come gli israeliani del Maccabi Tel Aviv, i croati dell’Hajduk Spalato o i polacchi del Legia Varsavia. L’andata del 3° turno preliminare si giocherà il 28 luglio, mentre il ritorno sarà il 4 agosto.







PINILLA SALTA LA COPPA AMERICA

La nazionale cilena ha revocato la convocazione dell'attaccante del Palermo Mauricio Pinilla. Il numero 51 rosanero figurava nell'elenco dei partecipanti al pre-raduno programmato in vista della Coppa America. La punta salterà dunque la competizione in programma in Argentina dall'1 al 24 luglio.

io ho letto perchè il palermo ha "paura" praticamente che si infortunia,per questo motivo non è stato convocato













Palermo: Visite mediche per Adam Simon
[ mercoledì 1 giugno, 2011 ore: 12:01 ]

Palermo: Visite mediche per Adam Simon
E' sbarcato a Palermo il primo neo acquisto del club rosanero: si tratta dell'ungherese Adam Simon, centrocampista, classe 1990, bronzo ai Mondiali Under 20 del 2009 con la maglia della sua Nazionale, che ha eliminato l'Italia. Simon si è sottoposto alle visite mediche di rito nel Policlinico.













Palermo: oggi incontro Zamparini-Rossi
[ mercoledì 1 giugno, 2011 ore: 12:05 ]

Palermo: oggi incontro Zamparini-Rossi
Maurizio Zamparini e Delio Rossi s'incontreranno stamani per parlare di futuro, ma l'addio dell'allenatore e' ormai scontato: Rossi ha piu' volte dichiarato di volersi sentire parte integrante di un progetto a medio e lungo termine, mentre il patron - salvo clamorosi ripensamenti - proporra' al tecnico un contratto di un anno. L'addio di Rossi metterebbe in pole position per la panchina Stefano Pioli.
[Edited by albyreymiccoli90 6/1/2011 12:15 PM]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 443
Post: 399
Registered in: 4/14/2011
Location: PALERMO
Age: 29
Gender: Male
6/1/2011 2:10 PM
 
Quote

SEPARAZIONE CONSENSUALE
TRA IL PALERMO E ROSSI
SEPARAZIONE CONSENSUALE TRA IL PALERMO E ROSSI

Il Presidente Maurizio Zamparini e l'allenatore Delio Rossi si sono incontrati oggi e hanno valutato serenamente le rispettive posizioni, ribadendo la stima reciproca per la serietà e il lavoro svolto.

Entrambi hanno deciso in maniera consensuale di non proseguire il rapporto di lavoro.

[SM=x2584284] [SM=x2584284] [SM=x2584284] [SM=x2584284]

GRAZIE DELIO,PURTROPPO ZAMPARINI è STRANO [SM=x2584283]

BUONA FORTUNA,CIAO DELIO [SM=x2584283] [SM=x2584283] [SM=x2584283]






Palermo: In serata il nome del nuovo tecnico
[ mercoledì 1 giugno, 2011 ore: 13:41 ]

Entro questa sera il Palermo ufficializzera' il nome del nuovo allenatore che a meno di colpi di scena sara' Stefano Pioli.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 4,112
Post: 81
Registered in: 4/14/2011
Location: PALERMO
Age: 31
Gender: Male
6/1/2011 2:33 PM
 
Quote

Dispiace, saluto il miglior allenatore che il Palermo abbia mai avuto con un sincero GRAZIE DI TUTTO DELIO, purtroppo Zamparini è così.

A Delio auguro tanta ma tanta fortuna ovunque vada ad allenare (tranne nel caso in cui andasse ad allenare il Catania [SM=x2584264] )
OFFLINE
Email User Profile
Post: 447
Post: 403
Registered in: 4/14/2011
Location: PALERMO
Age: 29
Gender: Male
6/1/2011 9:22 PM
 
Quote

Palermo, scelto Pioli per il "modulo"?
[ mercoledì 1 giugno, 2011 ore: 15:28 ]

Palermo, scelto Pioli per il
Il Palermo sembra ad un passo da Stefano Pioli, ex tecnico del Chievo Verona. Il presidente Zamparini potrebbe aver optato per lui e non per Gasparini anche per una questione di modulo, visto che quest'ultimo utilizza una difesa a tre in un 3-4-3 che sicuramente non è tra le corde del Palermo il cui punto di forza sono sempre stati i terzini, mentre Pioli manterrebbe il 4-3-1-2 per passare, esclusivamente in casi estremi al 3-5-2, e quindi la base tattica della compagine rosanero resterebbe la stessa senza ulteriori stravolgimenti e soprattutto senza dover cambiare l'ossatura della squadra o adattare giocatori a ruoli non propri. Questa potrebbe essere una nota positiva in favore del tecnico.










Zamparini: "Dispiaciuto quanto Rossi"
[ mercoledì 1 giugno, 2011 ore: 17:29 ]

Zamparini:
Delio Rossi e Zamparini oggi si sono detti addio. Per il tecnico romagnolo "non c'erano più i presupposti per continuare ad andare vanti". La pensa cosi il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini intervistato da reterete24.it.

"Anche io ero convinto che non potevano esserci i presupposti di andare avanti con Delio Rossi. Le divergenze erano ampie. Lui è venuto da me esprimendomi la sua posizione e ho concordato pienamente. Il mio intento era comunque quello di trovare una soluzione di ricongiungimento, ma sapevo che ci sarebbe stato l'1% di possibilità. E' ovvio che il dispiacere di Rossi è uguale al mio. Pioli? Ancora non ho deciso nulla: oltre a lui penso anche ad altri allenatori".

[SM=x2584931]







Palermo: Pioli, annuncio slitta a venerdì
[ mercoledì 1 giugno, 2011 ore: 18:52 ]

Potrebbe arrivare venerdi' e non questa sera l'ufficialita' del nome del nuovo allenatore del Palermo. Stefano Pioli ha incontrato Zamparini e sembra che l'incontro sia stato limpido e positivo. Venerdi' mattina il Palermo lo comunichera' ufficialmente e poi nel pomeriggio dovrebbe esserci la conferenza stampa di presentazione.














Palermo, Rossi saluterà tifosi e stampa
[ mercoledì 1 giugno, 2011 ore: 19:01 ]

Tra circa dieci giorni il tecnico Delio Rossi, verrà a Palermo per salutare i tifosi e la stampa, dopo l'ufficialità del suo addio, già anticipata da TuttoPalermo.net. Il contratto di Rossi scadrà il 30 giugno 2011 e vorrà salutare l'ambiente rosanero entro tale data.














Nei prossimi giorni incontro Sirigu-Zamparini
[ mercoledì 1 giugno, 2011 ore: 19:04 ]

Nei prossimi giorni dovrebbe tenersi un incontro tra il portiere del Palermo, Salvatore Sirigu, e il presidente rosanero, Maurizio Zamparini. Il cartellino del giocatore è conteso da Roma, Genoa, Cagliari e Celtic Glasgow con i giallorossi che hanno allacciato i primi contatti a novembre dell'anno scorso. Tra le priorità della Roma, infatti, c'è la questione portieri con Doni che sembra destinato a lasciare la Capitale. Proprio in questi giorni si parla invece di un interessamento di Sabatini per Marco Storari ma la notizia non trova fondamento.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 8,357
Post: 301
Registered in: 4/15/2011
Gender: Male
6/1/2011 9:23 PM
 
Quote

Delio T__T
OFFLINE
Email User Profile
Post: 448
Post: 404
Registered in: 4/14/2011
Location: PALERMO
Age: 29
Gender: Male
6/1/2011 9:54 PM
 
Quote

Palermo, divorzio con Rossi. Pioli in dirittura d'arrivo
[ mercoledì 1 giugno, 2011 ore: 15:24 ]

Palermo, divorzio con Rossi. Pioli in dirittura d'arrivo
E’ una lunga storia di lacrime quella di Delio Rossi a Palermo. Quelle, recentissime, dell’Olimpico dopo la sfortunata finale di coppa Italia con l’Inter sono state l’ultimo atto della sua avventura rosanero condita da alti e bassi che nemmeno l’ottovolante al luna park riuscirebbe mai a raggiungere. Dalla qualificazione in Champions sfiorata l’anno scorso allo 0-7 di quest’anno con l’Udinese, dai 63 gol subiti in 38 partite alla finale di Coppa. E già Stefano Pioli fa le valigie, direzione Punta Raisi, l’aeroporto di Palermo: “Se le cose vanno in un certo modo - dice l’attuale tecnico del Chievo a Stadionews. it - ci vedremo presto”.

LACRIME — Già a inizio marzo Delio ne aveva versate tante durante e dopo la conferenza stampa post esonero, Palermo e i palermitani gli mancheranno, non si può d’altronde dimenticare facilmente lo spettacolo della marcia dei 40 mila supporters rosanero a Roma dello scorso weekend: “Mi dispiace per i tifosi e per la città - è il commiato odierno - saluterò tutti nei prossimi giorni con una conferenza a Palermo”.

REAZIONI — La separazione è “consensuale” come recita il comunicato stampa del club (il contratto era in scadenza, non è stata giocata la carta dell’opzione per il prolungamento): “Il presidente Maurizio Zamparini e l’allenatore Delio Rossi si sono incontrati e hanno valutato serenamente le rispettive posizioni, ribadendo la stima reciproca per la serietà e il lavoro svolto. Entrambi hanno deciso in maniera consensuale di non proseguire il rapporto di lavoro”. Delio già prima dell’ufficialità aveva salutato via Internet: “Ho detto al presidente - ha dichiarato a Reterete24.it - che alla luce di quanto è successo in questo campionato non c’erano i presupposti per continuare, non avrebbe avuto senso perché tra un mese saremmo stati punto e a capo”. Inutile l’incontro di questa mattina a Vergiate, Varese, da Zamparini. C’era poco da chiarire, solo da salutarsi. E difatti dopo cinque minuti di colloquio è arrivata la stretta di mano finale. Il presidente replica: “Era nelle previsioni questo addio, non andavamo d’accordo ma ci siamo lasciati amichevolmente”.

IL PALERMO DEL FUTURO — Così Zamparini su Pioli: “E’ una possibilità, anzi, una probabilità, l’ufficializzazione del nuovo tecnico la daremo entro domani sera”. Forse già tra poche ore mentre per il nuovo direttore sportivo Zamparini gioca a carte scoperte ma rimanda di qualche giorno: “Per rispettare la regolarità dei campionati non possiamo ufficializzare nessuno prima della fine della stagione”. Che guarda caso vede ancora impegnato nei playoff di B il Varese di Sean Sogliano. Dopo di che, spazio a cessioni eccellenti (Pastore, Hernandez, Bovo?) e acquisti di grido da pianificare col nuovo entourage.

ADDIO GIA’ SCRITTO — Il finale del matrimonio tra il friulano dall’esonero facile e il romagnolo del “lavoro, lavoro, lavoro” era già scritto da tempo. Incompatibilità, incomunicabilità, divergenze d’opinione più o meno su tutto, dal modulo di gioco (meglio la difesa a tre o a quattro?) ai troppi gol subiti (63 in campionato), dalle critiche del presidente a mezzo stampa (mal digerite da Rossi) al progetto che per il riminese deve avere al centro la figura dell’allenatore, per Zamparini invece no. Il trauma sarà soprattutto per il forte legame che si è creato in città tra tifosi e tecnico. Serse Cosmi, nel suo brevissimo interregno, ha vissuto sulla sua pelle il macigno della responsabilità di sostituire un totem come Rossi, per riuscirci ci vogliono spalle larghe: Zamparini si augura che Pioli faccia una full immersion in palestra prima della nuova stagione.

Aldo Cangemi

foto: ansa

intanto sky dice che il palermo vuole a marchetti

AG.MICCOLI: "Fabrizio ha chiesto di restare"
[ mercoledì 1 giugno, 2011 ore: 21:57 ]

"Fabrizio Miccoli ha chiesto di restare a Palermo perché è legato alla città e alla maglia". Così il procuratore del Romario del Salento, Francesco Caliandro, ai microfoni di Sportitalia prova ad interrompere le voci che vorrebbero in partenza il capitano rosanero.
[Edited by albyreymiccoli90 6/1/2011 10:05 PM]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 463
Post: 418
Registered in: 4/14/2011
Location: PALERMO
Age: 29
Gender: Male
6/2/2011 2:32 PM
 
Quote

ufficiale

E' PIOLI IL NUOVO ALLENATORE

Stefano Pioli è il nuovo allenatore del Palermo. Il tecnico, nato a Parma il 19/10/1965, si è legato al club del Presidente Maurizio Zamparini con un contratto biennale con opzione per il terzo.

Alle 15, sul nostro portale, le prime parole da allenatore rosanero di Stefano Pioli.

vediamo quanto dura,mah










Stefano Pioli: la scheda tecnica

Scheda tecnica di Stefano Pioli



luogo e data nascita:

Parma, 19/10/1965

LE SUE SQUADRE:

Bologna (dal 1999/00 al 2001/02 – settore giovanile)

ChievoVerona (nel 2002/03 – settore giovanile;

nel 2010/11 – serie A)

Salernitana (nel 2003/04 – serie B)

Modena (dal luglio 2004 al gennaio 2006

e dal febbraio al giugno 2006 – serie B)

Parma (dal luglio 2006 al febbraio 2007 – serie A)

Grosseto (dal settembre 2007 al giugno 2008 – serie B)

Piacenza (nel 2008/09 – serie B)

Sassuolo (nel 2009/10 – serie B)

LA SUA CARRIERA:

2 sostituzioni (Modena, 2005/06; Parma, 2006/07)

2 subentri (Modena, 2005/06; Grosseto, 2007/08)
OFFLINE
Email User Profile
Post: 464
Post: 419
Registered in: 4/14/2011
Location: PALERMO
Age: 29
Gender: Male
6/2/2011 2:41 PM
 
Quote

Pastore, Zamparini dice 'no' al Chelsea
[ giovedì 2 giugno, 2011 ore: 12:12 ]

Secondo il "Daily Mail", il Palermo avrebbe rifiutato un'offerta del Chelsea per Javier Pastore. Il tabloid inglese riporta le parole di Zamparini che avrebbe spiegato "Il club di Abramovich ha presentato un'offerta importante per Pastore, ma non ha raggiunto la cifra minima che abbiamo fissato per un giocatore della sua qualità. Ci sono molti club che vogliono l'argentino, ma il prezzo è di 44 milioni di sterline (50 milioni di euro). Sono 5-6 le società nteressate, tra queste il Manchester City e altri grandi club italiani e spagnoli, ma finora non ho ricevuto offerte concrete".












Pioli, a Palermo con tutto lo staff
[ giovedì 2 giugno, 2011 ore: 12:14 ]

Stefano Pioli è il nuovo allenatore del Palermo. L'ex tecnico del Chievo Verona porterà in rosanero anche il suo staff, composto da: Giacomo Murelli (vice), Matteo Osti (preparatore atletico) e Graziano Vinti (allenatore dei portieri). A ruota segue Pioli anche Davide Lucarelli, che ricopre il ruolo di collaboratore tecnico. Per tutti i componenti dello staff e per l'allenatore, pronto un contratto di due anni.













Palermo: Forte interesse per Donandel
[ giovedì 2 giugno, 2011 ore: 12:15 ]

Secondo indiscrezioni raccolte da Tmw, Marco Donadel non farà parte della rosa dellam Fiorentina del prossimo anno. La dirigenza viola ha deciso di negare al centrocampista il prolungamento biennale che aveva richiesto, aprendo di fatto l'asta per il giocatore. Su di lui è forte l'interesse di Genoa e Palermo. Soprattutto i rosanero sembrano pronti ad effettuare il passo decisivo per portarsi a casa il giocatore.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 8,358
Post: 302
Registered in: 4/15/2011
Gender: Male
6/2/2011 3:11 PM
 
Quote

Benvenuto al nuovo mister, speriamo bene.
Io Donadel svincolato lo prenderei al volo, tanto deve fare la riserva e serve un po' d'esperienza insieme ai bimbi.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 466
Post: 421
Registered in: 4/14/2011
Location: PALERMO
Age: 29
Gender: Male
6/3/2011 8:29 AM
 
Quote

GRINTA PIOLI
"ORGOGLIOSO DI ESSERE QUI"

Una lunga sfilza di pretendenti, sbaragliata dall'offerta del Palermo. “Perché quando una grande squadra come quella rosanero bussa alla tua porta, non puoi ascoltare altre proposte. Ad una società come questa e a un presidente come Zamparini devi subito dire di sì”. Parola di Stefano Pioli, appena ufficializzato come nuovo allenatore del club di Viale del Fante e desideroso di mettersi subito all’opera. “Sono entusiasta di questa opportunità e la nuova avventura mi sta regalando stimoli mai provati fino ad ora - racconta il tecnico a ilpalermocalcio.it -. Il Presidente mi ha trasmesso tutto il suo entusiasmo ed ha voglia di costruire un altro ciclo importante. Arrivare ad una piazza così mi inorgoglisce perché, come testimoniano i miei predecessori, si può lavorare bene e per obiettivi importanti. La sera della finale contro l’Inter ho guardato più gli spalti coloratissimi di rosanero che la partita. I tifosi mi hanno colpito e regalato emozioni uniche con il loro trasporto e l’attaccamento verso la maglia. Il nostro organico è già molto forte e la società sta lavorando da tempo per completarlo ulteriormente. Possiamo fare grandi cose, ma di obiettivi meglio non parlare perché sarà il campo a misurare la nostra reale forza e non le parole. Ai palermitani dico che metterò tutto me stesso per essere all’altezza di questa squadra e per regalargli emozioni e gioie. Io di fronte alla possibilità di arrivare in Sicilia e trovandomi di fronte la carica e la determinazione di un presidente come Zamparini non ho mai avuto dubbi. Ho declinato le altre offerte e detto di sì al Palermo. Ora voglio mettermi subito all’opera”.

E allora buon lavoro Mister.










Palermo: Si punta su Mantovani del Chievo
[ giovedì 2 giugno, 2011 ore: 18:28 ]

Il Palermo di Pioli punta ad Andrea Mantovani. Il difensore del Chievo è uno dei pupilli del neo tecnico rosanero e sarebbe uno dei difensori adatti per il nuovo ciclo palermitano. Sartori avrebbe già dato il benestare alla cessione del calciatore.














Campedelli: "Palermo, fidati di Pioli. In rosanero un giocatore alto del Chievo"
[ giovedì 2 giugno, 2011 ore: 18:31 ]

Campedelli:
"Per me è la scelta giusta per il Palermo. Pioli farà bene, bisognerà lasciarlo lavorare e per come ho avuto la fortuna e l'onore di conoscerlo penso possa fare molto bene. Con noi ha fatto benissimo, poi ci sono state delle divergenze di opinioni ma comunque siamo rimasti in ottimi rapporti e ci siamo lasciati da buoni amici. Per Pioli, Palermo, sarà l'inizio di una grande carriera". Il presidente del Chievo Verona, Luca Campedelli, ai microfoni di Palermo24.net tesse le lodi del nuovo allenatore del Palermo, Stefano Pioli.

Pioli a Palermo arriva con addosso lo scetticismo dei tifosi. Anche perché, fare meglio di Delio Rossi, è un compito piuttosto arduo (121 punti in 2 anni con qualificazione in Champions e vittoria di Coppa Italia sfiorate). "Sicuramente - spiega Campedelli - va a sostituire un allenatore che non è certo scarso. Posso capire che la piazza sia insoddisfatta, ma se darà il tempo a Pioli e imparerà a conoscerla, sarà felice del mister e altrettanto arrabbiata quando un domani dovesse andare via da Palermo. Le voci sulla Roma? Erano veritiere, il Palermo doveva invece ancora saltar fuori. Pioli ci ha sempre informato su tutto e quindi si è comportato da professionista serio e da amico".

La figura sulla quale serpeggia interesse, al di là di Pioli, è quella di Graziano Vinti, preparatore dei portieri. "I portieri li considero una religione a parte. Vinti è stato con noi due volte e ha allenato alla grande. I portieri però sono un po' particolari, non saprei come descriverlo. So però che è un professionista al quale piace lavorare parecchio. Sorrentino e Squizzi erano molto contenti di Vinti".

Campedelli si pronuncia poi su Roberto Guana, di proprietà del Palermo e in forza al Chievo Verona con la formula del prestito con diritto di riscatto."Se fosse per me - dice il presidente del Chievo - lo terrei tutta la vita. È un ragazzo d'oro, ho avuto il piacere di conoscerlo e apprezzarlo. Lo apprezzo sia come ragazzo che come calciatore e per noi è stato importante ai fini della salvezza. Però io faccio il presidente e non l'allenatore. Se ds e allenatore lo vorranno, sarò il primo a supplicare Zamparini di darmelo".
Infine il patron gialloblù non esclude che a Palermo possa approdare qualche calciatore della sua squadra, così da seguire Stefano Pioli. Uno di questi potrebbe essere Gelson Fernandes. "Non conosco le strategie di mercato del Palermo. Però può essere, così come può non essere. Ma non è detto che sia Gelson. Anzi, visto che vanno di moda gli indovinelli, dico che potrebbe trattarsi di un giocatore un po' alto. Se potrebbe essere Mantovani? Non lo escludo, potrebbe essere. Ma di alti - conclude sorridendo - nella mia squadra ce ne sono un bel po'".








Atalanta in pressing su Carrozzieri
[ giovedì 2 giugno, 2011 ore: 18:38 ]

"Il ritorno all'Atalanta potrebbe essere una soluzione gradita". Con queste parole giorni fa, il procuratore di Moris Carrozzieri, ai microfoni di TuttoMercatoWeb, lasciava qualche spiraglio circa l'approdo del difensore di Giulianova all'Atalanta.
A tal proposito va registrato che il club nerazzurro ha mostrato un forte interesse nei confronti del calciatore di proprietà del Palermo. E il suo ritorno a Bergamo, in questo momento, appare tutt'altro che fantamercato.
[Edited by albyreymiccoli90 6/3/2011 8:30 AM]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 467
Post: 422
Registered in: 4/14/2011
Location: PALERMO
Age: 29
Gender: Male
6/3/2011 2:42 PM
 
Quote

Palermo: Dal 3 luglio parte ritiro in Trentino Alto Adige
[ venerdì 3 giugno, 2011 ore: 12:27 ]

Dall'Austria all'Italia. Il Palermo dopo sei anni torna a "casa". Naturalmente parliamo del ritiro precampionato della squadra di Stefano Pioli che si svolgerà a partire dal 3 luglio a Malles (Val Venosta) in Trentino Alto Adige. I rosa quindi dopo sei anni lasciano la Carinzia. Il ritiro precampionato del Palermo durerà fino al 20 luglio se la prima partita di Europa League al Barbera oppure fino alla vigilia dell'esordio in questa manifestazione e il match di andata si giocherà all'estero.













Ag. Hernandez: "Sabatini vorrebbe portarlo alla Roma, si vedrà..."
[ venerdì 3 giugno, 2011 ore: 12:31 ]

"La Roma ci ha fatto un pensierino, anche se il Palermo non è intenzionato a venderlo". Telegramma firmato Vincenzo D'Ippolito, agente di Abel Hernandez, sul suo assistito in forza al Palermo, intervistato da Riccardo Mancini per Radio Manà Manà. "Sabatini - aggiunge D'Ippolito - lo conosce bene e vorrebbe portarlo alla Roma, se ne è parlato ma si vedrà".

Dichiarazioni proposte in anteprima nazionale da Palermo24.net.
L'intervista integrale a Vincenzo D'Ippolito andrà in onda su Radio Manà Manà nel corso di Buongiorno Calcio.











Zamparini: "Hernandez incedibile, Pastore da 50 milioni in su..."
[ venerdì 3 giugno, 2011 ore: 12:32 ]

Zamparini:
Contattato dalla redazione di Vocegiallorossa.it Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, parla di Hernandez, Pastore e del nuovo ds della Roma Sabatini.

Su Hernandez: "E' assolutamente incedibile, per qualsisasi cifra anche superiore ai venti milioni".

Su Pastore: "Può partire, ma la base per trattare è di 50 milioni di euro. E' uno dei pochi fuoriclasse rimasti in Italia".

Su Sabatini: "Ottimo acquisto per la Roma, l'importante che li diano i mezzi per fare bene il suo lavoro".








Fontana: "Pioli serio e preparato. Graziano Vinti ok per Sirigu"
[ venerdì 3 giugno, 2011 ore: 12:33 ]

"Pioli? Non lo conosco di persona, però mi sembra una persona seria e un tecnico preparato". Alberto Fontana, ex portiere del Palermo, a La Gazzetta dello Sport commenta così l'insediamento del nuovo tecnico rosanero, Stefano Pioli.
Se non conosce Pioli, Fontana non può dire lo stesso di Graziano Vinti, che sarà il nuovo preparatore dei portieri.
"Conosco molto bene, invece, Graziano Vinti - spiega l'ex numero 12 rosanero - , preparatore dei portieri: posso dire che sarà un gran vantaggio per Sirigu. Pioli dovrà partire bene, altrimenti i paragoni saranno inevitabili. Rossi? Una storia già scritta. Con Guidolin siamo arrivati ad essere primi in classifica e le critiche c’erano lo stesso, vuol dire che - conclude - qualcosa non va"
OFFLINE
Email User Profile
Post: 469
Post: 424
Registered in: 4/14/2011
Location: PALERMO
Age: 29
Gender: Male
6/4/2011 8:03 AM
 
Quote

ZAMPARINI: PASTORE DOVREBBE ANDARE
[ venerdì 3 giugno, 2011 ore: 15:52 ]

Zamparini parla di mercato a sportmediaset: "Smentisco di aver rifiutato un'offerta di 50 milioni da parte del Chelsea, visto che Simonian ha il mandato per ricevere offerte e non mi ha informato di nulla. Pinilla? Non si muove, è il centravanti del Palermo. L'unico che dovrebbe partire da Palermo è dunque Pastore, ma solo se l'offerta sarà giusta".














Asse Palermo-Vicenza: i dettagli
[ venerdì 3 giugno, 2011 ore: 15:54 ]

Il Vicenza ha le idee chiare per il prossimo mercato: uno dei punti fermi potrebbe essere Nicola Rigoni, il cui cartellino è in comproprietà con il Palermo. Rigoni è a Vicenza con la formula del prestito e il club biancorosso vorrebbe tenerlo in vista della prossima stagione, anche per consentirgli di proseguire il suo percorso di crescita. A tal proposito martedì potrebbe essere il giorno buono per un incontro tra gli uomini mercato del Vicenza e quelli del Palermo.

Sempre con il Palermo, il Vicenza parlerà di Gianvito Misuraca. Il fantasista palermitano dovrebbe far ritorno in rosanero e rimanere fino al gennaio 2012 anche in virtù dei regolamenti che coinvolgono chi è chiamato a disputare le competizioni europee. Durante l'incontro che si terrà nei prossimi giorni tra le due società, il Palermo potrebbe anche provare ad intavolare una trattativa per il centrocampista italiano naturalizzato svizzero, Stefano Botta, che a gennaio scorso avrebbe voluto portare in rosanero. Ancora da decifrare invece, il futuro di Luca Di Matteo.







Zamparini: "Quanto dura Pioli? Quattro anni"
[ venerdì 3 giugno, 2011 ore: 15:54 ]

"Tra quanto licenzio Pioli? Tra quattro anni. Non ci credete? Scommettiamo..." E' questa la dichiarazione con tanto di battuta che il presidente del Palermo Maurizio Zamparini ha fatto nel corso della trasmissione "Un giorno da pecora" in onda su Radio 2. Poi, il patron, ha chiarito le condizioni per l'eventuale cessione di Javier Pastore:"Lo vendo solo se mi danno piu' di 50 milioni. Di meno non si vende, per ora e' un giocatore del Palermo."













Zamparini: "Ho scelto Pioli perchè ..."
[ venerdì 3 giugno, 2011 ore: 15:57 ]

Zamparini:
Zamparini gongola e Stefano Pioli, l’allenatore scelto per guidare il Palermo, nella prossima stagione avrà il compito di sgominare “la banda del Buco”, che in questa stagione ha rubato la scena. In un’intervista riportata dal quotidiano La Sicilia, il Patron rosanero spiega i motivi che lo hanno condotto a scegliere lui, per questa delicata “impresa”.
“Ho scelto Pioli dopo aver valutato 5-6 allenatori e dopo avere incontrato Rossi ho preso la decisione. È un allenatore che mi dà garanzie, ha ottime referenze e tutti i presidenti che lo hanno avuto alle loro dipendenze me ne hanno parlato molto bene. È un ragazzo intelligente, abbiamo già parlato della squadra e arriva con entusiasmo e tanta umiltà. Dal punto di vista tattico Pioli attua un calcio moderno, un po' come Guardiola con molto pressing e abbiamo riscontrato molte linee in comune anche da questo punto di vista. Mi è sembrata una persona molto preparata sul piano tattico. Per la prossima stagione, stiamo allestendo una squadra molto competitiva per mantenere il Palermo ai livelli degli ultimi anni.
Alzare l'asticella con l'ingresso in società dello sceicco? Intanto il livello resta questo, che è ottimo perchè siamo sempre nella parte sinistra della classifica, per il resto non voglio illudere nessuno. La squadra che abbiamo avuto negli ultimi due anni era la migliore, perchè non penso mi capiterà altre volte di avere in rosa un fenomeno come Pastore".




Donadel in pole per il centrocampo rosanero
[ venerdì 3 giugno, 2011 ore: 15:59 ]

Il Palermo non molla Marco Donadel (28), centrocampista della Fiorentina in scadenza di contratto, che ha comunicato ai Della Valle, la volontà di volere andare a giocare altrove. Alcuni giorni fa Davide Lippi attraverso la piattaforma satellitare Sky, ha ribadito l’interesse reale della società rosanero che sarebbe in vantaggio sul Genoa, altra società interessata a Donadel.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 470
Post: 425
Registered in: 4/14/2011
Location: PALERMO
Age: 29
Gender: Male
6/4/2011 8:10 AM
 
Quote

Palermo: tutti i bilanci 2010, Palermo in rosso di 17,22 milioni
[ venerdì 3 giugno, 2011 ore: 18:28 ]

Ogni anno Adriano Galliani dice all'assemblea dei soci del Milan che bisogna ridurre gli stipendi dei calciatori per migliorare i conti. E ogni anno, puntualmente, il costo del personale aumenta. Nel 2010 il costo del "lavoro", ma forse bisognerebbe dire del gioco, della squadra rossonera e di tutti gli altri dipendenti del gruppo è stato di 192,8 milioni complessivi, 14 in più dell'anno precedente, quando c'era già stato un incremento di 2,3 milioni rispetto ai 176,51 milioni del 2008. Così il club posseduto da Silvio Berlusconi è diventato la squadra con la perdita netta di bilancio più alta nella serie A, 69,7 milioni nel bilancio consolidato al 31 dicembre 2010, come dimostra l'inchiesta del Sole 24 Ore tra i bilanci della serie A 2009-2010. Con l'avvertenza che il Milan e pochi altri club chiudono i conti al 31 dicembre, con l'anno solare, anzichè il 30 giugno, che coincide con la stagione sportiva.
Il Milan ha perso qualche spicciolo più dell'Inter, che è in rosso per poco più di 69 milioni nel bilancio al 30 giugno 2010, un'annata con grandi soddisfazioni sportive per i nerazzurri, con lo scudetto e il trionfo in Champions League. Massimo Moratti è stato dunque più virtuoso di Galliani e Berlusconi nell'amministrare la sua società? No, anzi, ha speso più del Milan per il personale, ben 234 milioni secondo il bilancio, pur avendo un fatturato simile, intorno ai 250 milioni. L'Inter ha contenuto le perdite con entrate eccezionali, le plusvalenze da calciomercato per 72,26 milioni netti. Il contributo più importante lo ha dato la cessione di Zlatan Ibrahimovic al Barcellona, nell'estate 2009, per 69,5 milioni, con una plusvalenza di 53,57 milioni. La beffa per Moratti è che dodici mesi dopo Ibra è passato al Milan, per un prezzo molto basso, 24 milioni stando al valore ufficiale dichiarato dal club. E Ibra è stato decisivo per far vincere lo scudetto al Milan.
Guardandola secondo i risultati economici, la classifica di serie A è rovesciata rispetto a quella del campo. Inter e Milan, che nel 2009-2010 erano arrivate prima e terza, nei conti sono agli ultimi due posti. E l'As Roma, giunta seconda in quel campionato, è terzultima nella graduatoria dei bilanci, con 22 milioni di perdita netta consolidata e un patrimonio netto consolidato negativo, sul quale il collegio sindacale, i controllori della Covisoc e la Figc hanno chiuso un occhio, anzichè pretendere un'immediata ricapitalizzazione.
Da questa prospettiva, coerente con il fair play finanziario voluto dal presidente dell'Uefa Michel Platini (ma molti dubitano che il rigore contabile entri davvero in vigore nella stagione 2012-2013), Milan, Inter e Roma verrebbero quindi retrocesse in serie B. Altro che scudetto e passaggio diretto alla prestigiosa Champions League.
Salendo nella graduatoria dei peccatori del pallone, vengono quindi la Sampdoria Holding della famiglia Garrone, con una perdita netta di 21 milioni al 31 dicembre 2009 e il Bari dei Matarrese, in rosso per 19,3 milioni. Curiosa e sfortunata coincidenza, queste due squadre sono retrocesse in B nell'ultimo campionato.
Il Palermo di Zamparini ha perso 17,22 milioni e ha abbandonato il primato del 2009, quando aveva avuto il miglior bilancio, con quasi 18 milioni di utile netto. Al tredicesimo posto c'è la Juventus, che ha accompagnato una mediocre prestazione sportiva (settima in serie A) con una perdita netta di 11 milioni. Quest'anno la Juve si è ripetuta nella deludente mediocrità, ancora al settimo posto, ma il bilancio al 30 giugno 2011 sarà notevolmente peggiore: si stima una perdita netta di 70-80 milioni e la necessità di un aumento di capitale di almeno 100 milioni.
L'Udinese ha perso 6,92 milioni ed è decima, davanti ad Atalanta (-6,94) e Bologna (-8,27). Ci si avvicina al plotoncino delle squadre virtuose. La Lazio ha chiuso il primo bilancio in rosso, per 1,69 milioni, della gestione Lotito, il quale però quest'anno è arrivato per la prima volta davanti alla Magica. Solo tre club nel 2009-2010 avevano i conti in attivo, Fiorentina, Catania e Napoli. È la società posseduta da Diego Della Valle e dal fratello Andrea a guidare questa mesta graduatoria dei bilanci, con un utile netto di 4,44 milioni al 31 dicembre 2009. Un profitto raggiunto non con la gestione ordinaria ma grazie alle plusvalenze di oltre 17 milioni per la vendita alla Juventus di Felipe Melo, il centrocampista brasiliano pagato 25 milioni due anni fa e ora messo sul mercato da Beppe Marotta per un valore più o meno dimezzato.

Gianni Dragoni - Il Sole 24 Ore






Palermo, slitta l'incontro con Nocerino
[ venerdì 3 giugno, 2011 ore: 19:30 ]

Nuove nubi sulla permanenza di Antonio Nocerino (26) a Palermo: secondo pianetagenoa1893.net, sarebbe stato rimandato, a causa dell'impegno del ragazzo con la Nazionale, l'incontro previsto in questi giorni fra la dirigenza rosanero e l'entourage del giocatore, che avrebbe dovuto essere decisivo per il futuro del mediano, in scadenza di contratto nel 2012. Il Genoa, alla ricerca di un centrocampista di quantità, rimane alla finestra.













DONADEL: "Per ora escludo il Palermo"
[ venerdì 3 giugno, 2011 ore: 19:32 ]

Di sicuro c’è solo che non rinnoverà il contratto con la Fiorentina in scadenza il prossimo 30 giugno. Dal Palermo al Parma, dal Genoa alla Lazio, il turbinio di club interessati o pseudo-interessati a Marco Donadel fa proseliti di giorno in giorno, ma per il momento il centrocampista veneto fa muro sulle domande di mercato. L’unica apertura, nell'intervista esclusiva concessa a Calciomercato.com, è per un’eventuale esperienza all’estero.

Donadel, si dice che il Palermo sia fortemente interessato a lei. Cosa c’è di vero?

"Niente. Con il Palermo non c’è stato nessun contatto, né con me né con il mio procuratore (Davide Lippi, ndc)".

Quindi la pista siciliana è esclusa?
"Al momento sì".

Anche il Genoa è sulle sue tracce. C’è stato qualcosa di concreto finora?

"No, nemmeno. Vedete, io non sto dietro a tutto quello che scrivono i giornali. Posso dire che ho parecchie offerte sul tavolo, mi prendo tutto il tempo necessario per valutare con attenzione. Nomi non ne faccio perché non mi sembra corretto".

Ma le offerte provengono tutte dall'Italia?
"No, me ne è arrivata qualcuna dall'estero".

Noi ci proviamo. Da dove precisamente?
"Come ho già detto, anche per una questione di correttezza non mi va di fare i nomi delle società. Per il momento sto valutando".

Avrebbe problemi a lasciare l’Italia?
"No, io non mi precludo nulla: la scelta che farò dipende dal progetto".

(calciomercato.com)










Botta chiama Palermo: "Si, se n'è parlato..."
[ venerdì 3 giugno, 2011 ore: 19:52 ]

"So che tra Palermo e Vicenza ci sono dei giocatori in comproprietà e quindi se n'è parlato probabilmente per questo motivo. Ci può stare che mi abbiano inserito nel discorso. Anche se non so nulla di preciso". Stefano Botta, centrocampista del Vicenza, ai microfoni di Palermo24.net ammette che tra il club biancorosso ed il Palermo possa esserci stato un contatto il cui oggetto potrebbe essere proprio il suo approdo in rosanero. "Non so cosa succederà quest'estate - afferma il giocatore biancorosso - ho ancora un anno di contratto con il Vicenza. So che si sta parlando del Palermo e sicuramente giocare in serie A mi farebbe piacere, anche se il mio procuratore non mi ha ancora detto nulla. Ho ancora un anno di contratto e con la società ho sempre avuto un ottimo rapporto. Se si parlerà di rinnovo non penso che ci saranno problemi. Il mio ruolo a centrocampo? Ho sempre giocato da mezz'ala sinistra". E se il Palermo dovesse chiamare.."Saranno le società a dover trovare un accordo, non devo essere solo io a dare una risposta. L'anno scorso per esempio si parlava di Gavazzi a Palermo, sembrava fosse fatta e invece è rimasto a Vicenza". Botta viene descritto da tutti come un italiano naturalizzato svizzero. Un aspetto che il diretto interessato tiene a chiarire. "Ho solo giocato in Svizzera nel settore giovanile e facevo la dogana tutti i giorni. Sono italiano a tutti gli effetti. Di svizzero non ho nulla".

Il centrocampista del Vicenza si pronuncia poi sul suo compagno di squadra, Gianvito Misuraca, che potrebbe tornare a Palermo.
"Il Vicenza ha fatto bene a confermarlo e quest'anno Gianvito ha dimostrato tutto il suo valore, perché ha disputato grandi partite. È un talento vero - afferma - che a Palermo ha fatto molto bene con la Primavera. Ha classe e qualità. Non so se tornerà in rosanero, ma sicuramente la squadra che prenderà Misuraca farà un grande colpo. Se sta bene è uno di quei giocatori che se la gioca senza problemi. In allenamento mostra grandi colpi, a Palermo ci può stare. Anche perché - conclude - serve una rosa abbondante in vista delle competizioni che giocherà la squadra rosanero". E chissà, da Vicenza, proprio Botta e Misuraca, potrebbero prendere il primo volo per Palermo.













Palermo: Preso difensore del Tolosa, Mauro Cetto
[ venerdì 3 giugno, 2011 ore: 21:32 ]

Palermo: Preso difensore del Tolosa, Mauro Cetto
Altro acquisto per il Palermo. Il club rosanero si è assicurato il difensore del Tolosa, Mauro Cetto, 28 anni, argentino e in scadenza di contratto con il club francese. Cetto era vicino al Montpellier, ma il Palermo con un vero e proprio blitz se lo è assicurato.
La conferma arriva direttamente da Zamparini che alla trasmissione "Rosanero Siamo Noi" ha detto: "Lo abbiamo preso oggi, lo ha preso Cattani".
OFFLINE
Email User Profile
Post: 471
Post: 426
Registered in: 4/14/2011
Location: PALERMO
Age: 29
Gender: Male
6/4/2011 8:21 AM
 
Quote

Zamparini: "Prenderemo anche Mantovani"
[ venerdì 3 giugno, 2011 ore: 21:34 ]

Zamparini:
"Siamo in trattativa con il Chievo per Mantovani. A Pioli piace tanto e lo stiamo cercando. Non è facile trattare con il Chievo, ma credo che lo prenderemo". Lo ha detto il presidente rosanero, Maurizio Zamparini, alla trasmissione "Rosanero siamo noi".














Palermo, ecco Pioli: Tutto difesa e tecnologia
[ venerdì 3 giugno, 2011 ore: 19:35 ]

Palermo, ecco Pioli: Tutto difesa e tecnologia

La erre è arrotata come nella maggior parte di quelli di Parma. Stefano Pioli, infatti, a Parma ci è nato quasi quarantasei anni fa, ma ben presto il calcio lo ha portato altrove. Per l'esattezza lo ha portato alla Juventus di Giovanni Trapattoni. Con la maglia bianconera Pioli ha vinto uno scudetto, una Coppa dei Campioni (la finale dell'Heysel) e una Coppa Intercontinentale. In quella squadra giocava gente come Platini, ma fu Trapattoni a coniare per Pioli il soprannome di Nuovo Cabrini anche se il neo-tecnico rosanero oggi si definirebbe più un centrale di difesa. Già, la difesa, il motivo di continuo contrasto tra Zamparini e Rossi. Lo stesso motivo che ha convinto il presidente del Palermo ad affidare a Pioli la panchina rosanero. A parlare in favore del tecnico sono i numeri. La difesa del Chievo, al pari di quella del Milan, è quella che ha incassato meno gol in casa. In totale, quella del Chievo si è classificata al quarto posto tra quelle meno battute di tutta la serie A. Sempre per restare ai numeri, il Chievo ha subito 40 gol contro i 63 del Palermo. 22 punti nel girone di andata, 24 in quello di ritorno. Il massimo dell'equilibrio.

E, infatti, la definizione che più danno di Pioli le persone che lo conoscono bene è quella di una persona equilibrata. Una persona educata, dal grande profilo umano. Uno però capace di alzare la voce quanto è necessario, di dire in faccia le cose a dirigenti e calciatori. Ma più di ogni altra cosa, un gran lavoratore. Pioli, come gran parte degli allenatori della sua generazione, è un tecnico molto meticoloso, ai limiti del pignolo. Basterà dire che nell'anno trascorso a Verona, ha vissuto insieme al suo staff rintanato a Veronello, il centro sportivo del Chievo a Peschiera del Garda. Una vita fatta di calcio, calcio e ancora calcio. Si cominciava il lunedì con la visione della partita giocata il giorno prima. Poi, il martedì, toccava al dvd della squadra che il Chievo avrebbe affrontato la domenica successiva. Il mercoledì, davanti alla tv con tutta la squadra per vedere errori ed eventuali correzioni tattiche da apportare. Dati aggiornati e memorizzati sul computer. Un allenatore tecnologico.

Quest’anno, infatti, Pioli è stato il primo tecnico a far filmare i suoi giocatori in partita e in allenamento con la tecnologia 3D. Il Chievo ha firmato un contratto con la Panasonic che ha messo a disposizione dell'allenatore e del suo staff tutta la sua tecnologia. Un allenatore manager che controlla tutto: dalla dieta dei calciatori alla logistica delle trasferte. Se Pioli abbia assimilato la cultura del lavoro al 'Magistrale' di Parma dove ha studiato prima di trasferirsi a Torino o, più probabilmente, sul campo non è facile da dire. Chi lo ha visto crescere, prima sulla panchina degli Allievi del Bologna (dove vince il titolo nazionale con una squadra composta da giocatori stranieri) e poi su quella della Primavera del Chievo, giura che già all'epoca si vedeva che Pioli sarebbe diventato un buon tecnico. Un tecnico che adesso è chiamato all'impresa più grande della sua carriera: fare ancora più grande il Palermo.

(La Repubblica - Edizione Palermo)

ah,comunque su sky ho sentito che è interessato anche a cesar del chievo e.....HUSEKLEPP [SM=x2584241] il palermo
[Edited by albyreymiccoli90 6/4/2011 8:26 AM]
New Thread
Reply

Home Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:18 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com