Attuality and Society
printprintFacebook



GEMELLAGGI

BENVENUTI

SVC



Micronazione Repubblica Cisalpina



Pensieri, parole, frasi celebri....
<<...nessuno può colpire duro come fa la vita, perciò andando avanti non è importante come colpisci, l'importante è come sai resistere ai colpi, come incassi e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti... così sei un vincente!>>
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

"Tutti come Darwin, in giardino" L'evoluzione è scritta sul guscio

Last Update: 3/24/2009 11:19 PM
OFFLINE
Post: 42,725
Post: 26,157
Registered in: 2/28/2004
Registered in: 4/14/2004
Age: 32
Gender: Male
Admin Unico
3/24/2009 11:19 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

"Tutti come Darwin, in giardino"
L'evoluzione è scritta sul guscio

Si chiama Evolution Megalab, è un un progetto che chiede a studenti e volontari di tutta Europa di collaborare per scoprire gli effetti delle teorie darwiniane su una chiocciola con il guscio a strisce, la Cepaea nemoralis. Dal 30 marzo di MICHELE CATANZARO


L'EVOLUZIONE è una teoria difficile? Niente affatto: per capirla, basta cercare le chiocciole nel giardino di casa. E' questa l'idea di Evolution Megalab, un progetto che chiede a studenti e volontari di tutta Europa di collaborare per scoprire gli effetti dell'evoluzione su una chiocciola con il guscio a strisce, la Cepaea nemoralis. L'iniziativa, promossa dalla Open University (Regno Unito) e coordinata in Italia da Giorgio Bertorelle, professore di genetica all'Università di Ferrara, verrà lanciata ufficialmente il 30 Marzo. Ma già da qualche giorno, tutte le persone interessate a partecipare possono collegarsi ai siti dell'iniziativa (internazionale e italiano).

Dopo aver annotato i colori e le forme delle chiocciole osservate nei dintorni di casa, è possibile inserire questi dati nella pagina del progetto. Il sistema li confronta con i dati storici sui gusci di questi gasteropodi. In cambio del loro contributi, i partecipanti ricevono informazioni sull'evoluzione che ha subito nell'arco dell'ultimo secolo questa specie nel loro paese o città. Secondo i promotori del progetto, il guscio della chiocciola striata potrebbe addirittura contenere indizi sul cambio climatico e sulla sparizione dei predatori.

"Vogliamo che il pubblico veda l'evoluzione con i suoi occhi", spiega Jennifer Worthington, della Open University, "i partecipanti si sentiranno Darwin per un giorno". Evolution Megalab fa parte delle iniziative per festeggiare i 200 anni della nascita di Charles Darwin, il naturalista che gettò le basi della visione scientifica moderna della vita. Ma questo macroesperimento non ha solamente obiettivi didattici. "La maggior parte dei dati raccolti servirà per capire qualcosa in piú sulla storia evolutiva delle popolazioni di Cepaea in Europa", spiega Bertorelle. "Nel 2010, presenteremo i risultati del progetto a una rivista di prestigio internazionale", conferma Worthington.

Nonostante le apparenze, però, non è necessario essere un genio per partecipare. "Io ho fatto una prova con bambini di quattro anni e ho verificato che sono in grado di effettuare perfettamente le osservazioni essenziali", racconta Worthington. In sostanza, si tratta di annotare in un formulario pre-stampato l'habitat, il colore e il numero di strisce delle chiocciole campionate e inserire questi dati nel sito web del progetto. Le diverse organizzazioni nazionali hanno già digitalizzarto buona parte delle informazioni storiche sul gasteropode, tratte dalle collezioni dei musei di scienze naturali. In Italia, sono disponibili dati che risalgono fino alla fine dell'Ottocento e che provengono da tutta la penisola (in Sicilia e Sardegna, la Cepaea non è stata mai osservata).

L'origine delle strisce e dei colori non è chiara. "Potrebbero essere il frutto di un processo di selezione naturale e adattamento all'ambiente", afferma Bertorelle. Ad esempio, gli individui nati con un guscio piú scuro avrebbero piú probabilità di sopravvivere in un ambiente freddo, e quelli con un guscio piú chiaro in un ambiente caldo. "Se è cosí, è probabile che il riscaldamento globale abbia influito sull'aspetto attuale delle chiocciole", spiega il ricercatore. In alternativa, la selezione naturale potrebbe favorire i colori che servono a mimetizzarsi: i gusci scuri sarebbero utili per confondere i predatori in un bosco, mentre quelli chiari rappresenterrebbero un vantaggio in un prato.

"In questo caso, la sparizione in alcune zone d'Europa dei tordi - tra i principali nemici delle chiocciole- renderebbe del tutto inutile la mimetizzazione: quindi le differenze dei colori prevalenti in habitat diversi dovrebbe essere sparita in quelle zone", spiega Bertorelle. La presenza di diverse decorazioni potrebbe essere anche il frutto del caso. In questo caso, le differenze sarebbero dovute a un processo evolutivo dominato dalla casualità, chiamato deriva genetica. Chi abbia voglia di gettare luce sulla storia della chiocciola striata può già iscriversi al progetto, collegandosi con il sito di Evolution Megalab: gli organizzatori promettono ai partecipanti che potranno sperimentare l'evoluzione "in diretta".

(19 marzo 2009)
Repubblica.it
è corretto pregare Gesù?Testimoni di Geova Online...153 pt.7/24/2019 9:17 AM by VVRL
Federica Masolin (Sky Sport)TELEGIORNALISTE FANS FORU...33 pt.7/23/2019 11:01 PM by _ubaldo_
Calciomercato estivo - Stagione 2019/2020blog191230 pt.7/23/2019 8:50 PM by fungiatt
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
... GEMELLAGGI ...
FORUMANDO
+Tutti Siti+
Guglielmotell BLOG
UFOOUTLINE
giuggyna.it

 

Utenti online

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:27 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com