Attuality and Society
printprintFacebook



GEMELLAGGI

BENVENUTI

SVC



Micronazione Repubblica Cisalpina



Pensieri, parole, frasi celebri....
<<...nessuno può colpire duro come fa la vita, perciò andando avanti non è importante come colpisci, l'importante è come sai resistere ai colpi, come incassi e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti... così sei un vincente!>>
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Scuola, bocciati con il 5 in condotta: sarà preceduto da sanzione disciplinare

Last Update: 3/17/2009 4:25 PM
3/17/2009 9:27 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Un'ammonizione o una nota varranno come "cartellino giallo"


ROMA - Il Consiglio dei ministri ha approvato oggi il regolamento sulla valutazione dei voti numerici in tutte le materie e i nuovi criteri di attribuzione del voto in condotta. Lo ha annunciato il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini. Il 5 in condotta, in particolare, comporterà la non ammissione all'anno successivo o agli esami di stato e concorrerà alla determinazione dei crediti scolastici.

Basta una nota prima del 5. Nel provvedimento si precisa che per prendere un'insufficienza in condotta lo studente deve aver già preso una sanzione disciplinare, non necessariamente una sospensione: basta anche una nota. Una sorta di ammonizione, come un "cartellino giallo" dopo il quale se i comportamenti gravi persistono scatta il 5 in condotta.

No a strumentalizzazioni. Il ministro Gelmini ha assicurato che il regolamento varato oggi punta anche a evitare «strumentalizzazioni» del voto in condotta. «Abbiamo voluto indicare una serie di comportamenti che possono portare ad un voto di insufficienza perchè vogliamo evitare che la condotta possa essere utilizzata in modo strumentale, magari - ha detto - danneggiando l'impegno dei ragazzi tra i banchi».

Premiare chi si comporta bene. «Con questo provvedimento - ha aggiunto - si vuole introdurre una valutazione del comportamento che rappresenta anche un premio per la stragrande maggioranza dei ragazzi che hanno comportamenti corretti. È un modo per premiare chi si comporta bene e, non per punire, ma per educare gli indisciplinati». Non solo, «è anche un modo per responsabilizzare gli insegnanti nell'ottica di restituire alla scuola la sua funzione di agenzia educativa».

Chi rischia. I docenti potranno decidere di dare un'insufficienza in condotta: a chi non frequenta regolarmente i corsi e non assolve assiduamente agli impegni di studio; a chi non rispetta il capo di istituto, i docenti, il personale della scuola e i compagni; a chi non osserva le disposizioni organizzative di sicurezza dettate dai regolamenti dei singoli istituti; agli studenti che non usano correttamente strutture, macchinari e sussidi didattici; agli alunni che danneggiano il patrimonio della scuola.

Quando si rischia il 5 in condotta. Assodato che il voto in condotta farà media con gli altri voti e che il 5 (attribuito dal collegio dei docenti) comporterà la non ammissione all'anno successivo o agli esami di Stato, per prendere l'insufficienza lo studente dovrà avere compiuto gravi violazioni (definite dallo Statuto degli studenti) come marinare la scuola, mancare di rispetto a preside, professori o compagni di classe, non osservare le disposizioni organizzative dettate dal regolamento d'istituto, danneggiare il patrimonio della scuola (banchi, pc).

Il regolamento spazza via i giudizi. D'ora in poi ci sarà la valutazione con il voto numerico per tutte le materie (musica compresa) e in tutte le scuole, dalla primaria (dove i bambini saranno valutati dall'insegnante unico di riferimento) alla secondaria di secondo grado. Eccezione farà l'insegnamento della religione cattolica per la quale resta la valutazione attraverso un giudizio. Alle elementari gli alunni potranno essere non ammessi alla classe successiva solo in casi eccezionali e motivati e il voto in condotta sarà espresso attraverso un giudizio.

Lode in terza media. Per l'ammissione all'esame di Stato di terza media gli alunni dovranno conseguire la sufficienza in tutte le materie, condotta compresa. E all'esame finale agli alunni che otterranno come punteggio 10 decimi potrà essere assegnata anche la lode.

Ottisti e maturità. Sono ammessi alla maturità tutti gli studenti che conseguiranno la sufficienza in tutte le materie e in condotta, ma anche gli studenti che in quarta hanno conseguito 8 decimi in ciascuna materia e nel comportamento e che hanno riportato un voto non inferiore a 7 in ciascuna disciplina, 8 per la condotta, nelle classi seconda e terza. L'educazione fisica concorre come ogni altra materia alla determinazione della media dei voti.

Meloni: il governo restituisce autorevolezza alla scuola. Il ministro della Gioventù Giorgia Meloni lo ha definito un ottimo strumento per restituire autorevolezza alla scuola. «Credo che si tratti di uno strumento importante per arginare e combattere i crescenti fenomeni del bullismo e di devianza giovanile nelle scuole. Sono - ha aggiunto Meloni - soddisfatta per il percorso che ha portato al provvedimento. È la prima volta da anni che il governo in carica dimostra la volontà e la capacità di ascoltare i giovani prima di varare i provvedimenti che li riguardano. Il regolamento presentato dal ministro Gelmini è stato discusso e modificato martedì scorso dal forum delle associazioni studentesche che lo hanno dunque conosciuto e valutato prima l'approvazione».

Pd solo imbiancata su crepe profonde. Crede poco all'efficacia del regolamento, Giuseppe Fioroni, responsabile educazione del Pd. «Un'imbiancata superficiale su crepe profonde: questo rischia di essere il cinque in condotta senza una parallela azione di recupero dei ragazzi e senza aiutare le scuole, ormai allo stremo per mancanza di risorse e personale».

Rete studenti: impianto peggiorativo. Il testo del nuovo regolamento sulla valutazione della condotta «resta decisamente peggiorativo e crea ancora più confusione nelle scuole essendo il terzo provvedimento in questo ambito negli ultimi 12 mesi». Lo afferma la Rete degli studenti secondo il quale il provvedimento «introduce forti elementi di discrezionalità sull'uso del voto e deresponsabilizza le scuole rispetto al loro ruolo educativo».






ilmessaggero.it
GIOVANNI 5,18Testimoni di Geova Online...246 pt.8/24/2019 4:30 PM by GNico
Concorso PRONOSTICI serie A 2019-2020Ipercaforum41 pt.8/24/2019 3:02 PM by possum jenkins
Cibo & Bellezza BOSCHETTO18 pt.8/23/2019 11:22 PM by nonchalance
file modi-toExcel Forum15 pt.8/24/2019 4:16 PM by franc.ciccio
OFFLINE
Post: 76,909
Post: 2,126
Registered in: 10/15/2007
Registered in: 1/19/2008
Gender: Male
Admin
3/17/2009 4:25 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

e piu' cartellini gialli....espulsione!






ELIMINATO L'IMPOSSIBILE,CIO' CHE RESTA,PER IMPROBABILE CHE SIA,DEVE ESSERE LA VERITA'!

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
... GEMELLAGGI ...
FORUMANDO
+Tutti Siti+
Guglielmotell BLOG
UFOOUTLINE
giuggyna.it

 

Utenti online

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:38 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com