Attuality and Society
printprintFacebook



GEMELLAGGI

BENVENUTI

SVC



Micronazione Repubblica Cisalpina



Pensieri, parole, frasi celebri....
<<...nessuno può colpire duro come fa la vita, perciò andando avanti non è importante come colpisci, l'importante è come sai resistere ai colpi, come incassi e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti... così sei un vincente!>>
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Eseguito primo trapianto di spalla

Last Update: 4/23/2008 7:00 PM
4/23/2008 7:00 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote


L'intervento al Rizzoli di Bologna

Per la prima volta al mondo, all'Istituto Rizzoli di Bologna, è stato eseguito un trapianto articolare totale di spalla. A compierlo è stato il professor Sandro Giannini, direttore della sesta Divisione di chirurgia ortopedica su un paziente di 47 anni, Giampiero Cocchini, dipendente del Comune di Pescara, che era affetto da una grave artrosi della spalla che gli impediva di compiere i movimenti più semplici.

All'uomo è stato impiantato, da un donatore deceduto una decina di giorni fa, uno strato complessivo di due centimetri fra osso e articolazione che è stato attaccato alla scapola da una parte e all'omero dall'altra. L'intervento non ha avuto complicazioni. Il decorso post-operatorio è finora normale e il paziente, tuttora ricoverato al Rizzoli, verrà dimesso nelle prossime 24 ore. In due-tre mesi riprenderà la completa funzionalità della spalla.

Il trapiantato: "Il dolore era insopportabile"
Soddisfatto il trapiantato, che esprime il desiderio di tornare a fare i gesti quotidiani che per lui erano divenatati un incubo e magari "all'occorrenza anche una partitina a tennis". Il 47enne, di Montesilvano, racconta la sua odissea che lo ha portato a non riuscire a fare o fare solo con difficoltà le cose più semplici come "vestirsi, portare un piccolo peso, guidare la macchina". Ma la cosa più insopportabile era il dolore "continuo, soprattutto di notte che impediva di dormire".

Pesista dilettante da giovane, Cocchini era già stato operato una prima volta circa 7-8 anni fa, ma due anni fa erano ricomparsi i dolori conseguenti - racconta - alla distruzione pressochè totale della cartilagine dell'omero. Da qui la visita al Rizzoli dove gli era stata prospettata l'ipotesi del trapianto. ''Ero stato informato ed ero preparato da tempo - spiega - di questa possibilità, ma quando è arrivato il momento ho dovuto decidere nel giro di pochi giorni''. ''Ho pensato a chi mi ha donato l'osso ed è stato un atto di generosità - aggiunge Cocchini - ma io parlo da ricevente ed un po' di timore l'avevo. Chissà se va tutto bene? mi dicevo, ma non avevo alternative anche perchè la protesi ha una durata limitata''.

Ora sembra cominciare un'altra vita e Cocchini si guarda la mano che riesce ad articolare con facilità. Dovrà portare un bendaggio per 30 giorni, poi - come ha spiegato il professor Giannini - ci vorranno mesi per il consolidamento, ma potrà tornare ad una attività normale.



tgcom
I Testimoni di Geova sono Monoteisti?Testimoni di Geova Online...18 pt.10/19/2019 9:32 PM by I-gua
Tabella compilata con record di n tabelleExcel Forum6 pt.10/19/2019 11:21 AM by _Posillipo_
Do you want to build a Snowman?EFP6 pt.10/19/2019 8:50 PM by Claire roxy
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
... GEMELLAGGI ...
FORUMANDO
+Tutti Siti+
Guglielmotell BLOG
UFOOUTLINE
giuggyna.it

 

Utenti online

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:58 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com