Attuality and Society
printprintFacebook



GEMELLAGGI

BENVENUTI

SVC



Micronazione Repubblica Cisalpina



Pensieri, parole, frasi celebri....
<<...nessuno può colpire duro come fa la vita, perciò andando avanti non è importante come colpisci, l'importante è come sai resistere ai colpi, come incassi e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti... così sei un vincente!>>
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Il libro dei morti

Last Update: 9/26/2008 9:04 PM
2/7/2008 2:53 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Il Libro dei Morti ha origini molto antiche, forse addirittura precedenti all'inizio dell'epoca faraonica e contiene le direttive per un corretto viaggio dell'anima nell'al di là.

Il Libro dei Morti era, per gli Antichi Egizi, quello che è la Bibbia per i Cristiani. In epoca tarda veniva addirittura preso alla lettera poichè, probabilmente, i suoi significati erano divenuti un po' annebbiati. Il nome in egiziano era REU NU PERT EM HRU, letteralmente "Capitoli per il giorno futuro". L'appellativo Libro dei Morti è stato assegnato dai primi studiosi che ne interpretavano i contenuti.

All'interno del volume, sopravvissuto solo in alcune parti, sono infatti trattati riti magici, metafisica e i vari stati dell'anima prima e, soprattutto, dopo la morte. Secondo Wallis Budge, il Libro dei Morti non è stato scritto dagli Egiziani, ma avrebbe origini ben più antiche e, quindi, sarebbe stato ereditato da una civiltà precedente.

Il Libro dei Morti si divide in tre parti chiamate recensioni: eliopolitana, tebana e saita. La prima versione, quella eliopolitana, datata intorno al 3500 a.C., mentre la copia più antica giunta sino a noi, risale alla XVIII dinastia e ascrive chiaramente il ritrovamento del capitolo alla I dinastia. Tutto ciò è avvallato dagli stessi geroglifici ritratti che riproducono fedelmente Osiride e Horo a dimostrazione dell'antichità di questo culto. I libri sacri (recensione eliopolitana) furono abbandonati o, forse, smarriti fra la VI e la XI dinastia per poi riaffiorare tra la XI e la XII dinastia (recensione tebana).

Tra la XII e la XVII dinastia il Libro dei Morti scompare di nuovo nell'oblio, mentre la XVIII dinastia recupera ancora l'antico culto riportando le antiche iscrizioni, fatte su sarcofagi, piramidi e statue, su papiri (recensione saita). Normalmente scritto su un rotolo di papiro, il Libro dei Morti serviva per pronunciare le formule magiche durante il rito funerario che facilitavano il viaggio del morto nell'aldilà. All'inizio queste formule erano incise nella camera funeraria. Successivamente i testi vennero scritti sulla cassa funebre e solo più tardi su carta.

Il numero dei capitoli del libro sepolti con il defunto variava a seconda del denaro che egli possedeva (i testi più semplici venivano fatti in serie lasciando uno spazio bianco per scrivere il nome del morto). Sulle strisce di papiro venivano trascritti i testi delle formule funerarie e disegnate alcune vignette ornamentali. Nei disegni gli uomini venivano raffigurati con la carnagione rosso mattone perché stavano al sole, le donne venivano dipinte gialle o bianco avorio perché restavano in casa. Il Libro dei Morti scritto su papiro era contenuto in astucci di forma diversa (per esempio una statuina di Osiride) con scomparti segreti e deposti nelle tombe. Le formule del libro dei morti servivano a far vivere la salma nella tomba, a non farla putrefare e a impedire che le tagliassero la testa. Altre formule servivano a non far lavorare l'anima nell'aldilà e a impedirle di incontrare serpenti e coccodrilli.

Una particolare formula del libro serviva a indurre il cuore a testimoniare a favore del suo padrone durante la psicostasia; questa formula, spesso, era anche incisa sullo "scarabeo del cuore", un amuleto che veniva posto sul cuore del defunto.

Altra formula importante era quella per la Ba che doveva tornare dal defunto: "Dio grande, fa che l'anima Ba possa venire a me da qualsiasi luogo si trovi. Che ella veda il suo corpo, che ella riposi sulla sua mummia. Che non perisca mai!". La massima aspirazione per l'antico Egizio era di tornare a vedere la luce dopo la morte.

Secondo stint su WoW e taciti accordiAnkie & Friends - L&#...14 pt.10/21/2019 8:35 PM by anklelock89
Il Lago dei CigniEFP12 pt.10/21/2019 7:42 PM by _ Freya Crescent _
Valentina BistiTELEGIORNALISTE FANS FORU...7 pt.10/21/2019 5:28 PM by docangelo
OFFLINE
Post: 1,828
Post: 481
Registered in: 7/24/2008
Registered in: 9/17/2008
Location: VERONA
Age: 32
Gender: Female
Moderatore
9/17/2008 10:20 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

CAPITOLO I (dalla prima traduzione italiana edita da Ceschina Editore)

Qui hanno inizio gli Incantesimi
che narrano l'uscita dell'Anima
verso la piena Luce del Giorno,
la sua Resurrezione nello Spirito,
il suo Ingresso ed i suoi Viaggi
nelle Regioni dell'Al di là.

Ecco le parole da pronunciarsi
nel giorno della Sepoltura,
nel momento in cui, separata dal Corpo,
l'Anima penetra nei mondi dell'Al di là.

Salve, o Osiride, Toro dell'Amenti!
Ecco che Thoth, Principe dell'Eternità,
parla con la mia bocca!
In verità io sono il dio grande
che accompagna nella sua navigazione la Barca Celeste!
Io giungo, al presente, per combattere al tuo fianco, o Osiride!
Poichè io sono una di quelle antiche divinità
che al tempo della pesatura della parole
fanno trionfare Osiride sui suoi nemici (...)
O voi, Spiriti divini, che fate penetrare le Anime perfette
nella dimora sacrosanta di Osiride,
lasciatemi camminare al vostro fianco, io, Anima perfetta!
Lasciatemi penetrare nel Santuario di Osiride,
che io possa intendere, come voi intendete,
vedere come voi vedete,
restare a mio piacimento, come voi, ritto o seduto!
O voi che apprestate offerte alle Anime perfette
nella dimora sacrosanta di Osiride,
apprestate delle offerte consacrate per far vivere la mia Anima!
O voi, Spiriti divini che schiudete la via ed eliminate gli ostacoli,
Aprite alla mia Anima la via verso la dimora di Osiride!
Che essa possa penetrarvi in completa sicurezza!
Che essa possa uscirne in pace!
Che essa non sia respinta al suo giungere
e forzata a retrocedere sul suo cammino!
Che essa possa entrare e uscire a suo piacimento
e la sua Parola di Potenza sia vittoriosa!
Che i suoi ordini siano eseguiti nella residenza di Osiride!
O voi, Spiriti divini, guardate!
Ecco la mia Anima che cammina al vostro fianco.
Essa vi parla: come voi, essa è santificata.
Poichè la Bilancia del Giudizio si è pronunciata per essa.

Ecco che io giungo verso la Regione della Verità-Giustizia.
Nella mia qualità di divinità vivente ricevo una corona;
grande è il mio splendore
fra gli dei che mi circondano da ogni lato;
poichè io sono loro eguale e fratello,
assiso al loro fianco, condivido il loro nutrimento celeste,
mentre ascolto una voce che recita preghiere
(è il mio sacerdote sulla Terra
eretto innanzi alla bara, che le recita)
Salve, o Osiride, Signore dell'Amenti!
Lasciami penetrare in pace nel tuo Reame!
Che i Signori della Terra Santa
mi ricevano con esclamazioni di giubilo!
Che mi concedano un posto al loro fianco!
Che io incontri Iside e Nephtys al momento propizio!
Che l'Essere buono mi accolga favorevolmente!
Che io accompagni Horus nel Mondo del Re-Stau
ed Osiride a Djedu!
Che io compia tutte le possibili Metamorfosi
ed in tutte le Regioni dell'Al di là,
secondo il beneplacito del mio Cuore.
[Edited by Olix 9/17/2008 10:21 PM]
OFFLINE
Post: 23,789
Post: 3,873
Registered in: 8/13/2006
Registered in: 5/18/2008
Location: VENEZIA
Age: 32
Gender: Female
*Lettore*
9/18/2008 1:44 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

sai vero che la traduzione che si trova.. non è quella del "VERO" libro dei morti.. ?







... Per diecimila anni tenemmo il fuoco acceso, il nostro spirito vive in una danza senza tempo.. I nostri corpi sono i nostri sacri altari, noi non abbiamo fede nel divino.. Noi lo sperimentiamo con la pratica... Veniamo chiamate... Streghe..

"...Raccontaci delle segrete schiere del male, o Cimone..."
"Guai a pronunciare forte i loro nomi, che profanerebbero labbra mortali, perchè uscirono da scellerate tenebre per assalire i cieli, ma furono respinte dalla rabbia degli angeli...."





OFFLINE
Post: 42,725
Post: 26,157
Registered in: 2/28/2004
Registered in: 4/14/2004
Age: 32
Gender: Male
Admin Unico
9/18/2008 1:48 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Mia zia di Milano ne ha uno, se non erro quella versione vale qualche decina di migliaia di euro..
OFFLINE
Post: 23,789
Post: 3,873
Registered in: 8/13/2006
Registered in: 5/18/2008
Location: VENEZIA
Age: 32
Gender: Female
*Lettore*
9/18/2008 1:59 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

è una copia.. comunque... un fac simile.. il vero libro dei morti quello originale non è commerciabile..







... Per diecimila anni tenemmo il fuoco acceso, il nostro spirito vive in una danza senza tempo.. I nostri corpi sono i nostri sacri altari, noi non abbiamo fede nel divino.. Noi lo sperimentiamo con la pratica... Veniamo chiamate... Streghe..

"...Raccontaci delle segrete schiere del male, o Cimone..."
"Guai a pronunciare forte i loro nomi, che profanerebbero labbra mortali, perchè uscirono da scellerate tenebre per assalire i cieli, ma furono respinte dalla rabbia degli angeli...."





OFFLINE
Post: 52,578
Post: 11,572
Registered in: 7/5/2005
Registered in: 7/5/2005
Location: ROMA
Age: 30
Gender: Female
Moderatore
9/18/2008 4:54 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

beh ci credo che nn è quello originale!
OFFLINE
Post: 23,789
Post: 3,873
Registered in: 8/13/2006
Registered in: 5/18/2008
Location: VENEZIA
Age: 32
Gender: Female
*Lettore*
9/18/2008 9:28 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

no infatti mancano parti essenziali in quelli che si trovano in commercio..







... Per diecimila anni tenemmo il fuoco acceso, il nostro spirito vive in una danza senza tempo.. I nostri corpi sono i nostri sacri altari, noi non abbiamo fede nel divino.. Noi lo sperimentiamo con la pratica... Veniamo chiamate... Streghe..

"...Raccontaci delle segrete schiere del male, o Cimone..."
"Guai a pronunciare forte i loro nomi, che profanerebbero labbra mortali, perchè uscirono da scellerate tenebre per assalire i cieli, ma furono respinte dalla rabbia degli angeli...."





OFFLINE
Post: 42,725
Post: 26,157
Registered in: 2/28/2004
Registered in: 4/14/2004
Age: 32
Gender: Male
Admin Unico
9/19/2008 12:54 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

direi che è normale che l'originale non lo commercino...al massimo copie...poi ci sono diverse versioni...
OFFLINE
Post: 1,828
Post: 481
Registered in: 7/24/2008
Registered in: 9/17/2008
Location: VERONA
Age: 32
Gender: Female
Moderatore
9/19/2008 1:15 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Si esatto ci sono diversi versioni perché ogni lingua ha determinate parole che nelle altre lingue non esiste, è difficile da tradurre dando il vero senso della parola.

Ad esempio noi diciamo
ti voglio bene
e ti amo

La parola amore come la intendiamo in certe lingue non esiste come in inglese che
I love you, viene utilizzato per dire ti voglio bene e anche ti amo

Però si capisce che sono due sentimenti ben differenti ma tradurlo in inglese e spiegare il significato profondo di questa parola è veramente difficile.
OFFLINE
Post: 23,789
Post: 3,873
Registered in: 8/13/2006
Registered in: 5/18/2008
Location: VENEZIA
Age: 32
Gender: Female
*Lettore*
9/19/2008 10:26 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

quello che intendo è che ci saranno diverse parti, quelle più importanti che nn sono nemmeno state trascritte, visto l'importanza del libro in questione.







... Per diecimila anni tenemmo il fuoco acceso, il nostro spirito vive in una danza senza tempo.. I nostri corpi sono i nostri sacri altari, noi non abbiamo fede nel divino.. Noi lo sperimentiamo con la pratica... Veniamo chiamate... Streghe..

"...Raccontaci delle segrete schiere del male, o Cimone..."
"Guai a pronunciare forte i loro nomi, che profanerebbero labbra mortali, perchè uscirono da scellerate tenebre per assalire i cieli, ma furono respinte dalla rabbia degli angeli...."





OFFLINE
Post: 76,920
Post: 2,126
Registered in: 10/15/2007
Registered in: 1/19/2008
Gender: Male
Admin
9/19/2008 7:17 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Sempre da Wikipedia qualche informazione in piu' sul "Libro dei morti"

Chiamato dagli antichi egizi Libro del ritorno nel giorno, il Libro dei Morti è, fondamentalmente, una raccolta di detti, epitaffi, formule, che risalgono agli antichi Testi dei sarcofagi e Testi delle Piramidi. Antecedentemente utilizzati per le sepolture “comuni”, se ne trovano ampi stralci nelle anticamere di molte tombe della Valle dei Re del periodo ramesside. Il Libro dei Morti è riportato nelle seguenti tombe della Valle dei Re (riportate in ordine cronologico di regno dei "Titolari", ove noti):

Merenptah, XIX Dinastia, tomba KV8;
Tausert e Sethnakht, XIX – XX Dinastia, tomba KV14;
Ramses III, XX Dinastia, tomba KV11;
Ramses IV, XX Dinastia, tomba KV2;
Ramses VI (in origine scavata per Ramses V), XX Dinastia, tomba KV9.
Altri libri del medesimo tipo, con valenza funeraria, sono:

il libro dell'Amduat;
le Litanie di Ra;
il Libro delle Porte;
il Libro delle Caverne;
il Libro del Paradiso;
il Libro della Terra.
OFFLINE
Post: 42,725
Post: 26,157
Registered in: 2/28/2004
Registered in: 4/14/2004
Age: 32
Gender: Male
Admin Unico
9/20/2008 1:46 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

bé se non sono state trascritte, nessuno le sa, se non per passaparola..e l'affidabilità è molto più discutibile..
OFFLINE
Post: 76,920
Post: 2,126
Registered in: 10/15/2007
Registered in: 1/19/2008
Gender: Male
Admin
9/21/2008 3:01 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Tutto cio' che è arrivato a noi è trascritto in geroglifico e ieratico antico sui muri delle tombe e su papiri molto malandati ed incompleti.
[Edited by (richard) 9/21/2008 3:07 PM]
OFFLINE
Post: 23,789
Post: 3,873
Registered in: 8/13/2006
Registered in: 5/18/2008
Location: VENEZIA
Age: 32
Gender: Female
*Lettore*
9/26/2008 1:45 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
(richard), 21/09/2008 15.01:

Tutto cio' che è arrivato a noi è trascritto in geroglifico e ieratico antico sui muri delle tombe e su papiri molto malandati ed incompleti.




gia..







... Per diecimila anni tenemmo il fuoco acceso, il nostro spirito vive in una danza senza tempo.. I nostri corpi sono i nostri sacri altari, noi non abbiamo fede nel divino.. Noi lo sperimentiamo con la pratica... Veniamo chiamate... Streghe..

"...Raccontaci delle segrete schiere del male, o Cimone..."
"Guai a pronunciare forte i loro nomi, che profanerebbero labbra mortali, perchè uscirono da scellerate tenebre per assalire i cieli, ma furono respinte dalla rabbia degli angeli...."





OFFLINE
Post: 76,920
Post: 2,126
Registered in: 10/15/2007
Registered in: 1/19/2008
Gender: Male
Admin
9/26/2008 9:04 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Qualche ulteriore approfondimento su questo libro:

Il libro dei Morti è una raccolta di testi funerari di epoche diverse, contenente formule magiche, inni e preghiere che, per gli antichi egizi, guidavano e proteggevano l'anima (Ka) nel suo viaggio attraverso la regione dei morti.

Secondo la tradizione, la conoscenza di questi testi permetteva all'anima di scacciare i demoni che le ostacolavano il cammino e di superare le prove poste dai 42 giudici del tribunale di Osiride dio degli inferi.

Questi testi indicavano inoltre che la felicità nell'aldilà dipendeva dal fatto che il defunto avesse o meno condotto una vita virtuosa sulla Terra.

I primi testi funerari a noi noti furono incisi in geroglifici sulle pareti interne delle piramidi dei re della V e VI dinastia del Regno Antico, e presero il nome di "testi delle piramidi".

Nel primo periodo intermedio e nel Medio Regno fu d'uso farsi dipingere questi testi sui sarcofagi, pratica da cui deriva il nome di "testi dei sarcofagi".

Nella XVIII dinastia essi vennero scritti su papiri, molti dei quali lunghi da 15 a 30 metri e con illustrazioni a colori, posti nei sarcofagi.

Questa vasta raccolta di testi funerari ci è pervenuta in tre differenti versioni: l'eliopolitana, compilata dai sacerdoti del Collegio di Anu e contenente testi in uso tra la V e la XII dinastia.

La versione tebana fu in uso dalla XVIII alla XXII dinastia, e la versione saita a partire dalla XXVI dinastia, intorno al 600 a.C., sino alla fine delle dinastie , nel 31 a.C.

Il titolo di "Libro dei Morti" è fuorviante; i testi non formano un'opera unitaria e non appartengono a un unico periodo; gli egittologi solitamente intitolano così le ultime due versioni.
[Edited by (richard) 9/26/2008 9:08 PM]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
... GEMELLAGGI ...
FORUMANDO
+Tutti Siti+
Guglielmotell BLOG
UFOOUTLINE
giuggyna.it

 

Utenti online

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:38 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com