New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

I FINALISTI del THE REIGN OF HORROR SHORT MOVIE AWARD 2015 - Decima Edizione

Last Update: 7/21/2015 11:50 AM
7/10/2015 12:57 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 7,217
Registered in: 10/12/2004
Master User
OFFLINE
Anche quest'anno siamo arrivati alle finali e visto l'alto numero di partecipanti ed un paio di parimerito, i FINALISTI saranno 12.
Inanzitutto i complimenti a tutti i partecipanti che rendono questo fest unico. I complimenti ai giurati, senza il loro incredibile e preciso lavoro il fest non esisterebbe. Davvero straordinari !
Nonostante gli impegni della vita di tutti i giorni e il lungo lavoro nel visionare, recensire e votare tutte le opere in gara sono stati COME SEMPRE ineccepibili!
Infine i complimenti ai finalisti di questa battaglia dai risultati sempre in bilico. Ci saranno sorprese...come sempre!

I 12 FINALISTI dell'edizione 2015 sono (qui pubblicati in rigoroso ordine d'iscrizione al fest) :

DEVIL OF THE NIGHT di Lorenzo Fassina

SLEEP DEPRAVED di Gabriele Toresani

OFFSPRING di Simone Mancini

PYRAMIND TV di Luca Baggiarini

TATTOO di Riccardo Di Gerlando

SHADOW di Edo Tagliavini

NIGHT OF THE HOUNGAN di Raffaele Pastrello

NON SONO VENUTA PER LUI di Lucio Mattei

PEEP SHOW di Davide Pesca

DON CRISTINO, L'ERETICO
di Valerio Sperati

LO SMALTO NERO di Simone Caridi

DYSTOPIAN di Nunzio Santoro

Complimenti ai finalisti!

Ricordo inoltre che, il fatto di non essere presenti in questa lista, non escludi i corti iscritti dalla possibilità di aggiudicarsi il premio BIZ-ZARRO.


Roma - Sassuolo (una fiammella si accende nel cuore del sottoscritto, sfiancato da anni)Senza Padroni Quindi Roma...35 pt.9/16/2019 2:27 PM by Giacomo(fu Giacomo)
La Guerra della Domenica Sera - Fabio Fazio vs Barbara D'Urso vs Massimo GilettiAnkie & Friends - L&#...25 pt.9/15/2019 10:47 PM by anklelock89
Giorgia Rossi - Sport MediasetTELEGIORNALISTE FANS FORU...21 pt.9/16/2019 2:27 PM by @arfo@
7/10/2015 9:55 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 32
Registered in: 4/13/2011
Junior User
OFFLINE
Viva Robbie Williams
Ragazzi, nonostante i criteri con cui vengono scelti i corti in questo concorso, continuiamo a cercare di scrivere storie originali, senza seguire ricette vincenti. In un concorso amatoriale come questo le idee dovrebbero essere considerate molto piu’ dell’effetto, che puo’ essere raggiunto sempre in maniera piu’ o meno paracula. Ho visto che il corto di Robbie Williams è in finale. Faccio il tifo per lui. www.youtube.com/watch?v=3j0S2oehc6g
7/10/2015 12:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 5
Registered in: 5/28/2015
Junior User
OFFLINE
Sui quasi titoli di coda....
Sui quasi titoli di coda della decima edizione del Festival, e' piu' che mai difficile scattare un'istantanea di quello che fino a pochi anni fa, era considerato il concorso delle idee e della creativita'. Che questa edizione avesse una natura ambigua e' stato chiaro fin dalle prime battute. Anche i registi che arrivano in finale, sono quasi sempre gli stessi. E cio che e' piu' grave, giocano sempre lo stesso gioco, (violenza, satanismo, estetismo esibito e manifesto) Sicuramente il Festival meritava alcuni decisi allargamenti d'orizzonte e invece ci sono stati solamente pericolosi restringimenti di campo.
L'ironia di Fabio Firpo e' davvero condivisibile.
7/10/2015 1:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 33
Registered in: 4/13/2011
Junior User
OFFLINE
creatività vs compito in classe, rimpiangendo Stroncatore
Precisiamo sempre che è lo spirito agonistico a farci scrivere certe cose. Il concorso di per sé è una gran bella vetrina (forse l’unica in Italia), inoltre viene organizzato e portato avanti da semplici appassionati come noi a titolo completamente gratuito, quindi prima di tutto grazie. Pero’ se ci limitassimo a dire solo “grazie”, questo finirebbe per essere un concorso di gente che si ringrazia, invece è un concorso di autori appassionati di horror. Purtroppo sono lontani i tempi in cui Stroncatore, improvvisandosi novello Leatherface, faceva a pezzi tutto e tutti (se mi sta leggendo, lo saluto con nostalgia), ma un po’ di sano dibattito ci vuole. Per me i recensori, al momento di valutare un cortometraggio, dovrebbero chiedersi prima di tutto: 1) E’ una trama originale o una copia del video di Rock Dj? 2) Fa paura? 3) C’è suspence? 4) C’è un’atmosfera inquietante? Perché per me un horror non è una semplice esibizione di frattaglie, ma un insieme di tutti questi ingredienti. Secondo me bisognerebbe premiare la creatività e l’originalità e non chi fa bene il proprio compitino in classe.
[Edited by firpo81 7/10/2015 2:08 PM]
7/10/2015 2:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 2,387
Registered in: 1/26/2010
Veteran User
OFFLINE
Re: creatività vs compito in classe, rimpiangendo Stroncatore

E cio che e' piu' grave, giocano sempre lo stesso gioco, (violenza, satanismo, estetismo esibito e manifesto) Sicuramente il Festival meritava alcuni decisi allargamenti d'orizzonte




1) E’ una trama originale o una copia del video di Rock Dj? 2) Fa paura? 3) C’è suspence? 4) C’è un’atmosfera inquietante? Perché per me un horror non è una semplice esibizione di stilemi preconfezionati, ma un insieme di tutti questi ingredienti. Secondo me bisognerebbe premiare la creatività e l’originalità e non chi fa bene il proprio compitino in classe.



....ed è per questo che sono passati lavori come SLEEP DEPRAVED, tutto fuorchè canonico nell'analizzare un argomento decisamente interessante, o opere riflessive come TATTOO, weird come SHADOW (che di stile ne ha da vendere), gotici come LO SMALTO NERO, o fantascientifici come DYSTOPIAN, il tutto senza stare "super seriosi" e non disdegnando quindi anche opere goliardiche dello stampo di PYRAMIND TV e DON CRISTINO.

In tutta onestà quello che vedo io è varietà in queste scelte, questo, e gente che semplicemente si lamenta del proprio "compitino in classe" (per usare i vostri termini) perchè non hanno ricevuto il voto sperato nella verifica.

Onestamente non vedo una gran figura nel lamentarsi.

Ed inoltre, lasciatemelo dire, corti che svolgono bene IL COMPITINO in una edizione che reputo priva di chissà quali capolavori, meritano di passare! Se in un concorso canoro mi si presentano cantanti bravini ma non speciali, con pezzi propri, ma poi arriva anche uno con una gran bella voce ma che mi canta il solito "io non so parlar d'amore" di Celentano...sappiate che io lo faccio passare!
Magari non vincere, ma passare certamente, se canta meglio degli altri.

Perchè non premiare l'oggettività delle cose, anche?

Io, personalmente, reputo questa edizione priva di "capolavori". Mentre altri anni mi sono INNAMORATO di certe cose che ho visto, quest'anno non mi sono innamorato di niente.
E in primis, dispiace a me.

Su ben 168 numeri che ho scritto nella mia scheda di valutazione di quest'anno (devo concretizzare il mio parere in numero per 6 categorie nei 28 corti, a voi la moltiplicazione) sappiate che mi sono sentito di scrivere un 9 solo tre volte, e un 8 altre sei volte.

Ripeto, su 168 è decisamente pochino, quindi è la qualità di quest'anno che latita, onestamente, e per me si aggira sul 7.
In una edizione del genere, vincono anche i compitini fatti bene.

C'è un metodo rapido e sicuro per vincere e sbaragliare la concorrenza sapete, farsi cogliere da un fulmine o mordere da un ragno nella speranza di avere un attacco di Federico Sfascia e sfornare un Riflesso della Morte, l'anno prossimo!

freeforumzone.leonardo.it/x/d/10883186/IL-RIFLESSO-DELLA-MORTE-di-Federico-Sfascia/discussi...

Se volete risultati migliori, in primis pensate a migliorare voi stessi, che se in un concorso si inizia a giudicare il giudice si arriva veramente ad uno stato di cose secondo me scandaloso.
7/10/2015 2:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 34
Registered in: 4/13/2011
Junior User
OFFLINE
Giudicando i giudici
Boskoz, se fate andare in finale un'opera copiata di sana pianta, senza battute e trama, io vi giudico eccome. Un giurato dovrebbe accorgersene. Copiare non puo' essere il punto di arrivo.
7/10/2015 2:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 2,388
Registered in: 1/26/2010
Veteran User
OFFLINE
Tornando a parlare del Fest, complimenti di cuore a tutti i finalisti e un in bocca al lupo per la prossima fase!

Come spesso accade non trovo scritti tutti i miei preferiti (parlando da fan e non da giurato) perchè, anche se questi sono tutti bei lavori, mi spiace aver perso per strada Circondato dalla Tenebre, Flu e Confession, tutte buone prove.

Ovviamente anche West n' Zombie, ma tanto di quello sento puzza di premio BIZ-ZARRO distante un kilometro, caro amico Giorgio, salvo clamorosi colpi di scena.

Sempre parlando da mero fruitore del Fest!
7/10/2015 2:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 2,389
Registered in: 1/26/2010
Veteran User
OFFLINE
Re: Giudicando i giudici
firpo81, 10/07/2015 14:18:

Boskoz, se fate andare in finale un'opera copiata di sana pianta, senza battute e trama, io vi giudico eccome. Un giurato dovrebbe accorgersene. Copiare non puo' essere il punto di arrivo.




Allora Firpo, meno giri di parole, scrivi qui il nome di cosa ti stai riferendo e se ne discute.
7/10/2015 2:22 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 35
Registered in: 4/13/2011
Junior User
OFFLINE
Meno giri di parole
In realtà già l'avevo fatto, incollando questo link. www.youtube.com/watch?v=3j0S2oehc6g Ti ricorda qualcosa? E' possibile che nessuno se ne sia accorto? Capisco che, essendoci, al posto di Robbie Williams, una bella patonza...
[Edited by firpo81 7/10/2015 2:55 PM]
7/10/2015 3:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 6
Registered in: 5/28/2015
Junior User
OFFLINE
La giuria non e' intoccabile
Personalmente trovo giusto, giudicare, anche l'operato dei giurati. Soprattutto, quando , vengono commessi degli errori macroscopici in fase di giudizio.
7/10/2015 3:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 2,390
Registered in: 1/26/2010
Veteran User
OFFLINE
Re: Meno giri di parole

In realtà già l'avevo fatto, incollando questo link. www.youtube.com/watch?v=3j0S2oehc6g Ti ricorda qualcosa? E' possibile che nessuno se ne sia accorto? Capisco che, essendoci, al posto di Robbie Williams, una bella patonza...



Quindi si parla di Peep Show di Davide Pesca
(tranquilli, si può pronunciare, non morde mica).

Per cominciare, dico che avevo aperto il tuo primissimo link, ma non apprezzando quel genere di musica ho resistito una manciata di secondi, quindi non sono arrivato "al sodo" ed ho chiuso, non capendo di conseguenza dove volessi andare a parare.
Ora l'ho visto tutto, ed è palese il riferimento.
Inutile dire che non conoscevo il video (ne ora, ne quindici anni addietro, data del video, non sono mai stato fan di questo genere di canzoni).

Vedo che vi è una scena di scarificazione auto inflitta.
Ok. Un ballerino in disco cerca di attirare le attenzioni di una bella DJ, togliendosi tutto quanto, fino poi ad arrivare all'inverosimile.
Una parabola sulla ricerca di attenzione, direi.

Intanto posso dire che Davide Pesca presenta un'opera più mirata alla ricerca ossessiva "dello strano" da parte dell'uomo, e del volerne sempre di più. Quello che ci mostra lui è un "esigere" l'estremo, una ricerca, e non una storia sull'esibizionismo.

Quindi, nonostante VISIVAMENTE i due lavori si assomiglino, è innegabile che il succo del discorso sia completamente diverso.
Non eri tu che davi più importanza al contenuto, piuttosto che all'aspetto superficiale delle opere?

Ma, in ogni caso, nel panorama cinematografico mondiale non si può più usare una scena di "auto-scarnificazione" perchè comparsa in questo video musicale, quindi, mi par di capire?
Santo cielo, sarebbe la disfatta degli zombie movie se non si potessero più replicare le stesse scene accadute una volta!
Romero avrebbe fatto un film solo.

Ma comunque, tornando a noi, la cosa che mi da realmente fastidio è come si sia generalizzato su tutto il Fest per un'opera su 12 che non vi ha fatto piacere.

"difficile scattare un'istantanea di quello che fino a pochi anni fa, era considerato il concorso delle idee e della creatività"

"nonostante i criteri con cui vengono scelti i corti in questo concorso"

"Purtroppo sono lontani i tempi"


Il concorso.
I tempi andati.
Fino a pochi anni fa.
Ma stiamo scherzando?

Nell'ultimo albun di una band vi è UNA CANZONE su 12 che ne ricorda un'altra ed allora "Ormai questa band non è più capace di fare un album decente".....

O al ristorante vi arriva una singola portata di 12 che ricorda un altro piatto ed allora si affossa tutto il ristorante?

Ve la sereste anche potuta cavare senza generalizzare (che come spero saprete, fa sempre male, in ogni campo) indicando semplicemente che vi è UN CORTO che secondo voi proprio non aveva motivo di esserci nella lista, ma non vedo perchè sparare guidizi su tutta la competizione.
Non contiamo anche il fatto che Alex ha detto che vi sono stati degli ex aequo, oltretutto.
Io considero Peep Show diverso da questo video musicale, per concetto.
Forse, ad averlo conosciuto (scusate se non sono onniscente), avrei magari tolto un mezzo punto alla sceneggiatura, andando comunque probabilmente a non inficiare il risultato finale, ma questo è quanto, veramente.
O forse nemmeno questo, perchè il concept tutto sommato è differente, lo ripeto.

Li chiamano "omaggi", a volte.
-------------

Una persona può ritenere in cuor suo che in questa lista appaia un corto meno meritevole del suo (o di altri) di comparirvi, ma forse i margini erano strettissimi e non siete passati per pochissimo, chi può dirlo?
Che sia da sprone per migliorarsi, non per lamentarsi di tutta la competizione.


Personalmente trovo giusto, giudicare, anche l'operato dei giurati. Soprattutto, quando , vengono commessi degli errori macroscopici in fase di giudizio.


E allora nominate una commissione di guidici dei giudici, con il solo scopo di fare questo, io non accetto rimproveri dalla stesse persone che devo giudicare.
Questo può dare inizio a modifiche nei metri di giudizio dei giurati, voti più o meno alti, perchè quello o quell'altro regista poi "si lamentano".
Non ci avete pensato?
C'è un motivo per cui se ti lamenti con l'arbitro hai un cartellino, avrebbe remore a fischiare e a fare il suo lavoro, se il risultato fosse un coro di dissensi ad ogni singolo fallo.
[Edited by boskoz 7/10/2015 3:24 PM]
7/10/2015 3:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 7
Registered in: 5/28/2015
Junior User
OFFLINE
Il giurato
"io non accetto rimproveri dalla stesse persone che devo giudicare. "

Ecco, una frase emblematica. Guardi che lei deve giudicare le opere in gara e non le persone che le hanno realizzate. Purtroppo in certi casi, il sospetto di imparzialita' e' forte.
7/10/2015 3:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 36
Registered in: 4/13/2011
Junior User
OFFLINE
Stroncatore, prega per loro
Premesso che vi stimo tutti per il solo fatto di partecipare a questa discussione, quando potreste anche fregarvene... Premesso che forse solo il 10% di noi lavora nel settore dello spettacolo o aspira a farlo e che quindi, anche se ci piace autodefinirci registi, sceneggiatori, autori, critici, messia ed apostoli, alla fine lo siamo solo a livello amatoriale e per campare dobbiamo fare qualcos'altro...


Intanto posso dire che Davide Pesca presenta un'opera più mirata alla ricerca ossessiva "dello strano" da parte dell'uomo, e del volerne sempre di più. Quello che ci mostra lui è un "esigere" l'estremo, una ricerca, e non una storia sull'esibizionismo.
Quindi, nonostante VISIVAMENTE i due lavori si assomiglino, è innegabile che il succo del discorso sia completamente diverso.
Non eri tu che davi più importanza al contenuto, piuttosto che all'aspetto superficiale delle opere?



A parte che io e Barracuda.77 non siamo la stessa persona e nè ci conosciamo, cio' che tu scrivi non è innegabile, ma solo il tuo punto di vista, la tua interpretazione dell'opera. Una volta liberatisi dai pregiudizi sulla sua musica, la stessa chiave di lettura puo' essere utilizzata per il video di Robbie Williams. Questo è innegabile.


Forse, ad averlo conosciuto (scusate se non sono onniscente), avrei magari tolto un mezzo punto alla sceneggiatura, andando comunque probabilmente a non inficiare il risultato finale, ma questo è quanto, veramente.



Da circa 4 edizioni mi lodi per le idee originali dei miei corti. Citando Peppino De Filippo in "Toto', Peppino e la malafemmina", : "Ho detto tutto."


E allora nominate una commissione di giudici dei giudici, con il solo scopo di fare questo, io non accetto rimproveri dalla stesse persone che devo giudicare.
Questo può dare inizio a modifiche nei metri di giudizio dei giurati, voti più o meno alti, perchè quello o quell'altro regista poi "si lamentano".
Non ci avete pensato?
C'è un motivo per quale se ti lamenti con l'arbitro vieni espulso.
Non fischierebbe più niente, se il risultato fosse un coro di dissensi ad ogni fallo.



Non ci stiamo rimproverando, stiamo discutendo sulle opere in corso e sui criteri di giudizio. Continuo ad esortare tutti gli autori presenti e futuri a sforzarsi di partorire qualcosa di nuovo e non a fare il compito in classe. Un vero autore (seppur a livello amatoriale, ci mancherebbe) è libero dagli schemi.
7/10/2015 3:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 2,391
Registered in: 1/26/2010
Veteran User
OFFLINE
Re: Il giurato
Barracuda.77, 10/07/2015 15:28:

"io non accetto rimproveri dalla stesse persone che devo giudicare. "

Ecco, una frase emblematica. Guardi che lei deve giudicare le opere in gara e non le persone che le hanno realizzate. Purtroppo in certi casi, il sospetto di imparzialita' e' forte.




Si guarda, sono 50 euro per un posto tra i Finalisti e altri 100 per l'accesso ai premi (non per singolo giurato, è il totale, tanto poi dividiamo), così l'anno prossimo sai come fare, mancando il talento.
7/10/2015 3:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 37
Registered in: 4/13/2011
Junior User
OFFLINE
Livello amatoriale
Barracuda.77, non esageriamo. Secondo me sbagli a parlare di imparzialità. Si puo' discutere sui criteri di giudizio, ma non dimentichiamo che questo è un concorso amatoriale, fatto da appassionati. Non ci sono premi in soldi, ma semplici attestati, che per autori a livello amatoriale come noi sono già una gran bella soddisfazione. Non farti neanche buttare giu' da certi giudizi forzati. Fidati di me, se avessimo veramente "talento", lo faremmo per professione. E comunque il talento è una gran bugia. Possiamo imparare e migliorarci, ma sempre seguendo il nostro stile, non il giudizio distratto degli altri.
[Edited by firpo81 7/10/2015 3:57 PM]
7/10/2015 5:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 10
Registered in: 5/5/2013
Junior User
OFFLINE
Penso che in queste ultime edizioni del Festival si stia perdendo quella magia di quel Horror spinto dal gioco e dalla passione...mirando esclusivamente a fare una competizione di prodotti professionali e tecnici... E tutto questo giustamente porta anche a cambiare la valutazione dei giudici che guardano sempre di più l'aspetto tecnico !! MorteMan in questo Festival è stato come un cesso senza scarico ma io al contrario di quel che si pensa so bene ciò che faccio!!! Aumentare la popolarità!! Obbiettivo Raggiunto!!! Grazie a tutti!! Ci vediamo L'Anno prossimo,sempre se non mi dedico al porno fetish dove sono più dotato... in tutti i sensi!!!
7/10/2015 6:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 8
Registered in: 5/28/2015
Junior User
OFFLINE
Mi scuso seriamente, se involontariamente ho urtato il sempre gentilissimo Boschini.Comprendo anche i buoni propositi del Festival.Ma lavorando da alcuni anni come critico cinematografico per la CEI, ho notato che le opere in gara, non sono state valutate nel migliore dei modi. Non e`un discorso a fini personali comunque. La mia è forse solo deformazione professionale. Buona serata a tutti.
7/10/2015 7:11 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 38
Registered in: 4/13/2011
Junior User
OFFLINE
Il quinto critico

Mi scuso seriamente, se involontariamente ho urtato il sempre gentilissimo Boschini.Comprendo anche i buoni propositi del Festival.Ma lavorando da alcuni anni come critico cinematografico per la CEI, ho notato che le opere in gara, non sono state valutate nel migliore dei modi. Non e`un discorso a fini personali comunque. La mia è forse solo deformazione professionale. Buona serata a tutti.



Barracuda.77, apprendo con piacere che fai parte del 10% di cui parlavo sopra. Perché non ti proponi come critico? Fino all'anno scorso ce ne erano 5.
7/10/2015 8:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 9
Registered in: 5/28/2015
Junior User
OFFLINE
Grazie mille per la proposta Fabio.Credo che la cosa sia impraticabile per questa edizione del Festival. Però se ti fa piacere, posso prepararti una recensione del tuo lavoro.
7/11/2015 1:53 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 7,217
Registered in: 10/12/2004
Master User
OFFLINE
Partendo dal presupposto che è sempre piacevole vedere le edizioni animate da dibattito, opinioni e discussioni, vorrei rendere chiara una cosa :

Ieri mi son messo a calcolare i voti pervenuti da parte dei giurati e sommati ai miei. I risultati sono stati sorprendenti (MA forse non troppo) rispetto alle precedenti edizioni del fest.
C'è stata una quantità di ex-aequo incredibile. Mai vista prima.
In pratica diversi corti si sono "giocati", per così dire, l'ingresso alla finale sul filo di mezzo punto (uno 0,5 per intenderci).
Dico questo proprio per riagganciarmi al discorso del buon Boskoz che ha fatto un'osservazione giustissima : il livello era, più o meno, paritario per molte opere in gara con pochissimi "picchi" nelle votazioni.
Questo per sottolineare come, e parlo anche di me che non mi sono sbilanciato molto votando, tutti i giurati abbiano pensato la stessa cosa ed avuto la stessa sensazione.
Un livello delle opere che tendeva spesso ad equipararsi.
Quando la tecnica abbondava magari le idee non sempre erano freschissime.
Quando le idee erano brillanti magari la tecnica non sempre adeguata.
Perciò credo sia giusto (e sono stato sempre un fortissimo sostenitore della cosa) premiare le idee e gli script originali e che hanno qualcosa da dire ma AL TEMPO STESSO non mi sento di penalizzare la confezione di buono e/o alto livello se comunque seguita da buone (se non ottime) capacità narrative...e mi sembra che non si possano mettere in discussione per le opere in finale.

Riguardo al discorso di Pesca. Conosco il buon Davide e so che ha agito spontaneamente , da un'idea che sentiva dentro. Le influenze di ciò che sta all'esterno ci contaminano, magari spesso come imprint neanche volontario. Perciò dire che il video di Williams e il corto Peep Show possano percorrere gli stessi binari può essere corretto. Ma che poi i binari di entrambi portano in posti ben diversi è altrettanto vero.
[Edited by The Reign of Horror 7/11/2015 1:55 AM]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:08 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com