***Annunci del Mega Forum***
Vuoi sapere tutto sul MegaForum? Vai sulla MegaPedia, l'enciclopedia ufficiale del MF!
Non riesci a postare? Clicca qui e consulta le nostre linee guida.
New Thread
Reply
 

***Classifiche e Playlist*** Cinema

Last Update: 8/6/2013 8:52 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Email User Profile
Post: 3,547
Post: 881
Registered in: 4/14/2011
Gender: Male
6/16/2012 1:52 PM
 
Quote

casper l'hai scritto giusto, ma non ci sarebbe stato scandalo a sbagliarlo, tipo che saremo una decina in tutt'Italia ad avere questo nome [SM=x2601203] .
OFFLINE
Email User Profile
Post: 117
Post: 117
Registered in: 6/7/2012
Location: MILANO
Age: 34
Gender: Male
6/17/2012 11:26 AM
 
Quote

Re:
casper-21, 16/06/2012 13.42:



30. CONFESSIONS - Tetsuya Nakashima - 2010




Ma sai che non mi è proprio piaciuto. E non per ralenty, formalismi e cazzate varie, che se fatte bene spaccano. Proprio il film in sè, costruzione, trama, storia. Peccato perchè me ne avevano parlato molto bene, e ora che vedo che è piaciuto anche a te comincio a pensare sia un mio limite [SM=x2584188]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 3,669
Post: 2,537
Registered in: 4/13/2011
Location: FORLI'
Age: 30
Gender: Male
6/17/2012 1:44 PM
 
Quote

In ordine sparso, una classifica non riesco a farla.

- Shining (Stanley Kubrick)
- Le Ali della Libertà (Frank Darabont)
- Pulp Fiction (Quentin Tarantino)
- Fight Club (David Fincher)
- Salvate il Soldato Ryan (Steven Spielberg)
- Bronson (Nicolas Winding Refn)
- Il Signore degli Anelli "Trilogia" (Peter Jackson)
- Collateral (Michael Mann)
- I Soliti Sospetti (Bryn Singer)
- The Prestige (Cristopher Nolan)
- OldBoy (Park Chan-wook)
- Il Buono, il Brutto, il Cattivo (Sergio Leone)
- Zodiac (David Fincer)
- Mulholland Drive (David Lynch)
- Snatch (Guy Ritchie)
- Lo Squalo (Steven Spielberg)
- Kill Bill "Volumi I & II" (Quentin Tarantino)
- Gli Spietati (Clint Eastwood)
- Il Grande Lebowski (Joel e Ethan Cohen)
- Taxi Driver (Martin Scorsese)
OFFLINE
Email User Profile
Post: 8,016
Post: 1,617
Registered in: 4/14/2011
Location: SAN GIOVANNI IN PERSICETO
Age: 42
Gender: Male
Il basket è una merda ed io amo DIO
6/17/2012 2:04 PM
 
Quote

Re: Re:
Eric Packer, 17/06/2012 11.26:



Ma sai che non mi è proprio piaciuto. E non per ralenty, formalismi e cazzate varie, che se fatte bene spaccano. Proprio il film in sè, costruzione, trama, storia. Peccato perchè me ne avevano parlato molto bene, e ora che vedo che è piaciuto anche a te comincio a pensare sia un mio limite [SM=x2584188]




Come avevo appunto scritto, io ne ho sentito parlare anche parecchio male, quindi magari sono solo io che ci ho trovato qualcosa "di troppo".

Proseguo.



I MIEI FILM PREFERITI (dal 1980 in poi)

30. CONFESSIONS - Tetsuya Nakashima - 2010

30 bis. FISH STORY - Yoshihiro Nakamura - 2009

Spendo un aex equo per bissare la posizione destinata ai film che per qualche particolare motivo piacciono personalmente molto di più rispetto a quanto sia il giudizio oggettivo e generale riconosciuto.
Commedia sulla fine del mondo ambientata in quattro periodi differenti con alcuni sprazzi di genialità assoluta, sia comici che non, che in un magnifico finale riesce pure incredibilmente a dare un senso logico al tutto quando sembrava assolutamente impossibile. Al solito in camuffo dietro a tutto quanto, il regista ci mette una valanga di temi trattati, che sembrano quasi in sordina mentre in realtà spingono forte.
Totalmente delirante e folle, un film che nasconde molto più di quanto sembra e che ti lascia con un sorriso. Peccato solo che il resto della sua filmografia sia invece un concentrato di banalità.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 120
Post: 120
Registered in: 6/7/2012
Location: MILANO
Age: 34
Gender: Male
6/17/2012 3:22 PM
 
Quote

Film preferiti (Top 20)

(posizioni precedenti)
Testo nascosto - clicca qui


16. IL BANDITO DELLE UNDICI (Pierrot le fou) di Jean-Luc Godard

Se con A bout de souffle Godard ha contribuito a definire lo stile della Nouvelle Vague, il suo percorso successivo lo ha portato, rispetto ad altri esponenti del movimento come Truffaut e Chabrol, a intraprendere un percorso decisamente più sperimentale. Vita, letteratura, politica nei suoi film si intrecciano a risultati alterni; quando gli ingredienti si mischiano con successo, come nel caso di questo film del '65, è perchè il regista vi aggiunge un elemento fondamentale: l'amore sconfinato per il cinema, soprattutto quello di genere americano. Seguendo il canovaccio di un b-movie noir (probabilmente influenzato dalla visione de La sanguinaria) Godard fa di questo film una vera e propria poesia, oltre che un canto d'amore per la settima arte. Colorato e frenetico, non si cura troppo di abbattere la "quarta parete" e può contare su un Belmondo in stato di grazia. E' anche il punto più alto della collaborazione del regista con l'allora compagna, la splendida Anna Karina.



QUI(link) il film sottotitolato in italiano. Prendete e godetene tutti.
[Edited by Eric Packer 6/17/2012 3:22 PM]
ONLINE
Email User Profile
Post: 3,184
Post: 1,622
Registered in: 4/14/2011
Gender: Male
6/17/2012 8:57 PM
 
Quote

Ottima idea, anche perché ultimamente ero un po' a corto di materiale interessante e credo che sfrutterò i vostri consigli.
Provo a tirare fuori una ventina di film, non a classifica perché mi risulterebbe troppo difficile, i primi 10 che mi vengono in mente facendo un mix di oggettività-soggettività sono all'incirca questi.

Il Cacciatore, 1978, Michael Cimino
The Killing, 1956, Stanley Kubrick
Memories of Murder, 2003, Bong Joon-Ho
Hunger, 2008, Steve McQueen
Infernal Affairs, 2002, Andrew Law/Alan Mak
Waking Life, 2001, Richard Linklater
Pulp Fiction, 1994, Quentin Tarantino
Goodfellas, 1990, Martin Scorsese
Magnolia, 1999, Paul Thomas Anderson
Oldboy, 2003, Park Chan-Wook

Per ora questi, a breve i prossimi 10-15.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 8,018
Post: 1,619
Registered in: 4/14/2011
Location: SAN GIOVANNI IN PERSICETO
Age: 42
Gender: Male
Il basket è una merda ed io amo DIO
6/18/2012 2:34 PM
 
Quote

I MIEI FILM PREFERITI (dal 1980 in poi)

30. CONFESSIONS - Tetsuya Nakashima - 2010
30 bis. FISH STORY - Yoshihiro Nakamura - 2009

29. KIDS - Larry Clark - 1995

Visto a 17/18 anni ovviamente la prima cosa che gli attribuisco è lo spirito di immedesimazione che mi ha preso subito: l'ho visto la prima volta assieme ad amici ed era ovvio pensare "parla di noi".
L'esordio di Larry Clark per me rimane nettamente la sua cosa più riuscita, perchè è ancora molto più genuino di tutto ciò che verrà dopo; le esagerazioni che ci sono qui sono frutto della sete di raccontare, non di stupire ad ogni costo, lo "scandalo" nel mostrare quello che in tanti hanno già mostrato ma spingendo il più forte possibile sulla giovanissima età dei protagonisti non è ancora sublimato al facile shock che verrà dopo.
E il tutto ti colpisce perchè sai che non è nulla di diverso dalla realtà, i racconti sulla forza e le dinamiche del "branco", sull'assenza di ogni tipo di valore, sul vagare a vuoto sempre e comunque.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 125
Post: 125
Registered in: 6/7/2012
Location: MILANO
Age: 34
Gender: Male
6/18/2012 4:07 PM
 
Quote

Re:
casper-21, 18/06/2012 14.34:

I MIEI FILM PREFERITI (dal 1980 in poi)

30. CONFESSIONS - Tetsuya Nakashima - 2010
30 bis. FISH STORY - Yoshihiro Nakamura - 2009

29. KIDS - Larry Clark - 1995

Visto a 17/18 anni ovviamente la prima cosa che gli attribuisco è lo spirito di immedesimazione che mi ha preso subito: l'ho visto la prima volta assieme ad amici ed era ovvio pensare "parla di noi".
L'esordio di Larry Clark per me rimane nettamente la sua cosa più riuscita, perchè è ancora molto più genuino di tutto ciò che verrà dopo; le esagerazioni che ci sono qui sono frutto della sete di raccontare, non di stupire ad ogni costo, lo "scandalo" nel mostrare quello che in tanti hanno già mostrato ma spingendo il più forte possibile sulla giovanissima età dei protagonisti non è ancora sublimato al facile shock che verrà dopo.
E il tutto ti colpisce perchè sai che non è nulla di diverso dalla realtà, i racconti sulla forza e le dinamiche del "branco", sull'assenza di ogni tipo di valore, sul vagare a vuoto sempre e comunque.




Mi ricordo una bella colonna sonora...
[Edited by Eric Packer 6/18/2012 4:07 PM]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 8,019
Post: 1,620
Registered in: 4/14/2011
Location: SAN GIOVANNI IN PERSICETO
Age: 42
Gender: Male
Il basket è una merda ed io amo DIO
6/18/2012 4:14 PM
 
Quote

Che ha contribuito a "sdoganare" i Folk Implosion.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 126
Post: 126
Registered in: 6/7/2012
Location: MILANO
Age: 34
Gender: Male
6/18/2012 6:06 PM
 
Quote

Film preferiti (Top 20)

(posizioni precedenti)


Testo nascosto - clicca qui


15. SOLARIS (Soljaris) di Andrej Tarkovskij

Incursione del maestro russo nella fantascienza, il film è tratto dal romanzo omonimo di Stanislaw Lem e forma un dittico con il posteriore di sette anni Stalker. Come per tutti i grandi registi, l'approccio al genere è anche in questo caso quasi un pretesto per raccontare qualcosa d'altro: di sci-fi ci sono sì gli ingredienti (astronauti, missioni nello spazio ignoto) ma il risultato è un film che nulla ha da invidiare ad una raffinata opera filosofica. Il tema è quello della memoria, del ricordo cristallizzato; la domanda è cosa accadrebbe se i ricordi potessero prendere corpo, in senso materiale, carnale. Il tema della memoria si accompagna al desiderio (come in Stalker) e, ovviamente, alla delusione: il ricordo una volta portato alla corporeità e fermato nella carne non può più essere idealizzato e perde la sua essenza. Seguito naturale del 2001 di Kubrick, è da vedere rigorosamente nella versione integrale e non in quella italiana maciullata.

[Edited by Eric Packer 6/18/2012 6:08 PM]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 8,020
Post: 1,621
Registered in: 4/14/2011
Location: SAN GIOVANNI IN PERSICETO
Age: 42
Gender: Male
Il basket è una merda ed io amo DIO
6/19/2012 11:36 AM
 
Quote

I MIEI FILM PREFERITI (dal 1980 in poi)

30. CONFESSIONS - Tetsuya Nakashima - 2010
30 bis. FISH STORY - Yoshihiro Nakamura - 2009
29. KIDS - Larry Clark - 1995

28. KYNODONTAS - Yorgos Lanthimos - 2009

Film greco che ha suscitato parecchio scalpore, Kynodontas, pur non uscendo mai dalla casa in cui si svolge tutta la narrazione, è un film politico di una consistenza a cui in pochi è dato arrivare. Una riflessione totalmente fuori dal convenzionale sul potere e su come gestirlo, sulla sottomissione e il controllo, e soprattutto sul potere del linguaggio e del suo utilizzo, argomento che più attuale sarebbe difficile, all'interno di un nucleo familiare che però ci rappresenta l'intero mondo.
Scenografia curata all'inverosimile, montaggio che contribuisce a dare quel respiro claustrofobico, chiuso e monotono al tutto, inquieto nella sua ciclica ripetitività.
E finale che però fa minare il tutto da quella che, alla fine, è semplicemente la natura umana.
Senza ombra di dubbio uno dei film più importanti degli ultimi anni, di quelli che non possono non lasciare il segno.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 127
Post: 127
Registered in: 6/7/2012
Location: MILANO
Age: 34
Gender: Male
6/19/2012 11:42 AM
 
Quote

Re:
casper-21, 19/06/2012 11.36:



28. KYNODONTAS - Yorgos Lanthimos - 2009





E' un pò che lo voglio vedere, ho visto qualche spezzone e il trailer e sono rimasto [SM=x2584250]
Me lo devo procurare assolutamente.
ONLINE
Email User Profile
Post: 3,192
Post: 1,630
Registered in: 4/14/2011
Gender: Male
6/19/2012 2:02 PM
 
Quote

Re:
casper-21, 19/06/2012 11.36:

I MIEI FILM PREFERITI (dal 1980 in poi)

30. CONFESSIONS - Tetsuya Nakashima - 2010
30 bis. FISH STORY - Yoshihiro Nakamura - 2009
29. KIDS - Larry Clark - 1995

28. KYNODONTAS - Yorgos Lanthimos - 2009

Film greco che ha suscitato parecchio scalpore, Kynodontas, pur non uscendo mai dalla casa in cui si svolge tutta la narrazione, è un film politico di una consistenza a cui in pochi è dato arrivare. Una riflessione totalmente fuori dal convenzionale sul potere e su come gestirlo, sulla sottomissione e il controllo, e soprattutto sul potere del linguaggio e del suo utilizzo, argomento che più attuale sarebbe difficile, all'interno di un nucleo familiare che però ci rappresenta l'intero mondo.
Scenografia curata all'inverosimile, montaggio che contribuisce a dare quel respiro claustrofobico, chiuso e monotono al tutto, inquieto nella sua ciclica ripetitività.
E finale che però fa minare il tutto da quella che, alla fine, è semplicemente la natura umana.
Senza ombra di dubbio uno dei film più importanti degli ultimi anni, di quelli che non possono non lasciare il segno.



Non so perché ma pensavo di trovarlo parecchio più in alto nella tua classifica.. io ero indeciso se metterlo fra i miei primi 10
OFFLINE
Email User Profile
Post: 8,021
Post: 1,622
Registered in: 4/14/2011
Location: SAN GIOVANNI IN PERSICETO
Age: 42
Gender: Male
Il basket è una merda ed io amo DIO
6/19/2012 2:14 PM
 
Quote

Re: Re:
-CmPunk13-, 19/06/2012 14.02:



Non so perché ma pensavo di trovarlo parecchio più in alto nella tua classifica.. io ero indeciso se metterlo fra i miei primi 10




La verità è che una vera classifica io non l'ho ancora/neanche fatta. [SM=x2584190] Sto andando avanti "in progress", mi sono giusto fatto venire in mente quella decina di film che adoro in maniera assoluta e che dovrebbero finire in top ten.

Comunque facendola totalmente soggettiva mi tengo per le posizioni alte quelle cose che proprio condensano i miei gusti in modo peculiare, che vanno a parare proprio nelle cose che adoro. Questo è un film che credo in futuro sarà considerato importantissimo, realizzato da dio, ma lontano dai miei "campi".
OFFLINE
Email User Profile
Post: 4,274
Post: 1,062
Registered in: 4/18/2011
Age: 29
Gender: Male
6/19/2012 5:20 PM
 
Quote

1) Il Grande Lebowski (1997, J. & E.Coen)
2) Pulp Fiction (1994, Q.Tarantino)
3) Il Buono, il Brutto, il Cattivo (1966, S.Leone)
4) Quei bravi ragazzi (1990, M.Scorsese)
5) Oldboy (2002, C.W.Park)
6) Le Iene (1992, Q.Tarantino)
7) Mulholland Drive (2001, D.Lynch)
8) Clerks (1992, K.Smith)
9) Fargo (1996, J. & E.Coen)
10) Magnolia (1999, P.T.Anderson)
11) Taxi Driver (1976, M.Scorsese)
12) Shining (1980, S.Kubrick)
13) I Tenenbaum (2000, W.Anderson)
14) Snatch (2000, G.Ritchie)
15) L'uomo che non c'era (2001, J. & E.Coen)
16) Non è un Paese per Vecchi (2007, J. & E.Coen)
17) Slacker (1991, R.Linklater)
18) Arancia meccanica (1971, S.Kubrick)
19) L'amico in più (2001, P.Sorrentino)
20) Se mi lasci ti cancello (2002, M.Gondry)

Ma potrebbe cambiare da un momento all'altro, e chissà quanti altri film che mi hanno impressionato ho lasciato fuori
New Thread
Reply

Feed | Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:39 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com