Freeforumzone mobile

Coabitazione

  • Posts
  • Rodolphe1988
    10 11/5/2019 10:04 AM
    Salve ho una domanda da porre: se due uomini sono amici e vivono assieme per condividere le spese della casa quindi convivono da amici dormendo in due camere separate e non da amanti o fidanzati, semplicemente per alleggerire le spese che vi sono in una casa: bollette/affitto/spese condominiali, non commettono nessun peccato agli occhi di Dio giusto? In quanto non si tratti di una convivenza fra due persone che si amano che sarebbe quindi peccato, ma semplicemente una convivenza fra amici. Vorrei sapere se uno dei due volesse intraprendere il cammino di studio con voi Testimoni di Geova sino ad arrivare al battesimo e divenire in totos Testimone quindi in fratello, ci sarebbe qualche problema riguardo questa situazione?
    Perché io che non sono Testimone ma sono comunque Cristiano e quindi credente e scrupoloso nel seguire la parola di Dio, non trovo nulla di male nel momento in cui non vi è fornicazione o atti sessuali naturali/contronatura, quindi con la coscienza sono a posto e soprattutto con Dio, ma mi è stato detto da un Anziano che se questa situazione potrebbe far pensare agli altri fratelli che io possa avere una relazione con quel mio amico e quindi potrei dar adito a chiacchiere in quanto in effetti due uomini vivano sotto lo stesso tetto, dovrei cambiare la situazione, io però non sono d'accordo perché io agli occhi di Dio sono responsabile di ciò che io faccio e di ciò che io sono e non sono responsabile di ciò che gli altri possono pensare, cioè a me se anche tutti pensassero che siamo omosessuali e siamo una coppia pur non essendo così, io me ne frego altamente, anche perché Dio dice di non giudicare gli altri, di non alimentare pettegolezzi e malelingue, quindi come vedreste una situazione del genere?
  • OFFLINE
    barnabino
    Post: 67,472
    Moderatore
    10 11/5/2019 2:21 PM
    Dipende se tu o il tuo convivente ha tendenze omosessuali o no. Per il resto non mi risulta quello che ti è stato detto, nelle Bethel per esempio i fratelli condividono l'alloggio in una stanza. Per il resto non saprei che dirti, è sempre difficile valutare parole riportate, parlane con chi ti fa lo studio o un altro anziano.

    Shalom
    [Edited by barnabino 11/5/2019 2:22 PM]
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • johnny01
    10 11/5/2019 2:32 PM
    Non saprei... Nella mia città conosco almeno 2 casi del genere. 2 fratelli single e 2 sorelle single che condividono l'affitto. Sinceramente non ho mai sentito chiacchiere nei loro confronti.
    Bisogna vedere anche ciò che ha detto l'anziano e se hai recepito bene ciò che voleva dirti.
  • ONLINE
    I-gua
    Post: 10,113
    Age: 41
    20 11/5/2019 3:49 PM
    Se in una congregazione si chiacchiera alle spalle di altri, fratelli o meno, purtroppo c’è un grave problema nella congregazione, la Bibbia è chiara in merito e ciò che è valido per le vecchie comari è ancor più valido per gli anziani
    -----------------------
    Ospite (utente non TdG)

    KEEP CALM, BABYLON SHALL FALL

    ΑΩ alla regia.
  • Rodolphe1988
    00 11/5/2019 4:05 PM
    Innanzitutto ringrazio tutti per avermi risposto, mi sono stati dati come spunto di riflessione i seguenti passi biblici:
    Deuteronomio 30:19,20;
    1Corinti 6:12; 8:11-13; 10:29,32.
    Galati 6:5.
    Io li ho letti e la conclusione mi sembra negativa...

  • OFFLINE
    Amalia 52
    Post: 28,764
    TdG
    10 11/5/2019 4:09 PM
    Probabilmente quell'anziano non ha mai sentito o non conosce la parola wg immobiliare.Per WG si intende un appartamento condiviso. [SM=g27987]

    ___________________________________________________________________
    Forum Testimoni di Geova
    _________________________________________________________________

    Salmi 3:3 Ma tu, o Geova, sei uno scudo intorno a me,
    sei la mia gloria, sei colui che mi solleva la testa.
  • OFFLINE
    (SimonLeBon)
    Post: 40,334
    Location: PINEROLO
    Age: 50
    TdG
    10 11/5/2019 5:25 PM
    Re:
    Rodolphe1988, 05/11/2019 10:04:

    Salve ho una domanda da porre: se due uomini sono amici e vivono assieme per condividere le spese della casa quindi convivono da amici dormendo in due camere separate e non da amanti o fidanzati, semplicemente per alleggerire le spese che vi sono in una casa: bollette/affitto/spese condominiali, non commettono nessun peccato agli occhi di Dio giusto? In quanto non si tratti di una convivenza fra due persone che si amano che sarebbe quindi peccato, ma semplicemente una convivenza fra amici. Vorrei sapere se uno dei due volesse intraprendere il cammino di studio con voi Testimoni di Geova sino ad arrivare al battesimo e divenire in totos Testimone quindi in fratello, ci sarebbe qualche problema riguardo questa situazione? ...



    Io ho condiviso l'appartamento per un anno intero con un altra persona, tdG, che non poteva permettersi di pagare un affitto intero.

    Simon
  • Rodolphe1988
    00 11/5/2019 5:32 PM
    Re: Re:
    (SimonLeBon), 05/11/2019 17.25:



    Io ho condiviso l'appartamento per un anno intero con un altra persona, tdG, che non poteva permettersi di pagare un affitto intero.

    Simon

    Grazie per la tua testimonianza
  • OFFLINE
    barnabino
    Post: 67,472
    Moderatore
    10 11/5/2019 5:36 PM

    Deuteronomio 30:19,20;
    1Corinti 6:12; 8:11-13; 10:29,32.
    Galati 6:5



    Che relazione hanno con il condividere un appartamento? Mi paiono principi generali ovviamente condivisibili ma ci vedo poca pertinenza con quel consiglio a meno che, come detto, tu o il tuo coinquilino non abbiate (o lui abbia) tendenze dichiaratamente omosessuali al punto da poter far pensare che vi sia una realazione di tipo sessuale, altrimenti non capisco davvero il senso del consiglio.

    Shalom
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • Rodolphe1988
    00 11/5/2019 6:27 PM
    barnabino, 05/11/2019 17.36:


    Deuteronomio 30:19,20;
    1Corinti 6:12; 8:11-13; 10:29,32.
    Galati 6:5



    Che relazione hanno con il condividere un appartamento? Mi paiono principi generali ovviamente condivisibili ma ci vedo poca pertinenza con quel consiglio a meno che, come detto, tu o il tuo coinquilino non abbiate (o lui abbia) tendenze dichiaratamente omosessuali al punto da poter far pensare che vi sia una realazione di tipo sessuale, altrimenti non capisco davvero il senso del consiglio.

    Shalom

    Grazie nessuno dei due ha tendenze omosessuali.
  • OFFLINE
    barnabino
    Post: 67,472
    Moderatore
    20 11/5/2019 6:42 PM
    Allora, francamente, trovo il consiglio alquanto bizzarro... però chiedi a chi ti fa lo studio dato che conosce la situazione.

    Shalom
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • Rodolphe1988
    00 11/5/2019 6:58 PM
    barnabino, 05/11/2019 18.42:

    Allora, francamente, trovo il consiglio alquanto bizzarro... però chiedi a chi ti fa lo studio dato che conosce la situazione.

    Shalom

    Grazie io feci una domanda in generale e questo Anziano conosce solo me e non questo mio amico, forse è per questo che partì prevenuto... Per mia protezione...
    [Edited by Rodolphe1988 11/5/2019 7:06 PM]
  • Aquila-58
    10 11/5/2019 7:44 PM
    Re:
    Rodolphe1988, 05/11/2019 10.04:

    Salve ho una domanda da porre: se due uomini sono amici e vivono assieme per condividere le spese della casa quindi convivono da amici dormendo in due camere separate e non da amanti o fidanzati, semplicemente per alleggerire le spese che vi sono in una casa: bollette/affitto/spese condominiali, non commettono nessun peccato agli occhi di Dio giusto? In quanto non si tratti di una convivenza fra due persone che si amano che sarebbe quindi peccato, ma semplicemente una convivenza fra amici. Vorrei sapere se uno dei due volesse intraprendere il cammino di studio con voi Testimoni di Geova sino ad arrivare al battesimo e divenire in totos Testimone quindi in fratello, ci sarebbe qualche problema riguardo questa situazione?
    Perché io che non sono Testimone ma sono comunque Cristiano e quindi credente e scrupoloso nel seguire la parola di Dio, non trovo nulla di male nel momento in cui non vi è fornicazione o atti sessuali naturali/contronatura, quindi con la coscienza sono a posto e soprattutto con Dio, ma mi è stato detto da un Anziano che se questa situazione potrebbe far pensare agli altri fratelli che io possa avere una relazione con quel mio amico e quindi potrei dar adito a chiacchiere in quanto in effetti due uomini vivano sotto lo stesso tetto, dovrei cambiare la situazione, io però non sono d'accordo perché io agli occhi di Dio sono responsabile di ciò che io faccio e di ciò che io sono e non sono responsabile di ciò che gli altri possono pensare, cioè a me se anche tutti pensassero che siamo omosessuali e siamo una coppia pur non essendo così, io me ne frego altamente, anche perché Dio dice di non giudicare gli altri, di non alimentare pettegolezzi e malelingue, quindi come vedreste una situazione del genere?




    Rodolfo, per amore cristiano puoi mettere in pratica 1 Corinti 8:11-13?
    Li si parla di cibi, ma il concetto può essere letto in senso generale, che sarebbe quello di non scandalizzare o far inciampare un fratello per cui Cristo è morto (se questo dovesse accadere)

  • Rodolphe1988
    00 11/5/2019 7:57 PM
    Re: Re:
    Aquila-58, 05/11/2019 19.44:




    Rodolfo, per amore cristiano puoi mettere in pratica 1 Corinti 8:11-13?
    Li si parla di cibi, ma il concetto può essere letto in senso generale, che sarebbe quello di non scandalizzare o far inciampare un fratello per cui Cristo è morto (se questo dovesse accadere)


    Questo io sarei in grado di farlo qualora avessi una condotta immorale ma dal momento in cui io so di essere perfettamente in linea con i valori morali cristiani io credo che se qualcuno si facesse una cattiva idea, il problema non sarebbe mio ma suo... Questo è quello che penso con franchezza...
    [Edited by Rodolphe1988 11/5/2019 8:16 PM]
  • OFFLINE
    (SimonLeBon)
    Post: 40,334
    Location: PINEROLO
    Age: 50
    TdG
    10 11/5/2019 8:37 PM
    Re: Re: Re:
    Rodolphe1988, 05/11/2019 19:57:

    Questo io sarei in grado di farlo qualora avessi una condotta immorale ma dal momento in cui io so di essere perfettamente in linea con i valori morali cristiani io credo che se qualcuno si facesse una cattiva idea, il problema non sarebbe mio ma suo... Questo è quello che penso con franchezza...



    Beh alla fin fine se sei maggiorenne spetta a te decidere cosa fare e portare le conseguenze di quel che fai.

    Io l'ho dovuto e voluto fare e l'ho fatto a suo tempo.
    Non abbiamo avuto grossi problemi, ogni tanto qualche discussione, dovuta al fatto che quando vivi nello stesso appartamento con un'altra persona vengono a galla le differenze.

    Simon
  • ONLINE
    Hal.9000
    Post: 6,642
    TdG
    10 11/5/2019 8:57 PM
    Re:
    Rodolphe1988, 05/11/2019 10.04:

    Salve ho una domanda da porre...


    Hai altre domande da porci? [SM=g8930]




  • OFFLINE
    claudio2018
    Post: 3,333
    Location: BOCA
    Age: 49
    10 11/5/2019 10:18 PM
    Re: Re: Re:
    Rodolphe1988, 05/11/2019 19.57:

    Questo io sarei in grado di farlo qualora avessi una condotta immorale ma dal momento in cui io so di essere perfettamente in linea con i valori morali cristiani io credo che se qualcuno si facesse una cattiva idea, il problema non sarebbe mio ma suo... Questo è quello che penso con franchezza...

    Ma allora non avrebbe senso il consiglio di Paolo se il non dar motivo d'inciampo riguardasse una condotta effettivamente ed oggettivamente sbagliata
  • Aquila-58
    10 11/5/2019 10:24 PM
    Re: Re: Re:
    Rodolphe1988, 05/11/2019 19.57:

    Questo io sarei in grado di farlo qualora avessi una condotta immorale ma dal momento in cui io so di essere perfettamente in linea con i valori morali cristiani io credo che se qualcuno si facesse una cattiva idea, il problema non sarebbe mio ma suo... Questo è quello che penso con franchezza...




    Però Rodolfo, sulla base di 1 Corinti 8:11-13, credo che dovresti comunque preoccuparti anche di un eventuale fratello che può inciampare per questo.
    Ovviamente è la mia opinione, poi tu regolati come credi, secondo coscienza.


  • OFFLINE
    barnabino
    Post: 67,472
    Moderatore
    10 11/5/2019 10:40 PM

    Però Rodolfo, sulla base di 1 Corinti 8:11-13, credo che dovresti comunque preoccuparti anche di un eventuale fratello che può inciampare per questo



    In questo caso, però, dovrebbe essere il fratello in questione ad avvicinare Rodolfo per spiegargli i motivi per cui inciamperebbe, un pettegolezzo non può diventare causa di inciampo, anche perché in questo caso il "piccolo" che potrebbe inciampare è proprio Rodolfo. Se c'è un pettegolezzo il cristiano deve lealmente sistemare le cose tra "te e lui solo" e non coinvolgere altri nel pettegolezzo, mettendo in giro cose che potrebbero essere non vere, cadendo così anche nella calunnia. Questa è la maniera di agire teocratica.

    Shalom
    [Edited by barnabino 11/5/2019 10:41 PM]
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • Rodolphe1988
    00 11/5/2019 10:51 PM
    Re: Re: Re: Re:
    claudio2018, 05/11/2019 22.18:

    Ma allora non avrebbe senso il consiglio di Paolo se il non dar motivo d'inciampo riguardasse una condotta effettivamente ed oggettivamente sbagliata

    Io non metto in discussione il messaggio biblico bensì il pensiero in buona fede o mala fede della gente: se io sono X e uno pensa che io sia Y pur non facendo nulla che possa far arrivare a pensare che io sia Y, il problema non sta nel mio non preoccuparmi dell'altrui pensiero negativo, anzi questo dimostra a maggior ragione la mia rettitudine e consapevolezza di ciò che sono, bensì al contrario il problema sta nella persona che vede il male dove non c'è ed a me le persone così proprio non tangono affatto.
    Di certo nessun uomo può giudicarmi se non Dio e Dio è onnipotente ed onnisciente quindi sa perfettamente quale è la verità, indipendentemente da ciò che la gente possa pensare.
    [Edited by Rodolphe1988 11/5/2019 11:10 PM]