Freeforumzone mobile

Qual'è il nome di Dio?

  • Posts
  • OFFLINE
    Roberto M
    Post: 196
    Age: 49
    00 10/21/2019 4:23 PM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    johnny01, 21/10/2019 16.17:

    Geova ha un documento di identità? In quel momento si è rivelato a un popolo che parlava ebraico e ha usato quella pronuncia.



    Giovannino01

    Pronuncia? Italiana? Spagnola? Tedesca?
    Davvero non ammetti la contraddizione?


  • ONLINE
    johnny01
    Post: 1,389
    Location: MILANO
    Age: 18
    00 10/21/2019 4:24 PM
    Re: Re: Re:
    Roberto M, 21/10/2019 15.56:




    Hai in parte colto.
    Non mi sono messo esattamente nei panni di nessuno.
    E come si pronunci o come dio voglia che venga pronunciato il suo vero nome credo nessuno lo sappia.

    Ma se da TdG predichi alla gente che è importante chiamare dio con il suo vero nome e poi esistono nel mondo centinaia di traduzione allora di cosa stiamo parlando?


    A me risulta che i Tdg predichino innanzitutto che Dio ha un nome. Di cosa stiamo parlando? Non pensi che la gente abbia il diritto di sapere che Dio ha un nome anche se non conosciamo la pronuncia esatta?
  • ONLINE
    johnny01
    Post: 1,389
    Location: MILANO
    Age: 18
    00 10/21/2019 4:26 PM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    Roberto M, 21/10/2019 16.23:



    Giovannino01

    Pronuncia? Italiana? Spagnola? Tedesca?
    Davvero non ammetti la contraddizione?



    Quale contraddizione Roberto? Spiegati meglio...
    Io mi chiamo Giovanni ma se mi chiamano Gio, Giovannino, Giovi o Johnny io mi giro lo stesso.
  • ONLINE
    johnny01
    Post: 1,389
    Location: MILANO
    Age: 18
    00 10/21/2019 4:28 PM
    Scusa Roberto... Ma il succo di questa discussione esattamente qual è? Dopo 7 pagine di discussione non capisco ancora dove tu voglia andare a parare. Ci stai dicendo che non dobbiamo usare il nome di Dio? Ci stai dicendo che hai una pronuncia migliore da proporre? Che alternativa migliore ci proponi?
  • ONLINE
    barnabino
    Post: 61,314
    Moderatore
    10 10/21/2019 4:36 PM
    Caro Roberto,


    E come si pronunci o come dio voglia che venga pronunciato il suo vero nome credo nessuno lo sappia



    La pronuncia non è un problema di Dio, la lingua è una convenzione umana e come il nome divino si pronuncia in italiano lo sanno tutti, vuoi che non lo sappia Dio?


    Ma se da TdG predichi alla gente che è importante chiamare dio con il suo vero nome e poi esistono nel mondo centinaia di traduzione allora di cosa stiamo parlando?



    Dello stesso nome tradotto e comprensibile in lingue diverse... Cartesio in italiano resta sempre il grande filosofo Descartes, chiamarlo con l'italianizzazione non ne sminuisce la figura e l'opera che trovi sullo scaffale della libreria del tuo salotto come scritta da Cartesio. Non è che il pensiero di Cartesio è diverso da quello di Descartes o sono due persone diverse, è solo una convenzione linguistica ma la sostanza della comunicazione è intatta.

    Ma il punto è: esattamente cosa ci vuoi comunicare? Perché se non usiamo la forma Geova allora coerentemente dovremmo evitare tutte le italianizzazioni dei nomi ebraici, dato che hanno traduzioni diverse in tutte le lingue.

    Shalom [SM=g2037509]
    [Edited by barnabino 10/21/2019 4:40 PM]
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • ONLINE
    johnny01
    Post: 1,389
    Location: MILANO
    Age: 18
    00 10/21/2019 4:40 PM
    barnabino, 21/10/2019 16.36:

    Caro Roberto,


    E come si pronunci o come dio voglia che venga pronunciato il suo vero nome credo nessuno lo sappia



    La pronuncia non è un problema di Dio, la lingua è una convenzione umana e come il nome divino si pronuncia in italiano lo sanno tutti, vuoi che non lo sappia Dio?


    Ma se da TdG predichi alla gente che è importante chiamare dio con il suo vero nome e poi esistono nel mondo centinaia di traduzione allora di cosa stiamo parlando?



    Dello stesso nome tradotto e comprensibile in lingue diverse... Cartesio in italiano resta sempre il grande filosofo Descartes e Crtesius, chiamarlo con l'italianizzazione non ne sminuisce la figura e l'opera che trovi sullo scaffale della libreria del tuo salotto.

    Ma il punto è: esattamente cosa ci vuoi comunicare? Perché se non usiamo la forma Geova allora coerentemente dovremmo evitare tutte le italianizzazioni dei nomi ebraici, dato che hanno traduzioni diverse in tutte le lingue.

    Shalom [SM=g2037509]

    Dal momento che finora non si conosce con certezza la pronuncia esatta, non sembra che ci sia alcuna ragione per abbandonare la nota forma italiana “Geova” a favore di qualche altra forma suggerita. Se si facesse un cambiamento del genere, per essere coerenti si dovrebbero anche cambiare l’ortografia e la pronuncia di moltissimi altri nomi che ricorrono nelle Scritture: Geremia dovrebbe diventare Yirmeyàh, Isaia Yeshaʽyàhu, e Gesù Yehohshùaʽ (in ebraico) o Iesoùs (in greco). Lo scopo delle parole è quello di RAPPRESENTARE DELLE IDEE; in italiano il nome “Geova” identifica il vero Dio, e rende oggi quest’idea meglio di qualunque altro termine.
  • ONLINE
    barnabino
    Post: 61,314
    Moderatore
    00 10/21/2019 4:58 PM

    Dal momento che finora non si conosce con certezza la pronuncia esatta, non sembra che ci sia alcuna ragione per abbandonare la nota forma italiana “Geova” a favore di qualche altra forma suggerita



    Francamente io non ho ancora capito qual sia il problema che vorrebbe sollevare Roberto: non va bene italianizzare un nome ebraico in generale? Cosa si perderebbe per quanto riguarda il significato del Nome nell'usare una italianizzazione piuttosto che non usarlo affatto perché abbiamo perduto la pronuncia di Adamo nel paradiso o di Mosè sul Sinai? Mi sfugge proprio quale sia la presunta contraddizione che vorrebbe mettere in evidenza.

    Shalom
    [Edited by barnabino 10/21/2019 5:00 PM]
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • OFFLINE
    (SimonLeBon)
    Post: 34,566
    Location: PINEROLO
    Age: 49
    TdG
    00 10/21/2019 5:57 PM
    Re:
    Roberto M, 21/10/2019 16:23:



    Giovannino01

    Pronuncia? Italiana? Spagnola? Tedesca?
    Davvero non ammetti la contraddizione?



    Caro Roberto,
    Nel momento in cui si vogliono tradurre le scritture si pone esattamente il problema che dici tu, tradurre anche i nomi proprio.
    Tuttavia chi ha tradotto la LXX, molti secoli fa, non ha trascritto semplicemente "Miriam" ma ha reso "Mariam", cambiando di fatto il nome di quella che oggi chiamiamo appunto "Maria".

    Simon
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 32,091
    Location: ANCONA
    Age: 61
    TdG
    00 10/21/2019 6:27 PM
    Re: Re: Re: Re: Re:
    Roberto M, 21/10/2019 15.44:




    Ma voi invece predicate diversamente. Oppure sono sbagliati gli insegnamenti della WT?




    noi usando la lingua italiana, portiamo alle persone la forma Geova, perfettamente corretta nella nostra lingua, ma conoscere il Nome significa conoscere il significato dello stesso e la persona che lo porta, perché è risaputo che nel giudaismo il Nome contraddistingue la persona stessa che porta quel Nome
    E comunque i nostri sono gli insegnamento della Congregazione Cristiana, la WTS è solo un ente giuridico

    [SM=g27985]
    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 32,091
    Location: ANCONA
    Age: 61
    TdG
    00 10/21/2019 6:36 PM
    Re: Re: Re: Re:
    Roberto M, 21/10/2019 15.50:




    Mi spiace che tu voglio svalutare l'importanza del vero nome di dio.
    E sei libero di snobbare questa discussione semplicemente evitandola.

    Detto ciò non si sta parlando di pronuncia o di fonetica.
    E' chiato a tutto che il Tetragramma è impronunciabile.




    bene



    Roberto M, 21/10/2019 15.50:




    Ma lo si può scrivere o si può trovare un'adattamento fonetico universale per chiamare con il vero nome il proprio dio.




    e quale?
    Me lo puoi indicare?

    Roberto M, 21/10/2019 15.50:


    Ciò che trovo incoerente è il fatto che i TdG da sempre decantano l'importanza di chiamate il prio dio con il suo vero nome e poi scopri che utilizzano centinaia di adattamenti e traslitterazioni linguistiche.




    sbagli!
    La forma "Geova" è un' italianizzazione che non c' azzecca nulla con "adattamenti e traslitterazioni".
    E' un processo storico che ha portato la lingua italiana a recepire la forma Geova, usata peraltro anche nelle arti, in letteratura, eccetera.
    Quindi non sono stati i cristiani testimoni di Geova a italianizzare un nome, ma è stata la lingua italiana a recepire quel termine.

    Roberto M, 21/10/2019 15.50:



    A questo punto che importanza ha chiamarlo Geova, Adonai, Jhavè etc etc?

    Il nome di dio dovrebbe essere uno uguale per tutti gli esseri umani!



    infatti, il Nome di Dio è uguale per tutti gli essere umani.
    Il punto è che lo dobbiamo comunicare e le nostre lingue europee, per esempio, sono lingue vocalizzate, non consonantiche.
    YHWH è incomprensibile in Italiano e non comunicabile, giacchè la lingua italiana è una lingua vocalizzata.
    E allora perché non usare l' unica italianizzazione a tutt' oggi esistente, la forma GEOVA", che peraltro, come ti ho detto, per via di latino, mantiene le consonanti, laddove è racchiuso il significato del Nome?

    Ciao



    [Edited by Aquila-58 10/21/2019 6:37 PM]
    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 32,091
    Location: ANCONA
    Age: 61
    TdG
    00 10/21/2019 6:41 PM
    Re: Re: Re: Re: Re:
    Roberto M, 21/10/2019 15.52:



    Se mi chiamassero Bob e Robert non mi volterei o chiederei di essere chiamato con io Mio Unico e Vero Nome!

    Quello che tra l'altro è sul mio documento di identità!

    Perchè io come i TdG do' importanza al mio Vero nome.

    Ho risposto?



    ma il tuo nome fa parte di una lingua vocalizzata, l' italiano.
    Il paragone non regge con la forma Geova: non esiste l' italianizzazione della vocalizzazione esatta del Nome, perché quando venne a crearsi l' ibrido latino Iehova, dal masoretico Iehovah, l' esatta vocalizzazione era già andata perduta per cui non c' era altro la italianizzare che la forma Geova.
    Mi capisci?



    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • ONLINE
    barnabino
    Post: 61,314
    Moderatore
    00 10/21/2019 6:45 PM

    A questo punto che importanza ha chiamarlo Geova, Adonai, Jhavè etc etc?



    A parte che la forma Jhavè mi pare inesistente almeno scritta in quella maniera, ma c'è differenza tra Geova e Jahvè (che indicano entrambe il nome personale di Dio in forme differneti) e Adonai che invece è una parola ebraica che significa un generico Signore e dunque non evoca un nome personale ma un titolo. Non cambia chiamare Dio con la forma italianizzata Geova o quella ebraicizzante Jahvè, ma cambia usare il nome e usare un titolo, si comununicano cose differenti, anche perché nel testo nome, titoli ed epiteti non sono usati scambievolmente ma con un senso. Usare un epiteto al posto del nome non rispetta il testo, è come se traducendo Dante mettessimo un generico "donna" al posto di Beatrice e "poeta" al posto dei nomi di Virgilio e Dante.

    Shalom
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • OFFLINE
    (SimonLeBon)
    Post: 34,566
    Location: PINEROLO
    Age: 49
    TdG
    00 10/21/2019 7:41 PM
    Re:
    A volte mi chiedo cosa c'è di tanto difficile nel comprendere come si usa un nome proprio di persona.
    E' roba da elementari o ... primarie.

    Simon

  • I-gua
    00 10/21/2019 7:44 PM
    Caro Roberto
    Fammi capire
    Tu usi il Nome di Dio, oppure no?
    Per che cosa lo usi, in quale occasione?
    Grazie

    [SM=g1871112]
  • I-gua
    00 10/22/2019 8:53 AM
    Lodate Iah, poiché è piacevole, la lode è appropriata (Sal. 147:1)
  • OFFLINE
    Pino2019
    Post: 415
    Location: MILANO
    Age: 52
    00 10/22/2019 10:19 AM
    Re: Re: Re: Re: Re:
    Roberto M, 21/10/2019 15.52:



    Se mi chiamassero Bob e Robert non mi volterei o chiederei di essere chiamato con io Mio Unico e Vero Nome!

    Quello che tra l'altro è sul mio documento di identità!

    Perchè io come i TdG do' importanza al mio Vero nome.

    Ho risposto?



    Capisco, invece se ti chiamasero sig. ragazzo oppure sig. uomo (dipende dall' età che hai) oppure sig. operaio , sig. impiegato, sig. studente, sig. bancario, sig. contabile (dipende dall' attività che fai) allora ti volteresti?

    Come detto tutti i nomi biblici sono pronunciati come tradotti nelle varie lingue parlate dai vari popoli. E molti di questi nomi contengono il Tetragramma YHWH. Ad esempio il nome Gesù significa YHWH è salvezza.

    Mi chiedo a questo punto perchè non ti preoccupi di conoscere la vera ed originale pronuncia del nome Gesù visto che ogni volta che lo pronunci stai dicendo YHWH è salvezza.




  • I-gua
    00 10/22/2019 11:59 AM
    Re:
    barnabino, 20.10.2019 09:31:


    Se tu metti da parte le preferenze personali, linguistiche o nazionali Ti restano almeno 120 forme del Tetragramma
    Ugualmente accettabili e legittime





    In quanto a Iah puoi usarlo quanto vuoi, ma non è interscambiabile con il Geova, nelle Scritture è usato solo 50 volte circa ed esclusivamente in testi poetici (24 volte nell’espressione "alleluia") e non era usato nelle normali conversazioni o nella prosa. Gesù stesso a quanto par non l'ha mai usata parlando con i suoi discepoli. Dunque poiché qui non stiamo cantando ne elevando dossologie l'uso di Iah è quantomeno fuori posto. Ma non serve un genio a capirlo, visto che lo avremo spiegato decine di volte, poi usalo quanto vuoi, ma sappi che stai diffondendo un uso biblicamente errato.

    Shalom




    Non credo che sto diffondendo un uso biblico errato, e non penso lo abbia fatto lo Schiavo Fedele e Saggio in questa pubblicazione JW

    . (a)

    Cosa ha reso possibile Iah Geova, e su quale base? (b) Che effetto dovrebbero avere sui testimoni di Geova le parole di Romani 11:33-36?

    3 La potenza di Geova è bilanciata da sapienza, giustizia e amore. Nell’esercizio di queste divine qualità, Iah Geova, sulla base del sacrificio di riscatto di Gesù, ha reso possibile la salvezza del genere umano

    .
  • OFFLINE
    verderame.1958
    Post: 1,820
    00 10/22/2019 1:56 PM
    Re: Re:
    I-gua, 22/10/2019 11.59:




    Non credo che sto diffondendo un uso biblico errato, e non penso lo abbia fatto lo Schiavo Fedele e Saggio in questa pubblicazione JW

    . (a)

    Cosa ha reso possibile Iah Geova, e su quale base? (b) Che effetto dovrebbero avere sui testimoni di Geova le parole di Romani 11:33-36?

    3 La potenza di Geova è bilanciata da sapienza, giustizia e amore. Nell’esercizio di queste divine qualità, Iah Geova, sulla base del sacrificio di riscatto di Gesù, ha reso possibile la salvezza del genere umano

    .




    Non è che di una eccezione (w88) ne fai una regola?



    ----------------------------------------------------------------------------------------------------------
    La vita è piacevole. La morte è pacifica. È la transizione che crea dei problemi.

    Isaac Asimov
  • I-gua
    00 10/22/2019 2:08 PM
    Re: Re: Re:
    verderame.1958, 22.10.2019 13:56:




    Non è che di una eccezione (w88) ne fai una regola?




    Certo che ne faccio una regola: la formula IAH GEOVA è un rafforzativo perfettamente biblico
  • ONLINE
    barnabino
    Post: 61,314
    Moderatore
    00 10/22/2019 2:11 PM

    Non è che di una eccezione (w88) ne fai una regola?



    Per altro si fa solo una citazione diretta dell'espressione "Iah Geova" usata nel passo di Isaia in esame, che è appunto un passo poetico.

    Shalom
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA