Freeforumzone mobile

COLLEGIO EPISCOPALE

  • Posts
  • OFFLINE
    Francesco Longo
    Post: 525
    01 9/13/2019 3:09 PM
    Molte confessioni religiose cristiane non riconoscono il primato di Pietro, ma non per questo non rimangono cristiani, perchè essere cristiani, è riconoscere Cristo, la sua sequela, la sua divinità. In questo credono gli evangelici ed altri. E' qiesto basta per ritenersi cristiani. Se non si riconosce a Pietro nessun primato, preminenza, tuttavia, a questo punto non si può non riconscere che gesù abbia trasferito, al collegio episcopale, agli apostoli, alcune potestà. Gesù ne sceglie 12 col tradimento e suicidio di Gesù divengono 11. Quale necessità ebbero gli undici di ripristinare il numero di' 12? Essi eleggono Mattia perchè lo fecero? La chiesa anglicana, pur non riconosce l'autorità del papa tuttavia riconoscono l'autorità dei vescovi. Se alcuni asseiscono che la figura del vescovo unico monarchico è stata un'invenzione cattolica, cosa dicono della potestà che gesù diede agli apostoli è pura questa un ' invenzione? Se questa investitura, era stata concessa solo ai 12 oppure ai successori? Per successori intendo coloro i quali gli stessi apostoli elessero come responsabili presso le chiese o comunità o congregazioni. Essi avevano la potestà di legare o sciogliere di legiferare? oppure è un ' invenzione? OPPURE:"20. Detto questo, mostrò loro le mani e il costato. E i discepoli gioirono al vedere il Signore. 21. Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anch'io mando voi». 22. Dopo aver detto questo, alitò su di loro e disse: «Ricevete lo Spirito Santo; 23. a chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi»."
    Vangelo secondo Giovanni, 20 - Bíblia Católica Online Perchè gesù affidò questo e altri mandati? Se come sostengono taluni a Pietro non affidò un bel niente, ai 12 non affidò un bel niete. Grazie

    Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
  • OFFLINE
    claudio2018
    Post: 2,495
    Location: BOCA
    Age: 48
    00 9/13/2019 3:16 PM
    Nessuna invenzione . L'investitura e l'autorità degli apostoli è un fatto reale biblicamente ben attestato
  • OFFLINE
    barnabino
    Post: 58,751
    Moderatore
    00 9/13/2019 4:45 PM
    Per altro le decisione collegiale sulla circoncisione riportata in Atti fu presa non dai 12 apostoli, ma dagli apostoli e gli anziani di Gerusalemme. Ad esempio Giacomo fratello di Gesù che presiedeva quel collegio di uomini non era uno uno dei 12 apostoli anche se come Paolo viene poi definito apostolo. Qui nessuno dice che non esiste alcuna autorità nella congregazione, ma si dice solo che il vescovo di Roma non c'entra nulla, o c'entra quanto qualunque altro vescovo del I secolo.

    Shalom

    [Edited by barnabino 9/13/2019 5:05 PM]
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 30,328
    Location: ANCONA
    Age: 61
    TdG
    00 9/13/2019 5:33 PM
    Re:
    Francesco Longo, 13/09/2019 15.09:



    Se non si riconosce a Pietro nessun primato, preminenza, tuttavia, a questo punto non si può non riconscere che gesù abbia trasferito, al collegio episcopale, agli apostoli, alcune potestà. Gesù ne sceglie 12 col tradimento e suicidio di Gesù divengono 11. Quale necessità ebbero gli undici di ripristinare il numero di' 12? Essi eleggono Mattia perchè lo fecero?




    perché dodici dovevano essere le pietre di fondamento dell' ekklesìa, nuovo popolo di Dio (Efesini 2:20), come dodici furono le tribù dell' Israele carnale come 12 sono le tribù dell' Israele spirituale (Apocalisse 7:5-8)


    Francesco Longo, 13/09/2019 15.09:



    La chiesa anglicana, pur non riconosce l'autorità del papa tuttavia riconoscono l'autorità dei vescovi. Se alcuni asseiscono che la figura del vescovo unico monarchico è stata un'invenzione cattolica, cosa dicono della potestà che gesù diede agli apostoli è pura questa un ' invenzione?




    l' investitura degli apostoli è attestata dal N.T., per esempio in Efesini 2:20 che ti ho citato, ma dove è attestato nel N.T. l' investitura di un Vescovo Unico Monarchico?
    Da nessuna parte, è questo il punto



    Francesco Longo, 13/09/2019 15.09:


    Se questa investitura, era stata concessa solo ai 12 oppure ai successori? Per successori intendo coloro i quali gli stessi apostoli elessero come responsabili presso le chiese o comunità o congregazioni.





    la potestà ekklesiale, intesa come "centro decisionale" (o corpo direttivo che dir si voglia) era in mano al collegio degli apostoli e degli anziani (Atti 15:6) e infatti gli anziani (presbiteri/episcopi, IDENTICA FIGURA NEOTESTAMENTARIA!) erano - COLLEGIALMENTE - i responsabili dell' ekklesìa (Tito 1:5-7 ; Filippesi 1:1).
    Alla morte degli apostoli, gli anziani, agendo collegialmente come avvenne al Concilio di Gerusalemme, avrebbero dovuto portare avanti la successione apostolica.
    Ma così non fu, come ben sai

    Francesco Longo, 13/09/2019 15.09:



    Essi avevano la potestà di legare o sciogliere di legiferare? oppure è un ' invenzione? OPPURE:"20. Detto questo, mostrò loro le mani e il costato. E i discepoli gioirono al vedere il Signore. 21. Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anch'io mando voi». 22. Dopo aver detto questo, alitò su di loro e disse: «Ricevete lo Spirito Santo; 23. a chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi»."
    Vangelo secondo Giovanni, 20 - Bíblia Católica Online Perchè gesù affidò questo e altri mandati? Se come sostengono taluni a Pietro non affidò un bel niente, ai 12 non affidò un bel niete. Grazie





    Scusa, ma chi di noi ti ha detto che Gesù a Pietro non "affidò niente"?
    Le tre chiavi del Regno dei cieli ti sembrano poco?
    A me no…


    [Edited by barnabino 9/13/2019 10:26 PM]
    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • OFFLINE
    dom@
    Post: 11,173
    Location: ACCIANO
    Age: 85
    TdG
    00 9/14/2019 3:24 AM
    Re:
    Francesco Longo, 9/13/2019 3:09 PM:

    Molte confessioni religiose cristiane non riconoscono il primato di Pietro, ma non per questo non rimangono cristiani, perchè essere cristiani, è riconoscere Cristo, la sua sequela, la sua divinità. In questo credono gli evangelici ed altri. E' qiesto basta per ritenersi cristiani. Se non si riconosce a Pietro nessun primato, preminenza, tuttavia, a questo punto non si può non riconscere che gesù abbia trasferito, al collegio episcopale, agli apostoli, alcune potestà. Gesù ne sceglie 12 col tradimento e suicidio di Gesù divengono 11. Quale necessità ebbero gli undici di ripristinare il numero di' 12? Essi eleggono Mattia perchè lo fecero? La chiesa anglicana, pur non riconosce l'autorità del papa tuttavia riconoscono l'autorità dei vescovi. Se alcuni asseiscono che la figura del vescovo unico monarchico è stata un'invenzione cattolica, cosa dicono della potestà che gesù diede agli apostoli è pura questa un ' invenzione? Se questa investitura, era stata concessa solo ai 12 oppure ai successori? Per successori intendo coloro i quali gli stessi apostoli elessero come responsabili presso le chiese o comunità o congregazioni. Essi avevano la potestà di legare o sciogliere di legiferare? oppure è un ' invenzione? OPPURE:"20. Detto questo, mostrò loro le mani e il costato. E i discepoli gioirono al vedere il Signore. 21. Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anch'io mando voi». 22. Dopo aver detto questo, alitò su di loro e disse: «Ricevete lo Spirito Santo; 23. a chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi»."
    Vangelo secondo Giovanni, 20 - Bíblia Católica Online Perchè gesù affidò questo e altri mandati? Se come sostengono taluni a Pietro non affidò un bel niente, ai 12 non affidò un bel niete. Grazie



    Abbiamo 41 quartantauno" Testimoni " nel Vangelo che hanno visto a Paolo .a Roma.
    0.00 Ma "nessuno" a visto a Pietro .
    :)
    C.E.I. Atti 23:11-14
    >>11 La notte seguente gli venne accanto il Signore e gli disse: «Coraggio! Come hai testimoniato per me a Gerusalemme, così è necessario che tu mi renda testimonianza anche a Roma».
    12 Fattosi giorno, i Giudei ordirono una congiura e fecero voto con giuramento esecratorio di non toccare né cibo né bevanda, sino a che non avessero ucciso Paolo. 13 """"Erano più di quaranta """"quelli che fecero questa congiura.
    14 ""Si presentarono ai sommi sacerdoti"""e agli anziani e dissero: «Ci siamo obbligati con """giuramento esecratorio di non assaggiare nulla"""sino a che non """ avremo ucciso Paolo."""
    ------------
    Caro Francesco diccci chi a visto Pietro a Roma .
    Nel vangelo :)
  • OFFLINE
    Angelo Serafino53
    Post: 1,205
    Location: BARI
    Age: 66
    10 9/14/2019 8:43 AM
    Re:
    Francesco Longo, 13/09/2019 15.09:

    ..... Quale necessità ebbero gli undici di ripristinare il numero di' 12?
    Essi eleggono Mattia perchè lo fecero? ... Se questa investitura, era stata concessa solo ai 12 oppure ai successori?

    Per successori intendo coloro i quali gli stessi apostoli elessero come responsabili presso le chiese o comunità o congregazioni.



    è stato spiegato al post 41 da Aquila

    vorrei aggiungere che Giuda morì infedele e il suo nome non può esserci in
    Rivelazione 21:14 ...i dodici nomi dei dodici apostoli dell’Agnello...

    al suo posto vi è Mattia ...quindi nessuna successione ma il ripristino del numero dei 12 apostoli

    quando fu ucciso l'apostolo Giacomo,che morì fedele ,non venne sostituito o succeduto

  • OFFLINE
    dom@
    Post: 11,173
    Location: ACCIANO
    Age: 85
    TdG
    00 9/14/2019 8:52 AM
    Re: Re:
    dom@, 9/14/2019 3:24 AM:


    Abbiamo 41 quartantauno" Testimoni " nel Vangelo che hanno visto a Paolo .a Roma.
    0.00 Ma "nessuno" a visto a Pietro .
    :)
    C.E.I. Atti 23:11-14
    >>11 La notte seguente gli venne accanto il Signore e gli disse: «Coraggio! Come hai testimoniato per me a Gerusalemme, così è necessario che tu mi renda testimonianza anche a Roma».
    12 Fattosi giorno, i Giudei ordirono una congiura e fecero voto con giuramento esecratorio di non toccare né cibo né bevanda, sino a che non avessero ucciso Paolo. 13 """"Erano più di quaranta """"quelli che fecero questa congiura.
    14 ""Si presentarono ai sommi sacerdoti"""e agli anziani e dissero: «Ci siamo obbligati con """giuramento esecratorio di non assaggiare nulla"""sino a che non """ avremo ucciso Paolo."""
    ------------
    Caro Francesco diccci chi a visto Pietro a Roma .
    Nel vangelo :)



    Dai Francesco :) se mi dici Che qualcuno a visto Pietro a Roma mi faccio cattotilco :)
    Pero. Latino cattolico . ) non Romano cattolico Di 4 soldi .
    Te lascio e poi Vado a nanna :)

  • OFFLINE
    Francesco Longo
    Post: 525
    00 9/14/2019 9:01 AM
    collegio episcopale

    la potestà ekklesiale, intesa come "centro decisionale" (o corpo direttivo che dir si voglia) era in mano al collegio degli apostoli e degli anziani (Atti 15:6) e infatti gli anziani (presbiteri/episcopi, IDENTICA FIGURA NEOTESTAMENTARIA!) erano - COLLEGIALMENTE - i responsabili dell' ekklesìa (Tito 1:5-7 ; Filippesi 1:1).
    Alla morte degli apostoli, gli anziani, agendo collegialmente come avvenne al Concilio di Gerusalemme, avrebbero dovuto portare avanti la successione apostolica.
    Ma così non fu, come ben sai AQUILA No, non lo so come fu ?

    Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 30,328
    Location: ANCONA
    Age: 61
    TdG
    00 9/14/2019 9:11 AM
    Re: collegio episcopale
    Francesco Longo, 14/09/2019 09.01:


    la potestà ekklesiale, intesa come "centro decisionale" (o corpo direttivo che dir si voglia) era in mano al collegio degli apostoli e degli anziani (Atti 15:6) e infatti gli anziani (presbiteri/episcopi, IDENTICA FIGURA NEOTESTAMENTARIA!) erano - COLLEGIALMENTE - i responsabili dell' ekklesìa (Tito 1:5-7 ; Filippesi 1:1).
    Alla morte degli apostoli, gli anziani, agendo collegialmente come avvenne al Concilio di Gerusalemme, avrebbero dovuto portare avanti la successione apostolica.
    Ma così non fu, come ben sai AQUILA No, non lo so come fu ?





    avvenne che - come attestato da Ignazio - fu istituita la figura del Vescovo Unico Monarchico, ma tu me la sai trovare nel N.T.?


    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • OFFLINE
    Angelo Serafino53
    Post: 1,205
    Location: BARI
    Age: 66
    10 9/14/2019 9:15 AM



    1Tm
    3,1-2 cei
    Questa parola è degna di fede: se uno aspira
    all’episcopato, desidera un nobile lavoro.

    Bisogna dunque che il vescovo sia
    irreprensibile, marito di una sola donna,
    sobrio, prudente, dignitoso, ospitale, capace
    di insegnare,


    quindi diventare "vescovo" dipendeva per un cristiano del I° secolo
    dai requisiti e non della successione
    [Edited by Angelo Serafino53 9/14/2019 9:29 AM]
  • OFFLINE
    dom@
    Post: 11,173
    Location: ACCIANO
    Age: 85
    TdG
    00 9/14/2019 2:20 PM
    Re: collegio episcopale
    Francesco Longo, 9/14/2019 9:01 AM:


    la potestà ekklesiale, intesa come "centro decisionale" (o corpo direttivo che dir si voglia) era in mano al collegio degli apostoli e degli anziani (Atti 15:6) e infatti gli anziani (presbiteri/episcopi, IDENTICA FIGURA NEOTESTAMENTARIA!) erano - COLLEGIALMENTE - i responsabili dell' ekklesìa (Tito 1:5-7 ; Filippesi 1:1).
    Alla morte degli apostoli, gli anziani, agendo collegialmente come avvenne al Concilio di Gerusalemme, avrebbero dovuto portare avanti la successione apostolica.
    Ma così non fu, come ben sai AQUILA No, non lo so come fu ?




    Mio Caro Francesco :) se Pietro fu ucciso a Roma . Che hanno era ? ?
    La tua Santa Chiesa Romana reporta Pietro scelse la Croce testa giu' .che Anno era???? questa Crocifissione Di Pietro ??
    SE mi dici L'anno. Mi converto. Subito al Cattololicesimo :)



  • OFFLINE
    geremia60(2019)
    Post: 513
    Location: MILANO
    Age: 59
    20 9/14/2019 3:23 PM
    Dietro il titolo della discussione vi è questo:

    legare sciogliere, equivale a legare alla chiesa come appartenenti, i gentili legarli o scioglierli..non riconoscerli più come cristiani , NIENTE DI Più



    INFATTI mATTEO 18: 15 Se il tuo fratello commette una colpa, va' e ammoniscilo fra te e lui solo; se ti ascolterà, avrai guadagnato il tuo fratello; 16 se non ti ascolterà, prendi con te una o due persone, perché ogni cosa sia risolta sulla parola di due o tre testimoni. 17 Se poi non ascolterà neppure costoro, dillo all'assemblea; e se non ascolterà neanche l'assemblea, sia per te come un pagano e un pubblicano. 18 In verità vi dico: tutto quello che legherete sopra la terra sarà legato anche in cielo e tutto quello che scioglierete sopra la terra sarà sciolto anche in cielo.




    Romani 5:17
    Infatti, se per la trasgressione di uno solo la morte ha regnato a causa di quell'uno, tanto più quelli che ricevono l'abbondanza della grazia e del dono della giustizia regneranno nella vita per mezzo di quell'uno che è Gesù Cristo.



    il verbo è futuro!


    1Corinzi 4:8
    Già siete sazi, già siete arricchiti, senza di noi siete giunti a regnare! E fosse pure che voi foste giunti a regnare, affinché anche noi potessimo regnare con voi!


    volevano già iniziare a governare.

    A questo punto dobbiamo distinguere il governare dall'essere organizzati solo per fare predicare e fare discepoli . POichè è qua la differenza tra le sette chiese, tra stolti e saggi, e chi viceversa ha voluto governare come regina i re della terra.

    MOD. RESTIAMO IT
    [Edited by barnabino 9/14/2019 7:34 PM]
  • OFFLINE
    giusyforever
    Post: 1,660
    TdG
    00 9/14/2019 6:55 PM
    Re: Re:
    dom@, 14/09/2019 03.24:


    Abbiamo 41 quartantauno" Testimoni " nel Vangelo che hanno visto a Paolo .a Roma.
    0.00 Ma "nessuno" a visto a Pietro .

    ------------

    Caro Francesco diccci chi a visto Pietro a Roma .



    Quelli che hanno visto Pietro a Roma erano tutti siciliani
    Tutti compari di Longo
    Ed essendo siciliani non esistono testimonianze dirette in quanto

    nenti sacciu e nenti vitti [SM=g27987]

    E poi all'epoca non esistevano ancora i pentiti

  • OFFLINE
    barnabino
    Post: 58,751
    Moderatore
    00 9/14/2019 8:02 PM

    la potestà ekklesiale, intesa come "centro decisionale" (o corpo direttivo che dir si voglia) era in mano al collegio degli apostoli e degli anziani (Atti 15:6) e infatti gli anziani (presbiteri/episcopi, IDENTICA FIGURA NEOTESTAMENTARIA!) erano - COLLEGIALMENTE - i responsabili dell' ekklesìa (Tito 1:5-7 ; Filippesi 1:1)



    E che cosa c'entra allora il vescovo di Roma?


    Alla morte degli apostoli, gli anziani, agendo collegialmente come avvenne al Concilio di Gerusalemme, avrebbero dovuto portare avanti la successione apostolica.
    Ma così non fu, come ben sai AQUILA No, non lo so come fu ?



    Non leggo alcuna successione "apostolica" nelle Scritture, al massio vi erano regole per la nomina di vescovi e presbteri. Il problema è dunque quello che accadde dopo la morte degli apostoli, ma Pietro che c'entra in tutto questo?

    Shalom
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • OFFLINE
    dom@
    Post: 11,173
    Location: ACCIANO
    Age: 85
    TdG
    00 9/14/2019 9:20 PM
    Re: Re: Re:
    giusyforever, 9/14/2019 6:55 PM:



    Quelli che hanno visto Pietro a Roma erano tutti siciliani
    Tutti compari di Longo
    Ed essendo siciliani non esistono testimonianze dirette in quanto
    ti sacciu e nenti vitti [SM=g27987]

    E poi all'epoca non esistevano ancora i pentiti




    Non puo darsi :) l'epoca Di Pietro a Roma, e Greci comandavano occupavano la Sicilia :)
    I siciliani non erano inventati ancora :)


  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 30,328
    Location: ANCONA
    Age: 61
    TdG
    00 9/14/2019 9:44 PM
    Re:
    Ma io non ho capito. Quoti me o quoti Francesco? [SM=g27987]


    barnabino, 14/09/2019 20.02:


    la potestà ekklesiale, intesa come "centro decisionale" (o corpo direttivo che dir si voglia) era in mano al collegio degli apostoli e degli anziani (Atti 15:6) e infatti gli anziani (presbiteri/episcopi, IDENTICA FIGURA NEOTESTAMENTARIA!) erano - COLLEGIALMENTE - i responsabili dell' ekklesìa (Tito 1:5-7 ; Filippesi 1:1)



    E che cosa c'entra allora il vescovo di Roma?




    Ma il mio ragionamento è proprio finalizzato a far comprendere che a Roma come a Gerusalemme come altrove, nel I secolo non vi era alcun vescovo unico monarchico



    barnabino, 14/09/2019 20.02:



    Alla morte degli apostoli, gli anziani, agendo collegialmente come avvenne al Concilio di Gerusalemme, avrebbero dovuto portare avanti la successione apostolica.
    Ma così non fu, come ben sai AQUILA No, non lo so come fu ?



    Non leggo alcuna successione "apostolica" nelle Scritture, al massio vi erano regole per la nomina di vescovi e presbteri. Il problema è dunque quello che accadde dopo la morte degli apostoli, ma Pietro che c'entra in tutto questo?

    Shalom




    beh, attraverso quei requisiti scritturali, quegli anziani/sorveglianti (presbiteri/episcopi) avrebbero dovuto gioco forza succedere agli apostoli nel guidare collegialmente (come avevano fatto gli apostoli stessi) l' ekklesìa…….le Scritture non ci indicano certo che alla morte degli apostoli, l' ekklesìa sarebbe dovuta restare senza guida….
    Tutto il ragionamento è finalizzato a far comprendere a Francesco che non ci fu mai un apostolo che ebbe la preminenza assoluta sugli altri, tanto da dover far nascere una figura, quella del vescovo unico, inesistente nel I secolo.
    Tutto qui


    [Edited by Aquila-58 9/14/2019 9:50 PM]
    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • OFFLINE
    Angelo Serafino53
    Post: 1,205
    Location: BARI
    Age: 66
    00 9/14/2019 9:58 PM
    Re: Re:
    dom@, 14/09/2019 03.24:


    Abbiamo 41 quartantauno" Testimoni " nel Vangelo che hanno visto a Paolo .a Roma.
    0.00 Ma "nessuno" a visto a Pietro .
    :)





    Paolo dalla Grecia (Corinto) scrisse la lettera ai cristiani di Roma VERSO IL 56 EV , e mandò i saluti a tutti quelli che conosceva, i loro nomi sono scritti in romani capitolo 16, e sono tantissimi,non è strano che nella lunga lista si dimentica di salutare Pietro?
    se questi era a Roma?
  • OFFLINE
    dom@
    Post: 11,173
    Location: ACCIANO
    Age: 85
    TdG
    00 9/14/2019 9:58 PM
    AquilA

    Ma il mio ragionamento è proprio finalizzato a far comprendere che a Roma come a Gerusalemme come altrove, nel I secolo non vi era alcun vescovo unico monarchico
    ---------
    Be' se Pietro stava a Roma. Gli Anziani a Gerusalemmme mandavano una lettera raccomandata cosa fare per quelle famosa decisione Di Atti 15: 28-29 :)
    Unpo Di rispetto per primo Papa per il papa :)
  • OFFLINE
    dom@
    Post: 11,173
    Location: ACCIANO
    Age: 85
    TdG
    00 9/14/2019 10:04 PM
    Re:
    dom@, 9/14/2019 9:58 PM:

    AquilA

    Ma il mio ragionamento è proprio finalizzato a far comprendere che a Roma come a Gerusalemme come altrove, nel I secolo non vi era alcun vescovo unico monarchico
    ---------
    Be' se Pietro stava a Roma. Gli Anziani a Gerusalemmme mandavano una lettera raccomandata cosa fare per quelle famosa decisione Di Atti 15: 28-29 :)
    Unpo Di rispetto per primo Papa per il papa :)




    C.E.I.:

    Atti 15: 28 Abbiamo deciso, lo Spirito Santo e noi, di non imporvi nessun altro obbligo al di fuori di queste cose necessarie:
    29 astenervi dalle carni offerte agli idoli, """
    """""dal sangue,""
    """dagli animali soffocati """"
    """e dalla impudicizia."""
    Farete cosa buona perciò a guardarvi da queste cose. State bene».
  • OFFLINE
    dom@
    Post: 11,173
    Location: ACCIANO
    Age: 85
    TdG
    00 9/14/2019 10:10 PM
    Re: Re:
    dom@, 9/14/2019 10:04 PM:




    C.E.I.:

    Atti 15: 28 Abbiamo deciso, lo Spirito Santo e noi, di non imporvi nessun altro obbligo al di fuori di queste cose necessarie:
    29 astenervi dalle carni offerte agli idoli, """
    """""dal sangue,""
    """dagli animali soffocati """"
    """e dalla impudicizia."""
    Farete cosa buona perciò a guardarvi da queste cose. State bene».




    Non visto la parola """"" impudizia"""""" e voi ?? :(