00 8/30/2019 1:44 AM
Per 10 anni.
Sono a casa. La mia casa.
Ne ho cambiate diverse nella realtà, nel sogno coincideva col nuovo abitare.
Tutto è uguale, ma non lei.
Quella porta.
Quella porta che non si apre.
Quella porta che nella realtà non esiste.
Mi sveglio.
Inquieta, sudata con una sensazione che mi opprime, amaro alla gola, voglia di vomitare.
Anni dopo apro finalmente la porta.
Tanti scatoli impilati.
Dietro una scala.
La pecorro, scende ripida e buia.
Un bimbo mi appare, sui 6 anni circa.
Bianco in volto, capelli rossi, sguardo fermo, implacabile.
" se vuoi che tutto ciò continui ad essere bello, qui sotto non devi mai venire".
Mi sveglio.
Sistematicamente vomito.
Ora l ho vinto!!!