Freeforumzone mobile

Cosa credono i cattolici ,qual è la loro speranza per il futuro?

  • Posts
  • ONLINE
    I-gua
    Post: 6,385
    Age: 40
    00 9/18/2019 11:05 AM
    Re: Re:
    Aquila-58, 18.09.2019 11:02:




    Onestamente, non mi risulta che i fratelli dicano che una volta risorti ci si potrà risposare..






    a me me l'ha detto un fratello, con le medesime motivazioni citate da Gioconda: nel paradiso restaurato Dio esaudirà ogni desiderio di cuore di una persona.

  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 30,376
    Location: ANCONA
    Age: 61
    TdG
    00 9/18/2019 11:11 AM
    Re: Re: Re:
    I-gua, 18/09/2019 11.05:




    a me me l'ha detto un fratello, con le medesime motivazioni citate da Gioconda: nel paradiso restaurato Dio esaudirà ogni desiderio di cuore di una persona.





    Igua, il fatto che l' abbia detto un fratello non significa che tutti la pensino così e che tutti dicano così.
    E' umano, è naturale che chi ha perso la propria moglie brami rivederla e abbracciarla, è umano!
    Anche a me questa Scrittura fa soffrire e non poco, perché amo mia moglie che però non vuole saperne della Verità.
    Detto questo, non possiamo essere dogmatici (ma neppure aggiungere nostre inferenze al testo).
    Dobbiamo solo aspettare, certi che Geova farà ogni cosa con giustizia


    [Edited by Aquila-58 9/18/2019 11:11 AM]
    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • ONLINE
    geremia60(2019)
    Post: 527
    Location: MILANO
    Age: 59
    00 9/18/2019 11:26 AM
    Re: Re: Re: Re:
    Aquila-58, 18/09/2019 11.11:




    Igua, il fatto che l' abbia detto un fratello non significa che tutti la pensino così e che tutti dicano così.
    E' umano, è naturale che chi ha perso la propria moglie brami rivederla e abbracciarla, è umano!
    Anche a me questa Scrittura fa soffrire e non poco, perché amo mia moglie che però non vuole saperne della Verità.
    Detto questo, non possiamo essere dogmatici (ma neppure aggiungere nostre inferenze al testo).
    Dobbiamo solo aspettare, certi che Geova farà ogni cosa con giustizia





    dimenticavo
    guarda che la vita eterna valeva pure per chi credeva nella risurrezione essi conoscendo Isaia morrai a centanni solo come peccatore. Ma non ci credevano L inferenza é la tua. Cosa intendevano i sadducei mal motivati non importa, poichè Cristo non dice che non possono morire perché liberi dal peccato adamico..in quanto lo sapeva chi credeva...Salmo 49.. riscatto x la vita eterna per i risorti. Non é questa la ragione data da Cristo, priva di senso per chi soggetto comunque alla possibilitá di morire . Certo non poteva spiegargli dei mutati. Ma Interessava solo la questione matrimoniale e non che tipo di risuscitati.Non era obbligato, sai? Ma per non ingannarli rispetto a se stesso e non rispetto a loro, aggiunge il particolare non richiesto che non potevano piú morire, detto per sé stesso e per i posteri. A loro non serviva di certo.
    Genesi 1:27
    Dio creò l'uomo a sua immagine; lo creò a immagine di Dio; li creò maschio e femmina.

    gli angeli sono maschio e femmina in se stessi e di cui l'uomo nè è immagine

  • OFFLINE
    Giandujotta.50
    Post: 30,614
    Moderatore
    00 9/18/2019 11:36 AM
    Per tornare un po al titolo della discussione:
    "cosa credono i cattolici, qual'è la loro speranza per il futuro"

    mi è venuta in mente la preghiera del "Credo"
    l'ho trovata nel suo testo così come ricordo che recitavo da ragazzina.
    Eccola:



    Credo Apostolico

    Credo in Dio, Padre onnipotente, Creatore del cielo e della terra.
    E in Gesù Cristo, Suo Figlio unigenito, Signore nostro;
    il quale fu concepito di Spirito Santo, nato dalla vergine Maria;
    soffrì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto;
    discese agli inferi;
    il terzo giorno risuscitò dai morti;
    ascese al cielo;
    siede alla destra di Dio Padre onnipotente;
    da dove verrà per giudicare i vivi ed i morti.
    Io credo nello Spirito Santo;
    la santa Chiesa universale;
    la comunione dei santi;
    la remissione dei peccati;
    la risurrezione della carne;
    la vita eterna.
    Amen.
  • OFFLINE
    Giandujotta.50
    Post: 30,614
    Moderatore
    00 9/18/2019 11:38 AM
    E' interessane perchè mi sentirei di sottoscriverla tutta.
    Allora, in realtà, cosa credono i cattolici e qual'è la loro speranza per il futuro?
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 30,376
    Location: ANCONA
    Age: 61
    TdG
    00 9/18/2019 11:38 AM
    Re: Re: Re: Re: Re:
    geremia60(2019), 18/09/2019 11.26:



    dimenticavo
    guarda che la vita eterna valeva pure per chi credeva nella risurrezione essi conoscendo Isaia morrai a centanni solo come peccatore. Ma non ci credevano L inferenza é la tua.




    boh, non capisco dove sia la mia inferenza in relazione all' episodio del matrimonio del levirato narrato da Gesù!
    Isaia 65 non parla di risurrezione, dove lo leggi?

    geremia60(2019), 18/09/2019 11.26:



    Cosa intendevano i sadducei mal motivati non importa, poichè Cristo non dice che non possono morire perché liberi dal peccato adamico..




    ma non dice neppure che cambiano natura e che diventano essere spirituali! L' essere come gli angeli è messo in relazione al matrimonio e nel contesto si parla del matrimonio del levirato, quindi della morte adamica e della risurrezione e di questo contesto dobbiamo tenere conto!
    Proprio il riferimento al non poter più morire perché sono come gli angeli del cielo rafforza la tesi che Gesù parli della morte adamica.
    Infatti gli angeli possono morire eccome, ma non possono morire di morte adamica e i risorti come loro!



    geremia60(2019), 18/09/2019 11.26:



    in quanto lo sapeva chi credeva...Salmo 49.. riscatto x la vita eterna per i risorti. Non é questa la ragione data da Cristo, priva di senso per chi soggetto comunque alla possibilitá di morire . Certo non poteva spiegargli dei mutati.




    ma l' argumentum ex silentio vale zero, lo dovresti sapere.
    Quindi il fatto che "Gesù non poteva parlargli di una mutazione" è un argomento risibile, perché MAI Gesù in relazione alla risurrezione parla di una mutazione, dimmi dove?


    geremia60(2019), 18/09/2019 11.26:



    Ma Interessava solo la questione matrimoniale e non che tipo di risuscitati.Non era obbligato, sai? Ma per non ingannarli rispetto a se stesso e non rispetto a loro, aggiunge il particolare non richiesto che non potevano piú morire, detto per sé stesso e per i posteri. A loro non serviva di certo.




    spiegato sopra, inutile ripetere


    geremia60(2019), 18/09/2019 11.26:



    Genesi 1:27
    Dio creò l'uomo a sua immagine; lo creò a immagine di Dio; li creò maschio e femmina.

    gli angeli sono maschio e femmina in se stessi e di cui l'uomo nè è immagine




    prego?

    [SM=g27987]
    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • ONLINE
    geremia60(2019)
    Post: 527
    Location: MILANO
    Age: 59
    00 9/18/2019 11:46 AM

    ma non dice neppure che cambiano natura e che diventano essere spirituali! L' essere come gli angeli è messo in relazione al matrimonio e nel contesto si parla del matrimonio del levirato, quindi della morte adamica e della risurrezione e di questo contesto dobbiamo tenere conto!
    Proprio il riferimento al non poter più morire perché sono come gli angeli del cielo rafforza la tesi che Gesù parli della morte adamica.
    Infatti gli angeli possono morire eccome, ma non possono morire di morte adamica e i risorti come loro!



    senza che te ne sei reso conto mi hai dato ragione.
    per il resto ripeto non è importante quello che credono loro, levirato o non levirato i risorti avevano la vita eterna secondo la fede di chi ci credeva.

    per quanto riguarda il versetto della genesi, lo lascio alla tua interpretazione.
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 30,376
    Location: ANCONA
    Age: 61
    TdG
    00 9/18/2019 11:49 AM
    Re:
    geremia60(2019), 18/09/2019 11.46:


    ma non dice neppure che cambiano natura e che diventano essere spirituali! L' essere come gli angeli è messo in relazione al matrimonio e nel contesto si parla del matrimonio del levirato, quindi della morte adamica e della risurrezione e di questo contesto dobbiamo tenere conto!
    Proprio il riferimento al non poter più morire perché sono come gli angeli del cielo rafforza la tesi che Gesù parli della morte adamica.
    Infatti gli angeli possono morire eccome, ma non possono morire di morte adamica e i risorti come loro!



    senza che te ne sei reso conto mi hai dato ragione.
    per il resto ripeto non è importante quello che credono loro, levirato o non levirato i risorti avevano la vita eterna secondo la fede di chi ci credeva.

    per quanto riguarda il versetto della genesi, lo lascio alla tua interpretazione.




    dove ti avrei dato ragione e dove la Genesi parla degli angeli fatti maschio e femmina a immagine e somiglianza di Dio?
    Puoi spiegare in breve, senza fare sermoni?


    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • ONLINE
    geremia60(2019)
    Post: 527
    Location: MILANO
    Age: 59
    00 9/18/2019 12:15 PM
    caro aquila le ragioni che adotti sono sconfessate da quel chiaro versetto della genesi, Comunque Per i risorti non possiamo più discutere di morte adamica, ciò valendo chiaramente anche per chi ci credeva, ma non importa quello che credevano i sadducei poichè non ci credevano affatto lasciando, Cristo libero di citargli la risurrezione che preferiva per matterli a tacere non voglio ripetermi su quanto gà detto ma posso aggiungere

    Luca 20:36
    neanche possono più morire perché sono simili agli angeli e sono figli di Dio, essendo figli della risurrezione.

    qui figli di Dio non lo puoi intendere in termini spirituali, poichè la risurrezione non è risurrezione spirituale ma di natura di forma di vita, come spiriti questo giustificando quel divenire particolare distinto come figli di Dio perchè figli di risurrezione . SE dovessimo fare figli in termini spirituali allora non lo sono figli chi non è risorto ma passa direttamente alla vita ? Chi crede in me se muore risuscita, o non morrà mai

    Romani 8:23
    non solo essa, ma anche noi, che abbiamo le primizie dello Spirito, gemiamo dentro di noi, aspettando l'adozione, la redenzione del nostro corpo.

    Figli della risurrezione , liberato dal corpo.. qui non cè scritto mutato, ma è necessario? Basta il contesto del tutto
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 30,376
    Location: ANCONA
    Age: 61
    TdG
    00 9/18/2019 12:31 PM
    Re:
    geremia60(2019), 18/09/2019 12.15:

    caro aquila le ragioni che adotti sono sconfessate da quel chiaro versetto della genesi,



    quale?

    [SM=g27987]


    geremia60(2019), 18/09/2019 12.15:


    Comunque Per i risorti non possiamo più discutere di morte adamica, ciò valendo chiaramente anche per chi ci credeva, ma non importa quello che credevano i sadducei poichè non ci credevano affatto lasciando, Cristo libero di citargli la risurrezione che preferiva per matterli a tacere non voglio ripetermi su quanto gà detto ma posso aggiungere



    ma che cavolo dici!
    Per i risorti si parla proprio di morte adamica (si risorge dalla morte adamica o da cosa?), non del fatto che cambino natura e che diventino esseri spirituali, perché questo non c' è scritto.
    Gesù risponde a una domanda sul matrimonio del levirato e il contesto parla di morte e di risurrezione.
    Che i sadducei non credessero alla risurrezione non ci importa, ma Gesù sapeva che l' uomo muore perché ha ereditato il peccato (infatti dice che Satana è stato omicida fin dal principio, Giovanni 8:44) e il contesto parla di questo.
    Non ci si sposa come non si sposano gli angeli e non si muore PIU', perché precedentemente si moriva di morte adamica ed ora con la risurrezione non più, non si muore di morte adamica esattamente come gli angeli non muoiono di morte adamica (benché possano comunque morire...)



    geremia60(2019), 18/09/2019 12.15:




    Luca 20:36
    neanche possono più morire perché sono simili agli angeli e sono figli di Dio, essendo figli della risurrezione.

    qui figli di Dio non lo puoi intendere in termini spirituali, poichè la risurrezione non è risurrezione spirituale ma di natura di forma di vita, come spiriti questo giustificando quel divenire particolare distinto come figli di Dio perchè figli di risurrezione . SE dovessimo fare figli in termini spirituali allora non lo sono figli chi non è risorto ma passa direttamente alla vita ? Chi crede in me se muore risuscita, o non morrà mai




    ma che cavolo dici?
    Chi crede in me ha vita eterna e io lo risusciterò nell' ultimo giorno, Giovanni 6:54.
    Essendo risorti sono figli di Dio ma non si parla di "natura", non si specifica che diventino essere spirituali, Gesù non lo dice



    geremia60(2019), 18/09/2019 12.15:



    Romani 8:23
    non solo essa, ma anche noi, che abbiamo le primizie dello Spirito, gemiamo dentro di noi, aspettando l'adozione, la redenzione del nostro corpo.

    Figli della risurrezione , liberato dal corpo.. qui non cè scritto mutato, ma è necessario? Basta il contesto del tutto



    ma che c' entra con l' episodio narrato da Gesù?
    Nulla!
    In Romani 8:23 si parla dei coeredi di Cristo e per loro non vi è una "liberazione dal corpo" ma una mutazione, da corpo fisico a corpo spirituale, 1 Corinti 15:52-54.
    Essendo coeredi di Cristo, il loro corpo dovrà essere mutato ma questo avviene per i coeredi di Cristo, non per il resto dell' umanità redenta che aspetta la loro rivelazione (Romani 8:19-22)

    ma non ci allarghiamo troppo e non andiamo OT, sennò il moderatore ci cancella tutto, come sai?

    Scusami ma il mio tempo è scaduto e devo lasciarti immediatamente.

    A stasera quando tornerò a casa, sperando di non trovare la discussione chiusa







    [Edited by Aquila-58 9/18/2019 12:35 PM]
    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • ONLINE
    geremia60(2019)
    Post: 527
    Location: MILANO
    Age: 59
    00 9/18/2019 12:34 PM
    ps per me i 144.000 non possono più subire la seconda morte perchè non sono più umani, immortali non perchè Dio non può distruggerli come farà con gli angeli ribelli ma immortali perchè non possono più morire secondo la carne, e perchè magari Dio sa che non ci sarà più ragione per l'eternità e in questo senso anche per i terrestri può valere, dopo il millennio magari non per tutti [SM=g27987]
  • OFFLINE
    Angelo Serafino53
    Post: 1,218
    Location: BARI
    Age: 66
    00 9/18/2019 12:38 PM





    La risposta di Gesù è complessa

    ma anche la domanda, cosa volevano realmente dire o dove volevano arrivare i Sadduccei?


    (non riesco a trovare una mia personale ricerca sull'argomento spero di trovarla)

    cosa non ci sarà più è la legge del levirato
    la donna all'epoca era considerata una proprietà
    alla risurrezione la donna non sarà di nessuno
    non viene "data" in matrimonio come in passato, dove era obbligata

    Date un occhiata a quello che dice Giuseppe Ricciotti


    Secondo essi il caso proposto dimostrava che la resurrezione era impossibile, giacché risorta che fosse quella donna avrebbe dovuto essere nello stesso tempo moglie di tutti e sette i risorti mariti:
    ma poiché ciò era manifestamente una sconcezza e un'assurdità, per questo la resurrezione si dimostrava impossibile. Se poi Gesù avesse tentato di difendere la resurrezione, nello sciogliere il caso proposto si sarebbe cacciato in un ginepraio di ridicolaggini perdendo così ogni credito sulla folla. Questo modo di ragionare presupponeva un concetto della resurrezione molto crasso e materialesco, il quale anche per tale ragione era respinto dai Sadducei mentre tra i Farisei era predominante seb¬bene non universale; questo concetto immaginava la resurrezione come il ridestarsi di un dormiente, il quale svegliato che sia si ri¬trova nelle stesse condizioni naturali di prima che s'addormentasse. Perciò ai risorti si assegnavano le antiche attività di mangiare, bere, dormire, generare, ecc.; anzi sembrava conveniente che queste atti¬vità fossero accresciute e rafforzate, tanto che un cinquantennio dopo Gesù l'autorevole Rabban Gamaliel sentenziava che nella vita futura le donne partoriranno ogni giorno come le galline. Gesù taglia corto a tali fantasticherie puerili, e risponde: Errate, non tture né la potenza d'iddio. Nella resurrezione infatti (i risorti) né sposano né sono spòsati, ma sono come angeli nel cielo. I risorti saranno bensì gli stessi uomini di prima, ma non già nelle stesse condizioni di prima: la loro nuova condizione sarà come quel¬la degli angeli nel cielo
    [Edited by Angelo Serafino53 9/18/2019 12:53 PM]
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 30,376
    Location: ANCONA
    Age: 61
    TdG
    00 9/18/2019 12:42 PM
    Re:
    geremia60(2019), 18/09/2019 12.34:

    ps per me i 144.000 non possono più subire la seconda morte perchè non sono più umani, immortali non perchè Dio non può distruggerli come farà con gli angeli ribelli ma immortali perchè non possono più morire secondo la carne, e perchè magari Dio sa che non ci sarà più ragione per l'eternità e in questo senso anche per i terrestri può valere, dopo il millennio magari non per tutti [SM=g27987]




    e su questo sono d' accordo con te!
    I coeredi di Cristo sono simili a Dio tanto che lo vedranno come Egli è (1 Giovanni 3:2).
    Per coloro che vivranno sulla terra vi sarà la prospettiva della vita eterna, ma resterà il dono del libero arbitrio.

    Dai, fammi andare, non posso più restare!

    A stasera!







    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • OFFLINE
    Giandujotta.50
    Post: 30,614
    Moderatore
    00 9/18/2019 1:00 PM
    scusate,
    qualcuno ha voglia di spiegarmi qual'è l'argomento di questa discussione?
    perchè non riesco a trovare le risposte al tema....


    [SM=x1408427]


    Gian/mod
    [Edited by Giandujotta.50 9/18/2019 1:01 PM]
  • OFFLINE
    Angelo Serafino53
    Post: 1,218
    Location: BARI
    Age: 66
    00 9/18/2019 1:11 PM


    il levirato condizionava fortemente la vita degli ebrei

    la vera tragedia della vedova di nain per esempio(Luca 7:11-14)
    era appunto che la linea di discendenza veniva interrotta.. per un ebreo era la cosa piu terribile che poteva capitare

    lei era vedova e vecchia e pur se ci fosse stato il cognato per rimediare la discendenza non poteva fare niente.

    la discendenza per un ebreo era come la vita eterna che si trasmetteva da un figlio all'altro

    il discorso dei sadduccei era tutto basata sulla legge del levirato e della donna che è semplicemente considerata una "proprietà"



  • ONLINE
    geremia60(2019)
    Post: 527
    Location: MILANO
    Age: 59
    00 9/18/2019 1:52 PM
    Re: Re:
    Aquila-58, 18/09/2019 12.31:



    ma che c' entra con l' episodio narrato da Gesù?
    Nulla!
    In Romani 8:23 si parla dei coeredi di Cristo e per loro non vi è una "liberazione dal corpo" ma una mutazione, da corpo fisico a corpo spirituale, 1 Corinti 15:52-54.
    Essendo coeredi di Cristo, il loro corpo dovrà essere mutato ma questo avviene per i coeredi di Cristo, non per il resto dell' umanità redenta che aspetta la loro rivelazione (Romani 8:19-22)

    ma non ci allarghiamo troppo e non andiamo OT, sennò il moderatore ci cancella tutto, come sai?

    Scusami ma il mio tempo è scaduto e devo lasciarti immediatamente.

    A stasera quando tornerò a casa, sperando di non trovare la discussione chiusa








    Si l cavolo mi piace, ogni tanto quello di bruxell

    quello che hai scritto non centra per nulla con quello detto da Gesù, sono figli di Dio come figli di adozione secondo una risurrezione come spiriti. I chiamati alla vita celeste aspettano questa adozione come figli di Dio ossia come spiriti dato che Dio è spirito

    sono figli di una diversa risurrezione che li rende per adozione di natura figli nel senso angelico


  • OFFLINE
    barnabino
    Post: 58,819
    Moderatore
    00 9/18/2019 2:22 PM

    scusate,
    qualcuno ha voglia di spiegarmi qual'è l'argomento di questa discussione?
    perchè non riesco a trovare le risposte al tema....



    Niente, Gian... qui tutti parlano da soli e non seguono alcuna discussione e filo logico. Longo certo non aiuta saltando di palo in frasca e ritornando su risposte già date. Si sognono mille rivoli e si dimentica sistematicamente che le discussioni hanno un tema e a quello si dovrebbe sempre far riferimento.

    Shalom
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA
  • OFFLINE
    Aquila-58
    Post: 30,376
    Location: ANCONA
    Age: 61
    TdG
    00 9/18/2019 6:56 PM
    Re: Re: Re:
    geremia60(2019), 18/09/2019 13.52:

    Si l cavolo mi piace, ogni tanto quello di bruxell

    quello che hai scritto non centra per nulla con quello detto da Gesù, sono figli di Dio come figli di adozione secondo una risurrezione come spiriti.




    dico, ma stai scherzando?
    Dove leggi tutto questo in Luca 20:36-37?
    In Romani 8:15-17 si parla di chi è figlio di Dio per adozione, ma non in Luca 20:36-37 e neppure in Matteo 22:30!

    geremia60(2019), 18/09/2019 13.52:



    I chiamati alla vita celeste aspettano questa adozione come figli di Dio ossia come spiriti dato che Dio è spirito

    sono figli di una diversa risurrezione che li rende per adozione di natura figli nel senso angelico





    per nulla, è solo una tua inferenza!
    Gesù non dice nulla di tutto questo.
    Sono figli di Dio non per adozione come quelli descritti in Romani 8:15-17 perché chiamati ad essere coeredi celesti di Cristo, ma sono figli di Dio in quanto, per effetto della risurrezione, Dio ridà loro la vita per mezzo di Gesù.
    Gesù non parla né di cambiamento di natura - te l' ho già spiegato - né di adozione a figli.

    Ciao.



    [Edited by Aquila-58 9/18/2019 7:01 PM]
    -------------------------
    "Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

     TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
  • OFFLINE
    Francesco Longo
    Post: 532
    00 9/18/2019 7:15 PM
    Re: Re: Re: Re:
    Aquila-58, 16/09/2019 18.52:




    non è questione di mettere "beati" (tutti i cristiani sono beati o felici, indipendentemente dalla prospettiva escatologica) e pii con gli empi.
    Il punto è che la parola di Dio insegna che Dio è amore, quindi un dio che fa soffrire in eterno un uomo (foss' anche Hitler) , senza possibilità alcuna di uscire da quella condizione, sarebbe un dio cattivo, non di amore.
    Ma come ho già detto, grazie al cielo non è così.
    Dio, il solo vero Dio, non fa soffrire nessuno. Come ti ha dato la vita, se resti empio sino alla fine te la toglie in eterno, non dandoti la risurrezione.
    Mi permetti che la questione è diversa?




    COSA CREDONO I CATTOLICI PER IL FUTURO? Dio è amore, Dio non fa soffrire nessuno. La prima è corretta la secoda no. Tu dici che non fa soffrire nessuno , intanto l'uomo da sempre soffre. Mi puoi sconfessare? Anche gesù nostro maestro in terra, ha sofferto e come.Ha sofferto nella sua carne ha sofferto nella sua mente. Se GESù NOSTRO MAESTRO e nonstro Dio per noi, avesse voluto inegnarci il benessere del corpo lo avrebbe fatto. Il Signore nella sua venuta non è venuto per liberarci dall'oppressione dalla schiavitù come siaspettavano molti. Ma a apredicare che il regno è giunto che i ciechi aquistano la vista che i muti parlano insomma il compimento della predizione isaia, 65. Con LUI ABBIAMO IL REGNO I NUOVI CIELI E LA NUOVA TERRA, non ne devi aspettare altri. La carne non giova a nulla lo spirito vivvifica, e molti ancora stanno ad indagare sulla sopravivenza dello spirito o anima dopo la morte. Quante volte si predilige lo spirito alla carne. La carne assume un valore grandissimo ma solo in questa vita. L'altra ha una dimensione sicuramete diversa da quella che noi oggi ed ieri possediamo. TUTTO CIO' CHE E' MATERIA E' DESTINATO ALLA CORRUZIONE, per questo gesù diceva : occupatevevi delle cose del cielo che non si corrompono. Se da sempre è esistita la sofferenza quale valore date ad essa? Certo nel futuro essa verrà abolits ma perchè? Perchè saremo con Cristo saremo con Dio con lo spirito santo , ed Dio dà la felicità piena , l'unione sarà completa e non parziale come è oggi. Ultima considerazione , il regno di Dio è per tutti? No esso è condizionato all fedeltà a Dio. Tutti chiamati, ma non tutti ammessi. Non so gli unti per voi, ma anch'essi sono condizionati alla fedeltà a Dio. Questo è il nostro pensiero in merito. Grazie.
    Longo Francesco nato a Catania il 5-7-60 interesse per lo studio delle sacre scritture
  • OFFLINE
    barnabino
    Post: 58,819
    Moderatore
    00 9/18/2019 7:32 PM
    Caro Longo,


    Dio è amore, Dio non fa soffrire nessuno. La prima è corretta la secoda no



    Se dici che condanna alla tortura eterna dell'infernoi peccatori però pare strano parlare di amore. Un conto è la giusta punizione un altro è la tortura e la sofferenza eterna.


    Mi puoi sconfessare?



    Dire di sì, la tua chiesa insegna che esiste l'inferno eterno come luogo di tormento.


    Anche gesù nostro maestro in terra, ha sofferto e come.Ha sofferto nella sua carne ha sofferto nella sua mente. Se GESù NOSTRO MAESTRO e nonstro Dio per noi, avesse voluto inegnarci il benessere del corpo lo avrebbe fatto



    Ma la sofferenza non se l'è certo cercata né se l'è prodotta volontariamente, semmai sono stati i suoi nemici a farlo soffrire, a metterlo a morte su un palo di tortura. Da nessuna parte Gesù dice che la sofferenza sia la condizione naturale dell'essere umano nel giardino di Eden. Semmai la sofferenza è il risultato dal peccato non della creazione materiale di Dio.


    Il Signore nella sua venuta non è venuto per liberarci dall'oppressione dalla schiavitù come siaspettavano molti. Ma a apredicare che il regno è giunto che i ciechi aquistano la vista che i muti parlano insomma il compimento della predizione isaia, 65. Con LUI ABBIAMO IL REGNO I NUOVI CIELI E LA NUOVA TERRA, non ne devi aspettare altri.



    Certo, è grazie a Gesù che sconpariranno la morte e la malattia in adempimento di Isaia. I miracoli che ha fatto sono un esempio di quello che il Regno è in grado di fare: ridare la vita ai ciechi, l'udito ai sordi, far camminare gli storpi e risorgere i morti: Lazzaro non è risprto in cielo ma sulla terra.


    TUTTO CIO' CHE E' MATERIA E' DESTINATO ALLA CORRUZIONE



    Dunque stai dando ragione a Satana... Dio creando Adamo di materia lo ha condannato ad una condizione corrotta, inferiore? Mio Dio, questa è una bestemmia... accusi Dio di aver creato Adamo corrotto e non perfetto. Non ci posso credere che un cristiano arrivi ad accusare Dio di aver creato Adamo come essere corrotto condannandolo a soffrire con tutti i suoi discendenti. Neghi anche la dottrina del riscatto perché la corruzione per te non dipende dal peccato ma dalla materia con cui Dio ha creato Adamo. Che confusione che sento.

    Shalom [SM=g28000]
    [Edited by barnabino 9/18/2019 7:35 PM]
    --------------------------------------------------------------------
    Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

    FORUM TESTIMONI DI GEOVA