Lazio Few

Pagelle Crotone-Lazio 2-2

  • Posts
  • OFFLINE
    ℬaruch
    Post: 2,820
    00 5/13/2018 7:09 PM
    Strakosha 4.5: Il Crotone ha 3 occasioni in tutto il match, su due resta di sasso e sulla punizione del 2-1 commette un errore decisivo per la Champions, rendendo vani i miracoli fatti con l'Atalanta
    Wallace 6: Nalini gli fa male solo una volta, per il resto non sfigura e disimpegna bene
    De Vrij 7: Parte così così, poi sale di tono, salva il 3-1 sulla linea e fa anche assist a Milinkovic per il 2-2
    Radu 5: Prende un giallo su Faraoni troppo presto, e sull'1-0 pur non essendo colpevole unico si fa bruciare da Simy
    Basta 5: Dietro non lo impensieriscono, ricambia il favore non impensierendo mai davanti. E un paio di palloni buoni da mettere dentro li avrebbe avuti
    Milinkovic-Savic 5.5: Meglio che con l'Atalanta ma non bene, ci prova dal limite e prova forzosamente a manovrare, poi la riaccende con una magia ma si mangia il gol più importante. Sul gol preso ha pochissime responsabilità
    Leiva 6: In leggera crescita, scherma bene e si butta a cercare la conclusione sia di testa che di piede, ma senza fortuna
    Murgia 5: Evanescente, inutili le corse negli spazi e le energie sprecate, inutile il giallo
    Lulic 6.5: Inventa dal nulla il rigore, e lo batte pure bene. Nel primo tempo è tra i migliori, poi nella ripresa esce un po' di scena
    Felipe Anderson 6: Brutto avvio, con tanto di colpa nel gol preso (palla persa a centrocampo e mancato contrasto sul cross), però poi gioca quasi un'ora con costrutto, creando 4 palle gol concretizzate solo in un'occasione dai compagni e facendosi valere anche nei recuperi
    Caicedo 4.5: Sulla traversa è sfortunato, ma sull'1-1 sbaglia un gol agghiacciante
    Patric 5.5: Butta qualche palla dentro, l'unica buona è quella all'ultimo secondo che Caicedo gira a lato. Sul 2-1 loro lasciare subito la marcatura di Ceccherini non è parsa una buona idea
    Caceres 5.5: Partenza stile Atalanta, con la punizione che rianima il Crotone dal nulla e l'errore su Rhodien (segue Simy già tenuto da De Vrij, che poi salva sulla linea). Però fosse entrato il colpo di testa di Milinkovic lo staremmo ringraziando per quell'ottimo cross
    Nani 4: Neto avrebbe fatto qualcosina in più. Inresso che toglie invece di aggiungere
    Inzaghi 6.5: Contro una squadra che all'ultima in casa deve vincere per salvarsi, senza Parolo, Luis Alberto e Immobile riesce a fare la partita subendo pochissimo e non vincendo per gli errori delle sue seconde linee e del suo portiere. Colpe non gliene riconosco, compresa la scelta di Wallace e i cambi praticamente obbligati
  • OFFLINE
    Mark Lenders (ML)
    Post: 2,722
    00 5/13/2018 8:09 PM
    Re:
    ℬaruch, 13/05/2018 19.09:


    Inzaghi 6.5: Contro una squadra DI IGNOBILI SEGHE (INFATTI PRATICAMENTE RETROCESSE) che all'ultima in casa deve vincere per salvarsi



    Mi sono permesso di integrare
  • OFFLINE
    Er Matador
    Post: 652
    00 5/13/2018 8:36 PM
    Mezzi uomini, prima che mezzi giocatori, in grado di arrivare demotivati e deconcentrati a partite da dentro o fuori.
    Un allenatore con una personalità e una preparazione da Chievo, ma con meno elasticità mentale.
    Una società che, con 40 milioni in cassa, prende Caicedo come alternativa per l'attacco e nessuno come alternativa per il centrocampo.
    Con questi tre parametri, a certi livelli ci mancherà sempre il soldo per fare la lira.
    Perché, innanzitutto, non vogliamo.
  • OFFLINE
    Mark Lenders (ML)
    Post: 2,722
    00 5/13/2018 8:52 PM

    STRAKOSHA 5 - Mi si nota di più se esco o se me ne sto in controluce aspettando che Milinkovic o Patric ci mettano una pezza? Intanto che decide, Ceccherini fa il 2-1.
    WALLACE 5,5 - Non si capisce da quale ragionamento venga la decisione di riproporlo titolare nella partita decisiva. Senza colpe specifiche, comunque, a parte quella di essere nato (in Brasile!) con due tombini al posto dei piedi.
    DE VRIJ 6,5 - Osservato speciale, è inappuntabile a parte - molto in teoria - il fatto di trovarsi a metà strata sul cross di Martella per Simy. Al suo attivo anche un salvataggio sulla linea e un assist.
    RADU 5 -  Sovrastato da Simy in occasione dell’1-1 e in generale al di sotto del suo standard stagionale.
    BASTA 5,5 - Finirà sto cazzo di campionato e non avrò ancora deciso chi è peggio tra lui e Marusic.
    MURGIA 5,5 - Si fa condizionare dall'ammonizione e smette di entrare deciso. A quel punto, tolta quel po' di grinta iniziale, purtroppo, non rimane più nulla.
    LEIVA 6,5 - Io credo che lui, in giornate del genere, pensi: "ma 'ndo cazzo so' finito,  a gioca' co' sta massa de pippe...".
    MILINKOVIC 5,5 - Quant'è che vale questo? Novanta milioni? Per fortuna molti leggeranno solo il tabellino e la classifica marcatori aggiornata senza scoprire che altri due gol se li mangia, che uno lo regala facendosi passare davanti Ceccherini e che, con di fronte Mandragora-Barberis-Rohden, non combina quasi un cazzo anche nel palleggio...
    LULIC 6 - Si procura e segna il rigore, con insospettabile sangue freddo. E lì ti inizia a battere il cuore, perché pensi che abbia appena messo la sua firma su un altro pezzo di storia. Invece poi partecipa in negativo all'azione dell'1-1 e pian piano si spegne.
    ANDERSON 5 - Nella quantità di palloni che gioca c’è, qua e là, della qualità. Ma sono più gli errori da calci nel culo, e poi c’è l’atteggiamento. Ecco, l'atteggiamento è la cosa peggiore, perché nelle ultime giornate era stato inappuntabile almeno per voglia di lottare. Invece stavolta per tutto il primo tempo sta lì a guardarsi la partita, lo stronzo. A me è sempre stato sulle palle, ai tempi del dualismo con Keita ero keitiano e non certo perché quell'altro fosse 'sta grande mente calcistica. Poi quest'anno ho avuto la sensazione (evidentemente sbagliata) che finalmente stesse maturando. Niente, questo è il famoso asino che a lavargli la testa si perdono tempo, acqua e sapone.
    CAICEDO 4 - Era un panchinaro dell'Espanyol. Lui stesso l'altro giorno ha dichiarato che quando la Lazio l'ha cercato non ci poteva credere. E' il tipico acquisto da cestone che aborro, e quindi su di lui sono partito negativo che più non si poteva. Dopodiché, se andate a rileggervi le pagelle, sono state poche le volte in cui l'ho bocciato, perché o metteva il golletto, o si rendeva comunque utile, insomma alla fine pur essendo un pachiderma senza tiro in porta la pagnotta se l'è guadagnata. Sicuramente molto più di Djordjevic. Però se uno è una sega resta una sega, c'è poco da fare. E purtroppo nel momento della verità lo abbiamo visto. Stavolta poi non ha neanche aiutato la squadra, a parte la traversa non ha fatto niente di niente. Con tutto il bene (ma anche senza il bene, li mortacci sua), in una squadra che lotta per andare in Champions il centravanti di riserva non può essere un Caicedo. Se hai Caicedo stai al posto tuo, in Europa League, e non rompere i coglioni.

    CACERES 5,5 - Regala la punizione del 2-1 e a quel punto ogni obiezione su Wallace al posto suo viene meno.

    PATRIC 6 - Partendo dal presupposto che è Patric, io in lui almeno ho visto la voglia di mangiarsi il campo che quasi nessuno dei suoi compagni aveva. E per questo gli perdono pure l'uomo perso sul 2-1.
    NANI sv - I voti si danno ai giocatori in attività, scrisse una volta Cuchillo. Ecco, io glielo vorrei scrivere sulla lapide a 'sta merda di portoghese. Portoghese nel senso di imbucato, proprio. Di ladro.

    INZAGHI 5 - Va in confusione sul 2-1 cercando la Provvidenza in una panchina modestissima. Che poi, la Provvidenza: eravamo 1-1 e per vincerla ha messo due terzini. Ma che mi rappresentavano? Dice ma non c'aveva altro. E va bene, ma mica te l'ha ordinato il medico di cambiare eh! Anche perché poi non ha solo cambiato uomini, ma pure sistema. E c'ha messo i suoi bei minuti prima di ricordarsi (siamo a maggio, al 13 di maggio) che Nani sulla fascia non ci può più giocare, perché non è più in grado. Che se due cosine ha fatto vedere, quelle due cosine l'ha fatte da attaccante centrale. Alla fine, con Felipe a destra, la partita la stavamo vincendo, ma era troppo tardi. E alla fine forse è pure giusto così, anche se abbiamo avuto un sacco di occasioni. Perché la partita in mano non ce l'abbiamo avuta quasi mai. Ce l'abbiamo avuta per 12 minuti tra il gol di Lulic e quello di Simy e ci siamo cacati sotto, abbiamo iniziato a difenderci dal temibile Crotone che ci schiacciava. Io di giocatori veramente cattivi e determinati ho visto Leiva (che ve lo dico a fa'), De Vrij che alla fine è un professionista e lo dimostra, Lulic. Patric. Murgia, coi suoi limiti, per venti minuti. Ma tutti gli altri? Ma chi glielo doveva spiegare che oggi bisognava cacare sangue e vincere? Chi gli deve levare l'ansia, la paura di vincere? Ecco, secondo me è questo il punto. Perché questa squadra di solito lotta, tutto le puoi dire tranne che non ce la metta sempre tutta. Oggi molti erano paralizzati dal vedere l'obiettivo là, a portata di mano. E secondo me purtroppo il primo era Inzaghi.


  • OFFLINE
    cuchillo76
    Post: 1,646
    00 5/13/2018 10:16 PM
    Strakosha 5 - sul 2 a 1 ha delle precise responsabilità, anche se la mancata uscita del portiere non esonera in tutto i marcatori. Sul gol di Simy, mi pare l'ultimo dei colpevoli, invece.

    Wallace 5,5 - Nalini gli scappa via almeno 3 volte e palla a lui, è comunque un sicuro possesso sprecato.

    De Vrij 6,5 - la sufficienza robusta è tutta guadagnata nei 20 minuti finali, dove fa un salvataggio miracoloso e spizzica il pallone per il pareggio di Milinkovic. Prima, non è che mi fosse piaciuto molto, anzi.

    Radu 5 - in campionato, direi la peggiore. Colpevole sul gol di Simy, così come su un giallo evitabilissimo.

    Basta 5 - non combina nulla, sprecando malamente ogni pallone. Dal suo lato non si soffre negli ultimi metri ma ci mancava pure.

    Milinkovic-Savic 5,5 - primi 83 minuti da dimenticare, dove non trova mai la giocata giusta. Poi la vince quasi da solo. Il gol è molto bello ma quello sbagliato è terribile.

    Lucas Leiva 6 - tiene la barra diritta, poteva far meglio sull'unica conclusione verso la porta, dopo un contrasto immediato e vagamente rischioso, praticamente smette di farne, chiaramente condizionato dalla diffida. Con l'Inter servirà un grande Leiva, mi aggrappo a lui e solo a lui.

    Murgia 5 - parte perfino con un buon piglio, poi evapora subito dopo il giallo. Contributo offensivo nullo, ma non è una novità.

    Lulic 6 - l'unico ad aver giocato meglio il primo tempo del secondo. Si conquista dal nulla un rigore e lo trasforma freddamente. Scompare nella ripresa, però.

    Felipe Anderson 6 - vorrei dargli meno per il cross al '93 ma mantengo uno straccio di lucidità e la sufficienza gliela riconosco. Media salomonica tra i due tempi. Certo, per quasi 40 minuti la partita la guarda, va detto pure questo.

    Caicedo 4 - sono più innervosito dagli errori meno "evidenti". Cordaz è stato molto bravo nell'occasione "grossa", anche se lui doveva fare meglio. Ma è il campionario della modestia che esibisce successivamente che è inquietante.

    Patric 6 - sempre bistrattato ma a parte qualche responsabilità sul 2 a 1, dove ne ha comunque meno di Strakosha e forse pure qualcosa meno di Milinkovic, chiedo cosa non faccia bene quando entra.

    Caceres 6 - sì, regala la punizione del 2 a 1 a metà campo ma poi mette due cross molto buoni, uno solo da spingere dentro.

    Nani 4 - vergognoso, semplicemente.


    Inzaghi 6 - non gli ascrivo colpe particolari. Il materiale umano non consentiva chissà quali varianti. Se errori ci sono, è nel non aver mai avuto la forza di cambiare questo modulo, se non in condizioni disperate.
  • OFFLINE
    cuchillo76
    Post: 1,646
    00 5/14/2018 1:19 AM
    Re:
    Mark Lenders (ML), 13/05/2018 20.52:


    NANI sv - I voti si danno ai giocatori in attività, scrisse una volta Cuchillo. 




    In realtà, la quotation è di Ottavio Bianchi, quando Nela andò a chiedergli "spiegazioni". 
    Riportata da Sebino stesso. 

    Quindi, citi me che cito Ottavio Bianchi. 
    Un po' come "E' nei periodi di transizione che si annidano le canaglie". La disse Forlani durante un congresso citando Dostoevskij, solo che poi per tanti politologi divenne una frase di Forlani...  


    [Edited by cuchillo76 5/14/2018 1:19 AM]
  • OFFLINE
    Magnopèl
    Post: 637
    00 5/14/2018 10:50 AM
    Incredibile come la loro voglia di salvezza sia stata più verace della nostra di CL.
    Nonostante le defezioni dovevamo arrembarli, anche visto il fatto che sconfitta o pari erano la
    Stessa cosa.
    Delusissimo.
    E poi, caro Tare, i nodi vengono sempre al pettine: mancano Parolo e Immobile e stiamo con Murgia e Caicedo, due pippe sesquidupedali, va detto.