Ci sono tantissime cose hanno sconfitto lo scorrere del tempo, vieni a parlarne su Award & Oscar.

viaggioastrale.it Forum Tutto Sul Viaggio Astrale OOBE Viaggi Fuori Dal Corpo

Viaggio astrale involontario da bambina

  • Posts
  • OFFLINE
    Lita89
    Post: 1
    Registered in: 8/25/2017
    Age: 34
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 8/25/2017 3:37 PM
    Ciao a tutti, vorrei condividere l' esperienza che ho avuto da piccola(nemmeno un anno di vita) coi viaggi astrali, o almeno con qualcosa di molto simile, parlo da ignorante in materia.
    Come anticipato, avevo meno di un anno e dormivo nella culla, nella mia camera. Il mattino seguente, per diverse volte, mia madre mi trovava a dormire per terra, di fianco all' armadio. La culla era ovviamente dotata di sbarre, non avrei potuto passare attraverso o scavalcarle. So che sembra assurdo, ma nella mente mantengo vivo il ricordo (o il sogno) di me di fianco alla porta della camera, che vedevo me stessa, sospesa sopra la culla, avvolta in una luce azzurra. Dopo pochi istanti, la mia parte sospesa in aria, cade a terra di botto (anche qui: una bambina di un anno che cade a terra, come minimo dovrebbe piangere..). Per quel poco che ho potuto capire dei viaggi astrali, il nostro corpo fisico dovrebbe restare fermo, mentre io la mattina stavo dormendo fuori dalla culla e nessuno è mai riuscito a spiegarsi tutto ciò. Probabilmente non si tratta nemmeno di un viaggio astrale, ma questo mi è sembrato il forum più idoneo per condividere la mia esperienza e mi farebbe piacere conoscere le vostre opinioni in merito. Spero di essere riuscita a spiegare la dinamica dell' evento, anche se non è semplice. A parte questo episodio non ho più avuto esperienze simili, ma solo terribili paralisi notturne. grazie e scusate il papiro
  • OFFLINE
    cell in the hell
    Post: 55
    Registered in: 4/6/2017
    Location: VERCELLI
    Age: 39
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 8/26/2017 1:00 PM

    avevo meno di un anno e dormivo nella culla, nella mia camera


    Deve essere bello avere ricordi così distanti, io non ricordo proprio nulla prima dei 4 anni, e sotto i 6 anni avrò massimo 6-7 ricordi in totale. Non sono nemmeno certo che siano veri o qualcosa che mi è stato raccontato che la mente ha trasformato in ricordo.
    Comunque sì, ci sono persone che hanno una memoria incredibile per i primi anni di vita ed è ottimo.


    nella mente mantengo vivo il ricordo (o il sogno) di me di fianco alla porta della camera


    Il cervello ha un sistema di controllo delle informazioni, se ricordi un sogno così distante c'è una ragione importante: vuole che tu sappia e non dimentichi. Per quanto può sembrare assurdo, tutti i sogni che ricordi dell'infanzia a differenza di quelli rimossi sono importanti tuttora, altrimenti sarebbero spariti.

    Da bambini, specialmente piccoli, non abbiamo ancora una struttura logica che ci costringe a respingere le esperienze come 'fantasie'.


    avvolta in una luce azzurra


    Tipico per parecchi viaggiatori "astrali", o forse è il corpo stesso che diventa azzurro (almeno guardando le mie mani diventano di quel colore).


    Per quel poco che ho potuto capire dei viaggi astrali, il nostro corpo fisico dovrebbe restare fermo


    Corretto, il corpo fisico rimane paralizzato come in fase REM, cioè quando si sta sognando. Per il corpo fisico non è diverso da un sogno, anche se sente l'energia uscire e alcune volte può cercare di trattenerla a sé, impedendo l'esperienza dell'uscita.
    L'esempio che hai citato è perfetto perché anche se il corpo energetico cade, non ci si fa del male, non si subiscono danni, è energia che è uscita e non è necessario che ritorni nel corpo, al massimo ci si sente un po' stanchi se non ritorna indietro... si dorme un paio di ore e si recupera energia, nulla di problematico.


    Probabilmente non si tratta nemmeno di un viaggio astrale


    A me dà l'impressione di essere un viaggio astrale. Le sensazioni fisiche, il colore assunto dal corpo (non ci si ricorderebbe di un dettaglio del genere in un sogno normale) e soprattutto averlo ricordato a distanza di anni... be', a quanto pare era proprio da tenere memorizzato nella mente.
    Direi che l'esperienza è completa, non mi sorprende perché anche autori di libri riportano che nell'infanzia è comune avere viaggi astrali, poi magari vengono dimenticati o scambiati per sogni a distanza di anni, ma è normale, ci sono meno blocchi psicologici, la paura non esiste così da piccoli, quindi si accettano più facilmente le esperienze.


    A parte questo episodio non ho più avuto esperienze simili, ma solo terribili paralisi notturne


    Le paralisi sono portali per l'uscita in astrale (e altre decine di esperienze belle o meno belle), esiste un metodo facile per far sparire la paralisi ed è quella di fare esattamente l'opposto di ciò che si è portati a fare. Invece di muoversi si rimane fermi, occhi chiusi, mente rilassata, si respira piano e si distaccano le sensazioni fisiche (vibrazioni, ronzii), in quel modo ci si sveglia.

    Se invece si vuole uscire in astrale si usa la paralisi per aumentare il ritmo delle vibrazioni, lasciandole scorrere sul corpo fino ad amplificarle. A quel punto si cerca l'uscita, ma deve sempre essere un processo fatto con calma.
    La paura non ci serve, però se il corpo va spesso in paralisi vuole comunicarci qualcosa, anche se di solito è dovuto ad ansia e stress. Ma appunto si può trasformare un'esperienza orrenda in qualcosa di rilassante e piacevole, che può dare molti spunti.
    Stesse condizioni, atteggiamento diverso.
    [Edited by cell in the hell 8/26/2017 1:02 PM]
  • OFFLINE
    Lita89
    Post: 1
    Registered in: 8/25/2017
    Age: 34
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 8/28/2017 2:30 PM
    Grazie mille per la tua analisi così accurata..è in effetti l' unico ricordo che ho di quegli anni.. ma per il fatto che la mattina mia madre mi trovava davvero per terra, c'è una spiegazione anche a questo?
    Grazie ancora
  • OFFLINE
    cell in the hell
    Post: 56
    Registered in: 4/6/2017
    Location: VERCELLI
    Age: 39
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 8/31/2017 7:26 PM
    Re:
    Lita89, 28/08/2017 14.30:

    Grazie mille per la tua analisi così accurata..è in effetti l' unico ricordo che ho di quegli anni.. ma per il fatto che la mattina mia madre mi trovava davvero per terra, c'è una spiegazione anche a questo?
    Grazie ancora




    No, non ho una spiegazione per questo. Almeno per esperienza personale il mio corpo fisico rimane fermo durante le uscite in OOBE, è una ragione buona per non preoccuparmi di nulla.
  • OFFLINE
    cassandra77
    Post: 2,702
    Registered in: 12/21/2010
    Gender: Female
    Astral +
    Veteran User
    Streghetta
    00 1/31/2021 11:41 PM

    Ipotizziamo o immaginiamo...
    da quando nasciamo a quando iniziamo ad interagire e ad essere "condizionati" (da cultura religione politica scuola etc etc) c'è/ci potrebbe essere un intervallo temporale in cui abbiamo una istintiva, totale consapevolezza di noi stessi, in tutte le nostre parti, e quindi possiamo anche muovere il corpo fisico passando le barriere della materia che normalmente riscontreremmo nel reale;
    man mano che cresciamo alcune capacità vengono "represse" (o solo sopite) e ci rimangono dei ricordi che razionalmente ci sembrano inspiegabili ma, in realtà, in noi stessi custodiamo la chiave per riaprire quella porta.

    Naturalmente c'è anche l'ipotesi "razionale", forse quelle sbarre non erano poi così strette da poter impedire ad un neonato di scivolarne fuori col corpo fisico mentre si muoveva nella dimensione sogno/astrale (un po come quando i cani sognano di correre in un prato).

    in ogni caso bel ricordo [SM=g27811]
    Cassandra Cassie


    "Learning is a constant process of discovery - a process without end." Bruce Lee
Cerchi un Tracker Gps per la tua azienda? Con Intelligent Tracker puoi monitorare la tua flotta e molto altro.