Luigi's Mansion 2 HD Vieni ad acchiappare i fantasmi con noi su Award & Oscar!

viaggioastrale.it Forum Tutto Sul Viaggio Astrale OOBE Viaggi Fuori Dal Corpo

Sogno: tecnica per forzare la porta del viaggio astrale

  • Posts
  • OFFLINE
    acronimo
    Post: 6,927
    Registered in: 5/7/2004
    Age: 50
    Gender: Male
    Amministratore unico
    Master User
    OOBE inside
    00 11/29/2016 10:49 PM


    Uscire dal corpo forzando la porta all’interno di un sogno

    Si può accedere al viaggio astrale attraverso un sogno? Che differenza c’è tra un sogno comune e un sogno che potrebbe aiutarci ad uscire dal corpo? La vera risposta è in un atto di consapevolezza. Vigilando su determinati sogni possiamo renderci conto di essere davanti ad una porta d’uscita. Vi faccio dei sempli esempi: mai sognato di cadere dal letto, di essere in un’auto che viaggia all’impazzata, di cadere dall’alto, di essere su un aereo supersonico? Questi sono solo alcuni esempi....
    CONTINUA A LEGGERE

    Scandagliare i propri sogni alla ricerca di momenti critici può essere di grande utilità per creare una linea tra la veglia e il sogno.
  • LaViaDelGuerriero
    Incarnato
    00 12/19/2019 10:25 PM
    La mia tecnica personale
    Uno dei miei viaggi astrali piu impeccabili mai avuti. Ho passato un giorno intero ad elaborarla e una volta scelto il piano ho deciso di adoperarlo la sera stessa ed ha funzionato perfettamente come previsto. Premetto che questa è un metodo che ho fatto su misura per me, può essere comunque parecchio valida anche per voi.
    Il mio metodo ha tenuto diverse cose in considerazione:
    1) il fatto che quando sto per uscire spesso il mio corpo mi impone una notevole resistenza, non ama essere lasciato solo, perciò devo essere violento o uscire in modo molto sfuggente
    2) il paradosso è che devo riuscire a raggirare me stesso essendo io stesso l 'ideatore del piano e conosco le mie stesse mosse. ahaha
    3) usare delle sensazioni fisiche indotte per ingannare il corpo e fargli avviare il processo di uscita senza che si allerti.

    Il mio piano era quello di andare per stadi sempre maggiori, nel caso avessi fallito sarei rimasto all' ultimo livello raggiunto.
    Andai a dormire presto dopo una doccia rilassante e senza nessuno in giro sveglio per casa...poi mi misi in meditazione e ripassai il piano, nel frattempo una volta rilassato mi addormentai per entrare nel sogno lucido, entrato nel sogno lucido mi adoperai. Uscii di casa, andai in giardino, era pieno giorno ed il sole era splendente, cielo sereno senza nuvole, in giardino puntai subito lo sguardo al cielo e come fa GOKU mi sollevai in verticale fino alla quota di circa 15 km dal suolo in un attimo. Giunto li sù ruotai su me stesso e mi misi a testa in giù. Osseravo il pianeta al contrario. Se lo faceste nella realtà vi rendereste conto che strana sensazione è stare attaccati al suolo perche sotto di voi a testa in giù c'è il vuoto dello spazio. Sfuttavo il sogno lucido per essere cosciente mentre immaginavo e sentivo quasi esattamente la gravità del pianeta. Solitamente la gravità per noi è normale che quasi non la notiamo, ma sentirla che dalla pancia cerca di tirarti passando fuori dalla testa invece è insolito, l' ho usata perchè quando si esce dal corpo ci si sente tirare verso l alto...spesso chi si aggrappa alle leggi fisiche si vincola da solo. Però con questo metodo puoi usare ancora la stessa vecchia gravità, cambia solo il modo in cui la sentiremmo anche nella realtà se fossimo a testa in giu.
    La sensazione della gravità terrestre coincide quasi con la sensazione di sentirsi tirati verso una direzione insolita. Continuando indussi quindi al mio corpo reale la sensazione di sentirsi tirato tramite il sogno. Quando la sensazione divenne parecchio intensa cominciai a sentirla da dentro al sogno lucido. Infatti venni trascinato in automatico dalla sensazione del sogno a quella nel mio letto mentre stavo uscendo dal mio corpo. Ho continuato l operazione cambiando "Luogo". sentivo sia il mio corpo che l altra parte di me che usciva, poi non sentii piu il corpo. mi sollevai sopra di me in modo parallelo, ( dormivo a pancia in su ) ruotai su me stesso di 180 gradi ( ero sospeso a pancia in giù verso il mio corpo. poi per completare la mia azione improvvisa, allungai le braccia e le gambe verso il letto che era sotto di me per usarlo come punto di spinta, contemporaneamente appoggiai piedi e mani e mi spinsi via, balzai in aria e mi fermai in piedi al centro della stanza stando ad un metro dal pavimento, corpo fluidissimo, mente ed attenzione completo, mi sentivo a pieno me stesso, non mi mancava nulla, sentivo i miei sensi ampi. E' stato favoloso sopratutto pensando che era stato programmato tutto dall inizio alla fine. se ci si crede si ottiene tutto. Atto di volontà
    [Edited by LaViaDelGuerriero 12/19/2019 10:30 PM]