Anima Cafè

Sposarsi per amore o per selezione?

  • Posts
  • OFFLINE
    !Freddie!
    Post: 1,949
    Post: 592
    Registered in: 3/5/2011
    Location: SALERNO
    Age: 59
    Gender: Male
    00 9/15/2011 11:21 PM
    Anche questo è credere...

    Vabbè, auguri, per me la conversazione finisce qui, d'altra parte la mia esperienza mi dice che ho ragione, La tua non so.

    Esperienza personale, non verità effettuale; quindi, opinabile e suscettibile di essere confutata. L'autocertificazione di autorevolezza è cosa già vista e stravista...


    E la religione c'entra eccome, perchè è tutta questione di inculcamenti, solo che non vi conviene.

    Vallo a raccontare alle migliaia di coppie di fatto, omosessuali, sposate solo col rito civile che si ritrovano separate senza aver pensato a Dio o alla religione nemmeno per un attimo...


    Un fraterno saluto. [SM=g28002]

    Freddie
    -------------------
    Risplenda su di noi, Signore, la luce del tuo volto. Il tuo volto, Signore, io cerco.
    [Edited by !Freddie! 9/15/2011 11:21 PM]
  • OFFLINE
    kelly70
    Post: 14,714
    Post: 958
    Registered in: 7/6/2011
    Gender: Female
    00 9/15/2011 11:45 PM
    Re: Anche questo è credere...
    !Freddie!, 15/09/2011 23.21:


    Vabbè, auguri, per me la conversazione finisce qui, d'altra parte la mia esperienza mi dice che ho ragione, La tua non so.

    Esperienza personale, non verità effettuale; quindi, opinabile e suscettibile di essere confutata. L'autocertificazione di autorevolezza è cosa già vista e stravista...




    Sì, e in modo particolare nei credenti. Autocertificati e autorevolissimi. Del nulla.


    E la religione c'entra eccome, perchè è tutta questione di inculcamenti, solo che non vi conviene.

    Vallo a raccontare alle migliaia di coppie di fatto, omosessuali, sposate solo col rito civile che si ritrovano separate senza aver pensato a Dio o alla religione nemmeno per un attimo...


    Un fraterno saluto. [SM=g28002]

    Freddie
    -------------------
    Risplenda su di noi, Signore, la luce del tuo volto. Il tuo volto, Signore, io cerco.





    E alle migliaia di coppie sposate in chiesa e divorziate chi glielo racconta? Tu? [SM=g27987] [SM=g2490071]

    Speravi che non ti rispodessi eh? Per questo le hai sparate. [SM=g2489055]



    La cattiva notizia è che Dio non esiste. Quella buona è che non ne hai bisogno.
    Apocalisse Laica
    Le religioni dividono. L'ateismo unisce


    Il sonno della ragione genera mostri (Goya)


  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 9/16/2011 11:50 AM
    Re: Re: Anche questo è credere...
    kelly70, 15/09/2011 23.45:



    E alle migliaia di coppie sposate in chiesa e divorziate chi glielo racconta? Tu? [SM=g27987] [SM=g2490071]

    Speravi che non ti rispodessi eh? Per questo le hai sparate. [SM=g2489055]




    Ma Kelly, quanti di quelli che si sposano in chiesa sono credenti solo all'acqua di rose oppure atei come te?
    Tu con quale rito ti sei sposato?
    Sai sia mio cognato che mia cognata sono atei e si sono sposato in chiesa per tradizione, folklore e per far contenti genitori, e come la mettiamo? [SM=g28004]


    E poi tui cerchi sempre di generalizzare, cosa credi che tutti gli atei si sposano per ragione e tutti i credenti per amore? S
    Quelli che fanno parte della mia cerchia di conoscenti ed amici tranne te e la titti per oggi, si sono sposati per amore, ma con questo mica posso generealizzare e crearmi dei strani stereotipi su delle categorie di persone.
    Pensaci.


    [Edited by Cristianalibera 9/16/2011 11:55 AM]
  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 9/16/2011 12:14 PM
    Re: Re: titti
    Titti-79, 15/09/2011 16.07:




    Ma se è per questo mi dispiace anche nel vedere MIA MADRE che sta male! Che centra???



    Ma cosa significa questo dico io, anche l'amore per il tuo coniuge di porta a soffrire per lui se veramente lo ami, più forte è l'amore più forte la sofferenza.
    L'amore per la madre è quasi innato, l'amore per il partner si è creato.


    Qui si parla di amore che inevitabilmente ti fa soffrire, cioè se ami qualcuno quel qualcuno sarà la causa delle tue sofferenze!
    Allora ti dico di no!



    Se ami veramente una persona anche le piccole incomprensioni ti fanno soffrire.


    Per quanto riguarda la gelosia, un pò di anni fa pensavo di essere una tipa gelosa.
    Poi ho capito che non ero io ad essere gelosa, ma era il ragazzo accanto a me ad essere sbagliato!!!
    Adesso non soffro più per gelosia e non perchè non "amo intensamente" come dici tu, ma perchè non ho motivi validi per scatenare la mia gelosia.



    Sono ciontenta che hai trovato il partner perfetto che non ti da nessuna occasione per sentire nemmeno un pizzico di gelosia.
    Ottima scelta allora.








    E certo che si!!!
    E sarebbe anche un mio diritto sacrosanto!!!
    Comunque fai degli esempi che non stanno nè in cielo nè in terra... a meno che una non abbia sposato il Dott. Jekill!!!!



    Ma certo, capisco quando l'amore non abbonda già dall'inizio e si scegli un partner soprattutto per alcune caratteristiche, ci si lascia pure facilmente come se niente fosse, come si trattasse di un oggetto che non compie più il suo compito in piena funzione, se il marito o la moglie cambiano.... [SM=g28000]
    Dott. Jekill?
    allora lo sarei anch'io perché dei cambiamenti simili io gli ho fatti.
    E ne conosco altri, te lo assicuro.




    Naturalmente intendo caratterialmente.


    E cosa significa? Uno può anche mantenere il suo carattere di base, quello difficilmente cambia completamente (e su questo ti do ragione) ma fare comunque dei cambiamenti nelle abitudini e convinzioni, questo sì.




    [Edited by Cristianalibera 9/16/2011 3:01 PM]
  • Titti-79
    00 9/16/2011 4:10 PM
    Cristianalibera, 16/09/2011 12.14:



    Ma cosa significa questo dico io, anche l'amore per il tuo coniuge di porta a soffrire per lui se veramente lo ami, più forte è l'amore più forte la sofferenza.
    L'amore per la madre è quasi innato, l'amore per il partner si è creato.


    Qui si parla di amore che inevitabilmente ti fa soffrire, cioè se ami qualcuno quel qualcuno sarà la causa delle tue sofferenze!
    Allora ti dico di no!



    Se ami veramente una persona anche le piccole incomprensioni ti fanno soffrire.


    Per quanto riguarda la gelosia, un pò di anni fa pensavo di essere una tipa gelosa.
    Poi ho capito che non ero io ad essere gelosa, ma era il ragazzo accanto a me ad essere sbagliato!!!
    Adesso non soffro più per gelosia e non perchè non "amo intensamente" come dici tu, ma perchè non ho motivi validi per scatenare la mia gelosia.



    Sono ciontenta che hai trovato il partner perfetto che non ti da nessuna occasione per sentire nemmeno un pizzico di gelosia.
    Ottima scelta allora.



    E certo che si!!!
    E sarebbe anche un mio diritto sacrosanto!!!
    Comunque fai degli esempi che non stanno nè in cielo nè in terra... a meno che una non abbia sposato il Dott. Jekill!!!!



    Ma certo, capisco quando l'amore non abbonda già dall'inizio e si scegli un partner soprattutto per alcune caratteristiche, ci si lascia pure facilmente come se niente fosse, come si trattasse di un oggetto che non compie più il suo compito in piena funzione, se il marito o la moglie cambiano.... [SM=g28000]
    Dott. Jekill?
    allora lo sarei anch'io perché dei cambiamenti simili io gli ho fatti.
    E ne conosco altri, te lo assicuro.



    Naturalmente intendo caratterialmente.


    E cosa significa? Uno può anche mantenere il suo carattere di base, quello difficilmente cambia completamente (e su questo ti do ragione) ma fare comunque dei cambiamenti nelle abitudini e convinzioni, questo sì.


    Insinui in questo post e anche in quelli precedenti che io non mi sia sposata per amore, ma solo per ragioni pratiche.
    Come se avessi scelto un compagno usando un programma computerizzato.
    Questo mi offende.
    E ti dico che non hai capito niente di niente di tutto quello che ho cercato di dire in mille post.
    Mi sono innamorata di un ragazzo e lo amo ancora in un modo che nè tu, nè altri potrete mai imamginare.
    Ma non sono stata, nè sarò mai schiava di questo sentimento.

    Voglio farti una domanda: fai conto di essere single e ti innamori perdutamente di un uomo pregiudicato, disonesto, che entra ed esce dalle carceri e svolge attività illecite.
    Lui ricambia il tuo amore e ti chiede di sposarlo.
    Tu che cosa fai?

    A) Gli dici di si senza pensarci due volte, perchè lo ami ed è l'uomo della tua vita e non te ne importa niente del futuro anche se dovrai restare sola con i figli mentre lui è in carcere e magari si è beccato l'ergastolo!!!

    B) Gli dici di si pensando che per amore tuo cambierà e diventerà una persona onesta. (campa cavallo... [SM=g27987])

    C) Gli dici che ci devi pensare, ma poi ti rendi conto che con un uomo del genere NONOSTATE TU LO AMI E LUI TI AMA non potrai mai costruire niente di buono, nè per te, nè e soprattutto per i futuri figli.

    D) Ti chiudi in un convento perchè sai che sposarlo sarebbe un errore, ma ormai sei certa che mai più potrai amare un altro uomo nello stesso modo e per evitare di buttarti sotto il primo treno per la disperazione, chini il capo e lo cospargi di cenere battendoti il petto e piangendo lacrime amare per tutto il resto della tua vita!!!!!!!

    Adesso rispondi, gentilmente e vediamo di chiarire la questione una volta per tutte.
    E inoltre gradirei che non insinuassi mai più (tu e chiunque altro) che io non amo o amo poco mio marito (anche se per me amare poco non ha senso, o ami o non ami), mettendomi in bocca parole che non ho detto e sol perchè hai completamente travisato tutto il mio discorso.
    Grazie.


    Titti.
    [Edited by Titti-79 9/16/2011 4:11 PM]
  • Titti-79
    00 9/16/2011 4:38 PM

    Sono ciontenta che hai trovato il partner perfetto che non ti da nessuna occasione per sentire nemmeno un pizzico di gelosia.
    Ottima scelta allora.



    Dimenticavo una cosa su questa tua affermazione.
    Vai da un eccesso all'altro.
    Dal non provare neanche un pizzico di gelosia a soffrire a causa di essa.
    La gelosia è un sentimento NEGATIVO e quando è cronica ti assicuro che è logorante e distruttiva.
    Forse sei tu che non l'hai mai provata o subita.
    Se l'avessi provata o subita ne fuggiresti inorridita al primo accenno!!!!!!!

    Provare un pò di fastidio quando il tuo uomo guarda una bella ragazza per strada o qualcuna fa la civetta con lui non ha niente a che vedere con la sofferenza causata dalla gelosia.


    Titti.
    [Edited by Titti-79 9/16/2011 4:39 PM]
  • OFFLINE
    !Freddie!
    Post: 1,949
    Post: 592
    Registered in: 3/5/2011
    Location: SALERNO
    Age: 59
    Gender: Male
    00 9/16/2011 4:55 PM
    [Edited by !Freddie! 9/16/2011 5:15 PM]
  • OFFLINE
    !Freddie!
    Post: 1,949
    Post: 592
    Registered in: 3/5/2011
    Location: SALERNO
    Age: 59
    Gender: Male
    00 9/16/2011 4:55 PM
    Risposte...

    Sì, e in modo particolare nei credenti. Autocertificati e autorevolissimi. Del nulla.

    Veramente sei tu a dire che, stando alle tue esperienze, avresti ragione (il condizionale è d'obbligo). Chi è che si autoreferenzia?
    Se, poi, lo sei anche del nulla...


    E alle migliaia di coppie sposate in chiesa e divorziate chi glielo racconta? Tu?

    [SM=x2630425] Eppoi, sarebbero gli altri a girare le frittate! Sei sempre tu (non riporto le frasi perchè mi scoccio, ora. Ma basta leggere il tuo post per rendersene conto) che sostieni che i credenti non sarebbero coerenti con il loro impegno matrimoniale e che a dispetto del loro "SI'!" si dividono. Questo è assodato, ma io ti ho fatto notare (e leggi bene perchè gli altri leggono più che bene) che questo capita anche a coppie non credenti che con la fede c'entrano nulla o quasi e che queste, lì dove il matrimonio và a gonfie vele, vi riescono perchè mettono in pratica quei principi e quei valori che dovrebbero essere propri - se non un esclusivo appannaggio - delle coppie credenti (secondo la tua opinione). In altre parole, la loro vita di coppia è vissuta all'insegna dell'amore e delle sue conseguenze piuttosto che della ragione.


    Speravi che non ti rispodessi eh? Per questo le hai sparate

    E perchè mai avrei dovuto sperare che non mi rispondessi? Sono in grado di rispondere alle tue obiezioni senza alcun timore. In quanto a spararle, mi sà che in questo sembri essere molto brava! Io ho riportato situazioni reali e dati facilmente riscontrabili, tu hai replicato solo con considerazioni personali e battute ad effetto...e neanche tanto straordinarie...


    Un fraterno saluto. [SM=g28002]

    Freddie
    -------------------
    Risplenda su di noi, Signore, la luce del tuo volto. il tuo volto, Signore, io cerco.
    [Edited by !Freddie! 9/16/2011 5:38 PM]
  • OFFLINE
    kelly70
    Post: 14,714
    Post: 958
    Registered in: 7/6/2011
    Gender: Female
    00 9/16/2011 5:43 PM
    Re: Risposte...
    !Freddie!, 16/09/2011 16.55:


    Sì, e in modo particolare nei credenti. Autocertificati e autorevolissimi. Del nulla.

    Veramente sei tu a dire che, stando alle tue esperienze, avresti ragione (il condizionale è d'obbligo). Chi è che si autoreferenzia?
    Se, poi, lo sei anche del nulla...


    E alle migliaia di coppie sposate in chiesa e divorziate chi glielo racconta? Tu?

    [SM=x2630425] Eppoi, sarebbero gli altri a girare le frittate! Sei sempre tu (non riporto le frasi perchè mi scoccio, ora. Ma basta leggere il tuo post per rendersene conto) che sostieni che i credenti non sarebbero coerenti con il loro impegno matrimoniale e che a dispetto del loro "SI'!" si dividono. Questo è assodato, ma io ti ho fatto notare (e leggi bene perchè gli altri leggono più che bene) che questo capita anche a coppie non credenti e che queste, lì dove il matrimonio và a gonfie vele, riescono perchè mettono in pratica quei principi e quei valori che dovrebbero essere propri delle coppie credenti. In altre parole, la loro vita di coppia è all'insegna dell'amore e non della ragione.


    Speravi che non ti rispodessi eh? Per questo le hai sparate

    E perchè mai avrei dovuto sperare che non mi rispondessi? Sono in grado di rispondere alle tue obiezioni senza alcun timore. In quanto a spararle, mi sà che in questo sembri essere molto brava! Io ho riportato situazioni reali e dati facilmente riscontrabili, tu hai replicato solo con considerazioni personali e battute ad effetto...e neanche tanto straordinarie...


    Un fraterno saluto. [SM=g28002]

    Freddie
    -------------------
    Risplenda su di noi, Signore, la luce del tuo volto. il tuo volto, Signore, io cerco.




    No, quei principi e quei valori dovrebbero essere propri di tutte le coppie che sanno quello che fanno, questa è la solita idea dei credenti convinti che certi valori siano appannaggio loro. E che gli atei non abbiano valori morali.

    Qua non si tratta di avere dei valori, si tratta di essere in grado di applicarli, e questo lo fa solo chi in questi valori ci crede, al di là della religione. Perchè spesso e volentieri sono proprio i credenti a prendere a calci i loro stessi valori, perchè ce li hanno soltanto appiccicati addosso e non li hanno razionalizzati nè applicati alla vita. L'amore non basta, se non sai materialmente e praticamente come fare a tenere in piedi un matrimonio, il quale non si tiene certo in piedi da solo per la grazia di Dio, questo è evidentissimo.

    I credenti fanno presto a riempirsi la bocca di belle parole, come gli stessi preti, a proposito del matrimonio. Ma poi sul campo...

    Inoltre vedo che la ragione la tirate fuori a convenienza solo quando vi serve per giustificare la fede, negli altri casi non vi serve più? E' quello che la Cristianalibera non ha capito, nei miei post su fede e ragione e amore e ragione. Ma non ci spero che possiate capirlo, perchè è evidente che non potete, visto che la ragione non è certo il vostro forte.

    Ciao
    Kelly

    [Edited by kelly70 9/16/2011 5:44 PM]



    La cattiva notizia è che Dio non esiste. Quella buona è che non ne hai bisogno.
    Apocalisse Laica
    Le religioni dividono. L'ateismo unisce


    Il sonno della ragione genera mostri (Goya)


  • OFFLINE
    !Freddie!
    Post: 1,949
    Post: 592
    Registered in: 3/5/2011
    Location: SALERNO
    Age: 59
    Gender: Male
    00 9/16/2011 5:55 PM
    A leggere bene...

    No, quei principi e quei valori dovrebbero essere propri di tutte le coppie che sanno quello che fanno, questa è la solita idea dei credenti convinti che certi valori siano appannaggio loro. E che gli atei non abbiano valori morali.

    Qua non si tratta di avere dei valori, si tratta di essere in grado di applicarli, e questo lo fa solo chi in questi valori ci crede, al di là della religione. Perchè spesso e volentieri sono proprio i credenti a prendere a calci i loro stessi valori, perchè ce li hanno soltanto appiccicati addosso e non li hanno razionalizzati nè applicati alla vita.



    Praticamente, è quello che affermo!!!!!
    In quanto alla religione e a chi arruola chi, l'hai tirata in ballo tu la storia...


    L'amore non basta, se non sai materialmente e praticamente come fare a tenere in piedi un matrimonio, il quale non si tiene certo in piedi da solo per la grazia di Dio, questo e evidentissimo.

    L'amore è il punto di partenza ed è il leiv motiv di una vita a due. Se ami e ami veramente e non solo a parole, sai anche come materialmente e praticamente fare per teneri in piedi un matrimonio, il quale si regge, cresce e si sviluppa ANCHE per la grazia di Dio con la differenza che i credenti disposti a vivere il Vangelo nella propria vita questo lo riconoscono, i credenti "tiepidi" lo dimenticano e i non credenti o lo rinnegano.


    Un fraterno saluto. [SM=g28002]

    Freddie
    -------------------
    Risplenda su di noi, Signore, la luce del tuo volto. Il tuo volto, Signore, io cerco.
  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 9/16/2011 5:59 PM
    titti:

    Voglio farti una domanda: fai conto di essere single e ti innamori perdutamente di un uomo pregiudicato, disonesto, che entra ed esce dalle carceri e svolge attività illecite.





    Non posso far conto perchè io un uomo cosi nemmeno frequenterei, quindi è inutile di risponderti anche sul resto della pappardella.
  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 9/16/2011 6:00 PM
    Re: titti:

    Mi sono innamorata di un ragazzo e lo amo ancora in un modo che nè tu, nè altri potrete mai imamginare.
    Ma non sono stata, nè sarò mai schiava di questo sentimento.



    Spiegami cosa significa per te che non sarai mai schiava di questo sentimento.
    Cosa significa per te essere schiava del sentimento d'amore per un uomo, che non potresti lasciarlo se nel caso ti maltratta da essere seriamente dannegiato da lui sia magari per violenza fisica oppure psicologica?




    Voglio farti una domanda: fai conto di essere single e ti innamori perdutamente di un uomo pregiudicato, disonesto, che entra ed esce dalle carceri e svolge attività illecite.





    Non posso far conto perchè io un uomo cosi nemmeno frequenterei, quindi è inutile di risponderti anche sul resto della pappardella.





    Adesso rispondi, gentilmente e vediamo di chiarire la questione una volta per tutte.
    E inoltre gradirei che non insinuassi mai più (tu e chiunque altro) che io non amo o amo poco mio marito (anche se per me amare poco non ha senso, o ami o non ami), mettendomi in bocca parole che non ho detto e sol perchè hai completamente travisato tutto il mio discorso.
    Grazie.




    Mi scuso con te se ti sei sentita offesa, ma alcune tue esternazioni mi hanno fatto credere ciò in particolare che lasceresti tuo attuale marito se facesse determinati cambiamenti.


    [Edited by Cristianalibera 9/16/2011 6:08 PM]
  • OFFLINE
    !Freddie!
    Post: 1,949
    Post: 592
    Registered in: 3/5/2011
    Location: SALERNO
    Age: 59
    Gender: Male
    00 9/16/2011 6:02 PM
    Prevenzioni e supposizioni...di bassa lega!

    Ma non ci spero che possiate capirlo, perchè è evidente che non potete, visto che la ragione non è certo il vostro forte.

    Se sei tu ad affermare questo, sai quanto può pesare!!!!!!
    E' battuto in partenza chi sottovaluta i propri interlocutori perchè la sua visuale è ristretta, miope e distorta.
    Intanto, continui a non obiettare alcunchè in modo tangibile e concreto a quanto ho affermato nei miei post precedenti; invece, c'è da constatare che continui a esprimere considerazioni personali il cui peso, contrariamente a quello che speri, è molto modesto...


    Un fraterno saluto. [SM=g28002]

    Freddie
    -------------------
    Risplenda su di noi, Signore, la luce del tuo volto. Il tuo volto, Signore, io cerco.
  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 9/16/2011 6:04 PM
    freddi:

    L'amore è il punto di partenza ed è il leiv motiv di una vita a due. Se ami e ami veramente e non solo a parole, sai anche come materialmente e praticamente fare per teneri in piedi un matrimonio, il quale si regge, cresce e si sviluppa ANCHE per la grazia di Dio con la differenza che i credenti disposti a vivere il Vangelo nella propria vita questo lo riconoscono, i credenti "tiepidi" lo dimenticano e i non credenti o lo rinnegano.




    [SM=g28002] [SM=g28002] [SM=g28002] [SM=g28002] [SM=g28002]
  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 9/16/2011 6:07 PM
    Re: Prevenzioni e supposizioni...di bassa lega!
    !Freddie!, 16/09/2011 18.02:


    Ma non ci spero che possiate capirlo, perchè è evidente che non potete, visto che la ragione non è certo il vostro forte.

    Se sei tu ad affermare questo, sai quanto può pesare!!!!!!
    E' battuto in partenza chi sottovaluta i propri interlocutori perchè la sua visuale è ristretta, miope e distorta.
    Intanto, continui a non obiettare alcunchè in modo tangibile e concreto a quanto ho affermato nei miei post precedenti; invece, c'è da constatare che continui a esprimere considerazioni personali il cui peso, contrariamente a quello che speri, è molto modesto...


    Un fraterno saluto. [SM=g28002]

    Freddie
    -------------------
    Risplenda su di noi, Signore, la luce del tuo volto. Il tuo volto, Signore, io cerco.




    Questo è il particolare modo di mettere "KO" i suoi "avversari" da parte di una donna atea e ragionevole.
    E che ci vuoi fare, La kelly è fatta cosi, Kelly riconosciamo i tuoi limiti come i nostri perché tutti li abbiamo, ma ti vogliamo bene lo stesso
    [SM=g27998]


  • OFFLINE
    kelly70
    Post: 14,714
    Post: 958
    Registered in: 7/6/2011
    Gender: Female
    00 9/16/2011 6:19 PM
    Re: Re: Prevenzioni e supposizioni...di bassa lega!
    Cristianalibera, 16/09/2011 18.07:




    Questo è il particolare modo di mettere "KO" i suoi "avversari" da parte di una donna atea e ragionevole.
    E che ci vuoi fare, La kelly è fatta cosi, Kelly riconosciamo i tuoi limiti come i nostri perché tutti li abbiamo, ma ti vogliamo bene lo stesso
    [SM=g27998]






    Sei patetica. Peccato che non te ne accorgi.
    E che ci vuoi fare, voi con l'amore risolvete tutto.

    Quando non sapete come prendervi la ragione fate finta di averla ottenuta. E ci credete pure.

    Vale anche per Freddie, è inutile sprecare due messaggi.

    Alla fine ha detto quello che avevo detto io, io ho torto e lui ragione. Per non parlare della superbia che trasuda da ogni parola, perchè il credente deve essere sempre avanti, anche quando dice le stesse cose di un ateo.

    Ciao
    Kelly



    La cattiva notizia è che Dio non esiste. Quella buona è che non ne hai bisogno.
    Apocalisse Laica
    Le religioni dividono. L'ateismo unisce


    Il sonno della ragione genera mostri (Goya)


  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 9/16/2011 6:21 PM
    Re: Re: Re: Prevenzioni e supposizioni...di bassa lega!
    kelly70, 16/09/2011 18.19:




    Sei patetica. Peccato che non te ne accorgi.
    E che ci vuoi fare, voi con l'amore risolvete tutto.

    Quando non sapete come prendervi la ragione fate finta di averla ottenuta. E ci credete pure.

    Vale anche per Freddie, è inutile sprecare due messaggi.

    Alla fine ha detto quello che avevo detto io, io ho torto e lui ragione. Per non parlare della superbia che trasuda da ogni parola, perchè il credente deve essere sempre avanti, anche quando dice le stesse cose di un ateo.

    Ciao
    Kelly




    La patetica sei tu con le solite frasi, io non ho problemi di continuare la conversazione argomentata.
    Come hai fatto anche qui con le solite sparate che il credente... non Freddie che oltre un credente, è soprattutto Freddie con un detrminato carattere, una intelligenza con un baggaglio culturale nonché sociale, tu vedi sempre solamente il credente o l'ateo in una persona, quando si discute, ti è cosi difficile da comprendere che tutti gli atei non sono fatto con lo stampo dell kelly e tutti i credenti con lo stampo di Freddie ?


    [Edited by Cristianalibera 9/16/2011 6:56 PM]
  • Titti-79
    00 9/16/2011 7:39 PM

    Spiegami cosa significa per te che non sarai mai schiava di questo sentimento.
    Cosa significa per te essere schiava del sentimento d'amore per un uomo, che non potresti lasciarlo se nel caso ti maltratta da essere seriamente dannegiato da lui sia magari per violenza fisica oppure psicologica?


    Vuol dire che sto con lui per libera scelta e non per imposizione di un matrimonio.
    Vuol dire che siamo due individui distinti che hanno rispetto l'uno dell'altro a prescindere dal sentimento che ci lega.
    Vuol dire che sono felice di stare insieme a lui, ma la mia vita avrebbe un senso anche se l'amore dovesse finire.
    E vuol dire anche quello che hai detto tu e cioè che se lui tra 20 anni non è più quel ragazzo di cui mi sono innamorata (nei limiti della natura, ovviamente) e magari è diventato un maleducato, prepotente, geloso e maschilista allora si, avrei la forza e il coraggio di lasciarlo.
    Naturalmente ne soffrirei, ma non perchè lo sto lasciando!
    Soffrirei per la perdita di quel ragazzo allegro, solare e gentile che era e che poi non è stato più.



    Non posso far conto perchè io un uomo cosi nemmeno frequenterei, quindi è inutile di risponderti anche sul resto della pappardella.


    Eh, no...! Troppo facile così!
    Come puoi essere certa che non ti innamoreresti mai di un uomo così?
    Non sostieni forse tu l'irrazionalità dell'amore?
    Non hai detto tu che l'amore non si può controllare nè indirizzare verso chi vogliamo?
    E che credi al colpo di fulmine che ti travolge a prescindere che ci siano tutte le caratteristiche che tu cerchi in un uomo?
    Se ti senti così condizionata da queste caratteristiche allora fai finta di esserti innamorata prima di riuscire a sapere che è un disonesto!
    Io ho risposto a tutte le tue domande, anche quelle che ritenevo assurde.
    E questa tanto assurda non è, è una cosa che può succedere a tutte.



    Mi scuso con te se ti sei sentita offesa, ma alcune tue esternazioni mi hanno fatto credere ciò in particolare che lasceresti tuo attuale marito se facesse determinati cambiamenti.


    Vedi che rigiri ciò che ho detto?
    Questo, l'ho spiegato già ampiamente, non vuol dire non amare qualcuno.

    Tu hai detto qui in particolare ma anche in altri post:

    "Quelli che fanno parte della mia cerchia di conoscenti ed amici tranne te e la titti per oggi, si sono sposati per amore, ma con questo mica posso generealizzare e crearmi dei strani stereotipi su delle categorie di persone."

    "Ma certo, capisco quando l'amore non abbonda già dall'inizio e si scegli un partner soprattutto per alcune caratteristiche, ci si lascia pure facilmente come se niente fosse, come si trattasse di un oggetto che non compie più il suo compito in piena funzione, se il marito o la moglie cambiano"

    Affermando che io (e anche Kelly) non mi sia sposata per amore e che amo poco mio marito ma che l'ho scelto solo perchè aveva delle caratteristiche prestabilite.
    Io questo non l'ho mai detto, sei tu che lo hai dedotto in base ai tuoi ragionamenti.

    Comunque accetto le scuse e spero di non doverlo più sentire.


    Titti.
    [Edited by Titti-79 9/16/2011 8:39 PM]
  • Max Cava
    00 9/16/2011 8:05 PM
    Anche sapendo che me ne pentirò... [SM=g28000]


    L'amore è il punto di partenza ed è il leiv motiv di una vita a due.




    Sbagliato.

    L'innamoramento, da non confondere con l'amore, é il punto di partenza.

    Ci si innamora per attrazione fisica e null'altro.

    L'olfatto, senza che ce ne rendiamo conto, gioca, in quel frangente un ruolo determinante perché in quel primo momento sono ormoni e testosterone a farla da padrone e solo in secondo tempo subentra l'amore che, dopo un periodo più o meno lungo, viene fiancheggiato, realizzandosi, da altri valori.

    Non ci si può innamorare, parlo da uomo, della figlia di Fantozzi... mai! [SM=g27994]
    La si potrà amare dopo averla conosciuta a fondo ma mai innamorarsene... non so se rendo l'idea.

    Però, una volta partiti, solo con innamoramento e amore, non vai lontano. [SM=g27991]

    Una domanda a tutti quelli che hanno una relazione da più di... diciamo tre anni:

    perché amate il vostro partner/coniuge e perché, ancora più importante, il vostro partner ama voi?

    Le risposte vi sorprenderanno perché, e qui do ragione in pieno a Titti, l'amore é "ragione". [SM=g27988]

    Di frasi fatte per giustificare le cazzate che fa la gente, tipo... il cuore ha ragioni che la ragione non conosce, mi ci faccio l'insalata...
    hanno ragion d'essere solo durante l'innamoramento perché dopo, il "cuore", comincia a ragionare e se non lo fa...

    www.google.ch/url?sa=t&source=web&cd=2&ved=0CCgQFjAB&url=http%3A%2F%2Fwww.separazione-divorzio.com%2Fart040703_statistiche_aumento_divorzi.php&ei=DWJzTrbGCInj4QS1zriSDQ&usg=AFQjCNHIcuJhsbn1M0ouPC1fVA...

    A queste vanno aggiunte tutte le separazioni di comune accordo entro le mura domestiche oltre a: l'uomo non sleghi ciò che Dio ha legato, che sarebbe l'equivalente della rassegnazione.

    Sposarsi per amore o selezione?

    Tendo a dar ragione a Titti, anche perché ho compreso e condivido appieno il suo pensiero.

    I matrimoni sugellati per amore "selettivo" durano nel tempo, gli altri, obbligate eccezioni a parte, scoppiano.

    Anche voi, Freddie/Cristiana...libera, credete forse di non aver "selezionato"?

    Me fate morì... [SM=g7350] [SM=g7350]

    [SM=g7352]
    [Edited by Max Cava 9/16/2011 8:06 PM]
  • Titti-79
    00 9/16/2011 8:24 PM
    Re:

    Anche sapendo che me ne pentirò... [SM=g28000]


    No... non lo fare!!!!!! [SM=x2451427]



    Sbagliato.


    L'ha fatto... [SM=g7364] [SM=g7364] [SM=g7364]



    Titti. [SM=x2630424]


  • 5