00 8/23/2011 5:06 PM
Re: Re: titti:
Titti-79, 23/08/2011 16.15:


Ma quale calcolo!? [SM=x2630424]
Se dovevo calcorare mi sposavo un ricco attempato che mi lasciasse vedova giovane in modo da spassarmela alla grande!!! [SM=x2492518]

Non ho "calcolato".
Ho selezionato! Che è diverso. [SM=g7349]


Titti.




Parole santissime.

Io non capisco però, se la Veronika fa finta di non capire, o non capisce davvero.

E non c'entra il fatto che tante coppie abbiano divorziato o meno, c'entra invece che razza di vita fanno col partner. Magari vorrebbero strozzarlo un giorno sì e l'altro pure, oppure lo vorrebbero tutto al contrario di come è. Perchè prima di sposarselo non hanno pensato che con quell' uomo/donna, avrebbero dovuto viverci tutti i giorni.

O hanno giudicato solo in base alla frequentazione da fidanzati...

Mia madre da ragazzina mi diceva: se vuoi sapere come ti tratterà l'uomo con cui ti stai sposando, guarda come tratta sua madre e, se ne ha, le sue sorelle. Non credere assolutamente che con te sarà diverso. Osserva come tiene le sue cose, come reagisce nelle varie situazioni, perchè è quello che farà anche dopo, quando vivrà con te.

E non si sbagliava.

Prima, di una ragazza che aveva determinate qualità si diceva: beato chi se la sposa! Beh, vale anche per l'uomo.

Quante donne si sono sposate illudendosi di "cambiarlo"?

E' per questo che i matrimoni non funzionano. Prima funzionavano "per forza" perchè la donna sopportava, o magari anche l'uomo sopportava una donna acida, adesso invece si separano alla prima difficoltà, perchè non ci pensano prima, perchè non c'è più tolleranza nemmeno per le cose superabili, e perchè spesso si sposa una persona che in realtà non si conosce. In questo caso io suggerisco di andare a convivere, è un ottimo banco di prova.




La cattiva notizia è che Dio non esiste. Quella buona è che non ne hai bisogno.
Apocalisse Laica
Le religioni dividono. L'ateismo unisce


Il sonno della ragione genera mostri (Goya)