Anima Cafè

Cucina pugliese....

  • Posts
  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 8/1/2011 12:28 PM
    pugliese/i divertitevi... forza, voglio partecipazione!
    comincio io con:


    Troccoli con gamberi rucola e cozze


    Ingredienti:

    350 gr di troccoli
    800 gr di cozze nere
    8 gamberi freschi sgusciati
    6 pomodorini ciliegia
    2 spicchi di aglio
    vino bianco
    sale
    pepe
    rucola
    olio d’ oliva
    peperoncino
    2 acciughe sott’ olio

    prezzemolo


    Preparazione:

    Fate aprire le cozze nere sul fuoco, eliminate i gusci e conservate il frutto e il loro sugo; quindi prendete i gamberi e tagliateli a listarelle sottili.


    In una padella soffriggete l’ aglio con l’ olio ed il peperoncino a fuoco vivo, unite i 2 filetti di acciuga con 5 pomodorini ciliegia. e subito dopo le cozze ed i gamberi.


    Versate il sugo delle cozze ed il vino bianco, lasciate evaporare ed aggiustate di sale; poi fate addensare il liquido ed aggiungete la rucola. Spegnete e tenete al caldo sotto un coperchio.


    In una pentola con dell’ acqua salata cuocete la pasta al dente, scolatela e fatela saltare nel sughetto preparato a cui aggiungerete un po’ d’ acqua della pasta.

    Servite caldo aggiungendo una spruzzatina di prezzemolo tritato.


    L'immagine non è proprio questa, mancano le cozze e la rucola... [SM=g27988]










    [Edited by Cristianalibera 8/1/2011 12:44 PM]
  • Titti-79
    00 8/1/2011 12:50 PM
    Ok! [SM=g7348]
    Vado su un classico piatto Salentino che io adoro! [SM=g7350]

    "Purpu a pignata"
    Ingredienti: 1 polipo - 2/3 pomodori maturi - 1 cipollina - 1 mazzetto di prezzemolo - 1 spicchio d'aglio - 1 foglia d'alloro - 2/3 chicchi di pepe intero - olio q.b.

    Si "batte" a lungo il polipo per ammorbidirlo, si taglia a pezzi e si lava. Poi si mette a cuocere in una "pignata" con i pomodori maturi tagliati a pezzi, l'aglio, il pepe intero e gli aromi. Si aggiunge l'olio e si fa bollire lentamente senza nè acqua nè sale (lu purpu se cucina cu l'acqua soa stessa*). Facoltativa l'aggiunta di un pò di peperoncino.

    *Il polipo si cucina con la sua stessa acqua

    E' buonissimooooooooooo!!! [SM=g27990]
    Titti.
    [Edited by Titti-79 8/1/2011 12:50 PM]
  • Max Cava
    00 8/1/2011 1:39 PM

    L'immagine non è proprio questa, mancano le cozze e la rucola...



    Fossero mancati anche i troccoli, sarebbe stata perfetta! [SM=g7348]

    [SM=g7352]
  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 8/1/2011 5:04 PM
    Re:
    Max Cava, 01/08/2011 13.39:


    L'immagine non è proprio questa, mancano le cozze e la rucola...



    Fossero mancati anche i troccoli, sarebbe stata perfetta! [SM=g7348]

    [SM=g7352]




    Oh bello,. per me son' troccoli questi magari un po' troppo cotti? [SM=g7350]
    Per te che sono???? e dai... mica saranno gli spaghetti dei miracoli?

    [SM=x2630425] [SM=x2630424] [SM=x2630423]

  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 8/1/2011 5:07 PM
    Ecco i troccoli, prima della cottura:


  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 8/1/2011 5:39 PM
    Il cavicione, il "dolce" pasquale di Ischitella






    U’ Cavicion è la variante ischitellana del calzone ed è presente in tutto il periodo che precede la Pasqua.

    Nel solco della tradizionale cucina pugliese il “cav'cion” è caratterizzato dalla povertà degli ingredienti. E' legato alla disponibilità di prodotti naturali e stagionali come il cipollotto “cipodd' spunzal'” e il lievito madre “a cr'scenz'”.

    Le vie del paese, a Pasqua, sono inondate dagli effluvi profumati della cipolla cotta. I forni sono presi d'assalto per infornare i “cav'ciun” che in tanti preparano in casa.

    Il risultato è che nel tempo si è consolidata una forte tradizione nella produzione e nel consumo del “cav'cion'”. Viene spedito ai parenti e agli amici disseminati in Italia.

    I paesi vicini riconoscono la bontà del “cav'cion” ischitellano.





    La ricetta del “cavicione”
    La ricetta base

    Gli ingredienti base e la preparazione dell'impasto (quantità medie per un cav'cion')

    ½ kg di farina; q.b. di lievito madre (a cr'scenz')

    1 bicchiere di olio ½ cucchiaio di sale

    Preparazione: Si impasta la farina insieme al lievito, all'olio caldo (che scotti), all'acqua tiepida. Occorre proseguire fino a formare un impasto morbido ed oleoso. Si lascia lievitare per circa 2 ore. Successivamente si riprende l'impasto e lo si lavora con il mattarello realizzando una sfoglia capace di ospitare, per metà superfice, il ripieno e per l'altra metà, permettere di risvoltarla e realizzare la copertura superiore del “cav'cion'” compreso la sua sigillatura perimetrale.

    Poi gli ingredienti e la preparazione per il ripieno

    1 Kg di cipollotti (spunzal'); 50 gr. di acciughe

    50 gr di uvetta passita

    Preparazione: 2 giorni prima occorre tritare le cipolle e lasciare riposare e macerare le stesse con il sale. Sulla superfice della sfoglia del cav'cion' si stende un velo d'olio, poi le cipolle, l'uvetta e le acciughe (precedentemente spezzettate). Si aggiunge di nuovo dell'olio e si sigilla il cav'cion'. La superfice viene bucherellata con la forchetta per impedire che durante la cottura si gonfi.

    Cottura: Di solito il cavicione pronto alla cottura viene portato su dei lunghi taglieri di legno al forno. Lo si può cuocere anche in casa con un forno a 200 gradi per almeno mezz'ora.

    Si lascia raffreddare e si consuma come lo si desidera, piatto unico o come “dolce” a fine pasto.



    [SM=g7348]


    [Edited by Cristianalibera 8/1/2011 5:41 PM]
  • OFFLINE
    totty71
    Post: 10,076
    Post: 9
    Registered in: 8/1/2011
    Gender: Female
    00 8/2/2011 5:19 PM
    bhe..un classico
    Ingredienti:

    300 gr. di riso 1 spicchio di aglio, cipolla,prezzemolo
    500 gr.di patate olio extra vergine di oliva
    1 kg. di cozze
    pepe


    Preparazione:

    Lavate e spazzolate bene le cozze in abbondante acqua; ponetele in un tegame, insieme all’aglio tritato, e lasciatele aprire sul fuoco. Eliminate i gusci e filtrate il loro liquido. Lavate, sbucciate e affettate le patate; con una meta ricoprite il fondo di una teglia, gia unto di olio; conditele con pepe, prezzemolo e cipolla tritate. Ricoprite il tutto con il riso, aggiungete i molluschi e le patate rimaste assieme al trito di cipolla e prezzemolo restante. Pepate e aggiungete un po’ d’olio e ricoprite il tutto con acqua oltre a quella di cottura delle cozze. Ponete la teglia in forno gia caldo e fate cuocere, a fuoco medio, per circa 45 minuti

  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 8/2/2011 6:47 PM
    Re: bhe..un classico
    totty71, 02/08/2011 17.19:

    Ingredienti:

    300 gr. di riso 1 spicchio di aglio, cipolla,prezzemolo
    500 gr.di patate olio extra vergine di oliva
    1 kg. di cozze
    pepe


    Preparazione:

    Lavate e spazzolate bene le cozze in abbondante acqua; ponetele in un tegame, insieme all’aglio tritato, e lasciatele aprire sul fuoco. Eliminate i gusci e filtrate il loro liquido. Lavate, sbucciate e affettate le patate; con una meta ricoprite il fondo di una teglia, gia unto di olio; conditele con pepe, prezzemolo e cipolla tritate. Ricoprite il tutto con il riso, aggiungete i molluschi e le patate rimaste assieme al trito di cipolla e prezzemolo restante. Pepate e aggiungete un po’ d’olio e ricoprite il tutto con acqua oltre a quella di cottura delle cozze. Ponete la teglia in forno gia caldo e fate cuocere, a fuoco medio, per circa 45 minuti





    Tiedda! [SM=g28002]

    Ma totty, deduco dal fatto che hai postato qui che sei anche tu pugliese?


  • OFFLINE
    totty71
    Post: 10,076
    Post: 9
    Registered in: 8/1/2011
    Gender: Female
    00 8/2/2011 8:12 PM
    Re: Re: bhe..un classico
    Cristianalibera, 02/08/2011 18.47:




    Tiedda! [SM=g28002]

    Ma totty, deduco dal fatto che hai postato qui che sei anche tu pugliese?






    certo sono di taranto la citta dei due mari.... [SM=g7348]
  • Max Cava
    00 8/2/2011 9:41 PM
    re X Cristiana...libera:

    Per te che sono????



    Schifezza...

    [SM=g7352]
  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 8/3/2011 9:56 AM
    Re: re X Cristiana...libera:
    Max Cava, 02/08/2011 21.41:


    Per te che sono????



    Schifezza...

    [SM=g7352]



    Cavolo, allora ha ragione la perla ti ho fatto incazzare sul serio stavolta [SM=g27990] ,... comunque c'è chi può e chi no, facciamo cosi Max, quando venite ad Ischitella faccio i troccoli ai gamberetti per tutta la compagnia e tu ti porti i miracoli, e te li cucino a parte [SM=g27987] [SM=x2490067] OK?


    [Edited by Cristianalibera 8/3/2011 10:03 AM]
  • OFFLINE
    kelly70
    Post: 14,714
    Post: 958
    Registered in: 7/6/2011
    Gender: Female
    00 8/3/2011 10:30 AM
    Re: Re: re X Cristiana...libera:
    Cristianalibera, 03/08/2011 09.56:



    Cavolo, allora ha ragione la perla ti ho fatto incazzare sul serio stavolta [SM=g27990] ,... comunque c'è chi può e chi no, facciamo cosi Max, quando venite ad Ischitella faccio i troccoli ai gamberetti per tutta la compagnia e tu ti porti i miracoli, e te li cucino a parte [SM=g27987] [SM=x2490067] OK?






    [SM=x2630423] [SM=x2630423] [SM=x2630423][SM=x2630423]
  • Max Cava
    00 8/4/2011 10:05 PM
    Re: Re: re X Cristiana...libera:

    Cavolo, allora ha ragione la perla ti ho fatto incazzare sul serio stavolta [SM=g27990] ,... comunque c'è chi può e chi no, facciamo cosi Max, quando venite ad Ischitella faccio i troccoli ai gamberetti per tutta la compagnia e tu ti porti i miracoli, e te li cucino a parte [SM=g27987] [SM=x2490067] OK?




    [SM=g2490071] [SM=g2490071] [SM=g2490071] [SM=g2490071]

    A quanto pare i "Miracoli" fanno veramente miracoli!!!

    Sullo stesso tema hai fatto due battute veramente divertenti! [SM=g7350] [SM=g7350] [SM=g7350] [SM=g7350]

    [SM=g7352]




  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 8/5/2011 9:46 AM
    Re: Re: Re: re X Cristiana...libera:
    Max Cava, 04/08/2011 22.05:


    Cavolo, allora ha ragione la perla ti ho fatto incazzare sul serio stavolta [SM=g27990] ,... comunque c'è chi può e chi no, facciamo cosi Max, quando venite ad Ischitella faccio i troccoli ai gamberetti per tutta la compagnia e tu ti porti i miracoli, e te li cucino a parte [SM=g27987] [SM=x2490067] OK?




    [SM=g2490071] [SM=g2490071] [SM=g2490071] [SM=g2490071]

    A quanto pare i "Miracoli" fanno veramente miracoli!!!

    Sullo stesso tema hai fatto due battute veramente divertenti! [SM=g7350] [SM=g7350] [SM=g7350] [SM=g7350]

    [SM=g7352]







    Divertenti? [SM=x2492513] Ma era roba serissima. [SM=x2645337] [SM=g27985]


  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 8/8/2011 12:15 PM
    Un classico


    Le orecchiette pugliesi

    Ed ecco qui la famosa ricetta delle Orecchiette.




    Vediamo cosa ci vuole per preparare le famose
    Orecchiette Pugliesi, gli ingredienti e la preparazione

    Le orecchiette sono una tradizione pugliese, sono conosciute principalmente per le cime di rapa, ma le orecchiette sono una pasta che può essere condita in qualsiasi modo. E’ caratteristica di tutta la Puglia, sicuramente ottime e da assaggiare quando venite per una vacanza in Puglia.

    Ingredienti Orecchiette Pugliesi

    400 gr. di semola rimacinata di grano duro
    1 dl di acqua tiepida
    sale

    Preparazione Orecchiette

    Versate sulla spianatoia la semola con un pizzico di sale, fate una conca e unite l’acqua tiepida necessaria per impastare; lavorate la pasta per una decina di minuti fino a quando all’interno si saranno formate delle bollicine: si dovra ottenere una pasta piuttosto soda e liscia; copritela con un panno umido e staccate un pezzetto di pasta e arrotolatelo sulla spianatoia infarinata fino a ottenere un cilindretto dello spessore di una matita; tagliatelo a pezzetti lunghi un centimetro.

    Con la punta arrotondata di un coltello “strascinate” ogni pezzetto sulla spianatoia in modo che la pasta, curvandosi, diventi simile a una conchiglietta, in questo modo si forma l’orecchietta. Appoggiate ogni conchiglietta sulla punta del dito pollice e rovesciarla all’indietro aiutandosi, se necessario, con la lama di un coltello.

    Il risultato finale saranno delle orecchiette che andrete a sistemare una accanto all’altra su di un telo o sulla stessa spianatoia. Proseguite allo stesso modo fino ad aver esaurito tutta la pasta che avete preparato per le orecchiette. Vi consiglio di prepararli la sera prima e di lasciarli asciugare per una notte. Le orecchiette vanno preparate o con le classiche cime di rape o con un buon sugo di pomodoro fresco.



    [Edited by Cristianalibera 8/8/2011 12:16 PM]
  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 1/17/2012 12:51 PM
    Alla faccia di Franco il Rodiano, oggi:




    [SM=x2630429]