Freeforumzone mobile

Alfa Romeo mai riprodotte in scala

  • Posts
  • OFFLINE
    cg_76
    Post: 1,845
    Registered in: 8/30/2009
    Location: BERGAMO
    Age: 43
    Gender: Male
    00 5/19/2020 8:07 PM
    Ah beh pensavo fosse vera, se è un fotomontaggio...
    Le ruote sono il solito problema
  • OFFLINE
    gtv2000
    Post: 4,673
    Registered in: 8/28/2009
    Age: 54
    Gender: Male
    00 5/19/2020 8:10 PM
    Non potrebbe essere vera, poiché la macchina non fu mai costruita oltre al motore. [SM=g27988]
  • OFFLINE
    gtv2000
    Post: 4,673
    Registered in: 8/28/2009
    Age: 54
    Gender: Male
    00 5/20/2020 5:53 PM
    Ecco una seconda prova, con gomme maggiorate e sedile "pieno". Secondo me molto meglio.

    L'idea di andare verso cerchi più grandi forse non sarebbe nemmeno azzeccata, perché nella fiche di Fusi le gomme sono indicate da 16 pollici, laddove le 159 usavano le 17 o 18 a secondo delle gare.

  • OFFLINE
    ambulancedriver
    Post: 1,197
    Registered in: 11/9/2009
    Location: MILANO
    Age: 63
    Gender: Male
    00 5/20/2020 7:55 PM
    Condivido, gomme più grandi.
  • OFFLINE
    gtv2000
    Post: 4,673
    Registered in: 8/28/2009
    Age: 54
    Gender: Male
    00 5/20/2020 9:10 PM
    Ecco la descrizione completa.

    Prezzo previsto: 80€ in kit, 190 montata. Non c'è un distributore in Italia per il momento. Sarà disponibile quando saranno pronti i decals.

  • OFFLINE
    luciocabrio
    Post: 101
    Registered in: 2/10/2017
    Location: CITTA' DI CASTELLO
    Age: 36
    Gender: Male
    00 7/30/2020 6:04 PM
    Ragazzi c'ho una mezza idea (ancora non "buttata" su carta) di far realizzare dei modelli inediti a una ditta di professionisti (che fanno modelli su commissione anche per le grandi case).
    Ovviamente il mio pallino sarebbe fare le alfa inedite in die cast (non parlo di obsoleti).
    Per la qualità si parla di prodotti assimilabili ai looksmart (resina+fotoincisioni).
    Avrei già in mente diversi modelli da riprodurre.
    "piccolo " problema...per produrre 200 esemplari 1\43 (numero minimo) mi ci vogliono un bel po' di soldi (modelli finiti e impacchettati)
    Ovviamente non arrivo a quella cifra(se li è presi la giulia scala 1 a 1)senza vendere qualcosa e divorziare... quindi stavo pensando a un crowfounding :D
    Io sono quasi sicuro al 100% che i modelli che ho in mente di fare (fra cui molte alfa) non avranno problemi a essere venduti (tutti e 200 worldwide).
    Il prezzo per l'acquirente finale (quindi di vendita) sarebbe sui 90\100 completo di tutto. (i kit non mi interessano).
    Potrei trovare il sistema anche di fare preorder ,oppure di cedere delle queote della produzione (esempio tizio vuole il 20%...si prende il 20% del ricavato o direttamente il 20% dei modelli). non so ancora benissimo come muovermi. magari mi potete dare qualche consiglio voi...oppure volete partecipare la progetto...o magari mi potete dire per quale modello alfa sareste disposti a spendere 90€.
    é un mio "sogno" riuscire a far produrre qualche modello (loro si occupano di tutto,dal cad alla documentazione ecC)so che al 90% sarà impossibile...però vorrei poter fare dei modelli inediti,mi andrebbe bene anche senza guadagno (si perchè ci sarebbe pure da guadagnare un bel po',circa 2\3 dell'investimento)Ma non è lo scopo di lucro che mi interessa. O mi interessa magari per finanziare ulteriori modelli Alfa.
    Il succo del discorso è che se non mi fossi sposato,non avessi fatto casa e non avessi comprato la macchina...a quest'ora avreste già per le mani qualche Alfa marchiata Luciomodel :D
  • OFFLINE
    ambulancedriver
    Post: 1,197
    Registered in: 11/9/2009
    Location: MILANO
    Age: 63
    Gender: Male
    00 7/30/2020 9:17 PM
    Potrebbe interessare, durante le vacanze ne parlo con il fratello. Meglio se si guadagna qualcosa, ma anche alla pari può essere interessante.
    Un modello inedito? Si chiama SOLE carrozzata Bertone, molto simile alla Granluce. C'era anche la Sole 2 quella bianca. L'ultima si può evitare, ma se avanza tempo.....
  • OFFLINE
    cg_76
    Post: 1,845
    Registered in: 8/30/2009
    Location: BERGAMO
    Age: 43
    Gender: Male
    00 7/30/2020 9:24 PM
    L'idea non è male... Ma non la vedo facile. Non voglio essere disfattista, di certo con la somma già a disposizione sarebbe più facile.
    Forse il crowfunding potrebbe essere una buona idea, è una cosa a cui avevo pensato anche io.
    Ma di queste dinamiche ne so poco, magari qualcuno è più esperto e può darti un consiglio.
    Di mio ho intenzione di produrre qualcosa con la stampante, ho qualche progetto in atto oltre alla 15hp, ma il problema principale è che ho poco tempo da dedicare e non ho molta esperienza nel 3d, quindi perdo molto tempo o se va male lo butto proprio.
    In mente ho diversi modelli... Non so se ci sia qualcosa che hai nella tua lista...
  • OFFLINE
    luciocabrio
    Post: 101
    Registered in: 2/10/2017
    Location: CITTA' DI CASTELLO
    Age: 36
    Gender: Male
    00 7/31/2020 9:13 AM
    Re:
    ambulancedriver, 30/07/2020 21:17:

    Potrebbe interessare, durante le vacanze ne parlo con il fratello. Meglio se si guadagna qualcosa, ma anche alla pari può essere interessante.
    Un modello inedito? Si chiama SOLE carrozzata Bertone, molto simile alla Granluce. C'era anche la Sole 2 quella bianca. L'ultima si può evitare, ma se avanza tempo.....




    A dir la verità volevo iniziare con inediti dalla vendita "sicura" e modelli più conosciuti.
    Poi con i prototipi,le serie speciali e le one off ho paura che ci arrivi autocult e matrix prima di noi
    Essendo l'ordine minimo 200 esemplari devo cercare,almeno per il primo ordine,di venderle tutte.
    Come ben sapete fra i miei 1500 modelli non ho solo Alfa,ma colleziono tutti i marchi italiani.
    Nella testa c'ho 4\5 modelli Alfa che se li metti in vendita oggi...domani sono sold out (oddio forse l'ho detta troppo ottimistica ma penso che 200 nel mondo siano pochi e vadano via subito). Immaginate una 33 berlina restyling,una 048,le alfa da f1 mancanti degli anni 70\80,quelle dei decenni anteguerra ecc. Ancora ci sono tanti modelli mai riprodotti...o fatti male...o andati sold out (es 164 pro car)
    Poi ci sono gli altri marchi italiani e pure li ci son voragini.
    Come ho detto con esemplari speciali\prototipi ecc "ho paura"....preferirei modelli vendibili più facilmente.E comunque ne parleremo se vi interessa,questa è solo una prima bozza:D
    A livello "pubblicitario" cercherò di mettere il post in tutti i miei canali...dicamo dovrei avere unabuona copertura anche per raggiungere la quota minima.
    VOrrei anche "investigare bene " sul produttore e ovviamente devo parlarci meglio. (magari chi è di milano può darmi unamano) Il lavoro è diviso in 4 tranches...così come i pagamenti in pratica.
    SI va dalla ricerca materiale,al "disegno e progettazione" ,al prototipo alla produzione e rifinitura finale. In tutte le fasi uno viene chiamato in causa per dare l'ok ecc ecc e paghi mano a mano che si passa alle varie fasi (non tutto e subito)
    [Edited by luciocabrio 7/31/2020 9:31 AM]
  • OFFLINE
    luciocabrio
    Post: 101
    Registered in: 2/10/2017
    Location: CITTA' DI CASTELLO
    Age: 36
    Gender: Male
    00 7/31/2020 9:29 AM
    Re:
    cg_76, 30/07/2020 21:24:

    L'idea non è male... Ma non la vedo facile. Non voglio essere disfattista, di certo con la somma già a disposizione sarebbe più facile.
    Forse il crowfunding potrebbe essere una buona idea, è una cosa a cui avevo pensato anche io.
    Ma di queste dinamiche ne so poco, magari qualcuno è più esperto e può darti un consiglio.
    Di mio ho intenzione di produrre qualcosa con la stampante, ho qualche progetto in atto oltre alla 15hp, ma il problema principale è che ho poco tempo da dedicare e non ho molta esperienza nel 3d, quindi perdo molto tempo o se va male lo butto proprio.
    In mente ho diversi modelli... Non so se ci sia qualcosa che hai nella tua lista...




    TOccando le bolas...con la somma a disposizione sarei a posto :D
    A oggi,in pochi giorni e non concentrandomi molto su questa cosa visto che sono molto impegnato con il lavoro,già ho parlato con conoscenti ecc...a 1\10 del necessario già ci sono :D Poi magari romperò le balle a genitori,suoceri ecc
    Io ho un listone in continuo aggiornamento.
    Però avevo pensato che all'inizio tocca venderli ,poi fare robe "più ricercate".
    Esempio del cavolo....a livello di fiat non esiste una punto prima serie decente...c'era il cararama\mezzo giocattolo.
    Puoi fare una 5 porte e una Gt. La delta seconda serie? e via dicendo.
    200 matti in tutto il mondo (grazie a ebay) che amano i modellini ci saranno ancora no?
    Possiamo sentire pure carmodel(ma penso di no vistoc he ha il suo marchio) se ci da una mano (magari le vuol prendere per venderle ecc),oppure Tiny cars oppur ele vendiamo mano a mano noi. SU facebook ci sono un sacco di gruppi con migliaia di persone.(gruppo modelli alfa ecc)

    Facendo i conti della serva....
    Il modello finito e confezionato ci costerebbe 50€ . E lo rivendi a 80\90\100
    Il probelam sono i 10.000€ da dar ea loro (a mano a mano col progredire dei lavori)

    Ecco vi ho spiattellato tutto (resi partecipi spero) se c'avete 2 soldi (10.000€ ) e volete fare da voi,sono contento lo stesso,magari ditemelo che abbandono io (il modello ve lo compro sicuro :D )

    Mi hanno mandato le foto dei modelli che fanno...credo di aver sgamato (loro per riservatezza non possono dirmelo) un marchio per cui lavorano :D
    Da quel che ho visto il livello di dettagli oè più o meno questo

    E io a pensare che potrei avere ogni modello che mi manca con questa qualità...scusate il termine ma me lo fa venire duro :D
    Come ho detto frega poco di guadagnare! (anche se ci sarebbe bisogno)
    Voglio i modelli!
  • OFFLINE
    gtv2000
    Post: 4,673
    Registered in: 8/28/2009
    Age: 54
    Gender: Male
    00 8/3/2020 3:28 PM
    Ci ho pensato un po', e la cosa non mi entusiasma.

    Vedo molti motivi per non essere troppo convinto. Certo, con un po' d'impegno e di scambi d'opinione, la scelta di qualche modello potrebbe anche riscuotere consenso.

    Invece, mi pare che collezionista e produttore (o commitente perché qui si sceglie, certo un modello, poi non si fa altro che versare soldi) sono due figure diverse. Per quanto mi riguarda, la dimensione culturale è assai centrale nella concezione della collezione. La trovo nel ricercare il background sia dell'Alfa riprodotta, sia del modellino come tale. Qui semmai rimane la prima parte, volendo.

    Ma si dà per scontato che il risultato sia all'altezza delle aspettative. Eppure, se anche riconosciamo i progressi tecnici nella produzione modellistica, non mancano i modelli di produzione finanziar-cinese che non ci convincono del tutto. Io non sono per niente convinto che, nello schema proposto, ci sia verso tirarsi indietro senza notevoli guai e perdite se, per esempio, il prototipo non è soddisfacente. O se la produzione dà luogo a scarti notevoli a livello di qualità. So delle molte grane a cui sono andati incontro finanziar-industriali che hanno delocalizzato, in particolare nel campo del modellismo, ma non solo.

    Anche a considerare che vada liscio, poi i 199 modelli vanno venduti (eh, beh tutto questo per averne uno per sé!?). 30-40-50 magari li distribuisci a conoscenti diretti e indiretti. Poi venderne 150 su eBay?? Dai 10% di commissione eBay in giù se scegli altr intermediari, ecco che salgono ulteriormente le spese. Pero' se io, da privatista vendo un oggetto a settimana tra doppioni o altro, va bene. So come fatto accertato che il fisco segue i conti eBay sospetti di fare commercio in nero. Mi pare scontato che se la cosa viaggia bene, i guai sono dietro l'angolo.

    A guardare bene, preferisco aiutare Christian nelle sue prove di stampa 3D o di clonazione, prendendo qualche modello che mi piace, o riservare un budget per le onerose ma stupende creazioni di Maurizio che di investire soldi per ingrassare gli intermediari che propongono lo schema in discussione e sfruttare le manine cinesi chiamate a realizzarlo. Come la metti se, alla fine, il modello made in Cina ordinato (intendo l'esemplare che ti sei messo in bacheca che ti costa tutto quello che non sei riuscito a rientrare dei costi sostenuti), tra guai e scarti, finisce col costarti tre o cinque volte il prezzo di un Autodelta43 o un Gulp, perché non è andata come previsto?

    Ecco, ognuno la pensa come vuole, ma questo è il succo delle mie personali riflessioni sul tema proposto. Se mi "avanzano" mille euro, li tengo pronti per una stupenda Alfa di latta conservata dagli ultimi 70 anni in quà, e provo qualche emozione ogni volta che la ammiro nella vetrina - per la sua bellezza, per la storia che mi potrebbe raccontare se parlasse, per l'immaginare il bambino che la ricevette decenni fa, per l'eccezionalità di una confezione integra dopo decenni, per il coronamento di anni passati ad aspettare l'opportunità di averla,... Non sono convinto che l'idea di una commessa di un modello in Cina mi dia mai la stessa soddisfazione, e non mi sono mai sognato finanziatore di attività all'estero.
    [Edited by gtv2000 8/3/2020 3:32 PM]
  • OFFLINE
    marcovittorio45
    Post: 66
    Registered in: 6/4/2019
    Location: MILANO
    Age: 74
    Gender: Male
    00 8/3/2020 4:12 PM
    Re:
    luciocabrio, 30/07/2020 18:04:

    Ragazzi c'ho una mezza idea (ancora non "buttata" su carta) di far realizzare dei modelli inediti a una ditta di professionisti (che fanno modelli su commissione anche per le grandi case).
    Ovviamente il mio pallino sarebbe fare le alfa inedite in die cast (non parlo di obsoleti).
    Per la qualità si parla di prodotti assimilabili ai looksmart (resina+fotoincisioni).
    Avrei già in mente diversi modelli da riprodurre.
    "piccolo " problema...per produrre 200 esemplari 1\43 (numero minimo) mi ci vogliono un bel po' di soldi (modelli finiti e impacchettati)
    Ovviamente non arrivo a quella cifra(se li è presi la giulia scala 1 a 1)senza vendere qualcosa e divorziare... quindi stavo pensando a un crowfounding :D
    Io sono quasi sicuro al 100% che i modelli che ho in mente di fare (fra cui molte alfa) non avranno problemi a essere venduti (tutti e 200 worldwide).
    Il prezzo per l'acquirente finale (quindi di vendita) sarebbe sui 90\100 completo di tutto. (i kit non mi interessano).
    Potrei trovare il sistema anche di fare preorder ,oppure di cedere delle queote della produzione (esempio tizio vuole il 20%...si prende il 20% del ricavato o direttamente il 20% dei modelli). non so ancora benissimo come muovermi. magari mi potete dare qualche consiglio voi...oppure volete partecipare la progetto...o magari mi potete dire per quale modello alfa sareste disposti a spendere 90€.
    é un mio "sogno" riuscire a far produrre qualche modello (loro si occupano di tutto,dal cad alla documentazione ecC)so che al 90% sarà impossibile...però vorrei poter fare dei modelli inediti,mi andrebbe bene anche senza guadagno (si perchè ci sarebbe pure da guadagnare un bel po',circa 2\3 dell'investimento)Ma non è lo scopo di lucro che mi interessa. O mi interessa magari per finanziare ulteriori modelli Alfa.
    Il succo del discorso è che se non mi fossi sposato,non avessi fatto casa e non avessi comprato la macchina...a quest'ora avreste già per le mani qualche Alfa marchiata Luciomodel :D



    Il mio consiglio è di desistere da questa iniziativa per almeno due ragioni.
    La prima è legata ai costi.
    Oltre a quelli facilmente calcolabili, ce ne sono altri (normalmente elevati) ben noti ai professionisti ma poco noti ai principianti.
    Ne cito un paio.
    Le royalties da pagare ai Marchi che si vogliono riprodurre.
    Le perdite di quattrini nel caso in cui il produttore, per esempio cinese, ma non solo, non esegua i lavori o vada in ritardo.
    Entrambi i punti precedenti richiedono normalmente un ufficio legale che se ne prenda cura.
    La seconda ragione è invece relativa al mercato.
    Una tiratura di 200 esemplari di un modello "strano" di qualsiasi casa automobilistica, è, a mio parere, impossibile da piazzare sul mercato.
    Sono innumerevoli i casi di modelli molto ben fatti e di rilevanza storica che per essere venduti in 50 esemplari hanno richiesto anni (e relativi costi).
    Io raccomando perciò un approccio diverso, visto che oggi i produttori di modelli con prezzi intorno agli 80/100 € sono innumerevoli.
    Proporre insistentemente a ciascuno di loro i modelli che vorremmo avere in collezione.
    Già molti collezionisti usano questo approccio con successo.
    Questa iniziativa avrebbe ancora più "peso" se ci fosse una specie di "club" a gestirla, ovviamente in modo professionale.
    Sono pienamente d'accordo con GTV 2000 quando sostiene che la commistione dei ruoli di collezionista e produttore ha dato buoni risultati solo in pochissimi casi.



5 / 5