Parliamo di Cuba? Il forum di Cuba Pratica

Cubano-razzismo

  • Posts
  • OFFLINE
    islagerona.
    Post: 541
    Registered in: 3/27/2010
    Senior User
    00 7/10/2011 8:25 PM
    Al momento del sesso, donne nere a Cuba non si sentono discriminati. Piuttosto utilizzate. Roxana, 36 anni, architetto, asiatici pazientemente sopportare le molestie sessuali dai loro padroni bianchi, complimenti e suggerimenti addirittura maleducato ad andare a letto a $ 20.

    "Che cosa devo sopportare è enorme. Da un capo che ho scoperto la luce e cerca di ricattare me con una promozione o un viaggio all'estero in cambio di dormire con lui fino all'ultimo tipi di bevande, che mi offrono soldi per strada ", spiega Roxana mentre aspettava l'autobus diretto a casa.

    Razzismo a Cuba ha molte facce. E varianti. Più o meno sottili. Anche le forme sono più espliciti. Ma quando si tratta di 'sintonizzarsi' (cazzo), il colore scompare come per magia.

    Specialmente se sono donne. Un'indagine rapida di 14 uomini bianchi, dieci vogliono dormire con il nero e meticci "e se sono prostitute, meglio è." Gli altri quattro, il mulatto "Claritas e non hanno i capelli male (ricci)" mette cornea.

    La storia cambia quando si tratta di matrimonio. Dei 14, solo 2 avrebbe sposato un nero e un mulatto 6 forse se erano spettacolari. "Ma io preferirei sposare una donna bianca", ha detto uno degli intervistati.

    Secondo il sociologo Edna Ramirez, il razzismo sull'isola è un vero e proprio vaso di Pandora. "Cubano discriminazione sanzione leggi in base al colore della pelle, ma in ogni società non si può legiferare la mente e il comportamento delle persone. Sempre a Cuba sono state delimitate confine in bianco e nero. Con l'avvento al potere di Fidel Castro, il fenomeno razziale apparentemente diminuito a causa della partecipazione dei neri e meticci nel processo sociale è appena iniziata. Nonostante sia una nazione meticcia, dove abbiamo sempre convissuto senza problemi gravi da 20 anni produce razzista nei confronti dei neri. Da bianchi e meticci, anche con un tenore di vita o di posizioni di rilievo in aziende e istituzioni governative. "

    Esso mostra l'occhio di un uccello. Coloro che vivono sono peggio dei neri. Visita il sudicio si rooming di baraccopoli o capanne rinforzato con cartone e alluminio che fioriscono in diversi quartieri dell'Avana e vedrete che la maggior parte degli inquilini sono scuri.

    Circa il 90% di grasso nero e marrone del carcere dell'isola. I crimini più violenti e sanguinosi sono solitamente commessi da neri. Bande giovanili impegnati a rubare abitazioni occupate da persone o aggredito in strada, togliendo loro denaro in valuta estera, un iPhone o T-shirt Messi, sono tipicamente formati da neri e mulatti.

    Al momento della migrazione sono diverse. Sociologo Ramirez sta conducendo uno studio comparato dei cubani che vivono all'estero. "E, con poche eccezioni, i neri guadagnano meno e quindi ruotare meno soldi ai parenti a Cuba.. Si tratta di un problema con sfondo storico, didattico e anche politico ".

    Il governo e le istituzioni culturali accettare che ci sia discriminazione razziale. Tra le questioni spinose della storia di Cuba, nel XX secolo è l'insurrezione armata del colore Partido Independiente de in diverse città maggio 1912. 3 000 neri furono linciati, o sono morti combattendo. Tra coloro che si sono incontrati l'ordine di fuoco e sangue per placare i rivoltosi fu il colonnello Francisco José Martí, figlio di José Martí, l'eroe nazionale. Un centinaio di anni dopo gli eventi, dà ancora un approccio storiografico non corretto o scegliere di ignorare.

    Così, neri e mulatti ribellati per chiedere l'uguaglianza e inoltre fanno parte del governo e delle istituzioni. Un secolo più tardi, le posizioni chiave sono la maggior parte ancora occupate dai bianchi. Per invertire la situazione, il VI Congresso del Partito comunista gli ha dato una mano di vernice scura al comitato centrale. Secondo un membro del partito, ci sono linee guida per attrarre più neri.

    Anche il censimento condotto sull'isola non mostrano il numero esatto di neri e meticci. "Al momento del check la casella per la gara, molti meticci censimento si sono dichiarati bianco. Era facoltativo ", dice Daniel che ha lavorato sullo sviluppo della popolazione e Censimento Housing ultima nel 2002.

    Il censimento ha mostrato che il 65% dei cubani sono bianchi, 24,9% e del 10,1% neri misti. Ma quando si cammina per le strade, si noti che il numero di cubani e mulatti è stretto significativamente più alto rispetto ai dati ufficiali.

    Anche il dissenso viene salvato da atteggiamenti razzisti. Sonia Garro, l'opposizione dal 2007, e che svolge un lavoro eccellente comunità con i bambini poveri nel quartiere di Marianao, dove vive e spesso con altre donne per le strade de L'Avana per protestare contro la sofferenza in prima persona.

    La notte della sua laurea come tecnico infermieristico ha dovuto sopportare l'umiliazione di un leader di una foto di gruppo da parte al momento del ritiro del diploma. "Non preoccupatevi, è quello della corsa nelle immagini non sono buone", ha detto. "Tale era la vergogna che ho sentito né il titolo è andato a prendere. Ho pianto incontrollabile ", dice Garro. Ora, essendo un avversario di calibro, ancora amara da ingoiare bocconi del colore della loro pelle.

    "Gli ufficiali corretta della Sicurezza di Stato mi ha detto insulti razziali non capiscono che il nero è un dissidente. La cosa peggiore è che ci sono settori all'interno del movimento dissidente in cui non si vuole dare alcun impatto e per i vostri progetti o azioni, il razzismo puro ", dice Sonia.

    La questione della razza a Cuba è una vera bomba. Lo Stato guarda dall'altra parte e cerca di minimizzare il problema. Mentre gli uomini bianchi continuano a voler mettere le mulatte e nero per il letto.

    Ivan.





    LAS PROSTITUTAS CUBANAS SON LAS MÁS CULTAS DEL MUNDO" Fidel Castro.
  • OFFLINE
    islagerona.
    Post: 541
    Registered in: 3/27/2010
    Senior User
    00 7/10/2011 8:27 PM
    viva la sorca nera...


    [SM=x82287]
    LAS PROSTITUTAS CUBANAS SON LAS MÁS CULTAS DEL MUNDO" Fidel Castro.