00 3/12/2011 8:30 PM
Accusato di aver introdotto sull'isola telefoni satellitari
(ANSA) - L'AVANA, 12 MAR - L'operatore americano Alan Gross, accusato di spionaggio, e' stato condannato dalla giustizia cubana a 15 anni di carcere. Gross, 61 anni, arrestato nel dicembre del 2009 all'Avana, e' stato accusato di aver introdotto sull'isola in maniera illegale telefoni satellitari, vietati a Cuba, per facilitare l'accesso a Internet ai dissidenti. Washington ha respinto l'accusa dicendo che Gross si trovava all'Avana per facilitare alla comunita' ebraica l'accesso a Internet.



LAS PROSTITUTAS CUBANAS SON LAS MÁS CULTAS DEL MUNDO" Fidel Castro.