Anima Cafè

Vincotto di fichi

  • Posts
  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 2/27/2011 4:43 PM


    Ingredienti:
    fichi maturi, acqua

    Procedimento:

    Prendete dei fichi ben maturi e molto dolci: tagliateli in 4 parti, ricopriteli di acqua e cuoceteli, fino a ridurli ad una poltiglia ( indicativamente il prodotto si dimezza ). Versate il composto, ancora bollente, in un telo a trama fitta, che chiuderete a forma di sacca e strizzateli energicamente in modo da far uscire tutto il liquido possibile. Mettete il liquido ottenuto in una pentola di acciaio inossidabile e fate cuocere lentamente, per qualche ora (potrebbero andar via anche 2 o 3 ore ) rimescolando spesso con un cucchiaio di legno. Il cotto di fichi sara pronto quando sara denso e filante. Imbottigliatelo quando e ancora caldo ( non bollente pero ) e quando il composto si e raffreddato chiudete le bottiglie ermeticamente. Si utilizza tranquillamente anche dopo molto tempo dalla sua preparazione ( mia madre lo utilizza tranquillamente anche dopo un anno sulle cartellate, nell’impasto dei sasanelli o ci potete bagnare le pettole appena fritte ). E’ indicato anche per condire frutta, gelati di frutta, dolci come pasta di mandorle e qualche cuoco all’avanguardia lo sta usando per condire carni bollite ai ferri, pesce d’acqua dolce, minestre di legumi.

    P.S. In genere da 20 kg. di fichi si puo ottenere non piu di 1litro – 1litro e 1/2 di cotto a seconda del tipo di fichi utilizzati che possono essere piu o meno acquosi. In commercio troverete spesso del cotto di fichi molto fluido indice di una preparazione non molto accurata.

    Sembra che anni addietro, quando le farmacie erano ad uso di pochi, la medicina popolare usasse il cotto di fichi come sedativo della tosse.
  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 2/27/2011 4:45 PM
    Questo invece è la ricetta per le cartellate:

    Ingredienti:
    1 kg. di farina bianca 200 gr. di vino bianco secco
    vincotto di fichi o miele cannella in polvere e zucchero a velo
    400 gr. di olio extra vergine di oliva 10 gr. di sale, acqua tiepida


    Preparazione:

    Mettete la farina a corona sul tavolo da lavoro. Nel centro mettete il vino intiepidito e l’olio. Sciogliete un pizzico di sale in 50 cl di acqua tiepida da utilizzare per impastare tutto il composto affinché risulti né troppo duro né troppo morbido. Ottenete dalla massa delle palline che stenderete col mattarello; tagliate delle strisce con la rotella della larghezza di 3 o 4 cm. Piegate in due le strisce e unitele,con le dita, a distanza di 3 cm. creando cosi delle conchette. Arrotolate su se stesse le strisce a spirale e fatele asciugare e riposare per circa 6 ore. Friggete le cartellate in abbondante olio bollente. Immergetele nel vincotto di fichi o nel miele e spolveratele con la cannella unita allo zucchero a velo.