Testimoni di Geova Online Forum Questo forum nasce con lo scopo primario di analizzare e confutare le critiche rivolte ai cristiani testimoni di Geova e ristabilire la verità relativamente a luoghi comuni e disinformazione varia, diffusi in ambienti pubblici

..: Scrittura del Giorno :..

  • Posts
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 11/28/2011 8:15 AM
    Lunedì 28 novembre

    Continuate a camminare secondo lo spirito. — Gal. 5:16.

    “Camminare secondo lo spirito” comporta che accettiamo l’operato dello spirito santo su di noi, che permettiamo cioè allo spirito santo di influire su di noi. In altre parole significa che ci facciamo guidare dallo spirito santo nelle attività quotidiane. Galati capitolo 5 evidenzia il contrasto fra il trovarsi sotto l’influenza dello spirito santo e il lasciarsi influenzare dalla carne. (Gal. 5:17, 18) Se ci facciamo guidare dallo spirito santo ci sforzeremo di astenerci dalle opere della carne, tra cui “fornicazione, impurità, condotta dissoluta, idolatria, pratica di spiritismo, inimicizie, contesa, gelosia, accessi d’ira, contenzioni, divisioni, sette, invidie, ubriachezze, gozzoviglie”. (Gal. 5:19-21) In senso metaforico ‘metteremo a morte le pratiche del corpo mediante lo spirito’. (Rom. 8:5, 13) Questo ci aiuterà a concentrarci sulle cose dello spirito e a cooperare con la sua guida invece di lasciarci dominare dai desideri carnali. w10 15/3 2:4, 5
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 11/29/2011 7:00 AM
    Martedì 29 novembre

    Ilchia il sacerdote trovò il libro della legge di Geova. — 2 Cron. 34:14.

    Ilchia consegnò il libro a Safan, segretario reale, che quindi cominciò a leggerne il contenuto a Giosia. (2 Cron. 34:14-18) Come reagì il re? Addolorato, si strappò immediatamente le vesti e ordinò agli uomini di consultare Geova. Tramite la profetessa Ulda, Dio trasmise un messaggio con cui condannava alcune delle pratiche religiose seguite in Giuda. Tuttavia l’impegno di Giosia nell’eliminare le pratiche idolatriche non era passato inosservato e, nonostante le calamità predette per la nazione in generale, egli conservò il favore di Geova. (2 Cron. 34:19-28) Sicuramente desideriamo quello che desiderava Giosia. Vogliamo seguire senza indugio la guida di Geova, non dimenticando mai cosa succede quando si permette che apostasia e infedeltà interferiscano nell’adorazione. E possiamo star certi che Geova apprezzerà il nostro zelo per la vera adorazione, come fece nel caso di Giosia. w09 15/6 1:20
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 11/30/2011 6:53 AM
    Mercoledì 30 novembre

    Egli darà ai suoi propri angeli un comando riguardo a te, di custodirti in tutte le tue vie. — Sal. 91:11.

    Satana ha preso molti in trappola servendosi del desiderio egoistico di indipendenza. (2 Cor. 11:3) Ne ha catturato altri promuovendo avidità, orgoglio e materialismo. Ne svia altri ancora ricorrendo a ‘filosofie’, ideali come il patriottismo, teorie come l’evoluzione e insegnamenti della falsa religione. (Col. 2:8) Molti sono stati attirati nella trappola dei rapporti sessuali illeciti. Tali piaghe spiritualmente dannose hanno fatto perdere a milioni di persone l’amore per Dio. (Sal. 91:7-10; Matt. 24:12) Com’è confortante sapere che gli angeli ci guidano e ci proteggono così che possiamo predicare la buona notizia! (Riv. 14:6) “Lo schiavo fedele e discreto”, poi, ci provvede cibo spirituale per proteggerci dall’insegnamento dell’evoluzione, dall’allettamento dei desideri immorali, dalla ricerca della ricchezza e della preminenza, nonché da numerosi altri desideri e condizionamenti dannosi. — Matt. 24:45. w10 15/1 2:12, 13
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 12/1/2011 6:47 AM
    Giovedì 1° dicembre

    Anche voi allargatevi. — 2 Cor. 6:13.

    Vi è mai capitato di pensare che nella vostra congregazione non ci sia nessuno con cui fare amicizia? Se la pensate così, è possibile che abbiate una veduta troppo ristretta su chi può essere vostro amico? (Rom. 11:13) Paolo non si limitò a fare amicizia con persone della sua stessa età. Ad esempio strinse una calorosa amicizia con Timoteo nonostante la differenza di età e gli ambienti diversi da cui provenivano. Oggi parecchi giovani tengono molto alle amicizie che hanno stretto con componenti della congregazione più avanti con gli anni. “Ho una carissima amica sulla cinquantina”, dice Vanessa, che ha da poco superato i vent’anni. “Posso dirle tutto quello che direi alle amiche della mia età. E mi vuole veramente bene!” Come nascono amicizie del genere? Dice ancora Vanessa: “Un’amica così me la sono dovuta cercare; non ho semplicemente aspettato che arrivasse”. Siete disposti a fare amicizia con chi non ha la vostra età? In tal caso Geova vi ricompenserà sicuramente per i vostri sforzi. w09 15/10 4:9, 10
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 12/2/2011 11:46 AM
    Venerdì 2 dicembre

    Geova . . . , fallo avvenire, ti prego. — Gen. 24:12.

    Dallo studio della Bibbia emerge chiaramente la necessità di pregare sempre per avere la guida di Dio. Pensate a ciò che accadde quando il patriarca Abraamo mandò in Mesopotamia il suo servitore più anziano, probabilmente Eliezer, a cercare una donna timorata di Dio da dare in sposa a Isacco. Mentre alcune donne attingevano acqua da un pozzo, il servitore fece questa richiesta a Geova: “Ciò che deve avvenire è che la giovane alla quale dirò: ‘Abbassa la tua giara d’acqua, ti prego, perché io beva’, e che veramente dirà: ‘Bevi, e darò da bere anche ai tuoi cammelli’, questa è quella che devi assegnare al tuo servitore, a Isacco”. (Gen. 24:13, 14) Questa preghiera fu esaudita quando Rebecca diede da bere ai cammelli del servitore di Abraamo. Di lì a poco la ragazza lo seguì in Canaan e divenne la diletta moglie di Isacco. Naturalmente non potete aspettarvi un segno miracoloso da Dio; tuttavia, se lo pregate e siete decisi a farvi condurre dal suo spirito, egli vi guiderà nel cammino della vita. — Gal. 5:18. w09 15/11 2:3, 4
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Amalia 52
    Post: 30,029
    TdG
    00 12/2/2011 11:58 AM

    Geova . . . , fallo avvenire, ti prego.



    Questa frase mi ha fatto venire in mente la preghiera conclusiva fatta da un membro della famiglia Bethel all'assemblea di distretto.Ha detto: "Geova,per favore fai che venga presto il tuo Regno affinchè tolga di mezzo tutto cio' che disonora il tuo nome e ci fà soffrire!A volte,quando non sappiamo una via d'uscita a una situazione,possiamo mettere la cosa nelle capaci mani di Geova,ed Egli farà avvenire proprio secondo come è sua volontà! Non smettiamo mai di far uso di questo prezioso mezzo che abbiamo cioè la preghiera,che ci permette di avvicinarci di piu' al nostro Creatore e ci dà la forza per sopportare tutte le difficoltà che giorno dopo giorno incontriamo nel nostro cammino verso la meta!
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 12/3/2011 7:51 AM
    Sabato 3 dicembre

    Chi ode dica: “Vieni!” — Riv. 22:17.

    Coloro che odono l’invito a ‘venire’ a loro volta sono incoraggiati a dire: “Vieni!” Ad esempio La Torre di Guardia inglese del 1° agosto 1932 diceva: “Facciano dunque gli unti coraggio a tutti quelli che partecipano all’annunzio della buona novella del Regno. Essi non hanno bisogno dell’unzione del Signore per proclamare il suo messaggio. È un grande conforto per i testimoni di Geova . . . sapere che oggi è . . . loro concesso di recare l’acqua della vita ad una classe di persone che sarà portata in salvo ad Harmaghedon e otterrà la vita sulla terra”. (Ed. italiana del gennaio 1933, p. 11) Nel 1935 si comprese l’identità della “grande folla” menzionata in Rivelazione 7:9-17. Dopo aver udito il messaggio e averlo apprezzato, coloro che ne fanno parte si sono dedicati a Dio, si sono battezzati e si sono uniti alla classe della sposa nell’invitare altri a ‘venire’ e a bere l’acqua della vita gratuitamente. w10 15/2 3:9, 10

    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 12/4/2011 8:22 AM
    Domenica 4 dicembre

    Non andrà affatto a finir bene al malvagio. — Eccl. 8:13.

    Prima o poi i malvagi dovranno essere assicurati alla giustizia. (Prov. 5:22; Eccl. 8:12) Questa è una notizia confortante, soprattutto per coloro che amano la giustizia e che hanno subìto soprusi e maltrattamenti da parte dei malvagi. In particolare sarà assicurato alla giustizia Satana il Diavolo. (Giov. 8:44) Nell’Eden Satana, dominato dalla presunzione, spinse gli esseri umani a rigettare il modo di governare di Geova. Di conseguenza, i nostri primogenitori si unirono a Satana nello sfidare la legittima autorità di Geova e divennero peccatori ai Suoi occhi. (Rom. 5:12-14) Ovviamente Geova sapeva quale sarebbe stato il risultato di quella condotta irrispettosa e ribelle. Quell’esito ineluttabile doveva però divenire evidente a tutte le creature intelligenti. Perciò ci sarebbe voluto tempo per risolvere tale contesa e dimostrare in maniera convincente che i ribelli erano completamente nel torto. w10 15/1 4:1, 2
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 12/5/2011 7:59 AM
    Lunedì 5 dicembre

    Il mio cibo è fare la volontà di colui che mi ha mandato e finire la sua opera.
    — Giov. 4:34.


    Essere dedicati a Geova ci rende felici perché implica il dare. Gesù enunciò una verità fondamentale quando disse: “C’è più felicità nel dare che nel ricevere”. (Atti 20:35) Durante il suo ministero sulla terra Gesù provò pienamente questo tipo di felicità. Quando fu necessario rinunciò al riposo, al cibo e alle comodità per aiutare altri a trovare la via della vita. Provava piacere nel rallegrare il cuore di suo Padre. Disse: “Faccio sempre le cose che gli piacciono”. (Giov. 8:29; Prov. 27:11) Pertanto Gesù raccomandò ai suoi seguaci un modo di vivere soddisfacente quando disse: “Se qualcuno vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso”. (Matt. 16:24) Se lo faremo ci avvicineremo maggiormente a Geova. Potremmo affidarci a qualcuno che si prenda cura di noi con più amore? w10 15/1 1:16, 17

    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 12/6/2011 7:54 AM
    Martedì 6 dicembre

    Rallegratevi con quelli che si rallegrano; piangete con quelli che piangono.
    — Rom. 12:15.


    Il consiglio di Paolo in questo versetto si può riassumere in due parole: mostriamo empatia. Dobbiamo imparare non solo a capire ma anche a condividere i sentimenti degli altri. Se siamo ferventi nello spirito, sarà evidente che condividiamo le gioie dei nostri fratelli e che siamo compassionevoli nei loro confronti. Quando 70 discepoli di Gesù tornarono pieni di gioia da una campagna di predicazione e raccontarono i buoni risultati che avevano ottenuto, lui stesso “esultò nello spirito santo”. (Luca 10:17-21) Partecipò alla loro gioia. D’altro canto, quando morì il suo amico Lazzaro, Gesù ‘pianse con quelli che piangevano’. (Giov. 11:32-35) Vogliamo seguire l’esempio di empatia dato da Gesù. Quando i fratelli si rallegrano, desideriamo condividere la loro gioia. Allo stesso modo, dobbiamo essere sensibili alle loro sofferenze e ai loro dispiaceri. Spesso possiamo essere di grande conforto per i compagni di fede che soffrono a livello emotivo prendendoci il tempo di ascoltarli con autentica comprensione. w09 15/10 1:15, 16
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 12/7/2011 6:00 AM
    Mercoledì 7 dicembre

    [Rivestite] la nuova personalità. — Efes. 4:24.

    Dato che ci siamo dedicati a Dio con tutto il cuore, vogliamo imitare Gesù al meglio delle nostre capacità. Questo richiede che ci impegniamo di continuo per toglierci la vecchia personalità e rivestire la nuova. (Efes. 4:20-23) Quando ammiriamo un amico, probabilmente cerchiamo di imparare dal suo esempio e dalle sue buone qualità. Allo stesso modo, vogliamo imparare da Cristo e imitarlo. È giusto inoltre che rispettiamo la maniera in cui Gesù guida coloro che si sono dedicati a Geova. Cristo si serve di uomini imperfetti nelle singole congregazioni, in particolare di uomini spiritualmente maturi, gli anziani nominati. Questi uomini vengono nominati “in vista del ristabilimento dei santi, . . . per l’edificazione del corpo del Cristo”. (Efes. 4:11, 12) Anche se un uomo imperfetto commette un errore, Gesù, in qualità di Re del Regno celeste, è in grado di trattare la questione nel momento e nel modo che ritiene opportuni. Ne siete convinti? w10 15/3 1:13, 14

    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 12/8/2011 6:29 AM
    Giovedì 8 dicembre

    Voi certamente vedrete di nuovo la distinzione fra il giusto e il malvagio, fra chi serve Dio e chi non lo ha servito. — Mal. 3:18.

    Riflettendo su queste parole chiedetevi: ‘Mi conformo al mondo o si vede chiaramente che sono diverso? Cerco costantemente di essere accettato dai colleghi o dai compagni di scuola oppure sostengo fermamente i princìpi biblici, anche esprimendomi senza timore quando è appropriato?’ (1 Piet. 3:16) Naturalmente non vogliamo dare l’idea di essere dei moralisti, ma dovremmo distinguerci chiaramente da coloro che non amano Geova e non lo servono. Se ritenete di dover migliorare, perché non pregate al riguardo e non cercate di acquistare forza spirituale essendo regolari in quanto a studio della Bibbia, preghiera e adunanze? Più la Parola di Dio diventerà parte di voi più produrrete “frutti eccellenti”, incluso “il frutto di labbra che fanno pubblica dichiarazione del suo nome”. — Matt. 7:17; Ebr. 13:15. w10 15/1 3:4, 5

    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 12/9/2011 6:43 AM
    Venerdì 9 dicembre

    Rallegratevi nella speranza. Perseverate nella tribolazione. Siate costanti nella preghiera. — Rom. 12:12.

    Il capitolo 12 di Romani ci fornisce molti consigli su come affrontare l’opposizione. Non dobbiamo rendere pan per focaccia. Dobbiamo invece cercare di vincere l’opposizione con atti di benignità. Nei limiti del possibile, senza violare i princìpi biblici, dobbiamo sforzarci di essere pacifici con tutti gli uomini. Anche quando fronteggiamo aperta ostilità facciamo del nostro meglio per vincere il male col bene, ricordando che la vendetta appartiene a Geova. Oltre a tutti questi consigli saggi e pratici, Paolo dà tre esortazioni. Poiché senza l’aiuto di Geova non riusciremmo mai a seguire tutte queste raccomandazioni, l’apostolo ci incoraggia a ‘essere costanti nella preghiera’. Questo ci permetterà di seguire il consiglio di ‘perseverare nella tribolazione’. Infine, dobbiamo tenere la mente rivolta al futuro che Geova ci promette e ‘rallegrarci nella speranza’ della vita eterna, in cielo o sulla terra. w09 15/10 2:17, 18

    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 12/10/2011 6:39 AM
    Sabato 10 dicembre

    Dio è amore. — 1 Giov. 4:8.

    La maniera tremendamente meravigliosa in cui siamo fatti è una prova dell’amore di Dio. Inoltre Geova provvide amorevolmente agli esseri umani una dimora incantevole dotata di tutto ciò che era necessario per la loro felicità. (Gen. 1:29-31; 2:8, 9; Sal. 139:14-16) Quando però la malvagità entrò a far parte dell’esistenza umana, Geova espresse il suo amore in modi nuovi. Come? L’apostolo Giovanni riporta le seguenti parole di Gesù: “Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque esercita fede in lui non sia distrutto ma abbia vita eterna”. (Giov. 3:16) Dio avrebbe forse potuto dimostrare il suo amore per il genere umano in maniera più straordinaria di quanto non fece mandando il suo unigenito Figlio sulla terra per riscattare i peccatori? (Giov. 15:13) Questa grande dimostrazione di amore servì anche da esempio per gli esseri umani, dando loro la possibilità di riflettere l’amore altruistico di Dio nella vita quotidiana, proprio come fece Gesù. — Giov. 17:25, 26. w10 15/1 4:11
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 12/11/2011 5:18 AM
    Domenica 11 dicembre

    Sorse non poco disturbo riguardo alla Via. — Atti 19:23.

    Nel I secolo i discepoli di Cristo appartenevano alla “Via”. (Atti 9:2) Questo termine era appropriato perché chi diventava seguace di Cristo abbracciava un modo di vivere incentrato sull’avere fede in Gesù Cristo e sull’imitare il suo esempio. (1 Piet. 2:21) In questi ultimi giorni l’opera di fare discepoli è andata avanti a un ritmo sempre più intenso e oggi viene svolta in più di 230 paesi. Negli scorsi dieci anni più di 2.700.000 persone hanno deciso di servire Geova e di battezzarsi in simbolo della propria dedicazione a lui: una media di oltre 5.000 persone alla settimana! La decisione di battezzarsi si basa sull’amore per Dio, la conoscenza delle Scritture e la fede in ciò che esse insegnano. Il battesimo è una tappa fondamentale della nostra vita perché segna l’inizio di un’intima relazione con Geova. È anche una dimostrazione di fiducia nel fatto che egli ci aiuterà a servirlo fedelmente. — Isa. 30:21. w10 15/2 4:2, 3
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 12/12/2011 7:43 AM
    Lunedì 12 dicembre

    Una diligente investigazione e un’attenta ricerca furono fatte dai profeti. — 1 Piet. 1:10.

    Quando lo spirito santo opera su di noi manifestiamo sante qualità, “il frutto dello spirito”. (Gal. 5:22, 23) È chiaro, però, che è richiesto uno sforzo da parte nostra. Facciamo l’esempio di un agricoltore che coltiva un terreno. Naturalmente sole e acqua sono indispensabili: senza di essi l’agricoltore non può aspettarsi di raccogliere nulla. Potremmo paragonare lo spirito santo al sole: ne abbiamo bisogno per manifestare il frutto dello spirito. Ma potrebbe mai esserci un raccolto senza il duro lavoro dell’agricoltore? (Prov. 10:4) Il modo in cui coltiviamo il terreno del nostro cuore determina dunque la qualità e la quantità del frutto dello spirito santo che produciamo. Perciò chiediamoci: ‘Sto operando in armonia con lo spirito santo in modo da permettergli di produrre il suo frutto?’ Se vogliamo farci guidare dallo spirito santo dobbiamo leggere la Parola di Dio e meditare su di essa. Facendo questo imitiamo l’eccellente esempio dei profeti. w10 15/3 2:6, 7
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 12/13/2011 5:01 AM
    Martedì 13 dicembre

    Venite a me, . . . e io vi ristorerò. Prendete su di voi il mio giogo e imparate da me, poiché io sono d’indole mite e modesto di cuore. — Matt. 11:28, 29.

    Forse vi siete chiesti se sarete in grado di fare ciò che Geova si aspetta da voi. È facile provare forte apprensione all’idea di essere servitori di Dio, di vivere secondo le sue leggi e di parlare a suo nome. Per esempio Mosè si sentiva inadeguato quando fu incaricato di parlare agli israeliti e al re d’Egitto. Ma le aspettative di Geova nei suoi confronti non erano irragionevoli. Geova ‘gli insegnò ciò che doveva fare’. (Eso. 3:11; 4:1, 10, 13-15) Avendo accettato l’aiuto che gli era stato offerto, Mosè provò la gioia che deriva dal fare la volontà di Dio. Le aspettative di Geova nei nostri confronti sono altrettanto ragionevoli. Egli comprende la nostra natura imperfetta e desidera aiutarci. (Sal. 103:14) Chi lo serve in qualità di seguace di Gesù prova ristoro e non si sente schiacciato dalla responsabilità, perché segue un modo di vivere che reca benefìci ad altri e rallegra il cuore di Geova. w10 15/1 2:6

    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 12/14/2011 6:57 AM
    Mercoledì 14 dicembre

    Umiliatevi agli occhi di Geova, ed egli vi esalterà. — Giac. 4:10.

    La Bibbia contiene ottimi consigli su come risolvere i contrasti. (Matt. 5:23, 24; 18:15-17; Efes. 4:26, 27) Ma se non li applichiamo umilmente, sarà difficile che facciamo pace. Aspettare che sia l’altra persona a mostrare umiltà quando anche noi possiamo mostrarla non risolve il problema. Se in un primo momento sembra che per qualche motivo i nostri tentativi di fare pace non sortiscano alcun effetto, non dovremmo disperare. Può darsi che l’altra persona abbia bisogno di tempo per mettere ordine nei propri sentimenti. I figli di Giacobbe si comportarono slealmente verso il loro fratello Giuseppe, e prima che lo rivedessero, quando ormai era primo ministro d’Egitto, passarono molti anni. Fu solo allora che cambiarono atteggiamento e implorarono il suo perdono. Giuseppe glielo concesse, e così i dodici figli di Giacobbe diedero vita a una nazione che ebbe l’onore di portare il nome di Geova. (Gen. 50:15-21) Mantenendo rapporti pacifici con i nostri fratelli contribuiamo all’unità e alla gioia della congregazione. — Col. 3:12-14. w09 15/11 4:16, 18, 19

    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 12/15/2011 6:43 AM
    Giovedì 15 dicembre

    Siate ubbidienti a quelli che prendono la direttiva fra voi e siate sottomessi, poiché essi vigilano sulle vostre anime come coloro che renderanno conto, affinché facciano questo con gioia e non sospirando, poiché questo sarebbe dannoso per voi. — Ebr. 13:17.

    Un modo in cui tutti noi possiamo dare prova di essere amici di Cristo è quello di cooperare con le istruzioni che riceviamo dagli anziani di congregazione. Questi uomini sono nominati dallo spirito santo sotto la guida di Cristo. (Efes. 5:23) Talvolta ubbidire alle direttive basate sulla Bibbia che ci vengono date dagli anziani della nostra congregazione può sembrarci difficile. Probabilmente conosciamo i loro difetti, e questo potrebbe impedirci di vedere i loro consigli sotto la giusta luce. Ciò non toglie che Cristo, il Capo della congregazione, si compiaccia di utilizzare tali uomini imperfetti. Perciò, l’atteggiamento che assumiamo nei confronti della loro autorità si ripercuote sulla nostra amicizia con lui. Quando sorvoliamo sulle manchevolezze degli anziani e seguiamo la loro guida con gioia dimostriamo di amare Cristo. w09 15/10 3:18

    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,480
    TdG
    00 12/16/2011 6:55 AM
    Venerdì 16 dicembre

    Chiunque invoca il nome di Geova sarà salvato. — Rom. 10:13.

    In qualità di testimoni di Geova, come possiamo a livello personale essere degni del nome straordinario che portiamo? Per prima cosa dobbiamo rendere fedelmente testimonianza riguardo a Dio. In secondo luogo, pur usando tatto, dovremmo smascherare i falsi insegnamenti religiosi che screditano il Creatore, come la dottrina dell’inferno di fuoco, che in realtà attribuisce al Dio di amore le caratteristiche crudeli del Diavolo. (Ger. 7:31; 1 Giov. 4:8; confronta Marco 9:17-27) Siete orgogliosi di portare il nome del vostro Padre celeste? Aiutate altri a conoscere questo santo nome? Saputo che i testimoni di Geova conoscono il nome divino, a Parigi una donna chiese alla prima Testimone che incontrò di mostrarle questo nome nella propria Bibbia. Quando lesse Salmo 83:18, la donna rimase profondamente colpita, così iniziò a studiare la Bibbia. Ora è una sorella e serve in un altro paese. Siate quindi orgogliosi di portare il nome di Dio e di far conoscere a tutti, a imitazione di Gesù, questo nome prezioso. w10 15/1 3:13, 14

    ____________________

    forum Testimoni di Geova
29