Freeforumzone mobile

Gli EgiTToPhiLi al Museo Archeologico Nazionale di Parma

  • Posts
  • OFFLINE
    RAMSY
    Post: 781
    Post: 781
    Registered in: 1/27/2010

    EgiTToPhiLo/a
    Artista del Re
    TA makA nen ka neKet
    00 7/7/2010 2:03 PM
    comincio io con la copertina?
  • OFFLINE
    -Kiya-
    Post: 41,058
    Post: 22,720
    Registered in: 8/24/2005

    Sacerdotessa
    di ATON
    Thiatj

    - ḥtm mr r ry.t '3.t
    wts rn n ՚ḫ n itn,
    S3t n m3't -
    00 8/3/2010 4:47 AM
    ....e dopo la copertina, gentilmente offerta da RAMSY, cominciate col godervi questo omaggio di Neferneferure (Anna):

  • OFFLINE
    Merytaton62
    Post: 1,347
    Post: 1,347
    Registered in: 8/25/2009
    Scriba
    00 8/3/2010 2:33 PM
    Che bella sorpresa, oggi, al risveglio!!!
    Grazie, Anna! Grazie, Kiya!!!
    [Edited by Merytaton62 8/3/2010 2:33 PM]
  • OFFLINE
    EGIZIA72
    Post: 7,596
    Post: 2,477
    Registered in: 1/12/2008
    Scriba Reale

    = Useret mes en Ra,
    Sepet em-bah Aton =
    00 8/4/2010 5:16 PM
    Ma che bel pensiero che hai avuto Anna,che bello vedervi tutti.....complimenti!!!
  • OFFLINE
    -Kiya-
    Post: 41,058
    Post: 22,720
    Registered in: 8/24/2005

    Sacerdotessa
    di ATON
    Thiatj

    - ḥtm mr r ry.t '3.t
    wts rn n ՚ḫ n itn,
    S3t n m3't -
    00 8/4/2010 5:25 PM
    Anna, in questo periodo, non potrà collegarsi con l'abituale frequenza.
    Vi porge i suoi saluti e vi abbraccia tutti, in attesa di poterla rileggere a fine mese ;)
  • OFFLINE
    EGIZIA72
    Post: 7,596
    Post: 2,477
    Registered in: 1/12/2008
    Scriba Reale

    = Useret mes en Ra,
    Sepet em-bah Aton =
    00 8/4/2010 5:31 PM
    Grazie per l'intervento Kiya!!!
  • OFFLINE
    -Kiya-
    Post: 41,058
    Post: 22,720
    Registered in: 8/24/2005

    Sacerdotessa
    di ATON
    Thiatj

    - ḥtm mr r ry.t '3.t
    wts rn n ՚ḫ n itn,
    S3t n m3't -
    00 8/4/2010 10:39 PM
    Cominciamo il nostro tour interattivo!
    Molti di noi torneranno con la memoria al w.e. del 12/13 giugno, nello specifico alla mattinata di domenica, dedicata alla visita del Museo Archeologico Nazionale.
    Per tutti coloro che non hanno potuto prendere parte al nostro Secondo Raduno, sarà questa un'occasione per approfondire e per poter ammirare i reperti Egizi che popolano la prima sala del Museo Parmense.

    Man mano che vi condurrò al loro cospetto, proporrò poche righe di testo a presentazione di ogni singolo oggetto, in modo da rendere ognuno di essi quanto più famigliare possibile.
    Cercherò di utilizzare prevalentemente le foto scattate da noi (che gli EgiTToPhiLi presenti mi hanno gentilmente fatto pervenire). Laddove non vi fossero nostri scatti disponibili, o dove risulterà necessaria un integrazione, sfrutterò le risorse che la rete mette a mia disposizione.

    Bando alle ciance..... Cominciamo!

  • OFFLINE
    -Kiya-
    Post: 41,058
    Post: 22,720
    Registered in: 8/24/2005

    Sacerdotessa
    di ATON
    Thiatj

    - ḥtm mr r ry.t '3.t
    wts rn n ՚ḫ n itn,
    S3t n m3't -
    00 8/4/2010 10:44 PM
    Rinuncerò alla presentazione introduttiva, alla quale potete accedere qui:

    Parma: Il Museo Archeologico Nazionale

    e partirò subito coll'illustrarvi i reperti.

    In linea di massima, seguirò l'ordine espositivo (di tipo tematico), dalla destra dell'ingresso, unitamente a un minimo di criterio necessario per una corretta presentazione. Salvo per alcune eccezioni, che richiedono particolare rilevanza e che vedremo in coda a questa "visita".

    Nel rispetto del criterio espositivo originale, non seguirò un ordine temporale, ovvero cronologico. Quindi ci sposteremo, apparentemente in modo disordinato, da un'epoca all'altra della storia Egizia.

    Dedicherò un topic ad ogni singolo reperto, cominciando con le poche righe descrittive e facendo seguire le immagini, per un'esposizione più omogenea.

    Perdonate il riflesso che compare su alcune foto. Purtroppo la disposizione dei finestroni e la luce intensa del sole non ci hanno consentito scatti migliori.
    [Edited by -Kiya- 8/5/2010 12:38 AM]
  • OFFLINE
    -Kiya-
    Post: 41,058
    Post: 22,720
    Registered in: 8/24/2005

    Sacerdotessa
    di ATON
    Thiatj

    - ḥtm mr r ry.t '3.t
    wts rn n ՚ḫ n itn,
    S3t n m3't -
    00 8/4/2010 11:03 PM
    Prima parte: I Sarcofagi , la mummia e i Vasi Canopi
    Reperto n. 1 - Controcoperchio ligneo antropomorfo di mummia della XXI Dinastia


    Si tratta di tavole decorate che venivano poste sopra la mummia, tra questa e il coperchio vero e proprio del sarcofago.
    L'esemplare qui esposto è di legno stuccato e dipinto, propone lungo tutta la sua superficie una decorazione a più piani, molto ricca e ripetitiva, tipica dei sarcofagi Tebani dell'epoca.
    Le iscrizioni non riportano il nome del defunto a cui fu attribuito, il che lascerebbe supporre che si tratti di un esemplare "preconfezionato", o confezionato in serie, e di conseguenza non personalizzato per il possessore.

    Provenienza: Tebe - Cachette di Deir el Bahari.
    Acquisizione: Fu  acquistato dall’antiquario F. Castiglioni nel 1830.



    Dettaglio del volto [foto di Merytaton62]



    Dettaglio della decorazione centrale [foto di Merytaton62]
    [Edited by -Kiya- 8/5/2010 5:44 PM]
  • OFFLINE
    -Kiya-
    Post: 41,058
    Post: 22,720
    Registered in: 8/24/2005

    Sacerdotessa
    di ATON
    Thiatj

    - ḥtm mr r ry.t '3.t
    wts rn n ՚ḫ n itn,
    S3t n m3't -
    00 8/5/2010 12:37 AM
    Reperto n. 2 - Sarcofago antropoide in legno di Shepsesptah

    Realizzato in legno pregiato, in sicomoro, a forma antropoide, è del tipo bombato su alto zoccolo tipico dell'Epoca Tarda.
    Il volto è decorato in foglia d'oro.
    Presenta barba posticcia Orsiriaca decorata a spina di pesce e parrucca tripartita a bande color oro e blu scuro.
    Sul petto indossa la collana Usekh, prerogativa di nobili e sovrani, a fasce di perline e fiori.
    Poco sotto è visibile una bellissima rappresentazione della dea Nut, accovacciata, col capo sormontato dal Disco Solare e le ali spiegate, in atto di protezione.
    A seguito troviamo 11 colonne di geroglifici multicolori, che riportano un frammento del Cap. LXXII del Libro per la Venuta al Giorno ("Libro dei Morti").

    Per mezzo della fotografia a infrarossi è stato recentemente possibile individuare e leggere due colonne di geroglifici inscritti in un pilastro all'esterno dell'alveo del sarcofago.
    Esso costodì il corpo mummificato di Shepsesptah, sacerdote che rivestì numerose cariche, tra le quali quella di wnr (Gran Sacerdote) di Letopoli.

    Presso il Musèe des beaux-arts di Lione sono esposti i suoi quattro vasi canopi, in prestito dal Louvre. Presso quest'ultimo, invece, si trova una stele centinata, collocata originariamente nel Serapeo di Menfi, che riferisce di un Sacerdote con le medesime cariche di Shepsesptah, chiamato Ptahshepses. Chiaramente si tratta della stessa persona. Ciò ha consentito di datare il sarcofago tra la fine della XXV e l'inizio della XXVI Dinastia.

    Il sarcofago è stato sottoposto ad approfondito restauro nel 2005. Per i dettagli, clicca qui!

    Provenienza: Menfi
    Acquisizione: acquistato da F. Castiglioni nel 1830



    Il sarcofago ligneo di Shepsesptah [foto di Kiya]



    Dettaglio del volto [foto di Kiya]



    Particolare [foto di Merytaton62]



    Dettaglio della collana Usekh e della dea Nut [foto di Kiya]



    Particolare di Nut [foto di Merytaton62]