Testimoni di Geova Online Forum Questo forum nasce con lo scopo primario di analizzare e confutare le critiche rivolte ai cristiani testimoni di Geova e ristabilire la verità relativamente a luoghi comuni e disinformazione varia, diffusi in ambienti pubblici

nuovi cieli e nuova terra

  • Posts
  • OFFLINE
    Seabiscuit
    Post: 32,784
    Moderatore
    00 10/19/2009 11:35 AM

    In 2 Pietro 3:13 leggiamo: “Secondo la sua promessa noi aspettiamo nuovi cieli e nuova terra, e in questi dimorerà la giustizia”.

    poi Giovanni scrive...

    Apocalisse 21:1-5
    "E vidi un nuovo cielo e una nuova terra; poiché il precedente cielo e la precedente terra erano passati, e il mare non è più. 2 E vidi la città santa, la Nuova Gerusalemme, scendere dal cielo, da Dio, e preparata come una sposa adorna per il suo marito. 3 Allora udii un’alta voce dal trono dire: “Ecco, la tenda di Dio è col genere umano ed egli risiederà con loro, ed essi saranno suoi popoli. E Dio stesso sarà con loro. 4 Ed egli asciugherà ogni lacrima dai loro occhi, e la morte non ci sarà più, né ci sarà più cordoglio né grido né dolore. Le cose precedenti sono passate”.

    5 E Colui che sedeva sul trono disse: “Ecco, faccio ogni cosa nuova”. E dice: “Scrivi, perché queste parole sono fedeli e veraci”."

    il punto di vista dei TdG è che "nuovi cieli" stia ad indicare chi esercita la sovranità

    mentre "nuova terra" indica la giusta società umana che si sottomette e si lascia governare da questa autorità in senso letterale, cioè qua sulla terra.

    m'interessa conoscere il punto di vista degli altri.
    Per voi cosa sono i nuovi cieli e nuova terra?






    ________________________________

    Forum Testimoni di Geova Online
    ________________________________

    "Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
  • OFFLINE
    Araldo73
    Post: 1,264
    Location: ROMA
    Age: 48
    00 10/19/2009 3:41 PM
    Re:
    Ciao Sea,

    1042 Alla fine dei tempi, il Regno di Dio giungerà alla sua pienezza. Dopo il Giudizio universale i giusti regneranno per sempre con Cristo, glorificati in corpo e anima, e lo stesso universo sarà rinnovato:

    Allora la Chiesa. . . avrà il suo compimento. . . nella gloria del cielo, quando verrà il tempo della restaurazione di tutte le cose e quando col genere umano anche tutto il mondo, il quale è intimamente unito con l'uomo e per mezzo di lui arriva al suo fine, sarà perfettamente ricapitolato in Cristo [Conc. Ecum. Vat. II, Lumen gentium, 48].

    1043 Questo misterioso rinnovamento, che trasformerà l'umanità e il mondo, dalla Sacra Scrittura è definito con l'espressione: “i nuovi cieli e una terra nuova” (⇒ 2Pt 3,13) [Cf ⇒ Ap 21,1 ]. Sarà la realizzazione definitiva del disegno di Dio di “ricapitolare in Cristo tutte le cose, quelle del cielo come quelle della terra” (⇒ Ef 1,10).


    1044 In questo nuovo universo, [Cf ⇒ Ap 21,5 ] la Gerusalemme celeste, Dio avrà la sua dimora in mezzo agli uomini. Egli “tergerà ogni lacrima dai loro occhi; non ci sarà più la morte, né lutto, né lamento, né affanno perché le cose di prima sono passate” (⇒ Ap 21,4) [Cf ⇒ Ap 21,27 ].

    In sintesi è una nuova creazione di Dio.

    Pax
    Araldo.
  • OFFLINE
    Seabiscuit
    Post: 32,784
    Moderatore
    00 10/19/2009 3:43 PM
    Re: Re:
    Araldo73, 19.10.2009 15:41:

    Ciao Sea,

    1042 Alla fine dei tempi, il Regno di Dio giungerà alla sua pienezza. Dopo il Giudizio universale i giusti regneranno per sempre con Cristo, glorificati in corpo e anima, e lo stesso universo sarà rinnovato:

    Allora la Chiesa. . . avrà il suo compimento. . . nella gloria del cielo, quando verrà il tempo della restaurazione di tutte le cose e quando col genere umano anche tutto il mondo, il quale è intimamente unito con l'uomo e per mezzo di lui arriva al suo fine, sarà perfettamente ricapitolato in Cristo [Conc. Ecum. Vat. II, Lumen gentium, 48].

    1043 Questo misterioso rinnovamento, che trasformerà l'umanità e il mondo, dalla Sacra Scrittura è definito con l'espressione: “i nuovi cieli e una terra nuova” (⇒ 2Pt 3,13) [Cf ⇒ Ap 21,1 ]. Sarà la realizzazione definitiva del disegno di Dio di “ricapitolare in Cristo tutte le cose, quelle del cielo come quelle della terra” (⇒ Ef 1,10).


    1044 In questo nuovo universo, [Cf ⇒ Ap 21,5 ] la Gerusalemme celeste, Dio avrà la sua dimora in mezzo agli uomini. Egli “tergerà ogni lacrima dai loro occhi; non ci sarà più la morte, né lutto, né lamento, né affanno perché le cose di prima sono passate” (⇒ Ap 21,4) [Cf ⇒ Ap 21,27 ].

    In sintesi è una nuova creazione di Dio.

    Pax
    Araldo.



    non ho ancora afferato bene il concetto su "nuova terra". Sarà secondo la CCR una nuova terra letterale?


    ________________________________

    Forum Testimoni di Geova Online
    ________________________________

    "Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
  • OFFLINE
    Araldo73
    Post: 1,264
    Location: ROMA
    Age: 48
    00 10/19/2009 4:16 PM
    Re: Re: Re:
    Seabiscuit, 19/10/2009 15.43:



    non ho ancora afferato bene il concetto su "nuova terra". Sarà secondo la CCR una nuova terra letterale?





    Sinceramente non mi sono posto il problema se la "nuova terra" sarà un luogo in cielo (inteso come regno di Dio) oppure un luogo fisico (nuovo o questa stessa Terra?), perchè non ho mai considerato importante il dove ma il come.

    Vedo se trovo qualcosa,

    Ciao!
    Araldo73
  • OFFLINE
    Seabiscuit
    Post: 32,784
    Moderatore
    00 10/19/2009 4:24 PM
    Re: Re: Re: Re:
    Araldo73, 19.10.2009 16:16:



    Sinceramente non mi sono posto il problema se la "nuova terra" sarà un luogo in cielo (inteso come regno di Dio) oppure un luogo fisico (nuovo o questa stessa Terra?), perchè non ho mai considerato importante il dove ma il come.

    Vedo se trovo qualcosa,

    Ciao!
    Araldo73



    visto che già abbiamo un indicazione, mi interessa sapere anche il dove.

    Come fa la "nuova terra" essere un luogo in cielo se menziona proprio i due luoghi contemporaneamente? Nuovi cieli E nuova terra


    ________________________________

    Forum Testimoni di Geova Online
    ________________________________

    "Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
  • OFFLINE
    Barnaba1977
    Post: 9,115
    TdG
    00 10/19/2009 5:21 PM
    Re: Re:
    Araldo73, 19/10/2009 15.41:

    Ciao Sea,

    1042 Alla fine dei tempi, il Regno di Dio giungerà alla sua pienezza. Dopo il Giudizio universale i giusti regneranno per sempre con Cristo, glorificati in corpo e anima, e lo stesso universo sarà rinnovato:

    Allora la Chiesa. . . avrà il suo compimento. . . nella gloria del cielo, quando verrà il tempo della restaurazione di tutte le cose e quando col genere umano anche tutto il mondo, il quale è intimamente unito con l'uomo e per mezzo di lui arriva al suo fine, sarà perfettamente ricapitolato in Cristo [Conc. Ecum. Vat. II, Lumen gentium, 48].

    1043 Questo misterioso rinnovamento, che trasformerà l'umanità e il mondo, dalla Sacra Scrittura è definito con l'espressione: “i nuovi cieli e una terra nuova” (⇒ 2Pt 3,13) [Cf ⇒ Ap 21,1 ]. Sarà la realizzazione definitiva del disegno di Dio di “ricapitolare in Cristo tutte le cose, quelle del cielo come quelle della terra” (⇒ Ef 1,10).


    1044 In questo nuovo universo, [Cf ⇒ Ap 21,5 ] la Gerusalemme celeste, Dio avrà la sua dimora in mezzo agli uomini. Egli “tergerà ogni lacrima dai loro occhi; non ci sarà più la morte, né lutto, né lamento, né affanno perché le cose di prima sono passate” (⇒ Ap 21,4) [Cf ⇒ Ap 21,27 ].

    In sintesi è una nuova creazione di Dio.

    Pax
    Araldo.




    Puoi frantumare i concetti?
    Qual è il fine dell'uomo?
    Cosa significa che il Regno di Dio giunge alla sua pienezza?
    Su chi regneranno i giusti, visto che tutti sono resi giusti dal sacrificio di Gesù?
    In cosa consiste la restaurazione?
    Che significa che tutto sarà ricapitolato in Gesù?
    Sarà Dio a risiedere col genere umano o il genere umano a risiedere con Dio?


    Testimoni di Geova Online Forum



    «Una mente debole è come un microscopio: ingrandisce le piccolezze, ma è incapace di comprendere le cose grandi.»

    Lord Chesterfield
  • OFFLINE
    Araldo73
    Post: 1,264
    Location: ROMA
    Age: 48
    00 10/20/2009 10:48 AM
    Re: Re: Re: Re: Re:
    I nuovi cieli(in tal caso non si intende il "cielo" nel senso di "Regno di Dio", cioè una condizione spirituale...ma proprio i cieli fisici) e la nuova terra sono un luogo tanto fisico e concreto quanto quello in cui viviamo ora.

    Come risorgeremo noi con un corpo trasformato e reso glorioso, anche tutta la creazione sarà trasformata e raggiungerà quella perfezione che aveva perso a seguito della caduta.

    Pax
    Araldo
  • OFFLINE
    Morby968
    Post: 4,765
    TdG
    00 10/20/2009 10:54 AM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    Araldo73, 20/10/2009 10.48:

    I nuovi cieli(in tal caso non si intende il "cielo" nel senso di "Regno di Dio", cioè una condizione spirituale...ma proprio i cieli fisici) e la nuova terra sono un luogo tanto fisico e concreto quanto quello in cui viviamo ora.

    Come risorgeremo noi con un corpo trasformato e reso glorioso, anche tutta la creazione sarà trasformata e raggiungerà quella perfezione che aveva perso a seguito della caduta.

    Pax
    Araldo




    Stessa perfezione che aveva la prima coppia umana?
  • OFFLINE
    Araldo73
    Post: 1,264
    Location: ROMA
    Age: 48
    00 10/20/2009 11:14 AM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    Morby968, 20/10/2009 10.54:




    Stessa perfezione che aveva la prima coppia umana?



    Oh no molto diversa, simile a quella di Cristo Risorto.

    Pax
    Araldo.


  • OFFLINE
    Barnaba1977
    Post: 9,115
    TdG
    00 10/20/2009 12:09 PM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    Araldo73, 20/10/2009 10.48:

    I nuovi cieli(in tal caso non si intende il "cielo" nel senso di "Regno di Dio", cioè una condizione spirituale...ma proprio i cieli fisici) e la nuova terra sono un luogo tanto fisico e concreto quanto quello in cui viviamo ora.

    Come risorgeremo noi con un corpo trasformato e reso glorioso, anche tutta la creazione sarà trasformata e raggiungerà quella perfezione che aveva perso a seguito della caduta.

    Pax
    Araldo


    Ecclesiaste 1:4 non combacia con questa affermazione.


    Testimoni di Geova Online Forum



    «Una mente debole è come un microscopio: ingrandisce le piccolezze, ma è incapace di comprendere le cose grandi.»

    Lord Chesterfield
  • OFFLINE
    Araldo73
    Post: 1,264
    Location: ROMA
    Age: 48
    00 10/20/2009 12:23 PM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    Barnaba1977, 20/10/2009 12.09:


    Ecclesiaste 1:4 non combacia con questa affermazione.



    Barnaba,
    Ecclesiste è uno Libro Sapienzale che parte da alcune premesse per arrivare ad una conclusione.

    I primi capitoli sono un'osservazione da parte dell'autore di come tutto lo sforzo umano sia vanità, di come nulla giova all'uomo...per giungere all'unica cosa che conta restare fedeli a Dio, questo è.

    Perchè me lo citi?
    Cosa c'entra?
    [4] Una generazione va, una generazione viene
    ma la terra resta sempre la stessa.


    Vorresti da questo versetto dirmi che è una profezia circa l'immutabilità del creato? [SM=g8019]

    Pax
    Araldo



  • MauriF
    00 10/20/2009 1:49 PM
    Apocalisse 21:1 Vidi poi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il cielo e la terra di prima erano scomparsi e il mare non c'era più.

    Cavoli...la Bibbia si contraddice... [SM=g8019]

    [SM=x1408403]
  • OFFLINE
    Morby968
    Post: 4,765
    TdG
    00 10/20/2009 2:08 PM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    Araldo73, 20/10/2009 11.14:



    Oh no molto diversa, simile a quella di Cristo Risorto.

    Pax
    Araldo.






    Fammi capire...quando parli di Cristo risorto intendi il corpo con cui si presento Gesù ai suoi discepoli dopo che fu resuscitato?
  • OFFLINE
    Barnaba1977
    Post: 9,115
    TdG
    00 10/20/2009 2:29 PM
    Re:
    MauriF, 20/10/2009 13.49:

    Apocalisse 21:1 Vidi poi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il cielo e la terra di prima erano scomparsi e il mare non c'era più.

    Cavoli...la Bibbia si contraddice... [SM=g8019]

    [SM=x1408403]


    Dipende... se pensi che i cieli e la terra siano SEMPRE simbolici o SEMPRE letterali, sì, se cerchi di trarne qualcosa dal contesto, no.


    Testimoni di Geova Online Forum



    «Una mente debole è come un microscopio: ingrandisce le piccolezze, ma è incapace di comprendere le cose grandi.»

    Lord Chesterfield
  • OFFLINE
    Barnaba1977
    Post: 9,115
    TdG
    00 10/20/2009 2:32 PM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    Araldo73, 20/10/2009 12.23:



    Barnaba,
    Ecclesiste è uno Libro Sapienzale che parte da alcune premesse per arrivare ad una conclusione.

    I primi capitoli sono un'osservazione da parte dell'autore di come tutto lo sforzo umano sia vanità, di come nulla giova all'uomo...per giungere all'unica cosa che conta restare fedeli a Dio, questo è.

    Perchè me lo citi?
    Cosa c'entra?
    [4] Una generazione va, una generazione viene
    ma la terra resta sempre la stessa.


    Vorresti da questo versetto dirmi che è una profezia circa l'immutabilità del creato? [SM=g8019]

    Pax
    Araldo





    Quel "resta sempre la stessa" in realtà è "dura a tempi indefiniti". Siccome non è l'unico punto della Bibbia ad affermare questa cosa, debbo concludere per forza di cose che significhi che la terra ed il cielo letterali, quelli ereditati dall'uomo, esisteranno per sempre. Ma dimmi: perché Dio dovrebbe eliminare terra e cieli letterali per crearne di nuovi? Non è la sua attività perfetta?


    Testimoni di Geova Online Forum



    «Una mente debole è come un microscopio: ingrandisce le piccolezze, ma è incapace di comprendere le cose grandi.»

    Lord Chesterfield
  • OFFLINE
    Araldo73
    Post: 1,264
    Location: ROMA
    Age: 48
    00 10/20/2009 2:40 PM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    Morby968, 20/10/2009 14.08:




    Fammi capire...quando parli di Cristo risorto intendi il corpo con cui si presento Gesù ai suoi discepoli dopo che fu resuscitato?



    Si esatto.

    Pax
    Araldo


  • OFFLINE
    Araldo73
    Post: 1,264
    Location: ROMA
    Age: 48
    00 10/20/2009 2:51 PM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    Ciao Barnaba,


    cielo letterali, quelli ereditati dall'uomo, esisteranno per sempre.




    Ma dimmi: perché Dio dovrebbe eliminare terra e cieli letterali per crearne di nuovi? Non è la sua attività perfetta?



    L'uomo è perfetto?
    Eppur fu creato ad immagine e somiglianza di Dio..ma peccò e con ciò perse quella perfezione ed il peccato entro nel creato.

    Allo stesso modo leggiamo che tutta la creazione geme in attesa della rivelazione.

    Romani 8:19
    [19] La creazione stessa attende con impazienza la rivelazione dei figli di Dio;
    [20] essa infatti è stata sottomessa alla caducità - non per suo volere, ma per volere di colui che l'ha sottomessa - e nutre la speranza
    [21] di essere lei pure liberata dalla schiavitù della corruzione, per entrare nella libertà della gloria dei figli di Dio.
    [22] Sapppiamo bene infatti che tutta la creazione geme e soffre fino ad oggi nelle doglie del parto;
    [23] essa non è la sola, ma anche noi, che possediamo le primizie dello Spirito, gemiamo interiormente aspettando l'adozione a figli, la redenzione del nostro corpo.

    E comunque come lo spieghi altrimenti ?

    2Pietro 3:7
    [7] Ora, i cieli e la terra attuali sono conservati dalla medesima parola, riservati al fuoco per il giorno del giudizio e della rovina degli empi.

    vado avanti?

    [10] Il giorno del Signore verrà come un ladro; allora i cieli con fragore passeranno, gli elementi consumati dal calore si dissolveranno e la terra con quanto c'è in essa sarà distrutta.
    [11] Poiché dunque tutte queste cose devono dissolversi così, quali non dovete essere voi, nella santità della condotta e nella pietà,
    [12] attendendo e affrettando la venuta del giorno di Dio, nel quale i cieli si dissolveranno e gli elementi incendiati si fonderanno!
    [13] E poi, secondo la sua promessa, noi aspettiamo nuovi cieli e una terra nuova, nei quali avrà stabile dimora la giustizia.

    Pax
    Araldo



  • OFFLINE
    snob.
    Post: 1,384
    Location: PONTINIA
    Age: 40
    00 10/20/2009 3:01 PM
    Corregetemi se sbaglio.
    Nel libro: "rivelazione, il suo glorioso culmine è vicino" mi sembra che ci sia scritto che dopo il regno millenario ci saranno nuovi cieli e nuova terra fisici. Mentre il cambio di governo e delle persone avverrà ad armagheddon e durerà nei mille anni.

    A me sembra di aver letto così.


    [Edited by snob. 10/20/2009 3:01 PM]
  • OFFLINE
    Barnaba1977
    Post: 9,115
    TdG
    00 10/20/2009 3:36 PM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    Araldo73, 20/10/2009 14.51:

    Ciao Barnaba,


    cielo letterali, quelli ereditati dall'uomo, esisteranno per sempre.




    Ma dimmi: perché Dio dovrebbe eliminare terra e cieli letterali per crearne di nuovi? Non è la sua attività perfetta?



    L'uomo è perfetto?
    Eppur fu creato ad immagine e somiglianza di Dio..ma peccò e con ciò perse quella perfezione ed il peccato entro nel creato.


    Ciao Araldo,

    Perfezione, nel senso antico, dava l'idea di una freccia che era perfettamente indirizzata al centro del bersaglio. L'uomo, semplicemente, non è più indirizzato verso il volere di Dio, quindi non è perfetto, non centrerà mai il bersaglio. E' come un coltello senza lama, una forchetta senza denti, un martello senza testa. Non serve più al suo scopo originale. Ma il resto della creazione, non adempie perfettamente il proposito per cui Dio l'ha creata? Ergo, non c'è motivo di distruggerla.

    Araldo73, 20/10/2009 14.51:

    Allo stesso modo leggiamo che tutta la creazione geme in attesa della rivelazione.

    Romani 8:19
    [19] La creazione stessa attende con impazienza la rivelazione dei figli di Dio;
    [20] essa infatti è stata sottomessa alla caducità - non per suo volere, ma per volere di colui che l'ha sottomessa - e nutre la speranza
    [21] di essere lei pure liberata dalla schiavitù della corruzione, per entrare nella libertà della gloria dei figli di Dio.
    [22] Sapppiamo bene infatti che tutta la creazione geme e soffre fino ad oggi nelle doglie del parto;
    [23] essa non è la sola, ma anche noi, che possediamo le primizie dello Spirito, gemiamo interiormente aspettando l'adozione a figli, la redenzione del nostro corpo.


    Qui non parla di distruzione e rifacimento e nemmeno di peccato della creazione. Parla della creazione umana, che attende la "gloriosa libertà dei figli di Dio" o, come dice la tua traduzione, "la libertà della gloria dei figli di Dio". Questi figli di Dio sono umani, non animali o impersonali. Anche perché la maledizione edenica fu sull'uomo, non sul resto del creato.

    Araldo73, 20/10/2009 14.51:

    E comunque come lo spieghi altrimenti ?

    2Pietro 3:7
    [7] Ora, i cieli e la terra attuali sono conservati dalla medesima parola, riservati al fuoco per il giorno del giudizio e della rovina degli empi.

    vado avanti?

    [10] Il giorno del Signore verrà come un ladro; allora i cieli con fragore passeranno, gli elementi consumati dal calore si dissolveranno e la terra con quanto c'è in essa sarà distrutta.
    [11] Poiché dunque tutte queste cose devono dissolversi così, quali non dovete essere voi, nella santità della condotta e nella pietà,
    [12] attendendo e affrettando la venuta del giorno di Dio, nel quale i cieli si dissolveranno e gli elementi incendiati si fonderanno!
    [13] E poi, secondo la sua promessa, noi aspettiamo nuovi cieli e una terra nuova, nei quali avrà stabile dimora la giustizia.



    Se leggi i due versetti prima, che dicono:
    (2 Pietro 3:5-6) 5 Poiché, secondo il loro desiderio, sfugge alla loro attenzione questo fatto, che dai tempi antichi vi erano i cieli e una terra situata solidamente fuori dell’acqua e nel mezzo dell’acqua mediante la parola di Dio; 6 e mediante tali [mezzi] il mondo di quel tempo subì la distruzione quando fu inondato dall’acqua.

    ti renderai conto che la distruzione di cui parla non riguarda i cieli e la terra letterali. Il modo al tempo di Noè fu distrutto, eppure siamo qui a parlarne.

    Vuoi sapere cosa sono quindi i cieli e la terra?
    Siamo in linea con quel che dice l’enciclopedia biblica di M’Clintock e Strong: "Ovunque l’ambiente sia quello di una visione profetica, cielo significa . . . l’intera assemblea delle potenze dominanti, . . . essendo sopra i sudditi e dominandoli, come il cielo naturale è sopra la terra e la domina". (Cyclopædia of Biblical, Theological, and Ecclesiastical Literature)

    Quindi il cielo è un governo, e la terra e la società di persone governate.

    Nel linguaggio figurato della Bibbia, infatti, terra e cieli non sono sempre da prendere letteralmente, altrimenti passi come Salmo 96:1 dovremmo tradurlo: "Cantate a Geova, tutta la terra!", quando la terra non canta... si riferisce invece alle persone sulla terra.

    [Edited by Barnaba1977 10/20/2009 3:37 PM]


    Testimoni di Geova Online Forum



    «Una mente debole è come un microscopio: ingrandisce le piccolezze, ma è incapace di comprendere le cose grandi.»

    Lord Chesterfield
  • OFFLINE
    Araldo73
    Post: 1,264
    Location: ROMA
    Age: 48
    00 10/20/2009 4:42 PM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    Ciao Barnaba permettimi di dissentire ma trovo le spiegazioni un po' deboli.


    Qui non parla di distruzione e rifacimento e nemmeno di peccato della creazione. Parla della creazione umana, che attende la "gloriosa libertà dei figli di Dio" o, come dice la tua traduzione, "la libertà della gloria dei figli di Dio". Questi figli di Dio sono umani, non animali o impersonali. Anche perché la maledizione edenica fu sull'uomo, non sul resto del creato.



    Hai letto bene?

    [21] di essere lei pure (la creazione) liberata dalla schiavitù della corruzione, per entrare nella libertà della gloria dei figli di Dio.
    [22] Sapppiamo bene infatti che tutta la creazione geme e soffre fino ad oggi nelle doglie del parto;
    [23] essa non è la sola, ma anche noi, che possediamo le primizie dello Spirito, gemiamo interiormente aspettando l'adozione a figli, la redenzione del nostro corpo.

    Come puoi dire che si parla di creazione umana? che poi dai neanche c'è scritto e puro a dirlo suona male..


    Quindi il cielo è un governo, e la terra e la società di persone governate.



    E' vero, hai ragione che cielo e terra non vanno presi sempre lettaralmente, ma non puoi neanche cecarti.. [SM=g7566]

    gli elementi consumati dal calore si dissolveranno e la terra con quanto c'è in essa sarà distrutta.

    Mi sembra che sia chiaro che non si riferisca a "governi".

    Salmo 102:25-28:
    "25 Io dico: «Mio Dio, non mi rapire alla metà dei miei giorni. I tuoi anni si protraggono per generazione e generazione. 26 All' inizio tu fondasti la terra e opera delle tue mani furono i cieli. 27 Essi periranno, ma tu rimarrai; tutti loro si logoreranno come una veste, come un abito tu li muterai ed essi saranno mutati. 28 Ma tu sei sempre lo stesso e i tuoi anni non verranno mai meno.

    Dov'è il figurato?

    Pax
    Araldo
1