Freeforumzone mobile

TDG mangia la torta a una festa di compleanno, è normale ??

  • Posts
  • OFFLINE
    (emiro)
    Post: 1,492
    Registered in: 11/4/2005
    Veteran User
    00 9/3/2009 9:27 PM

    Cari amici,

    penso e ripenso a un fatto successo da poco e non riesco a crederci...vi racconto brevemente

    mio zio cattolico ha compiuto 50 anni e ha deciso di fare una bella festa in un ristorante, offrendo quindi la cena a tutti e ha invitato quindi i suoi fratelli e sorelle, tra i quali ha un fratello tdg e sua moglie tdg (gli unici)

    Pensava che rifiutassero l'invito, invece ho saputo da mia mamma che ci sono andati, hanno mangiato a sbaffo, quando il cameriere ha portato la torta ...la sala era senza luci per creare l'atmosfera...tutti hanno battuto le mani e urlato : AUGURI

    tranne loro, fermi e immobili

    ma non hanno rifiutato la torta
    mangiata tutta senza dire nulla

    ora mi chiedo ?? partecipare a una festa di compleanno non è peccato per loro ? visto che mia sorella non è più venuta alle nostre feste ??

    è lecito mangiare la torta, ma è proibito dire auguri o dare un bacio al proprio fratello durante la festa ????

    Cosa ne pensate ?
    oppure sono andati solo per mangiare a sbaffo, fare finta di nulla e poi ...arrivederci...non so cosa dire !!!! è un comportamento anomalo, oppure la TG ci ha illuminato con la sua luce progressiva e permette che un tdg mangi la torta ma resti zitto zitto facendo finta di essere in un normalissima cena a casa sua senza nessuno ???

    perchè hanno fatto proprio così, come se gli altri non ci fossero !
    facendo finta che non si trattasse di un compleanno

    Che ipocrisia !!

  • Paxuxu
    00 9/3/2009 9:43 PM
    Beh, il mangiare la Torta non la vedo come mancanza degli insegnamenti del CD, se invece brindavano e battevano le mani, allora era anomalo.

    E poi, con tutte le "oferte" che devono sborsare alla loro s.p.a., sai la soddisfazione di scroccare una cena agli apostati?


    [SM=g27823]



    Paxuxu



  • OFFLINE
    (emiro)
    Post: 1,494
    Registered in: 11/4/2005
    Veteran User
    00 9/3/2009 9:55 PM

    ma sei sicuro che la torta si può mangiare ?
    cambiano sempre idea...non li capisco !
  • Paxuxu
    00 9/3/2009 9:57 PM
    Se ci pensi bene hanno mangiato la Torta in silenzio, quindi non hanno partecipato ad un compleanno, ma hanno finito la cena con del Dessert e basta.


    [SM=g27823]



    Paxuxu



  • Kalos52
    00 9/3/2009 10:00 PM
    Re:
    (emiro), 03/09/2009 21.27:


    Cari amici,

    penso e ripenso a un fatto successo da poco e non riesco a crederci...vi racconto brevemente

    mio zio cattolico ha compiuto 50 anni e ha deciso di fare una bella festa in un ristorante, offrendo quindi la cena a tutti e ha invitato quindi i suoi fratelli e sorelle, tra i quali ha un fratello tdg e sua moglie tdg (gli unici)

    Pensava che rifiutassero l'invito, invece ho saputo da mia mamma che ci sono andati, hanno mangiato a sbaffo, quando il cameriere ha portato la torta ...la sala era senza luci per creare l'atmosfera...tutti hanno battuto le mani e urlato : AUGURI

    tranne loro, fermi e immobili

    ma non hanno rifiutato la torta
    mangiata tutta senza dire nulla

    ora mi chiedo ?? partecipare a una festa di compleanno non è peccato per loro ? visto che mia sorella non è più venuta alle nostre feste ??

    è lecito mangiare la torta, ma è proibito dire auguri o dare un bacio al proprio fratello durante la festa ????

    Cosa ne pensate ?
    oppure sono andati solo per mangiare a sbaffo, fare finta di nulla e poi ...arrivederci...non so cosa dire !!!! è un comportamento anomalo, oppure la TG ci ha illuminato con la sua luce progressiva e permette che un tdg mangi la torta ma resti zitto zitto facendo finta di essere in un normalissima cena a casa sua senza nessuno ???

    perchè hanno fatto proprio così, come se gli altri non ci fossero !
    facendo finta che non si trattasse di un compleanno

    Che ipocrisia !!





    In teoria "il cibo offerto agli idoli" (la torta) avrebbe dovuto essere consumata dopo essere stata tolta "da sopra l'altare" (la festa di compleanno) e quindi eventualmente mangiata il giorno successivo, un pò come generalmente fanno i TdG per panettone e uova di pasqua. Certo è anomalo il comportamento di questi TdG, forse perchè non è loro chiaro il comportamento da tenersi in tali circostanze, oppure semplicemente perchè la torta era straordinariamente buona, o magari semplicemente perchè, un pò come fanno anche i miei parenti TdG, non era presente nelle vicinanze un anziano e nemmeno un altro TdG che potesse denunciarli. Alcuni "fuori casa", magari in vacanza, o invitati in un ristorante in un paese distante , si concedono delle licenze, dimenticandosi a casa la propria coscienza che è cio che dovrebbe guidare, sempre e ovunque, tutti. Non la definirei vera e propria ipocrisia, è solo terrore della riprensione unito ad ignoranza dei veri valori il che rende tali azioni incoerenti e sicuramente prive di pregio agli occhi di Dio.
  • Malcom11
    00 9/3/2009 10:38 PM
    Re: Re:
    Kalos52, 03/09/2009 22.00:




    . Alcuni "fuori casa", magari in vacanza, o invitati in un ristorante in un paese distante , si concedono delle licenze, dimenticandosi a casa la propria coscienza che è cio che dovrebbe guidare, sempre e ovunque, tutti.




    Allora i miei parenti sono ultraortodossi!

    Da che sono TDG (grazie a me...sigh [SM=x570866] ) non stanno con la mia (e loro) famiglia a Natala,Pasqua,compleanni,capodanno ecc..

    Addirittura, 1 anno fà, mio fratello doveva venire a trovarci(a gennaio) ed era in concomitanza con il compleanno di mia moglie,visto che lo abbiamo festeggiato al ristorante,quindi nessuno di noi era a casa,mi sono sentito in dovere di avvisarlo...Ha spostato la partenza di un giorno!
    Non ha attuato il proverbio:Occhio non vede,cuore non duole!:

    E' proprio tutto d'un pezzo! [SM=g27829]
  • OFFLINE
    antonio761
    Post: 30
    Registered in: 8/29/2009
    Junior User
    00 9/3/2009 10:38 PM
    Re:
    (emiro), 03/09/2009 21.27:





    è lecito mangiare la torta, ma è proibito dire auguri o dare un bacio al proprio fratello durante la festa ????

    Se non hanno il diabete siiiiiiiiiiii! [SM=x570867]


  • OFFLINE
    blauauge1
    Post: 352
    Registered in: 2/10/2009
    Senior User
    00 9/4/2009 9:35 AM
    Re: Re: Re:
    Malcom11, 03/09/2009 22.38:




    Allora i miei parenti sono ultraortodossi!

    Da che sono TDG (grazie a me...sigh [SM=x570866] ) non stanno con la mia (e loro) famiglia a Natala,Pasqua,compleanni,capodanno ecc..

    Addirittura, 1 anno fà, mio fratello doveva venire a trovarci(a gennaio) ed era in concomitanza con il compleanno di mia moglie,visto che lo abbiamo festeggiato al ristorante,quindi nessuno di noi era a casa,mi sono sentito in dovere di avvisarlo...Ha spostato la partenza di un giorno!
    Non ha attuato il proverbio:Occhio non vede,cuore non duole!:

    E' proprio tutto d'un pezzo! [SM=g27829]




    Non è consentito ai TDG partecipare a feste di compleanno!!!!!!!!
    Questi TDG che hanno partecipato,se sono battezzati, rischiano il comitato giudiziario per apostasia !!!!!!
    é una sfacciata mancanza di rispetto per i dettami WTS.
    A meno che non sono TDG di facciata e sono costretti a restare tdg per evitare l' ostracismo.ma poi quando nessun tdg vede fanno ciò che gli pare!

  • Luteranamanier
    00 9/4/2009 10:37 AM
    Re:
    (emiro), 03/09/2009 21.27:





    Pensava che rifiutassero l'invito, invece ho saputo da mia mamma che ci sono andati, hanno mangiato a sbaffo, quando il cameriere ha portato la torta ...la sala era senza luci per creare l'atmosfera...tutti hanno battuto le mani e urlato : AUGURI





    Forse i tdG faccendo pensavano di non fare nessun compromesso con il paganesimo, ma per evitare ciò sotto il profilo delle loro credenze NON DOVEVANO proprio andare a quella festa.
    Altra cosa sarebbe se per caso fosserò arrivati alla festa volendo magari fare una banale visita al festeggiato senza sapere che quel giorno si festeggiasse il suo compleanno, ma cosi non fu.
    Perciò questi tdG sonio passibili di un comitato giudiziario come ha detto blauauge.


    Veronika


  • OFFLINE
    Daniela47
    Post: 2,712
    Registered in: 10/17/2004
    Veteran User
    00 9/4/2009 10:52 AM
    Re: Re: Re: Re:
    blauauge1, 04/09/2009 9.35:




    Non è consentito ai TDG partecipare a feste di compleanno!!!!!!!!
    Questi TDG che hanno partecipato,se sono battezzati, rischiano il comitato giudiziario per apostasia !!!!!!
    é una sfacciata mancanza di rispetto per i dettami WTS.
    A meno che non sono TDG di facciata e sono costretti a restare tdg per evitare l' ostracismo.ma poi quando nessun tdg vede fanno ciò che gli pare!





    ---------------------------------------------------------------------

    Che bella cosa la libertà - naturalmente libertà di agire nella maniera giusta e onesta.
    Se penso in che razza di prigione vivono i TDG, è una cosa nauseante.
    Poi pretenderebbero di venire quì a raccontarci le loro barzellette.!!

    E magari sempre secondo LORO noi non dovremme neppure permetterci di criticare certi OBBLIGHI ASSURDI A CUI SOTTOPONGONO I LORO AFFILIATI.

    E Se non ubbidiscono...... Comitati e TRIBUNALI senza neppure Avvocati d'ufficio - Solo Condanne -

    "La verità di renderà liberi"

    GIUSTAMENTE SICCOME "lA VERITA' non è certo nelle Sale del Regno,
    esortiamo i TDG a cercare la Verità proprio per liberarsi dalla prigione del geovismo.



  • OFFLINE
    lovelove84
    Post: 1,372
    Registered in: 4/21/2008
    Veteran User
    00 9/4/2009 10:58 AM
    mha, sara questione di coscienza????..
    l ultim volta che vennero i miei suoceri, capitò il compleanno di mio suocero, e i figli gli coprarono una torta, lui la mangiò ( anche se mio suocero soffre forse di alzaimher) lei la mangiò il giorno dopo!
    e in piu a natale andarono tutti dai nonni per festeggiare, e mia suocera apri anch il regalo che le avevamo fatto.

    [SM=x570868] [SM=x570868] che confusione!sara per questo che molti tdg perdono la testa!?

    --------------------------------------------------
    AVER PAURA DEL DIAVOLO E' UNO DEI MODI DI DUBITARE DI DIO ...
  • cicciobello36
    00 9/4/2009 1:02 PM
    Re: Re: Re: Re:
    blauauge1, 04/09/2009 9.35:




    Non è consentito ai TDG partecipare a feste di compleanno!!!!!!!!
    Questi TDG che hanno partecipato,se sono battezzati, rischiano il comitato giudiziario per apostasia !!!!!!
    é una sfacciata mancanza di rispetto per i dettami WTS.
    A meno che non sono TDG di facciata e sono costretti a restare tdg per evitare l' ostracismo.ma poi quando nessun tdg vede fanno ciò che gli pare!
    ----------------------------------------------------------------------
    coretto blauaugel: nella congregazione in friuli dove ero associato, hanno tentato di farmi il comitato giudiziario perchè dopo il servizio di campo, andavamo al bar à bere un buon bicchiere di vino come aperitivo.( usanza della zona )
    quando è arrivato il co abbiamo messo la cosa in chiaro. sai cosa è venuto fuori dalla sua bocca: che anche il compleanno e un idea di uomini e non da DIO. allora su quale base scritturale si sono fatti molti comitati giudiziari?
    questi sono 2 persone adulte, ma pensate di portare dei bambini che mangiano la torta in asilo davanti al corpo degli anziani. cristo insegno l'amore. [SM=x570880] [SM=x570880]



  • OFFLINE
    (emiro)
    Post: 1,495
    Registered in: 11/4/2005
    Veteran User
    00 9/4/2009 2:30 PM

    Per la precisazione mio zio è tdg da oltre 25 anni e partecipa regolarmente alle adunanze, quindi da quel che mi sembra d'aver capito se in quel momento entrava l'anziano in quel ristorante succedeva il finimondo.....

    pensavo a questo punto di porre alla prima occasione una domanda a mia sorella tdg e chiederle : ma zio è sempre tdg ?
    lei ovviamente risponderà sì e io chiederò : Come mai ha partecipato alla festa di compleanno mangiando pure la torta, cosa ne pensi ??

    potrei anche farmi gli affari miei ma forse con questa segnalazione potrei farla ragionare un po' sulla questione e farle notare che LEI non è mai più venuta alle mie feste di compleanno

  • OFFLINE
    antonio761
    Post: 33
    Registered in: 8/29/2009
    Junior User
    00 9/4/2009 3:53 PM
    Re: Re: Re: Re: Re:
    Daniela47, 04/09/2009 10.52:




    ---------------------------------------------------------------------

    Che bella cosa la libertà - naturalmente libertà di agire nella maniera giusta e onesta.
    Se penso in che razza di prigione vivono i TDG, è una cosa nauseante.
    Poi pretenderebbero di venire quì a raccontarci le loro barzellette.!!

    E magari sempre secondo LORO noi non dovremme neppure permetterci di criticare certi OBBLIGHI ASSURDI A CUI SOTTOPONGONO I LORO AFFILIATI.

    E Se non ubbidiscono...... Comitati e TRIBUNALI senza neppure Avvocati d'ufficio - Solo Condanne -

    "La verità di renderà liberi"

    GIUSTAMENTE SICCOME "lA VERITA' non è certo nelle Sale del Regno,
    esortiamo i TDG a cercare la Verità proprio per liberarsi dalla prigione del geovismo.




    [SM=x570923]


  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 14,156
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 9/4/2009 7:33 PM
    In una lettera della Betel si menziona il caso in cui una "sorella" è obbligata dal marito "incredulo" a partecipare ad una festa di compleanno in casa sua. Ecco cosa scrive la Società:

    «Ci chiedi come dovrebbe comportarsi la sorella il cui marito la obbliga a consumare un pasto in occasione del festeggiamento in casa sua di un compleanno o un battesimo. Naturalmente il marito è capo della casa. È nei suoi diritti stabilire di celebrare compleanni, battesimi se questo è il suo desiderio. Mentre è vero che il pasto è dedicato agli idoli essendo disposto per questa speciale occasione, l'apostolo Paolo mangiava carne sacrificata agli idoli ma non per questo diventava apostata. Comunque questa è una decisione personale che la sorella affronterà. Essa dovrà decidere in coscienza se si sentirà di mangiare questo pasto sapendo che è stato preparato proprio in onore a riti pagani. Se lei decidesse di farlo, perché la sua coscienza glielo permette, nessuno dovrebbe obiettare W 1.11.80» (lettera siglata SCC:SSB dell'11.9.81).

    Si parla qui di una moglie che viene obbligata dal marito (che per i TdG è il suo capo a cui deve essere sottomessa) e non di qualcuno che va ad un banchetto di compleanno spontaneamente.
    Secondo me se la cosa si viene a sapere questi "fratelli" non saranno più considerati "esemplari", a dir poco...

    Achille
    [Edited by Achille Lorenzi 9/4/2009 7:34 PM]
  • Malcom11
    00 9/5/2009 1:14 AM
    Cari amici,giriamola e rigiriamola come vogliamo noi,

    ma anche[molti]di noi si sono trovati in situazioni simili,

    con filtri sugli occhi e cervello che non riusciva ad avere un certo grado di razionalità,

    che sembravamo vestiti da capo a piedi in un campo di nudisti ed eravamo convinti che i "strani" erano loro!!

    A sentirle adesso ci sembrano "grottesche"e, a mente libera dico...:""A me,m' par'na strunzat'!!!""

    [SM=g1907003][SM=g1907003]
  • OFFLINE
    marcos35
    Post: 491
    Registered in: 7/8/2008
    Senior User
    00 9/5/2009 7:56 AM
    nella mia sala dal podio è stato detto che i ragazzi che vanno a scuola si rifiutano di mangiare la torta di compleanno per mantenersi puri
    Venivano citati i giovani Ebrei in Daniele che rifiutavano i cibi impuri.

    per me fanno bene a mangiare . è peccato cio che esce non cio che entra..................
  • OFFLINE
    ilnonnosa
    Post: 540
    Registered in: 1/14/2008
    Senior User
    00 9/5/2009 10:21 AM
    Re:
    Achille Lorenzi, 04/09/2009 19.33:

    In una lettera della Betel si menziona il caso in cui una "sorella" è obbligata dal marito "incredulo" a partecipare ad una festa di compleanno in casa sua. Ecco cosa scrive la Società:

    «Ci chiedi come dovrebbe comportarsi la sorella il cui marito la obbliga a consumare un pasto in occasione del festeggiamento in casa sua di un compleanno o un battesimo. Naturalmente il marito è capo della casa. È nei suoi diritti stabilire di celebrare compleanni, battesimi se questo è il suo desiderio. Mentre è vero che il pasto è dedicato agli idoli essendo disposto per questa speciale occasione, l'apostolo Paolo mangiava carne sacrificata agli idoli ma non per questo diventava apostata. Comunque questa è una decisione personale che la sorella affronterà. Essa dovrà decidere in coscienza se si sentirà di mangiare questo pasto sapendo che è stato preparato proprio in onore a riti pagani. Se lei decidesse di farlo, perché la sua coscienza glielo permette, nessuno dovrebbe obiettare W 1.11.80» (lettera siglata SCC:SSB dell'11.9.81).

    Si parla qui di una moglie che viene obbligata dal marito (che per i TdG è il suo capo a cui deve essere sottomessa) e non di qualcuno che va ad un banchetto di compleanno spontaneamente.
    Secondo me se la cosa si viene a sapere questi "fratelli" non saranno più considerati "esemplari", a dir poco...

    Achille




    “Quando scrivemmo la nostra lettera del 18 giugno 1981, alla congregazione di ……… abbiamo ricevuto ulteriori chiarimenti dal segretario del Corpo Direttivo. Quindi, benché il fatto di celebrare un compleanno non divenga automaticamente o immediatamente una questione da comitato giudiziario, potreste dover parlare, qualora una persona persista nel raccomandarne ad altri il festeggiamento, oppure se cerca attivamente di trarne un dialogo incoraggiandoli apertamente. Quindi il Corpo Direttivo ci fa comprendere che se qualcuno celebra il suo compleanno o quello di un altro, si deve cercare benignamente e con gentilezza di inculcarle mostrandogli che i compleanni hanno la loro origine nella falsa religione e che frequentemente sono associati con l’astrologia. (Ausiliario p. 237).
    Questi casi, però, possono diventare questioni che richiamino la formazione di un comitato giudiziario qualora il fratello non riconosca l’errore, dopo che sono stati fatti diversi tentativi per recuperarlo”.
    (Lettera circolare – S:SSB 15/1/1982)

    Ciao Ilnonnosa
  • Malcom11
    00 9/5/2009 2:33 PM
    Re: nella mia sala dal podio è stato detto che i ragazzi che vanno a scuola si rifiutano di mangiare la torta di compleanno per mantenersi puri
    marcos35, 05/09/2009 7.56:

    Venivano citati i giovani Ebrei in Daniele che rifiutavano i cibi impuri.

    per me fanno bene a mangiare . è peccato cio che esce non cio che entra..................




    Uhmmm...penso che con le tante cose da fare,il CD non abbia fatto caso che circa 2000 anni fà è venuto sulla terra un "certo GESU'" a proporre un nuovo patto con l'umanità e che di conseguenza [alcune] usanze del vecchio testamento non erano più "in vigore"!...

    Ah! Dimenticavo che per loro le regole delle scritture avanti era volgare non hanno più valore oggi!....Allora perchè citano esempi di regole del vecchio testamento da portare ai giorni nostri?


    ...[SM=g20547]...Misteri della fede...anzi,misteri di accettare solo ciò che conviene e rifiutare ciò che non quadra con le normative CD WTS!!

    "Io mi domando e dico,siamo uomini o caporali?" [SM=g27829]
  • OFFLINE
    berescitte
    Post: 6,622
    Registered in: 7/13/2004
    Master User
    00 9/16/2009 1:11 PM
    Ho conosciuto un giovane di nome Daniele F.. Ci ha raccontato che quand'era bambino aveva un papà TG ultraortodosso.
    Venne la festa di compleanno del cuginetto e il bimbo non potè andare. Ma la nonna premurosa gli portò un pezzetto della torta che il bambino mangiò.
    Torna il padre e, saputo dell'accaduto, porta il figlio in bagno e gli fa rivomitare la "tortina satanica".

    Conclusione. Quando si ha notizia di un comportamento di un TG non si può mai dire se è comune a tutti, se deriva da direttive ufficiali o da lui che è fanatico, o altro...
    Insomma le cose vengono messe in un certo modo così che il TG che incontriamo, anche senza dover ricorrere alla "strategia di guerra" che lo autorizzi a mentirci, può in tutta sincerità negare che siano accadute cose come al povero Danielino e le inquadreranno come calunnie diffamatorie messe in giro dagli "oppositori".

    E' per questo che il GRIS preferisce basare la critica al geovismo sugli stampati ufficiali della WT e non su fatterelli di cronaca più o meno orripilanti e - è possibile - più o meno inventati.
    ----------------------
    est modus in rebus