Freeforumzone mobile

ma i TdG predicano ancora?

  • Posts
  • cicciobello36
    00 9/4/2009 2:06 PM
    Re:
    Hus., 04/09/2009 13.25:

    Persnalmente non frequento le adunaqnze da oltre due anni nessuno se ne frega nessuno mi telefona, nemmeno per il rapporto , benche io non predico piu da TdG, loro comunque continuano a riempire la mia cartolina PER EVITARE DI AVERE UN INATTIVO, in due anni di assenza VISIVA E TELEFONICA, NEMMENO PER LA STRADA mi salutano ne PREDICANO ,fanno solo volantinaggio E NEL MIO PALAZZO NON SI VEDONO MAI,

    PERO' UNA TELEFONATA MI E' STATA FATTA DA UN ANZIANO,

    CERTO CHE MI HA CHIAMATO,

    PER CHIEDERMI COME STAVO NO!,

    PER CHIEDERMI SE ERO VIVO ? NO !

    MA PER INFORMARMI CHE UM MIO AMICO TDG DELLA MIA STESSA CONGREGAZIONE SI E' DISSOCIATO-

    MA CHE RAZZA DI CRISTIANESIMO E QUESTO !


    ----------------------------------------------------------------------
    hus finchè non li disturberai ti lascerranno in pace, dal momento chè mini l'unita della congregazione, cio è che dici quello che ai letto sul forum. all'ora verranno come lupi...
    riquardo alla predicazione i libro om dice: che chi non parla durante il servizio con le persone non può segnare le ore...libro del cd. [SM=x570880] [SM=x570880]

  • OFFLINE
    M.B.C.
    Post: 769
    Registered in: 8/6/2007
    Senior User
    00 9/4/2009 2:30 PM
    e un fatto generale dunque
    se li volete incontrare nel mio paese mugnano di napoli ,alla mattina alle sette via napoli , ci sono un bel gruppetto seduti sulle panchine , chiacchierando animatamente di fatti loro senza nemmeno curarsi di qualche raro passante ,sarebbe piu bello se se ne stesero con i loro cari o magari a dormire , mi chiedo ma ste riviste che prendono in sala le usano per accendere il camino in inverno ? visto che raramente ne danno in giro [SM=g1558696]
    [Edited by M.B.C. 9/4/2009 2:31 PM]
  • principessac
    00 9/4/2009 3:43 PM
    Re:
    Hus., 04/09/2009 13.25:

    Persnalmente non frequento le adunaqnze da oltre due anni nessuno se ne frega nessuno mi telefona, nemmeno per il rapporto , benche io non predico piu da TdG, loro comunque continuano a riempire la mia cartolina PER EVITARE DI AVERE UN INATTIVO, in due anni di assenza VISIVA E TELEFONICA, NEMMENO PER LA STRADA mi salutano ne PREDICANO ,fanno solo volantinaggio E NEL MIO PALAZZO NON SI VEDONO MAI,

    PERO' UNA TELEFONATA MI E' STATA FATTA DA UN ANZIANO,

    CERTO CHE MI HA CHIAMATO,

    PER CHIEDERMI COME STAVO NO!,

    PER CHIEDERMI SE ERO VIVO ? NO !

    MA PER INFORMARMI CHE UM MIO AMICO TDG DELLA MIA STESSA CONGREGAZIONE SI E' DISSOCIATO-

    MA CHE RAZZA DI CRISTIANESIMO E QUESTO !



    hai descritto alla perfezione i TDG moderni [SM=x570888]
  • OFFLINE
    Saulo di Tarso
    Post: 45
    Registered in: 11/5/2004
    Junior User
    00 9/4/2009 3:50 PM
    Anche da me è la stessa cosa. Di tdG per strada ne vedi, ma si guardano bene dal fermarti. Un giorno stavo a leggere ai giardini ed una coppia di sorelle percorre i viali con le riviste in mano senza fermare nessuno, piuttosto raccoglievano pinoli! Poi si sono fermate una mezzora a parlare con me e poi hanno continuato a... raccogliere pinoli.

    Sapete cosa dicono dalle nostre parti quando la gente li incontra: guarda quelli sono tdG infatti camminano così piano...

    Fanno passare le ore per il rapportino e la cosa drammatica è che non lo fanno soltanto i giovani, il che sarebbe abbastanza comprensibile, ma anche tutti gli altri, specialmente i pionieri.

    Per illustrare la stupidità di tale comportamento il giorno di ferragosto verso le 7.15 della mattina, mentre ero in macchina e la città era deserta, incontro una coppia di fratelli "maturi" che portava a spasso le riviste. E' chiaro che fanno le ore tanto per farle senza scopo, ma non disse l'apostolo Paolo che lui dirigeva i suoi colpi in modo da non colpire l'aria?

    L'indottrinato in qualsiasi parte non pensa semplicemente esegue!
    Saulo di Tarso
  • OFFLINE
    Sal80.
    Post: 359
    Registered in: 4/14/2009
    Senior User
    00 9/4/2009 5:10 PM

    Saulo di Tarso: Fanno passare le ore per il rapportino e la cosa drammatica è che non lo fanno soltanto i giovani, il che sarebbe abbastanza comprensibile, ma anche tutti gli altri, specialmente i pionieri.



    Penso che se contassero gli effettivi minuti di predicazione si avrebbe una media delle ore molto esigua, o forse la si dovrebbe chiamare la media dei minuti?
    L`ho già detto e lo ribadisco, è ormai raro che qualcuno si converte ai tdg. Ormai la maggior parte sono i figli dei tdg che si battezzano, quelli nati nella loro "verità". Quindi almeno come gruppo rimarrà stabile, ma le idee e i concetti di un tdg esemplare cambieranno col tempo.

    Sal
  • OFFLINE
    Alcesti80
    Post: 382
    Registered in: 10/31/2007
    Senior User
    00 9/4/2009 6:06 PM
    Allora...io ho fatto la pioniera quindi... una sorella pioniera che deve fare 70 ore mensili ed anche anticipare quelle che non riuscirà a fare luglio e agosto per il caldo tutte le mattine esce intorno alle 7.30 8.00 in predicazione...ovviamente nei palazzi non si può dato l'orario e quindi va per la strada. Dalle 9.00 alle 12.00 predica home to home o fa studi e visite...ma dalle 9.00 alle 11.00 esce con quelli deboli della congragazione o con quelli che non sono pionieri ma prima e dopo sta con i pionieri come lei che hanno necessità delle famore ore. Da lle 12.00 alle 12.30 (orario in cui deve tornare a casa per assolvere il suo dovere di moglie e casalinga) ha necessità di predicare, ma non fa in tempo a fare home to home...quindi s'incontra con altri pionieri e fanno mezz'ora per la strada... Oppure da una visita all'altra...per stada...e questo mattina e pomeriggio...e quindi viva giardinetti, angoli di piazze, tribunali, mercati...ma si sa le chiacchiere sono come le ciliege e...
    Ciò è solo un esempio.
  • OFFLINE
    selassie80
    Post: 25
    Registered in: 6/14/2009
    Junior User
    00 9/4/2009 6:33 PM
    vi potrei raccontare la storia di un fratello che tempo fà inizio il servizio di pioniere.
    Lui molto diligentemente segnava soltanto le ore effettive, ovvero il tempo che passava a conversare.
    Inutile dire che smise dopo pochissimo di fare il pioniere
    [SM=g1558696]
  • OFFLINE
    The Red baron
    Post: 1,500
    Registered in: 7/28/2004
    Veteran User
    00 9/4/2009 8:18 PM
    Re:
    Kalos52, 03/09/2009 18.26:


    Più volte mi sono imbattuto in coppie di TdG agli angoli delle strade e presso i mercati, in diversi paesi del piemonte ma non sono mai stato avvicinato, come usava un tempo, per ricevere testimonianza o per un invito o per l'offerta di pubblicazioni.

    Mi è accaduto, ai giardini pubblici di osservare TdG sedute sulle panchine, con TG e SV in mano, e nessun tentativo di offrirle ai passanti: dopo più di mezz'ora ho provato a fissarle con intensità ma, forse tale mio sguardo insistente, frainteso, ha determinato la "fuga" delle proclamatrici.

    Percorrendo a piedi una strada, a passo lento, preceduto da una coppia di TdG, non ho potuto fare a meno di sentire, per tutto il percorso, una conversazione improntata sulla qualità delle scarpe della moglie dell'anziano, oppure la scelta della cravatta del servitore di ministero,o del colore del vestito della pioniera regolare, ma un accenno ad argomenti spirituali, per tutto il tempo, non c'è stato, e nemmeno un tentativo di approccio verso le innumerevoli persone incrociate durante il lungo tragitto.

    Ho provato, per curiosità, incrociando proclamatori per strada, a chiedere gentilmente le pubblicazioni recenti, ma sono stato guardato con sospetto e fastidio, come se in qualche modo li stessi interrompendo.

    Quindi, a ragion veduta, mi chiedo: ma i TdG predicano ancora?




    Sempre meno!!!

    si fanno lunghe passeggiate per imboscarsi al primo Bar per fare colazione, in due/tre ore di servizio reale 15 minuti


    """Ci sono due tipi di sciocchi;
    quelli che non hanno dubbi,
    e quelli che dubitano di tutto"""
  • OFFLINE
    MoltoDelusa
    Post: 455
    Registered in: 6/30/2008
    Senior User
    00 9/5/2009 6:09 AM
    E' da fine febbraio inizio marzo che non vado piu' in sala. Da allora devo ammettere che di TDG in giro, nel mio paese o in altre zone, ne ho visti davvero pochissimi.

    Ma al mercato capita di vedere il solito gruppetto di una congregazione vicina. Piu' o meno sono sempre le stesse persone. Pero' si radunano in un angolo e chiacchierano fra di loro. Poi si dividono e girano per il mercato guardando le bancarelle, sempre tenendo le riviste in mano ma mai offrendole.

    Nel mio paese che non e' molto grande ci sono diversi fratelli e diverse sorelle. Mi capita spesso e volentieri di passare davanti alle loro case o comunque in zona ma non vedo mai nessuno. Da quando non frequento piu' la sala sembra che si siano volatilizzati tutti.

    Per quanto riguarda il rapporto:
    Fino a qualche anno fa predicavo nel territorio straniero. C'erano da fare case sparse qua e la. Si usciva in genere a predicare per un ora, a parte quando si usciva con i pionieri che se ne facevano due.
    Pero' uscendo spesso in gruppi di 4 persone in questi territori, potete immaginare a quante porte bussava ciascun proclamatore....

    Si passava praticamente 50 minuti a passeggiare e chiacchierare del piu' e del meno e i restanti 10 minuti si parlava con le persone che aprivano la porta. In genere pero' si parlava del piu' e del meno oppure, essendo allora molto giovane e inesperta, offrivo la rivista e me ne andavo.....

    Qualche settimana fa mi ha chiamato l'anziano che si occupa del mio gruppo (ex studio di libro). L'unica preoccupazione era il rapporto che ormai non consegno da marzo. Pero' da quello che ho capito loro continuano a segnarmi quelle 2-3 ore (non ne ho mai fatte di piu...) per non farmi risultare irregolare.

    --------------------------------------------------
    Un saluto a tutti [SM=x570865]
    MoltoDelusa
  • OFFLINE
    antonio761
    Post: 34
    Registered in: 8/29/2009
    Junior User
    00 9/5/2009 8:26 AM
    eppure ragazzi all ultima assemblea hanno
    martellato di brutto della necessita di predicare
    che i fratelli nn possono piu'?
  • OFFLINE
    bestfaffy
    Post: 6
    Registered in: 8/28/2009
    Junior User
    00 9/6/2009 1:39 PM
    Tutta questa discussione mi ha fatto venire in mente una persona che conosco ed una serie di domande che mi sono sempre posto. La persona è un ragazzo che una volta era molto amico di un mio amico. Era stato disassociato per condotta immorale (ne aveva fatte di tutti i colori) e letteralmente torturato da sua madre (alla faccia dell'amore), che non smetteva mai di mortificarlo, di riferire qualsiasi cosa facesse agli anziani che puntualmente lo rimproveravano, anche da disassocianto, e di fargli e fargli fare pressioni in tutti i modi. Una tortura psicologica in piena regola. Lui era (e probabilmente lo è ancora) senza amici, tranne quell'unico amico in comune, e sua madre è praticamente tutta la sua famiglia. Alla fine ha ceduto ed ha iniziato a fare "la corte" agli anziani per essere riassociato. Per qualche mese allontanò anche quell'amico dicendogli esplicitamente che dovevano temporaneamente allontanarsi per permettergli la riassociazione. Quando fu riassociato iniziò, dapprima clandestinamente (manco fossero amanti) a frequentarsi con quest'amico, poi, quando fu scoperto, inventò che stavano facendo uno studio. La cosa curiosa è che lui non ha mai parlato di religione con il mio amico e quando questo mio amico cercava di parlarne, lui cambiava discorso e gli chiedeva di non parlarne (bello studio). Dopo poco tempo mi capitò di avere l'occasione di parlargli. Inizialmente mostrò spavalderia, ma dopo qualche minuto che parlavamo si ammutolì e cambiò faccia. Quasi piangeva. Alla fine lo invitai a rinunciare a quella setta. La sua risposta fu "non posso... ti prego, non parliamone più", si alzò e tornò a casa lasciando anche il nostro amico comune, mentre si erano dati appuntamento per uscire. Il giorno dopo chiese all'amico di non parlare dell'accaduto e di non portarlo più a parlare con me. Un paio di volte mi è capitato di vederlo in coppia con qualcuno che era venuto a casa, ma per tutto il tempo restava in silenzio con la faccia da cane bastonato. Ormai è qualche anno che perfino il nostro amico comune lo ha allontanato, ma neanche i giovani della sua congregazione lo avvicinano. E' terrorizzato, solo e disperato, ma non può ribellarsi. Credo che molti predicatori TdG si trovino in una situazione simile e mantengano una certa forma pur di non subirne conseguenze.

    La mia domanda è, comunque, per quale ragione un servo di Dio dovrebbe fare rapporto a degli uomini? Io non dico a nessuno quello che faccio perché Dio lo sa e Gesù stesso ci ha insegnato a fare così. Ciò che faccio, infatti, lo faccio con cuore, come potrebbe Dio benedire un'opera non voluta (cioè fatta controvoglia) come quella che fanno la maggiorparte di loro? Credono forse che Dio abbia bisogno dei rapporti per sapere cosa fanno? Dio è onniscente, come mai loro credono di poterlo ingannare dichiarando di aver fatto qualcosa? Credono che Dio non sia capace di guardarli? [SM=x570872] sinceramente non l'ho mai capito (e probabilmente è questa la ragione per cui tutti quelli a cui l'ho chiesto non mi sanno dire se risorgeranno, se hanno compiaciuto Geova e se resteranno fedeli dopo la risurrezione... loro dicono che solo attraverso di loro c'è salvezza, ma loro stessi non credono di essere salvati [SM=x570876] )

    Saluti
    Fausto
    «Se perseverate nella mia parola, siete veramente miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi». [...] «Ora lo schiavo non dimora per sempre nella casa: il figlio vi dimora per sempre. Se dunque il Figlio vi farà liberi, sarete veramente liberi».
  • OFFLINE
    Cerebrale
    Post: 1,156
    Registered in: 9/1/2005
    Veteran User
    00 9/6/2009 5:33 PM

    Quest’estate ero in ferie a Taurisano, provincial di Lecce.

    Il giorno di mercato, mi sono recato a fare delle compere e … ti trovo il baldacchino dei Testimoni, che esponeva riviste con titoli da fare brivido riguardo alla situazione del mondo, con in più una specie di locandine con grossi titoli sui disastri e i timori dell’umanità.

    Intorno al botteghino, c’erano un paio di fratelli e una sorella.
    Sono passato e ripassato alcune volte, ma MAI mi hanno fermato per offrirmi le loro riviste, benché non stessero parlando con qualcuno, se non discutendo tra di loro.

    Anche qui dove abito, mi chiedo sempre dove si trovano. Sono pensionato e dunque scendo a varie ore del giorno, benché non scenda regolarmente in città.
    Ma non ho MAI visto nessuno in giro, non solo a fermare le persone per strada, ma nemmeno con le borse, in due, vistosamente in servizio, se non a qualche metro dalla Sala del Regno.

    Qualche volta ne ho visto un paio in zona villette, fuori città.

    Ricordo oltre 40 anni fa, ci si trovava spesso per l’appuntamento per il servizio direttamente sul territorio. Si trattava rapidamente la scrittura del giorno. Il responsabile del gruppo formava le “coppie” di proclamatori, assegnava loro il territorio e tutti partivano dal punto centrale.
    Il nostro radunarsi era vistosissimo.
    Poi, con gli anni, l’abitudine di trattare la scrittura sul territorio è andata persa, ma non l’incontrarsi sul territorio, dopo aver fatto la scrittura dove si teneva lo studio di libro di congregazione, in generale in una casa privata.
    Dal punto di incontro sul territorio, il conduttore dello studio di libro di congregazione, formava le “coppie” e assegnava il territorio.

    Sovente ci si ritrovava allo stesso punto dopo la predicazione, perché molti erano intervenuti portati in macchina da chi a quel tempo ne aveva una. Per farsi poi riaccompagnare a casa.
    A volte invece, ci si ritrovava per … scambiarci il compagno. Specie io che ero conduttore di studio di libro a quel tempo, lo facevo per avere il “privilegio” di uscire con più nuovi proclamatori lo stesso giorno.

    Sempre 35-40 anni fa, dopo aver considerate la scrittura del giorno in sala, si andava davanti al supermercato a “beccare”, come si diceva, gli italiani (abitavo all’estero). Era facile individuarli: sovente solo uomini mal vestiti, chiassosi, con le borse della spesa tra le braccia che rientravano per cucinarsi qualcosa.
    Il sabato, lasciavo REGOLARMENTE una centinaia di riviste in un sol pomeriggio.

    Ad un certo punto, io e mia moglie, tenevamo DIECI studi biblici la settimana con persone interessate!
    Ma tutto ciò era … prima di Harmaghedon, ossia prima del 1975!

    La situazione, nel frattempo, si è completamente trasformata. Pochi proclamatori, poche ore riportate di cui molte ore MAI predicate, ma al meglio, fatte a spasso per le strade.
    I risultati ormai sono evidenti. Guardate la statistica che ho postato prima dove il numero delle ore per “produrre” un nuovo battezzato è cresciuto di brutta.

    [Edited by Cerebrale 9/6/2009 5:44 PM]
    Nick!
    .........................................................
    La dove regna l'impostura, non c'è posto per me ! (Vincenzo Vela)
  • OFFLINE
    d.gilmour
    Post: 451
    Registered in: 4/27/2009
    Senior User
    00 9/6/2009 5:55 PM
    Re:
    Cerebrale, 06/09/2009 17.33:


    Il giorno di mercato, mi sono recato a fare delle compere e … ti trovo il baldacchino dei Testimoni, che esponeva riviste con titoli da fare brivido riguardo alla situazione del mondo, con in più una specie di locandine con grossi titoli sui disastri e i timori dell’umanità.

    Intorno al botteghino, c’erano un paio di fratelli e una sorella.
    Sono passato e ripassato alcune volte, ma MAI mi hanno fermato per offrirmi le loro riviste, benché non stessero parlando con qualcuno, se non discutendo tra di loro.



    in questo tipo di servizio, riservato a tdg pionieri o comunque esemplari, a quanto mi risulta non è previsto che si fermi la gente.
    dovrebbe essere una testimonianza pubblica, e coloro che sono interessati dovrebbero avvicininarsi di spontanea volontà.


  • OFFLINE
    barfedio
    Post: 354
    Registered in: 3/18/2009
    Senior User
    00 9/9/2009 2:18 PM
    Ieri mattina in centro città, ho incrociato una coppia di tdg in predicazione, due uomini.
    Incuriosito per aver letto questa discussione, li ho seguiti per oltre mezz'ora.
    Camminavano lentamente (2,5-3 km/h, avevo la bicicletta dotata di tachimetro e la conducevo a mano, quindi potevo controllare la velocità - la camminata 'media' di una persona é di 5-6 km/h) e senza una meta precisa.
    In questa mezz'ora solo uno di loro ha tentato di consegnare una rivista ad una donna. Non hanno suonato alcun campanello e nemmeno accennato ad un tentativo di dialogo coi passanti. Nulla.
    Quando ho intuito che stavano seguendo un percorso ad anello che, presumibilmente, li avrebbe condotti a dove avevano parcheggiato l'auto, ho smesso il 'pedinamento'.
    Due anni or sono ho potuto osservare anche il comportamento di mia figlia: dinanzi alla sala del regno ha fatto salire un ragazzo sui 30 anni, hanno raggiunto il luogo di inizio predicazione ed hanno suonato alcuni campanelli di solo due condomini, senza alcun risultato, dopodiché sono ritornati all'auto. Tempo di predicazione effettiva: 15 minuti.
    Sono quindi ritornati davanti alla sala del regno ed ogniuno se n'é andato per conto suo.
    Anche qui a Parma so di certo che, sopratutto i giovani, compresa mia figlia, stanno studiando le lingue degli immigrati.
    Ormai hanno "saturato il mercato". Probabilmente trovano solo "clienti" italiani occasionali.
    Sarebbe interessante conoscere, tra i nuovi battezzati, quali sono le percentuali di italiani e stranieri.
    Forse chi é stato negli stadi in agosto può fornire qualche dato.
  • OFFLINE
    D-Diego
    Post: 962
    Registered in: 4/24/2007
    Senior User
    00 9/9/2009 3:30 PM
    quando abitavo ancora con i miei ricordo che spesso delle sorelle in servizio che si trovavano "casualmente" a passare nel mio quartiere, venivano da noi a "farci un salutino" in pratica a passare l' intero pomeriggio a scroccare caffè dolcetti e il bagno per fare lo "squaraus" [SM=x570867]

    e combinazione trovavo quasi sempre il bagno occupato da loro puntualmente quando io tornavo da lavorare e avevo bisogno di lavarmi [SM=x570869] dovendo aspettare un ora prima di poterne usufruirne per non morire asfissiato [SM=g1558696]

    chissà se queste "ore" passate a casa di altri "fratelli" come i miei genitori fossero incluse nel loro rapporto mensile [SM=x570872] [SM=x570867]
    [Edited by D-Diego 9/9/2009 3:38 PM]


    - Grazie Wts, a buon rendere! -

    "....vivere è saper disegnare, senza gomma per cancellare..."
  • nicolas_60
    00 9/10/2009 6:06 PM
    Re:
    Kalos52, 03/09/2009 18.26:


    Più volte mi sono imbattuto in coppie di TdG agli angoli delle strade e presso i mercati, in diversi paesi del piemonte ma non sono mai stato avvicinato, come usava un tempo, per ricevere testimonianza o per un invito o per l'offerta di pubblicazioni.

    Mi è accaduto, ai giardini pubblici di osservare TdG sedute sulle panchine, con TG e SV in mano, e nessun tentativo di offrirle ai passanti: dopo più di mezz'ora ho provato a fissarle con intensità ma, forse tale mio sguardo insistente, frainteso, ha determinato la "fuga" delle proclamatrici.

    Percorrendo a piedi una strada, a passo lento, preceduto da una coppia di TdG, non ho potuto fare a meno di sentire, per tutto il percorso, una conversazione improntata sulla qualità delle scarpe della moglie dell'anziano, oppure la scelta della cravatta del servitore di ministero,o del colore del vestito della pioniera regolare, ma un accenno ad argomenti spirituali, per tutto il tempo, non c'è stato, e nemmeno un tentativo di approccio verso le innumerevoli persone incrociate durante il lungo tragitto.

    Ho provato, per curiosità, incrociando proclamatori per strada, a chiedere gentilmente le pubblicazioni recenti, ma sono stato guardato con sospetto e fastidio, come se in qualche modo li stessi interrompendo.

    Quindi, a ragion veduta, mi chiedo: ma i TdG predicano ancora?




    I territori sono apatici e i poveri fratelli e sorelle sono molto scoraggiati, ormai escono in servizio solo per il monte ore.
    I discorsi che si fanno in sala sono: ^^che finchè Dio non porta la fine c'è sempre qualcuno che può venire alla verità ^^


2 / 2