00 8/31/2009 12:06 PM

Fonte: Corriere del Veneto.it

Don Albino Bizzotto: «Sciopero
della fame contro il Dal Molin»

Il sacerdote, leader dei Beati i costruttori di pace, digiuna per fermare la costruzione della nuova base militare americana

 

Don Albino Bizzotto presenta la sua iniziativa (Gobbi/Bergamaschi)

PADOVA - Don Albino Bizzotto, leader dei Beati i costruttori di pace, comincerà mercoledì 19 agosto uno sciopero della fame per fermare la costruzione della nuova base militare americana all’aeroporto Dal Molin di Vicenza. Il sacerdote padovano, noto per l’impegno a favore della pace e dei diritti degli oppressi, spiega che il digiuno a tempo indeterminato «vuole porsi come una presa di coscienza dell’impegno che - afferma - dobbiamo sviluppare insieme, oltre Vicenza». «Non vuole essere - aggiunge - il protagonismo di una persona, ma l’invito a partecipare e a fare informazione. È un’azione che ha bisogno di solidarietà». Don Bizzotto, che assumerà solo acqua durante la protesta, sarà a bordo di una roulotte posizionata a Vicenza all’incrocio tra Viale del Verme e Viale Ferrarini, nei pressi del Dal Molin.


17 agosto 2009(ultima modifica: 18 agosto 2009)