Freeforumzone mobile

Discorso con domande e risposte all' assemblea!

  • Posts
  • OFFLINE
    blauauge1
    Post: 330
    Registered in: 2/10/2009
    Senior User
    00 8/28/2009 5:15 PM
    Oltre al gran caldo e al sole cocente della scorsa assemblea di Bologna, c'è stato un discorso che mi ha lasciato perplesso.
    Si trattava di un discorso con domande dell' oratore a cui egli stesso dava una risposta! ( Bello dibattere su un argomento in questo modo)
    La prima domanda fu: Il fatto che i TDG abbiano fatto riferimento a date poi risultate errate, dimostra che essi siano falsi profeti?
    La risposta: NOOOOOO ! ( sempre dell' oratore )
    E aggiunse: Il fatto è che i TDG hanno nutrito ardentemente il desiderio di vedere il regno di Dio.Anche i discepoli di Gesù pensavano che egli avrebbe ristabilito il regno in quel tempo, ma anche le poro aspettative erano sbagliate.

    Quindi, aggiungo io, si è trattato solo del vivo desiderio di vedere avverato il regno di Dio ed essendo imperfetti, hanno commesso uno sbaglio,come del resto accade a tutti quando mettono fretta al tempo .
    Da TDG mi pongo alcune domande in chiave critica, (basta con l 'accettare tutto passivamente mi sono rotto davvero ):
    Se qualcuno, durante la prima metà degli anni 70, avesse contraddetto il cd: incoraggiando i fratelli a proseguire gli studi, a non lasciare la carriera e a pensare al proprio futuro, anzichè prepararsi per il giorno del giudizio, come sarebbe stato trattato ?
    Se qualcuno peggio ancora, avesse preso posizione contro il 1975 come data in cui sarebbe venuta la fine?
    Che dire delle migliaia di TDG in tutto il mondo che l' hanno creduto davvero, a torto o a ragione, si sono comportati di conseguenza compromettendo irrimediabilmente il resto della loro vita? X Tutte le storie di vita irrimediabilmente compromesse, a chi si devono chiedere i danni ?

    A quell' oratore obietterei anche che i discepoli non si sono mai pronunciati su date, indicandole come giorno del giudizio, anche se l' aspettavano ardentemente.
    I discepoli non sono ricorsi alla scusa che il sentiero dei giusti è come la fulgida luce, per giustificare le loro errate aspettative e date.
    Anche Gesù, diede un segno preciso,che non si prestava a 1000 interpretazioni, quando i cristiani lo videro non avevano dubbi, dovevano fuggire ai monti!Gesù non fornì una data, mai, nemmeno quando la conosceva!

    Ho trovato molto peurili le argomentazioni usate in quel discorso .Davvero patetico il modo utilizzato per giustificare uno dei più grandi errori della WTS, che farebbe meglio a dire: " Abbiamo sbagliato e siamo senza scuse! Ma questo non lo ammetteranno mai,perchè cadrebbe il mito che sono l' unico canale tra Dio e gli uomini !
  • OFFLINE
    marcos35
    Post: 483
    Registered in: 7/8/2008
    Senior User
    00 8/28/2009 6:23 PM
    magari gettano la responsabilità a qualcun altro come se loro non centrano nulla
  • OFFLINE
    deep-blue-sea
    Post: 1,277
    Registered in: 12/18/2007
    Veteran User
    00 8/28/2009 6:37 PM
    Si infatti Marco

    la frase chiave con la quale se la sono sempre cavata é:

    ALCUNI SI ASPETTAVANO
    ALCUNI HAN COMPRESO
    ALCUNI CREDEVANO

    utilizzando un linguaggio così ambiguo da far credere che coloro che ascoltano si son fatti delle idee errate.

    Leggevo qualche brano di libri vecchi, credo del tempo di Rutherford e mi sembra che fu proprio lui ad introdurre questo modo di esprimersi ambiguo, scrollandosi di dosso ogni responsabilità.
    Poi fanno sparire i vecchi libri perfino dalle case delle vecchie sorelle, mandando addirittura dei giovani dalla Betel a prenderli, cosi ogni traccia delle vecchie 'sparate' scompare.

    Per di più hanno imparato anche a cambiare certe frasi o certe parole chiave nelle riviste rilegate che sono differenti dalle riviste singole che ci passano per le mani, visto che secondo me, avranno tante di quelle domande su certi punti da parte dei fratelli che negli USA hanno anche l'abitudine di telefonare quando qualcosa non é chiaro, così ogni traccia degli errori fatti SCOMPARE COME PER MAGIA!

    E COSI CHE SI CAMBIA LA STORIA DEL MOVIMENTO!
    ........................
    "Dubitare di tutto o credere a tutto sono due soluzioni altrettanto comode che, l'una come l'altra, ci dispensano dal riflettere"
    Henri Poincaré




    Claudia
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 3,898
    Registered in: 2/17/2008
    Master User
    00 8/28/2009 6:59 PM
    Re:
    blauauge1, 28/08/2009 17.15:

    Oltre al gran caldo e al sole cocente della scorsa assemblea di Bologna, c'è stato un discorso che mi ha lasciato perplesso.
    Si trattava di un discorso con domande dell' oratore a cui egli stesso dava una risposta! ( Bello dibattere su un argomento in questo modo)
    La prima domanda fu: Il fatto che i TDG abbiano fatto riferimento a date poi risultate errate, dimostra che essi siano falsi profeti?
    La risposta: NOOOOOO ! ( sempre dell' oratore )
    E aggiunse: Il fatto è che i TDG hanno nutrito ardentemente il desiderio di vedere il regno di Dio.Anche i discepoli di Gesù pensavano che egli avrebbe ristabilito il regno in quel tempo, ma anche le poro aspettative erano sbagliate.

    Quindi, aggiungo io, si è trattato solo del vivo desiderio di vedere avverato il regno di Dio ed essendo imperfetti, hanno commesso uno sbaglio,come del resto accade a tutti quando mettono fretta al tempo .
    Da TDG mi pongo alcune domande in chiave critica, (basta con l 'accettare tutto passivamente mi sono rotto davvero ):
    Se qualcuno, durante la prima metà degli anni 70, avesse contraddetto il cd: incoraggiando i fratelli a proseguire gli studi, a non lasciare la carriera e a pensare al proprio futuro, anzichè prepararsi per il giorno del giudizio, come sarebbe stato trattato ?
    Se qualcuno peggio ancora, avesse preso posizione contro il 1975 come data in cui sarebbe venuta la fine?
    Che dire delle migliaia di TDG in tutto il mondo che l' hanno creduto davvero, a torto o a ragione, si sono comportati di conseguenza compromettendo irrimediabilmente il resto della loro vita? X Tutte le storie di vita irrimediabilmente compromesse, a chi si devono chiedere i danni ?

    A quell' oratore obietterei anche che i discepoli non si sono mai pronunciati su date, indicandole come giorno del giudizio, anche se l' aspettavano ardentemente.
    I discepoli non sono ricorsi alla scusa che il sentiero dei giusti è come la fulgida luce, per giustificare le loro errate aspettative e date.
    Anche Gesù, diede un segno preciso,che non si prestava a 1000 interpretazioni, quando i cristiani lo videro non avevano dubbi, dovevano fuggire ai monti!Gesù non fornì una data, mai, nemmeno quando la conosceva!

    Ho trovato molto peurili le argomentazioni usate in quel discorso .Davvero patetico il modo utilizzato per giustificare uno dei più grandi errori della WTS, che farebbe meglio a dire: " Abbiamo sbagliato e siamo senza scuse! Ma questo non lo ammetteranno mai,perchè cadrebbe il mito che sono l' unico canale tra Dio e gli uomini !



    Io invece un cambiamento lo vedo:
    Intanto in un'assemblea internazionale tirare fuori il discorso delle date sbagliate, a mio parere, vuol dire che di osservazioni ne hanno ricevute e molte da parte dei fedeli.
    Poi non si getta più la colpa su coloro che hanno inteso male, ma si fa un'assunzione, anche se relativa, di responsabilità adducendo come alibi la frettolosa aspettativa del regno.
    Non è poco, mi sembra.
    La conclusione infelice, però, cioè la similitufine con gli Apostoli, fa cadere anche le buone intenzioni(se ce ne fossero state).
    Coloro poi che riflettendo di pongono le domande che tu poni, sono coloro che hanno già qualche dubbio, gli altri subiscono passivamente
    Gabriella
  • OFFLINE
    Hus.
    Post: 156
    Registered in: 5/10/2009
    Junior User
    00 8/29/2009 10:50 AM
    All'inizio degli anni Settanta comunque prima del 1975 un mio parente TdG, anziche prendere sul serio la data del 1975, egli si compro' la sua prima casa, Sapete cossa gli successe ?

    Fu chiamato dal corpo degli anziani e gli fu comunicato che essendo una persona poco spirituale perche (in prossimita' della fine) lui comprandosi la casa dimostrava di non avere fede nelle promesse di Dio, fu considerato non idoneo per privilegi speciali nella congregazione, dopo il 1975, sono passati decenni, ma mai nessuno gli ha mai chiesto scusa per essere stato giudicato come qualcuno privo di fede,

    Inoltre per quando riguarada gli apostoli essi e evroi che si aspettavano il regno di Dio ma essi fecero una domanda a Cristo

    "RISTABILIRAI IN QUESTO TEMPO IL REGNO DI ISRAELE ?

    Fu una domanda non una affermazione come quelle della WTS, e nella Bibbia mai nessuno si e mai permesso di fare congetture e accusare i propri fratelli di apostasia sulla base di opinioni personali,

    Purtroppo l'ignoranza dei proclamatori (Ignoranza voluta dalla WTS)
    non gli permettono di riflettere, no assolutamente ma devono ingoiare tutto il cibo spirituale loro provveduto che sia buono o cattivo, devono buttarlo giu' senza eccepire,

    Hus.
    .....................................
    Accertatevi di ogni cosa
    Miei cari, se uno dice di avere lo spirito, non credetegli subito: prima, esaminatelo bene, per vedere se davvero ha lo spirito che viene da Dio. Perché molti predicatori bugiardi sono andati a predicare nel mondo. (1Tess. 5:21 NM) (1Giovanni 4:1; Parola del Signore)
  • OFFLINE
    MoltoDelusa
    Post: 456
    Registered in: 6/30/2008
    Senior User
    00 9/5/2009 6:25 AM
    Re: Re:
    Vecchia Marziana, 28.08.2009 18:59:



    Io invece un cambiamento lo vedo:
    Intanto in un'assemblea internazionale tirare fuori il discorso delle date sbagliate, a mio parere, vuol dire che di osservazioni ne hanno ricevute e molte da parte dei fedeli.
    Poi non si getta più la colpa su coloro che hanno inteso male, ma si fa un'assunzione, anche se relativa, di responsabilità adducendo come alibi la frettolosa aspettativa del regno.
    Non è poco, mi sembra.
    La conclusione infelice, però, cioè la similitufine con gli Apostoli, fa cadere anche le buone intenzioni(se ce ne fossero state).
    Coloro poi che riflettendo di pongono le domande che tu poni, sono coloro che hanno già qualche dubbio, gli altri subiscono passivamente
    Gabriella



    Cara Vecchia Marziana,

    ti devo dire che non e' la prima volta negli ultimi anni che mi capita di sentire un affermazione simile. Da qualche parte nel forum c'e' un mio post in cui "riassumevo" velocemente un assemblea a cui avevo assistito.

    Sono riuscita a recuperare il post e copio la parte piu' significativa:


    E' tempo di stare svegli (discorso del sorvegliante di circoscrizione)

    La salvezza e' piu' vicina di quando divenimmo credenti!!!
    Geova ha sempre voluto che i suoi credenti nel corso della storia vivevano con un senso di urgenza!
    Non sappiamo quanto tempo manca ma sappiamo che la fine e' vicina!
    A VOLTE LO SCHIAVO COME UNA SENTINELLA CI HA DETTO "CI SIAMO, E' ARRIVATA LA FINE" QUANDO NON ERA COSI' MA NOI DOBBIAMO RINGRAZIARE LO SCHIAVO PER AVERCI TENUTI SVEGLI IN QUESTO MODO!!!!!



    (Cliccate qua per il post completo)

    Come al solito stanno raggirando i poveri fratelli. Finora non hanno mai parlato di date sbagliate. All'improvviso ammettono l'errore.... ma era in buona fede...





    --------------------------------------------------
    Un saluto a tutti [SM=x570865]
    MoltoDelusa
  • OFFLINE
    deep-blue-sea
    Post: 1,327
    Registered in: 12/18/2007
    Veteran User
    00 9/5/2009 9:09 AM
    Dopo un errore cosi eclatante...

    quello di annunciare la fine per il 1975, fossi al posto loro NON NE PARLEREI PIU, o COGLIEREI L'OCCASIONE dopo tanti anni per fare un piccolo mea culpa!!!!

    Perché continuano a portare alla ribalta una profezia da parte loro mai adempiutasi? Per dare la colpa a qualcuno che ha capito male e per giustificare sempre e di più la loro posizione di 'canale' di Dio!
    ........................
    "Dubitare di tutto o credere a tutto sono due soluzioni altrettanto comode che, l'una come l'altra, ci dispensano dal riflettere"
    Henri Poincaré




    Claudia
  • OFFLINE
    bestfaffy
    Post: 4
    Registered in: 8/28/2009
    Junior User
    00 9/5/2009 11:27 AM
    Caro blauauge1,

    sono felice che tu rifletta su ciò che ti viene detto senza accettarlo passivamente. Ci viene spesso detto dai TdG che noi altri, cattolici ed evangelici, abbiamo dei dogmi (primo fra tutti la Trinità) che accettiamo passivamente, ma non è vero. Non voglio entrare nel meritodella questione, ma ho sempre notato che i TdG di dogmi ne hanno moltissimi. A differenza nostra, che se abbiamo un dubbio e lo diciamo al prete, anziano o pastore e lui ci dissipa i dubbi amorevolmente senza imposizione ed è disposto a parlarcene anche in più occasioni e a rispondere a tutte le domande (questa è cura spirituale), ho notato molte volte che invece per un TdG i dogmi sono dei tabù. Non si può neanche parlarne, perché il solo esprimere un'opinione o un dubbio non attira spiegazioni amorevoli, ma solo disciplina. Contrariamente a quanto ci insegna Paolo e soprattutto Gesù stesso, i TdG sono sempre pronti ad usare la disciplina come un arma. Invece la disciplina deve essere l'ultima spiaggia su cui approdare, dopo aver curato amorevolmente la persona, e non è un'arma, serve solo a far capire l'errore alla persona. La disciplina non deve essere dura né punitiva, ma educativa e soprattutto temporanea. La persona disciplinata non deve mai essere abbandonata e deve essere curata ed incoraggiata con amore ad abbandonare il peccato che lo condiziona e tornare al Signore (non alla congregazione). Deve sentire l'amore dei fratelli e vederseli vicini, sempre... Quello che è successo a tutte quelle persone che hanno accettato i dogmi della WTS per paura e ne hanno subito gravi danni senza ricevere neanche una richiesta di perdono è terribile.

    Purtroppo la WTS si è dimostrata molte volte falsa profetessa (e Gesù e gli apostoli ci mettono in guardia da queste cose) e impenitente (anche da costoro ci mettono in guardia). Non solo la clamorosa data del '75 è stata un grandissimo inganno, di cui non hanno ammesso l'errore (giustamente, neanche gli apostoli e Gesù hanno dato date). Questo gli ha costretti a tornare sul 1914 ed a costruirci un castello di sabbia vicino al bagnasciuga. Ora tentano di addolcire la pillola del 1914, perché la "generazione" sta morendo, ma l'adempimento della profezia non si vede ancora. Probabilmente stanno preparando un cambio di data o di dottrina che deve essere il più morbido possibile, visto che tutta la dottrina dei TdG cadrebbe senza quella data.

    La cosa più assurda è che è evidentemente una interpretazione forzata di versetti biblici che si riferiscono ad altro, ma non permettono ai membri di discutere questa dottrina. Senza dover entrare nel merito dell'anno 607 a.C., i famosi segni che dovrebbero confermare tale data ci sono sempre stati. Ci sono state innumerevoli guerre e continuano ad esserci, i terremoti ci sono sempre stati e le grandi pestilenze erano molto più gravi nel Medioevo. Leggi anche gli altri segni e ti renderai conto che sono sempre stati presenti, compresi la presenza di falsi profeti, falsi testimoni e falsi Cristi. Il tuo Cristo è diverso dal nostro ed è un'invenzione di un filosofo di nome Ario, che è stata ripresa di recente proprio dai fondatori dalla WTS. Una evidenza del falso Cristo è il fatto che Gesù secondo la WTS è tornato in maniera invisibile e sta governando dal cielo. A parte che in quasi un secolo di governo avrebbe provocato guerre, distruzione e qualsiasi cosa brutta che affligge questa terra, quindi così avrebbe dimostrato di essere un pessimo governante. Poi, Gerusalemme non è esclusivamente ebraica e nel '14 Israele non esisteva neanche, quindi questo tempo delle nazioni non è finito, secondo quei passi che la WTS che lo dicano. Inoltre Gesù ci mette in guardia da coloro che avrebbero detto che Lui sarebbe tornato in maniera invisibile e rimasto nascosto (Mt 24:26). Se a questo aggiungiamo che la questione dei 2520 anni è inventata di sana pianta, questo ci fa capire che tipo di profezie sono uscite da loro. I sette tempi di Daniele, basta leggere per accorgersene, sono riferiti al re Nabuccodonosor, che è impazzito per sette anni. Lui era l'albero, non Dio. Leggi il libro di Daniele (soprattutto il capitolo 4) e vedrai che è radicalmente diverso da ciò che viene insegnato dalla WTS. Inoltre i 2520 giorni di Apocalisse/Rivelazione (che poi è la stessa parola, quindi non capisco la distinzione) è una evidente forzatura. Hanno preso un testo che potrebbe dire qualsiasi cosa e l'hanno messa nella loro dottrina. Poco più avanti dice che la donna avrebbe vissuto pe 1 tempo e mezzo lontano, protatta dagli attacchi del dragone, quindi sono altri 540 anni? E chi è questa donna e la sua discendenza? Se fossero i TdG non si spigherebbe la questione della generazione, perché non ci sono generazioni che durano 540 anni [SM=x570872] Inotre i giorni di Dio possono anche essere come mille anni nostri, quindi potremmo anche dire che sarebbero dovuti trascorrere 2520000 anni [SM=x570872] Senza contare che Gesù dice che nessuno può sapere la data del Suo ritorno. Se molti hanno potuto calcolare che il Messia stava per arrivare ai tempi di Erode era perché era evidente. Se fosse bastato un calcolo matematico allora Gesù avrebbe detto di calcolarlo o almeno avrebbe dato degli indizi chiari a Giovanni quando scrisse l'Apocalisse.

    Prova a darti una risposta a queste cose e vedrai che la falsa profezia della WTS è sempre esistita e continua ad esistere, che ammettano o no l'errore del '75. Prendi coscenza di questo e se realmente ami Dio (come penso io), fa come ti invita a fare la Bibbia, allontanati dai falsi profeti della WTS e cerca di far capire alle loro vittime, prime fra le quali coloro che chiami fratelli nella tua congregazione, che sono ingannate da un sistema palesemente anticristiano.
    «Se perseverate nella mia parola, siete veramente miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi». [...] «Ora lo schiavo non dimora per sempre nella casa: il figlio vi dimora per sempre. Se dunque il Figlio vi farà liberi, sarete veramente liberi».
  • OFFLINE
    Elyy.
    Post: 1,061
    Registered in: 6/17/2008
    Veteran User
    00 9/5/2009 3:53 PM
    Re:
    blauauge1, 28/08/2009 17.15:


    Oltre al gran caldo e al sole cocente della scorsa assemblea di Bologna, c'è stato un discorso che mi ha lasciato perplesso.
    Si trattava di un discorso con domande dell' oratore a cui egli stesso dava una risposta! ( Bello dibattere su un argomento in questo modo)




    Questo è uno dei metodi per mettere nella bocca dei tdg le risposte "preparate", preferibilmente da imparare a memoria, consapevolmente o non, quando si trovano di fronte a coloro che pongono quel tipo di domande.



    Vecchia Marziana:
    "Io invece un cambiamento lo vedo:
    Intanto in un'assemblea internazionale tirare fuori il discorso delle date sbagliate, a mio parere, vuol dire che di osservazioni ne hanno ricevute e molte da parte dei fedeli"



    Osservazioni ricevute dai fedeli?
    Io penso invece che sono organizzati anche per leggere i siti frequentati da fuoriusciti come questo, perchè quella domanda è troppo precisa per non essere stata presa da siti come questo.
    Idem, sicuramente, per le altre "domande e risposte".



    Ciao, Ely







    "Poca scienza allontana da Dio, ma molta scienza riconduce a Lui". (Louis Pasteur)




    Aggiungimi a Skype