Freeforumzone mobile

Il viaggio dell'elefante

  • Posts
  • OFFLINE
    flabot
    Post: 256
    Registered in: 5/8/2009
    Junior User
    00 8/27/2009 5:13 PM
    JOSE' SARAMAGO
    stò leggendo in questi giorni, l'ultimo lavoro edito in italia del premio nobel per la letteratura Saramago, l'autore portoghese, parla di un viaggio fatto da un elefante dono di nozze, che nel 1551 va a piedi da Lisbona a Vienna.
    Di seguito vi metto uno stralcio del libro, è un dialogo tra un parroco paesano ed un suo parrocchiano ignorante.



    ......ma per mondarlo da qualsiasi possessione diabolica che sia styata introdotta dal maligno nella sua natura di bruto, come accadde ai duemila porci che annegarono nel mare della Galilea, come ben ricorderete......Signor curato, disse quella storia mi ha sempre causato confusione nella testa, non capisco per quale motivo quei porci dovessero morire, d'accordo che Gesù aveva fatto il miracolo di scacciare gli spiriti immondi dal corpo del geraseno, ma consentire che questi entrassero in quei poveri porci che non avevano niente a che fare con quella storia, non mi pare sia stata una bella maniera di concludere il lavoro, tanto più che i demoni erano immortali, perchè se non lo fossero stati Dio avrebbe fatto fuori la loro razza fiun dalla nascita, quello che voglio dire è che prima che i porci finisserò nell'acqua i demoni erano gia scappati, a mio parere Gesù non la pensò bene
    E chi sei tu per dire che Gesù non la pensò bene
    Sta scritto padre
    Ma tu non sai leggere
    Non so leggere, ma so ascoltare
    C'è qualche bibbia a casa tua
    No padre, solo vangeli, facevano parte di una bibbia, ma qualcuno li ha strappati via
    E chi li legge
    La mia figlia maggiore, è vero che ancora non riesce a leggere di filato, ma, grazie alle volte che ha gia letto la stessa cosa, stiamo cominciando a capirla meglio
    In compenso, il peggio è che con simili pensieri e opinioni, se qui ci arriva l'inquisizione tu sarai il primo a finire sul rogo
    Di qualcosa si dovrà pur morire, padre
    Non venirtene con queste stupidità, piantala con i vangeli e presta più attenzione a quello che dico io in chiesa, indicare il retto cammino è missione mia e di nessun altro.....


    Mi fermo perchè preso dalla foga rischio di copiare tutto il libro, questo dialogo lo trovo molto interessante e spunto di riflessioni, se qualcuno vuole postare in merito è cosa molto gradita

    By Flabot
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 3,878
    Registered in: 2/17/2008
    Master User
    00 8/27/2009 5:30 PM
    Il titolo è quello "Il viaggio dell'elefante"?
    Lo cerco e lo leggo.
    Gabriella
  • OFFLINE
    flabot
    Post: 256
    Registered in: 5/8/2009
    Junior User
    00 8/27/2009 5:37 PM



    Vecchia Marziana 27/08/2009 17.30



    Il titolo è quello "Il viaggio dell'elefante"?
    Lo cerco e lo leggo.
    Gabriella





    Si il titolo è quello, la casa editrice è EINAUDI, è bellissimo, hai gia letto qualcosa di Saramago?


    By Flabot
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 3,880
    Registered in: 2/17/2008
    Master User
    00 8/27/2009 5:39 PM
    Re:
    flabot, 27/08/2009 17.37:




    Vecchia Marziana 27/08/2009 17.30



    Il titolo è quello "Il viaggio dell'elefante"?
    Lo cerco e lo leggo.
    Gabriella





    Si il titolo è quello, la casa editrice è EINAUDI, è bellissimo, hai gia letto qualcosa di Saramago?


    By Flabot



    No, l'ho scoperto ora leggendo il tuo inserto.
    Sono convinta che mi piacerà.
    Gabriella
  • OFFLINE
    flabot
    Post: 257
    Registered in: 5/8/2009
    Junior User
    00 8/27/2009 6:00 PM



    Vecchia Marziana 27/08/2009 17.39


    No, l'ho scoperto ora leggendo il tuo inserto.
    Sono convinta che mi piacerà.
    Gabriella





    Ti consiglio, visto l'argomento trattato il primo libro di Saramago da me letto, Il vangelo secondo Gesù Cristo, è un romanzo sulla vita di Gesù tenendo conto di com'è raccontato dai vangeli, solo molto più interessante e appassionante, perchè scritto decisamente meglio, non me ne vogliate per cortesia.


    Ho sentito tempo fa che di un altro suo libro sempre bellissimo, CECITA' è stato tratto un film, penso uscirà nella prossima stagione, lo aspetto con curiosità, anche se di solito i libri secondo me sono meglio dei lungometraggi


    By Flabot [SM=g1543902]
  • francocoladarci
    00 8/27/2009 6:08 PM
    Caro Flabot, non ti preoccupare, non te ne vogliamo, l'importante è, non confondere la lana con la seta.
    Ciao

    Franco

  • OFFLINE
    flabot
    Post: 258
    Registered in: 5/8/2009
    Junior User
    00 8/27/2009 6:15 PM




    francocoladarci 27/08/2009 18.08

    Caro Flabot, non ti preoccupare, non te ne vogliamo, l'importante è, non confondere la lana con la seta.
    Ciao

    Franco





    Caro Franco hai forse letto IL VANGELO SECONDO GESU' CRISTO io l'ho trovato molto migliore dei vangeli canonici, più appassionante e oserei dire perfino più realista, non c'è ne lana o seta, penso che tra due libri si potrà fare un confronto o no?


    Ti ricordo che io non riconosco la sacralità della bibbia [SM=g27823] [SM=g27823] [SM=g27823] [SM=g27823] [SM=g27823]



    By Flabot [SM=g1537196]
  • francocoladarci
    00 8/27/2009 6:36 PM
    Grazie Flabot, è tutto chiaro, ora me ne ricorderò.
    Ciao
    Franco

  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 633
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 8/27/2009 6:52 PM
    beh probabilmente il confronto tra vangeli e Romanzo si potrebbe fare se il vangelo si proponesse come un romanzo [SM=g1678738]

    il disagio per l'essenzialità e l'asciuttezza dei vangeli lo sentivano anche le prime generazioni cristiane, non per niente sono nati i vangeli apocrifi che volevano ... abbellire i vangeli canonici e sopratutto rispondere a curiosità e problemi coevi che i vangeli non affrontano.

    in effetti lo scopo che si prefiggevano gli evangelisti era diverso dallo scopo che si prefiggevano gli scrittori degli apocrifi e dei romanzi come quello di sopra
  • OFFLINE
    flabot
    Post: 260
    Registered in: 5/8/2009
    Junior User
    00 8/28/2009 3:08 PM


    Reietto74 27/08/2009 18.52




    beh probabilmente il confronto tra vangeli e Romanzo si potrebbe fare se il vangelo si proponesse come un romanzo

    il disagio per l'essenzialità e l'asciuttezza dei vangeli lo sentivano anche le prime generazioni cristiane, non per niente sono nati i vangeli apocrifi che volevano ... abbellire i vangeli canonici e sopratutto rispondere a curiosità e problemi coevi che i vangeli non affrontano.

    in effetti lo scopo che si prefiggevano gli evangelisti era diverso dallo scopo che si prefiggevano gli scrittori degli apocrifi e dei romanzi come quello di sopra








    Hai per caso letto IL VANGELO SECONDO GESU' CRISTO di Saramago?


    Secondo me il problema reale è quando si presentano i vangeli come un resoconto storico di avvenimenti realmente accaduti, e poi ti accorgi che tutti quei fatti non ci entrano in una storia sola.
    In questo senso secondo me Saramago è riuscito a fare meglio, cercare di dare un senso temporale a tutti quegli avvenimenti sconfusionati.


    By Flabot [SM=g1543902]




    La bibbia cristiana è come una farmacia i medicinali rimangono uguali sono le prescrizioni dei medici che cambiano.

    Mark Twain
  • OFFLINE
    flabot
    Post: 264
    Registered in: 5/8/2009
    Junior User
    00 8/29/2009 4:29 PM



    Ho ultimato la lettura del libro, e volevo "festeggiare" l'evento riportando un altro stralcio del medesimo.
    A questo punto l'elefante è arrivato a padova, ed il dialogo che riporto si svolge tra il conducente dell'animale ed un sacerdote della basilica di Sant'Antonio.
    Voglio farti una richiesta, ma prima voglio che mi dica se il tuo elefante è di quelli ammaestrati.......Sarai capace di farlo inginocchiare, foss'anche con una gamba sola
    Sappia vostra paternità che non ho mai provato......
    Puoi provare......Se l'elefante andasse ad inginocchiarsi alla porta della basilica non ti sembra che sarebbe un miracolo, uno dei grandi miracoli della nostra epoca........

    E che si aspetta vostra paternità da me
    Che tu conduca l'elefante alla porta della basilica e lo faccia inginocchiare
    Non so se ne sarò capace
    Provaci
    ......Suppongo che peggio di un miracolo che non c'è sia ritrovarsi con un miracolo fallito
    Non sarà mai fallito se ne resteranno dei testimoni
    E chi saranno questi testimoni
    In primo luogo tutta la comunità religiosa della basilica e quanti cristiani disponibili riusciremo a riunire all'entrata del tempio, in secondo luogo la voce pubblica che come sappiamo, è capace di giurare ciò che non ha visto e affermare ciò che non sa
    Incluso credere in miracoli che non sono mai esistiti
    Sono questi i più gustosi, si fatica a prepararli, ma lo sforzo che richiedono in genere è ricompensato e inoltre solleviamo da maggiori responsabilità i nostri santi......



    Per la conclusione vi rimando alla lettura del libro [SM=x570874]



    By Flabot
  • OFFLINE
    filippo65
    Post: 459
    Registered in: 1/20/2008
    Senior User
    00 8/29/2009 5:14 PM
    Non vedo confronti.....
    Scusami flabot,
    tu dici che si potrebbe aprire una discussione su un romanzo,a confronto con i vangeli.
    Come si potrebbe aprire un confronto se tu non credi nella sacralità della Bibbia?
    Se tu non credi che i vangeli siano scritti per conoscere la vita di Gesù,come posso aprire una discussione con te?
    Facciamo un confronto fra due cose che non vedo dove potrebbero confrontarsi?
    Io,non conosco nemmeno chi sia questo scrittore,
    ma non capisco come posso fare un confronto fra il suo vangelo e
    i vangeli canonici.
    Come posso fare un confronto con dei racconti dell'epoca di Gesù
    e un vangelo scritto da uno scrittore nato nel 1922?
    Io non vedo nessun confronto.
    Certamente per te sono tutti dei romanzi,
    per me no.
    Spero di non aver frainteso ciò che tu volevi dire.
    Vi saluto in Cristo Gesù.
    Ciao da Filippo65. [SM=g1543902]


    [SM=g1537159] [SM=g1537159]
  • OFFLINE
    flabot
    Post: 265
    Registered in: 5/8/2009
    Junior User
    00 8/29/2009 6:16 PM




    tu dici che si potrebbe aprire una discussione su un romanzo,a confronto con i vangeli.
    Come si potrebbe aprire un confronto se tu non credi nella sacralità della Bibbia?
    Se tu non credi che i vangeli siano scritti per conoscere la vita di Gesù,come posso aprire una discussione con te?
    Facciamo un confronto fra due cose che non vedo dove potrebbero confrontarsi?


    In linea di massima, i confronti possono, anzi dovrebbero avvenire tra persone che la pensano diversamente.


    Io,non conosco nemmeno chi sia questo scrittore

    ,


    Ti confesso che fino ad un paio di anni fa non lo conoscevo neppure io, poi non ricordo più come, sono venuto a conoscenza che aveva scritto un libro intitolato appunto IL VANGELO SECONDO GESU', e visto che di libri su Gesù ne ho letti diversi, appena ho potuto me lo sono procurato, convinto che si trattasse di un saggio sull'argomento, invece mi sono trovato tra le mani un romanzo per me ripeto bellissimo, appassionante è lo divorato in poco tempo.
    Comunque Saramago che sempre dopo ho scoperto pure che è ancora vivente, è premio nobel per la letteratura, magari è il maggiore autore vivente portoghese, faccio notare ad eventuali forumisti esperti di letteratura portoghese che ho detto magari, o magari mi sbaglio. Ultime due piccole curiosità, uno degli ultimi lavori del buon Josè non è ancora uscito in italia, perchè è un saggio che contiene delle critiche al nostro premier, almeno cosi si dice e per finire uscirà penso il prossimo autunno, non sò quando qua da noi il suo ultimo lavoro, intitolato CAINO, inutile aggiungere che lo aspetto con impazienza





    ma non capisco come posso fare un confronto fra il suo vangelo e
    i vangeli canonici.





    Penso che per confrontare due cose, bisogni innanzitutto conoscerle ambedue, quindi dopo i vangeli canonici, che penso avrai letto, dovresti leggere pure quello di Saramago, edito da Einaudi per la cronaca, vedrai che non sarà tempo perso, poi bontà tua fammi sapere





    Come posso fare un confronto con dei racconti dell'epoca di Gesù
    e un vangelo scritto da uno scrittore nato nel 1922?
    Io non vedo nessun confronto.
    Certamente per te sono tutti dei romanzi,
    per me no.
    Spero di non aver frainteso ciò che tu volevi dire.
    Vi saluto in Cristo Gesù.
    Ciao da Filippo65.




    Secondo me se non continuassimo a porci domande e dubbi su tutto, adesso saremmo come i miei due cari cagnolini che al solo sentire un tuono in cielo scappano terrorizzati e manifestando pure sintomi di violenza a chi secondo loro non conprende la loro situazione di terrore.
    Il poter dire qualcosa era in questo caso riferito esplicitamente alla teoria espressa da Saramago nel suo romanzo riguardo al suicidio-omicidio dei duemila porci riportato nei vangeli.
    Io personalmente mai avevo ne pensato ne letto di altri che la pensassero cosi, quindi ne sono restato colpito, si vede sarà una mia attitudine personale il notare queste cose, se nel forum a nessuno interessa pazienza a me basta averlo sottolineato anche se in maniera molto labile, magari poi chissà a qualcuno è venuta pure voglia di leggere il libro, IL VIAGGIO DELL'ELEFANTE, per l'appunto


    By Flabot [SM=x570864] [SM=g1537196] [SM=x570901]



  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 3,907
    Registered in: 2/17/2008
    Master User
    00 8/29/2009 6:33 PM
    Non ho ancora letto il libro quindi non posso esprimere pareri ( tranne che quel poco postato mi piaxe perchè mi dà spunti di riflessione inusuali, per me, s'intende)
    Non credo si possano paragonare gli scritti dei Vangeli con questo romanzo, non tanto per questioni religiose, quanto perchè nelle intenzioni degli scrittori il fine è molto distante.
    Nei Vangeli ha priorità la divulgazione del Messaggio, in un romanzo, che non cerca i favori di una certa (deleteria) pubblicità, come credo sia questo il caso, si vuole dare una visione non certo sacra, anzi, molto umana di come il Messaggio viene recepito e da alcuni pastori di anime e da alcune anime semplici.
    Gabriella
  • OFFLINE
    Muscoril
    Post: 2,324
    Registered in: 7/8/2004
    Veteran User
    00 8/29/2009 6:43 PM
    Re:
    flabot, 29/08/2009 18.16]


    Il poter dire qualcosa era in questo caso riferito esplicitamente alla teoria espressa da Saramago nel suo romanzo riguardo al suicidio-omicidio dei duemila porci riportato nei vangeli.
    Io personalmente mai avevo ne pensato ne letto di altri che la pensassero cosi, quindi ne sono restato colpito, si vede sarà una mia attitudine personale il notare queste cose, se nel forum a nessuno interessa pazienza a me basta averlo sottolineato anche se in maniera molto labile, magari poi chissà a qualcuno è venuta pure voglia di leggere il libro, IL VIAGGIO DELL'ELEFANTE, per l'appunto


    By Flabot [SM=x570864] [SM=g1537196] [SM=x570901]

    **************************
    Carissimo,

    Quell'episodio, ricordo, mi aveva provocato un po' di dispiacere per quei poveri porci innocenti. Non so se sia perche' amo tutti gli animali (zanzare escluse) o perche' il mio livello e' simile a quello del personaggio del contadino.

    La cosa e' morta li', la WTS mi dava gia' abbastanza cose da fare e di cui preoccuparmi.

    Pur senza farmi influenzare dal premio Nobel, da quel poco che hai riportato, mettero' in lista anche Saramago, ma per ora ho gia' in lista d'attesa uno scritto di Gesualdo Bufalino che mi e' stato consigliato da un amico: "Le menzogne della notte".

    Un caro saluto dal vecchio
    Matisse





    La verita' non danneggia mai una giusta causa. M. K. GANDHI
  • OFFLINE
    filippo65
    Post: 460
    Registered in: 1/20/2008
    Senior User
    00 8/29/2009 10:47 PM
    Re:
    flabot, 29/08/2009 18.16:





    tu dici che si potrebbe aprire una discussione su un romanzo,a confronto con i vangeli.
    Come si potrebbe aprire un confronto se tu non credi nella sacralità della Bibbia?
    Se tu non credi che i vangeli siano scritti per conoscere la vita di Gesù,come posso aprire una discussione con te?
    Facciamo un confronto fra due cose che non vedo dove potrebbero confrontarsi?


    In linea di massima, i confronti possono, anzi dovrebbero avvenire tra persone che la pensano diversamente.


    Io,non conosco nemmeno chi sia questo scrittore

    ,


    Ti confesso che fino ad un paio di anni fa non lo conoscevo neppure io, poi non ricordo più come, sono venuto a conoscenza che aveva scritto un libro intitolato appunto IL VANGELO SECONDO GESU', e visto che di libri su Gesù ne ho letti diversi, appena ho potuto me lo sono procurato, convinto che si trattasse di un saggio sull'argomento, invece mi sono trovato tra le mani un romanzo per me ripeto bellissimo, appassionante è lo divorato in poco tempo.
    Comunque Saramago che sempre dopo ho scoperto pure che è ancora vivente, è premio nobel per la letteratura, magari è il maggiore autore vivente portoghese, faccio notare ad eventuali forumisti esperti di letteratura portoghese che ho detto magari, o magari mi sbaglio. Ultime due piccole curiosità, uno degli ultimi lavori del buon Josè non è ancora uscito in italia, perchè è un saggio che contiene delle critiche al nostro premier, almeno cosi si dice e per finire uscirà penso il prossimo autunno, non sò quando qua da noi il suo ultimo lavoro, intitolato CAINO, inutile aggiungere che lo aspetto con impazienza





    ma non capisco come posso fare un confronto fra il suo vangelo e
    i vangeli canonici.





    Penso che per confrontare due cose, bisogni innanzitutto conoscerle ambedue, quindi dopo i vangeli canonici, che penso avrai letto, dovresti leggere pure quello di Saramago, edito da Einaudi per la cronaca, vedrai che non sarà tempo perso, poi bontà tua fammi sapere





    Come posso fare un confronto con dei racconti dell'epoca di Gesù
    e un vangelo scritto da uno scrittore nato nel 1922?
    Io non vedo nessun confronto.
    Certamente per te sono tutti dei romanzi,
    per me no.
    Spero di non aver frainteso ciò che tu volevi dire.
    Vi saluto in Cristo Gesù.
    Ciao da Filippo65.




    Secondo me se non continuassimo a porci domande e dubbi su tutto, adesso saremmo come i miei due cari cagnolini che al solo sentire un tuono in cielo scappano terrorizzati e manifestando pure sintomi di violenza a chi secondo loro non conprende la loro situazione di terrore.
    Il poter dire qualcosa era in questo caso riferito esplicitamente alla teoria espressa da Saramago nel suo romanzo riguardo al suicidio-omicidio dei duemila porci riportato nei vangeli.
    Io personalmente mai avevo ne pensato ne letto di altri che la pensassero cosi, quindi ne sono restato colpito, si vede sarà una mia attitudine personale il notare queste cose, se nel forum a nessuno interessa pazienza a me basta averlo sottolineato anche se in maniera molto labile, magari poi chissà a qualcuno è venuta pure voglia di leggere il libro, IL VIAGGIO DELL'ELEFANTE, per l'appunto


    By Flabot [SM=x570864] [SM=g1537196] [SM=x570901]







  • OFFLINE
    filippo65
    Post: 461
    Registered in: 1/20/2008
    Senior User
    00 8/29/2009 10:57 PM
    Scusatemi.......
    Scusatemi,ma non sò cosa sia successo,avevo risposto a flabot,
    ma mi ha solo quotato il suo scritto.
    Domani vedrò di riscrivere quel che volevo dire,
    ora sono un pò stanchino....
    Vi saluto in Cristo Gesù.
    Ciao da Filippo65. [SM=g1543902]


    [SM=g1537159]
  • OFFLINE
    filippo65
    Post: 462
    Registered in: 1/20/2008
    Senior User
    00 8/30/2009 8:04 AM

    Flabot scrive:

    In linea di massima, i confronti possono, anzi dovrebbero avvenire tra persone che la pensano diversamente.

    Filippo risponde:


    Certamente,è vero quello che tu dici,il confronto si ha quando ci sono due persone che la pensano diveramente.


    flabot scrive:


    Ti confesso che fino ad un paio di anni fa non lo conoscevo neppure io, poi non ricordo più come, sono venuto a conoscenza che aveva scritto un libro intitolato appunto IL VANGELO SECONDO GESU', e visto che di libri su Gesù ne ho letti diversi, appena ho potuto me lo sono procurato, convinto che si trattasse di un saggio sull'argomento, invece mi sono trovato tra le mani un romanzo per me ripeto bellissimo, appassionante è lo divorato in poco tempo.
    Comunque Saramago che sempre dopo ho scoperto pure che è ancora vivente, è premio nobel per la letteratura, magari è il maggiore autore vivente portoghese, faccio notare ad eventuali forumisti esperti di letteratura portoghese che ho detto magari, o magari mi sbaglio. Ultime due piccole curiosità, uno degli ultimi lavori del buon Josè non è ancora uscito in italia, perchè è un saggio che contiene delle critiche al nostro premier, almeno cosi si dice e per finire uscirà penso il prossimo autunno, non sò quando qua da noi il suo ultimo lavoro, intitolato CAINO, inutile aggiungere che lo aspetto con impazienza

    Filippo risponde:

    Certo te ,aspetterai con impazienza i suoi libri,effettivamente
    questo autore ti è piaciuto.
    Magari lui è anche un grande scrittore del nostro tempo,ma è pur
    sempre il pensiero di una persona che vive in un epoca ben lontana dallo svolgersi dei fatti.
    Per farti un esempio,a me non piace già il titolo,lo sai perchè?
    Lui scrive il vangelo secondoGesù,senza sapere,quale sia veramente il pensiero di Gesù!


    flabot scrive:

    Penso che per confrontare due cose, bisogni innanzitutto conoscerle ambedue, quindi dopo i vangeli canonici, che penso avrai letto, dovresti leggere pure quello di Saramago, edito da Einaudi per la cronaca, vedrai che non sarà tempo perso, poi bontà tua fammi sapere

    Filippo risponde:

    Anche questo potrebbe essere vero,quello che dici,ma anche se io dovessi leggerlo lo farei sempre con la consapevolezza,che quando leggo:"Il vangelo secondo Gesù",sto leggendo il romanzo di uno scrittore contemporaneo,che con i vangeli canonici,scritti ai
    tempi di Gesù,nulla ha a che vedere.


  • OFFLINE
    filippo65
    Post: 463
    Registered in: 1/20/2008
    Senior User
    00 8/30/2009 8:31 AM


    Flabot scrive:






    Secondo me se non continuassimo a porci domande e dubbi su tutto, adesso saremmo come i miei due cari cagnolini che al solo sentire un tuono in cielo scappano terrorizzati e manifestando pure sintomi di violenza a chi secondo loro non conprende la loro situazione di terrore.
    Il poter dire qualcosa era in questo caso riferito esplicitamente alla teoria espressa da Saramago nel suo romanzo riguardo al suicidio-omicidio dei duemila porci riportato nei vangeli.
    Io personalmente mai avevo ne pensato ne letto di altri che la pensassero cosi, quindi ne sono restato colpito, si vede sarà una mia attitudine personale il notare queste cose, se nel forum a nessuno interessa pazienza a me basta averlo sottolineato anche se in maniera molto labile, magari poi chissà a qualcuno è venuta pure voglia di leggere il libro, IL VIAGGIO DELL'ELEFANTE, per l'appunto


    By Flabot

    Filippo risponde:

    Non lavorerai mica per la Einaudi eh? [SM=x570867]
    Stò scherzando!!!
    Guarda che io carissimo fratello,mi pongo sempre le domande,
    ma le risposte devono essere sempre logiche e vere.
    Una sola trovo come risposta:GESU'CRISTO NOSTRO SIGNORE.
    Se io non vivessi oggi Gesù,quello descritto nei vangeli,
    nella mia vita,la mia vita,sarebbe come quella di un romanzo.
    Se prima non ci rendessimo conto di cosa sia effettivamente l'uomo,
    della sua centralità,del suo valore,
    non potremo mai capire il gesto dello scacciare i demoni dall'uomo per mandarli sui porci.
    Certamente dobbiamo rispettare tutto ciò che ci circonda,
    animali,piante,cioè usarli solo per nutrimento e lavoro,
    senza dover sprecare nulla.
    Noi siamo esattamente come i due cagnolini che descrivi,che
    hanno paura,quando fuori fà due tuoni,sì,ma i cagnolini,cosa fanno?
    Magari,vanno sotto la seggioa dove è seduto il suo padrone,
    e lì si sentiranno al sicuro.
    Così siamo noi,dobbiamo ripararci,dove ci sentiamo al sicuro,
    ed io,mi sento al sicuro,in Gesù.
    Questa sicurezza la sento solo con Lui,
    come ai tempi di Gesù,anche gli apostoli e i discepoli,si sentivano
    al sicuro con Lui.
    Come disse San Pietro:"Signore da chi andremo,solo Tu hai parole
    di vita eterna".

    Vi saluto in Cristo Gesù.
    Ciao da Filippo65. [SM=g1543902]




    [SM=g1537159]
  • OFFLINE
    filippo65
    Post: 464
    Registered in: 1/20/2008
    Senior User
    00 8/30/2009 8:31 AM


    Flabot scrive:






    Secondo me se non continuassimo a porci domande e dubbi su tutto, adesso saremmo come i miei due cari cagnolini che al solo sentire un tuono in cielo scappano terrorizzati e manifestando pure sintomi di violenza a chi secondo loro non conprende la loro situazione di terrore.
    Il poter dire qualcosa era in questo caso riferito esplicitamente alla teoria espressa da Saramago nel suo romanzo riguardo al suicidio-omicidio dei duemila porci riportato nei vangeli.
    Io personalmente mai avevo ne pensato ne letto di altri che la pensassero cosi, quindi ne sono restato colpito, si vede sarà una mia attitudine personale il notare queste cose, se nel forum a nessuno interessa pazienza a me basta averlo sottolineato anche se in maniera molto labile, magari poi chissà a qualcuno è venuta pure voglia di leggere il libro, IL VIAGGIO DELL'ELEFANTE, per l'appunto


    By Flabot

    Filippo risponde:

    Non lavorerai mica per la Einaudi eh? [SM=x570867]
    Stò scherzando!!!
    Guarda che io carissimo fratello,mi pongo sempre le domande,
    ma le risposte devono essere sempre logiche e vere.
    Una sola trovo come risposta:GESU'CRISTO NOSTRO SIGNORE.
    Se io non vivessi oggi Gesù,quello descritto nei vangeli,
    nella mia vita,la mia vita,sarebbe come quella di un romanzo.
    Se prima non ci rendessimo conto di cosa sia effettivamente l'uomo,
    della sua centralità,del suo valore,
    non potremo mai capire il gesto dello scacciare i demoni dall'uomo per mandarli sui porci.
    Certamente dobbiamo rispettare tutto ciò che ci circonda,
    animali,piante,cioè usarli solo per nutrimento e lavoro,
    senza dover sprecare nulla.
    Noi siamo esattamente come i due cagnolini che descrivi,che
    hanno paura,quando fuori fà due tuoni,sì,ma i cagnolini,cosa fanno?
    Magari,vanno sotto la seggioa dove è seduto il suo padrone,
    e lì si sentiranno al sicuro.
    Così siamo noi,dobbiamo ripararci,dove ci sentiamo al sicuro,
    ed io,mi sento al sicuro,in Gesù.
    Questa sicurezza la sento solo con Lui,
    come ai tempi di Gesù,anche gli apostoli e i discepoli,si sentivano
    al sicuro con Lui.
    Come disse San Pietro:"Signore da chi andremo,solo Tu hai parole
    di vita eterna".

    Vi saluto in Cristo Gesù.
    Ciao da Filippo65. [SM=g1543902]




    [SM=g1537159]
  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 640
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 8/30/2009 2:43 PM
    riguardo la cacciata dei demoni nei maiali, in effetti anche io mi sono sempre chiesto del perchè di questa inutile strage di maiali.

    certo fa un certo effetto scoprire un Gesù, che supplicato dai demoni, esaudisce persino la loro richiesta! Non poteva semplicemente dire: "No, non ve lo permetto, andatevene nel deserto o agli inferi".

    sembra quasi che abbia avuto compassione dei demoni [SM=g1678738]
    spero di non urtare la sensibilità di qualcuno [SM=x570888]

    comunque dobbiamo tenere conto del fatto che i maiali nel mondo giudaico erano animali impuri, una cosa insopportabile alla vista di un pio ebreo.

    forse Gesù ha voluto ricordarci che i demoni sono esseri immondi (come i maiali) e come loro (che si sono precipitati nel mare), sono destinati all'abisso. [SM=x570872]
  • OFFLINE
    flabot
    Post: 269
    Registered in: 5/8/2009
    Junior User
    00 8/30/2009 4:19 PM


    filippo65 30/08/2009 8.31




    Non lavorerai mica per la Einaudi eh?
    Stò scherzando!!!
    Guarda che io carissimo fratello,mi pongo sempre le domande,
    ma le risposte devono essere sempre logiche e vere.
    Una sola trovo come risposta:GESU'CRISTO NOSTRO SIGNORE.
    Se io non vivessi oggi Gesù,quello descritto nei vangeli,
    nella mia vita,la mia vita,sarebbe come quella di un romanzo.
    Se prima non ci rendessimo conto di cosa sia effettivamente l'uomo,
    della sua centralità,del suo valore,
    non potremo mai capire il gesto dello scacciare i demoni dall'uomo per mandarli sui porci.
    Certamente dobbiamo rispettare tutto ciò che ci circonda,
    animali,piante,cioè usarli solo per nutrimento e lavoro,
    senza dover sprecare nulla.
    Noi siamo esattamente come i due cagnolini che descrivi,che
    hanno paura,quando fuori fà due tuoni,sì,ma i cagnolini,cosa fanno?
    Magari,vanno sotto la seggioa dove è seduto il suo padrone,
    e lì si sentiranno al sicuro.
    Così siamo noi,dobbiamo ripararci,dove ci sentiamo al sicuro,
    ed io,mi sento al sicuro,in Gesù.
    Questa sicurezza la sento solo con Lui,
    come ai tempi di Gesù,anche gli apostoli e i discepoli,si sentivano
    al sicuro con Lui.
    Come disse San Pietro:"Signore da chi andremo,solo Tu hai parole
    di vita eterna".

    Vi saluto in Cristo Gesù.
    Ciao da Filippo65.





    Non penso sia giusto il continuare all'infinito a dibattere uno contro l'altro, per quanto tutto avvenga nella maniera più pacifica immaginabile, sul medesimo argomento ognuno dica la propria opinione e poi chi legge, bontà sua trarrà le proprie opportune opinioni, quindi ti viglio ringraziare del tempo ed interesse da te concessimi.
    Volevo solo appuntare a margine qualche breve considerazione finale.
    Direi che a questo punto sei nella condizione ideale di smettere di farti domande, visto la risposta univoca che ne trai ripetutamente.
    Ma secondo te se i cagnolini in questione capissero che il temporale è un evento naturale, da cui basta ripararsi in attesa che venga il serena e non rimanerne terrorizzati come una catastrofe magari finale, pensi vivrebbero una vita meno soddisfacente



    By Flabot [SM=g1538177] [SM=g1543902]



  • OFFLINE
    flabot
    Post: 270
    Registered in: 5/8/2009
    Junior User
    00 8/30/2009 4:34 PM




    Reietto74 30/08/2009 14.43



    riguardo la cacciata dei demoni nei maiali, in effetti anche io mi sono sempre chiesto del perchè di questa inutile strage di maiali.

    certo fa un certo effetto scoprire un Gesù, che supplicato dai demoni, esaudisce persino la loro richiesta! Non poteva semplicemente dire: "No, non ve lo permetto, andatevene nel deserto o agli inferi".

    sembra quasi che abbia avuto compassione dei demoni
    spero di non urtare la sensibilità di qualcuno

    comunque dobbiamo tenere conto del fatto che i maiali nel mondo giudaico erano animali impuri, una cosa insopportabile alla vista di un pio ebreo.

    forse Gesù ha voluto ricordarci che i demoni sono esseri immondi (come i maiali) e come loro (che si sono precipitati nel mare), sono destinati all'abisso.






    Caris. Rei. devo premettere che per me di animali immondi non ne esistono, qualche uomo magari si, ma di animali proprio no.


    Secondo me il ragionamento che bisogna fare seguendo il sentiero segnato da Saramago è il seguente, effettivamente Gesù i demoni li ha sempre cacciati dalle persone in cui si trovavano, non li ha mai soppressi in maniera definitiva, "uccisi" insomma.
    Questo è perchè sono magari alla pari di Dio pure loro eterni e immortali, od è perchè Dio potrebbe ma non vuole, nel primo caso il passaggio dei porci è inutile, se sono immortali non possono morire con quelle povere bestie, e dei pii ebrei incavolati del fatto li hanno trovati visto che sono dovuti scappare per evitarne la furia.
    Ma se fosse vera la seconda ipotesi il tutto diventerebbe più intrigante, siamo di fronte ad un Dio che si diverte a vedere la lotta del bene e del male come un bambino che gioca coi soldatini, ed ovviamente in questo caso i soldatini siamo noi.


    By Flabot [SM=x570892] [SM=x570892] [SM=x570864] [SM=g1543902]
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 3,913
    Registered in: 2/17/2008
    Master User
    00 8/30/2009 5:27 PM
    Re:
    flabot, 30/08/2009 16.34:


    Caris. Rei. devo premettere che per me di animali immondi non ne esistono, qualche uomo magari si, ma di animali proprio no.


    Secondo me il ragionamento che bisogna fare seguendo il sentiero segnato da Saramago è il seguente, effettivamente Gesù i demoni li ha sempre cacciati dalle persone in cui si trovavano, non li ha mai soppressi in maniera definitiva, "uccisi" insomma.
    Questo è perchè sono magari alla pari di Dio pure loro eterni e immortali, od è perchè Dio potrebbe ma non vuole, nel primo caso il passaggio dei porci è inutile, se sono immortali non possono morire con quelle povere bestie, e dei pii ebrei incavolati del fatto li hanno trovati visto che sono dovuti scappare per evitarne la furia.
    Ma se fosse vera la seconda ipotesi il tutto diventerebbe più intrigante, siamo di fronte ad un Dio che si diverte a vedere la lotta del bene e del male come un bambino che gioca coi soldatini, ed ovviamente in questo caso i soldatini siamo noi.
    SM=x570864] [SM=g1543902]


    Credo che l'errore più comune che noi occidentali del ventunesimo secolo possiamo fare sia quello di applicare la nostra cultura al testo biblico.
    Per quanto mi intrighino i racconti moderni su quelle vicende, dopo la mia esperienza con i Testimoni, cerco sempre di scindere il "succo del discorso" tramandatoci dal contesto.
    Certo, i porcelli fan pena anche a me, ma considero che l'ipotesi di reietto relativa all'impurità, vuol dire qualcosa nella cultura ebraica.
    Quindi, quel che mi interessa è leggere qualcosa di come quanto tramandato può essere interpretato, così come facevo io, semplicemente, ma non vado oltre.
    Se c'è un significato ulteriore, mi piacerebbe intervenisse Topsy, che ne sa molto di più.
    Gabriella

  • OFFLINE
    filippo65
    Post: 465
    Registered in: 1/20/2008
    Senior User
    00 8/30/2009 5:51 PM
    Re:
    flabot, 30/08/2009 16.19:



    filippo65 30/08/2009 8.31




    Non lavorerai mica per la Einaudi eh?
    Stò scherzando!!!
    Guarda che io carissimo fratello,mi pongo sempre le domande,
    ma le risposte devono essere sempre logiche e vere.
    Una sola trovo come risposta:GESU'CRISTO NOSTRO SIGNORE.
    Se io non vivessi oggi Gesù,quello descritto nei vangeli,
    nella mia vita,la mia vita,sarebbe come quella di un romanzo.
    Se prima non ci rendessimo conto di cosa sia effettivamente l'uomo,
    della sua centralità,del suo valore,
    non potremo mai capire il gesto dello scacciare i demoni dall'uomo per mandarli sui porci.
    Certamente dobbiamo rispettare tutto ciò che ci circonda,
    animali,piante,cioè usarli solo per nutrimento e lavoro,
    senza dover sprecare nulla.
    Noi siamo esattamente come i due cagnolini che descrivi,che
    hanno paura,quando fuori fà due tuoni,sì,ma i cagnolini,cosa fanno?
    Magari,vanno sotto la seggioa dove è seduto il suo padrone,
    e lì si sentiranno al sicuro.
    Così siamo noi,dobbiamo ripararci,dove ci sentiamo al sicuro,
    ed io,mi sento al sicuro,in Gesù.
    Questa sicurezza la sento solo con Lui,
    come ai tempi di Gesù,anche gli apostoli e i discepoli,si sentivano
    al sicuro con Lui.
    Come disse San Pietro:"Signore da chi andremo,solo Tu hai parole
    di vita eterna".

    Vi saluto in Cristo Gesù.
    Ciao da Filippo65.





    Non penso sia giusto il continuare all'infinito a dibattere uno contro l'altro, per quanto tutto avvenga nella maniera più pacifica immaginabile, sul medesimo argomento ognuno dica la propria opinione e poi chi legge, bontà sua trarrà le proprie opportune opinioni, quindi ti viglio ringraziare del tempo ed interesse da te concessimi.
    Volevo solo appuntare a margine qualche breve considerazione finale.
    Direi che a questo punto sei nella condizione ideale di smettere di farti domande, visto la risposta univoca che ne trai ripetutamente.
    Ma secondo te se i cagnolini in questione capissero che il temporale è un evento naturale, da cui basta ripararsi in attesa che venga il serena e non rimanerne terrorizzati come una catastrofe magari finale, pensi vivrebbero una vita meno soddisfacente



    By Flabot [SM=g1538177] [SM=g1543902]







    Ciao flabot,
    io non voglio dibattere CONTRO di te,sto solo facendoti conoscere
    il mio parere.
    Non devi ringraziarmi per il tempo che dedico a risponderti,
    lo faccio volentieri.
    Poi,,volevo dirti che non è propriamente vero quello che dici,nel senso che devo smettere di farmi domande,perchè la vita continua,
    e mai uguale a prima,solo che la risposta che trovo è sempre e solo nel vangelo.
    Come potrei non farmi domande nella vita che continua?
    Ogni attimo della vita che passa,non è mai uguale all'altro,
    pur trattandosi della stessa cosa.
    Faccio un esempio:pochi giorni fà ho avuto il dono di un'altra bimba,
    ti assicuro che è stato per me come fosse la prima volta.
    Per il fatto dei cagnolini,non è detto che se capissero che è un'evento naturale passeggero non ne sarebbero spaventati,
    quante persone magari adulte hanno paura del temporali?
    Eppure sanno che è un'evento naturale e passeggero,no?
    Vi saluto in Cristo Gesù.
    Ciao da Filippo65. [SM=g1543902]


    [SM=g1537159]