Freeforumzone mobile

Regole ed ostracismo

  • Posts
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 13,864
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 8/11/2009 2:06 PM
    Ho ricevuto poco fa una lunga lettera da una ex TdG, disassociata da qualche anno.

    Nella parte conclusiva della lettera scrive:

    Ho ammirato la lettera di Achille inviata alla congregazione e io non l'avrei giudicata come hanno fatto il corpo degli anziani, io considererei con attenzione chi alla luce delle scritture solleva giuste obiezioni, però leggendo il Vostro regolamento comprendo che alla fine la censura coinvolge anche voi!

    Le ho risposto in questo modo:

    Commento per il momento solo queste parole conclusive.
    Cosa c'entra il regolamento di un forum - del tutto simile a quello di centinaia di altri regolamenti di forum presenti in rete - con la disassociazione ed il conseguente ostracismo - perdita di contatti con "amici", parenti e familiari - a vita di tutti quelli che con sacrosante ragioni osano obiettare a qualsivoglia insegnamento o interpretazione del corpo direttivo?

    Chi non rispetta le regole del forum può essere "bannato", ma l'esclusione dal forum - che è una mera comunità virtuale - non compromette in maniera irreparabile l'intera esistenza dell'ex utente.

    Inoltre nessuno ha mai obiettato alla necessità di regole comportamentali.
    Quello che si critica è il servirsi di tali regole per esercitare un'indebita pressione sugli adepti, costringendoli ad accettare anche cose in cui non credono e a rimanere nel culto per non subire l'ostracismo.
    Mi stupisco che un concetto tanto palese non venga immediatamente afferrato.

    Saluti
    Achille Lorenzi
    ------------------
    A questo proposito segnalo anche questa vecchia discussione:

    infotdgeova.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd...

    Achille
    [Edited by Achille Lorenzi 8/11/2009 2:57 PM]
  • Sonnyp
    00 8/11/2009 4:21 PM
    Potrei dire la mia?
    Vorrei poter aprofittare di questo tread per poter dire la mia in maniera del tutto LIBERAMENTE.


    Mi è concesso o è meglio che sto zitto? [SM=g27816]

  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 13,868
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 8/11/2009 5:34 PM
    Sonnyp, 11/08/2009 16.21:

    Vorrei poter aprofittare di questo tread per poter dire la mia in maniera del tutto LIBERAMENTE.
    Mi è concesso o è meglio che sto zitto? [SM=g27816]


    Se "dire la tua" significa, come immagino, criticare pubblicamente la moderazione di questo forum -, cosa che avviene ad intervalli più o meno regolari, e non solo da parte tua -, è meglio che "stai zitto".
    Primo perché eventuali critiche od osservazioni vanno espresse in privato, come richiede il regolamento.
    Secondo perché, come già osservato sopra e come anche più volte detto in altre discussioni (come quella succitata), questa è semplicemente una comunità virtuale dove cerchiamo come moderatori di mantenere le discussioni entro i limiti del confronto civile e rispettoso.

    Essere richiamati dai moderatori, ricevere un warning od essere anche sospesi dal forum non ha niente a che vedere con la disassociazione ed il relativo ostracismo che viene attuato nella vita reale dai TdG.
    Questo è semplicemente un forum moderato con delle regole da rispettare e che vengono fatte rispettare.

    Come ho risposto alla persona che mi ha scritto, io non metto in discussione la necessità di regole (che sono indispensabili per il corretto funzionamento di qualsiasi gruppo o comunità); quello che si critica è l'atteggiamento inumano che viene assunto dai TdG nei confronti degli espulsi o dissociati: la pratica di un ostracismo crudele che va ben oltre l'essere espulsi ma che "perseguita" l'ex membro nella sua vita sociale e che lo tocca nei più intimi affetti.
    Non si possono fare dei paragoni pertinenti quindi con quanto può avvenire in un qualsiasi forum moderato o in qualsiasi altra "normale" comunità od associazione che abbia delle regole interne.

    Ma dato che mi sto semplicemente ripetendo, rimando di nuovo a questa discussione dove abbiamo più o meno detto le stesse cose:
    infotdgeova.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd...

    Achille/mod
    [Edited by Achille Lorenzi 8/11/2009 8:50 PM]
  • Luteranamanier
    00 8/11/2009 5:57 PM
    Re:
    Achille Lorenzi, 11/08/2009 17.34:



    Se "dire la tua" significa, come immagino, criticare pubblicamente la moderazione di questo forum -, cosa che avviene ad intervalli più o meno regolari, e non solo da parte tua-, è meglio che stai zitto.




    [SM=x570876]


  • Sonnyp
    00 8/11/2009 5:57 PM
    Se posso tentare di esprimermi.....
    Che in una comunità anche virtuale, occorra la buona educazione, il rispetto, e il seguire alcune regole che non impediscano la libertà di parola, oltre tutto liberamente espressa anche dalla nostra costituzione, è cosa fuori di dubbio!

    Che io possa dire una cosa che esprima la mia piena libertà di come io veda alcune cose, come per esempio la ex che hai citato sopra, e che anche lei abbia NOTATO alcune privazioni o limitazioni imposte in questo forum, penso che la voglia dire lunga....

    In sostanza, anche Paolo, in pubblico, ha ripreso Pietro, perchè questi non si comportava decentemente e coerentemente, oltre che obiettivamente! Ma Pietro era umile, e quindi accettò di buon grado il rimprovero di un suo subalterno!

    Se io, Sonny, mi permettessi quindi di far osservare un cattivo modo di fare, perchè non dovrebbe essere accettato, IN TUTTA UMILTA' come ci mostra l'esempio apostolico? Forse che quì dentro qualcuno è al di sopra degli stessi apostoli?

    Se io non avessi la libertà di parola nell'esprimere un mio disappunto, con educazione e rispetto, come ho detto sopra, quale differenza ci sarebbe appunto dalla ex sala del regno dove dovevo sempre dire SISSIGNORE?

    Ovunque vi siano limitazioni di tale libertà di parola, a mio avviso, non c'è libertà, ma solo un imposizione della propria autorità esattamente come al periodo dell'inquuisizione dove che osava, veniva tacciato di eresia! Ora noi siamo alle soglie del 3° millenio, e dovremo aver imparato dal passato, non è vero? Soprattutto dal passato geovista dove la libertà di espressione è RIGOROSAMENTE proibita contro gli esponenti dell'organizzazione!
    Se io avessi quindi qualcosa da dire contro qualche esponente di questa amminiastrazione, ma per aiutare a portare delle migliorie, perchè non lasciare anche quì tale libertà?

    Sarebbe inoltre utile e interessante lasciare LIBERO questo tread e sentire anche il parere degli altri foristi, così... giusto per sentire se sono il SOLO a pensarla così o meno!

    Daltronde, sentire un parere che male potrà mai causare? Nella moltitudine dei consiglieri c'è la riuscita dice la Bibbia!

    Ovviamente questo è il mio modesto parere e non posso imporre nulla e me ne guardo bene dal farlo essendo a un passo dal traguardo del mio capolinea! [SM=x570867] Spero quindi di non essere frainteso avendo osato portare la mia opinione in pubblico....
  • Luteranamanier
    00 8/11/2009 6:05 PM
    Re: Se posso tentare di esprimermi.....
    Sonnyp, 11/08/2009 17.57:



    In sostanza, anche Paolo, in pubblico, ha ripreso Pietro, perchè questi non si comportava decentemente e coerentemente, oltre che obiettivamente! Ma Pietro era umile, e quindi accettò di buon grado il rimprovero di un suo subalterno!

    Se io, Sonny, mi permettessi quindi di far osservare un cattivo modo di fare, perchè non dovrebbe essere accettato, IN TUTTA UMILTA' come ci mostra l'esempio apostolico? Forse che quì dentro qualcuno è al di sopra degli stessi apostoli?

    Se io non avessi la libertà di parola nell'esprimere un mio disappunto, con educazione e rispetto, come ho detto sopra, quale differenza ci sarebbe appunto dalla ex sala del regno dove dovevo sempre dire SISSIGNORE?
    .



    Concordo anch'io, una certa analogia c'è e come.
    L'unica cosa è sonnyp che all'epoca dell'iscrizione abbiamo accettato tale regolamento senza considerare che in un futuro ci avrebbe causato un certo disagio ma nella vita io ho imparato una cosa chi dice A non deve affatto dire B può semplicemente osservare che si è sbagliato.


    [SM=g1543902]
    Veronika


  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 13,869
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 8/11/2009 6:44 PM
    A proposito di regole, la stessa persona che mi ha scritto ieri, mi ha mandato poco fa un'altra e-mail con questa osservazione sul regolamento del forum:

    «Si parla sul regolamento di non usare un linguaggio offensivo o il turpiloquio, ma accennare come ho letto in un messaggio stamattina "vaff..." rivolto alle idee di parenti ottusi di qualche ex testimone di Geova accennando in tale maniera le parolacce senza dirle completamente, non è comunque offensivo?».

    Le ho risposto così:

    «Certo, è offensivo. Ed i moderatori cercando di correggere appunto questo genere di interventi.
    Non sempre ci riusciamo ma se ci viene segnalato, come in questo caso, un messaggio discutibile interveniamo».

    Visto che il termine, seppur troncato, ha urtato la sensibilità di questa persona, pensavo di cancellare la parola "vaff...".
    Non riesco però a trovare la discussione interessata.
    Qualcuno si ricorda dov'è?

    E' vero che questa sembra una piccola cosa, ma anche il linguaggio usato può servire a fare una corretta informazione.
    In passato sono/siamo intervenuti come moderatori anche per cancellare od oscurare espressioni scorrette o parole volgari usate da alcuni utenti.
    Gli interessati possono non gradire molto questa "censura" ma, ovviamente, non è possibile accontentare tutti.
    Noi cerchiamo come moderatori di fare del nostro meglio.

    Achille
    [Edited by Achille Lorenzi 8/11/2009 7:06 PM]
  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 576
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 8/11/2009 6:51 PM
    Re:
    Achille Lorenzi, 11/08/2009 18.44:



    Visto che il termine, seppur troncato, ha urtato la sensibilità di questa persona, pensavo di cancellare la parola "vaff...".
    Non riesco però a trovare la discussione interessata.
    Qualcuno si ricorda dov'è?



    Achille



    leggi la mail
    [Edited by Reietto74 8/11/2009 6:53 PM]
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 13,872
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 8/11/2009 7:05 PM
    Reietto74, 11/08/2009 18.51:



    leggi la mail

    Grazie. Ho corretto il messaggio, cancellando la parola che ha urtato la sensibilità di questa lettrice.

    Cerchiamo in futuro di migliorare - tutti - anche sotto questo aspetto, evitando l'uso di parole od espressioni che possano essere oggetto di critiche da parte di chi ci legge.
    Ovviamente, anche in questo caso, è difficile accontentare proprio tutti, visto che la sensibilità individuale è piuttosto varia, ma cerchiamo comunque di fare del nostro meglio.

    Achille/mod
    [Edited by Achille Lorenzi 8/11/2009 7:08 PM]
  • Luteranamanier
    00 8/11/2009 7:12 PM
    Re:
    Achille Lorenzi, 11/08/2009 18.44:

    A proposito di regole, la stessa persona che mi ha scritto ieri, mi ha mandato poco fa un'altra e-mail con questa osservazione sul regolamento del forum:

    «Si parla sul regolamento di non usare un linguaggio offensivo o il turpiloquio, ma accennare come ho letto in un messaggio stamattina "vaff..." rivolto alle idee di parenti ottusi di qualche ex testimone di Geova accennando in tale maniera le parolacce senza dirle completamente, non è comunque offensivo?».

    Le ho risposto così:

    «Certo, è offensivo. Ed i moderatori cercando di correggere appunto questo genere di interventi.
    Non sempre ci riusciamo ma se ci viene segnalato, come in questo caso, un messaggio discutibile interveniamo».

    Visto che il termine, seppur troncato, ha urtato la sensibilità di questa persona, pensavo di cancellare la parola "vaff...".
    Non riesco però a trovare la discussione interessata.
    Qualcuno si ricorda dov'è?

    E' vero che questa sembra una piccola cosa, ma anche il linguaggio usato può servire a fare una corretta informazione.
    In passato sono/siamo intervenuti come moderatori anche per cancellare od oscurare espressioni scorrette o parole volgari usate da alcuni utenti.
    Gli interessati possono non gradire molto questa "censura" ma, ovviamente, non è possibile accontentare tutti.
    Noi cerchiamo come moderatori di fare del nostro meglio.

    Achille




    [SM=x570867] mi sembra che è stato propro un moderatore a pronunciare la mezza parolaccia ed io lo sostengo completamente.

    Voilà:

    freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=8725430&p=1

    Era un post di Mario, ma ci avete già provveduti, ora ci sono le xxxxxx
    Qui il tupiloquio ci voleva e come.
    Bravo Mario.



    [SM=g1543902]

  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 13,875
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 8/11/2009 7:18 PM
    Luteranamanier, 11/08/2009 19.12:


    mi sembra che è stato propro un moderatore a pronunciare la mezza parolaccia ed io lo sostengo completamente.

    Voilà:

    freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=8725430&p=1

    Era un post di Mario, ma ci avete già provveduti, ora ci sono le xxxxxx
    Qui il tupiloquio ci voleva e come.
    Bravo Mario.

    No, il turpiloquio non ci voleva proprio. E Mario, seppur moderatore, ha sbagliato ad esprimersi in quel modo.
    Il regolamento è chiaro e vale per tutti:

    «d) Sono da evitare nel forum termini ed espressioni volgari, parolacce, bestemmie e qualsiasi genere di turpiloquio. Messaggi contenenti questo genere di espressioni saranno censurati o cancellati».

    Achille/mod
    [Edited by Achille Lorenzi 8/11/2009 7:19 PM]
  • francocoladarci
    00 8/11/2009 7:25 PM
    Se questa persona ha qualcosa da dire, che lo faccia sul forum, che si presenti, mettersi a criticare il contenuto dei post, che a suo dire sembrerebbe “ turpiloquio” e questo tramite terzi non è corretto, il forum è per i forumisti, se qualcuno vuole dire qualcosa, che si iscriva, ma che la predica venga dall’esterno e su una questione per nulla volgare e usando un’altra persona non è corretto.

    Se il regolamento deve essere rispettato, cosa sacrosanta, allora questa persona che sicuramente il regolamento lo ha letto tutto, lo ha violato essa stesso, criticando l’operato dei forumisti e dello staff.

    Premetto che non critico se ciò che ha detto in merito alla parola incriminata sia giusto o sbagliato, ma senza dubbio sbagliato farlo dall’esterno o per mezzi di terzi.

    E per amore dell’argomento, non è stata detta nessuna parolaccia, ho vogliamo processare le intenzioni, anzi a volte la “ parolaccia”(che tanto sonno toglie al lettore) messa in un particolare contesto perde del suo appellativo di parolaccia, dire poi agli ex di svegliarsi, non credo che sia lesa maestà.
    L’aspettiamo sul forum.
    Franco


  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 13,877
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 8/11/2009 7:33 PM
    francocoladarci ha scritto:

    Se questa persona ha qualcosa da dire, che lo faccia sul forum, che si presenti, mettersi a criticare il contenuto dei post, che a suo dire sembrerebbe “ turpiloquio” e questo tramite terzi non è corretto, il forum è per i forumisti, se qualcuno vuole dire qualcosa, che si iscriva, ma che la predica venga dall’esterno e su una questione per nulla volgare e usando un’altra persona non è corretto.

    Comunque Franco se una persona mi scrive e mi fa notare quella che è a suo dire un'espressione volgare, ritengo corretto cancellare la parola in questione se questa urta la sensibilità della lettrice. E questo indipendentemente dal fatto che tale persona sia iscritta al forum o meno.
    Il forum è letto non solo dagli iscritti.

    Poi, come dicevo, è impossibile accontentare tutti.
    La moderazione fa del suo meglio ma ci sarà sempre qualcuno che trova da ridire.

    A proposito, conosci questa storiella?

    L'uomo, l'asino e il bambino

    Tanto tempo fa, un uomo e suo figlio andavano in città con un asino. L’uomo, non più giovane, montava sull’asino, e il ragazzo lo seguiva a piedi, arrancando sulla strada polverosa.
    Quando incrociarono altri viandanti, questi li guardarono sdegnati.

    – Guarda quell’uomo – disse uno – sta bello comodo sull’asino e lascia che il suo ragazzo vada a piedi!
    Toccato da quelle parole, l’uomo disse al ragazzo: – Figlio mio, monta tu sull’asino, e io andrò a piedi.
    Il ragazzo obbedì, e dopo un altro tratto di strada ecco altri viandanti. Anche questi guardarono padre e figlio con disapprovazione.

    – Guarda un po’ quel ragazzo – borbottò uno dei viandanti – Lui viaggia seduto, e fa andare a piedi il suo anziano genitore. I giovani non hanno più rispetto, al giorno d’oggi…
    A quelle parole il ragazzo si sentì in colpa, e disse a suo padre di montare anche lui sull’asino.
    Proseguirono così, entrambi sulla groppa dell’animale.

    Naturalmente dopo poco tempo passarono di là altre persone, e una di queste li apostrofò: – Ma non avete cuore? In due su quel povero asino… finirete per spezzargli la schiena!
    Padre e figlio non dissero una parola e scesero dall’asino, proseguendo il cammino a piedi. E quando videro avvicinarsi altri viandanti il ragazzo disse al padre: – Adesso non avranno niente da rimproverarci.
    Ma quando incrociarono quegli uomini sentirono uno di loro dire: – Avete visto quei due stupidi? Hanno un asino e vanno a piedi!
    ....
    [SM=g1537332]

    Ciao
    Achille
    [Edited by Achille Lorenzi 8/11/2009 7:39 PM]
  • francocoladarci
    00 8/11/2009 8:13 PM
    Caro Achille, conosco la storia dell’asino, e concordo sul fatto che non si possono accontentare tutti, l’unica cosa che non condivido è questa:

    Comunque Franco se una persona mi scrive e mi fa notare quella che E' a SUO DIRE un'espressione volgare, ritengo corretto cancellare la parola in questione se questa urta la sensibilità della lettrice.


    Non pensi che, il giudizio di quella lettrice sia soggettivo?.
    Ciao
    Franco

  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 13,880
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 8/11/2009 8:23 PM
    francocoladarci ha scritto:

    Non pensi che, il giudizio di quella lettrice sia soggettivo?

    La lettrice ha espresso una sua opinione che ritengo abbia un fondamento oggettivo in quanto il termine criticato è certamente una forma di turpiloquio.
    E questo modo di esprimersi, seppure diventato oggi di uso comune, è criticato anche in altre sedi.
    Vedi per esempio:
    ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1999/11/13/se-va-in-onda-il-turpiloq...

    Ciao
    Achille

  • OFFLINE
    (Mario70)
    Post: 4,015
    Registered in: 7/17/2005
    Master User
    00 8/12/2009 7:50 AM
    la legge è uguale per tutti
    Ringrazio i miei amici per avermi difeso, so che mi vogliono bene e la cosa è reciproca.
    Quello che mi viene da dire è questo:
    Gli esseri umani sono fatti di razionalità ma anche di emozioni, siamo belli per questo, esprimere le proprie emozioni usando parole forti va visto (secondo me) come indice di sensibilità, di umanità, io di solito non dico parolaccie ma come si dice da queste parti "quanno ce vò ce vò", basta solo tener conto del contesto in cui le parole sono inserite.
    Ma questa è l'opinione di Mario, anche io devo sottostare al regolamento e da un punto di vista meramente "legale" è giusto che Achille mi abbia censurato (anche se per dirla tutta io stesso mi ero autocensurato troncando la parola incriminata) del resto mi chiedo quale sia realmente la differenza nello scerivere vaf. o xxxx nella mente di chi legge non compare ugualmente la parola nella sua interezza?
    Sarà che a certi modi di fare sono diventato allergico, il perbenismo lo odio e l'ipocrisia non ne parliamo, meglio una persona sincera che esprime le sue emozioni in maniera forte piuttosto che una ipocrita che mostra una facciata "pulita" davanti e una sporca dietro, (se mi fossi trattenuto in quel caso non sarei stato me stesso e dal mio punto di vista sarei stato ipocrita) ma questa è sempre l'opinione di Mario, ovviamente relativa al suo modo di essere.
    Saluti cari
    [Edited by (Mario70) 8/12/2009 8:02 AM]
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 3,719
    Registered in: 2/17/2008
    Master User
    00 8/12/2009 8:10 AM
    Re: la legge è uguale per tutti
    (Mario70), 12/08/2009 7.50:

    Ringrazio i miei amici per avermi difeso, so che mi vogliono bene e la cosa è reciproca.
    Quello che mi viene da dire è questo:
    Gli esseri umani sono fatti di razionalità ma anche di emozioni, siamo belli per questo, esprimere le proprie emozioni usando parole forti va visto (secondo me) come indice di sensibilità, di umanità, io di solito non dico parolaccie ma come si dice da queste parti "quanno ce vò ce vò", basta solo tener conto del contesto in cui le parole sono inserite.
    Ma questa è l'opinione di Mario, anche io devo sottostare al regolamento e da un punto di vista meramente "legale" è giusto che Achille mi abbia censurato (anche se per dirla tutta io stesso mi ero autocensurato troncando la parola incriminata) del resto mi chiedo quale sia realmente la differenza nello scerivere vaf. o xxxx nella mente di chi legge non compare ugualmente la parola nella sua interezza?
    Sarà che a certi modi di fare sono diventato allergico, il perbenismo lo odio e l'ipocrisia non ne parliamo, meglio una persona sincera che esprime le sue emozioni in maniera forte piuttosto che una ipocrita che mostra una facciata "pulita" davanti e una sporca dietro, (se mi fossi trattenuto in quel caso non sarei stato me stesso e dal mio punto di vista sarei stato ipocrita) ma questa è sempre l'opinione di Mario, ovviamente relativa al suo modo di essere.
    Saluti cari



    Sono d'accordo con te, ma rispetto anche la posizione di Achille che non poteva fare diversamente nel rispetto delle regole del forum.
    Diciamo che, quando una situazione lo esige, anzichè ricorrere all'autocensura, potremmo usare il detto "quanno ce vò, ce vò" e lasciare agli altri l'interpretazione più consona. [SM=g27823]
    Gabriella
  • Sonnyp
    00 8/12/2009 8:40 AM
    Esclusivamente per MARIO70!
    In effetti, caro Mario, condivido in pieno il tuo ragionamento....

    Per chi è intelligente, e conosce la questione, quelle xxxxx al posto della parola, lasciano il posto che trovano....

    A Napoli, tanto per dirne una, è uso comune mandare a quel paese in quel modo ma, non è ritenuto un modo ineducato... è semplicemente divenuta una usanza popolare......

    A volte si arriva persino a dire "puozza schiattà!" ma non è inteso come un augurio letterale, è solo un modo di "sfottere" tipicamente napoletano...

    Detto questo caro Mario, mi esprimo con te perchè so che sei di mente aperta e anch'io, come te, amo chi mi dice le cose in faccia e non si nasconde dietro l'ipocrisia che detesto con tutto me stesso....

    Tu dici che preferisci una persona sincera, che magari dica le sue cose in maniera forti, ma SINCERAMENTE, piuttosto che una ipocrita che mostra una facciata "pulita" davanti e una sporca dietro....

    ebbene, io aprofitto di questa tua ammissione per FARTI notare che se in questo stesso tread fosse violato lo stesso regolamento non pensi che varrebbe la stessa regola? Non dice il REGOLAMENTO:

    Non si devono riportare opinioni, post, pensieri, lettere di esterni, chiunque siano e se questi hanno qualcosa da dire, che si iscrivino al forum e postino DIRETTAMENTE quello che vogliono dire, senza bisogno d'intermediari.....

    E se qualcuno, avesse violato questa regola, non pensi che dovrebbe essere avvertito di aver violato il regolamento? O esistono DUE PESI E DUE MISURE anche quì oltre che nella WTS?

    Io, caro Mario, trovo che anche in questo caso, la cosa sia un pò.... pesata con due pesi e due misure, non trovi?

    Concludendo.... porgo a te il mio suggerimento, sicuro che troverà la giusta interpretazione del mio scopo.....

    Se si permettesse di esprimere LIBERAMENTE i propri punti di vista, con rispetto ed educazione, io sono convinto che il forum non potrebbe che trarne vantaggi e ancor più credibilità, crescendo nell'immagine, nella sostanza dei consigli e nell'andamento coerente, obiettivo, SINCERO che manca in qualsiasi sala del regno da cui siamo fuggiti via, non trovi?

    Quindi.. è vero che non si può accontentare TUTTI, ma.... ti assicuro che una maggior libertà di espressione costruttiva, non potrebbe che migliorare, e non peggiorare l'andamento dello stesso!

    Ovviamente, il mio è solo un parere, opinionabile e contestabile, per carità, basta parlare e spiegarsi, non trovi? Quindi non mi bannare o vengo a prenderti a calci nel sedere! Oppssss! Si può dire calci nel sedere? Altrimenti censurami pure e metto sul conto anche questo! [SM=x570867] Un caro abbraccio Mario..... Shalom.
  • OFFLINE
    (Mario70)
    Post: 4,017
    Registered in: 7/17/2005
    Master User
    00 8/12/2009 9:20 AM
    comunque...

    Cerchiamo di non trasformare questa divergenza di opinioni in una occasione per dividerci, l'importante è che siano chiari i rispettivi punti di vista, per il resto andiamo avanti.

    Ciao
    Mario
  • Luteranamanier
    00 8/12/2009 9:58 AM
    Re: la legge è uguale per tutti
    (Mario70), 12/08/2009 7.50:



    Gli esseri umani sono fatti di razionalità ma anche di emozioni, siamo belli per questo, esprimere le proprie emozioni usando parole forti va visto (secondo me) come indice di sensibilità, di umanità, io di solito non dico parolaccie ma come si dice da queste parti "quanno ce vò ce vò", basta solo tener conto del contesto in cui le parole sono inserite.



    Bravissimo Mario molto dipende dal contesto e dal come si usa una parola un po' colorita per far sì che diventi una vera parolaccia e offesa e nel tuo caso questo non è stato.

    QUANNE CE VO CE VO


    A volte si può anche esagerare, io mi ricordo ancora che in sala venni ripresa per aver detto in un discorsetto ( ero la padrona di casa) " non ho capito un tubo".
    Oh santo cielo... secondo il sorvegliante della scuola era un esplicito riferimento all'organo riproduttivo maschile. [SM=x570867] [SM=x570867]
    Ma quando poi lo stesso sorvegliante dal podio usò la parola cazzotto ovviamente nessuno tranne Veronika aveva gli attributi a farglielo notare.


    A me ragazzi piacciono le persone VERE e la vita VERA ed io credo se ogni tanto ci lasciassimo andare un po' di più anche nelle nostre emozioni sul forum renderebbe un tantino più vera anche la partecipazione al medesimo.



    [SM=g1543902]
    Veronika


  • Sonnyp
    00 8/12/2009 10:08 AM
    Hai perfettamente ragione Veronika e vedo che ultimamente, nonostante le nostre ultime divergenze, almeno su una cosa siamo d'accordo!

    Ora, caro Mario, tornando a noi, guarda che qui nessuno vuole dividere niente, anzi!

    Il consiglio che mi sono permesso di dare è proprio per una positività maggiore di quella attuale!

    E se hai notato... se ogni tanto è lecito uscire dalle PROPRIE regole imposte, allora sarebbe giusto che questo fosse permesso anche agli altri foristi, non ti pare? Ecco un esempio che mostra che a volte si usano due pesi e due misure!

    Allora o la legge è uguale per tutti, oppure occorre, anche in questo stesso forum, una maggior libertà di espressione, che come ho detto, può essere fatta educatamente, rispettosamente ecc. ecc. ma che sempre positiva e COSTRUTTIVA vuole essere e non demolatrice!

    La chiusura o erigere muri di protezione, se lo critichiamo a itdg, vale ancor di più per coloro che come noi, si definiscono uomini liberi che si sono liberati dalle catene geoviste!

    Ora, vorremo proprio noi incatenarci ad altre regole e regolette non proprio INDISPENSABILI per l'andamento del forum? Il mio è solo un'invito a rivedere questi parametri e a sentire l'opinione di tutti i foristi in questione, potendosi esprimere liberamente senza alcun timore di ripercussioni.... VIOLENTE, capisci il punto?

    E ricordiamoci Mario... Dio ci ha chiamato a LIBERTA'.... Shalom.
  • OFFLINE
    (Mario70)
    Post: 4,018
    Registered in: 7/17/2005
    Master User
    00 8/12/2009 10:21 AM
    Re:
    Sonnyp, 12/08/2009 10.08:

    Hai perfettamente ragione Veronika e vedo che ultimamente, nonostante le nostre ultime divergenze, almeno su una cosa siamo d'accordo!

    Ora, caro Mario, tornando a noi, guarda che qui nessuno vuole dividere niente, anzi!

    Il consiglio che mi sono permesso di dare è proprio per una positività maggiore di quella attuale!

    E se hai notato... se ogni tanto è lecito uscire dalle PROPRIE regole imposte, allora sarebbe giusto che questo fosse permesso anche agli altri foristi, non ti pare? Ecco un esempio che mostra che a volte si usano due pesi e due misure!

    Allora o la legge è uguale per tutti, oppure occorre, anche in questo stesso forum, una maggior libertà di espressione, che come ho detto, può essere fatta educatamente, rispettosamente ecc. ecc. ma che sempre positiva e COSTRUTTIVA vuole essere e non demolatrice!

    La chiusura o erigere muri di protezione, se lo critichiamo a itdg, vale ancor di più per coloro che come noi, si definiscono uomini liberi che si sono liberati dalle catene geoviste!

    Ora, vorremo proprio noi incatenarci ad altre regole e regolette non proprio INDISPENSABILI per l'andamento del forum? Il mio è solo un'invito a rivedere questi parametri e a sentire l'opinione di tutti i foristi in questione, potendosi esprimere liberamente senza alcun timore di ripercussioni.... VIOLENTE, capisci il punto?

    E ricordiamoci Mario... Dio ci ha chiamato a LIBERTA'.... Shalom.



    Sonny sei stato chiaro e credo che ognuno di noi ha risposto liberamente quello che pensa in questo post, ora però diamoci un taglio perchè continuare su questa linea non giova a nessuno, ok?

    Ciao
    Mario
  • Luteranamanier
    00 8/12/2009 10:27 AM
    Re:
    Sonnyp, 12/08/2009 10.08:



    Hai perfettamente ragione Veronika e vedo che ultimamente, nonostante le nostre ultime divergenze, almeno su una cosa siamo d'accordo!




    Anche le divergenze fanno parte della vita vera ed è bello che ci siano, anche quelli tra i foristi e non, importante capire che non sempre è Tizio o Cazio ad aver ragione molte volte potrebberò aver ragione tutte e due perché semplicemente partono da un altro punto di vista.



    [SM=x570907] [SM=x570865]


  • OFFLINE
    (Mario70)
    Post: 4,020
    Registered in: 7/17/2005
    Master User
    00 8/12/2009 11:16 AM
    Re: Re:
    Luteranamanier, 12/08/2009 10.27:



    Anche le divergenze fanno parte della vita vera ed è bello che ci siano, anche quelli tra i foristi e non, importante capire che non sempre è Tizio o Cazio ad aver ragione molte volte potrebberò aver ragione tutte e due perché semplicemente partono da un altro punto di vista.


    [SM=x570907] [SM=x570865]






    [SM=g1537154]
    [SM=x570923]
  • cicciobello36
    00 8/12/2009 1:40 PM
    Re:
    Sono da evitare nel forum termini ed espressioni volgari, parolacce, bestemmie e qualsiasi genere di turpiloquio. Messaggi contenenti questo genere di espressioni saranno censurati o cancellati».
    Achille
    ----------------------------------------------------------------------
    sono d'accordo con te achille, che parolacce e turpiloqui non vanno bene quando si parla con altre persone: ma non accetto l'ipocrisia di chi si nasconde dietro al tuo imeil, questo è tipico dei tdg e tu lo sai bene.
    accetto la critica costruttiva pubblica non nascosta...... [SM=x570880] [SM=g1543902] salvatore [SM=g1543902]

  • Sonnyp
    00 8/12/2009 3:02 PM
    Oh! finalmente qualcuno esce allo scoperto!
    accetto la critica costruttiva pubblica non nascosta......

    È proprio questo che vorrei proporre anche in questo forum...

    il poter dire la propria pubblicamente senza paletti o ripercussioni da sala del regno!

    Se, come penso dovrebbe essere, ognuno di noi conosce cos'è l'umiltà, ebbene, perchè prendersela o ffendersi e risentirsi se qualcuno ci fa osservare che il nostro modo di fare è sbagliato?

    Io nel passato ho ricevuto parecchi consigli da sinceri e onesti foristi, anche da coloro con cui mi sono "scontrato" e non ho disdegnato il loro consiglio, ne ho provato vergogna nel sentirmi accusato dei difetti che m'imputavano! Al contrario, ho riflettutto sulla loro opinione e ho messo in pratica quello che reputavo fosse per il mio bene! Ora, perchè non si potrebbe fare esattamente la stessa cosa anche qui? Se siamo tutti imperfetti, e lo riconosciamo, perchè non affilarci e migliorare con i consigli gli uni degli altri?
    Ovvio che la moderazione ci deve essere la dove vi siano delle esagerazioni, tipo offendere con parolacce o turpiloqui vari, ma dove vi siano delle semplici divergenze, perchè non poter dire in faccia quello che uno pensa, invece di doverlo tenere per se per paura di ritorsioni che sanno tanto di inquisizione medioevale?

    Mario ha detto che preferisce uno che la dice anche in maniera forte la verità, ma è sincero e onesto, al posto di uno che fa la bella faccia ma poi parla di dietro ipocritamente!

    Ora anche Salvatore è venuto fuori... molto bene... sarebbe però interessante sentire se vi sono altri "coraggiosi" che osino dire quello che io ho espresso in queste poche righe. In effetti, non si tratta altro che di esporre il nostro punto di vista senza nulla togliere a nessuno, ne meriti, ne stima, o apprezzamento! Vi pare?

    Allora vediamo quanti altri si aggiungeranno nel reputare che sia meglio dire le cose davanti e non dietro! Questo, lo ripeto, solo al fine di migliorare notevolmente la linea di libertà di questo forum che apparendo trasparente e cristallino non potrà non fare invidia a coloro che portano addosso ancora con dolore le pesantissime catene geoviste! Shalom.
  • francocoladarci
    00 8/12/2009 3:26 PM
    Essendo il forum fatto da persone intelligenti e sensibili, penso che ogn’uno abbia espresso il suo parere, penso sempre che l’andare oltre non sia più sinonimo di chiarezza ma bensì di polemica, quindi a mio povero parere suppongo di passare ad altri argomenti sempre interessanti.
    Franco

    non mi sbranate [SM=x570880]

  • cicciobello36
    00 8/12/2009 3:36 PM
    Re:
    francocoladarci, 12/08/2009 15.26:

    Essendo il forum fatto da persone intelligenti e sensibili, penso che ogn’uno abbia espresso il suo parere, penso sempre che l’andare oltre non sia più sinonimo di chiarezza ma bensì di polemica, quindi a mio povero parere suppongo di passare ad altri argomenti sempre interessanti.
    Franco

    non mi sbranate [SM=x570880]
    ----------------------------------------------------------------------
    franco nessuno sbrana nessuno: ma dobbiamo essere chiari è onesti fra noi altrimenti si rischia di entrare in un'altra org. con paletti è segnali.
    con affetto [SM=x570880] [SM=g1543902] [SM=g1543902] salvatore


  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 13,883
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 8/12/2009 5:44 PM
    cicciobello36 ha scritto:

    sono d'accordo con te achille, che parolacce e turpiloqui non vanno bene quando si parla con altre persone: ma non accetto l'ipocrisia di chi si nasconde dietro al tuo imeil, questo è tipico dei tdg e tu lo sai bene.
    accetto la critica costruttiva pubblica non nascosta......

    Ma di che stai parlando?
    Una persona mi scrive in privato, persona che si firma con nome e cognome, e mi ha fatto notare un particolare che mi era sfuggito. Tutto qui.
    Non vedo cosa c'entri questa cosa con quello che tu scrivi.

    Ciao
    Achille
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 13,884
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 8/12/2009 5:56 PM
    Sonnyp ha scritto:

    ...ebbene, io aprofitto di questa tua ammissione per FARTI notare che se in questo stesso tread fosse violato lo stesso regolamento non pensi che varrebbe la stessa regola? Non dice il REGOLAMENTO:

    Non si devono riportare opinioni, post, pensieri, lettere di esterni, chiunque siano e se questi hanno qualcosa da dire, che si iscrivino al forum e postino DIRETTAMENTE quello che vogliono dire, senza bisogno d'intermediari.....

    No, il regolamento non dice questo. Se così fosse penso che nel forum non si scriverebbe quasi più nulla. Il regolamento dice invece questo: «9. Copia/incolla .... Non sono consentiti copia/incolla di messaggi inviati in altri forum, se non dopo aver chiesto il permesso all'Amministratore e/o ai Moderatori delle sezioni specifiche in cui si vuole inserire il messaggio. Questo perché le discussioni che avvengono in altri forum sarebbe bene continuassero appunto nei rispettivi forum; e anche perché nel forum infotdgeova non è consentito ad utenti anonimi, e quindi non iscritti, di postare le loro argomentazioni, nemmeno indirettamente. Se qualcuno vuole intervenire nel forum infotdgeova lo può fare personalmente, compilando l'apposito modulo di iscrizione».

    E se qualcuno, avesse violato questa regola, non pensi che dovrebbe essere avvertito di aver violato il regolamento? O esistono DUE PESI E DUE MISURE anche quì oltre che nella WTS?

    Deve avrei violato questa regola?
    Ho ricevuto un'e-mail contenente fra le altre cose la segnalazione di un post che mi era sfuggito, e quale amministratore/moderatore ho agito di conseguenza. In che cosa avrei violato sia la lettera che lo spirito del regolamento?

    Io, caro Mario, trovo che anche in questo caso, la cosa sia un pò.... pesata con due pesi e due misure, non trovi?

    E in che cosa vi sarebbe stata un'ingiusta valutazione?

    Se si permettesse di esprimere LIBERAMENTE i propri punti di vista, con rispetto ed educazione, io sono convinto che il forum non potrebbe che trarne vantaggi e ancor più credibilità, crescendo nell'immagine, nella sostanza dei consigli e nell'andamento coerente, obiettivo, SINCERO che manca in qualsiasi sala del regno da cui siamo fuggiti via, non trovi?

    E difatti è quello che avviene in questo forum. Se qualcuno manca di rispetto ed i educazione, attaccando, per esempio, a livello personale gli altri utenti, viene avvertito (warning) e se insiste ad avere un atteggiamento scorretto può essere sospeso.

    A parte ciò comunque, esigo che tu mi spieghi in che cosa io avrei violato il regolamento del forum.
    Questa tua accusa/insinuazione deve essere dimostrata oppure semplicemente ritirata.

    Achille