Freeforumzone mobile

1 giovanni 5:20

  • Posts
  • OFFLINE
    lovelove84
    Post: 1,336
    Registered in: 4/21/2008
    Veteran User
    00 7/28/2009 3:34 PM
    NUOVA RIVEDUTA 1Giovanni 5:20
    Sappiamo pure che il Figlio di Dio è venuto e ci ha dato intelligenza per conoscere colui che è il Vero; e noi siamo in colui che è il Vero, cioè, nel suo Figlio Gesù Cristo. Egli è il vero Dio e la vita eterna.

    CEI 1Giovanni 5:20
    Sappiamo anche che il Figlio di Dio è venuto e ci ha dato l'intelligenza per conoscere il vero Dio. E noi siamo nel vero Dio e nel Figlio suo Gesù Cristo: egli è il vero Dio e la vita eterna.

    TMN 20 Ma sappiamo che il Figlio di Dio è venuto e ci ha dato la capacità intellettuale di acquistare conoscenza del Vero. E noi siamo uniti al Vero, per mezzo del Figlio suo Gesù Cristo. Questi è il vero Dio e la vita eterna!

    volevo sapere cosa pensate su questo verso!

    [SM=g1543902]

    appena riesco riporto il versetto scritto sull' interlineare!

    --------------------------------------------------
    AVER PAURA DEL DIAVOLO E' UNO DEI MODI DI DUBITARE DI DIO ...
  • Citocromo c
    00 7/28/2009 3:44 PM
    Non vedo niente di speciale. si legge chiaramente in tutte e tre le traduzioni che Gesù Cristo è Dio. anzi, con l'aggettivo "vero" un tdg dovrebbe andare in crisi perchè per lui il vero Dio è solo Geova.
    [SM=x570901] [SM=g1543902]
  • OFFLINE
    lovelove84
    Post: 1,337
    Registered in: 4/21/2008
    Veteran User
    00 7/28/2009 4:56 PM
    Re:
    Citocromo c, 28/07/2009 15.44:

    Non vedo niente di speciale. si legge chiaramente in tutte e tre le traduzioni che Gesù Cristo è Dio. anzi, con l'aggettivo "vero" un tdg dovrebbe andare in crisi perchè per lui il vero Dio è solo Geova.
    [SM=x570901] [SM=g1543902]



    è quello che ho pensato, ma poi ho letto il verso sulla tmn e cambia un po il significato perche la tmn fa capire che hanno conosciuto Dio per mezzo di Gesu, mentre le altre fanno capire che hanno conosciuto Dio perchè è Gesu!

    che dicono i tdg a riguardo?

    [SM=x570872]
    --------------------------------------------------
    AVER PAURA DEL DIAVOLO E' UNO DEI MODI DI DUBITARE DI DIO ...
  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 505
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 7/28/2009 4:59 PM
    Re: Re:
    lovelove84, 28/07/2009 16.56:





    che dicono i tdg a riguardo?

    [SM=x570872]




    e poi hanno il coraggio di affermare che nello studio biblico sono disposti ad usare qualsiasi Bibbia!

    peccato che tutte le Bibbie parlano della divinità del Cristo, quella dei tdg no!
    [Edited by Reietto74 7/28/2009 4:59 PM]
  • Citocromo c
    00 7/28/2009 5:10 PM
    Il pronome dimostrativo "questi" (greco oùtos) indica la persono più vicina di cui si parla (cioè l'ultima persona menzionata) e in questo caso si riferisce a Gesù. Se ci fosse "quegli" (greco ekeìnos,il più lontano, la prima persona di cui si parla) sarebbe Geova.
  • OFFLINE
    Sal80.
    Post: 223
    Registered in: 4/14/2009
    Junior User
    00 7/28/2009 5:36 PM

    Citocromoc: Il pronome dimostrativo "questi" (greco oùtos) indica la persono più vicina di cui si parla (cioè l'ultima persona menzionata) e in questo caso si riferisce a Gesù. Se ci fosse "quegli" (greco ekeìnos,il più lontano, la prima persona di cui si parla) sarebbe Geova.



    La tg del 15 ottobre 2004 a pag 30 riporta 2 Giovanni 7:
    La
    C.E.I. traduce:
    2Giovanni 7 Poiché molti sono i seduttori che sono apparsi nel mondo, i quali non riconoscono Gesù venuto nella carne. Ecco il seduttore e l'anticristo!

    Interlineare:
    2Giovanni 7 hoti polloi planoi exêlthon eis ton kosmon, hoi mê homologountes Iêsoun Christon erchomenon en sarki; houtos estin ho planos kai ho antichristos.

    Con questa scrittura spiegano i tdg che "houtos" è a volte usato anche per il soggetto non diretto, in questo caso l`anticristo anzicchè Gesù.

    Come si spiega questo?

    Sal
    [Edited by Sal80. 7/28/2009 5:36 PM]
  • OFFLINE
    domingo7
    Post: 466
    Registered in: 7/12/2008
    Senior User
    00 7/28/2009 5:42 PM
    carissima lovelove84

    tempo fa avevo raccolto un pochino di materiale e qualche riflessione in:

    digilander.libero.it/domingo7/1%20GIOVANNI%205,20.htm

    non c'è comunque niente di originale .......


    enrico
  • OFFLINE
    (Mario70)
    Post: 3,937
    Registered in: 7/17/2005
    Master User
    00 7/28/2009 8:03 PM
    Re:
    Sal80., 28/07/2009 17.36:


    Citocromoc: Il pronome dimostrativo "questi" (greco oùtos) indica la persono più vicina di cui si parla (cioè l'ultima persona menzionata) e in questo caso si riferisce a Gesù. Se ci fosse "quegli" (greco ekeìnos,il più lontano, la prima persona di cui si parla) sarebbe Geova.



    La tg del 15 ottobre 2004 a pag 30 riporta 2 Giovanni 7:
    La
    C.E.I. traduce:
    2Giovanni 7 Poiché molti sono i seduttori che sono apparsi nel mondo, i quali non riconoscono Gesù venuto nella carne. Ecco il seduttore e l'anticristo!

    Interlineare:
    2Giovanni 7 hoti polloi planoi exêlthon eis ton kosmon, hoi mê homologountes Iêsoun Christon erchomenon en sarki; houtos estin ho planos kai ho antichristos.

    Con questa scrittura spiegano i tdg che "houtos" è a volte usato anche per il soggetto non diretto, in questo caso l`anticristo anzicchè Gesù.

    Come si spiega questo?

    Sal




    Quando ero tdg questo versetto era il mio cavallo di battaglia per rispondere ai trinitari su questa scrittura...
    Ragionandoci oggi credo che Giovanni abbia voluto giocarecon i termini e la confusione è voluta.
    Ovviamente questo è il mio punto di vista personale...
    Comunque leggendo l'intero capitolo il personaggio di spicco è Cristo, evidenzierò tutte le frasi che lo riguardano:

    1 Giovanni 5:1-21 Chi crede che Gesù è il Cristo è nato da Dio; e chi ama colui che ha generato ama anche chi è stato generato da lui. 2 Da questo noi conosciamo che amiamo i figli di Dio: se amiamo Dio e compiamo i suoi comandamenti. 3 Questo è l'amore di Dio: osservare i suoi comandamenti; i suoi comandamenti non sono pesanti, 4 poiché chi è nato da Dio vince il mondo e questa è la vittoria che ha vinto il mondo: la nostra fede. 5 Ma chi è colui che vince il mondo se non chi crede che Gesù è il Figlio di Dio? 6 Questi è colui che è venuto con acqua e con sangue: Gesù Cristo; non soltanto con l'acqua, ma con l'acqua e con il sangue. Ed è lo Spirito che ne dà testimonianza, poiché lo Spirito è la verità. 7 Poiché sono tre quelli che danno testimonianza: 8 lo Spirito, l'acqua e il sangue, e questi tre sono concordi. 9 Se noi riceviamo la testimonianza degli uomini, la testimonianza di Dio è più grande. Questa infatti è la testimonianza di Dio: egli ha reso testimonianza a suo Figlio. 10 Chi crede nel Figlio di Dio, ha questa testimonianza in sé. Chi non crede in Dio, fa di lui un mentitore, perché non crede alla testimonianza che Dio ha dato al Figlio suo. 11 E questa è la testimonianza: Dio ci ha dato la vita eterna e questa vita è nel Figlio suo. 12 Chi ha il Figlio, ha la vita; chi non ha il Figlio di Dio, non ha la vita. 13 Io vi ho scritto queste cose affinché sappiate che voi avete la vita eterna, voi che credete nel nome del Figlio di Dio. 14 Questa è la sicurezza che noi abbiamo in lui: se noi chiediamo qualcosa secondo la sua volontà, egli ci ascolta. 15 E se noi sappiamo che egli ci ascolta qualora gli chiediamo qualcosa, sappiamo già di avere da lui tutto ciò che gli abbiamo chiesto. 16 Se uno vede il suo fratello commettere un peccato che non conduce alla morte, preghi e Dio gli darà la vita (come) a coloro che commettono un peccato che non conduce alla morte. Ma vi sono peccati che conducono alla morte; per questi dico di non pregare. 17 Ogni iniquità è peccato; ma vi è peccato che non conduce alla morte. 18 Noi sappiamo che chiunque è generato da Dio non pecca; ma il generato da Dio lo custodisce, così che il maligno non lo tocca. 19 Sappiamo che noi siamo da Dio mentre il mondo giace tutto in potere del maligno. 20 Sappiamo anche che il Figlio di Dio è venuto e ci ha dato l'intelligenza per conoscere Colui che è il Vero. E noi siamo in Colui che è il Vero, nel Figlio suo Gesù Cristo. Questi è il vero Dio e la vita eterna. 21 Figli, guardatevi dagli idoli. "

    Se noi traducessimo "en" in "nel" figlio suo, come fanno la maggioranza delle traduzioni rispettando il significato originale di en, allora "il vero" è Gesù Cristo e non il padre (in questo contesto ovviamente) se fosse così allora sarebbe molto improbabile che outos si possa applicare al padre perchè dovremmo andare addirittura al 18 per trovarlo come soggetto!
    Se invece traducessimo en con "per mezzo" come fa la tnm allora il vero è il padre e il soggetto si avvicina:
    "e noi siamo in colui che è il vero per mezzo del figlio suo Gesù Cristo"
    Bisogna dire che la koinè attribuisce a "en" i più svariati significati e talvolta lo usa nel senso che ne hanno dato i tdg.
    Studiando Metzger ho imparato a tener conto delle varianti nel testo e qui ce ne sono proprio riguardo a ciò che precede en:
    il manoscritto vaticano riporta "e siamo nel vero" (maschile)
    il manoscritto Alessandrino riporta "e siamo nel vero Dio"
    il sinaitico riporta "e siamo nel vero" (neutro)

    Ora il vaticano e il sinaitico precedono l'alessandrino di quasi un secolo e di solito sono considerati più autorevoli, questo fatto unito al discorso che la forma più difficile è la più autentica, mi porta a considerare che la frase senza "dio" sia quello che Giovanni scrisse (se avesse scritto "il vero Dio" gli autori degli altri manoscritti non si sarebbero posti il pensiero di cancellare "Dio" nel testo, mentre è più probabile che lo abbiano aggiunto per rendere piu comprensibile il testo, (proprio per questo si accetta la versione più difficile come autentica) se è così allora "en" non ha bisogno di essere tradotta con "per mezzo" e il soggetto del 20 è sicuramente Cristo.
    La nuova CEI anche se ha mantenuto la tradizione alessandrina e della vulgata ha corretto il tiro:
    "E noi siamo nel vero Dio, nel figlio suo Gesù Cristo: egli è il vero Dio e la vita eterna."
    In questo modo il figlio viene chiamato "vero Dio" per ben due volte.

    Come hanno tradotto i più autorevoli testi critici del NT?
    il GNT, il WHO, il NA, STE, TIS e tutti quelli che ho letto hanno tutti "il vero" al maschile e senza "Dio", i loro studi e la loro preparazione li hanno spinti ad accettare la versione più difficile come autentica, nessuno ha dubbi al riguardo!
    La tnm interlineare che ha il WHO come base è costretta a tradurre senza "Dio" e rende "en" con "nel" proprio come fanno la maggioranza delle traduzioni, ma poi i traduttori rendono il passo come sappiamo.

    Spero di essere stato abbastanza chiaro.
    Ciao
    Mario


    [Edited by (Mario70) 7/28/2009 8:13 PM]
  • OFFLINE
    moscarossa
    Post: 298
    Registered in: 8/7/2005
    Junior User
    00 7/28/2009 8:45 PM
    Re:
    lovelove84, 7/28/2009 3:34 PM:

    NUOVA RIVEDUTA 1Giovanni 5:20
    Sappiamo pure che il Figlio di Dio è venuto e ci ha dato intelligenza per conoscere colui che è il Vero; e noi siamo in colui che è il Vero, cioè, nel suo Figlio Gesù Cristo. Egli è il vero Dio e la vita eterna.

    CEI 1Giovanni 5:20
    Sappiamo anche che il Figlio di Dio è venuto e ci ha dato l'intelligenza per conoscere il vero Dio. E noi siamo nel vero Dio e nel Figlio suo Gesù Cristo: egli è il vero Dio e la vita eterna.

    TMN 20 Ma sappiamo che il Figlio di Dio è venuto e ci ha dato la capacità intellettuale di acquistare conoscenza del Vero. E noi siamo uniti al Vero, per mezzo del Figlio suo Gesù Cristo. Questi è il vero Dio e la vita eterna!

    volevo sapere cosa pensate su questo verso!

    [SM=g1543902]

    appena riesco riporto il versetto scritto sull' interlineare!





    Nel sopracitato verso 20, la WT ha fatto un'altra manipolazione. Non esiste li' che noi siamo uniti al Vero, "ma siamo nel Vero nel Figlio.." ecc. Nel greco vi e' per due volte il termine 'in' (nel) perche' e' seguito dall'articolo il, ma vuol dire anche 'dentro'. si vede sulla prima pagina dell'interlineare della WT, nel diagramma illustrativo.
    Quale vergogna quando compariranno dinanzi a Cristo giudice, cui nelle sue mani e sotto i suoi piedi, Dio Padre ha messo ogni cosa. Gv.17:2; Mt.28:18; 1Cor.15:27; Ef.1:22 ecc. per fino il giudizio. Gv.5:22.
    Mosca

  • OFFLINE
    lovelove84
    Post: 1,340
    Registered in: 4/21/2008
    Veteran User
    00 7/29/2009 9:31 AM
    bene bene, quindi questo versetto è stato "sistemato" come sempre per i loro scopi facendo cambiare significato,

    sperando di riuscirci inserisco il verso scritto nell interlineare e poi ho messo anche 2 versetti (atti 10:36- Rm1:2) dove viene scritto "per mezzo" e vedere un po la differenza.


    grazie a tutti per le spiegazione, [SM=g1537336]
    --------------------------------------------------
    AVER PAURA DEL DIAVOLO E' UNO DEI MODI DI DUBITARE DI DIO ...
  • OFFLINE
    lovelove84
    Post: 1,343
    Registered in: 4/21/2008
    Veteran User
    00 7/29/2009 9:55 AM
    --------------------------------------------------
    AVER PAURA DEL DIAVOLO E' UNO DEI MODI DI DUBITARE DI DIO ...
  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 508
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 7/29/2009 10:20 AM
    Re:
    lovelove84, 29/07/2009 9.31:

    bene bene, quindi questo versetto è stato "sistemato" come sempre per i loro scopi facendo cambiare significato,

    sperando di riuscirci inserisco il verso scritto nell interlineare e poi ho messo anche 2 versetti (atti 10:36- Rm1:2) dove viene scritto "per mezzo" e vedere un po la differenza.


    grazie a tutti per le spiegazione, [SM=g1537336]




    non serve a niente riportare l'interlineare, ti tirano in ballo la solita giustificazione "ma la TNM non si basa solo sulla Westcott & Hort, ma anche su altre fonti!"

    in questo modo tagliano le gambe a chiunque voglia fare il giochetto divertente del paragonare le loro traduzioni col testo dell'Interlineare sul quale si sono basati [SM=g1678738]
    [Edited by Reietto74 7/29/2009 10:21 AM]
  • OFFLINE
    lovelove84
    Post: 1,346
    Registered in: 4/21/2008
    Veteran User
    00 7/29/2009 10:39 AM
    Re: Re:
    Reietto74, 29/07/2009 10.20:




    non serve a niente riportare l'interlineare, ti tirano in ballo la solita giustificazione "ma la TNM non si basa solo sulla Westcott & Hort, ma anche su altre fonti!"

    in questo modo tagliano le gambe a chiunque voglia fare il giochetto divertente del paragonare le loro traduzioni col testo dell'Interlineare sul quale si sono basati [SM=g1678738]




    si, hai ragione, ma lo facevo anche per chi tra di noi non ha l interlineare... ma tanto mi dice che il formato è troppo grande e non lo inserisce [SM=g27829]
    --------------------------------------------------
    AVER PAURA DEL DIAVOLO E' UNO DEI MODI DI DUBITARE DI DIO ...
  • Citocromo c
    00 7/29/2009 10:58 AM

    non serve a niente riportare l'interlineare, ti tirano in ballo la solita giustificazione "ma la TNM non si basa solo sulla Westcott & Hort, ma anche su altre fonti!"



    L'Interlineare serve e come! C'è un testo della Torre di guardia (che ora non trovo, se qualcuno lo inserisce...) in cui si dice che se vogliamo sapere se la TNM è vera o no dobbiamo ricorrere alla KIT.
    [SM=x570901] [SM=g1543902]
  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 509
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 7/29/2009 10:59 AM
    Re:
    Citocromo c, 29/07/2009 10.58:


    non serve a niente riportare l'interlineare, ti tirano in ballo la solita giustificazione "ma la TNM non si basa solo sulla Westcott & Hort, ma anche su altre fonti!"



    L'Interlineare serve e come! C'è un testo della Torre di guardia (che ora non trovo, se qualcuno lo inserisce...) in cui si dice che se vogliamo sapere se la TNM è vera o no dobbiamo ricorrere alla KIT.
    [SM=x570901] [SM=g1543902]




    si ma come al solito poi scavalcano questo concetto mostrando l'elenco delle fonti su cui basano la TNM, una volta avevo scannerizzato questa parte, vediamo se la trovo....
  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 510
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 7/29/2009 11:12 AM
    per comodità le ho fotografate:

  • Citocromo c
    00 7/29/2009 11:22 AM
    Va bene. Ma non credo che quel versetto sia diverso nei vari codici. Altrimenti il CD spieghi quali codici ha utilizzato in modo da poter fare le dovute riflessioni. La CEI e la Riveduta traducono bene "siamo in/nel". "Siamo uniti al" è un errore! Ed è lo stesso errore ogno volta che trovano il verbo essere con la preposizione "en". A mio parere, non dobbiamo soffermarci solo su questo versetto. Da molti altri sappiamo che Gesù è Dio e questo versetto non fa altro che ribadire quello che si dice in tutto il nuovo testamento.
    [SM=x570901] [SM=g1543902]
  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 512
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 7/29/2009 11:22 AM
    Re:
    Citocromo c, 29/07/2009 10.58:


    non serve a niente riportare l'interlineare, ti tirano in ballo la solita giustificazione "ma la TNM non si basa solo sulla Westcott & Hort, ma anche su altre fonti!"



    L'Interlineare serve e come! C'è un testo della Torre di guardia (che ora non trovo, se qualcuno lo inserisce...) in cui si dice che se vogliamo sapere se la TNM è vera o no dobbiamo ricorrere alla KIT.
    [SM=x570901] [SM=g1543902]





    *** si p. 318 parr. 22-23 Studio numero 6: Il testo greco cristiano delle Sacre Scritture ***
    Questo è il testo critico che fu prevalentemente usato per tradurre in inglese le Scritture Greche Cristiane nella Traduzione del Nuovo Mondo. Su questo stesso testo si basano anche le seguenti traduzioni in inglese: The Emphasised Bible, American Standard Version, An American Translation (Smith-Goodspeed) e Revised Standard Version. Per quest’ultima traduzione fu usato anche il testo di Nestle.
    23 Il Comitato di Traduzione della Bibbia del Nuovo Mondo utilizzò a scopo comparativo anche il testo greco di Nestle (18a edizione, 1948). Consultò pure i testi di studiosi cattolici quali i gesuiti José M. Bover (1943) e Augustin Merk (1948). Il testo pubblicato nel 1975 dalle United Bible Societies e il Nestle-Aland del 1979 sono stati consultati nel lavoro di aggiornamento delle note dell’edizione con riferimenti pubblicata in inglese nel 1984 (in italiano nel 1987).



    un bravo tdg queste parole se le impara a memoria per difendersi dei 'nemici di Geova' [SM=g1678738]
  • Citocromo c
    00 7/29/2009 11:46 AM
    Eccola qua:
    Nella colonna a destra su ciascuna pagina è presentata la traduzione moderna che si trova nella Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture in edizione riveduta. Comunque, nella traduzione letterale interlineare del greco le parole inglesi non sono prese dal corpo o direttamente dalla Traduzione del Nuovo Mondo e poste sotto l'appropriata parola greca. No! Ma sotto ciascuna parola greca è posto il suo significato basilare, sia che questo concordi letteralmente con la Traduzione del Nuovo Mondo o no. Ciò che noi come studenti biblici dovremmo volere è quello che dice il testo greco originale. Solo avendo questo basilare significato possiamo determinare se la Traduzione del Nuovo Mondo o qualsiasi altra traduzione della Bibbia è giusta o no. (TdG 1/6/1970 p. 340)
    [SM=x570901] [SM=g1543902]
  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 515
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 7/29/2009 12:20 PM
    ho l'impressione che la nostra sia una battaglia contro i Mulini a vento;
    sappiamo bene che la WT non eccelle in logica ed unisce affermazioni contraddittorie senza batter ciglio.

    Ogni affermazione è funzionale ad uno scopo; quella che dice che si sono basati sul testo critico di Westcott e Hort serve ad assicurare il tdg che la TNM è fedele agli originali,

    l'affermazione secondo la quale si sono basati su più fonti è funzionale alla critica di chi nota subito l'infedeltà della TNM rispetto alla Westcott e Hort.

    Allo stesso modo se si fa notare che le scritture ebraiche in molti punti sono incomprensibili, essi diranno che hanno voluto mantenere il 'timbro' delle scritture originali, se si fanno notare i passi delle scritture greche cristiane diverse dalle altre bibbie, ti dicono che hanno usato un linguaggio moderno e comprensibile.

    Insomma affermano tutto e il contrario di tutto in modo da avere sempre un appiglio a cui attaccarsi dinanzi alle critiche.

    questa almeno, la mia impressione [SM=x570881]
  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 516
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 7/29/2009 12:23 PM
    del resto, il fatto di screditare la filosofia e gli studi universitari non hanno come scopo quello di impedire ai tdg di notare subito le contraddizioni logiche dei loro ragionamenti?

  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 517
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 7/29/2009 12:29 PM
    chiedo scusa se mi dilungo ma la mia mente è lenta ad elaborare i pensieri [SM=x570869]

    sarebbe interessante aprire una discussione tutta incentrata a far notare queste contraddizioni, dove dicono una cosa e poi, magari in un'altra rivista o nello stessa, fanno un affermazione contraria.

    ad esempio sul significato di 'nome' nel linguaggio biblico, loro stessi affermano che non è un'etichetta ecc ecc, ma poi si contraddicono ed affermano che bisogna usare 'Geova' e bla bla bla.

    sarebbe interessante fare una bella raccolta di contraddizioni in modo da far capire ai tdg in che mani si sono affidati.

    un tdg non si accorge di queste contraddizioni per il fatto che ragiona a "scompartimenti stagni' per cui non collega un concetto ed una frase alle altre, un discussione di questo tipo aiuterebbe se non altro chi tdg ancora non è, oppure quelli che già hanno dei dubbi.
    [Edited by Reietto74 7/29/2009 12:30 PM]