Freeforumzone mobile

I pericoli del paranormale

  • Posts
  • OFFLINE
    misterx78
    Post: 4,509
    Registered in: 3/22/2008
    Master User
    00 6/5/2009 4:26 AM
    Mi sono iscritto in questo forum dopo aver letto il sito, magistralmente diretto, da Achille Lorenzi. Ero indeciso. Perché io coi tdg sì c'avevo avuto a che fare ma non come altri di cui poi ho letto i post che ne avevano fatto parte anche per 50 anni. Il mio, al riguardo, è un piccolo contributo, una sensazione di rabbia, una voglia di dare la mia testimonianza, minuta ma reale, dove chi c'è passato sa cosa vuole dire stare in una setta. Mi iscrissi al forum dopo aver letto il regolamento e la voce che fissai a lungo: se siete stati in contatto con i tdg...

    Non sempre sono stato gradito in questo forum, spesso per ragionamenti riguardo alla politica. Mi spiace di non essere stato capace di utilizzare al meglio questo splendido mezzo che è iternet. Sono però convinto che le sue potenzialità, la sua forza, se strutturata in modo idoneo ed ordinato e, soprattutto, con l'aggregazione di molti elementi, possa sfociare in qualcosa di buono, utile a sè stessi e al prossimo.

    Come l'informazione sulle sette. Loro diranno la loro. Noi diremo la nostra. Non se ne parla mai abbastanza. Non è mai sufficiente. Perché sono giunto alla conclusione, tramite le mie esperienze, che l'uomo è predisposto al mondo del paranormale. Vuole credere con tutto sè stesso. Ha bisogno di guide che ci garantiscano il Regno... se segui quello che ha detto il corpo direttivo di turno.

    Ho passato l'ultimo anno e mezzo a ristrutturare le mie esperienze. I miei perché, le motivazioni che mi avevano portato ad accettare le parole di qualcun'altro. Così, a priori.

    Le mie esperienze passano per quasi vent'anni di 'ricerca della Verità'.

    Sto lavorando a un libro sull'argomento in cui sono combattuto sul fatto di fare certi nomi, mettere certe mie foto insieme a questo o a quello. Nominare certe... 'associazioni' potrebbe essermi sconveniente. Ecco perché sono molto combattuto sullo stilare il lavoro, una volta ultimato, in forma diretta o col pretesto di un romanzo, con un mio alterego.

    Le mie esperienze trattano di:

    magia
    spiritismo
    satanismo
    Qi kong e tai chi quan stile Yang
    Reikei
    medicine alternative
    shiatsu
    pranoterapia
    Ayurveda
    macrobiotica
    viaggio astrale
    taoismo
    confucianesimo
    yoga esoterico e mistico(tantra, bhakti, karma, krya, zen e Chan)
    vegetarianesimo e vegan
    Veda
    Hare Krisna
    evangelismo
    tdg
    e altri aspetti simili e minori.

    Nel testo che sto mettendo a posto racconto le mie esperienze, i miei viaggi, i gruppi a cui appartenevo, le mie convinzioni ma vado a dimostrare soprattutto alcune cose.

    Le sette e i sistemi leganti alle stesse sono del tutto simili.
    Quello che dice chi ha il controllo è Legge divina. Quello che dice il guru, il santone o il Corpo Direttivo è indiscutibile perché l'ente o la persona più vicina allo stesso è considerata autorevole e superiore. Si VUOLE considerare la cosa in questo modo.

    Il paranormale non esiste. Sono arrivato a numerosi conclusioni al riguardo. Si VUOLE credere. In questo mi sono avvicinato anche al CICAP dove mi rispecchio tantissimo col modo di pensare di Massimo Polidoro.

    Voglio mettere in guardia il prossimo dai pericoli delle sette e del paranormale.

    Voglio spiegare al prossimo i meccanismi che ci favoriscono alla schiavitù mentale.

    Voglio dare il mio aiuto a chi è stato vittima di certi sistemi schiavizzanti.

    Voglio trasformare il nero di 20 anni della mia vita in uno splendido bianco. Perché non vadano sprecate le cose che ho imparato sulla mia pelle. Perché quando vedo un giovane che si droga o beve non vedo differenza da colui che cade vittima di una setta o che segue un sistema di 'ricerca spirituale'.

    E tante altre cose correlate, ovviamente. In questo progetto che sto conducendo con la massima serietà, mi sto informando per avere l'appoggio di persone autorevoli che risponderanno meglio a certe domande tecniche, mediche e sociali. Ma anche a persone che hanno avuto esperienze simili.

    Il lavoro è ancora lungo. Nel frattempo sto pensando di utilizzare FaceBook per costruire un gruppo che parli dei rischi del paranormale, con l'idea di associarmi a persone con esperienze simili alle mie ma anche a gente che abbia l'intelligenza di avvicinarsi all'argomento in modo serio. La cosa potrà magari essere collegata ad un eventuale blog o forum.

    In questo mio progetto il forum: 'Infotdgeova -LiberaMente-' viene nominato, in modo non dissimile da come è stato fatto da altri autori che parlano di sette. Al riguardo, suggerirei ad Achille Lorenzi di strutturare un libro con le varie esperienze accumulate sul forum.

    Non mi dedico a tempo pieno a questo progetto ma volevo sottolineare le mie finalità e il fatto che sono convinto che un mondo senza sette è il prossimo passo.

    Mi rifaccio anche a questo post: infotdgeova.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=8559262&...



    [Edited by misterx78 6/5/2009 4:32 AM]
  • OFFLINE
    MauriF
    Post: 8,046
    Registered in: 11/17/2004
    Master User
    00 6/5/2009 10:27 AM
    ciao mister!

    Puoi chiarire bene che cosa intendi per "paranormale" e sintetizzare i motivi che ti spingono ad affermare che "non esiste"?

    Grazie, ciao!
    -----------------------------------------

    Diceva Rabbi Yeudà in nome di Rav:"Dodici ore ci sono nel giorno: nelle prime tre il Santo, benedetto sia, si dedica alla Torà; nelle seconde tre giudica tutto il mondo e, quando vede che questo meriterebbe la distruzione, si alza dal trono del Giudizio e si siede su quello della Misericordia...(b'Avodà zarà 3b)
  • OFFLINE
    misterx78
    Post: 4,513
    Registered in: 3/22/2008
    Master User
    00 6/5/2009 7:11 PM
    Riguardo al paranormale si intendono tutto quel sistema complesso di credenze che presentano determinati effetti non correlati con una spiegazione logica e scientifica.

    Sono arrivato alla conclusione che non esiste perché uno dei miei obiettivi, durante certe pratiche da me affrontate, è stato quello di verificare che quello che sperimentassi in prima persona e con altri fosse reale oppure no.

    In pratica io volevo capire come effettivamente si svolgessero le cose e non piuttosto, credere in ciò che speravo.

    Le mie conclusioni sono vicine al fatto che non c'è nulla di quello che viene proposto da certi metodi.
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 13,278
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 6/6/2009 8:47 PM
    misterx78, 05/06/2009 19.11:

    Riguardo al paranormale si intendono tutto quel sistema complesso di credenze che presentano determinati effetti non correlati con una spiegazione logica e scientifica.

    Sono arrivato alla conclusione che non esiste perché uno dei miei obiettivi, durante certe pratiche da me affrontate, è stato quello di verificare che quello che sperimentassi in prima persona e con altri fosse reale oppure no.

    In pratica io volevo capire come effettivamente si svolgessero le cose e non piuttosto, credere in ciò che speravo.

    Le mie conclusioni sono vicine al fatto che non c'è nulla di quello che viene proposto da certi metodi.

    E' la stessa conclusione a cui è giunto il CICAP:

    www.cicap.org/new/index.php

    Achille
  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 314
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 6/7/2009 5:46 PM
    riguardo alla inesistenza del paranormale...permettimi di dissentire...per esperienza personale, non per sentito dire ovviamente.

    a limite si potrà ribattere dinanzi a certi fenomeni, che oggi sono inspiegabili, ma domani la scienza saprà spiegarli...ma negarli tout court, forse è un pò grossa.

    che poi il 99% siano delle fandonie, perfettamente d'accordo ma è quell'1% che fa problema [SM=g1678738]
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 13,294
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 6/7/2009 5:52 PM
    Reietto74, 07/06/2009 17.46:

    riguardo alla inesistenza del paranormale...permettimi di dissentire...per esperienza personale, non per sentito dire ovviamente.

    a limite si potrà ribattere dinanzi a certi fenomeni, che oggi sono inspiegabili, ma domani la scienza saprà spiegarli...ma negarli tout court, forse è un pò grossa.

    che poi il 99% siano delle fandonie, perfettamente d'accordo ma è quell'1% che fa problema [SM=g1678738]

    C'è una fondazione americana (la James Randi Educational Foundation) che ha messo in palio un premio da un milione di dollari che verrà consegnato a chiunque sia in grado di dimostrare l'esistenza di fenomeni paranormali:

    «James Randi, presidente della James Randi Educational Foundation, consegnerà la somma di US$ 1,000,000 (Un Milione di Dollari USA) a chiunque sia in grado di dimostrare una qualunque facoltà paranormale o soprannaturale in condizioni di adeguato controllo».

    www.cicap.org/new/articolo.php?id=premio%20randi

    Finora nessuno ha ricevuto questo premio.

    Ciao
    Achille
  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 316
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 6/7/2009 6:06 PM
    si lo sapevo e mi domando come mai nessuno si faccia avanti [SM=x570872]

    forse lo spiritismo non rientra nei fenomeni paranormali, o forse gli si da una spiegazione scientifica che ignoro , che so..il subconscio che si manifesta o...il medium che imbroglia?
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 13,297
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 6/7/2009 6:08 PM
    Reietto74, 07/06/2009 18.06:

    si lo sapevo e mi domando come mai nessuno si faccia avanti [SM=x570872]

    forse lo spiritismo non rientra nei fenomeni paranormali, o forse gli si da una spiegazione scientifica che ignoro , che so..il subconscio che si manifesta o...il medium che imbroglia?

    No, lo spiritismo è incluso. Solo che finora tutti quelli che si sono presentati sono stati smascherati come imbroglioni.

    Ciao
    Achille


  • OFFLINE
    hushai
    Post: 1,689
    Registered in: 8/24/2005
    Veteran User
    00 6/7/2009 6:11 PM
    Re:
    misterx78, 05/06/2009 4.26:

    Mi sono iscritto in questo forum dopo aver letto il sito, magistralmente diretto, da Achille Lorenzi. Ero indeciso. Perché io coi tdg sì c'avevo avuto a che fare ma non come altri di cui poi ho letto i post che ne avevano fatto parte anche per 50 anni. Il mio, al riguardo, è un piccolo contributo, una sensazione di rabbia, una voglia di dare la mia testimonianza, minuta ma reale, dove chi c'è passato sa cosa vuole dire stare in una setta. Mi iscrissi al forum dopo aver letto il regolamento e la voce che fissai a lungo: se siete stati in contatto con i tdg...

    Non sempre sono stato gradito in questo forum, spesso per ragionamenti riguardo alla politica. Mi spiace di non essere stato capace di utilizzare al meglio questo splendido mezzo che è iternet. Sono però convinto che le sue potenzialità, la sua forza, se strutturata in modo idoneo ed ordinato e, soprattutto, con l'aggregazione di molti elementi, possa sfociare in qualcosa di buono, utile a sè stessi e al prossimo.

    Come l'informazione sulle sette. Loro diranno la loro. Noi diremo la nostra. Non se ne parla mai abbastanza. Non è mai sufficiente. Perché sono giunto alla conclusione, tramite le mie esperienze, che l'uomo è predisposto al mondo del paranormale. Vuole credere con tutto sè stesso. Ha bisogno di guide che ci garantiscano il Regno... se segui quello che ha detto il corpo direttivo di turno.

    Ho passato l'ultimo anno e mezzo a ristrutturare le mie esperienze. I miei perché, le motivazioni che mi avevano portato ad accettare le parole di qualcun'altro. Così, a priori.

    Le mie esperienze passano per quasi vent'anni di 'ricerca della Verità'.

    Sto lavorando a un libro sull'argomento in cui sono combattuto sul fatto di fare certi nomi, mettere certe mie foto insieme a questo o a quello. Nominare certe... 'associazioni' potrebbe essermi sconveniente. Ecco perché sono molto combattuto sullo stilare il lavoro, una volta ultimato, in forma diretta o col pretesto di un romanzo, con un mio alterego.

    Le mie esperienze trattano di:

    magia
    spiritismo
    satanismo
    Qi kong e tai chi quan stile Yang
    Reikei
    medicine alternative
    shiatsu
    pranoterapia
    Ayurveda
    macrobiotica
    viaggio astrale
    taoismo
    confucianesimo

    yoga esoterico e mistico(tantra, bhakti, karma, krya, zen e Chan)
    vegetarianesimo e vegan
    Veda
    Hare Krisna
    evangelismo
    tdg
    e altri aspetti simili e minori.

    Nel testo che sto mettendo a posto racconto le mie esperienze, i miei viaggi, i gruppi a cui appartenevo, le mie convinzioni ma vado a dimostrare soprattutto alcune cose.

    Le sette e i sistemi leganti alle stesse sono del tutto simili.
    Quello che dice chi ha il controllo è Legge divina. Quello che dice il guru, il santone o il Corpo Direttivo è indiscutibile perché l'ente o la persona più vicina allo stesso è considerata autorevole e superiore. Si VUOLE considerare la cosa in questo modo.

    Il paranormale non esiste. Sono arrivato a numerosi conclusioni al riguardo. Si VUOLE credere. In questo mi sono avvicinato anche al CICAP dove mi rispecchio tantissimo col modo di pensare di Massimo Polidoro.

    Voglio mettere in guardia il prossimo dai pericoli delle sette e del paranormale.

    Voglio spiegare al prossimo i meccanismi che ci favoriscono alla schiavitù mentale.

    Voglio dare il mio aiuto a chi è stato vittima di certi sistemi schiavizzanti.

    Voglio trasformare il nero di 20 anni della mia vita in uno splendido bianco. Perché non vadano sprecate le cose che ho imparato sulla mia pelle. Perché quando vedo un giovane che si droga o beve non vedo differenza da colui che cade vittima di una setta o che segue un sistema di 'ricerca spirituale'.

    E tante altre cose correlate, ovviamente. In questo progetto che sto conducendo con la massima serietà, mi sto informando per avere l'appoggio di persone autorevoli che risponderanno meglio a certe domande tecniche, mediche e sociali. Ma anche a persone che hanno avuto esperienze simili.

    Il lavoro è ancora lungo. Nel frattempo sto pensando di utilizzare FaceBook per costruire un gruppo che parli dei rischi del paranormale, con l'idea di associarmi a persone con esperienze simili alle mie ma anche a gente che abbia l'intelligenza di avvicinarsi all'argomento in modo serio. La cosa potrà magari essere collegata ad un eventuale blog o forum.

    In questo mio progetto il forum: 'Infotdgeova -LiberaMente-' viene nominato, in modo non dissimile da come è stato fatto da altri autori che parlano di sette. Al riguardo, suggerirei ad Achille Lorenzi di strutturare un libro con le varie esperienze accumulate sul forum.

    Non mi dedico a tempo pieno a questo progetto ma volevo sottolineare le mie finalità e il fatto che sono convinto che un mondo senza sette è il prossimo passo.

    Mi rifaccio anche a questo post: infotdgeova.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=8559262&...






    Scusa, ho evidenziato nel tuo elenco alcune voci che non capisco cosa hanno a che fare col paranormale o con il settarismo. [SM=x570868]

    Potresti spiegarti meglio?...certo che all'interno di queste branchie possono essersi sviluppati dei gruppi settari. Un po' come i tdg sono derivati dal Protestamtesimo alla lontana. Ma mica il Protestantesimo è un ragruppamento settario, no?

    Ho fatto questo appunto per chiarezza di informazione.

    Saluti.

    Hushai


    [Edited by hushai 6/7/2009 6:13 PM]
  • Luteranamanier
    00 6/7/2009 6:27 PM
    Re: Re:
    hushai, 07/06/2009 18.11:



    Scusa, ho evidenziato nel tuo elenco alcune voci che non capisco cosa hanno a che fare col paranormale o con il settarismo. [SM=x570868]

    Potresti spiegarti meglio?...certo che all'interno di queste branchie possono essersi sviluppati dei gruppi settari. Un po' come i tdg sono derivati dal Protestamtesimo alla lontana. Ma mica il Protestantesimo è un ragruppamento settario, no?

    Ho fatto questo appunto per chiarezza di informazione.

    Saluti.

    Hushai





    Giustissima osservazione. [SM=g1660613]



    [SM=g1543902]
    Veronika


  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 317
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 6/7/2009 8:50 PM
    Re:
    Achille Lorenzi, 07/06/2009 18.08:

    No, lo spiritismo è incluso. Solo che finora tutti quelli che si sono presentati sono stati smascherati come imbroglioni.

    Ciao
    Achille






    mannaggia la miseria, lo avessi saputo 15 anni fa...a quest'ora saremmo ricchi sfondati [SM=x570867]

    mannaggia a quel giorno in cui ho iniziato a dare ascolto alla Chiesa e alla Bibbia che aborrono tali pratiche [SM=x570866]
  • OFFLINE
    misterx78
    Post: 4,522
    Registered in: 3/22/2008
    Master User
    00 6/8/2009 8:26 AM
    hushai, 07/06/2009 18.11:



    Scusa, ho evidenziato nel tuo elenco alcune voci che non capisco cosa hanno a che fare col paranormale o con il settarismo. [SM=x570868]

    Potresti spiegarti meglio?...certo che all'interno di queste branchie possono essersi sviluppati dei gruppi settari. Un po' come i tdg sono derivati dal Protestamtesimo alla lontana. Ma mica il Protestantesimo è un ragruppamento settario, no?

    Ho fatto questo appunto per chiarezza di informazione.

    Saluti.

    Hushai




    Ciao, scusate sono un pò impegnato e non ho potuto rispondere prima.
    Le voci da te evidenziate sono:

    Qi kong e tai chi quan stile Yang

    Il Qi kong è strettamente correlato al tai chi chuan perché si propone di sviluppare il Qi o Chi o energia vitale. Il fine ultimo del Qi Kong è l''immortalità'. In effetti ha a che fare col mondo del paranormale perché vuole definire la presenza di questa energia sottile che, di fatto non c'è.


    shiatsu

    Sullo shiatsu l'ho riportato tra le mie esperienze perché ho avuto a che fare con certi corsi che lo vendevano a cifre elevate.

    taoismo
    confucianesimo

    Queste due correnti filosofiche si intrecciano, insieme al buddismo Chan, nella vita della filosofia cinese e sono correlate con lo studio del Tai chi Quan.

    vegetarianesimo e vegan

    Sedotto da certe filosofie sono stato per un periodo vegetariano e poi vegan. Trattasi di regimi, soprattutto il vegan, che ti fanno vivere male e ti incollano ancora di più allo studio delle filosofie che stavi praticando.

    evangelismo

    Sugli evangelisti ho un bel pòdi cose da raccontare. Sul loro sistema di marketing per vendere il loro prodotto. Sui loro sistemi per far cadere la gente con la forza dello spirito santo... sulle preghiere di guarigioni o esorcismo...
    E' un sistema, secondo la mia visione, piuttosto settarico, che fa leva moltissimo sull'emotività e le paure della gente che segue il sistema.

    Certo è molto più soft dei tdg... [SM=g27823]

  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 318
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 6/8/2009 9:23 AM
    beh a proposito del libro che vuoi scrivere, io sto leggendo un libro che parte, però, da una prospettiva diversa, dalla prospettiva di fede per cui certi fenomeni non vengono negati tout court ma ci si interroga sulla fonte di questi fenomeni. Libro corredato anche da testimonianze di chi ha vissuto in questo mondo:



    appena posso posto l'indice del libro che in effetti affronta molte delle tematiche da te studiate
  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 319
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 6/8/2009 9:39 AM
    niente da fare il File Manager stamattina ha deciso di fare i capricci....anche questo è un azione del paranormale [SM=x570869]
    [Edited by Reietto74 6/8/2009 9:40 AM]
  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 321
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 6/8/2009 12:57 PM
    ecco l'indice del libro di cui sopra:
    (cliccare sulle pagine per ingrandirle)


  • OFFLINE
    MauriF
    Post: 8,061
    Registered in: 11/17/2004
    Master User
    00 6/8/2009 2:45 PM
    x reietto,
    molto interessante! Grazie, mi sa proprio che me lo leggo.

    Per quanto riguarda la magia in particolare io consiglio il libro di Moreno Fiori: "Il Maleficio - Indagine sulle pratiche del male" ed. Città Nuova 2005".

    (a volte serve uno stomaco un po' forte per leggere...è un'indagine molto approfondita del mondo della magia e delle sue pratiche sotto diversi punti di vista).

    Moreno Fiori, dopo aver conseguito il Diploma in Studi Filosofici presso la Facoltà teologica della Sardegna e la Licenza in Sacra Teologia presso lo Studio Teologico Accademico Bolognese, è ora dottorando in Sacra Teologia presso la Pontificia Facoltà S. Tommaso d’Aquino a Roma. Dal 1992 è socio effettivo del Centro Studi Parapsicologici di Bologna, dal 1994 esercita il ministero di esorcista. Sul tema del satanismo e delle sette sataniche ha tenuto presso le Questure di Pistoia e Firenze corsi di aggiornamento professionale per il personale della Polizia di Stato. Sull’argomento ha pubblicato diversi studi.

    -----------------------------------------

    Diceva Rabbi Yeudà in nome di Rav:"Dodici ore ci sono nel giorno: nelle prime tre il Santo, benedetto sia, si dedica alla Torà; nelle seconde tre giudica tutto il mondo e, quando vede che questo meriterebbe la distruzione, si alza dal trono del Giudizio e si siede su quello della Misericordia...(b'Avodà zarà 3b)
  • OFFLINE
    hushai
    Post: 1,691
    Registered in: 8/24/2005
    Veteran User
    00 6/8/2009 3:54 PM
    Re:
    misterx78, 08/06/2009 8.26:


    Ciao, scusate sono un pò impegnato e non ho potuto rispondere prima.
    Le voci da te evidenziate sono:

    Qi kong e tai chi quan stile Yang

    Il Qi kong è strettamente correlato al tai chi chuan perché si propone di sviluppare il Qi o Chi o energia vitale. Il fine ultimo del Qi Kong è l''immortalità'. In effetti ha a che fare col mondo del paranormale perché vuole definire la presenza di questa energia sottile che, di fatto non c'è.


    shiatsu

    Sullo shiatsu l'ho riportato tra le mie esperienze perché ho avuto a che fare con certi corsi che lo vendevano a cifre elevate.

    taoismo
    confucianesimo

    Queste due correnti filosofiche si intrecciano, insieme al buddismo Chan, nella vita della filosofia cinese e sono correlate con lo studio del Tai chi Quan.

    vegetarianesimo e vegan

    Sedotto da certe filosofie sono stato per un periodo vegetariano e poi vegan. Trattasi di regimi, soprattutto il vegan, che ti fanno vivere male e ti incollano ancora di più allo studio delle filosofie che stavi praticando.

    evangelismo

    Sugli evangelisti ho un bel pòdi cose da raccontare. Sul loro sistema di marketing per vendere il loro prodotto. Sui loro sistemi per far cadere la gente con la forza dello spirito santo... sulle preghiere di guarigioni o esorcismo...
    E' un sistema, secondo la mia visione, piuttosto settarico, che fa leva moltissimo sull'emotività e le paure della gente che segue il sistema.

    Certo è molto più soft dei tdg... [SM=g27823]





    Mi sa che forse fai un po' di confusione [SM=x570872]

    Come avevo detto forse semplicemente ti sei imbattuto o hai avuto conoscenza di singoli casi di fanatici o imbroglioni all'interno di queste categorie. Ma molti delle correnti e religioni da te citati non hanno nulla a che fare col settarismo.

    Il taoismo e il confucianesimo per esempio sono religioni millenarie e rispettabilissime. Il buddhismo Chan, o Zen, è una delle più note correnti del buddhismo qui in occidente e nulla ha di settario.

    Come ripeto, che poi dentro queste categoria ci possa essere qualche singolo o gruppo che ha caratteristiche settarie è possibilissimo. Ma questo avviene con tutte le religioni.

    Per esempio, anche dentro la Chiesa Cattolica ci sono gruppi che come minimo hanno tratti settari e ascrivibili ai culti distruttivi. I Neocatecumenali, almeno alcuni singoli gruppi, si possono sicuramente segnalare. Ma non per questo possiamo dire che la Chiesa Cattolica sia una setta...no? [SM=g1537332]

    Saluti.

    Hushai

  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 3,188
    Registered in: 2/17/2008
    Master User
    00 6/8/2009 4:01 PM
    Ha ragione Hushai, al limite, per correttezza, puoi citare i gruppi religiosi che si differenziano in modo peregrino dalle correnti di base, con il titolo di realtà sospette.
    Gabriella
  • OFFLINE
    hushai
    Post: 1,692
    Registered in: 8/24/2005
    Veteran User
    00 6/8/2009 4:04 PM
    Re:
    Reietto74, 08/06/2009 9.23:

    beh a proposito del libro che vuoi scrivere, io sto leggendo un libro che parte, però, da una prospettiva diversa, dalla prospettiva di fede per cui certi fenomeni non vengono negati tout court ma ci si interroga sulla fonte di questi fenomeni. Libro corredato anche da testimonianze di chi ha vissuto in questo mondo:



    appena posso posto l'indice del libro che in effetti affronta molte delle tematiche da te studiate




    Scusa... ho scorso l'indice e penso mi basti.

    Sono perplesso da questi pseudo informatori che presentandosi come tali non fanno altro che fare propaganda cattolica in modo acritico partendo dal presupposto che tutto quello che è al di fuori dell'insegnamento della Chiesa sia spazzatura da guardare con disprezzo e a cui fare molta attenzione.
    Un simile atteggiamento mi ricorda molto quello di qualcuno che in questo forum conosciamo bene e dal quale mettiamo in guardia... [SM=g27816] [SM=g27832]

    Saluti.

    Hushai

  • OFFLINE
    Trianello
    Post: 5,923
    Registered in: 1/23/2006
    Master User
    00 6/8/2009 6:51 PM

    C'è una fondazione americana (la James Randi Educational Foundation) che ha messo in palio un premio da un milione di dollari che verrà consegnato a chiunque sia in grado di dimostrare l'esistenza di fenomeni paranormali:



    Il problema, e parlo da "filosofo", è che non è detto che certi tipi di fenomeni siano indagabili per tramite del metodo di ricerca sperimentale. La cultura contemporanea ha assolutizzato la scienza sperimentale quale parametro di verità, questa, però, per principio, prevede una “digitalizzazione” della realtà (ricordo a questo proposito le interessanti riflessioni che Wittgenstein faceva nel suo Tractatus), la quale, necessariamente, taglia fuori un sacco di roba che non può comunque essere considerata come non esistente solo perché per la scienza questa non è che “rumore di fondo”. La sociologia della conoscenza e l'epistemologia hanno chiarito questo fatto da diversi decenni e personalmente, pur apprezzando molto il lavoro che fanno il CICAP e le associazioni analoghe, ritengo l'atteggiamento di fronte al cosiddetto “paranormale” che gli esponenti delle suddette organizzazioni spesso e volentieri ostentano inficiato da eccessivi pregiudizi di stampo positivistico.
    [Edited by Trianello 6/8/2009 7:14 PM]

    -------------------------------------------

    Deus non deserit si non deseratur
    Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)

  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 13,315
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 6/8/2009 7:13 PM
    A proposito di "esperienze paranormali", eccone qui un interessante elenco:

    www.cicap.org/new/articolo.php?rubrica=Esperienze%20Par...

    [SM=g27823]

    Achille
  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 322
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 6/8/2009 8:35 PM
    Re: Re:
    hushai, 08/06/2009 16.04:




    Scusa... ho scorso l'indice e penso mi basti.

    Sono perplesso da questi pseudo informatori che presentandosi come tali non fanno altro che fare propaganda cattolica in modo acritico partendo dal presupposto che tutto quello che è al di fuori dell'insegnamento della Chiesa sia spazzatura da guardare con disprezzo e a cui fare molta attenzione.
    Un simile atteggiamento mi ricorda molto quello di qualcuno che in questo forum conosciamo bene e dal quale mettiamo in guardia... [SM=g27816] [SM=g27832]

    Saluti.

    Hushai





    in effetti è uno studio alla luce della rivelazione cristiana, come avevo già premesso, parte da una prospettiva "credente".
    Si analizzano questi fenomeni alla luce della fede per stabilire se siano pratiche neutre o se mettano in discussione i fondamenti stessi della fede.

    Ovvio che se si parte da una prospettiva relativista o atea o agnostica, si arriva a conclusioni diverse [SM=x570865]
  • Luteranamanier
    00 6/8/2009 8:45 PM
    Re:
    misterx78, 08/06/2009 8.26:


    Ciao, scusate sono un pò impegnato e non ho potuto rispondere prima.
    Le voci da te evidenziate sono:

    Qi kong e tai chi quan stile Yang

    Il Qi kong è strettamente correlato al tai chi chuan perché si propone di sviluppare il Qi o Chi o energia vitale. Il fine ultimo del Qi Kong è l''immortalità'. In effetti ha a che fare col mondo del paranormale perché vuole definire la presenza di questa energia sottile che, di fatto non c'è.


    shiatsu

    Sullo shiatsu l'ho riportato tra le mie esperienze perché ho avuto a che fare con certi corsi che lo vendevano a cifre elevate.

    taoismo
    confucianesimo

    Queste due correnti filosofiche si intrecciano, insieme al buddismo Chan, nella vita della filosofia cinese e sono correlate con lo studio del Tai chi Quan.

    vegetarianesimo e vegan

    Sedotto da certe filosofie sono stato per un periodo vegetariano e poi vegan. Trattasi di regimi, soprattutto il vegan, che ti fanno vivere male e ti incollano ancora di più allo studio delle filosofie che stavi praticando.

    evangelismo

    Sugli evangelisti ho un bel pòdi cose da raccontare. Sul loro sistema di marketing per vendere il loro prodotto. Sui loro sistemi per far cadere la gente con la forza dello spirito santo... sulle preghiere di guarigioni o esorcismo...
    E' un sistema, secondo la mia visione, piuttosto settarico, che fa leva moltissimo sull'emotività e le paure della gente che segue il sistema.

    Certo è molto più soft dei tdg... [SM=g27823]




    Primo, gli evangelisti sono Marco, Luca, Matteo e Giovanni.
    Secondo, se con quel termine vuoi indicare gli evangelici ti dico che non dovresti generalizzare.
    Perché quasi tutte le chiese protestanti si chiamano evangelici incluso quelle storiche tipo la chiesa evangelica luterana.
    Perciò conviene sempre distinguere altrimenti è facile che qualcuno fraintenda.
    Quali secondo te siano questi evangelici?


    [SM=g1543902]
    Veronika


  • OFFLINE
    Reietto74
    Post: 323
    Registered in: 3/5/2009
    Senior User
    00 6/8/2009 8:57 PM
    Re:
    Achille Lorenzi, 08/06/2009 19.13:

    A proposito di "esperienze paranormali", eccone qui un interessante elenco:

    www.cicap.org/new/articolo.php?rubrica=Esperienze%20Par...

    [SM=g27823]

    Achille




    ecco alcune risposte al tema dello spiritismo dal link da te segnalato


    Rassicuro subito il lettore dicendogli che il movimento della tazzina non è affatto originato dagli spiriti o da altre forze occulte. Sono, infatti, gli stessi partecipanti alla seduta a imprimergli un movimento tramite quelli che vengono chiamati movimenti muscolari involontari o reazioni ideomotorie.



    questa è bella, che sempliciotteria, mamma mia non so se ridere o piangere.
    Mi chiedo seriamente se l'autore di questa risposta abbia mai assistito ad una vera seduta spiritica, il bicchiere gira così velocemente che persino i partecipanti devono "inseguirlo" per stargli dietro.
    Sottolineo poi, che non ci vogliono per forza diverse persone per una seduta,ne basta una che abbia capacità "medianiche".
    Ma ovviamnete mi si dirà che quell'uno è...un imbroglione [SM=g1678738]
    Se tra i partecipanti, nessuna ha tali capacità, la seduta sarà un fallimneto, a limite si otterranno movimenti piccoli e casuali dovuti a contrazioni muscolari inconsapevoli.





    i movimenti inconsapevoli che ognuno di noi compie spingono la tazzina.



    certo, questo vuol dire che ogni seduta spiritica funziona, con qualsiasi persona vi partecipi....ma nella realtà così non è, solo poche persone hanno le capacità dette "medianiche" per cui diventano tramite di energie sconosciute. Chi non ha queste capacità può fare sedute quante ne vuole, ma otterrà solo dei lievissimi movimenti tipici delle contrazioni muscolari descritte dall'autore di questa risposta.


    Anche il fatto che lo "spirito" fornisse risposte di senso compiuto si spiega facilmente senza bisogno di tirare il ballo il soprannaturale. Anche in questo caso sono gli stessi partecipanti alla seduta a indirizzare la tazzina verso sequenze di lettere che formano parole dotate di significato.



    con questa risposta l'autore ha superato se stesso [SM=x570867]
    attraverso piccoli e inconsapevoli movimenti muscolari si otterebbero risposte di ordine sensato? [SM=x570876]


    Inoltre se c'è qualcuno che bara pilotando la tazzina, nessuno se ne accorge (chi scrive ha verificato di persona questa possibilità: è sufficiente una forza minima assolutamente impercettibile da tutti gli altri partecipanti).



    beh questa è sicuramente una idea sensata al contrario delle precedenti spiegazioni. Ma come ripeto, non è la mia esperienza.

    p.s. non vorrei con questo scritto avere stimolato qualcuno a provare per curiosità a fare una seduta spiritica.
    Vi prego non fatelo!!


    certo parlo da una prospettiva di fede, ma tenetene conto, chi fa tali pratiche finisce sempre col legarsi inconsapevolmente a entità che non hanno neanche l'idea di cosa sia il bene.
    Chi fa tali pratiche si mette fuori dalla grazia e dalla protezione di Dio, permettendo al demonio di entrare nella propria vita.
    Ridete quanto volete, ma per l'amor del cielo, state lontani da simili pratiche, quante famiglie vengono distrutte dopo un pò di tempo di tali pratiche, farle significa aprire la porta al nemico, siatene consapevoli!!
    [Edited by Reietto74 6/8/2009 9:02 PM]
  • OFFLINE
    ClintEastwood82
    Post: 1,093
    Registered in: 2/11/2005
    Veteran User
    00 6/8/2009 9:43 PM
    X Misterx78

    "Nel testo che sto mettendo a posto racconto le mie esperienze, i miei viaggi, i gruppi a cui appartenevo, le mie convinzioni ma vado a dimostrare soprattutto alcune cose. "


    Di solito quando si hanno larghe esperienze di varie culture si dovrebbe di norma anche elencarne gli aspetti positivi e non soltanto dipingere il tutto con accento satanico, questo è il modo più sbagliato per il dialogo tra diverse cultura e la storia ormai ci insegna il fanatismo e le discriminazioni che va a portare.


    "Il paranormale non esiste. Sono arrivato a numerosi conclusioni al riguardo. Si VUOLE credere. In questo mi sono avvicinato anche al CICAP dove mi rispecchio tantissimo col modo di pensare di Massimo Polidoro. "


    Anche io sono molto razionale e tendo a prendere tutto ciò che profuma di miracolistico con le pinze, ma temo che questa tua affermazione sia troppo esplicita perchè non è possibile stabilire con certezza al 100% che un evento fuori dall'ordinario non possa avvenire ma semmai confutare la frode; il cicap fà un buon lavoro a confutare a destra e a manca imbroglioni spillasoldi e un lavoro biasimabile a negare a priori un dato evento.
    Sfuggono e abilmente si tacciono tutte quelle prove che sono state effettuate da personaggi come William Crookes (lo scopritore del tallio per chi non lo conosce), Aksakof, Boirac, Robert Richet, Harry Price, etc, che non hanno svelato frodi ma fatti osservabili nei più rigorosi controlli scientifici, ma il tempo ha purtroppo lavato la loro memoria.
    Affermare che certi fatti fuori dalla norma possono avere luogo non significa credere in spiritelli o fate, ma semplicemente di come certe persone possano esercitare capacità che non tutti possono.
    Ho studiato a fondo la parapsicologia e posso dire che le frodi sono moltissime, ma non si può allargare il raggio al 100% dei fatti. Quando il fatto diventa scomodo o si tace o si altera, come ha fatto Piero Angela; nel suo libro " Viaggio nel mondo del paranormale" ha alterato gli scritti di Crookes altrimenti non avrebbe potuto pubblicare il suo libro.

    Ho inoltre sentito nel corso della mia vita più testimonianze e fatti che avvallorano la tesi di "eventi fuori la norma" per quanto possano anche esserci stati fasulli in mezzo, non me la sentirei di allargare il raggio a tutti.



    "Il Qi kong è strettamente correlato al tai chi chuan perché si propone di sviluppare il Qi o Chi o energia vitale. Il fine ultimo del Qi Kong è l''immortalità'. In effetti ha a che fare col mondo del paranormale perché vuole definire la presenza di questa energia sottile che, di fatto non c'è."


    Sbagliatissimo, tutte quelle pratiche, se praticate nel modo giusto sono anche benefiche per la salute. Di Chi inoltre i cinesi ne classificano vari tipi, tra cui il chi o energia sessuale, e si può benissimo parlare in termini razionali di energie elettriche nel nostro corpo, quindi niente paranormale o metafisico.


    "shiatsu

    Sullo shiatsu l'ho riportato tra le mie esperienze perché ho avuto a che fare con certi corsi che lo vendevano a cifre elevate. "


    Certo, ci sono molti speculatori in giro e sono d'accordo, ma sono innegabili i benefici dello shatsu a livello fisico.



    "taoismo
    confucianesimo

    Queste due correnti filosofiche si intrecciano, insieme al buddismo Chan, nella vita della filosofia cinese e sono correlate con lo studio del Tai chi Quan. "


    Taoismo e confucianesimo sono cmq due cose distinte, e il taoismo nel senso stretto del termine ha poco a che spartire con il buddismo diffusosi in Cina decenni dopo Lao Tsu e le varie sette taoiste; semmai si sono legati in altre correnti ma taoismo è una cosa e buddismo un'altra.
    Inoltre inutile dire tutti i benefici che molte pratiche e dottrine taoiste insegnano, in tutti i campi e specialmente in quello sessuale, per il quale qualunque praticante di yoga taoista anche dilettante non negherebbe i benefici.



    "vangelismo
    Sugli evangelisti ho un bel pòdi cose da raccontare. Sul loro sistema di marketing per vendere il loro prodotto. Sui loro sistemi per far cadere la gente con la forza dello spirito santo... sulle preghiere di guarigioni o esorcismo...
    E' un sistema, secondo la mia visione, piuttosto settarico, che fa leva moltissimo sull'emotività e le paure della gente che segue il sistema. "


    Altra cosa che purtroppo mi fà inorridire è l'accusa di settarismo in campo evangelico, accusa preferita sopratutto dai cattolici. E' vero che molte comunità evangeliche sopratutto carismatiche possono sfociare nel settarismo ma è impossibile estendere questo aggettivo a tutte le comunità.


    X Reietto

    "beh a proposito del libro che vuoi scrivere, io sto leggendo un libro che parte, però, da una prospettiva diversa, dalla prospettiva di fede per cui certi fenomeni non vengono negati tout court ma ci si interroga sulla fonte di questi fenomeni. Libro corredato anche da testimonianze di chi ha vissuto in questo mondo: "


    Ho letto il primo volume di "come leone ruggente" e mi è bastato. Riporta anche cose giuste ma è anche pieno zeppo di errori e distorsioni di altre culture. Dice castronaggini sul taoismo e l'agopuntura, mette parole in bocca al Buddha che non ha mai detto, e tante altre chicche, ho cmq annotato tutto e per chi volesse sono pronto a dimostrare le incoerenze di quel libro.


    Concordo con Hushai, non è tutto relegabile al mondo del settarismo. Se è intenzione di Misterx evidenziare il settarismo in ogni dove, senza parzialità, fà bene, ma se l'intenzione è solo quella di mettere in cattiva luce altre culture, allora sarà solo un danno che in realtà sposterà il fanatismo proprio su chi legge quelle pagine, e vedrà quelle culture così dipinte in modo distorto. E' già successo nei secoli passati purtroppo, le cui vittime in primis sono state gli ebrei.



    X Achille

    "Finora nessuno ha ricevuto questo premio. "


    Non è molto conosciuta la storia dello psicometra che si è presentato ed ha effettuato la prova per il premio superandola ma a cui non hanno più fatto sapere nulla. Da non confondere la psicometria come categoria della metapsichica con la psicometria della psicologia, sono due cose differenti.


    Stay tuned on the future.

    [Edited by ClintEastwood82 6/8/2009 9:50 PM]
  • OFFLINE
    Trianello
    Post: 5,933
    Registered in: 1/23/2006
    Master User
    00 6/9/2009 12:43 AM

    semmai si sono legati in altre correnti ma taoismo è una cosa e buddismo un'altra.



    Secondo alcuni studiosi occidentali la nascita Buddhismo Chan cinese è stata in qualche modo influenzata dalle dottrine della scuola taoista (che, secondo alcuni sinologi, andrebbe distinta dalla "setta" o dalle "sette" taoiste, dal carattere più spiccatamente religioso).

    -------------------------------------------

    Deus non deserit si non deseratur
    Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)

  • OFFLINE
    ClintEastwood82
    Post: 1,094
    Registered in: 2/11/2005
    Veteran User
    00 6/10/2009 6:30 PM
    Sicuramente influenze ce ne sono state ma anche questo và chiarito; il taoismo può essere distinto sia in taoismo religioso, fatto di templi e intriso di religiosità presa sia dal fondersi con il buddismo sia dall'antica religione cinese, e il taoismo filosofico che si impernia più sulla coltivazione delle energie interne per unirsi al Tao, ed è a quest'ultimo, o meglio dire alle correnti che possono essere catalogate in quest'ultima categoria, che mi rifaccio e considero come taoismo propriamente detto.

    Stay tuned on the future.
    [Edited by ClintEastwood82 6/10/2009 6:31 PM]
  • OFFLINE
    Trianello
    Post: 5,958
    Registered in: 1/23/2006
    Master User
    00 6/11/2009 12:17 AM

    l taoismo può essere distinto sia in taoismo religioso, fatto di templi e intriso di religiosità presa sia dal fondersi con il buddismo sia dall'antica religione cinese, e il taoismo filosofico che si impernia più sulla coltivazione delle energie interne per unirsi al Tao, ed è a quest'ultimo, o meglio dire alle correnti che possono essere catalogate in quest'ultima categoria, che mi rifaccio e considero come taoismo propriamente detto.



    E' proprio ciò a cui mi riferivo io quando parlavo della differenza tra la scuola taoista e la "setta" taoista. C'è da considerare, però, che non tutti gli studiosi concordano sulla possibilità di stabilire una netta cesura tra queste due realtà. Ricordo, ad esempio, che Shipper, autore del volume Il corpo taoista (che portai ormai diversi anni fa come testo per l'esame di Religioni e filosofie dell'India e dell'estremo Oriente) era di questa opinione.

    -------------------------------------------

    Deus non deserit si non deseratur
    Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)