Freeforumzone mobile

risurrezione

  • Posts
  • nicolas_60
    00 6/2/2009 6:53 PM
    Chi sà spiegare ?
    Secondo le scritture i giusti vivranno per sempre (a prescindere se in cielo o sulla terra) e i malvagi saranno stroncati per sempre.
    Ammettiamo che Gesù a noi ci lascia vivere in eterno e i nostri figli li distrugge per sempre considerandoli malvagi.
    Casa faremo ?
    Ameremo sempre Gesù ?
    Accetteremo senza condizioni il Suo giudizio ?


    [SM=p1554566] [SM=g1543902] [SM=g1543902]

  • OFFLINE
    flabot
    Post: 69
    Registered in: 5/8/2009
    Junior User
    00 6/2/2009 7:38 PM

    Una vita eterna all'interno del nostro corpo è direi impossibile, l'eventuale vita eterna meritata o conquistata deve quindi essere di una natura diversa da quella che noi intendiamo per vita. Quindi il chiedersi cosa faremo mi sembra almeno fuori luogo, diciamo che attualmente non siamo attrezzati per comprendere quel tipo di vita, ecco

    Ciao CIAO FLABOT
  • OFFLINE
    Hus.
    Post: 90
    Registered in: 5/10/2009
    Junior User
    00 6/2/2009 8:57 PM
    Si! Cristo e Dio si ameranno, perche sappiamo che il loro giudizio ègiusto Deutoronomio 32:4, forse dovremmo ricordare che Abraamo continuò ad essere ubbidiente e ad avere amore verso Dio anche quando Dio gli disse di togliere la vita al suo unico figlio, inoltre credo che se avremo la vita eterna per immeritata benignità, i nostri pensieri saranno più in sintonia con la mente di Cristo, la vita e meravigliosa e bella ci sarà sempre da fare, l'eternità e poco.
    Hus.
    .....................................
    Accertatevi di ogni cosa
    Miei cari, se uno dice di avere lo spirito, non credetegli subito: prima, esaminatelo bene, per vedere se davvero ha lo spirito che viene da Dio. Perché molti predicatori bugiardi sono andati a predicare nel mondo. (1Tess. 5:21 NM) (1Giovanni 4:1; Parola del Signore)
  • thejackal797
    00 6/2/2009 9:10 PM

    Ammettiamo che Gesù a noi ci lascia vivere in eterno e i nostri figli li distrugge per sempre considerandoli malvagi.
    Casa faremo ?
    Ameremo sempre Gesù ?



    Io non vorrei mai vivere per l'eternità con l'assassino dei miei figli... è macabro, orrendo.
    Meno che mai potrei amarlo, ma forse è anche per questo che non credo in dio.

    Ciao
    Davide
  • OFFLINE
    Sal80.
    Post: 124
    Registered in: 4/14/2009
    Junior User
    00 6/2/2009 9:18 PM

    Hus:
    Si! Cristo e Dio si ameranno, perche sappiamo che il loro giudizio ègiusto Deutoronomio 32:4, forse dovremmo ricordare che Abraamo continuò ad essere ubbidiente e ad avere amore verso Dio anche quando Dio gli disse di togliere la vita al suo unico figlio, inoltre credo che se avremo la vita eterna per immeritata benignità, i nostri pensieri saranno più in sintonia con la mente di Cristo, la vita e meravigliosa e bella ci sarà sempre da fare, l'eternità e poco.



    [SM=x570923] Inoltre penso che se Dio decide di risuscitare una persona, significa che questa persona sarà al 100 % in sintonia con il Signore. Poichè Dio legge i cuori quindi, perchè risuscitare una persona che non sarà felice?

    Sal
  • OFFLINE
    !Freddie!
    Post: 505
    Registered in: 6/4/2006
    Senior User
    00 6/2/2009 9:35 PM
    Con una piccola, sostanziale differenza...

    forse dovremmo ricordare che Abraamo continuò ad essere ubbidiente e ad avere amore verso Dio anche quando Dio gli disse di togliere la vita al suo unico figlio


    ...Che il Signore NON PERMISE che la vita di Isacco fosse tolta! [SM=g27823]

    (E, per favore, evitiamo affermazioni del tipo: "Isacco non morì perchè non era malvagio...).

    Un fraterno saluto. [SM=x570892]

    Freddie
    -------------------
    Risplenda su di noi, Signore, la luce del tuo volto. Il tuo volto, Signore, io cerco.
    [Edited by !Freddie! 6/2/2009 9:39 PM]
  • OFFLINE
    Hus.
    Post: 91
    Registered in: 5/10/2009
    Junior User
    00 6/2/2009 10:06 PM
    ....l'assassino dei miei figli...



    questa frase scritta sopra da un untente del forum e troppo forte per usarla nei confronti di divinità, che se esistono, potremmo involontariamente giudicare il Divino , ponendoci in conflitto verso la Sua giustizia, ciao da Hus. [SM=g1543902]
    Hus.
    .....................................
    Accertatevi di ogni cosa
    Miei cari, se uno dice di avere lo spirito, non credetegli subito: prima, esaminatelo bene, per vedere se davvero ha lo spirito che viene da Dio. Perché molti predicatori bugiardi sono andati a predicare nel mondo. (1Tess. 5:21 NM) (1Giovanni 4:1; Parola del Signore)
  • thejackal797
    00 6/2/2009 10:37 PM
    Per Hus:
    è sicuramente un'espressione molto forte, ma ciò non toglie che a rigor di termini è vera. Colui che fa morire i tuoi figli è un assassino, chiunque egli sia.
    Non voglio urtare la sensibilità dei credenti, davvero. Ma è una cosa che mi ha sempre sconvolto, e che mi irritava anche quando ero tdg, e che è tra i motivi per cui non credo più.
    Se esistono, come dici tu, allora secondo me meritano ancora di più il nostro giudizio. La giustizia di queste divinità sarebbe distorta, disumana. O forse troppo umana... ma di certo non aulica e divina...
    A mio avviso, deplorevole e inaccetabile.

    Ciao
    Davide
  • OFFLINE
    Hus.
    Post: 95
    Registered in: 5/10/2009
    Junior User
    00 6/2/2009 10:56 PM




    Per Hus:
    è sicuramente un'espressione molto fore, ma ciò non toglie che a rigor di termini è vera. Colui che fa morire i tuoi figli è un assassino, chiunque egli sia.
    Non voglio urtare la sensibilità dei credenti, davvero. Ma è una cosa che mi ha sempre sconvolto, e che mi irritava anche quando ero tdg, e che è tra i motivi per cui non credo più.
    Se esistono, come dici tu, allora secondo me meritano ancora di più il nostro giudizio. La giustizia di queste divinità sarebbe distorta, disumana. O forse troppo umana... ma di certo non aulica e divina...
    A mio avviso, deplorevole e inaccetabile.

    Ciao
    Davide




    NON PENSI CHE CHE ESSERI UMANI IMPERFETTI DOVREMMO GIUDICARE DI MENO CHI PUO' ESSERE IL NOSTRO CREATORE ?
    QUALE REFERENZE ABBIAMO PER GIUDICARE UNA DIVINITA'?

    COSA ABBIAMO PER GIUDICARE UNA SENTENZA?
    SIAMO IMMORTALI ?
    SIAMO SUPERIORI A QUALCUNO?
    E SU QUALI PARAMETRI BASIAMOO I GIUDIZI?
    QUALI SONO I NOTRI PRINCIPI ?
    SONO SUPERIORI AGLI ALTRI PIU DI DIO ?

    FORSE NON CREDI IN DIO, MA I TUOI PARAMETRI SONO STRETTAMENTE PERSONALI , SE SEI PERFETTO SUPERIORE AGLI ALTRI ALLORA POTRESTI USARE IL TUO RAGIONAMENTO, ALTRIMENTI NON VEDO SU COSA LO POGGI.

    SCUSA LA MIA FRANCHEZZA


    Hus.
    .....................................
    Accertatevi di ogni cosa
    Miei cari, se uno dice di avere lo spirito, non credetegli subito: prima, esaminatelo bene, per vedere se davvero ha lo spirito che viene da Dio. Perché molti predicatori bugiardi sono andati a predicare nel mondo. (1Tess. 5:21 NM) (1Giovanni 4:1; Parola del Signore)
  • OFFLINE
    Luna-89
    Post: 99
    Registered in: 5/10/2009
    Junior User
    00 6/3/2009 12:34 AM
    Per Davide...

    ammettiamo il caso che un giovane uccida diverse persone perchè è un pazzo furioso, perchè è un killer ,o per altri motivi...

    questo , nonostante diversi tentativi di recupero... continua ad avere un attegiamento schifoso...

    La cosa è stata trattata da diversi giudici, ma come sappiamo , purtroppo anche i giudici sono corrotti e per qual si voglia motivo, questo pazzo riesce a farla franca.

    Un bel giorno...un giudice, stanco degli atti riprovevoli di tal'uomo e stanco delle sofferenze che ha causato alla gente, decide di attuare le buone norme di giustizia.



    Cosa pensi sia giusto che egli faccia? quale la sentenza?
    ogni persona con un pò di giustizia direbbe che quell'uomo merita una grossa punizione...magari l'ergastolo o la pena di morte

    Tu cosa pensi?
    L'ergastolo?
    la pena di morte?

    E' se quel killer fosse tuo figlio?
    Non meriterebbe tale punizione solo perchè è parte di te?
    sarebbe obiettività questa?


    se questo Giudice si chiama Gesù Cristo , qual'è la differenza?
    Non ha sempre attuato un giusto giudizio?
    ...come dice la sacra scrittura la punizione vi è solo per reati gravissimi...e perpretati nel tempo senza reale pentimento...

    Ora l'ergastolo (l'inferno) o la pena di morte (distruzione eterna)
    sarebbe solo atto di una giusta attuazione della legge da parte del legislatore e giudice coincidenti nella stessa persona.



    Il vero problema è che purtroppo i cosidetti legislatori ( le religioni) applicano sempre in modo distorto la legge (la Bibbia)
    Condannano per avvenute violazioni, quando in realtà non v'era necessità di sanzionare.
    Ciò porta a credere che il legislatore sia malvagio , cattico e orrendo e che anch'egli emetterebbe tali sentenze. Ma egli non ha mai approvato tale modo di applicare la sua legge e a tempo opportuno darà dimostrazione di vera giustizia e applicazione delle norme...
    Nessuna menzogna viene dalla verità .
    (1 Giovanni 2:21 - Bibbia di Gerusalemme)

  • OFFLINE
    Trianello
    Post: 5,860
    Registered in: 1/23/2006
    Master User
    00 6/3/2009 1:27 AM

    Ora l'ergastolo (l'inferno) o la pena di morte (distruzione eterna)
    sarebbe solo atto di una giusta attuazione della legge da parte del legislatore e giudice coincidenti nella stessa persona.



    L'ergastolo, in questo caso, è decisamente molto più equo della pena di morte, anche rispetto a Dio, il quale non distrugge nulla di quanto ha creato.

    -------------------------------------------

    Deus non deserit si non deseratur
    Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)

  • OFFLINE
    moscarossa
    Post: 278
    Registered in: 8/7/2005
    Junior User
    00 6/3/2009 1:45 AM
    Re: Chi sà spiegare ?
    nicolas_60, 6/2/2009 6:53 PM:

    Secondo le scritture i giusti vivranno per sempre (a prescindere se in cielo o sulla terra) e i malvagi saranno stroncati per sempre.
    Ammettiamo che Gesù a noi ci lascia vivere in eterno e i nostri figli li distrugge per sempre considerandoli malvagi.
    Casa faremo ?
    Ameremo sempre Gesù ?
    Accetteremo senza condizioni il Suo giudizio ?


    [SM=p1554566] [SM=g1543902] [SM=g1543902]





    Ciao Nicolas
    I giusti che hai menzionato, davvero vivranno per sempre, ma non sono giusti da loro stessi, come se si fossero giustificati mediante la loro eccellente condotta, o per le loro moltissime buone opere; poiché per le opere della legge, nessuna carne sarà mai giustificata, Gal.2:16. Sono giusti se hanno creduto in Cristo che Giustifica l’empio. (At.13:39; Rom.5:1)
    I giusti che vivranno per sempre, sono quelli che per un tempo hanno fatto la volontà del diavolo, secondo che tutta l’umanità, essendo stata conquistata da satana, era una umanità morta, essendo posseduta da colui che è condannato alla morte del lago di fuoco e zolfo.
    Dio ha a suo tempo ha provveduto, non alla morte che tutti già l’avevano, ma alla Vita; ed ecco che viene Cristo sulla terra e ci porta la Vita eterna in abbondanza, a condizione che ognuno deve di sua propria volonta rinnegare satana e la morte nel peccato e darsi a Cristo mediante una sincera conversione; e Cristo gli dà la Vita eterna che non hanno. Ciò, non è per opere ma per aver creduto in Lui, cioè, per grazia. Cristo ci risuscita (in senso spirituale) anche dalla morte nel peccato in cui ci trovavamo, Ef,2:1, Perciò, è per grazia che siamo salvati dalla morte eterna per la fede, e ciò è il dono di Dio. (Ef.2:8). E non è in virtù di buone opere affinché niuno si glori. (Ef.2:9). Il giusto vivrà per fede. Rm.1:17
    Dunque, amico Nicolas, quello che farai per i tuoi figli è, di dargli a conoscere la liberazione dal diavolo e dalla morte in cui si trova l’umanità incredula e perduta. Ricordati che non è Dio che condanna a morte l’uomo, ma è il peccatore che ricusa di abbandonare satana e la morte nelle tenebre. Dio rispetta la nostra scelta di vita.
    Se leggiamo Matteo 25:41, troviamo che Gesù al giudizio, manda a satana, nel fuoco eterno, quelli che sono di satana, per aver scelto di non liberarsene gratuitamente mediante la conversione a Cristo il Salvatore.
    Sappi questo che dopo la risurrezione, si vive da angeli. La Vita non è in carne e sangue, ma spirituale. Là, non esiste marito e moglie, o padre e figlio, ma ognuno e creatura di Dio. Se un nostro caro di famiglia finisce con l’andare a satana nell’inferno per come ha scelto, noi non ricorderemo niente, perchè nel paradiso di Dio non esistono lacrime.
    Dio dice: “Scegli dunque la Vita”, (in Cristo).
    Moscabianca


  • thejackal797
    00 6/3/2009 6:47 AM
    Hus ha scritto:


    E SU QUALI PARAMETRI BASIAMOO I GIUDIZI?
    QUALI SONO I NOTRI PRINCIPI ?
    SONO SUPERIORI AGLI ALTRI PIU DI DIO ?



    I parametri sui quali mi baso sono semplicissimi: la pena dovrebbe essere proporzionale alla pena, nell'ipotesi di massima severità, altrimenti andrebbe sempre mitigata. Se dio è così iracondo da distruggere, annientare per sempre chi ritiene ingiusto (e dobbiamo ancora vedere in base a cosas), eliminare per l'eterenità chi al più ha sbagliato per pochi decenni, nonostante lui stesso ammetta che siamo imperfetti e dunque limitati, bè, allora i nostri principi sono di molto superiori ai suoi.
    Dio ha molto da imparare dalla nostra umanità, se le cose stanno così.

    Luna ha scritto:

    mmettiamo il caso che un giovane uccida diverse persone perchè è un pazzo furioso, perchè è un killer ,o per altri motivi...

    questo , nonostante diversi tentativi di recupero... continua ad avere un attegiamento schifoso...



    Non mi sembra che dio voglia distruggere solo persone del genere... Per i tdg, chi semplicemente non lo è verrà ucciso.
    Per molti altri credenti, chi è gay verrà ucciso. Chi è ateo verrà ucciso. Chi sceglie di non credere verrà ucciso. Chi insomma sceglie di vivere come gli pare senza dare fastidio a nessuno. E questo sarebbe un giusto giudice?
    Merita lui l'ergastolo, non noi.

    Ciao a tutti
    Davide
  • nevio63
    00 6/3/2009 7:05 AM
    Re:
     Hus dice: Si! Cristo e Dio si ameranno, perche sappiamo che il loro giudizio ègiusto Deutoronomio 32:4, forse dovremmo ricordare che Abraamo continuò ad essere ubbidiente e ad avere amore verso Dio anche quando Dio gli disse di togliere la vita al suo unico figlio, inoltre credo che se avremo la vita eterna per immeritata benignità, i nostri pensieri saranno più in sintonia con la mente di Cristo, la vita e meravigliosa e bella ci sarà sempre da fare, l'eternità e poco.
    da nevio63
  • OFFLINE
    Luna-89
    Post: 101
    Registered in: 5/10/2009
    Junior User
    00 6/3/2009 8:52 AM
    Per davide
    ...ma se anche gli studiosi sono divisi sul caso, diciamo così per non offendere nessuno ,dei gay.. ora vorresti tu giudicare se è giusto o no? Mi pare che dai troppa importanza al tuo giudizio... meglio lasciare una tal cosa al creatore

    e poi se tu sacrificheresti la vita di tuo figlio per un altro essere umano...e questo non fosse grato nei tuoi confronti mettendone in dubbio il suo sacrificio, non so la tua ira dove arriverebbe...probabilmente saresti ancora più severo di Dio..

    se fosse stato per me, ti avrei già fulminato!!!

    (in qst assomiglio all'apostolo Giovanni, figlio del tuono)

    Nessuna menzogna viene dalla verità .
    (1 Giovanni 2:21 - Bibbia di Gerusalemme)

  • OFFLINE
    Luna-89
    Post: 102
    Registered in: 5/10/2009
    Junior User
    00 6/3/2009 8:57 AM
    Per Trianello
    Vedi trianello, mi pare tu sia cattolico. o mi sbaglio?

    poichè so che ci sono diverse opinioni in merito alla punizione di Dio, ho preferito mettere in conto entrambe le ipotesi...

    Io ,per il momento, essendo in fase di transizioni sulle credenze e non sulla fede in Dio, non ho ancora stabilito se ci sarà inferno o distruzione eterna.... ma questo poco m'importa...perchè Dio è un giusto giudice...

    Con affetto in Cristo Luna-89
    Nessuna menzogna viene dalla verità .
    (1 Giovanni 2:21 - Bibbia di Gerusalemme)

  • OFFLINE
    Luna-89
    Post: 103
    Registered in: 5/10/2009
    Junior User
    00 6/3/2009 9:32 AM
    (Romani 9:20) ...O uomo, chi sei veramente tu da replicare dunque a Dio? ...

    (Ebrei 10:31) È pauroso cadere nelle mani dell’Iddio vivente.
    Nessuna menzogna viene dalla verità .
    (1 Giovanni 2:21 - Bibbia di Gerusalemme)

  • thejackal797
    00 6/3/2009 7:11 PM

    ma se anche gli studiosi sono divisi sul caso, diciamo così per non offendere nessuno ,dei gay.. ora vorresti tu giudicare se è giusto o no? Mi pare che dai troppa importanza al tuo giudizio... meglio lasciare una tal cosa al creatore



    Su cosa sono divisi, scusa? Sul fatto che forse meritano la pena di morte? Non credo proprio... Non ti rendi conto dell'anacronismo di questo pensiero?
    Io do importanza al mio giudizio nella misura in cui lo reputo sensato, e poi di certo valuto le mie opinioni, e quelle degli altri. E scusa la franchezza, ma credo che dovresti fare chiarezza su questa cosa. E' assurdo mettere in dubbio addirittura il diritto all'esistenza degli omosessuali.


    se tu sacrificheresti la vita di tuo figlio per un altro essere umano...e questo non fosse grato nei tuoi confronti mettendone in dubbio il suo sacrificio, non so la tua ira dove arriverebbe...probabilmente saresti ancora più severo di Dio..



    Innanzitutto non credo sacrificherei mai mio figlio, per niente e per nessuno, al limite sarebbe lui a sacrificarsi. E poi, se anche lo facessi, non avrei mai il diritto di sterminare chi non fosse riconoscente. Mi potrebbero sempre dire: "scusa, ma chi te lo ha chiesto?".

    Ciao
    Davide
    [Edited by thejackal797 6/3/2009 7:12 PM]
  • OFFLINE
    Elyy.
    Post: 605
    Registered in: 6/17/2008
    Senior User
    00 6/3/2009 9:09 PM
    Re: Re: Chi sà spiegare ?
    Il guaio sta nel fatto che non si arriva nemmeno a intuire quanto sia grande l'amore di Dio.

    Come già detto da Trianello (se non ricordo male), Dio non distrugge nessuno, semmai i dannati scelgono loro stessi di esserlo volendo stare lontani da Dio, di proposito, pur credendo in Lui, pur conoscendoLo.

    Quoto anche quanto detto da Moscarossa:


    moscarossa, 03/06/2009 1.45:




    Ciao Nicolas
    I giusti che hai menzionato, davvero vivranno per sempre, ma non sono giusti da loro stessi, come se si fossero giustificati mediante la loro eccellente condotta, o per le loro moltissime buone opere; poiché per le opere della legge, nessuna carne sarà mai giustificata, Gal.2:16. Sono giusti se hanno creduto in Cristo che Giustifica l’empio. (At.13:39; Rom.5:1)
    I giusti che vivranno per sempre, sono quelli che per un tempo hanno fatto la volontà del diavolo, secondo che tutta l’umanità, essendo stata conquistata da satana, era una umanità morta, essendo posseduta da colui che è condannato alla morte del lago di fuoco e zolfo.
    Dio ha a suo tempo ha provveduto, non alla morte che tutti già l’avevano, ma alla Vita; ed ecco che viene Cristo sulla terra e ci porta la Vita eterna in abbondanza, a condizione che ognuno deve di sua propria volonta rinnegare satana e la morte nel peccato e darsi a Cristo mediante una sincera conversione; e Cristo gli dà la Vita eterna che non hanno. Ciò, non è per opere ma per aver creduto in Lui, cioè, per grazia. Cristo ci risuscita (in senso spirituale) anche dalla morte nel peccato in cui ci trovavamo, Ef,2:1, Perciò, è per grazia che siamo salvati dalla morte eterna per la fede, e ciò è il dono di Dio. (Ef.2:8). E non è in virtù di buone opere affinché niuno si glori. (Ef.2:9). Il giusto vivrà per fede. Rm.1:17
    Dunque, amico Nicolas, quello che farai per i tuoi figli è, di dargli a conoscere la liberazione dal diavolo e dalla morte in cui si trova l’umanità incredula e perduta. Ricordati che non è Dio che condanna a morte l’uomo, ma è il peccatore che ricusa di abbandonare satana e la morte nelle tenebre. Dio rispetta la nostra scelta di vita.
    Se leggiamo Matteo 25:41, troviamo che Gesù al giudizio, manda a satana, nel fuoco eterno, quelli che sono di satana, per aver scelto di non liberarsene gratuitamente mediante la conversione a Cristo il Salvatore.
    Sappi questo che dopo la risurrezione, si vive da angeli. La Vita non è in carne e sangue, ma spirituale. Là, non esiste marito e moglie, o padre e figlio, ma ognuno e creatura di Dio. Se un nostro caro di famiglia finisce con l’andare a satana nell’inferno per come ha scelto, noi non ricorderemo niente, perchè nel paradiso di Dio non esistono lacrime.
    Dio dice: “Scegli dunque la Vita”, (in Cristo).
    Moscabianca






    Il suo scritto sarebbe da leggere attentamente invece di sorvolarlo come è stato fatto.
    Moscarossa però non cita la risurrezione in corpo. Da qeul che ho capito una risurrezione finale ci sarà, "nell'ultimo giorno", e agli esseri umani sarà dato il loro corpo, ma glorificato, come lo fu quello di Gesù dopo la risurrezione.

    Non bisogna condannare Dio solo perchè in realtà lo si conosce in modo distorto.

    Purtroppo i culti distruttivi riescono ad ottenere anche questo: una visione distorta di Dio che spesso porta all'ateismo!







    Saluti, Ely











    [Edited by Elyy. 6/3/2009 9:10 PM]


    "Poca scienza allontana da Dio, ma molta scienza riconduce a Lui". (Louis Pasteur)




    Aggiungimi a Skype
  • OFFLINE
    Trianello
    Post: 5,874
    Registered in: 1/23/2006
    Master User
    00 6/4/2009 12:55 AM
    Re: Per Trianello
    Luna-89, 03/06/2009 8.57:

    Vedi trianello, mi pare tu sia cattolico. o mi sbaglio?

    poichè so che ci sono diverse opinioni in merito alla punizione di Dio, ho preferito mettere in conto entrambe le ipotesi...

    Io ,per il momento, essendo in fase di transizioni sulle credenze e non sulla fede in Dio, non ho ancora stabilito se ci sarà inferno o distruzione eterna.... ma questo poco m'importa...perchè Dio è un giusto giudice...

    Con affetto in Cristo Luna-89




    Prova a leggere questo interessante scritto di Padre Nicola Tornese:

    digilander.libero.it/ametistaazzurra1967/17.htm

    -------------------------------------------

    Deus non deserit si non deseratur
    Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)

  • OFFLINE
    Trianello
    Post: 5,875
    Registered in: 1/23/2006
    Master User
    00 6/4/2009 12:59 AM
    Dello stesso autore, potete invece leggere questo scritto relativo al tema di questa discussione:

    digilander.libero.it/ametistaazzurra1967/22.htm

    -------------------------------------------

    Deus non deserit si non deseratur
    Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)

  • OFFLINE
    Luna-89
    Post: 117
    Registered in: 5/10/2009
    Junior User
    00 6/5/2009 2:17 AM
    Per Trianello
    Grazie...consulterò il sito..
    Nessuna menzogna viene dalla verità .
    (1 Giovanni 2:21 - Bibbia di Gerusalemme)

  • OFFLINE
    Luna-89
    Post: 118
    Registered in: 5/10/2009
    Junior User
    00 6/5/2009 2:23 AM
    Per Davide
    Caro Davide

    è bello vedere con quanta determinazione e forza difendi le tue idee. Fallo sempre.

    Questa è una cosa che ci accomuna ...

    Per quanto riguarda il fatto del sacrificio del proprio figlio, forse hai ragione, nessuno te lo ha mai chiesto, perchè mai farlo?

    Però, forse è proprio qui la differenza tra Dio e noi esseri umani...

    Con molto affetto e calore
    Nessuna menzogna viene dalla verità .
    (1 Giovanni 2:21 - Bibbia di Gerusalemme)

  • OFFLINE
    moscarossa
    Post: 279
    Registered in: 8/7/2005
    Junior User
    00 6/5/2009 5:09 AM
    X Elyy
    Grazie per aver quotato il mio messaggio nel quale dicevo che per la fede in Cristo, Dio ci ha risuscitato in senso spirituale dalla morte nei falli e nei peccati. Questa è avvenuta quando Dio ci ha perdonato tutti i peccati che ci avevano messo a morte.
    In quanto alla risurrezione della carne, questa avverrà al ritorno di Cristo, quando Egli viene per prendere la sua Chiesa a Sé per portarla al cielo alle nozze. Egli viene con tromba di Dio e con voce d’arcangelo, ed in un istante saranno risuscitati i morti, tutti i credenti in Cristo compreso gli apostolo, i quali si uniranno alla loro anima (spirito) disceso dal cielo, per far sì che i risuscitati siano completi, corpo, anima e spirito. (1Tes.5:23)
    I fedeli che si trovano ancora in vita in quel giorno, saranno tramutati nello stesso attimo, in un batter d’occhio, da corpo carnale a corpo glorificato ed insieme ai risuscitati, vanno ad incontrare il Signore lell’aria per poi essere sempre col Signore e per poter apparire dinanzi al Padre.
    Vi è da specificare che al ritorno di Cristo saranno risuscitati solo tutti i credenti in Lui (1Cor.15:52-53) e questa è la prima risurrezione. Il resto dei morti, rimarranno morti sotterra fino alla fine del millennio. E contrario a quanto dice il CD dei tdg, non verranno in vita per tutto il millennio (vedi Riv.20:5)
    Ma c’è questo, che appena la Chiesa è tolta via dalla terra, comincia la grande tribolazione per questo mondo, e nella grande tribolazione molti riconosceranno che Cristo è tornato per come avevano sentito, e si convertono e non prendono su di loro il marchio della bestia, quindi saranno per questo uccisi (decollati) e le loro anime non vanno al cielo, dinanzi al trono di Dio, ma son raccolte sotto l’altare del tempio di Dio nei cieli. Riv.6:9-11. Il corpo di questi poi, sarà risuscitato e sarà vestito di veste bianca da sposa e saranno aggiunti alla Sposa per regnare i mille anni con Cristo. Questa è la prima risurrezione.
    Dunque, il resto di tutti i morti che non fanno parte della prima risurrezione, saranno risuscitati solamente dopo il millennio, per essere senza la grazia, giudicati dinanzi al trono bianco; e se alcuno non fu trovato scritto nel libro della Vita, fu gettato nel lago di fuoco e zolfo. Riv.20:15. Per questi non si vedono buone speranze, e vi capita pure la grande folla della Torre di guardia, perchè non solo non vogliono andare al cielo, ma anche perchè non fa parte della Chiesa di Cristo.
    Moscabianca

    [SM=g1537332]
  • OFFLINE
    (titti75)
    Post: 678
    Registered in: 10/23/2007
    Senior User
    00 6/5/2009 9:51 AM
    Re:
    moscarossa, 05/06/2009 5.09:

    X Elyy
    Grazie per aver quotato il mio messaggio nel quale dicevo che per la fede in Cristo, Dio ci ha risuscitato in senso spirituale dalla morte nei falli e nei peccati. Questa è avvenuta quando Dio ci ha perdonato tutti i peccati che ci avevano messo a morte.
    In quanto alla risurrezione della carne, questa avverrà al ritorno di Cristo, quando Egli viene per prendere la sua Chiesa a Sé per portarla al cielo alle nozze. Egli viene con tromba di Dio e con voce d’arcangelo, ed in un istante saranno risuscitati i morti, tutti i credenti in Cristo compreso gli apostolo, i quali si uniranno alla loro anima (spirito) disceso dal cielo, per far sì che i risuscitati siano completi, corpo, anima e spirito. (1Tes.5:23)
    I fedeli che si trovano ancora in vita in quel giorno, saranno tramutati nello stesso attimo, in un batter d’occhio, da corpo carnale a corpo glorificato ed insieme ai risuscitati, vanno ad incontrare il Signore lell’aria per poi essere sempre col Signore e per poter apparire dinanzi al Padre.
    Vi è da specificare che al ritorno di Cristo saranno risuscitati solo tutti i credenti in Lui (1Cor.15:52-53) e questa è la prima risurrezione. Il resto dei morti, rimarranno morti sotterra fino alla fine del millennio. E contrario a quanto dice il CD dei tdg, non verranno in vita per tutto il millennio (vedi Riv.20:5)
    Ma c’è questo, che appena la Chiesa è tolta via dalla terra, comincia la grande tribolazione per questo mondo, e nella grande tribolazione molti riconosceranno che Cristo è tornato per come avevano sentito, e si convertono e non prendono su di loro il marchio della bestia, quindi saranno per questo uccisi (decollati) e le loro anime non vanno al cielo, dinanzi al trono di Dio, ma son raccolte sotto l’altare del tempio di Dio nei cieli. Riv.6:9-11. Il corpo di questi poi, sarà risuscitato e sarà vestito di veste bianca da sposa e saranno aggiunti alla Sposa per regnare i mille anni con Cristo. Questa è la prima risurrezione.
    Dunque, il resto di tutti i morti che non fanno parte della prima risurrezione, saranno risuscitati solamente dopo il millennio, per essere senza la grazia, giudicati dinanzi al trono bianco; e se alcuno non fu trovato scritto nel libro della Vita, fu gettato nel lago di fuoco e zolfo. Riv.20:15. Per questi non si vedono buone speranze, e vi capita pure la grande folla della Torre di guardia, perchè non solo non vogliono andare al cielo, ma anche perchè non fa parte della Chiesa di Cristo.
    Moscabianca

    [SM=g1537332]

    Caro Moscarossa, almeno secondo il mio parere, credo che forse molti versi della bibbia tu li abbia letti in chiave fondamentalista proprio come fanno i tdg, perciò devi chiederti se per caso tu non commetti il loro stesso errore cioè prendere alla lettera ogni singola parola della bibbia. Inoltre per la grande folla della Torre di Guardia, credo che molti ignorano quale sia la verità anche se credono di averla trovata ma non è detto che non vanno in cielo perchè è scritto che Dio legge i cuori, perciò:tutti saranno salvati, solo chi non si pente e rimane malvagio viene privato della beatifica visione di Dio, ma per sua volontà non certo per quella di Dio, ciò consiste nell'inferno ovvero Geenna o il simbolico lago di fuoco e zolfo... Che poi invece sia letteralmente un lago di fuoco, di tormento eterno questo è qualcosa che non potremo mai comprendere almeno non in questa vita, poichè siamo privi della ragione perfetta e divina per farlo. [SM=x570865] [SM=g1543902]


    Le cose che si vedono sono per un tempo
    ma quelle che non si vedono sono eterne - 2Corinzi 4:18


  • OFFLINE
    moscarossa
    Post: 280
    Registered in: 8/7/2005
    Junior User
    00 6/5/2009 3:51 PM
    X Titti
    Sono aperto alla contaddizione di chiunque, e pronto a correggermi dove c’è da correggere. Non reclamo infallibilità.
    Parlando della grande folla della Torre di Guardia (non quella vista dinanzi al trono di Dio nei cieli), se essi si rifiutano di essere portati al cielo, Dio rispetterà la loro scelta. Abbiamo l’esempio del popolo do Dio che esce dall’Egitto ed arriva ai confini della terra promessa e si rifiuta d’entrarvi, tu sai il perchè; Dio rispettò la loro scelta e non li forzò ad entrare dov’erano diretti, anzi li lasciò a morire nel deserto dove si trovavano.
    La grande folla della Torre che accetta la guida del CD, non si accorge di trovarsi sulla strada sbagliata; e qui prendiamo l’esempio di cosa dice Gesù alle guide cieche: “guai a voi scribbi e farisei, voi che circuite mare e terra per fare un proselito, e poi lo rendete figlio della geenna il doppio di voi. (Mat.23:15)
    Il CD esclude la grande sua folla dal far parte dei graziati della prima risurrezione, e loro lo accettano senza fare come i bereani, perciò sono automaticamente inclusi ne seconda, (o ultima) risurrezione, i quali saranno giudicati secondo le loro opere, e per le opere della legge nessuna carne sarà giustificata. (Gal.2:16)
    Dio però è libero di fare qualcosa nuova per loro, da portarli al cielo anche contro la loro volontà.
    Moscarossa, l’evangelico

  • OFFLINE
    (titti75)
    Post: 683
    Registered in: 10/23/2007
    Senior User
    00 6/6/2009 10:42 AM
    Re:
    moscarossa, 05/06/2009 15.51:

    X Titti
    Sono aperto alla contaddizione di chiunque, e pronto a correggermi dove c’è da correggere. Non reclamo infallibilità.
    Parlando della grande folla della Torre di Guardia (non quella vista dinanzi al trono di Dio nei cieli), se essi si rifiutano di essere portati al cielo, Dio rispetterà la loro scelta. Abbiamo l’esempio del popolo do Dio che esce dall’Egitto ed arriva ai confini della terra promessa e si rifiuta d’entrarvi, tu sai il perchè; Dio rispettò la loro scelta e non li forzò ad entrare dov’erano diretti, anzi li lasciò a morire nel deserto dove si trovavano.
    La grande folla della Torre che accetta la guida del CD, non si accorge di trovarsi sulla strada sbagliata; e qui prendiamo l’esempio di cosa dice Gesù alle guide cieche: “guai a voi scribbi e farisei, voi che circuite mare e terra per fare un proselito, e poi lo rendete figlio della geenna il doppio di voi. (Mat.23:15)
    Il CD esclude la grande sua folla dal far parte dei graziati della prima risurrezione, e loro lo accettano senza fare come i bereani, perciò sono automaticamente inclusi ne seconda, (o ultima) risurrezione, i quali saranno giudicati secondo le loro opere, e per le opere della legge nessuna carne sarà giustificata. (Gal.2:16)
    Dio però è libero di fare qualcosa nuova per loro, da portarli al cielo anche contro la loro volontà.
    Moscarossa, l’evangelico





    A questo punto secondo il tuo punto di vista si potrebbero escludere dall'entrata nel Regno dei Cieli tutti coloro che aderiscono a particolari religioni che credono che il paradiso si trovi in terra o in altro luogo che non sia il cielo. Non sono esperta di altre religioni, so però che nel giudizio Gesù riunirà tutte le genti davanti a lui separando gli uni dagli altri, pecore alla sua destra e capri alla sinistra. Gesù loda le pecore buone in quanto hanno fatto del bene ed accolto il bisognoso, i capri sono destinati alla punizione eterna in quanto non hanno amato il prossimo non avendolo accolto come insegna Gesù. Personalmente non credo che siano le distinzioni delle religioni che stanno a cuore a Dio, ma le opere di bene di ognuno di noi anche in piccolo che possono essere di grande aiuto agli afflitti, anche un sorriso sincero ad un ammalato, tanto per dirne una. Se il cuore di uno è sincero e benevolo e la fede in Dio anche, le porte del paradiso gli sono spalancate istantaneamente. Credo invece che sia sbagliato l'insegnamento del corpo direttivo dei tdg che non porta da nessuna parte. I tdg pensano di portare un messaggio innovativo ma in realtà non dicono nulla di nuovo da ciò che insegna la Chiesa Cattolica da oltre duemila anni,la differenza consiste solo che secondo loro ci sarà il paradiso terrestre, scoperto tra l'altro solo nel 1935, ma sappiamo che non è vero. Perciò per quanto possano vantarsi che solo i tdg predicano, solo loro hanno rivelato la vera verità, il pensarlo è già assurdo in sè perchè quest'opera di predicazione lo ha già fatto la chiesa Cattolica!!! [SM=g1678738] [SM=x570864]
    Le cose che si vedono sono per un tempo
    ma quelle che non si vedono sono eterne - 2Corinzi 4:18


  • Passa alla versione desktop