PESTFORUM Discussioni sui problemi di infestazione

La cimice dei letti nei dialetti italiani

  • Posts
  • OFFLINE
    EffeCi61
    Post: 1,125
    Registered in: 8/25/2005
    Registered in: 10/16/2005
    Location: MILANO
    Age: 60
    Job/occupation: Disinfestatore
    The Pest Control Master
    Master User
    00 5/15/2009 10:44 AM
    Visto e considerato che gli utenti di Pestforum sono "spalmati" su tutto il territorio nazionale, per una volta sono io a chiedere il loro aiuto... [SM=g27995]

    Sto cercando di raccogliere tutte le possibili denominazioni dialettali della cimice dei letti: chi mi dà una mano? [SM=x1835201]

    Un grazie anticipato a tutti

    Franco

    [Edited by EffeCi61 5/15/2009 10:45 AM]
    ---------------------------------------------
    Dubito, ergo sum

    Admin di:
  • OFFLINE
    (nico63)
    Post: 443
    Registered in: 12/11/2007
    Registered in: 12/12/2007
    Location: TORA E PICCILLI
    Age: 58
    Senior User
    00 5/15/2009 1:12 PM
    In Sicilia ci esprimiamo ....... a cimicia.
  • OFFLINE
    BIEMME1
    Post: 46
    Registered in: 9/23/2008
    Registered in: 9/23/2008
    Location: MILANO
    Age: 53
    Junior User
    00 5/15/2009 7:01 PM
    Noi siamo di origini milanesi e veneziane quindi......
    "scimes" in milanese e
    "cimese" in veneziano
  • OFFLINE
    EffeCi61
    Post: 1,125
    Registered in: 8/25/2005
    Registered in: 10/16/2005
    Location: MILANO
    Age: 60
    Job/occupation: Disinfestatore
    The Pest Control Master
    Master User
    00 5/15/2009 7:47 PM
    Ringrazio di cuore entrambi

    Nico perchè avevo "urgenza" di sapere il termine siciliano: me l'hanno chiesto su un blog USA, e così mi hai fatto fare bella figura in tempi celerissimi... [SM=g27988]
    Barbara per la dizione veneziana, che mi mancava

    Al momento mi risultano:

    Milano: scimes
    Sicilia: a cimicia
    Napoli: pimmece
    Venezia: cimese


    ---------------------------------------------
    Dubito, ergo sum

    Admin di:
  • OFFLINE
    (nico63)
    Post: 444
    Registered in: 12/11/2007
    Registered in: 12/12/2007
    Location: TORA E PICCILLI
    Age: 58
    Senior User
    00 5/16/2009 5:14 AM
    Sempre a tua disposizione...... [SM=g27988]
  • OFFLINE
    Lyvius
    Post: 89
    Registered in: 9/6/2006
    Registered in: 9/24/2006
    The Pest Control Master
    Veteran User
    00 5/16/2009 10:37 AM
    Domani chiedo a nonna (95 anni): credo che a Brescia sia "Sömèghe" (identifica anche i Pentatomidi).
    ----------------------------------------
    Esistono centonovantatrè specie di scimmie con coda e senza coda; di queste, centonovantadue sono coperte di pelo. L'eccezione è costituita da uno scimmione nudo che si è auto-chiamato Homo sapiens. (D. Morris)
  • OFFLINE
    entomologo89
    Post: 12
    Registered in: 10/8/2007
    Registered in: 5/11/2009
    Location: MILANO
    Age: 32
    Senior User
    00 5/16/2009 11:19 AM
    Purtroppo in casa mia nessuno conosce il dialetto, tanto meno mia nonna....cercherò di informari da qualche amico!
    __________________________________________________
    Visitate i migliori siti italiani sugli insetti!!!

    http://www.linnea.it ------> insetti nostrani

    http://www.entoforum.it ----> allevamento insetti
  • OFFLINE
    BIEMME1
    Post: 47
    Registered in: 9/23/2008
    Registered in: 9/23/2008
    Location: MILANO
    Age: 53
    Junior User
    00 5/16/2009 2:23 PM
    E ho trovato anche "Zimeso" in veronese..

    Ciao
  • OFFLINE
    Lyvius
    Post: 92
    Registered in: 9/6/2006
    Registered in: 9/24/2006
    The Pest Control Master
    Veteran User
    00 5/20/2009 10:45 AM
    Ho chiesto lumi ad Egidio Bonomi, brillante giornalista de "Il Giornale di Brescia" (http://www.egidiobonomi.it/): conferma Sömèga-Sömèghe (singolare-plurale).
    Aggiunge una nota interesante:
    "Tenga presente che il dialetto è lingua popolare per eccellenza che serviva (serve) per la comunicazione quotidiana e quindi non fa i sottili distinguo, specialmente scientifici, possibili con la ben più sofisticata lingua nazionale."
    ----------------------------------------
    Esistono centonovantatrè specie di scimmie con coda e senza coda; di queste, centonovantadue sono coperte di pelo. L'eccezione è costituita da uno scimmione nudo che si è auto-chiamato Homo sapiens. (D. Morris)
  • OFFLINE
    cartman86
    Post: 10
    Registered in: 8/26/2009
    Registered in: 8/29/2009
    Junior User
    00 12/3/2009 6:30 AM
    Beh, essendo io veneto (provincia di Venezia) do un'ulteriore contributo alla già abbastanza corretta dicitura veneta, anzi, veneziana, come riporta il post:

    "CIMESE" è più o meno ok...

    Secondo me è molto importante annotare che la "C" di "CIMESE", in veneziano si leggerebbe "S" orientando così la pronucia verso:

    "simese"

    Come tutti i veneti sanno a padova e a venezia non si parla uguale... basti pensare alla dizione del numero 6...
    A Venezia è "sìe", a Padova è "siè".

    Ma pur premettendo che SONO ORIGINARIO DI UN COMUNE CHE è IN PROVINCIA DI VENEZIA MA CHE CONFINA DIRETTAMENTE SIA CON PADOVA CHE CON TREVISO (quindi magari il mio potrebbe essere un pensiero storpio di una "terra di mezzo" per dirla alla Tolkien..) da veneto D.O.C., "a orecchio" il termine "CIMESE" pronunciato con la "C" dolce non mi suona per niente bene..

    E per mettere l'accento sulla dizione io annoterei la corretta fonetica...

    Se no uno straniero (o meglio un "forèsto" come si direbbe da noi) potrebbe leggere "CIMESE" come "CINESE" (cittadino della Cina), accentando cioè le sillabe in modo analogo e facendo quindi di "CIMESE" una parola piana (accento sulla penultima sillaba) quindi pronunciando ERRONEAMENTE "CIMéSE"), dizione scorretta in qualsiasi dialetto veneto, padovano, veneziano che sia:

    QUINDI o è "cìmese" (ma mi suona stranissimo la "c" dolce [SM=x1835164] ) o è "sìmese", COMUNQUE una parola "sdrucciola" (accento sulla terzultima sillaba, sulla "i")

    RIPORTO QUINDI CIò CHE HO REPERITO IN QUESTO SERIO SITO DEL NOSTRO DIALETTO www.dialetto-veneto.it/Vocabolario%20Italiano/Voc-c5.htm

    "Zìmese" E MI TROVO D'ACCORDO.

    Infatti la nostra ZETA in Veneto NON ESISTE e la pronuncia consiste nettamente nella "S" della quale si fa uso davanti alle consonanti sonore come in "sbadàto" [zba'dato] o in "sgoménto" [zgo'mento].

    La versione del sito dialettale conferma poi la pronuncia sdrucciola annotando l'accento sulla terzultima (cosa che comunque nessun veneto contraddirebbe mai per la parola cimice).

    Il significato del simbolo fonetico [Z] è ben spiegato anche in riferimento al diverso uso che se ne fa in italia del nord e in italia del sud a questo URL: it.wikipedia.org/wiki/Fricativa_alveolare_sonora)
    [Z] in italiano equivale alla "s" di "because" in inglese.

    In pratica noi polentoni usiamo sempre [z] e mai /s/ sebbene "Nella lingua italiana tale fono NON HA VALORE PRETTAMENTE FONEMATICO in quanto è spesso pronunciato (tranne che in Italia settentrionale) [SM=g27988] come una fricativa alveolare sorda /s/"
    [dallo stesso URL di prima]

    In pratica: non pronunciate la "Z" di "Zìmise" come la "s" di "Casa" ma bensì come la "s" di "sgomento" (INDICAZIONE INUTILE PER NOI VENETI CHE LA /s/ di "Casa" la disdegnamo).
    Ponete l'accento sulla prima sillaba che dovete pronunciare alla velocità giusta, senza allungarla come si usa fare al sud (come per il celeberrimo "miiiiinchia"), pronunciate la seconda esse normale.

    Ecco che avete [Zìmese]

    Consiglio che per futuri termini vernacolari si faccia riferimento all'alfabetico fonetico internazionale (quello dei dizionari, l'IPA) perché l'Italia è stata fatta ma ora bisogna fare gli italiani..

    "Beato l'istà co tuti i pulzi e i zìmesi che 'l ga"
    (Beata l'estate con tutte le pulci e le cimici che ha)
    [Edited by cartman86 12/3/2009 9:25 AM]
  • OFFLINE
    MisterPixley
    Post: 7
    Registered in: 3/28/2010
    Registered in: 3/28/2010
    Location: NOVELLARA
    Age: 55
    Junior User
    00 4/1/2010 3:13 PM
    Io sono di Reggio Emilia,ma di origini mantovane,e nella Bassa Mantovana,a sud,si dice Sìmas,con la ì nasale [SM=g27985]
    Ma più in generale viene definita Fiàpula,insieme a blatte e tutti gli striscianti [SM=x1835197]
    [Edited by MisterPixley 4/1/2010 3:14 PM]
  • OFFLINE
    GottaKill'EmAll
    Post: 1
    Registered in: 9/4/2012
    Registered in: 9/4/2012
    Junior User
    00 9/4/2012 5:13 PM
    Premetto che la nostra è propriamente una lingua e non un dialetto :P
    E che non ho intenzione di fare necroposting ma solo di aggiungere una traduzione che ancora manca al thread...

    In Sardo la cimice viene chiamata in vari modi, a seconda del dialetto:

    Campidanese: "Pinnixi" (la "x" da noi viene letta "sgi")
    Sassarese: "Zimiza"
    Gallurese: "Corusta" che viene spesso tramutato in ---> "Rusta"
    Logudorese: "Pinnighe", "Chinnighe" o comunque "Corusta" e "Rusta"
    Algherese (che poi è praticamente il Catalano): "Xinxa"
    Tabarchino: "Scimijia"

    La puntura della cimice invece è comunemente detta "Faizòne".

    That's All ;)
  • OFFLINE
    EffeCi61
    Post: 4,353
    Registered in: 8/25/2005
    Registered in: 10/16/2005
    Location: MILANO
    Age: 60
    Job/occupation: Disinfestatore
    The Pest Control Master
    Gold User
    00 9/4/2012 9:52 PM

    Premetto che la nostra è propriamente una lingua e non un dialetto



    Assolutamente sì..

    Grazie mille per il contributo [SM=g27985]
    ---------------------------------------------
    Dubito, ergo sum

    Admin di:
  • OFFLINE
    Toni.75
    Post: 3
    Registered in: 9/14/2015
    Registered in: 9/14/2015
    Location: ROMA
    Age: 46
    Junior User
    00 9/14/2015 3:51 AM
    Ad Avellino: Cimmici