Freeforumzone mobile

LAVORO DI VOLONTARIATO ALLA BETEL

  • Posts
  • OFFLINE
    ilnonnosa
    Post: 427
    Registered in: 1/14/2008
    Senior User
    00 5/12/2009 3:52 PM
    Nel documento ufficiale che ogni anno la Società Watch Tower è tenuta a presentare alle autorità canadesi per giustificare introiti e spese (Attachment to form T3010), a pagina 2, essa spiega che la sede canadese della Torre di Guardia “è costituita dai membri dell’ordine religioso (fondato nel 1909)… dedicati al voto di obbedienza e povertà”. Lo stesso concetto viene ribadito nel libro “I testimoni di Geova: proclamatori del Regno di Dio, 1993 p. 351, nel quale è scritto: “Quelli che vengono accettati per il servizio speciale a tempo pieno alla sede centrale dei testimoni di Geova fanno tutti voto di povertà, come hanno fatto tutti i membri del Corpo Direttivo e tutti gli altri membri di quella famiglia Betel”.
    In realtà la Betel, sia quella centrale di Brooklyn che tutte le altre nei diversi paesi, spesso non è altro che una tipografia. In tutti gli uffici e le stamperie, come in ogni ditta che si rispetti, il lavoro comincia alle 8 del mattino, per interrompersi alle 12, per poi riprendere alle 14 e cessare alle 17. Il sabato si lavora soltanto la mattina. I ritmi di produzione sono rigidamente scanditi dal suono della campanella e molto spesso gli operai sono tenuti a prestazioni di lavoro straordinario.

    A conferma dell’assoluta veridicità di ciò, cito la pubblicazione: “I Testimoni di Geova in italia - Dossier, 1998 che, nel capitolo “Come sono organizzati e finanziati i testimoni di Geova”, a pagina 50, dice: “Quella della stampa è una delle attività principali svolte nelle “case betel” più grandi”. Al termine del paragrafo, per sottolineare che il tipo di lavoro è improntato alla assoluta volontarietà e che, in quanto tale, esso non può essere equiparato ad attività lavorative tradizionali, esso così recita: “In quanto opera completamente volontaria, può essere interrotta in qualunque momento”.

    Si tratta, come si vede, di un risibile tentativo di mascherare le cose, in quanto, anche nel normale svolgimento delle attività lavorative, per esempio statali, si può interrompere in qualsiasi momento il rapporto di lavoro presentando dimissioni volontarie. Non esiste un rapporto di lavoro nel quale si è vincolati a rimanere.

    Questo Dossier che ho menzionato, è stato preparato per gli organi di informazione e non viene dato ai singoli testimoni ma sarà data una copia ad ogni rappresentante stampa che opera nelle circoscrizioni. Sarà loro cura conservarlo diligentemente e consegnarlo al nuovo rappresentante stampa in caso di cessazione dall’incarico. Non dovranno farne fotocopie salvo di quelle parti che di volta in volta sarà utile consegnare ai giornalisti per documentarli su specifici argomenti.
    (Circolare 8/2/1993)

    Ora la Filiale romana, interrompe questo tipo di rapporto volontario, mandando tutti a casa perché sta chiudendo la Sede di via Bufalotta. Così i beteliti dopo svariati anni di lavoro di volontariato, si trovano senza una casa e senza lavoro.

    Ciao. Ilnonnosa
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 2,833
    Registered in: 2/17/2008
    Veteran User
    00 5/12/2009 4:08 PM
    Re:
    ilnonnosa, 12/05/2009 15.52:

    Nel documento ufficiale che ogni anno la Società Watch Tower è tenuta a presentare alle autorità canadesi per giustificare introiti e spese.


    Certo è che il "voto" di ubbidienza e povertà e il fatto che sottolineino che "l'opera" può essere interrotta in qualsiasi momento, li libera da qualsiasi responsabilità nei confronti degli operai volontari.
    Bisogna vedere se anche in Italia lo statuto prevede la redazione di un documento analogo.
    Gabriella
  • nevio63
    00 5/12/2009 4:15 PM
    Ho dato ad alcuni e, in particolare,  un mio amico, anziano TdG, la notizia che:La filiale italiana a Roma sta cessando l'attivita' di stampa e che tale attivita' sara' dislocata in Germania. Mi ha risposto, sorridendo, che non e' assolutamente vero cio'. Sa qualcuno qualcosa di piu' sicuro? Dove potrei reperire l'informazione che per quanto ho potuto vedere ha un effetto assai deprimente sui TdG italiani?
    [Edited by nevio63 5/12/2009 4:17 PM]
  • OFFLINE
    Hus.
    Post: 21
    Registered in: 5/10/2009
    Junior User
    00 5/12/2009 4:25 PM
    personalmente ho chiesto a due anziani di due circoscrizione diverse e mi hanno detto che la filiale rimane solo la stamperia chiude, e 250 betelliti tornano a casa, ora mi domando ma 250 betellit erano tutti nella stamperia ? Sara' la Germania a stampare libri e riviste.documenti ufficiali da chi possiamo reperirli? Forse dobbiamo aspettare un ministero del Regno che ne parlerà? [SM=x570868]
    Hus.
    .....................................
    Accertatevi di ogni cosa
    Miei cari, se uno dice di avere lo spirito, non credetegli subito: prima, esaminatelo bene, per vedere se davvero ha lo spirito che viene da Dio. Perché molti predicatori bugiardi sono andati a predicare nel mondo. (1Tess. 5:21 NM) (1Giovanni 4:1; Parola del Signore)
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 2,834
    Registered in: 2/17/2008
    Veteran User
    00 5/12/2009 4:29 PM
    Re:
    nevio63, 12/05/2009 16.15:

    Ho dato ad alcuni e, in particolare,  un mio amico, anziano TdG, la notizia che:La filiale italiana a Roma sta cessando l'attivita' di stampa e che tale attivita' sara' dislocata in Germania. Mi ha risposto, sorridendo, che non e' assolutamente vero cio'. Sa qualcuno qualcosa di piu' sicuro? Dove potrei reperire l'informazione che per quanto ho potuto vedere ha un effetto assai deprimente sui TdG italiani?



    In questa discussione c'è il link ufficiale in inglese
    freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=8477378
    Gabriella
  • nevio63
    00 5/12/2009 4:47 PM
    Grazie mille Hus e Gabriella. Alla prossima domanda, nevio63
  • OFFLINE
    Ancientofdays
    Post: 961
    Registered in: 11/22/2005
    Senior User
    00 5/12/2009 5:38 PM
    Re:
    nevio63, 12/05/2009 16.15:

    Ho dato ad alcuni e, in particolare,  un mio amico, anziano TdG, la notizia che:La filiale italiana a Roma sta cessando l'attivita' di stampa e che tale attivita' sara' dislocata in Germania. Mi ha risposto, sorridendo, che non e' assolutamente vero cio'. Sa qualcuno qualcosa di piu' sicuro? Dove potrei reperire l'informazione che per quanto ho potuto vedere ha un effetto assai deprimente sui TdG italiani?



    Se può servirti, oltre a quella di HUS, anche io ho ricevuto conferme sui beteliti a casa e le stamperie in Germania , da un ministro di culto.


    ------------------------------------------------
    Il MALE sono quelli che impongono la propria autorità come verità assoluta e non si dispongono alla verità come autorità assoluta.



  • OFFLINE
    Luna-89
    Post: 10
    Registered in: 5/10/2009
    Junior User
    00 5/12/2009 9:39 PM
    Anch'io quando l'ho detto al padre di una mia amica, ex anziano, non mi ha creduta. Ho insistito dicendogli che la fonte era sicura. Lui dubitava seriamente. Quando gli ho detto che la cosa proveniva da un anziano, ha smesso di dubitare. E' mai possibile che noi proclamatori non siamo creduti? Cos'hanno gli i nominati più di noi? Perchè la nostra parola è sempre velatamente accusata di inaccuratezz? Quando gli ho detto che non mi sembrava giusto che quei poveri fratelli dovessero andare oggi in mezzo alla strada....sono stata linciata con sguardi come chissà che stessi dicendo, vorrei vedere se fosse capitato alle loro figlie. E' assurdo trattare le persone a proprio uso e consumo... [SM=x570870]
    Nessuna menzogna viene dalla verità .
    (1 Giovanni 2:21 - Bibbia di Gerusalemme)

  • OFFLINE
    deep-blue-sea
    Post: 1,152
    Registered in: 12/18/2007
    Veteran User
    00 5/12/2009 10:08 PM
    Anche la Betel spagnola chiude

    www.jehovahs-witness.net/jw/friends/175340/1/Letter-from-Spanish-Branch-regarding-Governing-Bodys-...

    se ne parla qui e si racconta che il governo abbia deciso che i Beteliti abbiano diritto ad una pensione per aver lavorato tanti anni alla Betel, evidentemente questa decisione non sarà del gusto della Watchtower. Immaginate se tutti i governi li obbligano a pagare una pensione ai beteliti?????
    ........................
    "Dubitare di tutto o credere a tutto sono due soluzioni altrettanto comode che, l'una come l'altra, ci dispensano dal riflettere"
    Henri Poincaré




    Claudia
  • OFFLINE
    Luna-89
    Post: 14
    Registered in: 5/10/2009
    Junior User
    00 5/12/2009 10:26 PM
    E' di un nervoso esagerato quando vedi che il mondo provvede a tutelarti e quelli che tu chiami fratelli ti girano le spalle...che ipocrisia. [SM=x570866] Cmq spero che almeno i beteliti della Spagna abbiano qualcosa. Sai che lezione sarebbe per i fratelli se fossero davvero loro a pagare, (ammesso che capirebbero che è una lezione per loro) Abbraccio tutti [SM=x570892]
    Nessuna menzogna viene dalla verità .
    (1 Giovanni 2:21 - Bibbia di Gerusalemme)