Freeforumzone mobile

Bastava mettere una firma per essere salvati.

  • Posts
  • OFFLINE
    brian67
    Post: 371
    Registered in: 11/18/2008
    Senior User
    00 4/9/2009 3:35 PM



    A differenza degli ebrei, ai tdg (nei campi di concentramento) veniva offertá la possibilità di sottrarsi dalla morte certa.
    Visto l’odio che nutrivano per i tdg, perché bastava solo mettere una firma per essere salvati?
    Se uno odia a morte una persona, come fa a cambiare idea solo per un pezzo di carta firmato?
    Perché agli ebrei non gli è stata offerta questa opportunità?

    Il video al 3,18 minuto conferma quanto detto sopra.

    Cosa sapete al riguardo?

    ciao Brian
  • OFFLINE
    Agabo
    Post: 1,502
    Registered in: 7/11/2004
    Veteran User
    00 4/9/2009 4:12 PM

    A differenza degli ebrei, ai tdg (nei campi di concentramento) veniva offertá la possibilità di sottrarsi dalla morte certa.
    Visto l’odio che nutrivano per i tdg, perché bastava solo mettere una firma per essere salvati?
    Se uno odia a morte una persona, come fa a cambiare idea solo per un pezzo di carta firmato?
    Perché agli ebrei non gli è stata offerta questa opportunità?

    Il video al 3,18 minuto conferma quanto detto sopra.

    Cosa sapete al riguardo?

    ciao Brian



    E' sempre difficile, ed anche antipatico, dire qualcosa che possa in qualche modo oscurare o gettare del discredito sul martirio di queste persone, ma un'analisi bisogna pur farla, un'analisi che potrebbe far torto a qualcuno di loro, ma non a tutti se si conoscono le motivazioni, non sempre note, di molti arresti e di molte vite che potevano essere salvate.

    Ti chiedi perchè agli ebrei non fu data alcuna possibilità di salvarsi. E' noto che il nazismo fece contro di essi una campagna "razzista", per questo non v'era scampo per chi apparteneva alla "razza" ebraica (che "razza" non è, comunque).
    Per i Testimoni si trattava di una questione religiosa, non di razza. E forse non è neppure vero che, almeno al principio, fosse loro richiesta l'abiura. L'abiura fu richiesta in seguito alla costatazione da parte del regime che si trattava di una setta fanatica che appariva, sotto diversi aspetti, come degli oppositori politici, a causa della "politica" della presidenza Rutherford.

    Si vorrebbe far passare i Testimoni di Geova come gli unici paladini della fede cristiana al tempo della persecuzione nazista, mentre l'atteggiamento di protestanti, evangelici e cattolici sarebbe stato differente. La differenza, in effetti c'era ma, è triste dirlo, essa stava nel non fare dell'eroismo inutile e inappropriato e nel non obbedire ciecamente ad un capo religioso fanatico e fuori di testa che, comodamente seduto in poltrona negli States, incitava al martirio i suoi seguaci, sempre nel nome di Dio, naturalmente.

    Agabo.

    Visita:
    Visita:

    "MA COME UN'AQUILA PUO' DIVENTARE AQUILONE? CHE SIA LEGATA OPPURE NO, NON SARA' MAI DI CARTONE " -Mogol
    "Non spetta alla chiesa decidere se la Scrittura sia veridica, ma spetta alla Scrittura di testimoniare se la chiesa è ancora cristiana" A.M. Bertrand
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 2,446
    Registered in: 2/17/2008
    Veteran User
    00 4/9/2009 4:31 PM
    E' triste e desolante ammettere che, dopo la "dichiarazione" di amicizia di Rutherford, respinta dal Nazionalsocialismo, e la successiva presa di posizione del "giudice", si vennero a scontrare due dittature.
    Nessuna delle due ebbe a cuore la vita degli adepti.
    Non so se nella mente di Rutherford ci fosse anche la lungimirante idea che dei martiri avrebbero dato lustro alla sua causa o se agì solo per bieca stupidità, ma di fatto, su quelle povere vittime, la WTS ha costruito un mito.

    Gabriella
  • OFFLINE
    Robenz
    Post: 2,464
    Registered in: 9/30/2006
    Veteran User
    00 4/9/2009 5:01 PM
    Comunque sia, Il Signore ha visto l'amore di quei fedeli e certo non dimentica. [SM=x570866] [SM=x570890]

    Una fede così vien dall'amore profondo per DIO! [SM=g27836]

    Ammirevole!! [SM=x570865] [SM=x570897] [SM=x570907]

  • OFFLINE
    Robenz
    Post: 2,465
    Registered in: 9/30/2006
    Veteran User
    00 4/9/2009 5:04 PM
    Molti fedeli del passata abiurarono, vedi lo stesso Pietro che rinnegò Gesù,

    Quella firma sarebbe stata come voltare le spalle a Dio, quanti di noi avrebbero avuto un tal coraggio, fede, e determinazione?

    a Dio la Gloria.

    [SM=x570892]

    Roberto
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 2,451
    Registered in: 2/17/2008
    Veteran User
    00 4/9/2009 5:44 PM
    Re:
    Robenz, 09/04/2009 17.01:

    Comunque sia, Il Signore ha visto l'amore di quei fedeli e certo non dimentica. [SM=x570866] [SM=x570890]

    Una fede così vien dall'amore profondo per DIO! [SM=g27836]

    Ammirevole!! [SM=x570865] [SM=x570897] [SM=x570907]




    AQnch'io spero che l'abbiano fatto per fede, così come tanti ministri di molti culti.
    Ciò che mi sconvolge è che non era necessario esporli in tal modo.
    Gabriella
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 12,613
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 4/9/2009 5:57 PM
    Vecchia Marziana, 09/04/2009 17.44:



    Anch'io spero che l'abbiano fatto per fede, così come tanti ministri di molti culti.
    Ciò che mi sconvolge è che non era necessario esporli in tal modo.
    Gabriella

    Suggerisco la lettura dell'ultimo libro di Penton, che riporta molte documentazioni inedite sui rapporti intercorsi fra i dirigenti dei TdG ed i vertici nazisti, prima che iniziasse la persecuzione. Come viene dimostrato da Penton, ci fu un periodo in cui i vertici geovisti cercarono di ingraziarsi i vertici nazisti. Quando questi tentativi fallirono, Rutherford iniziò una violenta campagna denigratoria e accusatrice nei confronti del regime, campagna che contribuì ad attirare ancora di più l'odio dei nazisti nei confronti dei poveri TdG tedeschi.
    Sicuramente se Rutherford fosse stato più saggio e più cauto avrebbe contribuito ad evitare almeno in parte la feroce persecuzione nazista. Ma, come è noto, Rutherford non era direttamente minacciato in quanto i suoi libelli li scriveva al sicuro nella villa di San Diego, in California, a 10.000 km dalla persecuzione...

    Il libro di Penton:

    www.infotdgeova.it/storia/penton.php

    Achille
    [Edited by Achille Lorenzi 4/9/2009 5:59 PM]
  • OFFLINE
    brian67
    Post: 371
    Registered in: 11/18/2008
    Senior User
    00 4/10/2009 10:29 AM
    Grazie Achille
    Non conoscevo questo libro di Penton.
    Brian
  • OFFLINE
    brian67
    Post: 372
    Registered in: 11/18/2008
    Senior User
    00 4/10/2009 11:01 AM
    [SM=x570888]Comunque, rileggendo una delle tante orribili storie come questa sotto indicata, non posso fare altro che
    chiedermi: “Dal momento che agli occhi di Dio la vita di ogni essere umano è Sacra,
    perché non sia intervenuto davanti a questa sfacciata provocazione.
    Porgendo fine a questi mostri che non mostravano alcun rispetto per la vita?".

    Lidia Beccaria Rolfi, nel libro "Le donne di Ravensbruck - testimonianze di deportate politiche italiane" ricorda così le testimoni di Geova:
    (...)vi sono (...) molte testimoni di Geova (...) sono riunite in un unico blocco e sottoposte a disciplina durissima".
    "Un centinaio di testimoni di Geova, che rifiutano di lavorare per l'industria bellica, sono punite con 25 colpi di bastone e trasferite in cella senza acqua né cibo."
    "Per la città concentrazionaria non è previsto il cimitero. Nei primi anni i cadaveri delle deportate decedute in campo sono bruciati nel crematorio di Furstemberg, poi, come la popolazione cresce, viene costruito un forno crematorio indipendente, giusto al di fuori del muro di cinta, in prossimità del lago.
    (...) Il camino, a partire dall'estate del '34, fuma giorno e notte. Al buio è ancora più sinistro: sulla cima brilla una fiamma verdastra e il vento, quando spira da Nord, porta fino in campo l'odore della carne bruciata e scorie e cenere che cadono addosso, imbrattano i visi e le mani, impregnano gli abiti. I triangoli viola, le testimoni di Geova, sono addette al trasporto della cenere dal crematorio al lago.
    Le vedo andando e tornando dal lavoro. Tirano delle cariole come quelle che usano i muratori, piene di cenere grigia. E' difficile accettare l'idea che quella cenere è tutto quello che resta del corpo di tante compagne che vediamo sparire dai blocchi. Entrano al Revier e non tornano più, diventano fumo che esce dal camino e polvere grigia portata in giro e scaricata nel lago. Nel lago, durante i mesi d'estate, vedo le mogli ed i bambini degli ufficiali SS che fanno il bagno e si divertono a sguazzare nell'acqua.
    (...) Intanto le testimoni di Geova versano nel lago le carriole di cenere del crematorio e l'acqua che lambisce la sponda diventa grigia. Il risucchio porta la polvere grigia al largo e le donne delle SS nuotano nella polvere grigia. La cenere dei morti è asettica, e non inquina.


    Fonte www.nuovereligioni.it/nr/pages/plurel/protestanti/geova/citazionilettera...

    Brian
  • Divenire81
    00 4/10/2009 12:53 PM
    Come ho detto in passato, le persone pure di cuore e piene di fede sono presenti in ogni forma di religione e non. Tra quei morti c'erano tanti che capirono quanto quell guerra e quell'odio razzista nazista, fosse osceno.

    Ammiro queste persone, come tante altre non tdg, che compresero quanto il nazismo fosse malvagio, subendo così la medesima sorte.

    In questo caso mi sento di mettere in dubbio le voci per le quali, questi comportamenti dipendessero da una cieca obbidienza alla WTS, quel tipo di atteggiamento non dura 10 anni, o fino alla morte, quella è fede. Dio ricompensa queste persone, ricompensa chiunque combatta contro il male rinunciando alla propria vita.

    La ricopensa è per tutti!
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 2,459
    Registered in: 2/17/2008
    Veteran User
    00 4/10/2009 1:45 PM
    Re:
    Divenire81, 10/04/2009 12.53:

    Come ho detto in passato, le persone pure di cuore e piene di fede sono presenti in ogni forma di religione e non. Tra quei morti c'erano tanti che capirono quanto quell guerra e quell'odio razzista nazista, fosse osceno.

    Ammiro queste persone, come tante altre non tdg, che compresero quanto il nazismo fosse malvagio, subendo così la medesima sorte.

    In questo caso mi sento di mettere in dubbio le voci per le quali, questi comportamenti dipendessero da una cieca obbidienza alla WTS, quel tipo di atteggiamento non dura 10 anni, o fino alla morte, quella è fede. Dio ricompensa queste persone, ricompensa chiunque combatta contro il male rinunciando alla propria vita.

    La ricopensa è per tutti!



    Condivido il tuo pensiero.
    Rimane tuttavia il fatto che mentre ebrei, zingari, omosessuali, persone con gravi malattie, ecc, nulla poterono fare perchè presi di mira da un'assurda brutalità, per i Testimoni ci sarebbe stata una possibilità di sopravvivanza se i loro capi fossero stati, a loro volta, meno ciechi.
    Gabriella
  • cicciobello36
    00 4/10/2009 2:09 PM
    Re: Re:
    Vecchia Marziana, 10/04/2009 13.45:



    Condivido il tuo pensiero.
    Rimane tuttavia il fatto che mentre ebrei, zingari, omosessuali, persone con gravi malattie, ecc, nulla poterono fare perchè presi di mira da un'assurda brutalità, per i Testimoni ci sarebbe stata una possibilità di sopravvivanza se i loro capi fossero stati, a loro volta, meno ciechi.
    Gabriella




    cristo disse:in giovanni 5:28-29 che tutti avrebbero avuto una resurezione.
    percio' non preoccupiamoci dei morti in quando GEOVA sa quello che deve fare, ma preoccupiamoci dei vivi perche' questi hanno bisogno di andare avanti nella vita e' conoscere DIO.
    inoltre coloro che hanno fatto parte del cd e' ne fanno parte devono rispondere del sangue di tutte queste persone, in armonia con ezec.38: [SM=x570876] [SM=x570876] [SM=x570876]
  • OFFLINE
    wolfstenio
    Post: 772
    Registered in: 1/28/2008
    Senior User
    00 4/10/2009 6:24 PM
    Re:
    Achille Lorenzi, 09/04/2009 17.57:

    Suggerisco la lettura dell'ultimo libro di Penton, che riporta molte documentazioni inedite sui rapporti intercorsi fra i dirigenti dei TdG ed i vertici nazisti, prima che iniziasse la persecuzione. Come viene dimostrato da Penton, ci fu un periodo in cui i vertici geovisti cercarono di ingraziarsi i vertici nazisti. Quando questi tentativi fallirono, Rutherford iniziò una violenta campagna denigratoria e accusatrice nei confronti del regime, campagna che contribuì ad attirare ancora di più l'odio dei nazisti nei confronti dei poveri TdG tedeschi.
    Sicuramente se Rutherford fosse stato più saggio e più cauto avrebbe contribuito ad evitare almeno in parte la feroce persecuzione nazista. Ma, come è noto, Rutherford non era direttamente minacciato in quanto i suoi libelli li scriveva al sicuro nella villa di San Diego, in California, a 10.000 km dalla persecuzione...

    Il libro di Penton:

    www.infotdgeova.it/storia/penton.php

    Achille




    Bravo Achille.

    Infatti penso che uno stratagemma teocratico avrebbe potuto almeno salvare degli innocenti.
  • Divenire81
    00 4/12/2009 12:03 PM
    Cara Gabriella,

    le persone che per obiezione di coscienza (tdg e non) si rifiutarono di imbracciare le armi, le quali avrebbero ucciso ebrei, omosessuali ecc., vennero trattati alla stregua di quelle stesse persone che avrebbero dovuto ammazzare.
    Non penso che in questo caso i capi wt avrebbero potuto trattare molto, viste le richieste che c'erano dall'altra parte. La wt avrebbe dovuto trattare con il governo nazista e chiedere di impiegare questi giovani tdg...che ne so, nello stilare le liste per le camere a gas?? Chiunque abbia contribuito a far funzionare la macchina nazista, ha aiutato quei fanatici a mettere in atto ciò che hanno fatto.

    Se si vuole parlare del presidente wt alcolista e criticarlo, io sono il primo a farlo..., ma non semplifichiamo le cose...perchè, per chi le ha vissute, non è stato così semplice...tdg o no che fosse.

    La stessa sorte è toccata ai partigiani tedeschi, di cui non si parla mai, ma che fecero la fine degli ebrei, tdg, omosex..., proprio perchè si rifiutarono di fare ciò che il governo nazista ordinava; e non solo, perchè lo combatterono.
  • OFFLINE
    brian67
    Post: 382
    Registered in: 11/18/2008
    Senior User
    00 4/12/2009 12:27 PM
    Re:
    Divenire81, 12.04.2009 12:03:

    Cara Gabriella,

    le persone che per obiezione di coscienza (tdg e non) si rifiutarono di imbracciare le armi, le quali avrebbero ucciso ebrei, omosessuali ecc., vennero trattati alla stregua di quelle stesse persone che avrebbero dovuto ammazzare.
    Non penso che in questo caso i capi wt avrebbero potuto trattare molto, viste le richieste che c'erano dall'altra parte. La wt avrebbe dovuto trattare con il governo nazista e chiedere di impiegare questi giovani tdg...che ne so, nello stilare le liste per le camere a gas?? Chiunque abbia contribuito a far funzionare la macchina nazista, ha aiutato quei fanatici a mettere in atto ciò che hanno fatto.
    Se si vuole parlare del presidente wt alcolista e criticarlo, io sono il primo a farlo..., ma non semplifichiamo le cose...perchè, per chi le ha vissute, non è stato così semplice...tdg o no che fosse.

    La stessa sorte è toccata ai partigiani tedeschi, di cui non si parla mai, ma che fecero la fine degli ebrei, tdg, omosex..., proprio perchè si rifiutarono di fare ciò che il governo nazista ordinava; e non solo, perchè lo combatterono.



    Caro Divenire
    Quindi stando al tuo ragionamento, la tanto acclamata “dichiarazione con cui rinnegavano la propria fede”
    che ai tdg veniva offerta per salvarsi la vita, non sarebbe servita a niente
    se poi non contribuivano al funzionamento della macchina nazista.

    Interessante!!? Ora i conti tornano. [SM=x570868]
    Brian
  • Divenire81
    00 4/12/2009 12:40 PM
    Ovvio...perchè non lasciavano certo che giovani abili alla leva tornassero a casa...in particolar modo quando la guerra richiedeva sempre più sacrifici umani.
    A causa della guerra morirono più di 5 milioni di soldati tedeschi...intere generazioni furono spazzate via.
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 2,479
    Registered in: 2/17/2008
    Veteran User
    00 4/12/2009 1:57 PM
    Re:
    Divenire81, 12/04/2009 12.03:

    le persone che per obiezione di coscienza (tdg e non) si rifiutarono di imbracciare le armi, le quali avrebbero ucciso ebrei, omosessuali ecc., vennero trattati alla stregua di quelle stesse persone che avrebbero dovuto ammazzare.
    Non penso che in questo caso i capi wt avrebbero potuto trattare molto, viste le richieste che c'erano dall'altra parte. La wt avrebbe dovuto trattare con il governo nazista e chiedere di impiegare questi giovani tdg...che ne so, nello stilare le liste per le camere a gas?? Chiunque abbia contribuito a far funzionare la macchina nazista, ha aiutato quei fanatici a mettere in atto ciò che hanno fatto.

    Se si vuole parlare del presidente wt alcolista e criticarlo, io sono il primo a farlo..., ma non semplifichiamo le cose...perchè, per chi le ha vissute, non è stato così semplice...tdg o no che fosse.

    La stessa sorte è toccata ai partigiani tedeschi, di cui non si parla mai, ma che fecero la fine degli ebrei, tdg, omosex..., proprio perchè si rifiutarono di fare ciò che il governo nazista ordinava; e non solo, perchè lo combatterono.



    Ti copio/incollo uno stralcio che puoi trovare nel sito:
    "ascoltiamo l’opinione della dottoressa King
    ... La vera ragione della frattura fra la setta e lo stato nazista non stava, però, nei consueti motivi, quali il loro proselitismo, il rifiuto del servizio militare, quello di votare o di salutare la bandiera, ma nello scontro fra due sistemi totalitari. Tutti e due i sistemi, ironicamente, promettevano un Reich di mille anni ed è stato anche detto che molti dei rituali nazisti erano molto simili a quelli delle sette ... In questa situazione difficile, si trovarono a fronteggiarsi due sistemi non democratici, antiliberali e non disposti al compromesso. Ognuno dei due sistemi si attendeva che i suoi aderenti prestasse al movimento un’indiscussa obbedienza, ed era fermamente convinto di essere l’unico detentore della ‘verità’. ... La setta, come si è visto, nel 1933 era pronta al compromesso ... Ai Testimoni non fu concessa nessuna opportunità di fare compromesso sebbene essi fossero disponibilissimi a farlo; le lettere di giustificazione che nel 1933 scrissero al governo rimasero inascoltate."
    www.infotdgeova.it/storia/nazismo.php - 93k -
    Gabriella

  • Divenire81
    00 4/13/2009 11:28 AM
    Sono d'accordo con il fatto che i 2 sistemi potessero essere paragonati sotto certi aspetti, però ai tdg veniva insegnato l'amore per il prossimo, come Cristo fece, e non certo di sterminare altre razze o persone diverse, pur peccatori che fossero.
    Non sono assolutamente in linea su molte delle vedute della WT, ma fare un paragone in toto con il nazismo, mi sembra davvero esagerato.