Freeforumzone mobile

Dove c'e' scritto?

  • Posts
  • OFFLINE
    rosadeldeserto75
    Post: 200
    Registered in: 8/5/2008
    Junior User
    00 2/2/2009 10:33 PM
    Ciao a tutti! [SM=x570892]
    Ho letto alcuni post di tipo cosa possono o non possono fare i testimoni di Geova.
    Mi potete aiutare e indicare dove c'e' scritto che i testimoni non possono avere amici se non testimoni di Geova, perchè non possono far parte dei boy scouts e sopratutto che non si può criticare la WTS?
    Vivendo con loro mi sono accorta che è veramente così e vorrei avere qualchè informazione più dettagliata. Perchè se gli faccio delle domande hanno sempre la risposta pronta, cioè sviano il discorso la cosa di cui sono sinceramente stufa.
    So che voi siete ben preparati sull'argomento.
    Grazie di cuore.
    E' un piacere leggervi.
    Victoria
  • OFFLINE
    Trianello
    Post: 5,314
    Registered in: 1/23/2006
    Master User
    00 2/2/2009 11:14 PM
    Questo è un lavoro per Ilnonnosa e Brunodb2.... i nostri topi di biblioteca. [SM=g27823]

    -------------------------------------------

    Deus non deserit si non deseratur
    Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)

  • OFFLINE
    Trianello
    Post: 5,315
    Registered in: 1/23/2006
    Master User
    00 2/2/2009 11:15 PM
    PS

    Ho spostato la discussione in una cartella più adatta alla medesima.

    Trianello/Moderatore

    -------------------------------------------

    Deus non deserit si non deseratur
    Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)

  • OFFLINE
    brunodb2
    Post: 3,049
    Registered in: 7/12/2004
    Master User
    00 2/3/2009 8:40 AM
    Re:

    rosadeldeserto75, 02/02/2009 22.33
    Ciao a tutti! [SM=x570892]
    Ho letto alcuni post di tipo cosa possono o non possono fare i testimoni di Geova.
    Mi potete aiutare e indicare dove c'e' scritto che i testimoni non possono avere amici se non testimoni di Geova, perchè non possono far parte dei boy scouts e sopratutto che non si può criticare la WTS?
    Vivendo con loro mi sono accorta che è veramente così e vorrei avere qualchè informazione più dettagliata. Perchè se gli faccio delle domande hanno sempre la risposta pronta, cioè sviano il discorso la cosa di cui sono sinceramente stufa.

    Vado di fretta perchè alle 9,30 ho lezione. Ti inserisco una parte dei divieti imposti dalla CD ai suoi adepti, se hai bisogno di qualcosa di più specifico non hai che da chiedere:


    I1 lancio del riso è di origine pagana ed è vietato ai cristiani.
    (La Torre di Guardia 15/8/1961 p. 511)
    “Nel decidere se seguire o meno una certa usanza gli sposi farebbero bene a chiedersi: ‘Che significato ha? È legata a qualche superstizione per cui è considerata un augurio di buona fortuna o di fertilità, come il lancio del riso sugli sposi? Ha a che fare con la falsa religione o con altre pratiche che la Bibbia condanna?… Se ci sono perplessità su uno qualsiasi di questi punti sarebbe meglio evitare quella tradizione”.
    (Svegliatevi! 8/2/2002 p. 6)


    “Divertimenti organizzati. È stato riferito da una località che vengono organizzate regolari feste, non nella Sala del Regno dove tali trattenimenti sono proibiti, ma in altre sale affittate, e che vi sono inviati i fratelli non di una congregazione soltanto ma anche di altre nella vicinanza.… La Società si sente quindi in obbligo di ripetere che non approva tale tendenza e rifiuta di riconoscere o cooperare con simili incarichi di servitore dei divertimenti o maestro delle cerimonie… La Società del Nuovo Mondo dei testimoni di Geova non è un circolo per divertimenti”.
    (Il Ministero del Regno 8/1960 ultima pagina)

    Rifiuto di cantare inni patriottici:
    “Molto spesso questi canti sono usati durante la lezione di musica come esercizio, e mentre i giovani testimoni non hanno in genere alcuna obiezione contro il fatto di eseguire qualsiasi musica quale mezzo per imparare a suonare uno strumento… comunque quando si tratta di cantare le parole, anche per esercizio, essi non possono prendervi parte, giacchè ciò sarebbe come dare espressione a sentimenti ai quali essi fanno obiezione per principio religioso. Durante le ore di istruzione musicale, tuttavia, essi hanno potuto cantare semplicemente le note, se l’insegnante vuole che lo facciano allo scopo di coltivare una capacità musicale, come la lettura delle note, o di sviluppare la voce”.
    (Svegliatevi! 8/9/1962 p. 26)


    “Il saluto alla bandiera è considerato dai Testimoni un atto religioso a cui essi non possono in coscienza partecipare. Essi considerano quest’atto una violazione del secondo Comandamento e delle scritture Cristiane che ammoniscono contro l’idolatria”.
    (Svegliatevi! 22/11/1965 p. 9)

    “A motivo del loro intendimento della Bibbia, molti prendono la decisione personale di non fare il saluto alla bandiera e di non cantare inni patriottici. Ma come si comportano in situazioni che li portano faccia a faccia con queste questioni?… A volte si assumono particolari posizioni. In certi paesi si richiede che gli scolari si inginocchino e bacino la bandiera. Stando silenziosamente in piedi mentre altri salutano la bandiera i veri cristiani rendono evidente che sono osservatori rispettosi. Che dire se la cerimonia del saluto alla bandiera si tiene in un modo in cui il semplice stare in piedi significa già partecipare? Supponiamo, ad esempio, che a scuola venga scelto uno studente in rappresentanza di tutta la scolaresca per salutare la bandiera all’esterno davanti al pennone mentre gli altri studenti stanno in classe sull’attenti. In questo caso il semplice atto di stare in piedi significa essere d’accordo con lo studente all’esterno che agisce in vece altrui per salutare la bandiera. Il semplice stare in piedi denoterebbe partecipazione alla cerimonia…”.
    (La Torre di Guardia 15/9/2002 pp. 23 – 24)


    “Sarebbe saggio per un vero cristiano assistere a un funerale o a un matrimonio in chiesa? Partecipare a qualunque forma di falsa religione dispiace a Geova e va evitato… Da non trascurare è l’effetto che l’assistere a una cerimonia in un edificio religioso potrebbe avere sui compagni di fede”. (La Torre di Guardia 15/5/2002 p. 28)

    Vietato l’uso dei confetti in occasione del matrimonio.“I cristiani possono far uso di confetti in occasione del loro matrimonio?… In Italia si fa largo uso di confetti in queste occasioni… [usati] con l’augurio di fecondità e prosperità. Pertanto conoscendo il significato attribuito… all’uso dei confetti, il cristiano maturo vorrà evitare di seguire tale pratica,… come evita di seguire ogni altra pratica pagana”.
    (Il Ministero del Regno 7/1967 p. 3; anche Svegliatevi! 8/2/1973 pp. 5 – 7; Lettera SCC:SSB 12/02/1981)

    Vietato mangiare la carne di un animale non dissanguato.
    (La verità che conduce alla vita eterna 1968 p. 166)

    “Coloro che rispettano la legge di Dio non corrono il pericolo di poter essere contagiati per mezzo di trasfusioni di sangue. Perché? Perché ‘si astengono… dal sangue e da ciò che è strangolato’, che non è stato dissanguato”.
    (La Torre di Guardia 15/9/1986 p. 26)

    “In molti luoghi c’è l’usanza di riservare giorni in onore di santi o persone famose morte o vive. Piace a Dio? La Bibbia ci avverte di non rendere onori idolatrici a creature, per cui le feste che tendono in tale direzione, non sono in armonia con la volontà di Dio… Alcune usanze che possono sembrare del tutto innocenti, conducono nella stessa direzione delle summenzionate pratiche. Pertanto, mentre la celebrazione del compleanno può sembrare di poca importanza, esso esalta la creatura, facendone il centro dell’attenzione invece del Creatore”.
    (La verità che conduce alla vita eterna 1968 pp. 145 - 146)


    Capodanno. La data e le usanze legate alle elebrazioni del Capodanno variano da paese a paese. A proposito dell’origine di questa festa la World Book Encyclopedia spiega: “ Nel 46 a.C. Giulio Cesare stabilì che il Capodanno cadesse il 1° gennaio. I romani dedicarono quel giorno a Giano, dio delle porte, delle soglie e degli inizi. Il mese di gennaio prese il nome dal Giano bifronte, che aveva cioè due facce, una rivolta in avanti e l’altra indietro”. Quindi le celebrazioni del Capodanno si basano su tradizioni pagane”.
    (Cosa insegna realmente la Bibbia? 2005 p. 223)


    Vietato fare o partecipare ad un brindisi.
    (La Torre di Guardia 1/10/1968 p. 607; Svegliatevi! 8/6/1985 p. 27; La Torre di Guardia 15/4/1994 p. 28)

    “Perché i testimoni di Geova non brindano, dal momento che la Bibbia non menziona questa usanza?... i testimoni di Geova hanno buone ragioni per non brindare... L'Encyclopedia Britannica, citata nella Torre di Guardia del 1° ottobre 1968, diceva 'L'usanza di bere 'alla salute' dei vivi deriva molto probabilmente dall'antico rito religioso di bere in onore degli dèi e dei defunti... Ed. del 1910, vol. 13, p. 121... Il fatto che un oggetto, una decorazione o un'usanza tragga origine dalla falsa religione dell'antichità o vi trovi dei paralleli non vieta sempre al vero adoratore di usare tali cose o di seguire tali usanze... Anche la fede nuziale un tempo aveva un significato religioso. Tuttavia oggi la maggioranza delle persone non è a conoscenza di questo fatto e considera la fede nuziale solo un segno che si è sposati. Che dire dell'uso del vino in relazione ad atti di devozione?... Oggi, quando fanno un brindisi, molti forse non pensano che stanno chiedendo un intervento o una benedizione a qualche dio, ma non sanno spiegare perché levino al cielo il bicchiere di vino... I cristiani tuttavia hanno validi motivi per non fare un brindisi, usanza le cui origini sono legate alla religione”.
    (La Torre di Guardia 15/2/2007 pp. 30-31)


    Vietata la collezione di certi tipi di francobolli che riportano immagini condannate dalla Società.“Alcuni francobolli tendono a impartire idee e insegnamenti contrari ai principi cristiani... Le persone che cercano di vivere secondo la Parola di Dio non saranno aiutate in ciò, dedicando il loro tempo libero ad immagini che sostengono un altro modo di vivere... I francobolli di almeno 30 paesi della cristianità hanno dato risalto alla venerazione della madre di Gesù... Francobolli dell’Eire e dell’Italia hanno illustrato la dottrina della Trinità... Germania, Spagna, Portogallo e altri paesi hanno messo in circolazione francobolli che raffiguravano l’adorazione alla croce”. (La Torre di Guardia 15/9/2002 p. 25
    L’importante è “quali atti la persona compie davanti ad essa”)
    (Svegliatevi! 22/12/1971 pp. 16 - 18)

    L’importante è “quali atti la persona compie davanti ad essa?:
    ”La bandiera può anche comparire sui francobolli, sulle targhe automobilistiche o su altri oggetti prodotti dallo Stato. Usare tali oggetti non significa di per sé partecipare ad atti di devozione. Ciò che conta in questi casi non è la presenza della bandiera o di una sua riproduzione, ma quali atti la persona compie davanti ad essa”. (La Torre di Guardia 15/9/2002 p. 25)


    “Le funzioni assegnate [ai pezzi degli scacchi], i termini usati per descrivere le funzioni, la mira finale, la brutalità giustificata per conseguire l’obiettivo, tutto equivale a niente meno che alla guerra... può derivare danno dal giocare a scacchi...”.
    (Svegliatevi! 8/9/1973 pp. 14 - 15)


    Vietato fumare:
    “Suscita la domanda se sia coerente accettare per il battesimo persone che fanno uso di tabacco… Le prove scritturali additano la conclusione che non sono qualificati”.
    (La Torre di Guardia 15/11/1973 pp. 688 – 696; La Torre di Guardia 1/8/1976 p. 474)

    “La Torre di Guardia inglese del 1° marzo 1935 spiegò che nessuno che faceva uso di tabacco poteva far parte del personale della sede centrale della Watch Tower Bible and Tract Society o essere un suo rappresentante nominato. Dopo che tutti i servitori delle congregazioni dei testimoni di Geova venivano nominati dalla Società (a partire dal 1938), La Torre di Guardia del 1° luglio 1942 (dicembre 1942 in italiano) dichiarò che la proibizione dell'uso di tabacco si applicava anche a tutti questi servitori nominati… dal 1973 in poi a nessuno che fumasse ancora è stato concesso di battezzarsi”.
    (I Testimoni di Geova, proclamatori del Regno di Dio 1993 p. 181)



    Vietato l’uso di lozioni per capelli contenenti placenta.“... la placenta contiene sangue materno... qualsiasi prodotto contenente placenta umana o animale siano da evitare onde rispettare la legge sulla santità del sangue. La preparazione di prodotti contenenti placenta implica l'improprio uso del sangue...”.
    (Lettera SCB:SSA 24/4/1975)

    Concesso l’uso di lozioni per capelli contenenti placenta.
    “... Risulta che oggi la placenta trova largo impiego in preparati medicinali e di cosmesi. Contiene certi ormoni e piccole quantità di sangue... trattandosi di minuscole quantità, riteniamo sia una decisione personale far uso o no di tali prodotti... la Bibbia non tratta l'argomento dell'impiego di tessuti umani...”.
    (Lettera SCB:SSB 25/12/1995)

    Vietato acquistare biglietti della lotteria:
    “Qual è la veduta della Bibbia?... Ci sono dunque buone ragioni per cui quelli che desiderano seguire i consigli della Parola di Dio non acquistano biglietti della lotteria”.
    (Svegliatevi! 22/12/1975 pp. 26 - 28)


    Domande dei lettori:
    “È appropriato che un cristiano compri biglietti della lotteria per puro divertimento se il ricavato va in beneficenza?’. Risposta: “No perché è gioco d’azzardo ”.
    (La Torre di Guardia 15/7/1989 p. 30; v. anche La Torre di Guardia 1/11/2002 p. 31)


    Giocare una schedina del totocalcio:“Il totocalcio... è un gioco d'azzardo... Quando un cristiano è informato che un certo gioco è d'azzardo, e gli si danno le prove che non è corretto giocare d'azzardo, ma tale cristiano persiste nella sua condotta non cristiana, è ragionevole che gli anziani della congregazione debbano interessarsi del caso e prendere provvedimenti. Questo caso si può mettere sullo stesso piano di un cristiano che faccia un lavoro secolare in contrasto con principi biblici. Il nostro inserto del Servizio del Regno dell'ottobre 1976, a pagina 6, spiega:"... Se si stabilisce con precisione che il suo impiego viola i principi cristiani ed egli insiste nondimeno a svolgerlo, può essere disassociato dalla congregazione”.
    (Lettera EB;EQC 21 febbraio 1979; v. anche Svegliatevi! 8/12/1975 pp. 26 - 27)



    Il gioco delle carte
    “È appropriato che il cristiano giochi a carte?… Anche se il gioco delle carte non va direttamente contro qualche principio biblico può comunque suscitare desideri insani e costituire un rischio per la salute spirituale... Le Scritture ci informano che molte cose sono lecite, ma non tutte sono vantaggiose. (1 Cor. 6:12) Ciò significa che il cristiano, oltre a pensare a se stesso e alla propria spiritualità, deve badare di non causare inciampo sia ai fratelli nella fede che alle persone del mondo che potrebbero trovare da ridire sul fatto che un cristiano giochi a carte”.
    (Il Ministero del Regno 8/1974 p. 2)

    “È sbagliato giocare d’azzardo se si tratta solo di piccole somme di denaro?… Alcuni potrebbero pensare che giocare piccole somme di denaro durante un’amichevole partita a carte… con parenti o intimi amici non sia altro che un divertimento innocuo… Il gioco d’azzardo – … che le somme giocate siano piccole o grandi – mette in pericolo la spiritualità e va evitato”.
    (La Torre di Guardia 1/11/2002 p. 31; La Torre di Guardia 15/7/1989 p. 30)



    Vietato portare la barba:
    “Fu invitato a considerare il suo aspetto in relazione a ciò che asseriva d’essere, un servitore di Dio. Non volendo fare inciampare neppure una persona per privarla dell’opportunità della vita eterna, questo nuovo proclamatore del Regno si tagliò la barba. Saresti disposto a fare altrettanto o a fare cambiamenti analoghi se in una certa comunità il tuo aspetto desse un’impressione errata?”.
    (La Torre di Guardia 1/2/1976 p. 85)

    “La domanda principale è questa: “Il lavoro o l’attività da svolgere costituisce in se stesso un atto condannato dalla Parola di Dio? O se no, è tuttavia così direttamente legato a tali pratiche condannate da rendere quelli che svolgono tale lavoro veri e propri complici o promotori della pratica errata?” In tali casi la coscienza cristiana indurrebbe senz’altro a rifiutare tale impiego... Il cristiano che svolge tale lavoro sarebbe soggetto ad essere disassociato dalla congregazione?... Significa questo che il cristiano non debba assolutamente tener conto dell’effetto che hanno sugli altri certi fattori come luogo di lavoro, tipo di organizzazione per cui lavora e apparenze? No, perché tale mancanza di considerazione sarebbe un altro estremo da evitare... il cristiano si preoccuperà sempre di non divenire causa di inciampo. Ma che dire se il tipo di lavoro stesso non ha a che fare con pratiche errate, ma è pagato da un’organizzazione che si occupa primariamente di attività non scritturali? Anche in questo caso il cristiano seguirà la sua coscienza nel soppesare la cosa e l’effetto che può produrre il fatto che è pagato da tale organizzazione... l’insegnante che insegna una materia come matematica in una scuola di proprietà di un’organizzazione religiosa della cristianità. Anche se col suo insegnamento non contribuisce alla divulgazione della falsa adorazione, egli considererà l’effetto che il suo lavoro avrebbe sugli altri e agirà di conseguenza… Nel caso che il lavoro svolto da un componente della congregazione, pur non essendo di per sé un'attività antiscritturale, suscita nondimeno domande, gli anziani possono considerare la cosa con l'interessato. Benché non lo condannino, possono additargli i pericoli e i rischi e considerare se c'è qualche potenziale causa d'inciampo per altri. Possono indicare i vantaggi di mantenersi a salutare distanza da quello che potrebbe essere un caso limite. E se la situazione finisce per creare considerevole turbamento nella congregazione o per suscitare commenti sfavorevoli da parte di quelli di fuori, essi possono decidere che la persona non sia usata in qualche incarico esemplare nella congregazione”.
    È quindi sconsigliato eseguire lavori in qualsiasi edificio religioso.
    (Il Ministero del Regno 10/1976 pp. 3 - 6)

    “La musica classica,… in parte tratta e perfino glorifica il lato sordido o egoistico della vita. Vale la pena di ricordare che molti compositori famosi di musica classica vissero una vita immorale, perfino dissoluta… è quasi inevitabile che parte delle loro perverse vedute ed emozioni si riflettessero in parte nella loro musica, con o senza parole. Se vogliamo dunque proteggere la salute della nostra mente e del nostro cuore, anche la cosiddetta musica “seria’ non si può accettare senza riserve”.
    (Come ottenere il meglio della tua giovinezza p. 129 1977; v. anche La Torre di Guardia 1/7/1983 pp. 7 – 11; 1/10/1983 p. 29; La Torre di Guardia 15/8/1984 p. 23)


    Rischi idolatria:
    “Il cristiano come deve considerare le forme e i disegni che in qualche tempo o luogo hanno avuto a che fare con la falsa religione? Può sorgere questa domanda quando sceglierete la carta da parati per la vostra casa, la fantasia di una cravatta o di un vestito, o quando dovete acquistare oggetti come gemelli per i polsini, un braccialetto o una collana. Può sorgere anche in relazione al disegno di lampade o piatti. Forse vi chiederete: ‘Questo disegno ha qualcosa a che fare con l’adorazione idolatrica?’”.
    (Svegliatevi! 8/6/1977 pp. 12 - 15)


    Vietato praticare sport professionisti.
    “Alcuni pensano di poter fare i calciatori professionisti ed essere ugualmente cristiani, ma per me non è stato possibile... Il gioco è enormemente competitivo e spesso incoraggia l’idolatria”.
    (Svegliatevi! 8/3/1980 p. 19; 8/11/1986 pp. 17 - 18)

    “La Stampa del 30 maggio 1990 esaltava il calcio definendolo ‘residuo sacro di lotte ancestrali, essenza di ogni contesa sportiva, con la palla simbolo dell’imprevedibilità’. Alla luce di questo pensiero, un cristiano sincero come dovrebbe considerare il calcio? Anzi, come dovrebbe considerare tutti gli sport professionistici?”.
    (Svegliatevi! 8/5/1991 p. 12)

    “Il pugilato professionistico non può essere considerato uno sport innocente. … Perciò si dovrebbe dare a tale individuo un ragionevole periodo di tempo per rinunciare alla sua professione o attività non cristiana. Qualora non lo facesse, gli anziani non avrebbero altra scelta che espellerlo dalla congregazione”.
    (La Torre di Guardia 15/1/1982 p. 31)



    Vietato festeggiare i compleanni:
    “Il giorno della propria nascita non è la cosa di massima importanza”
    (Accertatevi, 1974 p. 181)

    “Manna celeste. Giornaliera e Ricordo di Nascite. Vi è un testo scelto per ogni giorno dell’anno… All’opposto foglio d’ogni testo giornaliero, vi è collegato un foglio bianco, per gli autografi dei parenti e degli amici, i quali sono per ricordare i loro giorni natalizi. Esso contiene inoltre un Calendario indicativo per accertarsi del giorno della settimana in cui uno è nato, con la rispettiva istruzione. Vi è anche… Ricordo di Nozze, di Nascite e di decessi…”
    (Liberazione, 1926 p. 375)

    La celebrazione del giorno natalizio richiama l’attenzione sulla creatura ed esalta la creatura, dando ad essa e alla sua nascita una ingiusta importanza”.
    (Torre di Guardia 1/2/1953 p. 46)


    “… anche se la Bibbia non contiene uno specifico divieto di festeggiare i compleanni, da tempo i testimoni di Geova hanno preso atto delle indicazioni scritturali e non li celebrano”.
    (La Torre di Guardia 1/1/1981 pp. 29 – 30; v. anche La verità che conduce alla vita eterna pp. 145 - 146 1968; Svegliatevi! 22/1/1977 p. 28; Ragioniamo facendo uso delle Scritture 1990 pp. 74 - 75; La Torre di Guardia 15/10/1998 pp. 30 -31)

    “Che dire della torta di compleanno? Pare abbia relazione con la dea greca Artemide, il cui genetliaco veniva celebrato con focacce al miele a forma di luna su cui erano poste delle candele”.
    (L’uomo alla ricerca di Dio 1990 p. 70)

    “I testimoni di Geova non festeggiano i compleanni perché si tratta di un’usanza di origine pagana, che per di più tende a esaltare chi compie gli anni”.
    (La Torre di Guardia 15/5/1995 p. 19)

    “Col tempo si comprese che se la più importante nascita che sia mai avvenuta non doveva essere celebrata, a maggior ragione non si doveva celebrare nessun compleanno. Tra l'altro, né gli israeliti né i primi cristiani festeggiavano i compleanni. La Bibbia menziona solo due compleanni, uno del faraone e l'altro di Erode Antipa. In ciascun caso i festeggiamenti furono funestati da un'esecuzione capitale. I testimoni di Geova non festeggiano i compleanni perché si tratta di un'usanza di origine pagana, che per di più tende a esaltare chi compie gli anni”.
    (La Torre di Guardia 15/5/1995 p. 19)


    Festa della mamma non biblica
    “Il cosiddetto ‘Giorno della Madre’ fu osservato in America per la prima volta nel 1914, precisamente l’anno che il mondo di Satana finì ed egli seppe che gli rimaneva poco tempo per prepararsi per la grande battaglia d’Harmaghedon. Inducendo il popolo a rendere onore e culto speciale alle madri, il Diavolo faceva un passo molto marcato verso lo scopo a cui mirava, che era quello di allontanare il popolo dal culto a Dio… In tutte le chiese oggi si festeggia il ‘Giorno della Madre’, ma in nessuna viene insegnato che Geova Iddio è il Padre, che la ‘madre’ è la sua organizzazione e che tutto l’onore e la gloria sono dovuti a Lui… La celebrazione del ‘Giorno della Madre’ sembra cosa del tutto innocente, anzi, benefica. Ma il popolo ignora che l’astuta mano di Satana vi ha influenza”.
    (Rivendicazione 1931 vol. 1° p. 148)

    “In nessun punto della Bibbia si trova che i genitori debbano essere adorati, o che si debba osservare un Giorno del Padre e un Giorno della Madre in loro onore… I pagani adoravano giorni, mesi ed anni. Infatti si ritiene che il mese di maggio in cui si celebra il Giorno della Madre, prenda nome da Maia, demone adorata dai pagani… Ma, invece di adorare Geova, gli ecclesiastici hanno insegnato agli uomini di tributare onore a creature e cose”.
    (Svegliatevi! 8/10/1956 p. 24)

    “Le feste che tendono a idoleggiare certi uomini (padri, madri, “santi”, e così via), richiamando tutta l’attenzione su di loro sono contrarie ai principi biblici… Non sono necessari giorni speciali per mostrare rispetto ai genitori”.
    (Accertatevi di ogni cosa 1974 p.187)

    “Festa della Mamma: “Festa derivata dal culto della dea madre, diffuso nell’antica Grecia. Nelle idi di marzo, in tutta l’Asia Minore, si celebrava formalmente il culto della dea Madre, con cerimonie in onore di Cibele, o Rea, la grande Madre degli dèi”. — Encyclopædia Britannica (1959), Volume 15, pagina 849. Queste sono solo alcune delle feste più comuni che si celebrano in varie parti del mondo, e alle quali spesso gli studenti sono invitati a partecipare con determinate attività. Tuttavia i testimoni di Geova, per motivi di coscienza, non prendono parte a questi festeggiamenti, sia che si tratti di cantare, suonare, recitare, sfilare in parata, fare dei disegni, assistere a festicciole, mangiare e bere, e così via. Nello stesso tempo, però, non facciamo obiezione a che altri celebrino queste feste, e non cerchiamo di impedirglielo. Siamo molto grati agli insegnanti quando gentilmente dispensano i nostri figli dal partecipare a tutte le attività in qualche modo connesse con queste feste”.
    (I testimoni di Geova e la scuola 1983 p. 21)



    Vietato concimare con fertilizzanti che contengono sangue animale.
    (La Torre di Guardia 15/4/1982 pp. 30 - 31)


    Perché i testimoni di Geova non onorano la bandiera:
    “Perché consideriamo il saluto alla bandiera un atto di adorazione... non possiamo compiere un atto di adorazione inchinandoci o facendo un saluto a un’immagine che rappresenta lo Stato”.
    (I Testimoni di Geova e la scuola 1983 pp. 13 - 14)

    Prestare attenzione nel praticare la danza classica.
    (Svegliatevi! 8/2/1984 pp. 21 – 25; Svegliatevi! 8/3/1984 p. 28)


    Prestare attenzione nel mandare i figli all’asilo.
    (Svegliatevi! 22/6/1985 p. 3)


    “Andare all’università… o imparare un mestiere?”.
    (Svegliatevi! 8/4/1985 p. 15)



    Pericoloso diventare amico di chi non è Testimone.
    “… per abbattere il pregiudizio nei nostri confronti e aprire il cuore della persona alla verità. Per far questo non occorre diventare amici intimi di quelli di fuori. Queste compagnie sono potenzialmente pericolose”.
    (La Torre di Guardia 1/7/1993 p. 22)



    Pericoloso l’uso del computer: consigliato ai soli servitori di Geova maturi e fedeli.
    “Altri gravi pericoli… apostati, ecclesiastici e persone che cercano di corrompere altri moralmente o in altri sensi possono mettere liberamente in queste “caselle elettroniche” le loro idee velenose. Una “casella elettronica”, anche se dichiara di essere “Solo per testimoni di Geova”, se non è adeguatamente gestita e controllata in modo che il suo uso sia limitato a servitori di Geova maturi e fedeli, potrebbe mettere gli utenti cristiani in contatto con “cattive compagnie”. (1 Cor. 15:33) La Congregazione Centrale ha ricevuto notizie secondo cui reti telematiche “private” sono state usate non solo per speculare su argomenti spirituali ma anche per dare cattivi consigli, diffondere pettegolezzi e informazioni false, far circolare idee negative, sollevare domande e dubbi che sovvertono la fede di alcuni e divulgare interpretazioni private delle Scritture. Alcune informazioni a prima vista potrebbero sembrare interessanti e istruttive, ma potrebbero essere ugualmente collegate a elementi velenosi. I cristiani si rivolgono allo “schiavo fedele e discreto” per avere cibo spirituale a suo tempo e chiarificazioni”.
    (Il Ministero del Regno 9/1995 p. 6)



    Internet
    “Non c'è bisogno che singoli individui preparino su Internet pagine dedicate ai testimoni di Geova, alle nostre attività o a ciò in cui crediamo. Il nostro sito ufficiale presenta informazioni accurate a beneficio di chiunque desideri conoscerle”.
    (Il Ministero del Regno 1/1997 p. 7)

    Il Corpo Direttivo (CD) scoraggia e disapprova il fatto che alcuni “fratelli incauti” abbiano creato dei siti web. Si ribadisce che il sito ufficiale è sufficiente. Tutti gli altri siti sono quanto meno “sospetti”, ed i “fratelli” saggi farebbero bene a non accedervi, visto il pericolo di essere sviati ed ingannati dagli "apostati”.
    (Il Ministero del Regno 11/1999 pp. 3-5)

    “Ricordiamo che il nostro Padre celeste ha stabilito un canale di comunicazione, “lo schiavo fedele e discreto”. Questo “schiavo” ha la responsabilità di determinare sia quali informazioni rendere disponibili alla famiglia della fede che il “tempo” appropriato in cui farlo. Il cibo spirituale è disponibile solo attraverso l’organizzazione teocratica. Per avere informazioni attendibili dovremmo sempre rivolgerci al canale stabilito da Dio, non a degli utenti di Internet”.
    (Ministero del Regno, 9/2002 p. 8)

    ”Lo schiavo fedele e discreto non approva pubblicazioni, riunioni, o siti Web che non siano prodotti o organizzati sotto la sua supervisione”.
    (Il Ministero del Regno 9/2007 p. 3)


    [SM=g1543902]

    Bruno




    ______________________________


    ---Verba volant scripta manent---
    -----
    --- www.vasodipandora.org ---
  • OFFLINE
    deep-blue-sea
    Post: 896
    Registered in: 12/18/2007
    Senior User
    00 2/3/2009 9:10 AM
    Geniale Bruno

    Una lista più esauriente, corredata di tutti i riferimenti...non potevi fare meglio!

    Grazie!
    ........................
    "Dubitare di tutto o credere a tutto sono due soluzioni altrettanto comode che, l'una come l'altra, ci dispensano dal riflettere"
    Henri Poincaré




    Claudia
  • OFFLINE
    rosadeldeserto75
    Post: 200
    Registered in: 8/5/2008
    Junior User
    00 2/3/2009 10:46 AM
    Brunodb2, grazie mille. [SM=x570865]
    Sei stato più che chiaro.
    Leggendo quelle informazioni mi sono "cascate giù le braccia".
    Mi chiedo, com'e' possibile vivere in una gabbia mentale come questa?
    Oppure e' proprio Dio che vuole che noi viviamo così?
    Non vorrei offendere nessuno o essere scortese. Non è possibile che non si accorgono che c'è qualcosa che non va! Oppure alcuni si sono accorti ma lasciano le cose così come sono?
    Sono molto delusa. E pensare che io abito con loro, li incrocio tutti i giorni, sono miei familiari. [SM=x570866]
    Buona giornata a tutti.
    Victoria
  • OFFLINE
    predestinato74
    Post: 1,725
    Registered in: 5/10/2007
    Veteran User
    00 2/3/2009 11:12 AM
    Re:
    rosadeldeserto75, 03/02/2009 10.46:

    Brunodb2, grazie mille. [SM=x570865]
    Sei stato più che chiaro.
    Leggendo quelle informazioni mi sono "cascate giù le braccia".
    Mi chiedo, com'e' possibile vivere in una gabbia mentale come questa?
    Oppure e' proprio Dio che vuole che noi viviamo così?
    Non vorrei offendere nessuno o essere scortese. Non è possibile che non si accorgono che c'è qualcosa che non va! Oppure alcuni si sono accorti ma lasciano le cose così come sono?
    Sono molto delusa. E pensare che io abito con loro, li incrocio tutti i giorni, sono miei familiari. [SM=x570866]
    Buona giornata a tutti.
    Victoria




    probabilmente loro, a proposito dei divieti, ti diranno che non sono affatto divieti, ma delle scelte che hanno preso di propria iniziativa in quanto guidati dalla Bibbia, insomma scelte personali e non imposte dal CD di Brooklyn
    [Edited by predestinato74 2/3/2009 11:13 AM]






    "Darò loro un cuore nuovo e uno spirito nuovo metterò dentro di loro."
    "Formatevi un cuore nuovo e uno spirito nuovo."

    Ezechiele



  • OFFLINE
    speranza!
    Post: 1,275
    Registered in: 3/6/2006
    Veteran User
    00 2/3/2009 11:19 AM

    probabilmente loro, a proposito dei divieti, ti diranno che non sono affatto divieti, ma delle scelte che hanno preso di propria iniziativa per guidati dalla Bibbia, insomma scelte personali e non imposte dal CD di Brooklyn

    ****************************************************************

    Non è solo probabile, è certo che rispondono così,

    ma per capire come stanno realmente le cose,
    se si tratta di libere scelte personali
    o di divieti imposti
    basta fare una semplice prova,

    basta, per esempio, fare i brindisi,
    dirlo apertamente in sala del regno
    sostenendo che non è sbagliato farlo...

    e vedere l'effetto che fa!!!

    [SM=x570867] [SM=x570867] [SM=x570867]

    [SM=g1543902]


    Speranza








    "Due cose riempiono l'animo di ammirazione e venerazione sempre nuova e crescente, quanto più spesso e più a lungo la riflessione si occupa di esse: il cielo stellato sopra di me, e la legge morale in me". (Kant)
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 1,819
    Registered in: 2/17/2008
    Veteran User
    00 2/3/2009 11:48 AM
    Re: Re:
    predestinato74, 03/02/2009 11.12:




    probabilmente loro, a proposito dei divieti, ti diranno che non sono affatto divieti, ma delle scelte che hanno preso di propria iniziativa in quanto guidati dalla Bibbia, insomma scelte personali e non imposte dal CD di Brooklyn



    Ah, indubbiamente un TdG risponderà che non è obbligato, ma che è giusto, biblicamente giusto, tale modo di vita.
    Ma, si potrebbe obiettare, che anche i bambini, fino ad una certa età, hanno bisogno di essere seguiti pedissequamente dagli adulti in ogni loro espressione di vita, ma...poi crescono.
    Per chi vuole imitare Peter Pan, la WTS è l'ideala.
    Gabriella Prosperi
  • OFFLINE
    lovelove84
    Post: 844
    Registered in: 4/21/2008
    Senior User
    00 2/3/2009 12:16 PM

    Vietato fare o partecipare ad un brindisi.
    (La Torre di Guardia 1/10/1968 p. 607; Svegliatevi! 8/6/1985 p. 27; La Torre di Guardia 15/4/1994 p. 28)

    “Perché i testimoni di Geova non brindano, dal momento che la Bibbia non menziona questa usanza?... i testimoni di Geova hanno buone ragioni per non brindare... L'Encyclopedia Britannica, citata nella Torre di Guardia del 1° ottobre 1968, diceva 'L'usanza di bere 'alla salute' dei vivi deriva molto probabilmente dall'antico rito religioso di bere in onore degli dèi e dei defunti... Ed. del 1910, vol. 13, p. 121... Il fatto che un oggetto, una decorazione o un'usanza tragga origine dalla falsa religione dell'antichità o vi trovi dei paralleli non vieta sempre al vero adoratore di usare tali cose o di seguire tali usanze... Anche la fede nuziale un tempo aveva un significato religioso. Tuttavia oggi la maggioranza delle persone non è a conoscenza di questo fatto e considera la fede nuziale solo un segno che si è sposati. Che dire dell'uso del vino in relazione ad atti di devozione?... Oggi, quando fanno un brindisi, molti forse non pensano che stanno chiedendo un intervento o una benedizione a qualche dio, ma non sanno spiegare perché levino al cielo il bicchiere di vino... I cristiani tuttavia hanno validi motivi per non fare un brindisi, usanza le cui origini sono legate alla religione”.
    (La Torre di Guardia 15/2/2007 pp. 30-31)



    stavo ragionando proprio su questo "divieto"
    e ci fa capire che solo dove gli fa comodo una certa usanza è pagana o meno, e quella "maggioranza di persone che non sanno sono proprio loro" perche appunto la fede è antichissima, si legge su tutti i giornali per sposa, la fede è rotonda e liscia perche sta a significare l eternita della vita e in piu, lho trovato adesso www.tisposo.it/preparativi/fedi/origine.php


    che rabbia [SM=x570869] [SM=x570869] [SM=x570869]
    --------------------------------------------------
    AVER PAURA DEL DIAVOLO E' UNO DEI MODI DI DUBITARE DI DIO ...
  • OFFLINE
    lovelove84
    Post: 845
    Registered in: 4/21/2008
    Senior User
    00 2/3/2009 12:20 PM
    “In nessun punto della Bibbia si trova che i genitori debbano essere adorati, o che si debba osservare un Giorno del Padre e un Giorno della Madre in loro onore… I pagani adoravano giorni, mesi ed anni. Infatti si ritiene che il mese di maggio in cui si celebra il Giorno della Madre, prenda nome da Maia, demone adorata dai pagani… Ma, invece di adorare Geova, gli ecclesiastici hanno insegnato agli uomini di tributare onore a creature e cose”.
    (Svegliatevi! 8/10/1956 p. 24)

    ma un comandamento non dice di onorare i genitori?? che c'e di male mettere un girno apposta per loro e riempirli di attenzione piu di altri giorni... nella bibbia non c'e scritto come i maschi e femmine devono fare la pipi, eppure la facciamo in modo diverso.. dobbiamo informarci perche puo essere una posizione pagana????(scusate l esempio)

    “I testimoni di Geova non festeggiano i compleanni perché si tratta di un’usanza di origine pagana, che per di più tende a esaltare chi compie gli anni”.
    (La Torre di Guardia 15/5/1995 p. 19)

    che dire allora dell anniversario, che non è menzionato, e quel giorno i "sposi" sono al centro dell attenzione?????

    [SM=x570881] [SM=x570881] [SM=x570869]
    [Edited by lovelove84 2/3/2009 12:27 PM]
    --------------------------------------------------
    AVER PAURA DEL DIAVOLO E' UNO DEI MODI DI DUBITARE DI DIO ...
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 1,820
    Registered in: 2/17/2008
    Veteran User
    00 2/3/2009 12:25 PM
    Re:
    [QUOTE:90929799=lovelove84, 03/02/2009 12.20
    che dire allora dell anniversario, che non è mensionato, e quel giorno i "sposi" sono al centro dell attenzione?????

    [SM=x570881] [SM=x570881] [SM=x570869]



    Ahi ahi, lovelove, non mettere in testa al CD idee peregrine! [SM=x570867]
    Gabriella Prosperi
  • OFFLINE
    berescitte
    Post: 6,306
    Registered in: 7/13/2004
    Master User
    00 2/3/2009 2:37 PM
    A Bruno er sorcetto de casa

    E fortuna che andavi de corza e nun ciavevi tempo!...
    Perché nun me l'inzegni come se fa?
    ----------------------
    est modus in rebus
  • Divenire81
    00 2/3/2009 2:46 PM
    Chiedo scusa per l'espressione, ma concedetemela. Santissimo Dio del cielo, cosa centra l'adorazione di un un individuo con esaltarne il ruolo? Ricordare a tuo padre o a tua madre che gli vuoi bene e che sei riconsocente per quel che ti hanno dato, equivale ad atto di adorazione?? Allora io quando mi soffio il naso voglio produrre platino...cosa centra? NIENTE!!!!
    Il brindisi??? Se io auguro il meglio dalla vita alle persone che mi stanno attorno, e nessuno di noi sta pensando a qualsiasi dio pagano, perchè è un atto pagano?? Ragazzi mi viene l'orticaria a leggere ste cose, mi manca il fiato!!!

    Vi avverto che da oggi, chiunque fa un rutto dopo aver bevuto una coca cola, inneggia al sesso perverso!! Poiché io e un gruppo di persone che conosco la pensiamo così!! Se qualche imbecille del passato ha usato un gesto per una qualsiasi fesseria, quel gesto è condannato in eterno! Mi viene da piangere...nemmeno Dio in persona si è spinto così in avanti del dettare regole, anzi ha sempre creato leggi semplici, dirette, chiare e comprensibili; invece guarda l'uomo che cosa è in grado di fare!!

    Dopo aver letto quella della placenta mi è ricresciuta l'apendice!!
    Dopo quella dei confetti invece mi son sentito rapire dagli alieni!

    Ma lo volete capire che non sono i gesti, ma il significato che noi diamo a quelle azioni?? Avete idea di quante cose non si dovrebbero fare se analizzassimo ogni cosa?? La risposta è nulla! Questo non è vivere, questa è una condanna all'ignoranza, all'ignorare la vita, il dono più grande!
    ps. messaggio per i TDG...guardate l'origine della cravatta...vi do un aiutino osservate la forma e capirete a cosa si ispira...poi dopo fate una breve ricerca.
  • OFFLINE
    rosadeldeserto75
    Post: 201
    Registered in: 8/5/2008
    Junior User
    00 2/3/2009 3:24 PM
    Ragazzi, siete proprio carini.
    Tutte le spiegazioni e le risposte, le ho capite.
    Però non riesco a capire dov'e' la diverenza tra il divieto, il consiglio, l'espesione "non e' appropriato", ecc.
    Per esempio:
    Se brindisi sono da evitare e io li "voglio" fare perchè mi piace non sarò una sorella d'esempio. Allora se voglio essere d'esempio non lo devo fare. Il discorso è, che tutti vorebbero essere d'esempio e delle brave persone, ecc. A questo punto mi sento "moralmente ricattata" e "mentalmente perseguitata". Devo scegliere tra "esere brava sorella" e "una di cui non si può fidare" perchè mi pice fare i brindisi. Essere bravi e fare i brindisi non può stare insieme. Incredibile.
    Grazie mille per le risposte.
    Victoria
  • OFFLINE
    brunodb2
    Post: 3,051
    Registered in: 7/12/2004
    Master User
    00 2/3/2009 3:32 PM
    Re: A Bruno er sorcetto de casa

    berescitte, 03/02/2009 14.37
    E fortuna che andavi de corza e nun ciavevi tempo!...
    Perché nun me l'inzegni come se fa?

    Mi spiace, non sei ancora "battezzato" al Movimento dei Sorci di Biblioteca, quando farai la tua dedicazione al Grande Sorcio anche tu potrai imparare attingendo dal "Ministero del R ... atto". [SM=g1537332] [SM=g1537158]

    Bruno [SM=g1537336]




    ______________________________


    ---Verba volant scripta manent---
    -----
    --- www.vasodipandora.org ---
  • OFFLINE
    lovelove84
    Post: 847
    Registered in: 4/21/2008
    Senior User
    00 2/3/2009 3:47 PM
    Pericoloso diventare amico di chi non è Testimone.
    “… per abbattere il pregiudizio nei nostri confronti e aprire il cuore della persona alla verità. Per far questo non occorre diventare amici intimi di quelli di fuori. Queste compagnie sono potenzialmente pericolose”.
    (La Torre di Guardia 1/7/1993 p. 22)

    infatti i miei genitori con i miei suoceri non si frequentano piu di tanto, nel senso che si vedranno 3 volte l anno!
    in questi ultimi anni si esce d'estate a mangiare la pizza e si fanno discorsi striminziti che non so definirli, e poi si parla io, il mio ragazzo con i miei genitori , perche i suoceri non dicono niente, ma neanche di cose attuali...e forse perche non sanno fare discorsi se non prendono esempi da "geova" o "wt"... un po vergognoso e triste direi!!! [SM=x570888]

    --------------------------------------------------
    AVER PAURA DEL DIAVOLO E' UNO DEI MODI DI DUBITARE DI DIO ...
  • OFFLINE
    ilnonnosa
    Post: 320
    Registered in: 1/14/2008
    Senior User
    00 2/3/2009 3:50 PM
    Re:
    rosadeldeserto75, 02/02/2009 22.33:

    Ciao a tutti! [SM=x570892]
    Ho letto alcuni post di tipo cosa possono o non possono fare i testimoni di Geova.
    Mi potete aiutare e indicare dove c'e' scritto che i testimoni non possono avere amici se non testimoni di Geova, perchè non possono far parte dei boy scouts e sopratutto che non si può criticare la WTS?
    Vivendo con loro mi sono accorta che è veramente così e vorrei avere qualchè informazione più dettagliata. Perchè se gli faccio delle domande hanno sempre la risposta pronta, cioè sviano il discorso la cosa di cui sono sinceramente stufa.
    So che voi siete ben preparati sull'argomento.
    Grazie di cuore.
    E' un piacere leggervi.
    Victoria




    Oltre al lavoro di Brunodb2, ecco la risposta che la Società dà alle tue domande:

    1) Non possono avere amici se non testimoni di Geova.

    Un’ altra regola della contesa proibisce le cattive associazioni. … Non si tratta di determinare se un amico è un “bravo ragazzo”. Un “bravo ragazzo” potrebbe essere buona compagnia, ma è forse compagnia teocratica? Se non lo è, evitatelo”. (La Torre di Guardia, 1/10/1956 p. 595)

    “Tenendo presente il principio di mettere al primo posto gli interessi del Regno, e quello delle buone compagnie, il giovane testimone di Geova come considererà gli esercizi sportivi dopo le ore di scuola? … Inoltre, quando giocate in compagnia di giovani del mondo, che linguaggio usano? Persino quelli che il mondo considera “bravi” (perché non fanno parte di bande o non commettono atti di vandalismo verso la proprietà pubblica) spesso usano un linguaggio volgare, dicono barzellette sconce e bestemmiano persino Dio. E’ questo il genere di compagnie che volete? No, se volete proteggere la vostra spiritualità”. (La Torre di Guardia, 15/9/1965 p. 566)

    “Una persona può sembrare amichevole e simpatica, ma non si preoccupa o non crede nemmeno nelle promesse della Bibbia, è una cattiva compagnia. Perché? La sua vita si basa su principi diversi, e ciò che è importante per un cristiano può non esserlo affatto per lei.”
    (La Torre di Guardia, 15/7/1991 pp. 23, 24)

    “Alcuni giovani del mondo possono sembrare bravi perché non fumano, non dicono parolacce e non sono immorali. Tuttavia, se non perseguono la giustizia, il loro modo carnale di pensare e di agire può facilmente contagiarvi. Per di più, quante cose potete avere in comune con gli increduli?... Potete conservare la loro amicizia senza andare contro i vostri principi? Perciò evitate le cattive compagnie. Limitatevi a frequentare cristiani dalla mente spirituale che amano veramente Geova.”
    (La Torre di Guardia, 15/4/1993 p. 15)

    “Se una persona non adora Geova ma sembra davvero simpatica, la considerereste un’amicizia adatta? … Cosa penserebbe Geova se scegliereste come amici persone che non lo amano?”.
    (Ragioniamo facendo uso delle Scritture – 1990 p. 193)

    2) Boy scout.

    Non possono fare i boy scout per essere neutrali, e gli scout hanno legami con le chiese.

    3) Non possono criticare la Società Torre di Guardia.

    “Se siamo fermamente convinti che questa è l’organizzazione di Geova, che egli guida e dirige il suo popolo, non saremo turbati qualsiasi cosa accada. Se sopravviene qualche cosa che non comprendiamo aspetteremo pazientemente finché non sia interamente chiarita. … Non ‘lasceremo l’insegnamento di nostra madre’ cominciando immediatamente a criticare e trovar da ridire.”
    (La Torre di Guardia, 15/10/1957 p. 632)

    “Se nutriamo amore verso Geova e l’organizzazione del suo popolo non saremo sospettosi, ma, come dice la Bibbia, ‘crederemo tutto’, tutto ciò che la Torre di Guardia addita, poiché essa è stata fedele nell’impartirci la conoscenza dei propositi di Dio e nel guidarci nella via della pace, della sicurezza e della verità dal suo inizio a questo giorno.”
    (Qualificati per essere ministri, 1963 p. 160)

    “Le spiegazioni bibliche sono date dalla Società Torre di Guardia di Bibbie e Trattati che rappresenta lo ‘schiavo fedele e discreto’ menzionato in Matteo 24:45. … Se non si può ancora comprendere il punto, è meglio lasciare stare la cosa. … Sarebbe errato, comunque, cercare di presentare la vostra opinione discordante circa un certo punto dottrinale a quanti più possibile nella congregazione.” (La Torre di Guardia 1/11/1964 pp. 656, 657)

    Ciao. Ilnonnosa.



    Scusa Nonno, mi sono solo permesso di correggere alcuni errori di battitura.
    Bruno/Mod.
    [Edited by brunodb2 2/3/2009 3:55 PM]
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 1,822
    Registered in: 2/17/2008
    Veteran User
    00 2/3/2009 3:58 PM
    Re: Re:
    ilnonnosa, 03/02/2009 15.50:



    Non possono criticare la Società Torre di Guardia.

    “Se siamo fermamente convinti che questa è l’organizzazione di Geova, che egli guida e dirige il suo popolo, non saremo turbati qualsiasi cosa accada. Se sopravviene qualche cosa che non comprendiamo aspetteremo pazientemente finché non sia interamente chiarita. … Non ‘lasceremo l’insegnamento di nostra madre’ cominciando immediatamente a criticare e trovar da ridire.”
    (La Torre di Guardia, 15/10/1957 p. 632)

    “Se nutriamo amore verso Geova e l’organizzazione del suo popolo non saremo sospettosi, ma, come dice la Bibbia, ‘crederemo tutto’, tutto ciò che la Torre di Guardia addita, poiché essa è stata fedele nell’impartirci la conoscenza dei propositi di Dio e nel guidarci nella via della pace, della sicurezza e della verità dal suo inizio a questo giorno.”
    (Qualificati per essere ministri, 1963 p. 160)

    “Le spiegazioni bibliche sono date dalla Società Torre di Guardia di Bibbie e Trattati che rappresenta lo ‘schiavo fedele e discreto’ menzionato in Matteo 24:45. … Se non si può ancora comprendere il punto, è meglio lasciare stare la cosa. … Sarebbe errato, comunque, cercare di presentare la vostra opinione discordante circa un certo punto dottrinale a quanti più possibile nella congregazione.”Torre di Guardia 1/11/1964 pp. 656, 657)
    QUOTE]

    Queste meriterebbero di essere postate nella sezione "umorismo"
    Gabriella Prosperi
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 1,823
    Registered in: 2/17/2008
    Veteran User
    00 2/3/2009 4:02 PM
    Re: Re:
    ilnonnosa, 03/02/2009 15.50:



    1) Non possono avere amici se non testimoni di Geova.

    Un’ altra regola della contesa proibisce le cattive associazioni. … Non si tratta di determinare se un amico è un “bravo ragazzo”. Un “bravo ragazzo” potrebbe essere buona compagnia, ma è forse compagnia teocratica? Se non lo è, evitatelo”. (La Torre di Guardia, 1/10/1956 p. 595)

    “Tenendo presente il principio di mettere al primo posto gli interessi del Regno, e quello delle buone compagnie, il giovane testimone di Geova come considererà gli esercizi sportivi dopo le ore di scuola? … Inoltre, quando giocate in compagnia di giovani del mondo, che linguaggio usano? Persino quelli che il mondo considera “bravi” (perché non fanno parte di bande o non commettono atti di vandalismo verso la proprietà pubblica) spesso usano un linguaggio volgare, dicono barzellette sconce e bestemmiano persino Dio. E’ questo il genere di compagnie che volete? No, se volete proteggere la vostra spiritualità”. (La Torre di Guardia, 15/9/1965 p. 566)

    “Una persona può sembrare amichevole e simpatica, ma non si preoccupa o non crede nemmeno nelle promesse della Bibbia, è una cattiva compagnia. Perché? La sua vita si basa su principi diversi, e ciò che è importante per un cristiano può non esserlo affatto per lei.”
    (La Torre di Guardia, 15/7/1991 pp. 23, 24)

    “Alcuni giovani del mondo possono sembrare bravi perché non fumano, non dicono parolacce e non sono immorali. Tuttavia, se non perseguono la giustizia, il loro modo carnale di pensare e di agire può facilmente contagiarvi. Per di più, quante cose potete avere in comune con gli increduli?... Potete conservare la loro amicizia senza andare contro i vostri principi? Perciò evitate le cattive compagnie. Limitatevi a frequentare cristiani dalla mente spirituale che amano veramente Geova.”
    (La Torre di Guardia, 15/4/1993 p. 15)

    “Se una persona non adora Geova ma sembra davvero simpatica, la considerereste un’amicizia adatta? … Cosa penserebbe Geova se scegliereste come amici persone che non lo amano?”.
    (Ragioniamo facendo uso delle Scritture – 1990 p. 193)
    POSTQUOTE]
    E queste dovrebbero far riflettere su quale sorta di amore cristiano e rispetto i TdG nutrono per le persone che avvicinano in predicazione.
    Gabriella Prosperi

  • Kalos52
    00 2/3/2009 4:16 PM
    Re:
    lovelove84, 03/02/2009 12.20:

    “In nessun punto della Bibbia si trova che i genitori debbano essere adorati, o che si debba osservare un Giorno del Padre e un Giorno della Madre in loro onore… I pagani adoravano giorni, mesi ed anni. Infatti si ritiene che il mese di maggio in cui si celebra il Giorno della Madre, prenda nome da Maia, demone adorata dai pagani… Ma, invece di adorare Geova, gli ecclesiastici hanno insegnato agli uomini di tributare onore a creature e cose”.
    (Svegliatevi! 8/10/1956 p. 24)

    ma un comandamento non dice di onorare i genitori?? che c'e di male mettere un girno apposta per loro e riempirli di attenzione piu di altri giorni...


    Rispettare, onorare, gratificare sono verbi che non equivalgono ad adorare: Chi ci ha donato la vita, papà e mammà, meritano tutto il nostro affetto ed il riconoscimento anche tangibile della nostra gratitudine, e dedicare loro almeno un giorno all'anno per coccolarli è non solo lecito ma doveroso.



    nella bibbia non c'e scritto come i maschi e femmine devono fare la pipi, eppure la facciamo in modo diverso.. dobbiamo informarci perche puo essere una posizione pagana????(scusate l esempio)


    L'esempio è "colorito" ma pertinente. Ci sono stati oratori che hanno chiesto a sorelle sedute in prima fila di spostarsi, perchè quando accavallavano le gambe, si distraevano dal filo del discorso mentre ad altre è stato chiesto di legare un foulard al collo perchè "il decoltè" costituiva distrazione. Si potrebbe andare avanti all'infinito con queste osservazioni ma credo proprio siano sufficienti per affermare che anche le scelte di carattere personale di ogni individuo, all'interno della WTS, sono oggetto di contestazione e polemica.


    “I testimoni di Geova non festeggiano i compleanni perché si tratta di un’usanza di origine pagana, che per di più tende a esaltare chi compie gli anni”.
    (La Torre di Guardia 15/5/1995 p. 19)


    Ci sono altre motivazioni: ad esempio, nelle scritture sono menzionati due episodi relativi al genetliaco riferiti al faraone d'egitto ed il re erode: in entrami i casi furono uccise due persone, il capo dei panificatori e giovanni battista: questo "metterebbe" in cattiva luce tale ricorrenza e quindi ne "sconsigliano" il festeggiamento.


    che dire allora dell anniversario, che non è menzionato, e quel giorno i "sposi" sono al centro dell attenzione?????


    Sono d'accordo con te: "il giorno più importante della vita" il matrimonio, a volte assume connotazioni idolatriche, sia per l'esaltazione esagerata attribuita agli sposi, sia per gli enormi sacrifici e offerte fatte sul loro altare, in particolare da parte dei genitori che poi per anni sono costretti a pagare debiti insostenibili.

    [SM=x570881] [SM=x570881] [SM=x570869]




  • Kalos52
    00 2/3/2009 4:30 PM
    Re:
    lovelove84, 03/02/2009 15.47:

    Pericoloso diventare amico di chi non è Testimone.
    “… per abbattere il pregiudizio nei nostri confronti e aprire il cuore della persona alla verità. Per far questo non occorre diventare amici intimi di quelli di fuori. Queste compagnie sono potenzialmente pericolose”.
    (La Torre di Guardia 1/7/1993 p. 22)

    infatti i miei genitori con i miei suoceri non si frequentano piu di tanto, nel senso che si vedranno 3 volte l anno!
    in questi ultimi anni si esce d'estate a mangiare la pizza e si fanno discorsi striminziti che non so definirli, e poi si parla io, il mio ragazzo con i miei genitori , perche i suoceri non dicono niente, ma neanche di cose attuali...e forse perche non sanno fare discorsi se non prendono esempi da "geova" o "wt"... un po vergognoso e triste direi!!! [SM=x570888]






    Perchè la prossima volta non vi fate raccontare Come si sono conosciuti e come si sono innamorati? Magari così riuscite a rompere il ghiaccio.
  • OFFLINE
    (emiro)
    Post: 1,135
    Registered in: 11/4/2005
    Veteran User
    00 2/4/2009 12:22 PM

    GRANDE BRUNO !!!

    appena puoi potresti anche aggiungere qualche articolo sull'ostracismo verso gli ex ?

    Ti Ringrazio moltissimo perchè ne farò tesoro io di questa lista, stamperò il tutto e preparerò un bel volantino per fare informazione, del resto non faccio nulla di strano e di diverso dai tdg, li aiuto nella predicazione porta a porta e non solo

    Distribuisco quello che molti dovrebbero leggere prima di iniziare uno studio biblico

    del resto quello è cibo spirituale

    il fatto che poi sia una questione di coscienza vi invito anch'io a fare la prova

    PROVARE PER CREDERE [SM=x570867] [SM=x570867]

  • OFFLINE
    lovelove84
    Post: 851
    Registered in: 4/21/2008
    Senior User
    00 2/4/2009 2:19 PM
    Re: Re:
    Kalos52, 03/02/2009 16.30:


    Perchè la prossima volta non vi fate raccontare Come si sono conosciuti e come si sono innamorati? Magari così riuscite a rompere il ghiaccio.




    si sono conosciuti a mare lei stava guardando le persone che erano sulla spiaggia e ad un certo punto ha incrociato gli occhi del suo attuale marito e grazie a geova si sono innamorati e insieme sono riusciti ad proseguire il cammino nella verità!!!!!
    con questo racconto si rompe di sicuro il ghiaccio
    --------------------------------------------------
    AVER PAURA DEL DIAVOLO E' UNO DEI MODI DI DUBITARE DI DIO ...
  • OFFLINE
    lovelove84
    Post: 854
    Registered in: 4/21/2008
    Senior User
    00 2/4/2009 10:56 PM
    """In tutte le chiese oggi si festeggia il ‘Giorno della Madre’, ma in nessuna viene insegnato che Geova Iddio è il Padre, che la ‘madre’ è la sua organizzazione """

    ma la chiesa o la congregazione non sono la sposa di Dio???? [SM=x570872]

    --------------------------------------------------
    AVER PAURA DEL DIAVOLO E' UNO DEI MODI DI DUBITARE DI DIO ...
  • Passa alla versione desktop