Freeforumzone mobile

Traduzione del nuovo mondo il verbo (proskinèo)

  • Posts
  • Jon Konneri
    00 1/21/2009 11:03 AM
    Quando il verbo "proskynéo" si riferisce a Dio, come in Mt. 4,10. Il geovismo traduce "adorare".


    La Bibbia di Gerusalemme :Mt. 2,8.11 "Andate e informatevi accuratamente del bambino e, quando l'avrete trovato, fatemelo sapere, perché anche io venga ad adorarlo". "Entrati in casa, videro il bambino con Maria sua madre, e prostrati lo adorarono".

    Traduzione del Nuovo Testamento: Mt. 2,8.11. "Andate e fate una attenta ricerca del bambino, e quando l'avrete trovato, fatemelo sapere, affinché anch'io vada a rendergli omaggio". 'Ed entrati nella casa videro il fanciullino con sua madre Maria, e prostratisi, gli resero omaggio".

    La Bibbia di Gerusalemme: Mt. 28,9. "Ed ecco Gesù venne loro incontro dicendo: « Salute a voi ». Ed esse, avvicinatesì, gli presero i piedi e lo adorarono".

    Traduzione del Nuovo Testamento Mt. 28,9. "Ed ecco, Gesù andò incontro e disse: «Buon giorno! »
    Esse si accostarono e, presolo ai piedi, gli resero omaggio"

    La Bibbia di Gerusalemme: Lc. 24,52. "Ed essi, dopo averlo adorato, tornarono a Gerusalemme con grande gioia".

    Traduzione del Nuovo Testamento Lc. 24,52 "Ed essi gli resero omaggio e tornarono a Gerusalemme con grande gioia".

    Lo stesso verbo si trova in Mt. 2,8. ; 28,9.; Lc. 24,52. E siccome si parla di Gesù, il geovismo, che ha deciso che Gesù non deve essere Dio, traduce "rendere omaggio".
    Lo stesso verbo, se si tratta del diavolo diventa per il geovismo "fare un atto di adorazione", come in
    Mt. 4,9; Lc. 4,7; Ap. 9,20; 13,4.8; 19,20; Se si tratta di figure di idoli vuole dire "adorare", (At. 7,43), solo per Gesù lo stesso verbo non vuol dire invece "adorare".


    Voi tutti che ne pensate?? come mai sanno che si sta sbagliando è loro continuano conscentemente a prendere in giro quei poveri tdg credenti?
  • OFFLINE
    Polymetis
    Post: 7,643
    Registered in: 7/8/2004
    Master User
    00 1/21/2009 11:49 AM
    Proskyneo, che di solito viene tradotto con adorare, in realtà più che un gesto "interiore" nella lingua greca indica il gesto esteriore con cui ques'atto è compiuto. Proskyneo nell'orecchio di un greco vuol dire "prostrarsi".

    Ad maiora
    ---------------------
    Ά όταν έκτιζαν τα τείχη πώς να μην προσέξω.
    Αλλά δεν άκουσα ποτέ κρότον κτιστών ή ήχον.
    Ανεπαισθήτως μ' έκλεισαν απο τον κόσμο έξω
    (Κ. Καβάφης)
  • OFFLINE
    domingo7
    Post: 208
    Registered in: 7/12/2008
    Junior User
    00 1/21/2009 12:40 PM
    Proskuneo
    Una scelta teologica.....o ideologica????



    Forme di culto o di omaggio (proskuneo) furono sicuramente rese a Gesù:



    *dagli angeli quando fu introdotto nel mondo (Ebrei 1,6);
    *dai magi quando gli portarono i doni (Matteo 2,11);
    *dal cieco nato quando recuperò la vista (Giovanni 9,38);
    *dai discepoli quando apparve risorto in Galilea (Matteo 28,17);
    *dagli apostoli all'ascensione (Luca 24,52);
    *alla destra di Dio dopo il ritorno in cielo (Apocalisse 5,13 e Filippesi 2,10-11).


    Il verbo greco προσκυνηω (proskuneo) può infatti essere tradotto correttamente con adorare, supplicare, venerare, rendere omaggio, implorare, baciare, salutare con riverenza. Gli orientali, davanti a re e a personaggi potenti, si prostravano e baciavano il suolo, il piede o il ginocchio in senso di sottomissione, di rispetto, di venerazione e di omaggio.



    Alcune versioni della Bibbia [come la TNM] traducono il verbo greco προσκυνηω (proskuneo cioè adorare, supplicare, venerare, rendere omaggio, implorare, baciare) con "adorare" se tale azione è rivolta a Dio o a falsi dei e con "rendere omaggio" quando il verbo si applica agli angeli (Genesi 18,2 e Genesi 19,1 LXX), agli uomini (Daniele 2,46 LXX) o a Gesù Cristo.



    Tali traduzioni tengono evidentemente conto di un passo dell’Antico Testamento in cui il popolo ebreo si prostrò davanti a Dio e al re. Sta infatti scritto: Davide disse a tutta l'assemblea: Su, benedite il Signore vostro Dio! Tutta l'assemblea benedisse il Signore, Dio dei suoi padri; si inginocchiarono e si prostrarono davanti al Signore e al re. (1Cronache 29:20). Evidentemente a Dio venne reso un vero e proprio culto, mentre il re fu oggetto solo di venerazione e di omaggio.


    Nella Bibbia troviamo numerosi esempi di inchini e prostrazioni rivolti ad angeli e ad uomini.



    ·“Due angeli arrivarono a Sodoma sul far della sera, mentre Lot stava seduto alla porta di Sodoma. Non appena li ebbe visti, Lot si alzò, andò loro incontro e si prostrò con la faccia a terra” (Genesi 19,1);

    ·“I fratelli di Giuseppe vennero da lui e gli si prostrarono davanti con la faccia a terra” (Genesi 42,6);

    ·“Mosè si inchinò davanti al suocero” (Esodo 18,7);

    ·“Assalonne si prostrò davanti a Davide” (2 Samuele 14,33);

    ·“Il re Salomone ordinò che facessero scendere Adonia dall’altare; quegli andò a prostrarsi davanti al re Salomone, che gli disse: “Vattene a casa!” (1 Re 1,53);

    · “I figli dei profeti si prostrarono davanti a Eliseo” (2 Re 2,15);

    · “La Sunammita si prostrò davanti ad Eliseo” (2 Re 4,37)

    · “Il re Nabucodònosor piegò la faccia a terra, si prostrò davanti a Daniele e ordinò che gli offrissero sacrifici e incensi” (Daniele 2,46)



    Esaminando con attenzione tutto il Nuovo Testamento, occorre però onestamente ammettere che:



    1) le varie forme di omaggio ricevute da Gesù Cristo sulla terra, in cielo e alla fine dei tempi sembrano essere molto più di un culto relativo;

    2)forme di προσκυνηω (proskuneo) non sembrano essere più tollerate neppure per gli angeli (Matteo 4,10; Apocalisse 22,8-9);

    3) lo stesso culto di λατρεια (latria) tributato al Padre (Matteo 4,10) viene riconosciuto anche al Figlio (Daniele 7,14 e Apocalisse 22,3).






    [Edited by domingo7 1/21/2009 12:42 PM]
  • OFFLINE
    lovelove84
    Post: 802
    Registered in: 4/21/2008
    Senior User
    00 1/21/2009 2:44 PM
    volevo solo dire di non far caso al post messo alle 11-44 perchè mi sono confusa... lo potevo cancellare ma era troppo tardi ormai


    [SM=x570865] [SM=p1537331]
    --------------------------------------------------
    AVER PAURA DEL DIAVOLO E' UNO DEI MODI DI DUBITARE DI DIO ...
  • OFFLINE
    Agabo
    Post: 1,345
    Registered in: 7/11/2004
    Veteran User
    00 1/21/2009 4:17 PM
    Sicuramente i Magi si prostrarono. Ma sarebbe un errore pensare che con tale gesto essi intendessero manifestare la loro fede nella "divinità" del Bambino Gesù. In fondo, essi intrapresero quel viaggio per omaggiare il "Re dei Giudei".

    Di certo un concetto anacronistico al tempo dei Magi (quello della 'divinità' di Cristo), quando cioè nemmeno la madre di Gesù, che pure ricevette alcune rivelazioni dirette, aveva ancora compreso una cosa del genere.

    P.S. Il cosiddetto "culto relativo" secondo me è una scemenza geovista. Un culto o è veramente tale o è falso.
    Agabo.

    www.testimonigeova.com

    www.sessantottino.altervista.org/ (Vota il sito)



    "Beati coloro che sanno ridere di se stessi perchè non smettono di divertirsi."
    [Edited by Agabo 1/21/2009 4:21 PM]
    Visita:

    "MA COME UN'AQUILA PUO' DIVENTARE AQUILONE? CHE SIA LEGATA OPPURE NO, NON SARA' MAI DI CARTONE " -Mogol
    "Non spetta alla chiesa decidere se la Scrittura sia veridica, ma spetta alla Scrittura di testimoniare se la chiesa è ancora cristiana" A.M. Bertrand
  • OFFLINE
    (titti75)
    Post: 613
    Registered in: 10/23/2007
    Senior User
    00 1/21/2009 4:57 PM
    Re:
    Agabo, 21/01/2009 16.17:

    Sicuramente i Magi si prostrarono. Ma sarebbe un errore pensare che con tale gesto essi intendessero manifestare la loro fede nella "divinità" del Bambino Gesù. In fondo, essi intrapresero quel viaggio per omaggiare il "Re dei Giudei".

    Di certo un concetto anacronistico al tempo dei Magi (quello della 'divinità' di Cristo), quando cioè nemmeno la madre di Gesù, che pure ricevette alcune rivelazioni dirette, aveva ancora compreso una cosa del genere.

    P.S. Il cosiddetto "culto relativo" secondo me è una scemenza geovista. Un culto o è veramente tale o è falso.
    Agabo.

    www.testimonigeova.com

    www.sessantottino.altervista.org/ (Vota il sito)



    "Beati coloro che sanno ridere di se stessi perchè non smettono di divertirsi."

    Giusto, quello che dici, ma anche se era considerato il "Re dei Giudei", sapevano tutti che era il Figlio di Dio. Altrimenti non sarebbero andati tutti lì ad "omaggiare" Gesù. Essendo il figlio era logico pensare che era Dio. Da qui nasce il controsenso, non trovi? [SM=x570892]


    Le cose che si vedono sono per un tempo
    ma quelle che non si vedono sono eterne - 2Corinzi 4:18


  • OFFLINE
    Agabo
    Post: 1,346
    Registered in: 7/11/2004
    Veteran User
    00 1/21/2009 6:09 PM
    Re: Re:
    (titti75), 21/01/2009 16.57:

    Giusto, quello che dici, ma anche se era considerato il "Re dei Giudei", sapevano tutti che era il Figlio di Dio. Altrimenti non sarebbero andati tutti lì ad "omaggiare" Gesù. Essendo il figlio era logico pensare che era Dio. Da qui nasce il controsenso, non trovi? [SM=x570892]



    Non trovo alcuna attinenza tra i due concetti: "Re dei Giudei" e "Figlio di Dio". Non nel senso che ha assunto molto tempo dopo e fino a noi.

    Il Re dei giudei era "figlio di Dio" tanto quanto lo erano tutti gli israeliti. Difficile, se non impossibile, che i Magi potessero rendere intercambiabili o in qualche modo sinonimi questi due concetti. Credo che i Magi intrapresero quel viaggio per omaggiare forse uno speciale personaggio, un futuro Re e Condottiero (Messia). Non sappiamo se avessero una certa conoscenza delle Scritture; forse sì. Tuttavia tale conoscenza non poteva permettere loro di giungere a sintetizzare una "cristologia" tanto raffinata, come quella che il tuo buon cuore vorrebbe attribuire loro.

    [Una domandina "fuori tema", Titti: il tuo nuovo avatar ti assomiglia fisicamente? [SM=g1537196] ]

    Agabo.


    Visita:

    "MA COME UN'AQUILA PUO' DIVENTARE AQUILONE? CHE SIA LEGATA OPPURE NO, NON SARA' MAI DI CARTONE " -Mogol
    "Non spetta alla chiesa decidere se la Scrittura sia veridica, ma spetta alla Scrittura di testimoniare se la chiesa è ancora cristiana" A.M. Bertrand
  • OFFLINE
    (titti75)
    Post: 614
    Registered in: 10/23/2007
    Senior User
    00 1/22/2009 3:21 PM
    Re: Re: Re:
    Agabo, 21/01/2009 18.09:



    Non trovo alcuna attinenza tra i due concetti: "Re dei Giudei" e "Figlio di Dio". Non nel senso che ha assunto molto tempo dopo e fino a noi.

    Il Re dei giudei era "figlio di Dio" tanto quanto lo erano tutti gli israeliti. Difficile, se non impossibile, che i Magi potessero rendere intercambiabili o in qualche modo sinonimi questi due concetti. Credo che i Magi intrapresero quel viaggio per omaggiare forse uno speciale personaggio, un futuro Re e Condottiero (Messia). Non sappiamo se avessero una certa conoscenza delle Scritture; forse sì. Tuttavia tale conoscenza non poteva permettere loro di giungere a sintetizzare una "cristologia" tanto raffinata, come quella che il tuo buon cuore vorrebbe attribuire loro.

    [Una domandina "fuori tema", Titti: il tuo nuovo avatar ti assomiglia fisicamente? [SM=g1537196] ]

    Agabo.






    Matteo 1,23
    Ecco, la vergine concepirà e partorirà un figlio
    che sarà chiamato Emmanuele,
    che significa Dio con noi.

    Ho scelto questo avatar perché è uno dei tanti che offre l’interfaccia della freeforumzone. Perché “te piacesse”!?[SM=x570867]
    Le cose che si vedono sono per un tempo
    ma quelle che non si vedono sono eterne - 2Corinzi 4:18


  • salvatore1957
    00 2/15/2009 10:42 PM
    L’adorazione va solo a Dio.

    Uomini e angeli, ancorché meritevoli, vanno solamente omaggiati.

    Mentre la TNM traduce costantemente con “rendere omaggio” il verbo "proskynéo” ogni qual volta riferito a Gesù, proprio per nascondere la sua DEITA’, le traduzioni come la mia Luzzi usano “adorare”.

    Obbiettivamente, penso che sia il caso di tradurre con “rendere omaggio “ in tutti quei casi in cui l’interlocutore di Gesù sia non abbia avuto modo di riscontrarne la magnificenza come nel caso dei
    magi, o nel caso d’Erode che tutto aveva in mente tranne che adorarlo.

    Un abbraccio fraterno
  • liberoconsiglio
    00 3/13/2009 5:01 PM
    Credo che il problema della traduzione di Adorare o Rendere omaggio dispende soprattutto se si crede nella trinità, entrambi possono essere giusti e scorretti dipende la contesto e a chi si sta riferimendo lo scrittore, personalmente penso che la Traduzione dei Testimoni di Geova in questo caso è corretta, perche si basa sul fatto che la trnita sia falsa cosa che anche io personalmento credo, la trinita non è un insegnamento della Bibbia. Poi il fatto che la TNM rende diversamete il termine Adorare in modo diverso non è un problema, se il contesto lo permette, lo fanno TUTTE le traduzioni.
  • OFFLINE
    testone.
    Post: 46
    Registered in: 11/27/2008
    Junior User
    00 3/13/2009 5:26 PM
    Re:
    liberoconsiglio, 13/03/2009 17.01:

    Credo che il problema della traduzione di Adorare o Rendere omaggio dispende soprattutto se si crede nella trinità, entrambi possono essere giusti e scorretti dipende la contesto e a chi si sta riferimendo lo scrittore, personalmente penso che la Traduzione dei Testimoni di Geova in questo caso è corretta, perche si basa sul fatto che la trnita sia falsa cosa che anche io personalmento credo, la trinita non è un insegnamento della Bibbia. Poi il fatto che la TNM rende diversamete il termine Adorare in modo diverso non è un problema, se il contesto lo permette, lo fanno TUTTE le traduzioni.



    ------------------------------

    [SM=x570905] [SM=x570923]

    Test
    www.randallwatters.com/

    Se studiate la storia della società Watchtower, una cosa dovreste aver chiara nella mente: la dottrina è irrilevante. Cambia continuamente, dato che il Corpo Direttivo riscrive la loro storia e si riscrivono nella Bibbia, come se fosse stata scritta per loro e soltanto per loro. Potete studiare teologia finché vi fuma il cervello. Potete conoscere la Bibbia parola per parola. Ma, a meno che capiate come la manipolano per arrivare ai loro fini, rimarrete sprovveduti sul come contrastarli. Vi rideranno in faccia. Se imparate il loro sistema e mettete a nudo il loro metodo, non vi sfideranno più. Come nella novella ‘Il mago di Oz’ fu sorpreso a esercitarsi dietro la tenda, così tireranno la tenda dell’illusione al suo posto. Imparate le loro tecniche piuttosto che la loro teologia. (di Randall Watters, dalla sua esperienza pluriennale alla Betel di Brooklyn)
  • OFFLINE
    MatriXRevolution
    Post: 1,798
    Registered in: 10/12/2006
    Veteran User
    00 3/13/2009 5:44 PM
    Re: Re: Re: Re:
    (titti75), 22/01/2009 15.21:


    Ho scelto questo avatar perché è uno dei tanti che offre l’interfaccia della freeforumzone. Perché “te piacesse”!?[SM=x570867]



    Dai tittiiii facce vede una tua fotoooooo!! [SM=x570890]
    __Links Interessanti che vi propongo______________ __ _
    La nuova offerta per il Digitale terrestre Dahlia TV: CALCIO, SPORT, EROS, XTREME, EXPLORER E ADULT a solo 6 euro
    Se l'assicurazione auto e moto non ti fa dormire, Dimezzala qui.
    Nasce un nuovo potentissimo sistema per incontrare l'amore in rete.
    ____________________________________________________________________
    Signore, Ti ringrazio di essere Ateo!
  • OFFLINE
    Robenz
    Post: 2,154
    Registered in: 9/30/2006
    Veteran User
    00 3/13/2009 6:56 PM
    La traduzione del nuovo mondo riporta il nome "Geova" dove nelle scritture ebraiche riporta il termine "Kyrios" vedi il libro "il nome divino che durerà per sempre"pag.26-27In tal modo, ogni volta che il nuovo Testamento cita l'Antico e che appare il nome di Dio, cioè il tetagramma (J H W H), si deve mettere il nome 'Geova' al posto di Kyrios (Signore).
    ma perche la società torre di guardia non applica più la regola negli esempi seguenti?

    Lettura da: Salmi
    34:8 Provate e vedrete quanto il SIGNORE è buono! Beato l'uomo che confida in lui.

    CONFRONTO: Lettura da: I Pietro 2:3
    se davvero avete gustato che il Signore è buono.

    Lettura da: Salmi
    102:22 quando popoli e regni si raduneranno per servire il SIGNORE.
    102:23 Egli ha stremato le mie forze durante il cammino; ha abbreviato i miei giorni.
    102:24 Ho detto: "Dio mio, non portarmi via a metà dei miei giorni!" I tuoi anni durano per ogni generazione:
    102:25 nel passato tu hai creato la terra e i cieli sono opera delle tue mani;

    CONFRONTO: Lettura da: Ebrei 1:10
    E ancora: "Tu, Signore, nel principio hai fondato la terra e i cieli sono opera delle tue mani.

    Lettura da: Salmi
    16:8 Io ho sempre posto il SIGNORE davanti agli occhi miei; poich'egli è alla mia destra, io non sarò affatto smosso.

    CONFRONTO: Lettura da: Atti 2:25
    Infatti Davide dice di lui: Io ho avuto il Signore continuamente davanti agli occhi, perché egli è alla mia destra, affinché io non sia smosso.

    Lettura da: Isaia
    8:13 Santificate il SIGNORE degli eserciti!a Sia lui quello per cui provate timore e paura!

    CONFRONTO: Lettura da: I Pietro 3:15
    ma glorificate il Cristo come Signore nei vostri cuori. Siate sempre pronti a render conto della speranza che è in voi a tutti quelli che vi chiedono spiegazioni.


    Lettura da: Isaia
    45:23 Per me stesso io l'ho giurato; è uscita dalla mia bocca una parola di giustizia, e non sarà revocata: Ogni ginocchio si piegherà davanti a me, ogni lingua mi presterà giuramento.
    45:24 Solo nel SIGNORE, si dirà di me,
    è la giustizia e la forza". A lui verranno, pieni di vergogna, quanti si erano adirati contro di lui.

    CONFRONTO: Lettura da: Filippesi 2:10
    affinché nel nome di Gesú si pieghi ogni ginocchio nei cieli, sulla terra, e sotto terra,

    Lettura da: Gioele 2:32
    Chiunque invocherà il nome del SIGNORE sarà salvato; poiché sul monte Sion e a Gerusalemme vi sarà salvezza, come ha detto il SIGNORE, cosí pure fra i superstiti che il SIGNORE chiamerà.

    CONFRONTO: Lettura da: Romani 10:13
    Infatti chiunque avrà invocato il nome del Signore sarà salvato

    Lettura da: Romani 10:13 (textus receptus)
    pas gar os an epikalesetai to onoma kuriou sothesetai


    MISTERO!!! [SM=x570872] [SM=x570868] [SM=x570881]

    [SM=g1543794]

    [Edited by Robenz 3/13/2009 7:12 PM]
  • OFFLINE
    Robenz
    Post: 2,155
    Registered in: 9/30/2006
    Veteran User
    00 3/13/2009 7:22 PM
    PICCOLO ASSAGGIO PER I FRATELLI TDG
    direttamente dalla Traduzione del Nuovo mondo

    salmo 34:8
    Gustate e vedete che Geova è buono;Felice è l’uomo robusto che si rifugia in lui.

    verso parallelo... 1 PIETRO 2: 3 se avete gustato che il Signore è benigno.


    GIOELE 2:32 E deve avvenire che chiunque invocherà il nome di Geova sarà salvato; poiché sul monte Sion e a Gerusalemme saranno gli scampati, proprio come Geova ha detto, e fra i superstiti, che Geova chiama”.

    ROMANI 10: 9 Poiché se pubblicamente dichiari quella ‘parola della tua bocca’, che Gesù è Signore, ed eserciti fede nel tuo cuore che Dio lo ha destato dai morti, sarai salvato. 10 Poiché col cuore si esercita fede per la giustizia, ma con la bocca si fa pubblica dichiarazione per la salvezza.

    11 Poiché la Scrittura dice: “Chiunque ripone fede in lui non sarà deluso”. 12 Poiché non c’è distinzione fra giudeo e greco, poiché sopra tutti è lo stesso Signore,
    che è ricco verso tutti quelli che lo invocano. 13 Poiché “chiunque invoca il nome di Geova sarà salvato”.

    in armonia con la scrittura:

    Atti 4:12
    In nessun altro è la salvezza; perché non vi è sotto il cielo nessun altro nome che sia stato dato agli uomini, per mezzo del quale noi dobbiamo essere salvati".

    AVete notato che FORZATAMENTE la tnm inserisce Geova al posto di Signore che è chiaramente riferito a Gesù???


    isaia 8:13 Geova degli eserciti, egli è Colui che dovete trattare come santo, ed egli dev’essere l’oggetto del vostro timore, ed egli dev’essere Colui che vi fa tremare”.

    1 pietro 3:15 Ma santificate il Cristo come Signore nei vostri cuori, sempre pronti a fare una difesa davanti a chiunque vi chieda ragione della vostra speranza, ma con mitezza e profondo rispetto.



    [SM=x570897] [SM=x570921] [SM=g1543902]

    [Edited by Robenz 3/13/2009 7:32 PM]
  • OFFLINE
    libmarco
    Post: 390
    Registered in: 5/8/2005
    Senior User
    00 6/3/2009 1:55 AM
    intanto..
    ...ciao a tutti.

    per chi mi conosce  eper chi non mi conosce..

    Allora.. proskiuneo è roba antica.. detta e ridetta.. trita e ritrita..
    L'utilizzo che se ne fa nel TNM è duplice.. ed ovviamente  a secondo
    del soggetto al quale lo si accosta.
    Come sa qualunque buon traduttore, Poly docet, verbi e nomi in
    generale, ovviamente nella lingua greca tanto quanto nella latina,
    non hanno mai una sola possibilità traduttiva.
    Per esempio, ciò che in un contesto indica un oggetto può
    non indicarlo in un secondo contesto.
    Xulon ne è il caso lampante. In alcuni contesti questa parola
    indica più genericamente un oggetto in legno che va dalla
    trave al banco da lavoro. Ma se inseriamo Xulon, per esmpio, nel
    contesto dei testi neotestamentari avremo come risultante che
    la traduzione più adatta risulta essere La Croce.

    Per Proskiuneo, verbo che come dice Poly indica più genericamente
    prostrarsi, si da' il caso che ogni qual volta questo abbia come
    soggetto Dio venga tradotto con Adorare. Il verbo rimane sempre
    lo stesso ma vediamo che riferito a Dio non può che avere una
    eccezione relativa all'adorazione, poichè l'adorazione compete solo a Dio.
    L'evangelista spesso, come nel caso di  Giovanni, tende ad utilizzare
    verbi molto similari che in Italiano possono invece essere resi anche
    con la medesima traduzione: agapao, fileo.

    Il fatto che, quindi, l'evangelista utilizzi per Gesù lo stesso verbo utilizzato
    "d'ufficio" per Dio Padre mostra, senza tante forzature traduttive, che a Gesù
    spetta l'adorazione. riconosce, filologicamente parlando, a Gesù la stessa
    dignità di Dio Padre.

    Potrebbe sembrare speculazione filologica.. ma non lo è.
    Se l'evangelista, tanto avveduto nel misurare le parole, ci ha voluto
    tramandare un testo con determinate parole indica evidentemente
    il fine che lo porta ad utilizzare un vocabolo anzichè un altro.

    Libmarco

    Ps. ed ancora ciao a tutti..
    son tornato.. si si.. 
    -----------------------------------------------
    odio ciò che dici..me darei la mia stessa vita per darti la possibilità di dirlo..
    (Voltaire)
  • OFFLINE
    Gocciazzurra
    Post: 4,168
    Registered in: 5/16/2005
    Master User
    00 6/3/2009 1:59 AM
    libmarco, 03/06/2009 1.55:


    Ps. ed ancora ciao a tutti..
    son tornato.. si si.. 


    Heilà! Bentornato Libmarco [SM=x570864]

    E vedi di smettere di fare l'assentesita, eh? [SM=g1543794]

    [SM=x570892]








    Il tempo è un grande maestro. Peccato che uccida tutti i suoi allievi. (H. Berlioz)
  • OFFLINE
    Trianello
    Post: 5,862
    Registered in: 1/23/2006
    Master User
    00 6/3/2009 2:16 AM
    Re: intanto..
    libmarco, 03/06/2009 1.55:

    ...ciao a tutti.

    per chi mi conosce  eper chi non mi conosce..




    son tornato.. si si.. 




    Perdindirindina, chi si rilegge!!

    [SM=x570889] [SM=x570889] [SM=x570889]

    Bentornato, carissimo!!

    -------------------------------------------

    Deus non deserit si non deseratur
    Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)

  • Passa alla versione desktop