Freeforumzone mobile

Viaggi Turistici della WTS

  • Posts
  • OFFLINE
    otello44
    Post: 334
    Registered in: 5/3/2008
    Senior User
    00 1/8/2009 10:41 PM
    Questa sera e' stato fatto l'annuncio che per Aprile 2009 la SWT organizza un viaggio di 10 giorni in Libia.
    Faccio alcune domande circa questi viaggi (io non ho mai partecipato, questioni finanziarie e di spiritualita')
    A cosa servono ?
    Perche' sempre in paesi di religione Islamica ?
    Qualcuno di voi foristi ha mai partecipato ?
    Io ho l'impressione (ed e' solo mia) che questi viaggi sotto sotto servono alla SWT per qualche loro tornaconto e non certo per far svagare i fratelli.
    Qualcuno ne sa' di piu' ? Grazie
    Otello44
  • OFFLINE
    EVA70@
    Post: 162
    Registered in: 12/5/2008
    Junior User
    00 1/9/2009 9:26 AM
    IO non ci sono mai andata come te,pochi se lo potevano permettere..Di preciso non so pero'mi dicevano fratelli che oltre a costare veramente tanto,dicevano perche' si sceglieva tutto di lusso e non si sapeva il perche'(io viaggio abbastanza e non sempre e' necessario prendere l'extra lusso e' vero che ci sono paesi come l'india che raccomandano il 5 stelle x una questione di sicurezza e igiene, mah forse per quello).Comunque i fratelli venivano invitati a portare molta letteratura, li i tg sono al bando, e cosi facevano entrare pubblicazioni spacciandole per uso personale.
    UN mio amico betelita ci andava spesso a gratis..Perche' doveva organizzare tutto il viaggio.
    Penso che un ex betelita sicuramente ne sa dippiu':questo dimostra che la' dentro fanno magheggi che ai piu' non e' dato sapere..
    Ciao EVA [SM=x570865]
    Contatto Skype: candye11
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 1,629
    Registered in: 2/17/2008
    Veteran User
    00 1/9/2009 9:53 AM
    Ho spostato la discussione in sezione più idonea.

    vecchia Marziana/Mod
  • OFFLINE
    deep-blue-sea
    Post: 812
    Registered in: 12/18/2007
    Senior User
    00 1/9/2009 9:59 AM
    Guadagnare sulle spalle dei fratelli.....

    Watchtower = Società biblica
    Viaggi = Vacanze, svago

    Come conciliare le 2 cose? I viaggi in genere sono organizzati dalle famiglie individualmente o in gruppo per godere delle ‘sane’ compagnie.
    Se la Watchtower organizza tali viaggi, che non sono competenza di un’organizzazione che diffonde il messaggio biblico, allora forse il suo scopo é proprio quello, ossia diffondere il messaggio in paesi nei quali é PROIBITO, così che chi si mette nei pasticci sono i singoli che sono esposti in prima persona, e in tali paesi, le autorità non scherzano, basta un niente per finire in prigione e restarvici!!!!

    Io so che un tempo, alcuni fratelli facevano la spola per portare riviste in Egitto, dove l’opera é al bando. Ma fare i corrieri in questo modo, ti fà sentire importante, ti fa sentire ‘protetto’ da Dio visto che sei impegnato nel divulgare il suo messaggio, ti fa quasi sentire un’eroe visto che la fai in barba alle autorità. E ricordo anche che, se le pubblicazioni dissimulate tra gli indumenti non erano scoperti al controllo doganale ecco che si parlava di protezione divina!!!!!!

    Per di più, vi é indubbiamente un beneficio economico per chi organizza tali viaggi. Ed é anche vero come dice Eva, che questi viaggi sono cari perché scelgono hotel a 5 stelle e poi penso che deve evidentemente esserci il loro beneficio.......

    Lasciamo fare a ognuno il suo lavoro: Viaggiare? Serviamoci delle agenzie di viaggio serie che a conti fatti potrebbe anche costare di meno.

    Ad ogni modo credo che questa sia un'iniziativa della Betel italiana visto che non ne ho sentito parlare in altri paesi europei.

    Spero che i fratelli snobbino questi viaggi, che si sveglino, che comprendano che mettono inutilmente in pericolo la loro libertà e onorabilità per servire un’Organizzazione che non si preoccupa affatto di loro!!! [SM=x570869]
    ........................
    "Dubitare di tutto o credere a tutto sono due soluzioni altrettanto comode che, l'una come l'altra, ci dispensano dal riflettere"
    Henri Poincaré




    Claudia
  • OFFLINE
    rosadeldeserto75
    Post: 177
    Registered in: 8/5/2008
    Junior User
    00 1/9/2009 10:18 AM
    Mia suocera e' andata in Egitto con suo il suo figlio betelita e tutta la troupe (chi era disposto) dalla Betel. Era l'anno 1999. Mi ricordo che sono andati dicendo che in Egitto era vietato a predicare e che loro dovevano far conoscere alle persone la buona notizia. Anche se per legge era vietato loro l'hanno fatto di nascosto.
    Ho visto anche le foto. Sono andati al Monte di Sinai sui cammelli, nella chiesa si Santa Caterina (spero che non ho sbagliato il nome), hanno fatto anche la festa travestiti da antichi egizi tipo faraoni una specie di Carnevale con tanto trucco anche per gli uomini, ecc. Insomma si sono divertiti tantissimo in "buona e sicura" compagnia. Oviamente mia suocera ha dovuto sborsare i soldini per il suo viaggio e distribuire i volantini a gratis.
    Ho sempre pensato che erano molto strani...
    Victoria
  • Divenire81
    00 1/9/2009 11:12 AM
    Come come??? Cara Rosadeldeserto mi vuoi dire che hanno fatto una festa in maschera?? Travestiti poi da quelli che facevano spiritismo dalla mattina alla sera?? Evviva la coerenza!
    Poi mi sfugge il concetto della predicazione a rischio. Praticamente io tiro fuori diciamo 2000 euro per un viaggio e poi rischio pure di fare il martire? I martiri alloggiano ai 5 stelle?
  • OFFLINE
    vesperis
    Post: 151
    Registered in: 7/17/2004
    Junior User
    00 1/9/2009 12:38 PM
    Perchè in Libia.
    Per il mio lavoro conosco abbastanza bene il mondo delle destinazioni turistiche.
    Perchè in Libia? Perchè è una destinazione che permette degli ottimi utili con strutture turistiche di standard europeo ma sopratutto perchè attualmente questo paese sta sentendo in maniera particolare il calo di domanda di beni turistici e quindi ha ridotto i costi dei loro servizi. Direi quasi dimezzati rispetto a qualche anno fa. Ma .. ci sono molti ma.
    E' un paese di matrice islamica piuttosto stretta ed esige la traduzione in arabo di ogni pasaporto partecipante. Inoltre proprio perchè rigidamente mussulmano non permette libertà di pensiero, religione, opinione, ma nemmeno la libertà di vestirsi ( o svestirsi, dal momento che è un paese balneare) come noi siamo abituati a fare in un paese europeo.
    Anche per questo più nessuna compagnia crocieristica tocca un porto libico da circa un anno.
    Questo sistema forse favorisce una comunità integralista come quella geovista, che chiusa nel suo mondo, vede con occhi diversi questa rigidità islamica e forse vi trova qualche somiglianza e giustificazione.
    Alla base c'è però un bel business. Un paese, la Libia, nel Mediterraneo, ricco di storia, a due passi dall'Italia, integro nelle sue bellezze naturali ma integralista nel suo sistema. Cosa c'è di più per la WTS?.
  • carlomagno1955
    00 1/9/2009 12:53 PM
    Era l'anno 1999.

    Io c'ero e a GRATISE....!!!!
  • OFFLINE
    Ancientofdays
    Post: 790
    Registered in: 11/22/2005
    Senior User
    00 1/9/2009 2:23 PM
    Ho sempre avuto l'impressione che il costo di questi viaggi fosse molto alto, fuori mercato.
    Quando facevano gli annunci dei viaggi e dicevano i costi restavo sorpreso.

    Penso sia solo un metodo escogitato dalla WTS per lucrare.

    Sarebbe interessante confrontare il costo del viaggio in Libia con le tariffe dei tour operator.

    p.s. oltre al commento di Vesperis , mi chiedo chi è il pazzo che va in Libia con la tensione che c'è in medio oriente ???


    ------------------------------------------------
    Il MALE sono quelli che impongono la propria autorità come verità assoluta e non si dispongono alla verità come autorità assoluta.



  • OFFLINE
    deep-blue-sea
    Post: 814
    Registered in: 12/18/2007
    Senior User
    00 1/9/2009 3:53 PM

    Infatti, infatti, perché la Libia ? Come han detto alcuni foristi…perché la Libia, un paese per niente sicuro, un paese musulmano dove i cristiani non sono ben visti…forse proprio perché il turismo é in calo come ha scritto Vesperis, e dunque i vantaggi economici per gli organizzatori della Watch Tower sarebbero ancora più alti permettendo non a 1 o 2 beteliti ma a un più gran numero d’essi di viaggiare GRATIS!!!

    Per il viaggio in Egitto, vorrei aggiungere che molte volte in viaggio si fa una serata ‘in costume’, e lo trovo simpatico. Che poi vi abbiano aggiunto il ‘trucco’ anche per gli uomini, mah forse si é trattato di accentuare gli occhi o di creare una barba....da qui a vederci qualcosa di ‘spiritico’ mi sembra un po troppo.

    Ad ogni modo ci son tante mete più sicure e benché siano paesi musulmani, più liberali e aperti al turismo: Tunisia, Marocco, Giordania, Egitto....perché farla semplice se si puo farlo COMPLICATO????

    Spero solo che i fratelli non si precipitino a riservare, pensando che sia un’offerta generosa e cosi valida da profittarne, ma che ci riflettano sui pericoli, sulla scelta di una località dubbia e sul fatto che questo é un ulteriore metodo della Watchtower per sfruttare i propri ignari adepti.
    ........................
    "Dubitare di tutto o credere a tutto sono due soluzioni altrettanto comode che, l'una come l'altra, ci dispensano dal riflettere"
    Henri Poincaré




    Claudia
  • OFFLINE
    rosadeldeserto75
    Post: 178
    Registered in: 8/5/2008
    Junior User
    00 1/9/2009 6:32 PM
    Re:
    Divenire81, 09/01/2009 11.12:

    Come come??? Cara Rosadeldeserto mi vuoi dire che hanno fatto una festa in maschera?? Travestiti poi da quelli che facevano spiritismo dalla mattina alla sera?? Evviva la coerenza!
    Poi mi sfugge il concetto della predicazione a rischio. Praticamente io tiro fuori diciamo 2000 euro per un viaggio e poi rischio pure di fare il martire? I martiri alloggiano ai 5 stelle?




    Si, Divenire81 e' proprio cosi'! [SM=x570867]
    Hanno fatto una festa in maschera, con tanto trucco e parrucco.
    Se non fosse per la privacy ti farei vedere le foto molto volentieri. Ma purtroppo non e' possibile.
    Per quanto riguarda la coerenza, loro hanno sempre una risposta pronta per conrtobattere. Li conosci meglio di me.
    [SM=g1543902]
    Victoria
  • OFFLINE
    rosadeldeserto75
    Post: 179
    Registered in: 8/5/2008
    Junior User
    00 1/9/2009 6:33 PM
    Re:
    carlomagno1955, 09/01/2009 12.53:

    Era l'anno 1999.

    Io c'ero e a GRATISE....!!!!




    In che senso a gratis? [SM=x570872]

    [SM=g1543902]
    Victoria
  • carlomagno1955
    00 1/9/2009 6:40 PM
    In che senso a gratis?
    Ho detto a Gratise....
    L'ho già spiegato in una altra discussione.
    I Beteliti che fungevano da "accompagnatori" viaggiavano "gratise".
    E poi per ringraziarci ricevevamo "generosi e apprezzati" doni.....da Geova.
  • OFFLINE
    rosadeldeserto75
    Post: 180
    Registered in: 8/5/2008
    Junior User
    00 1/9/2009 7:12 PM
    Re:
    carlomagno1955, 09/01/2009 18.40:

    In che senso a gratis?
    Ho detto a Gratise....
    L'ho già spiegato in una altra discussione.
    I Beteliti che fungevano da "accompagnatori" viaggiavano "gratise".
    E poi per ringraziarci ricevevamo "generosi e apprezzati" doni.....da Geova.



    Ho capito. Grazie. [SM=x570865]
    E a me non hanno mai detto che i beteliti viaggiavano a Gratise. Mi hanno sempre detto che loro non possono avere le vacanze e i giorni liberi come altra gente che lavora fuori. Comunque che sono benedetti da Geova, l'ho sentito un sacco di volte.
    [SM=g1543902]
    Victoria
  • OFFLINE
    vesperis
    Post: 152
    Registered in: 7/17/2004
    Junior User
    00 1/9/2009 10:58 PM
    Quanto costa?
    Se conosco qualche dettaglio del viaggio ( periodo, se è un tour o una vacanza balneare in un villagio, numero di notti, se pensione completa oppure all inclusive, escursioni. etc) possiamo facilmente fare i conti in tasca alla Wts. Se ci sono riduzioni per bambini, se accettano persone diversamente abili etc. Costo della traduzione del passaporto, del visto se specificato sul contratto di agenzia. Considerate che in Libia non si va free lance ma si deve essere sempre accompagnati da personale locale.
    Ultima cosa: Almeno 20 persone e una è gratis. Quindi se non si riduce di almeno il 5% il prezzo procapite i sorveglianti sono a carico indirettamente dei paganti.
    Più dettagli si hanno e meglio si fanno i conti in tasca agli organizzatori lasciando loro il giusto margine di guadagno.
  • OFFLINE
    deep-blue-sea
    Post: 817
    Registered in: 12/18/2007
    Senior User
    00 1/10/2009 10:45 AM
    Viaggi ? Business su larga scala per i Testimoni
    Intorno al mondo dei TdG, si son sviluppate molte organizzazioni private che forniscono servizi: per esempio quei fratelli che rilegano Ministeri del Regno, che forniscono copertine, borse per la predicazione ecc.

    E poi agenti di viaggio. I viaggi rapportano abbastanza e se li si organizzano per i Testimoni in paesi biblici, presso Testimoni, é certo che molti accorreranno.

    A Londra, visitammo il British Museum e li scoprimmo che i Testimoni organizzavano Tour guidati per i Testimoni per i quali bisognava iscriversi mesi in anticipo....riuscimmo ad essere inclusi in 2 tour.....
    Conoscemmo l’organizzatore che é un fratello e proprietario di un’agenzia di viaggio ecco il link: www.meander.co.uk/ .

    Nel loro sito spiegano che "vi sono molte agenzie che organizzano viaggi nei paesi biblici ma noi siam differenti. Noi desideriamo accrescere il nostro apprezzamento per Geova e la sua parola scitta e provvedere un ambiente sano e spirituale nel quale si puo godere eccellente associazione. Per raggiungere questo obiettivo c vuole che sia il tour operator che i viaggiatori condividano gli stessi obiettivi......"

    www.tj-encyclopedie.org/Agences_de_voyages_pour_les_T%C3%A9moins_de_J%C3...


    Vi é poi quest’altro sito : Agenzie di viaggi per i Testimoni di Geova....

    Dove sono indicate varie agenzie negli Stati Uniti, Regno Unito e India, che organizzano tours alle betel, tours in relazione alle grandi assemblee, tours nelle isole con alloggio presso B&B di fratelli, e alcuni siti vi accolgono CON UN BEL CANTICO in sottofondo...http://www.jwgetaways.com/about_us.htm

    Insomma volete viaggiare in un ambiente ‘spirituale’? Con fratelli che condividono gli stessi valori? Passare una vacanza rilassata nei migliori alberghi in compagnia di beteliti e pionieri (per i quali avete pagato inconsapevolmente)?????, Volete aiutare materialmente anche altri fratelli che si occuperanno del vostro benessere o dei vostri B&B, rendendo la vostra vacanza indimenticabile?
    Ecco gli indirizzi sopracitati vi aiuteranno a esaudire il vostro sogno!!!!!!!! [SM=g1537196]



    l
    [Edited by deep-blue-sea 1/10/2009 10:49 AM]
    ........................
    "Dubitare di tutto o credere a tutto sono due soluzioni altrettanto comode che, l'una come l'altra, ci dispensano dal riflettere"
    Henri Poincaré




    Claudia
  • OFFLINE
    Daniela47
    Post: 1,784
    Registered in: 10/17/2004
    Veteran User
    00 1/10/2009 11:23 AM
    Quante formule ed iniziative commerciali riesce ad inventarsi la Soc. Torre di Guardia


    Insomma quando c’è in giro odore di quattrini la Soc. Torre di Guardia non va tanto per il sottile.

    Così in barba alla “fede” la suddetta Soc. è riuscita a diventare un immenso impero immobiliare tra compra – baratta e vendi tra Sale, Multisale del regno di geova,

    E’ riuscita a diventare un impero dell’editoria , grazie alla mano d’opera a costo zero e grazie alle contribuzioni VOLONTARIE, (si fa per dire) ma che devono essere all’altezza di “tanti bei donatori allegri”, E PIU’ FORTI E FREQUENTI SONO LE CONTRIBUZIONI PIU’ ALLEGRI DEVONO ESSERE I DONATORI.

    Ora vedono di buon occhio una adeguata puntatina sul turismo così più che una società religiosa stanno diventando una Società
    Multiforme di Commercializzazione.
    Così GLI AFFARI DI GEOVA stanno andando a gonfie vele

    L’importante è che il testimone non si preoccupi di fare domande e men che meno abbia il diritto di risposte o spiegazioni.

    Altrimenti rischia GROSSO, perché la Soc. non perdona ai curiosi.


    Quindi fratello testimone non domandare mai dove vanno a finire i soldi che riescono a farsi dare, donare, e che veicolano alla grande con velocità e destrezza dentro le capaci CASSE GEOVISTE.
    Di sicuro non vanno a finire ne in aiuti ne in beneficenza.

    Non si costruiscono IMPERI COMMERCIALI con la beneficenza.

  • OFFLINE
    gabriele traggiai
    Post: 2,290
    Registered in: 7/13/2005
    Veteran User
    00 1/10/2009 12:01 PM
    Viggi Gratis in cambio di centinaia di quote a prezzo pieno o più!
    carlomagno1955, 09/01/2009 12.53:

    Era l'anno 1999.

    Io c'ero e a GRATISE....!!!!


    Appunto! Di questo aspetto ne parlai anche nella mia esperienza alla Betel. Ne parlai a fondo con alcuni "anziani di Betel". La betel fa dei contratti con delle agenzie che propongono dei viaggi. La Betel garantisce a questa agenzia un numero elevato di persone che faranno il viaggio, sempre a prezzo decisamente pieno o quasi, e la Betel riceve in cambio viaggi Gratis per i Beteliti e premi di altro genere (qualche volta).

    E' facile per la Betel vendere questi viaggi, perchè di norma vengono visti dai TDG come "un mezzo viaggio spirituale". Pensate che conosco diversi TDG che gli unici viaggi extra-italia fatti sono solo quelli organizzati dalla WTS.

    Ciao
    Gabry


    [Edited by gabriele traggiai 1/10/2009 12:02 PM]
  • OFFLINE
    vesperis
    Post: 153
    Registered in: 7/17/2004
    Junior User
    00 1/10/2009 2:04 PM
    A completamento
    Posso aggiungere a completamento che non escluderei il coinvolgimento di un tour operator italiano nei viaggi dei TdG in Italia.
    Forse qualche sorvegliante ne è il proprietario ed è in pasta con la sede di Roma della Betel.
    L'organizzazione e la gestione di questi viaggi è blindata nel senso che nessun concorrente tour operator può inserirsi proponendo magari tariffe concorrenziali con gli stessi servizi o migliori.
  • carlomagno1955
    00 1/10/2009 2:35 PM
    A completamento
    Posso aggiungere a completamento che non escluderei il coinvolgimento di un tour operator italiano nei viaggi dei TdG in Italia.
    Forse qualche sorvegliante ne è il proprietario ed è in pasta con la sede di Roma della Betel.
    L'organizzazione e la gestione di questi viaggi è blindata nel senso che nessun concorrente tour operator può inserirsi proponendo magari tariffe concorrenziali con gli stessi servizi o migliori.


    Bravo.
  • OFFLINE
    Cerebrale
    Post: 937
    Registered in: 9/1/2005
    Senior User
    00 1/10/2009 3:37 PM

    Anche nel paese dove abitavamo una volta la Bethel organizzava viaggi in Pietroburgo, Atene, Turchia, Israele, Egitto, Jordania ma non vi abbiamo mai partecipato perché trovavamo il prezzo esorbitante e l'organizazione pesante.

    I viaggi erano praticamente tutti in relazione a qualche assemblea "internazionale". Erano organizzati tramite la congregazione e c'erano dei requisiti specifici da soddisfare. Si doveva fare la "domanda" che veniva poi approvata dal comitato di servizio della congregazione, per accertare che i "requisiti" erano soddisfatti.

    Tra questi essere un proclamatore battezzato, di buona reputazione. Se uno era considerato non esemplare non veniva accettato (a quel tempo ero sorvegliante che presiede e ve lo posso confermare). Una volta ad una assemblea internazionale, conobbi una famiglia di colore americana che invitammo a casa nostra. Molto simpatici. Avevano due figlie piccole. Rimanemmo buoni amici e quando andavo negli USA spesso andavo a trovarli. Un giorno mi disse che si erano iscritti per partecipare ad un viaggio organizzato in occasione di un assemblea in Russia. Purtroppo la sua domanda fu … rigettata perché sua figlia più piccola … aveva MENO di otto anni e uno dei requisiti era proprio l’età.

    Quello che mi fa ridere è che se la domanda veniva accettata si era considerato “delegato”! In altre parole, nessuno ti può impedire di raggiungere il luogo dove si tiene l’assemblea internazionale ma NON come “delegato”. Un altro sistema per farti sentire “importante” e rendere il “privilegio” appetitoso.

    Quale onore essere un “delegato” della WT con tanto di badge con il tuo nome e il nome della congregazione che rappresentavi.
    Chi realmente organizzava il viaggio non era la Bethel, ma un fratello che possedeva un agenzia di viaggio e che grazie a questo “mercato esclusivo” ha potuto farsi un bel sacco di soldi! E questo con la benedizione della WT!

    Cosa riceva in cambio la Bethel? Certo non aveva messo su tutto questo pesante sistema burocratico di domande di iscrizioni, vaglio, approvazione e ritiro dei soldi usando gli anziani della congregazione …. gratise, come dice Gianni!
    Nick!
    .........................................................
    La dove regna l'impostura, non c'è posto per me ! (Vincenzo Vela)
  • OFFLINE
    Cerebrale
    Post: 938
    Registered in: 9/1/2005
    Senior User
    00 1/10/2009 3:52 PM
    Avviso agli interessati

    I link di Deep che ho aperto fanno riferimento a dei Bed and Breakfast gestiti da TdG.

    Uno di questi link, quando lo apri … sei subito trasportato nella Sala del Regno da un bel … cantico di cui purtroppo non ricordo il numero!
    Oltre al cantico, il benvenuto che ti viene dato sul sito è tale che potrai restare certo che anche in vacanze sarai circondato da amorevoli fratelli, magari la mattina tutti insieme nella sala da pranzo a fare colazione, dopo … aver considerato la Scrittura del giorno con il gruppo di “turisti”, iniziando la giornata con una bella preghiera comune alla lode di Geova!
    Magari poi in settimana una bella preparazione comune dello studio Torre di Guardia.

    Che belle vacanze!

    Sono stato qualche volta a visitare la Sede Centrale a Brooklyn. Una volta lo feci insieme alla famiglia. Per alloggiare, abbiamo usato uno degli appartamenti che un fratello benestante affittava ai Testimoni in visita alla Bethel.
    Era DIFFICILISSIMO poter usufruire di quelle offerte, in quanto questi appartamenti SONO COSTANTEMENTE OCCUPATI e ci si deve iscrivere con molti mesi di anticipo.

    Se non è la WT direttamente a trarne un vantaggio economico, ci sono molti che hanno saputo approfittare delle eccellenti occasioni di avere un mercato chiuso nel quale nessun altro non TdG può partecipare
    Nick!
    .........................................................
    La dove regna l'impostura, non c'è posto per me ! (Vincenzo Vela)
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 1,638
    Registered in: 2/17/2008
    Veteran User
    00 1/10/2009 3:52 PM
    Re:
    Cerebrale, 10/01/2009 15.37:



    Cosa riceva in cambio la Bethel? Certo non aveva messo su tutto questo pesante sistema burocratico di domande di iscrizioni, vaglio, approvazione e ritiro dei soldi usando gli anziani della congregazione …. gratise, come dice Gianni!



    Qualunque sia e se c'è un guadagno, il tutto deve esser molto ben congegnato, se nessuno è in grado di averne le prove.

    Gabriella Prosperi
  • carlomagno1955
    00 1/10/2009 4:37 PM
    www.branchtours.com/

    Questo è il sito dell'agenzia di viaggi utilizzata in italia.
    Colgo l'occasione per salutare il suo promotore, Cotantino barbieri.
    Ciao
  • OFFLINE
    vesperis
    Post: 154
    Registered in: 7/17/2004
    Junior User
    00 1/11/2009 10:30 AM
    Già ci sono delle inesatteze.
    Grazie Carlomagno della segnalazione.
    Ho letto il programma di viaggio di questo tour operator per i TdG in Italia. Già ho trovato delle incongruenze e gravi inesattezze. Mi fermo qui. Vi farò avere novità.
  • OFFLINE
    otello44
    Post: 338
    Registered in: 5/3/2008
    Senior User
    00 1/11/2009 8:43 PM
    Solo oggi ho saputo il costo del viaggio in Libia in via confidenziale da un anziano che ancora qualche parola con me la esprime, ed anche perche' a giorni dovranno mettere il programma in bacheca. L'importo e' di € 1800,00.per 10 gg 9 notti, ci sono alcune cose escluse da questa cifra ma non so quali appena vedro' il programma informero' il forum.
    Otello44
  • OFFLINE
    vesperis
    Post: 155
    Registered in: 7/17/2004
    Junior User
    00 1/12/2009 9:48 AM
    Costa più del 20% di mercato.
    Ognuno di Voi può entrare in un'agenzia di viaggi qualunque e chiedere un catalogo per la libia.
    I prezzi sono individuali quindi più alti. Sono circuiti archeologici nella "Leptis Magna" ben curati da personale laureato in archeologia.
    Eppur il prezzo individuale al pubblico ( comprensivo di carico dell'agenzia) arriva a 1.450- 1.550 €uro per persona. Ci sono spesso delle interessanti offerte anche a meno.
    Per un gruppo già costituito di 35-40 persone si scende a 1.300 - 1.400 €uro sempre finito. Certo non c'è l'assistenza religiosa o "teocratica".
    Oserei dire che sul viaggio prospettato (anche se non conosco i dettagli) ci sia un ricarico della WTS del 50%.
  • OFFLINE
    MoltoDelusa
    Post: 249
    Registered in: 6/30/2008
    Junior User
    00 1/12/2009 6:06 PM
    Nella mia ex congregazione c'e' un anziano che racconta spesso e volentieri di essere stato a Gerusalemme tanti anni fa con un viaggio organizzato dalla WTS.

    Un altro anziano alcuni anni fa e' andato a fare il giro in america e canada (se non ricordo male) per una decina di giorni. E' andato solo lui lasciando a casa moglie e figli perche' era troppo caro. E' stato a vedere brooklyn, ha visto le cascate del niagara, ha visto quell'teatro/sala assemblee (non ricordo cosa e' esattamente ma so che e' o era della WTS), ha visto pure gli indiani.... insomma un bel viaggetto a cui avrei partecipato volentieri anche io pero' ricordo che il prezzo e' stato davvero esagerato.

    Nello stesso periodo come alternativa veniva anche organizzato sempre dalla WTS un viaggio in africa. Ricordo che anche li' ci e' stato qualcuno della mia congregazione.

    --------------------------------------------------
    Un saluto a tutti [SM=x570865]
    MoltoDelusa
  • OFFLINE
    gabriele traggiai
    Post: 2,331
    Registered in: 7/13/2005
    Veteran User
    00 1/21/2009 12:10 AM
    Re:
    carlomagno1955, 10/01/2009 16.37:

    http://www.branchtours.com/

    Questo è il sito dell'agenzia di viaggi utilizzata in italia.
    Colgo l'occasione per salutare il suo promotore, Cotantino barbieri.
    Ciao


    A Gianniiiiiii.....pure la musichetta ci hanno messo!!! [SM=g1660613] Gli affari non mancheranno di certo!

    Ciao
    Gabry


  • OFFLINE
    ilnonnosa
    Post: 337
    Registered in: 1/14/2008
    Senior User
    00 2/19/2009 10:42 AM
    Re: Guadagnare sulle spalle dei fratelli.....


    deep-blue-sea, 09/01/2009 9.59:


    Watchtower = Società biblica
    Viaggi = Vacanze, svago


    Se la Watchtower organizza tali viaggi, che non sono competenza di un’organizzazione che diffonde il messaggio biblico, allora forse il suo scopo é proprio quello, ossia diffondere il messaggio in paesi nei quali é PROIBITO, così che chi si mette nei pasticci sono i singoli che sono esposti in prima persona, e in tali paesi, le autorità non scherzano, basta un niente per finire in prigione e restarvici!!!!

    Io so che un tempo, alcuni fratelli facevano la spola per portare riviste in Egitto, dove l’opera é al bando. Ma fare i corrieri in questo modo, ti fà sentire importante, ti fa sentire ‘protetto’ da Dio visto che sei impegnato nel divulgare il suo messaggio, ti fa quasi sentire un’eroe visto che la fai in barba alle autorità. E ricordo anche che, se le pubblicazioni dissimulate tra gli indumenti non erano scoperti al controllo doganale ecco che si parlava di protezione divina!!!!!!

    Spero che i fratelli snobbino questi viaggi, che si sveglino, che comprendano che mettono inutilmente in pericolo la loro libertà e onorabilità per servire un’Organizzazione che non si preoccupa affatto di loro!!! [SM=x570869]



    La Congregazione Cristiana dei testimoni di Geova promuove comportamenti illeciti.

    Con una circolare riservata del 20 dicembre 1988, la congregazione centrale notificò a tutti i responsabili delle comunità locali dei testimoni di Geova in Italia l’intenzione di organizzare alcuni viaggi in Egitto per pochi affiliati; si trattava di semplici tour turistici? Ovviamente NO! Infatti, la stessa circolare precisava che “questi viaggi ci daranno la possibilità di inviare tramite i fratelli un certo quantitativo di pubblicazioni e altro materiale in Egitto”, dove l’attività proselitistica dei testimoni di Geova è “al bando”; quindi, dietro la parvenza di viaggi turistici, organizzati dalla congregazione in argomento, si reclutavano cittadini italiani di provata fede geovista per introdurre letteratura e “altro materiale” vietati dalle autorità egiziane.

    Un’ulteriore circolare della sede romana della congregazione centrale, datata 2 novembre 1995, confermava l’effettuazione dei viaggi in Egitto da parte di oltre 400 testimoni di Geova nei mesi di ottobre e novembre 1995 e ne programmava un altro per il 1996.
    Anche in questo documento riservato si faceva menzione esplicita del reale scopo di questi viaggi: “Come ben sapete, in Egitto l’opera è al bando e pertanto c’è la necessità di provvedere letteratura ai nostri fratelli. Con i viaggi organizzati nel 1995 è stato possibile provvedere una certa quantità (di letteratura) … Occorre di nuovo effettuare questi viaggi che ci daranno la possibilità di inviare tramite i fratelli italiani un certo quantitativo di pubblicazioni e altro materiale per incrementare l’opera in Egitto”. Queste osservazioni sono relegate alla “parte confidenziale” della circolare a riprova dell’estremo riserbo che circonda il vero obiettivo di questi viaggi.

    In conclusione, è evidente la prassi attuata dalla Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova di introdurre materiale vietato in uno Stato straniero servendosi di cittadini italiani consenzienti.

    Ciao. Ilnonnosa.