Freeforumzone mobile

Il corso prematrimoniale è valido anche per i tdg?

  • Posts
  • OFFLINE
    wolfstenio
    Post: 518
    Registered in: 1/28/2008
    Senior User
    00 11/19/2008 5:19 PM
    Ciao amici, questa e una domanda che mi sono sepre posto quanto frequentavo i tdg.

    Perche' mi facevo questa domanda: Be per il semplice fatto che i tdg criticano aspamente la religione cattolica per questa usanza e cioe': dicono che la chiesa fa un'usanza non scritturale,e che i preti che anno questo compito, molte volte fanno delle domande personale del tipo(sesso,ecc.).

    Questo e cio' che mi dicevano quanto studiavo con loro.

    Questa usanza non la pratica solo la chiesa,ma aime' anche i testimoni di geova, è vorse anche piu' perverse della chiesa.

    Notate cosa dice il ministero del regno di novembre 2008:

    DOMANDA A RISPOSTA p.3:
    Di quali cose deve parlare una coppia che desidera usare la sale del regno per la cerimonia nuziale?

    Le nozze organizzate in armonia con i principi biblici recano onore a geova.
    Inoltre lo sposo e la sposa devono avere una buona reputazione e vivere secondo i principi bibici e le giuste norme di geova.

    Per essere certa che il matrimonio ben rappresenti il nostro Dio di dignita',prima di definire i dettagli in relazione alla cerimonia la coppia ne dovrebbe parlare con il comitato di servizio della congregazione.
    Anche se gli anziani non cercheranno di imporre i propri gusti alla coppia,qualora fosse proposto qualcosa di discutibile si dovranno fare i dovuti campiamenti.

    N.B. Non è richiesto che il seguito nuziale sia formato solo da cristiani battezzati, anche se non è appropriato che vi partecipano persone che conducono una vita in aperto cotrasto con i principi biblici o la cui condotta potrebbe turbare i presenti.

    N.B. Non è richiesto che il seguito nuziale sia formato solo da cristiani battezzati, anche se non è appropriato che vi partecipano persone che conducono una vita in aperto cotrasto con i principi biblici o la cui condotta potrebbe turbare i presenti.


    CHE TERRIBILE MATRIMONIO.

    Ma avete notato: Quasi quasi non vogliono che la coppia che a un papa',una mamma,un fratello,zii,cugini ecc. increduli di partecipare al matrimonio.
    N.B. Non è richiesto che il seguito nuziale sia formato solo da cristiani battezzati, anche se non è appropriato che vi partecipano persone che conducono una vita in aperto cotrasto con i principi biblici o la cui condotta potrebbe turbare i presenti.

    E poi: Ma non si parlava della reputazione di geova!!!
    Che centra la reputazione del tdg che sposa:
    N.B. Non è richiesto che il seguito nuziale sia formato solo da cristiani battezzati, anche se non è appropriato che vi partecipano persone che conducono una vita in aperto cotrasto con i principi biblici o la cui condotta potrebbe turbare i presenti.

    POVERI TDG: ADDIO MATRIONIO DEI SOGNI. QUELLO TE LO GESTISCONO GLI ANZIANI.
  • OFFLINE
    al.64
    Post: 353
    Registered in: 3/20/2008
    Senior User
    00 11/19/2008 5:26 PM
    ....ESATTO!!!! vogliono gestire ogni momento della tua vita, anche quella personale.. [SM=g1543902]
  • OFFLINE
    lupetta78
    Post: 57
    Registered in: 10/25/2008
    Junior User
    00 11/19/2008 5:42 PM
    E non ti dico le domandine che ti fanno gli anziani per darti la sala!!!
    Io mi stavo per mettere a piangere dall'umiliazione ma mio marito glia ha chiuso la bocca!!! Tornassi indietro mi sposerei in Comune!!!
  • OFFLINE
    ilnonnosa
    Post: 243
    Registered in: 1/14/2008
    Junior User
    00 11/19/2008 6:41 PM

    Rimborso spese del ministro



    “Facciamo presente che il ministro che celebrerà il matrimonio (e a volte anche l’oratore) frequentemente deve spostarsi in luoghi che sono ad una certa distanza dalla propria abitazione, e spesso fa questo con i propri mezzi di trasporto. Inoltre, per lo svolgimento della pratica di matrimonio deve sostenere alcune spese che di volta in volta possono variare (marche da bollo, raccomandate, telefonate, ecc.) e può avvenire, raramente che alcune pratiche di matrimonio siano piuttosto laboriose a causa di difficoltà incontrate presso le autorità. Per tutti i motivi suddetti riteniamo che coloro che si sposano abbiano il dovere cristiano di rifondere le spese al ministro, sia quelle relative al viaggio e quelle relative agli aspetti legali. Per quanto riguarda le spese di viaggio, il problema si può ovviare se il ministro verrà accompagnato con mezzi messi a disposizione degli sposi”. (Circolare del 5 novembre 1984)

    “… Poiché risulta che molte coppie non provvedono a rimborsarle ai ministri, sarebbe bene che gli anziani della congregazione in cui viene celebrato il matrimonio ricordassero loro di provvedervi. Gli anziani potrebbero parlare di ciò ai futuri sposi nell’occasione in cui trattano con i medesimi della loro condotta durante il fidanzamento”. (Circolare del 15 maggio 1988)

    A me non risulta che il prete vuole essere rimborsato per le spese dei documenti. La cerimonia del matrimonio non si paga perchè è un sacramento. Poi, quando il prete trasmette l'atto in comune è esente da qualsiasi tassa, anche quella postale.

    Ciao. Ilnonnosa.
  • OFFLINE
    sunflower.
    Post: 80
    Registered in: 9/10/2008
    Junior User
    00 11/20/2008 10:29 AM
    Re:
    ilnonnosa, 19/11/2008 18.41:




    A me non risulta che il prete vuole essere rimborsato per le spese dei documenti. La cerimonia del matrimonio non si paga perchè è un sacramento. Poi, quando il prete trasmette l'atto in comune è esente da qualsiasi tassa, anche quella postale.

    Ciao. Ilnonnosa.





    In quanto sacramento ed istituzione di Dio, la celebrazione del matrimonio cattolico non dovrebbe essere a pagamento.....

    ...però...caso strano.....

    ....le coppie sono sempre esortate dal prete ad effettuare una " semplice" "offerta" secondo la loro discrezione.. [SM=x570896] [SM=x570896] [SM=x570896] ....(che poi, guarda caso, non è mai inferiore ai 500,00 euro).. [SM=g1543784] ..alla faccia dell'offertina dico io!!

    Addirittura, in alcune chiese, è proprio il prete che decide l'entità dell'"offerta"....quindi, in poche parole, se ti sta bene è così, altrimenti ti attacchi.... [SM=g27829]

    Ce n'è una molto rinomata e caratteristica dalle mia parti,(che dal mio punto di vista equivale ad una miniera d'oro), che viene usata unicamente per celebrare matrimoni, e che tra l'altro è molto ambita dalle coppiette che convolano a nozze [SM=g1543783] ....ebbene...udite, udite la semplice offertina che bisogna elargire per avere questo splendido privilegio....la bellezza di 1.500,00 euro!!!!!!!!!!!!!!!

    [SM=g27816] [SM=g27816] [SM=g27816]

    [SM=g1537334]

    --------------------------------------------------------------------------------------------------

    "Qui non crescono piante ed alberi ma fioriscono persone..."
  • OFFLINE
    rocket74
    Post: 943
    Registered in: 6/25/2008
    Senior User
    00 11/20/2008 12:12 PM
    Re:
    ilnonnosa, 19/11/2008 18.41:


    Rimborso spese del ministro



    “Facciamo presente che il ministro che celebrerà il matrimonio (e a volte anche l’oratore) frequentemente deve spostarsi in luoghi che sono ad una certa distanza dalla propria abitazione, e spesso fa questo con i propri mezzi di trasporto. Inoltre, per lo svolgimento della pratica di matrimonio deve sostenere alcune spese che di volta in volta possono variare (marche da bollo, raccomandate, telefonate, ecc.) e può avvenire, raramente che alcune pratiche di matrimonio siano piuttosto laboriose a causa di difficoltà incontrate presso le autorità. Per tutti i motivi suddetti riteniamo che coloro che si sposano abbiano il dovere cristiano di rifondere le spese al ministro, sia quelle relative al viaggio e quelle relative agli aspetti legali. Per quanto riguarda le spese di viaggio, il problema si può ovviare se il ministro verrà accompagnato con mezzi messi a disposizione degli sposi”. (Circolare del 5 novembre 1984)

    “… Poiché risulta che molte coppie non provvedono a rimborsarle ai ministri, sarebbe bene che gli anziani della congregazione in cui viene celebrato il matrimonio ricordassero loro di provvedervi. Gli anziani potrebbero parlare di ciò ai futuri sposi nell’occasione in cui trattano con i medesimi della loro condotta durante il fidanzamento”. (Circolare del 15 maggio 1988)

    A me non risulta che il prete vuole essere rimborsato per le spese dei documenti. La cerimonia del matrimonio non si paga perchè è un sacramento. Poi, quando il prete trasmette l'atto in comune è esente da qualsiasi tassa, anche quella postale.

    Ciao. Ilnonnosa.




    Scusami ma questa volta ti devo contraddire:premesso che non so come funziona per la Chiesa Cattolica io quando mi sposaiin congregazione chiesi al ministro di culto quanto avesse speso per le pratiche e mi chiese un rimborso di benzina forfettario.Tutto qui,mi sembra una trentina di euro.

    Che il prete lo faccia gratis non credo che sia cosi'.....

  • Jon Konneri
    00 11/20/2008 12:25 PM
    Re: Re:
    sunflower., 20/11/2008 10.29:





    In quanto sacramento ed istituzione di Dio, la celebrazione del matrimonio cattolico non dovrebbe essere a pagamento.....

    ...però...caso strano.....

    ....le coppie sono sempre esortate dal prete ad effettuare una " semplice" "offerta" secondo la loro discrezione.. [SM=x570896] [SM=x570896] [SM=x570896] ....(che poi, guarda caso, non è mai inferiore ai 500,00 euro).. [SM=g1543784] ..alla faccia dell'offertina dico io!!

    Addirittura, in alcune chiese, è proprio il prete che decide l'entità dell'"offerta"....quindi, in poche parole, se ti sta bene è così, altrimenti ti attacchi.... [SM=g27829]

    Ce n'è una molto rinomata e caratteristica dalle mia parti,(che dal mio punto di vista equivale ad una miniera d'oro), che viene usata unicamente per celebrare matrimoni, e che tra l'altro è molto ambita dalle coppiette che convolano a nozze [SM=g1543783] ....ebbene...udite, udite la semplice offertina che bisogna elargire per avere questo splendido privilegio....la bellezza di 1.500,00 euro!!!!!!!!!!!!!!!

    [SM=g27816] [SM=g27816] [SM=g27816]

    [SM=g1537334]





    Bisogna vedere in quale chiesa uno si sposa,perche più ti allontani dalla tua parrocchia sul quale hai il domicilio, più paghi i vari passaggi da parrocchia a parrocchia.
    [Edited by Jon Konneri 11/20/2008 12:27 PM]
  • OFFLINE
    wolfstenio
    Post: 520
    Registered in: 1/28/2008
    Senior User
    00 11/20/2008 12:34 PM
    Re: Re:
    sunflower., 20/11/2008 10.29:





    In quanto sacramento ed istituzione di Dio, la celebrazione del matrimonio cattolico non dovrebbe essere a pagamento.....

    ...però...caso strano.....

    ....le coppie sono sempre esortate dal prete ad effettuare una " semplice" "offerta" secondo la loro discrezione.. [SM=x570896] [SM=x570896] [SM=x570896] ....(che poi, guarda caso, non è mai inferiore ai 500,00 euro).. [SM=g1543784] ..alla faccia dell'offertina dico io!!

    Addirittura, in alcune chiese, è proprio il prete che decide l'entità dell'"offerta"....quindi, in poche parole, se ti sta bene è così, altrimenti ti attacchi.... [SM=g27829]

    Ce n'è una molto rinomata e caratteristica dalle mia parti,(che dal mio punto di vista equivale ad una miniera d'oro), che viene usata unicamente per celebrare matrimoni, e che tra l'altro è molto ambita dalle coppiette che convolano a nozze [SM=g1543783] ....ebbene...udite, udite la semplice offertina che bisogna elargire per avere questo splendido privilegio....la bellezza di 1.500,00 euro!!!!!!!!!!!!!!!

    [SM=g27816] [SM=g27816] [SM=g27816]

    [SM=g1537334]






    Concordo con tutti voi per quando riguarda il pagamento.

    Pero' il discorso e un'altro.Ho aperto questa discussione per dimostrare che in realta' nel geovismo esiste anche il corso prematrimoniale.

    Questa è la mia discussione:


    Ciao amici, questa e una domanda che mi sono sepre posto quanto frequentavo i tdg.

    Perche' mi facevo questa domanda: Be per il semplice fatto che i tdg criticano aspamente la religione cattolica per questa usanza e cioe': dicono che la chiesa fa un'usanza non scritturale,e che i preti che anno questo compito, molte volte fanno delle domande personale del tipo(sesso,ecc.).

    Questo e cio' che mi dicevano quanto studiavo con loro.

    Questa usanza non la pratica solo la chiesa,ma aime' anche i testimoni di geova, è vorse anche piu' perverse della chiesa.

    Notate cosa dice il ministero del regno di novembre 2008:

    DOMANDA A RISPOSTA p.3:
    Di quali cose deve parlare una coppia che desidera usare la sale del regno per la cerimonia nuziale?

    Le nozze organizzate in armonia con i principi biblici recano onore a geova.
    Inoltre lo sposo e la sposa devono avere una buona reputazione e vivere secondo i principi bibici e le giuste norme di geova.

    Per essere certa che il matrimonio ben rappresenti il nostro Dio di dignita',prima di definire i dettagli in relazione alla cerimonia la coppia ne dovrebbe parlare con il comitato di servizio della congregazione.
    Anche se gli anziani non cercheranno di imporre i propri gusti alla coppia,qualora fosse proposto qualcosa di discutibile si dovranno fare i dovuti campiamenti.

    N.B. Non è richiesto che il seguito nuziale sia formato solo da cristiani battezzati, anche se non è appropriato che vi partecipano persone che conducono una vita in aperto cotrasto con i principi biblici o la cui condotta potrebbe turbare i presenti.

    N.B. Non è richiesto che il seguito nuziale sia formato solo da cristiani battezzati, anche se non è appropriato che vi partecipano persone che conducono una vita in aperto cotrasto con i principi biblici o la cui condotta potrebbe turbare i presenti.


    CHE TERRIBILE MATRIMONIO.

    Ma avete notato: Quasi quasi non vogliono che la coppia che a un papa',una mamma,un fratello,zii,cugini ecc. increduli di partecipare al matrimonio.
    N.B. Non è richiesto che il seguito nuziale sia formato solo da cristiani battezzati, anche se non è appropriato che vi partecipano persone che conducono una vita in aperto cotrasto con i principi biblici o la cui condotta potrebbe turbare i presenti.

    E poi: Ma non si parlava della reputazione di geova!!!
    Che centra la reputazione del tdg che sposa:
    N.B. Non è richiesto che il seguito nuziale sia formato solo da cristiani battezzati, anche se non è appropriato che vi partecipano persone che conducono una vita in aperto cotrasto con i principi biblici o la cui condotta potrebbe turbare i presenti.

    POVERI TDG: ADDIO MATRIONIO DEI SOGNI. QUELLO TE LO GESTISCONO GLI ANZIANI.
    ___________________________________________________________________________________

    Ora che la chiesa ho la sala si paga,posso essere anche daccordo.
    Ma che i tdg criticano la chiesa per il fatto che chiedono ad una coppia fatti personali,be' anche i tdg usano questa pratica.
  • OFFLINE
    sunflower.
    Post: 81
    Registered in: 9/10/2008
    Junior User
    00 11/20/2008 12:57 PM
    Re: Re: Re:
    wolfstenio, 20/11/2008 12.34:





    Concordo con tutti voi per quando riguarda il pagamento.

    Pero' il discorso e un'altro.Ho aperto questa discussione per dimostrare che in realta' nel geovismo esiste anche il corso prematrimoniale.

    Questa è la mia discussione:


    Ciao amici, questa e una domanda che mi sono sepre posto quanto frequentavo i tdg.

    Perche' mi facevo questa domanda: Be per il semplice fatto che i tdg criticano aspamente la religione cattolica per questa usanza e cioe': dicono che la chiesa fa un'usanza non scritturale,e che i preti che anno questo compito, molte volte fanno delle domande personale del tipo(sesso,ecc.).

    Questo e cio' che mi dicevano quanto studiavo con loro.

    Questa usanza non la pratica solo la chiesa,ma aime' anche i testimoni di geova, è vorse anche piu' perverse della chiesa.

    Notate cosa dice il ministero del regno di novembre 2008:

    DOMANDA A RISPOSTA p.3:
    Di quali cose deve parlare una coppia che desidera usare la sale del regno per la cerimonia nuziale?

    Le nozze organizzate in armonia con i principi biblici recano onore a geova.
    Inoltre lo sposo e la sposa devono avere una buona reputazione e vivere secondo i principi bibici e le giuste norme di geova.

    Per essere certa che il matrimonio ben rappresenti il nostro Dio di dignita',prima di definire i dettagli in relazione alla cerimonia la coppia ne dovrebbe parlare con il comitato di servizio della congregazione.
    Anche se gli anziani non cercheranno di imporre i propri gusti alla coppia,qualora fosse proposto qualcosa di discutibile si dovranno fare i dovuti campiamenti.

    N.B. Non è richiesto che il seguito nuziale sia formato solo da cristiani battezzati, anche se non è appropriato che vi partecipano persone che conducono una vita in aperto cotrasto con i principi biblici o la cui condotta potrebbe turbare i presenti.

    N.B. Non è richiesto che il seguito nuziale sia formato solo da cristiani battezzati, anche se non è appropriato che vi partecipano persone che conducono una vita in aperto cotrasto con i principi biblici o la cui condotta potrebbe turbare i presenti.


    CHE TERRIBILE MATRIMONIO.

    Ma avete notato: Quasi quasi non vogliono che la coppia che a un papa',una mamma,un fratello,zii,cugini ecc. increduli di partecipare al matrimonio.
    N.B. Non è richiesto che il seguito nuziale sia formato solo da cristiani battezzati, anche se non è appropriato che vi partecipano persone che conducono una vita in aperto cotrasto con i principi biblici o la cui condotta potrebbe turbare i presenti.

    E poi: Ma non si parlava della reputazione di geova!!!
    Che centra la reputazione del tdg che sposa:
    N.B. Non è richiesto che il seguito nuziale sia formato solo da cristiani battezzati, anche se non è appropriato che vi partecipano persone che conducono una vita in aperto cotrasto con i principi biblici o la cui condotta potrebbe turbare i presenti.

    POVERI TDG: ADDIO MATRIONIO DEI SOGNI. QUELLO TE LO GESTISCONO GLI ANZIANI.
    ___________________________________________________________________________________

    Ora che la chiesa ho la sala si paga,posso essere anche daccordo.
    Ma che i tdg criticano la chiesa per il fatto che chiedono ad una coppia fatti personali,be' anche i tdg usano questa pratica.




    Però scusa, forse tu non hai ben chiaro in cosa consista il corso prematrimoniale per noi cattolici...

    E' un periodo in cui i fidanzati si preparano ad affrontare la vita di coppia e a comprendere il vero e profondo significato del matrimonio.
    I fidanzati si incontrano con altre coppie (gli incontri sono circa una decina) ed intraprendono un cammino di fede e di consapevolezza, confrontandosi insieme.
    Gli argomenti trattati non sono solo religiosi, ma vengono affrontati anche quelli della procreazione, della contraccezione e tutte le difficoltà a cui una coppia può andare incontro nel corso della propria vita matrimoniale..infatti spesso agli incontri partecipano, oltre che il prete, anche psicologi, pediatri e sessuologi.

    Nei Tdg non mi risulta proprio che tutto ciò avvenga...anzi mi sembra che alla coppia venga fatta una sorta di inquisizione per andare a sviscerare scheletri nell'armadio e per capire quindi se sono meritevoli della Sala per sposarsi...
    [Edited by sunflower. 11/20/2008 1:01 PM]
    --------------------------------------------------------------------------------------------------

    "Qui non crescono piante ed alberi ma fioriscono persone..."
  • OFFLINE
    Trianello
    Post: 4,967
    Registered in: 1/23/2006
    Master User
    00 11/20/2008 1:55 PM
    Re: Re: Re: Re:
    sunflower., 20/11/2008 12.57:




    Però scusa, forse tu non hai ben chiaro in cosa consista il corso prematrimoniale per noi cattolici...

    E' un periodo in cui i fidanzati si preparano ad affrontare la vita di coppia e a comprendere il vero e profondo significato del matrimonio.
    I fidanzati si incontrano con altre coppie (gli incontri sono circa una decina) ed intraprendono un cammino di fede e di consapevolezza, confrontandosi insieme.
    Gli argomenti trattati non sono solo religiosi, ma vengono affrontati anche quelli della procreazione, della contraccezione e tutte le difficoltà a cui una coppia può andare incontro nel corso della propria vita matrimoniale..infatti spesso agli incontri partecipano, oltre che il prete, anche psicologi, pediatri e sessuologi.

    Nei Tdg non mi risulta proprio che tutto ciò avvenga...anzi mi sembra che alla coppia venga fatta una sorta di inquisizione per andare a sviscerare scheletri nell'armadio e per capire quindi se sono meritevoli della Sala per sposarsi...




    La questione è che per noi cattolici il Matrimonio è un Sacramento, un mezzo efficace della grazia, e che la "materia" di detto sacramento è la volontà degli sposi di unirsi in un vincolo sacro in Cristo. Ergo, è necessario che gli sposi cattolici sappiano a cosa vanno incontro, che cos'è quella cerimonia a cui si stanno preparando e che cosa questa comporta. Ecco perché è necessario fare un corso per poterla affrontare al meglio (così come si fanno dei corsi per i sacramenti dell'iniziazione cristiana). Non solo, il sacerdote che ha seguito gli sposi durante la preparazione alle nozze (o, comunque, il sacerdote che prepara i documenti necessari per l'espletamento della cerimonia) deve anche verificare che questi abbiano capito ciò che è stato loro detto e siano davvero disposti a sobbarcarsi il peso che il sacramento del matriomonio comporta. Tutto questo è assolutamente estraneo alla mentalità dei TdG.

    -------------------------------------------

    Deus non deserit si non deseratur
    Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)

  • OFFLINE
    sunflower.
    Post: 82
    Registered in: 9/10/2008
    Junior User
    00 11/20/2008 2:39 PM
    Re: Re: Re: Re: Re:
    Trianello, 20/11/2008 13.55:




    La questione è che per noi cattolici il Matrimonio è un Sacramento, un mezzo efficace della grazia, e che la "materia" di detto sacramento è la volontà degli sposi di unirsi in un vincolo sacro in Cristo. Ergo, è necessario che gli sposi cattolici sappiano a cosa vanno incontro, che cos'è quella cerimonia a cui si stanno preparando e che cosa questa comporta. Ecco perché è necessario fare un corso per poterla affrontare al meglio (così come si fanno dei corsi per i sacramenti dell'iniziazione cristiana). Non solo, il sacerdote che ha seguito gli sposi durante la preparazione alle nozze (o, comunque, il sacerdote che prepara i documenti necessari per l'espletamento della cerimonia) deve anche verificare che questi abbiano capito ciò che è stato loro detto e siano davvero disposti a sobbarcarsi il peso che il sacramento del matriomonio comporta. Tutto questo è assolutamente estraneo alla mentalità dei TdG.






    [SM=x570923]

    [SM=g1543902]
    --------------------------------------------------------------------------------------------------

    "Qui non crescono piante ed alberi ma fioriscono persone..."
  • OFFLINE
    wolfstenio
    Post: 521
    Registered in: 1/28/2008
    Senior User
    00 11/20/2008 2:44 PM
    Re: Re: Re: Re:
    sunflower., 20/11/2008 12.57:




    Però scusa, forse tu non hai ben chiaro in cosa consista il corso prematrimoniale per noi cattolici...

    E' un periodo in cui i fidanzati si preparano ad affrontare la vita di coppia e a comprendere il vero e profondo significato del matrimonio.
    I fidanzati si incontrano con altre coppie (gli incontri sono circa una decina) ed intraprendono un cammino di fede e di consapevolezza, confrontandosi insieme.
    Gli argomenti trattati non sono solo religiosi, ma vengono affrontati anche quelli della procreazione, della contraccezione e tutte le difficoltà a cui una coppia può andare incontro nel corso della propria vita matrimoniale..infatti spesso agli incontri partecipano, oltre che il prete, anche psicologi, pediatri e sessuologi.

    Nei Tdg non mi risulta proprio che tutto ciò avvenga...anzi mi sembra che alla coppia venga fatta una sorta di inquisizione per andare a sviscerare scheletri nell'armadio e per capire quindi se sono meritevoli della Sala per sposarsi...




    Aprescindere che i tdg di corso prematrimoniale come intenti tu lo fanno e come!!!

    Se tu pensi che in 12 mesi all'anno di adunanze, almeno una 15ina di riviste parlano di matrimonio e di come la coppia deve comportarsi.

    ALTRO CHE SE NON SONO PSCOLOGICAMENTE MASSACRATI.


    Il tuo discorso lo capito [SM=g1537154] .

    Era solo per dimostrare che anche nella loro religione,prima di sposarsi devono dire agli anziani cosa anno fatto nel corso del loro fidanzamento.
  • OFFLINE
    sunflower.
    Post: 83
    Registered in: 9/10/2008
    Junior User
    00 11/20/2008 3:14 PM
    Re: Re: Re: Re: Re:
    wolfstenio, 20/11/2008 14.44:



    Era solo per dimostrare che anche nella loro religione,prima di sposarsi devono dire agli anziani cosa anno fatto nel corso del loro fidanzamento.




    ...anche nella loro religione???....Perchè avviene anche da qualche altra parte questo rituale a dir poco schifoso? [SM=x570872] Se mi dovessi sposare in chiesa, stai sicuro che il prete non si permetterebbe mai e poi mai di sapere le cose intime che riguardano solo me ed il mio fidanzato!

    Anzichè mettere sotto tortura psicologica una coppia di fidanzati che richiede la Sala per celebrare le proprie nozze, sarebbe molto più importante ed educativo che gli anziani si preoccupassero invece di capire se la coppia abbia davvero inteso il vero significato del matrimonio e tutto quello che ne deriva da questo vincolo.

    [SM=g1543902]
    --------------------------------------------------------------------------------------------------

    "Qui non crescono piante ed alberi ma fioriscono persone..."
  • OFFLINE
    Mauro di Arcisate
    Post: 767
    Registered in: 10/8/2003
    Senior User
    00 12/24/2008 11:46 AM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    sunflower., 20/11/2008 15.14:

    ...anche nella loro religione???....Perchè avviene anche da qualche altra parte questo rituale a dir poco schifoso? [SM=x570872] Se mi dovessi sposare in chiesa, stai sicuro che il prete non si permetterebbe mai e poi mai di sapere le cose intime che riguardano solo me ed il mio fidanzato!



    quando mi confessavo il prete certe cose me le chiedeva.
    Del resto i peccati nella religione cattolica vanno confessati
    hai pero' la possibilità di sceglierti il confessore.

    Nella Chiesa primitiva esisteva invece l'usanza di confessare pubblicamente i propri peccati, usanza che cesso' quando una donna
    confesso' che il giorno prima aveva fornificato con il celebrante [SM=x570867]

    it.wikipedia.org/wiki/Teodosio_I

    ciao



    [Edited by Mauro di Arcisate 12/24/2008 11:52 AM]
  • OFFLINE
    wolfstenio
    Post: 592
    Registered in: 1/28/2008
    Senior User
    00 12/24/2008 11:53 AM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    Mauro di Arcisate, 24/12/2008 11.46:

    sunflower., 20/11/2008 15.14:

    ...anche nella loro religione???....Perchè avviene anche da qualche altra parte questo rituale a dir poco schifoso? [SM=x570872] Se mi dovessi sposare in chiesa, stai sicuro che il prete non si permetterebbe mai e poi mai di sapere le cose intime che riguardano solo me ed il mio fidanzato!



    quando mi confessavo il prete certe cose me le chiedeva.
    Del resto i peccati nella religione cattolica vanno confessati
    hai pero' la possibilità di sceglierti il confessore.

    Nella Chiesa primitiva esisteva invece l'usanza di confessare pubblicamente i propri peccati, usanza che cesso' quando una donna
    confesso' che il giorno prima aveva fornificato con il celebrante [SM=x570867]

    it.wikipedia.org/wiki/Teodosio_I

    ciao


    [SM=g1558696] [SM=g1558696] [SM=g1558696]







  • OFFLINE
    Trianello
    Post: 5,139
    Registered in: 1/23/2006
    Master User
    00 12/25/2008 8:41 AM

    Nella Chiesa primitiva esisteva invece l'usanza di confessare pubblicamente i propri peccati, usanza che cesso' quando una donna
    confesso' che il giorno prima aveva fornificato con il celebrante



    Al di là degli aneddoti dalla dubbia veridicità storica, la questione è che il Sacramento della riconciliazione ha avuto una lunga storia nella Chiesa ed è quello che ha subito più modifiche. Questo perché lo scopo del Sacramento in oggetto è quello di riconciliarci con Dio, per cui, con l'andare del tempo, si è preferito adottare per il medesimo delle forme che ponessero sempre meno ostacoli per il raggiungimento di detto fine. Ci sono interi volumi dedicati alla materia in cui la questione viene analizzata nei suoi minimi particolari, sia da un punto di vista torico che teologico.
    [Edited by Trianello 12/25/2008 8:44 AM]

    -------------------------------------------

    Deus non deserit si non deseratur
    Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)