00 11/17/2008 6:50 PM

Riporto dalla gazzetta! Buffon tremendo!


Zenga e Buffon, che uscite!

Dalla lite tra il tecnico del Catania e il giornalista Rai Varriale, alle confessioni del n°1 di Juve e Nazionale. E poi le rivelazioni piccanti di Antonio Cassano e quelle commoventi di Di Stefano
Walter Zenga, 48 anni, seconda stagione al Catania. LaPresse
Milano, 17 novembre 2008 -
"Varriale le dico una cosa: si chieda chi l’ha messa lì, e perché ce la fanno stare.”
”Sicuramente non mi ha messo lei.”
Walter Zenga e Enrico Varriale, atto primo – Stadio Sprint

"Gli ho riferito un messaggio: gli uomini ancora prima di piangere, parlano. E ho messo giù".
Julio Grondona, presidente della Federcalcio argentina, riferisce la conversazione telefonica con Oscar Ruggeri, il vice scelto da Maradona su cui Grondona ha posto il veto – Clarin
"C’erano 20 persone sedute a mangiare, tutte vestite con la tuta della nazionale argentina e nessuna ci era mai stata da giocatore. Mi dissi ‘che schifezza…devono proprio meritarselo se sono arrivati a occupare questi posti anche se da giocatori non sono mai stati nemmeno convocati…’"
Oscar Ruggeri denuncia un evidente rosicamento ricordando il precedente staff della Seleccion - Clarin

"Certamente le sue minacce la qualifichino, voglio dire eh…"
"Quali minacce?"
"Vuole parlarmi della partita Zenga? Se vuole parlare della partita, ne parliamo. Ecco, allora parliamo di Brienza: un giocatore che oggi ha contribuito…"
"Brienza?! Vede che è informato bene! A parte che è Mascara!! Come mai si agita?"
"Noo, sono molto calmo, guardi Zenga… Io sono calmissimo: abbiamo avuto problemi con persone sicuramente che avevano qualche… diciamo così: un po’ più di personalità di lei".
Walter Zenga e Enrico Varriale, atto secondo – Stadio Sprint
"L’ultima volta che ho menato è stato 2 anni fa".
Sinisa Mihajilovic – 105 +Calcio
"Per fortuna non insegno più".
Mario Beretta, ex professore di educazione fisica – Domenica Sport
"Mitiche occupazioni a scuola. E quando vedo tutto questo baccano, mi viene da ridere, perché sono stato studente e ricordo come andava: il 10% aveva un ideale, gli altri erano delle capre che seguivano la massa. Nell’ultimo anno andavo a scuola poco, tra squadra e Nazionale, e non vedevo l’ora che uno dicesse: 'Ragazzi, sciopero'. Ero il primo che diceva a tutti di uscire".
Gigi Buffon – La Stampa
"Si conferma uno che continua a fare uscite a vuoto. Va bene?”"
"Certo. Preferisco fare le uscite a vuoto che avere a che fare con gente come lei!"
"Guardi Zenga, lei continua a offendere e…deve stare un po’ attento a quello che dice eh…"
"Ooh, che paura che mi fa Varriale! Guardi, sono qua che tremo…"
E buon caffè della domenica da Enrico Varriale e Walter Zenga – Stadio Sprint
"Quello sembrava un ‘reality-show’. Tutto il mondo a seminare zizzania, e a ricordarlo adesso mi viene un sacco da ridere, perché alcune volte ci siamo comportati da scemi".
Shaquille O’Nealsul periodo con Kobe Bryant ai Lakers - As

"Nessuno si accorse come l’avevo toccata. Né l’arbitro, né gli avversari, né i compagni, nemmeno i giornalisti. Alla fine della partita, presi il tram per tornare a casa. Quando scesi alla mia fermata, trovai ad aspettarmi un ragazzino di 14 o 15 anni, l’avevo visto nel mio cortile, era sordomuto. Stava piangendo poveretto! A gesti mi diceva che io avevo segnato il gol con il pugno… Poverino, era sugli spalti e l’aveva visto dalla sua posizione, dietro la porta. Mi accompagnò a casa e mio padre vedendomi arrivare con lui mi chiese cosa fosse successo. Fui costretto a raccontarglielo…"
Alfredo Di Stefano ricorda l’unico gol segnato di mano nella sua carriera, involontariamente, giocando con l’Huracan contro il Ferrocarril, episodio che oggi come allora lo fa ancora vergognare – As

"Tutte le disavventure che ho avuto, alcune cercate con consapevolezza, se vogliamo, le ho sempre pagate, ci ho messo la faccia. Però ne vorrei cancellare una, quella del diploma comprato: fu un gesto di slealtà nei confronti degli altri e io di solito sono molto leale. Anche nei confronti dei miei genitori, che sono pure professori: il figlio che compra il diploma non è proprio il top".
Gigi Buffon –La Stampa
"Deve vedere cosa è Messi: piccolo ma con le cosce che sono il doppio delle mie, un torello. E poi il carattere: entra nello stadio del Chelsea come se fosse il cortile di casa sua".
Diego Milito– La Stampa
"Ho provato in tutti i modi a trattenerlo. Ho bussato a tutte le porte, ho proposto praticamente a tutti di acquistarlo in comproprietà quando ho capito che il Manchester United l'avrebbe venduto, ma nessuno si è mostrato interessato".
Tommaso Ghirardi, presidente del Parma, su Giuseppe Rossi – Goal.com
"Ne ho trombate molte, anche in ritiro. E' piuttosto facile. A Trigoria, che è enorme, ero riuscito a procurarmi la chiave dell'ultimo cancello, quello che dava sul retro. Le facevo entrare da lì.Andavamo negli spogliatoi delle giovanili, spesso usavamo i lettini dei massaggi, ogni tanto se ne spaccava uno. Anche se lo scoprivano, non mi dicevano nulla, chiudevano un occhio. Anche perché spesso ho giocato grandi partite dopo aver fatto sesso. Andatevi a rivedere Roma-Juventus 4-0, quella della bandierina spezzata. Avevo fatto le 6 la domenica mattina, con una delle tante amiche che avevo in quel periodo".
Scuola Calcio ‘Tonino Cassano’ – Dico tutto (e se fa caldo gioco all’ombra)

"In una partita di Primavera, dopo che l'arbitro non aveva fischiato due falli da rigore nei suoi confronti, Mirko cominciò ad inveirgli contro. Un gesto, questo, che gli costò sei mesi di squalifica, poi ridotta. Il giorno successivo lo convocai e gli dissi chiaramente che, fino a che non avrebbe scontato la sanzione disciplinare, avrebbe dovuto aprire ogni giorno la sede della società al mattino presto e, in più, si sarebbe dovuto allenare con gli Allievi".
Pantaleo Corvino su Vucinic al Lecce: anche lui a suo modo ebbe le chiavi dello spogliatoio come Cassano – Corriere dello Sport

"Partono da una posizione in cui disturbano il portiere, quindi sicuramente è influente".
Gianni De Biasisulla doppia barriera del Catania sulle punizioni a favore, con la seconda barriera in fuorigioco che sale in posizione un attimo prima dell’esecuzione – Domenica Sport
"Sono stato io a volerla così".
Bernd Schuster sulla barriera del Real al Bernabeu sulla punizione di Del Piero. Almeno è onesto – Corriere dello Sport

"Ma svegliati! Sei a due passi, sei!"
Bernardo Corradi al quarto uomo di Reggina-Inter che non aveva invertito una rimessa laterale – Fox Soccer Channel

"Hai carciato ‘r pallone! Ma che sta ‘a ddì! Ma fa ‘r serio!"
Fabio Liverania Cruz su una presunta rimessa laterale invertita – Fox Soccer Channel
"Sono molto onorata che la Beckham abbia pensato a me. Purtroppo sono molto impegnata con le gare e con il musical Winx on the ice a Torino e Roma".
Carolina Kostner, quasi maestra di pattinaggio dei figli di Victoria Beckham, a 1000 euro all’ora – Corriere.it
"Io giro con una 500, neanche mia, ma della Juve".
Gigi Buffon – La Stampa
"Dormo con la M1 del 2004, quella del primo Mondiale vinto con la Yamaha. Mi aveva sempre attirato l’idea di dormire con la mia moto".
Valentino Rossi – Marca
Tancredi Palmeri
e tutto mi sembrava andasse bene...