Freeforumzone mobile

Forum, chiesa cattolica e GRIS

  • Posts
  • OFFLINE
    (Mario70)
    Post: 2,517
    Registered in: 7/17/2005
    Veteran User
    00 11/1/2008 8:44 PM
    considerazioni personali
    Buona sera a tutti, oggi vorrei affrontare un discorso che inizia a nausearmi non poco, ovvero i presunti "inciuci" che la chiesa cattolica avrebbe intrapreso con questo forum o tramite il GRIS sempre verso questo forum.
    Finchè a farlo sono coloro che sono incaricati ad attaccare questo forum (vedi beteliti vari che circolano in forum che cercano di difendere come possono i loro fratelli) è comprensibile, del resto sono disposti a tutto pur di far scomparire (vedi implodere) chi fa "controinformazione" come noi, finchè sono forum antagonisti che sono gelosi od invidiosi del successo che sta avendo questo forum è comprensibile anche questo, ma se a farlo sono utenti di questo forum, magari istigati o influenzati da questi ultimi, allora non ci sto.
    Sia chiaro che i tre amministratori ovvero Achille, Gabriele ed io non sono nessuno dei tre cattolici,
    per quanto riguarda Achille:
    "Io mi considero un "cristiano libero".
    Per il momento non mi identifico in nessuna chiesa ma penso comunque che la teologia tradizionale, quella espressa nelle chiese storiche, sia più credibile e fondata dell'"esegesi" nata in tempi recenti per opera di varie sette. ".

    Per quanto riguarda Gabriele:
    " In questo momento mi sento appartenente alla schiera dei "credenti laici".

    Per quanto mi riguarda poi, non solo non appartengo a nessuna organizzazione religiosa organizzata, ma sono addirittura critico verso il cattolicesimo e basta vedere come ho reagito nel tread sulla verità per rendersene conto.
    In tutto tra amministratori e moderatori siamo in 12, di questi 12 solo 4 si dichiarano cattolici (poly, berescitte, trianello e bruno) ovvero solo un terzo di noi, vorrei sapere quindi in base a cosa vengono fatte simili illazioni, mi farebbe piacere che si portassero prove al riguardo.
    E' vero che bery e trianello fanno parte del GRIS, ma questo non significa nulla, che il GRIS sia interessato all'informazione che fa questo forum è ovvio, il nostro sito in questo campo ha piu successo di tutti e dal momento che il loro scopo è l'interessamento verso le sètte, tra cui i tdg, trovo logico il loro interessamento.
    Questo però non significa che lo scopo finale di questo forum sia quello di portare chicchessia alla chiesa cattolica, ricordo infatti che il proselirtismo QUALUNQUE ESSO SIA E DA QUALSIASI PARTE ESSO PROVENGA è vietato, io stesso mi sono spesso battuto quando ho sentito odore di proselitismo e sono intervenuto di conseguenza.
    Quindi lo ripeto affinchè non ci siano più dubbi al riguardo:
    Questo sito non si prefigge di portare nessuno verso alcuna religione, si analizzano in chiave critica gli insegnamenti del corpo direttivo dei testimoni di Geova cercando di essere ben documentati nel fare questo, qualora si dicano inesattezze o menzogne si interviene e se questo non venisse fatto, prego gli utenti di farcelo notare e provvederemo di conseguenza.
    A volte alcuni di noi sono convinti di "essere nella verità" e tra questi vi sono anche i cattolici convinti e agiscono di conseguenza, forse il loro modo di fare può urtarci, specie se apparteniamo ad un ideologia relativista (come me per esempio) questo non significa che queste persone non possano dire la loro, censurarli o impedirgli di esprimersi sarebbe discriminatorio, tutti hanno il diritto di dire la loro, spero solo che nel farlo non denigrino o disprezzino chi non la pensa come loro, mi auguro che il rispetto venga sempre prima di tutto, si possono dire le stesse cose senza offendere chi non la pensa come loro, ma in modo amorevole ed umile.


    Filippesi 2:3-4 "3 Non fate nulla per spirito di parte o per vanagloria, ma ciascuno, con umiltà, stimi gli altri superiori a sé stesso, 4 cercando ciascuno non il proprio interesse, ma quello degli altri. "

    Grazie a tutti
    Mario
    [Edited by (Mario70) 11/1/2008 8:53 PM]
  • OFFLINE
    !Freddie!
    Post: 378
    Registered in: 6/4/2006
    Senior User
    00 11/1/2008 9:31 PM
    Scusa Mario, vorrei capire...


    Carissimo Mario,
    il tuo post mi ha sorpreso non poco riguardo la questione da te sollevata. Probabilmente, dipende anche dal fatto che non frequento spesso il forum, ma dove avresti riscontrato le insinuazioni di "inciucio"? Forse le eventuali critiche erano oggetto di e mail spedite a te o ai moderatori in forma privata? Scusami, ma non ho trovato traccia di tali argomenti nei vari post...può darsi che per vederli debbo elevare una preghiera di grazia a Santa Lucia (scusate, è la mia anima cattolica che fa capolino.....Oddio, non starò facendo proselitismo?) [SM=g27823]
    Scherzi a parte, ho riscontrato alcuni episodi che possono essere registrati sotto la voce: "Tirare acqua al proprio mulino"; al limite, ci sarà pure stata un'ombra di velato proselitismo forse dovuto più alla foga della discussione che non voluto seriamente... ma nella maggioranza dei casi mi è sembrato che fosse tutto (o quasi) regolare. [SM=x570868]
    Come ho scritto prima, magari mi sbaglio...puoi darmi qualche ragguaglio? Grazie!!! [SM=g1543794]

    Un fraterno saluto. [SM=x570892]

    Freddie
    -------------------
    Risplenda su di noi, Signore, la luce del tuo volto. Il tuo volto, Signore, io cerco.
  • OFFLINE
    (Mario70)
    Post: 2,517
    Registered in: 7/17/2005
    Veteran User
    00 11/1/2008 9:38 PM
    Re: Scusa Mario, vorrei capire...
    !Freddie!, 01/11/2008 21.31:



    Carissimo Mario,
    il tuo post mi ha sorpreso non poco riguardo la questione da te sollevata. Probabilmente, dipende anche dal fatto che non frequento spesso il forum, ma dove avresti riscontrato le insinuazioni di "inciucio"? Forse le eventuali critiche erano oggetto di e mail spedite a te o ai moderatori in forma privata? Scusami, ma non ho trovato traccia di tali argomenti nei vari post...può darsi che per vederli debbo elevare una preghiera di grazia a Santa Lucia (scusate, è la mia anima cattolica che fa capolino.....Oddio, non starò facendo proselitismo?) [SM=g27823]
    Scherzi a parte, ho riscontrato alcuni episodi che possono essere registrati sotto la voce: "Tirare acqua al proprio mulino"; al limite, ci sarà pure stata un'ombra di velato proselitismo forse dovuto più alla foga della discussione che non voluto seriamente... ma nella maggioranza dei casi mi è sembrato che fosse tutto (o quasi) regolare. [SM=x570868]
    Come ho scritto prima, magari mi sbaglio...puoi darmi qualche ragguaglio? Grazie!!! [SM=g1543794]

    Un fraterno saluto. [SM=x570892]

    Freddie
    -------------------
    Risplenda su di noi, Signore, la luce del tuo volto. Il tuo volto, Signore, io cerco.




    Freddy come disse "qualcuno" Chi ha orecchi, intenda!...

    Le polemiche le lasciamo fare a chi è abituato a farle [SM=g27823] noi continuiamo cosi che andiamo alla grande!

    Ciao
    Mario

  • OFFLINE
    !Freddie!
    Post: 380
    Registered in: 6/4/2006
    Senior User
    00 11/1/2008 10:32 PM
    E come disse lo sommo poeta...

    ..."Non ti curar di loro, ma guarda e passa..."
    E così, giusto? [SM=g27823]

    Continua così, Mario ed un "In bocca al lupo!" a tutti i moderatori; il vostro è un lavoro che si sviluppa dietro le quinte, ma rappresenta la linfa vitale di questo forum...con buona pace di tutti i foristi!!!!!! [SM=x570867]

    Un fraterno saluto. [SM=x570892]

    Freddie
    -------------------
    Risplenda su di noi, Signore, la luce del tuo volto. Il tuo volto, Signore, io cerco.
    [Edited by !Freddie! 11/1/2008 10:36 PM]
  • OFFLINE
    predestinato74
    Post: 1,387
    Registered in: 5/10/2007
    Veteran User
    00 11/1/2008 10:34 PM
    cacchiolina ci hanno smascherato! Il piano babilonico di conquistare gli apostati tdg al papismo romano, è fallito.
    Dovremo volgerci ad altri lidi, mannaggia. [SM=x570881]






    "Darò loro un cuore nuovo e uno spirito nuovo metterò dentro di loro."
    "Formatevi un cuore nuovo e uno spirito nuovo."

    Ezechiele



  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 1,082
    Registered in: 2/17/2008
    Veteran User
    00 11/2/2008 5:54 AM
    Con buona pace dei detrattori il successo di questo forum è proprio dovuto all’imparzialità, alla seria documentazione e, consentitemi, al …fiuto degli amministratori e dei moderatori che bloccano, sul nascere, eventuali nostre “bizze” e intemperanze.
    La prova della serietà e dell’imparzialità è nei diversi credo religiosi dei foristi, le discussioni possono accendersi, ma rimane sempre il rispetto reciproco.
    Ci si avvicina quindi con fiducia ad uno dei mezzi più efficaci, raggiungibile da tutti, in grado di fornire informazioni ed antidoti a quel male strisciante che si chiama condizionamento mentale.
    Grazie
    Nonna Pina
  • OFFLINE
    AverloSaputo Prima
    Post: 52
    Registered in: 5/25/2007
    Junior User
    00 11/2/2008 11:12 AM
    Rispondo a Mario70
    Caro Mario

    Tu conosci bene la "genesi" di questa che sta diventando un'infinita polemica e speravo, anzi auspicavo che, a valle della chiacchierata di chiarimento che ho avuto con Achille, la cosa fosse chiusa ma vedo che così non è.

    NON APPREZZO il seguente passo della tua discussione (mentre sul restante non ho nulla da dire):

    Finchè a farlo sono coloro che sono incaricati ad attaccare questo forum (vedi beteliti vari che circolano in forum che cercano di difendere come possono i loro fratelli) è comprensibile, del resto sono disposti a tutto pur di far scomparire (vedi implodere) chi fa "controinformazione" come noi, finchè sono forum antagonisti che sono gelosi od invidiosi del successo che sta avendo questo forum è comprensibile anche questo, ma se a farlo sono utenti di questo forum, magari istigati o influenzati da questi ultimi, allora non ci sto.

    (ho evidenziato la parte di interesse)

    Io non sono stato istigato nè influenzato da alcuno.
    Ho solo criticato la "modalità espressiva" e NON IL CONTENUTO di quanto affermato da uno dei vostri collaboratori su un gruppo di discussione PRIVATO.

    Ho "tentato" di rendere così un servizio al forum in primis portando all'attenzione questa questione in un ambiente discorsivo ed in secundis riservarmi di parlarne con alcuni di voi in un contesto più "ufficiale" (cosa peraltro non più necessaria vista la tua presenza in quella discussione).

    Quello che mi è stato detto da alcuni foristi è che NON IL FORUM NELLA SUA GLOBALITA' sia dominato da certi personaggi di indubbia levatura culturale ma che costoro esercitino una "presenza" che "intimidisce" o che "limita" la libertà espressiva in quanto si potrebbe pensare che una volta espresso un determinato concetto l'intellettuale di turno possa (nella risposta) argomentare con tre pagine (forse) di discussione alle quali sarebbe estremamente e (forse) imbarazzante replicare.

    Quindi per evitare di fare la figura del povero ignorante di turno ci si astiene dall'aprire argomenti nuovi di discussione.

    Sono stato chiaro, a questo punto, Mario?

    E' ovvio caro Mario che, per crescere tutti noi abbiamo bisogno dell'intellettuale ma E' MANDATORIO che costui si sforzi di portare la sua cultura al livello più umile possibile in modo da evitare da un lato impostazioni cattedratiche e dall'altra parte imbarazzanti autoesclusioni.

    Con affetto

    AverloSaputo Prima
    Gruppo di auto mutuo aiuto per ex TdG
    Identificativo Skype = "ronnye88"
  • OFFLINE
    Polymetis
    Post: 7,317
    Registered in: 7/8/2004
    Master User
    00 11/2/2008 11:18 AM


    Quindi per evitare di fare la figura del povero ignorante di turno ci si astiene dall'aprire argomenti nuovi di discussione.



    Se ho ben capito tu ti astieni dal mettere messaggi per paura che qualcuno con una cultura superiore ti confuti. Io francamente non vedo in che senso questa sarebbe una cosa brutta. Dove sono finiti i bei tempi dove Platone faceva dire a Socrate che preferiva essere confutato piuttosto che confutare, perché amava essere liberato dalle false opinioni di cui forse era prigioniero?
    Essere confutati, e sopratuttutto essere confutati con cultura, è una ricchezza, e non una cosa di cui aver paura.
    ---------------------
    Ά όταν έκτιζαν τα τείχη πώς να μην προσέξω.
    Αλλά δεν άκουσα ποτέ κρότον κτιστών ή ήχον.
    Ανεπαισθήτως μ' έκλεισαν απο τον κόσμο έξω
    (Κ. Καβάφης)
  • OFFLINE
    predestinato74
    Post: 1,392
    Registered in: 5/10/2007
    Veteran User
    00 11/2/2008 11:25 AM
    ah finalmento ho capito di quali intelettuali si parlava in passato [SM=x570867] (anche se lo sospettavo).

    personalmente sono contento della loro presenza come quella di Topsy di altrettanta cultura. ma non mi dispiacerebbe che ci fossero utenti con una grande preparazione accademica, protestanti.

    se qualcuno è in contatto con persone di tale levatura perchè non invitarli sul forum? mica mancano e mica tutti i protestanti sono dei fondamentalisti! tutt'altro.

    mi piacerebbe avere un bel "tedescaccio" protestante, il livello delle discussioni ci arricchirebbe tutti! [SM=g1543794]






    "Darò loro un cuore nuovo e uno spirito nuovo metterò dentro di loro."
    "Formatevi un cuore nuovo e uno spirito nuovo."

    Ezechiele



  • OFFLINE
    (Mario70)
    Post: 2,521
    Registered in: 7/17/2005
    Veteran User
    00 11/2/2008 11:30 AM
    Re: Rispondo a Mario70
    AverloSaputo Prima, 02/11/2008 11.12:

    Caro Mario

    Tu conosci bene la "genesi" di questa che sta diventando un'infinita polemica e speravo, anzi auspicavo che, a valle della chiacchierata di chiarimento che ho avuto con Achille, la cosa fosse chiusa ma vedo che così non è.

    NON APPREZZO il seguente passo della tua discussione (mentre sul restante non ho nulla da dire):

    Finchè a farlo sono coloro che sono incaricati ad attaccare questo forum (vedi beteliti vari che circolano in forum che cercano di difendere come possono i loro fratelli) è comprensibile, del resto sono disposti a tutto pur di far scomparire (vedi implodere) chi fa "controinformazione" come noi, finchè sono forum antagonisti che sono gelosi od invidiosi del successo che sta avendo questo forum è comprensibile anche questo, ma se a farlo sono utenti di questo forum, magari istigati o influenzati da questi ultimi, allora non ci sto.

    (ho evidenziato la parte di interesse)

    Io non sono stato istigato nè influenzato da alcuno.
    Ho solo criticato la "modalità espressiva" e NON IL CONTENUTO di quanto affermato da uno dei vostri collaboratori su un gruppo di discussione PRIVATO.

    Ho "tentato" di rendere così un servizio al forum in primis portando all'attenzione questa questione in un ambiente discorsivo ed in secundis riservarmi di parlarne con alcuni di voi in un contesto più "ufficiale" (cosa peraltro non più necessaria vista la tua presenza in quella discussione).

    Quello che mi è stato detto da alcuni foristi è che NON IL FORUM NELLA SUA GLOBALITA' sia dominato da certi personaggi di indubbia levatura culturale ma che costoro esercitino una "presenza" che "intimidisce" o che "limita" la libertà espressiva in quanto si potrebbe pensare che una volta espresso un determinato concetto l'intellettuale di turno possa (nella risposta) argomentare con tre pagine (forse) di discussione alle quali sarebbe estremamente e (forse) imbarazzante replicare.

    Quindi per evitare di fare la figura del povero ignorante di turno ci si astiene dall'aprire argomenti nuovi di discussione.

    Sono stato chiaro, a questo punto, Mario?

    E' ovvio caro Mario che, per crescere tutti noi abbiamo bisogno dell'intellettuale ma E' MANDATORIO che costui si sforzi di portare la sua cultura al livello più umile possibile in modo da evitare da un lato impostazioni cattedratiche e dall'altra parte imbarazzanti autoesclusioni.

    Con affetto

    AverloSaputo Prima




    Non era rivolta a te la parte che hai evidenziato, voglio che questo ti sia chiaro, per il resto condivido le tue rimostranze e continuo ad invitare chi ha un livello culturale sopra la media ad esprimersi con umiltà, cercando di adoperare la sua cultura (la quale è preziosissima per il forum) per la crescita di tutti noi, senza sminuire chi questa cultura non l'ha potuta coltivare per i più svariati motivi e cercando di capire che dietro a delle frasi che possono apparire semplici possono esserci delle grandi verità.
    Invito invece chi si sente in qualche modo sovrastato o intimorito da questo tipo di persone a non aver paura e a continuare a esprimersi liberamente, i lettori sono sufficientemente intelligenti da saper distinguere le argomentazioni anche se esposte in maniera semplice, anzi di solito esprimersi in maniera modesta e semplice rende il nostro pensiero accessibile a tutti e non solo ad un elite di persone fortunate che hanno potuto studiare molti anni della loro vita.

    Un caro saluto
    Mario

  • OFFLINE
    (Mario70)
    Post: 2,522
    Registered in: 7/17/2005
    Veteran User
    00 11/2/2008 11:32 AM
    Re:
    predestinato74, 02/11/2008 11.25:

    ah finalmento ho capito di quali intelettuali si parlava in passato [SM=x570867] (anche se lo sospettavo).

    personalmente sono contento della loro presenza come quella di Topsy di altrettanta cultura. ma non mi dispiacerebbe che ci fossero utenti con una grande preparazione accademica, protestanti.

    se qualcuno è in contatto con persone di tale levatura perchè non invitarli sul forum? mica mancano e mica tutti i protestanti sono dei fondamentalisti! tutt'altro.

    mi piacerebbe avere un bel "tedescaccio" protestante, il livello delle discussioni ci arricchirebbe tutti! [SM=g1543794]




    Mi sto muovendo in questa direzione da un mesetto circa... abbi fede!
    ciao
  • OFFLINE
    predestinato74
    Post: 1,393
    Registered in: 5/10/2007
    Veteran User
    00 11/2/2008 11:39 AM
    Re: Re:
    (Mario70), 02/11/2008 11.32:




    Mi sto muovendo in questa direzione da un mesetto circa... abbi fede!
    ciao




    grande! prevedo fulmini e saette [SM=x570867]






    "Darò loro un cuore nuovo e uno spirito nuovo metterò dentro di loro."
    "Formatevi un cuore nuovo e uno spirito nuovo."

    Ezechiele



  • OFFLINE
    Sara-61
    Post: 199
    Registered in: 6/8/2008
    Junior User
    00 11/2/2008 11:52 AM
    Re:
    Polymetis, 02/11/2008 11.18:



    Quindi per evitare di fare la figura del povero ignorante di turno ci si astiene dall'aprire argomenti nuovi di discussione.



    Se ho ben capito tu ti astieni dal mettere messaggi per paura che qualcuno con una cultura superiore ti confuti. Io francamente non vedo in che senso questa sarebbe una cosa brutta. Dove sono finiti i bei tempi dove Platone faceva dire a Socrate che preferiva essere confutato piuttosto che confutare, perché amava essere liberato dalle false opinioni di cui forse era prigioniero?
    Essere confutati, e sopratuttutto essere confutati con cultura, è una ricchezza, e non una cosa di cui aver paura.







    Buongiorno Polymetis,

    concordo che essere confutati con cultura é una ricchezza, ma sarebbe piacevole poter comprendere alcuni argomenti.
    Il mio parere é che essere colti non significa essere intelligenti e,
    mi chiedo a cosa serva tanta cultura se poi non si é capaci di trasmetterla in modo umile e comprensibile a molti.
    Gesù avrebbe potuto usare un lessico ricercato e invece si sforzava di usare parole semplici, comprensibili e soprattutto mostrava empatia.
    Questo mi ricorda i tempi della scuola, quando si chiedeva ad alcuni insegnanti di matematica, di rispiegare o chiarire un certo teorema rigiravano le stesse parole ma non chiarivano il concetto.
    La mia non vuole essere una polemica, ma bensì una richiesta a coloro di elevata cultura, di esprimersi in modo più comprensibile senza sminuire "inconsapevolmente" chi, per varie ragioni, non ha potuto o voluto frequentare certi corsi accademici e quindi non é in grado di comprendere e rispondere usando la stessa levatura accademica.


    Con amicizia

    Sarah
    [Edited by Sara-61 11/2/2008 12:06 PM]
    -~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-

    La Zampa sul Cuore - Terapia Attività Educazione Assistita da Animali
  • OFFLINE
    elghorn84
    Post: 509
    Registered in: 5/1/2008
    Senior User
    00 11/2/2008 12:08 PM
    Re: considerazioni personali
    (Mario70), 01/11/2008 20.44:

    Buona sera a tutti, oggi vorrei affrontare un discorso che inizia a nausearmi non poco, ovvero i presunti "inciuci" che la chiesa cattolica avrebbe intrapreso con questo forum o tramite il GRIS sempre verso questo forum.
    Finchè a farlo sono coloro che sono incaricati ad attaccare questo forum (vedi beteliti vari che circolano in forum che cercano di difendere come possono i loro fratelli) è comprensibile, del resto sono disposti a tutto pur di far scomparire (vedi implodere) chi fa "controinformazione" come noi, finchè sono forum antagonisti che sono gelosi od invidiosi del successo che sta avendo questo forum è comprensibile anche questo, ma se a farlo sono utenti di questo forum, magari istigati o influenzati da questi ultimi, allora non ci sto.
    Sia chiaro che i tre amministratori ovvero Achille, Gabriele ed io non sono nessuno dei tre cattolici,
    per quanto riguarda Achille:
    "Io mi considero un "cristiano libero".
    Per il momento non mi identifico in nessuna chiesa ma penso comunque che la teologia tradizionale, quella espressa nelle chiese storiche, sia più credibile e fondata dell'"esegesi" nata in tempi recenti per opera di varie sette. ".

    Per quanto riguarda Gabriele:
    " In questo momento mi sento appartenente alla schiera dei "credenti laici".

    Per quanto mi riguarda poi, non solo non appartengo a nessuna organizzazione religiosa organizzata, ma sono addirittura critico verso il cattolicesimo e basta vedere come ho reagito nel tread sulla verità per rendersene conto.
    In tutto tra amministratori e moderatori siamo in 12, di questi 12 solo 4 si dichiarano cattolici (poly, berescitte, trianello e bruno) ovvero solo un terzo di noi, vorrei sapere quindi in base a cosa vengono fatte simili illazioni, mi farebbe piacere che si portassero prove al riguardo.
    E' vero che bery e trianello fanno parte del GRIS, ma questo non significa nulla, che il GRIS sia interessato all'informazione che fa questo forum è ovvio, il nostro sito in questo campo ha piu successo di tutti e dal momento che il loro scopo è l'interessamento verso le sètte, tra cui i tdg, trovo logico il loro interessamento.
    Questo però non significa che lo scopo finale di questo forum sia quello di portare chicchessia alla chiesa cattolica, ricordo infatti che il proselirtismo QUALUNQUE ESSO SIA E DA QUALSIASI PARTE ESSO PROVENGA è vietato, io stesso mi sono spesso battuto quando ho sentito odore di proselitismo e sono intervenuto di conseguenza.
    Quindi lo ripeto affinchè non ci siano più dubbi al riguardo:
    Questo sito non si prefigge di portare nessuno verso alcuna religione, si analizzano in chiave critica gli insegnamenti del corpo direttivo dei testimoni di Geova cercando di essere ben documentati nel fare questo, qualora si dicano inesattezze o menzogne si interviene e se questo non venisse fatto, prego gli utenti di farcelo notare e provvederemo di conseguenza.
    A volte alcuni di noi sono convinti di "essere nella verità" e tra questi vi sono anche i cattolici convinti e agiscono di conseguenza, forse il loro modo di fare può urtarci, specie se apparteniamo ad un ideologia relativista (come me per esempio) questo non significa che queste persone non possano dire la loro, censurarli o impedirgli di esprimersi sarebbe discriminatorio, tutti hanno il diritto di dire la loro, spero solo che nel farlo non denigrino o disprezzino chi non la pensa come loro, mi auguro che il rispetto venga sempre prima di tutto, si possono dire le stesse cose senza offendere chi non la pensa come loro, ma in modo amorevole ed umile.


    Filippesi 2:3-4 "3 Non fate nulla per spirito di parte o per vanagloria, ma ciascuno, con umiltà, stimi gli altri superiori a sé stesso, 4 cercando ciascuno non il proprio interesse, ma quello degli altri. "

    Grazie a tutti
    Mario




    Caro Mario,
    anche io sinceramente non mi sono reso conto di queste accuse verso il forum.
    Io posso solo dire che mi trovo d'accordo con quanto dici, c'è qualche componente cattolico-romana ma tutto rientra nelle idealità di ognuno che partecipa. Non mi è mai parso di vedere manovre oscure, e comunque i partecipanti al forum sono abbastanza intelligenti per mantenere le proprie idee.
    Posso dire di non avere alcuna simpatia per il Gris, anche per esperienze passate in cui alcuni di loro si mostrarono più intolleranti, scorretti e disumani di qualsiasi membro dei Testimoni di Geova: ma con questo non vogliono giudicare niente e nessuno, ho una mia opinione e me la tengo.
    Se avessi subodorato tentativi di aggancio cattolici nel forum, avrei già fatto i bagagli: non voglio certo fare cambio di galera.
    Saluti fraterni
  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 1,087
    Registered in: 2/17/2008
    Veteran User
    00 11/2/2008 1:05 PM
    Mi sono resa conto d’aver commentato un ragionamento che in realtà era indirizzato al seguito di una discussione non avvenuta nel forum, se ho tratto le giuste considerazioni.
    E’ imbarazzante.
    Ma poiché ho fatto la frittata, (anche se indotta) la cucinerò.
    La polemica nasce dal sentire che la cultura sovrasta e intimidisce chi non la possiede, giusto?
    E, fin qui concordo con chi afferma che tale sentimento si combatte cercando di formarsi una cultura, proprio apprendendo da chi la ha.
    Ma penso che chi è uscito da un culto abusante, questo è il tema del forum, fare un’analisi critica che aiuti chi è in difficoltà, coloro che, ripeto sono usciti da tale esperienza soffrono anche di sottostima e si possono sentire ancor più umiliati se le risposte ad alcuni loro commenti vengono fatte in tono “cattedratico”.
    Escludo che chi usa terminologie accademiche lo faccia per dimostrare quanto vale, è una forma mentis usata senza malizia.
    In molti casi bisogna, tuttavia, cercare di semplificare l’espressione del proprio pensiero, tenendo presente a chi è rivolto e la situazione psicologica di quanti, frequentano questo forum in cerca d’aiuto.
    Nonna Pina
  • OFFLINE
    Sara-61
    Post: 200
    Registered in: 6/8/2008
    Junior User
    00 11/2/2008 1:25 PM
    A Nonna Pina


    Bersaglio colpito Cara Nonna Pina!!!!! [SM=g1537154] [SM=g1537154]


    Mi fa piacere che anche tu quoti quanto esposto e soprattutto, mi fa piacere non essere l'unica ad avere avuto l'impressione che alcuni quando rispondono si mettono in cattedra......[SM=g1660613]

    [SM=g1543902] [SM=g1537159]
    sarah
    -~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-

    La Zampa sul Cuore - Terapia Attività Educazione Assistita da Animali
  • OFFLINE
    Robenz
    Post: 1,004
    Registered in: 9/30/2006
    Veteran User
    00 11/2/2008 1:54 PM
    xMARIO70
    Ci voleva un po di chiarezza bravo!!

    [SM=x570905] [SM=g1660613] [SM=x570923] [SM=x570892]


  • OFFLINE
    Vecchia Marziana
    Post: 1,088
    Registered in: 2/17/2008
    Veteran User
    00 11/2/2008 2:01 PM
    Don Minuti descrive coloro che cadono nella trappola della WTS o di altri culti abusanti come “culturalmente indifesi”.
    Il che, a mio parere, non vuol dire, come pensato da alcuni, che siano babbei o zotici ignoranti, ma persone che non hanno avuto verso la religione o altre materie di vita l’opportunità di altre.
    A parità d’intelligenza.
    Ora, chi si propone per aiutare chi ha avuto questo incidente, deve utilizzare mezzi idonei.
    Non tutti si nasce pedagoghi, ma noi che usciamo da un’esperienza distruttiva, siamo come bambini e chiediamo di essere guidati a riacquistare una capacità critica che ci era stata tolta o, per chi è nato nel “gruppo” negata.
    Questo si chiede: un linguaggio che non sacrifichi la scienza per la semplicità, ma che abbia un approccio comprensibile.
    Nonna Pina
  • OFFLINE
    Robenz
    Post: 1,007
    Registered in: 9/30/2006
    Veteran User
    00 11/2/2008 2:08 PM
    Re:
    Vecchia Marziana, 02/11/2008 14.01:

    Don Minuti descrive coloro che cadono nella trappola della WTS o di altri culti abusanti come “culturalmente indifesi”.
    Il che, a mio parere, non vuol dire, come pensato da alcuni, che siano babbei o zotici ignoranti, ma persone che non hanno avuto verso la religione o altre materie di vita l’opportunità di altre.
    A parità d’intelligenza.
    Ora, chi si propone per aiutare chi ha avuto questo incidente, deve utilizzare mezzi idonei.
    Non tutti si nasce pedagoghi, ma noi che usciamo da un’esperienza distruttiva, siamo come bambini e chiediamo di essere guidati a riacquistare una capacità critica che ci era stata tolta o, per chi è nato nel “gruppo” negata.
    Questo si chiede: un linguaggio che non sacrifichi la scienza per la semplicità, ma che abbia un approccio comprensibile.
    Nonna Pina




    [SM=x570923] [SM=x570892]
  • OFFLINE
    Polymetis
    Post: 7,330
    Registered in: 7/8/2004
    Master User
    00 11/3/2008 6:39 PM
    Si possono certo regolare i toni con cui qualcosa è esposto, ma la semplicità non è una promessa che possa venir fatta a priori. Qui si discute di argomenti che solitamente verrebbero affrontati dopo diversi anni di studio teologico, dalla Trinità alla storia del canone, e, francamente, per quanta semplicità una persona possa utilizzare, rischia che l'interlocutore manchi delle categorie per seguirlo. Questo vale più in generale per tutti gli argomenti di storia antica. Chi manca di un curriculum di studi antichistici semplicemente non ha la forma mentis per affrontare questi argomenti: tale struttura mentale si acquisisce progressivamente sin dal I anno di liceo e attraverso l'interazione di mille materie che vanno dalla geografia antica alla storia della filosofia, passando per la critica letteraria fino all'archeologia. Se una persona non s'è costruita una mente in grado di poter valutare i dati delle discussioni che concernono questo mondo, non può far altro che credere al grecista che più gli sta simpatico basandosi sulla sua parola, perché i discorsi alla Dan Brown e quelli di un cattedratico sarebbero per lui indifferenti: non avrebbe le basi per valutare quello che legge e i riferimenti che vengono fatti. Se qualcuno in un discorso di storia antica si mette a citare Erodoto o Polibio, facendo riferimento a cose che ogni grecista sa, ma che per chi non pratico delle materie sono perfetti sconosciuti, non sarà in grado di valutare le citazioni e gli accostamenti che vengono fatti. Per questo, con tutti il rispetto, occorre citare Paolo quando dice che non tutti sono maestri e non tutti hanno avuto il dono di insegnare. Non si può portare qualcuno a doversi vergognare del proprio curriculum di studi solo perché c'è gente che, non rendendosi conto di quello che chiede, invoca la semplicità su argomenti che invece non possono essere semplificati. Il diritto di capire non esiste, è qualcosa che si conquista in anni di studio, universitario o privato è secondario, ma di sicuro non pretendendo spiegazioni semplici e lineari su un forum.

    ---------------------
    Ά όταν έκτιζαν τα τείχη πώς να μην προσέξω.
    Αλλά δεν άκουσα ποτέ κρότον κτιστών ή ήχον.
    Ανεπαισθήτως μ' έκλεισαν απο τον κόσμο έξω
    (Κ. Καβάφης)
  • OFFLINE
    rocket74
    Post: 828
    Registered in: 6/25/2008
    Senior User
    00 11/3/2008 6:57 PM
    Mario hai fatto benissimo.

    Queste puntualizzazioni sono giustissime ma non so magari e' ora di puntualizzare il fatto di essere COSTANTEMENTE OFFESI A LIVELLO PERSONALE.

    Aggettivi poco piacevoli che ledono la PERSONA .

    Parlo cosi' chiaramente perche' sono visibili almeno nei miei confronti questi epiteti detti da coloro che dovrebbero avere la
    "verita'" in tasca.....
  • OFFLINE
    Robenz
    Post: 1,036
    Registered in: 9/30/2006
    Veteran User
    00 11/3/2008 7:57 PM
    Re:
    rocket74, 03/11/2008 18.57:

    Mario hai fatto benissimo.

    Queste puntualizzazioni sono giustissime ma non so magari e' ora di puntualizzare il fatto di essere COSTANTEMENTE OFFESI A LIVELLO PERSONALE.

    Aggettivi poco piacevoli che ledono la PERSONA .

    Parlo cosi' chiaramente perche' sono visibili almeno nei miei confronti questi epiteti detti da coloro che dovrebbero avere la
    "verita'" in tasca.....




    NE ABBIAMO ABBASTANZA CHE VERGOGNA!!
    [SM=g1537332] [SM=x570923]
  • OFFLINE
    (Mario70)
    Post: 2,533
    Registered in: 7/17/2005
    Veteran User
    00 11/3/2008 8:55 PM
    ok
    però state boni [SM=g27823]

    Poly qui non siamo tutti istruiti come te, ti chiediamo solo di semplificare il tuo linguaggio per renderlo accessibile a tutti, non credo sia cosi difficile vero?
    Per quanto riguarda il discorso che se non si studiano certe cose non se ne possa parlare bè... meglio che non ti rispondo.
    Qui ognuno ha il diritto di dire la sua dal pecoraio al docente universitario, solo che come ho cercato di farti capire sarebbe l'ora che tu non sminuissi chi non ha i tuoi stessi mezzi, sarebbe carino che tu dicessi il tuo punto di vista senza denigrare il tuo interlocutore, con questo non sto dicendo che la tua cultura non sia preziosa, io stesso ho imparato molto da te, però un pò di umiltà in più e di empatia non è che ti farebbe male...

    saluti
    Mario
  • OFFLINE
    socrates56
    Post: 90
    Registered in: 3/12/2008
    Junior User
    00 11/3/2008 9:47 PM
    Ho sempre ammirato quelle persone che pur parlando di argomenti difficili sono in grado di esprimersi in maniera tale che tutti possono trarne un beneficio. Mi spiego meglio: c'è chi ha avuto la fortuna di studiare e soprattutto di studiare il mondo antico, mentre altri non hanno avuto questa possibilità o voglia. L'ideale sarebbe una persona che riesce a far sentire a proprio agio e a capire questi due tipi di interlocutori, passando per quelli intermedi. Avendo una certa esperienza di studi classici (ho una licenza in storia antica, latino e francese e studi di catechesi) so che non è facile distaccarsi da un certo linguaggio settoriale, assai preciso e tecnico, per esporre le medesime idee e concetti con una lingua di tutti i giorni. Talvolta ho l'impressione che quando semplifica divento semplicista e questo non va bene, anche perché si rischia di di esprimere dei concetti sbagliati. Socrates
  • OFFLINE
    Polymetis
    Post: 7,331
    Registered in: 7/8/2004
    Master User
    00 11/3/2008 10:48 PM
    Per Mario


    "Poly qui non siamo tutti istruiti come te, ti chiediamo solo di semplificare il tuo linguaggio per renderlo accessibile a tutti, non credo sia cosi difficile vero?"


    Invece lo è. Solo chi ha coscienza della complessità può rendersi conto di quanto sia spesso improponibile la divulgazione. Come ripeto certi argomenti andrebbero trattati alla fine di un percorso di studi, e dunque pretendere di esemplificarli senza avere tutto lo sfondo che si richiede alla loro comprensione è pura utopia.


    "Per quanto riguarda il discorso che se non si studiano certe cose non se ne possa parlare bè... meglio che non ti rispondo. "



    Ma io non ho detto che non ne possono parlare, ho affermato invece che non è scontato il fatto che possano comprendere (dipende dall'argomento di volta in volta intrapreso). E' una cosa alquanto diversa. Come ripeto non è nulla di ingiurioso nel ricordare che le università esistono per un motivo, e non si vede in base a che cosa se non ad un'idea anarchica di cultura orizzontale le cose debbano sempre poter essere semplificate. Semplicemente non è così. Non si può capire la fisica dei quanti senza conoscere le basi dell'elettromagnetismo, e allo stesso modo le scienze antichistiche hanno i loro preambula.
    La differenza è che con un libro pieno di formule matematiche i dilettanti si scoraggiano perché neppure lo sanno leggere, mentre per quanto concerne i testi di storia antica, il fatto che siano scritti con le lettere dell'alfabeto latino dà a tutti la possibilità di leggerli e dunque di illudersi di averli capiti, ma come è noto senza una cultura di base non è possibile capire i riferimenti sottesi ad una pagina di storiografia antica, né darne una valutazione critica. L'umiltà non va richiesta solo a chi espone, ma anche a chi ascolta.
    L'atteggiamento di chi ha una formazione e viene nei forum dev'essere quello di un santo, perché è tale la faciloneria con cui tutti pontificano in argomenti di antichistica che solo il Buddha potrebbe avere l'animo tanto imperturbabile da non scomporsi. La stessa cosa successe a Nicolotti quando ancora frequentava i NG di Google, davanti ad un tale mare di corbellerie prima rispose con pazienza, poi, vista l'insistenza di chi né capiva le risposte né si rendeva conto dell'insensatezza delle domande che poneva, iniziò giustamente a mandare al diavolo la gente chiedendo in base a cosa essi parlassero. Nessuno si scandalizzerebbe se un medico dicesse ad un ciarlatano che non può praticare la medicina senza una laurea. Perché non avviene per la filologia e tutti pretendono di parlarne? La complessità, la profondità, il dettaglio cui possono giungere gli studi di filologia richiede la medesima competenza settoriale che serve ad un medico per curare un corpo. Eppure, tutti parlano di storia antica, di papiri, di traduzioni dal greco... Si suppone che la legge vieti ai ciarlatani non laureati di praticare la medicina perché possono danneggiare seriamente i corpi, ebbene, lo stato dovrebbe prendere in considerazione il fatto che i ciarlatani della storia invece fanno, con la loro brama di pontificare su argomenti che non competono loro, danni spesso irreversibili alla mente dei loro lettori, che se mi permettete è un danno grave quanto quello fisico (da buon platonico quale sono essere nell'errore e nella menzogna lo considero pernicioso quanto l'essere malato nel corpo).
    Ma che dire del diritto di parola garantito dalla Costituzione? Sia pure, tutti hanno il diritto di parlare. E così anch'io, ho il diritto di ricordare a chi si impiccia di storia antica senza averne le competenze che è fuori posto, e che commette degli errori. Questo, in spirito di carità cristiana, va fatto senza spregio alcuno. Tuttavia come ripeto questo non è sempre facile, perché tale a volte è l'insistenza dell'interlocutore nel voler rimarcare il suo errore e le sue astoricità che ad un certo punto si perde la pazienza e lo si invita a studiare prima di parlare (non siamo santi, e anche i santi ogni tanto sapevano che la rabbia è una reazione giusta ad una situazione malata). Platone nelle Leggi parla di due medici, quello che prescrive la cura senza spiegare al paziente il male che lo affligge, e quello che invece parla col paziente cercando di fargli capire dove stia il problema. Essere il secondo tipo di medico, ed esserlo con gentilezza, è veramente difficile, perché lo spirito sessantottino di certe persone rigetta il concetto di autorità in qualunque forma, anche quello dell’auctoritas intellettuale: è veramente difficile far cogliere ad alcuni che, per usare una metafora a me molto cara, se qualcuno è un usignolo neppure col migliore maestro, neppure se Aristotele in persona s’appollaiasse sopra il suo ramo, potrebbe intravedere il mondo che intravede Aristotele. E tuttavia come ripeto il concetto di un intellighenzia che dirige il mondo, e del fatto che non è vero che siamo tutti uguali, bensì ci sono alcuni più dotati di altri per certe materie, è un concetto che oggi risulta ostico e indigeribile più, infatuati come sono da un’idea malata di egualitarismo che vuole livellare ogni differenza senza riconoscere la specificità di ogni essere umano. Si taccia di arroganza e presunzione chiunque constati semplicemente quello che ogni Stato certifica, e cioè che c’è chi non ha voluto studiare neppure mettendogli un mitra davanti (ma che poi si ostina a voler competere), e c’è chi invece si laurea nel suo campo con 110 e lode.
    [Edited by Polymetis 11/4/2008 1:26 AM]
    ---------------------
    Ά όταν έκτιζαν τα τείχη πώς να μην προσέξω.
    Αλλά δεν άκουσα ποτέ κρότον κτιστών ή ήχον.
    Ανεπαισθήτως μ' έκλεισαν απο τον κόσμο έξω
    (Κ. Καβάφης)
  • cavdna
    00 11/4/2008 12:02 AM
    Re: Re: Rispondo a Mario70
    vi saluto in CRISTO SIGNORE

    mio caro fratello "Mario" che scrivi :

    (Mario70), 02/11/2008 11.30:


    ......... e continuo ad invitare chi ha un livello culturale sopra la media ad esprimersi con umiltà, cercando di adoperare la sua cultura (la quale è preziosissima per il forum) per la crescita di tutti noi, senza sminuire chi questa cultura non l'ha potuta coltivare per i più svariati motivi e cercando di capire che dietro a delle frasi che possono apparire semplici possono esserci delle grandi verità.
    ......................Un caro saluto
    Mario






    R I S P O S T A

    mio caro fratello


    anche se con il "tempo limitato"

    mi chiedo se sia sufficiente l'esprimersi con umiltà
    (così come tu esorti)
    oppure se sia necessario avere il linguaggio che l'orecchio dell'interlocutore che legge vuole ascoltare...

    io per esempio in un altro 3d (23/10/2008 18.04 post nr.1.981)
    freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=7940586&p=5

    chiedevo proprio a te :

    "se mi è permesso vorrei proporre un'inversione
    chi sa se ridimensionando la discussione ......
    e prendendo come spunto per esempio la "favola di Pinocchio"
    (sono in molti che hanno gradito la "pedagogia" di un nostro contemporaneo) "


    inversione di marcia, da un livello culturale alto
    (e pare che tu stesso hai ammesso che non avevi risposte)
    ad un livello sicuramente più alla portata di ognuno di noi.

    ma evidentemente voler parlare di DIO attraverso la favola di Pinocchio, lascia pensare......?

    di fatto tu e tutti gli altri
    forse neanche vi siete chiesto cosa centri Pinocchio con il nostro DIO,
    infatti
    non ha avuto alcun seguito il mio post, come pure quelli che lo hanno preceduto nello stesso 3d.

    grazie [SM=x570892]

    vi saluto in CRISTO RISORTO






    .

  • OFFLINE
    rocket74
    Post: 830
    Registered in: 6/25/2008
    Senior User
    00 11/4/2008 11:25 AM
    Re: Re:
    Robenz, 03/11/2008 19.57:




    NE ABBIAMO ABBASTANZA CHE VERGOGNA!!
    [SM=g1537332] [SM=x570923]




    TI 6 SPIEGATO ECCOME!! BASTA CON GLI INSULTI !!!
  • Luteranamanier
    00 11/4/2008 11:29 AM
    Re:
    rocket74, 03/11/2008 18.57:

    Mario hai fatto benissimo.

    Queste puntualizzazioni sono giustissime ma non so magari e' ora di puntualizzare il fatto di essere COSTANTEMENTE OFFESI A LIVELLO PERSONALE.

    Aggettivi poco piacevoli che ledono la PERSONA .

    Parlo cosi' chiaramente perche' sono visibili almeno nei miei confronti questi epiteti detti da coloro che dovrebbero avere la
    "verita'" in tasca.....




    E chi sarebbero coloro? [SM=x570872]


    [SM=g1543902]
    Veronika


  • OFFLINE
    (Mario70)
    Post: 2,536
    Registered in: 7/17/2005
    Veteran User
    00 11/4/2008 1:01 PM
    niente polemiche
    Voglio precisre che non era nei miei intenti aprire una polemica inutile, penso di essere stato abbastanza chiaro, come ho gia detto "chi ha orecchi ascolti".
    Se poi non si vuole ascoltare si procederà di conseguenza.
    saluti
    Mario(mod)
    [Edited by (Mario70) 11/4/2008 1:01 PM]
  • OFFLINE
    rocket74
    Post: 833
    Registered in: 6/25/2008
    Senior User
    00 11/4/2008 5:23 PM
    Re: niente polemiche
    (Mario70), 04/11/2008 13.01:

    Voglio precisre che non era nei miei intenti aprire una polemica inutile, penso di essere stato abbastanza chiaro, come ho gia detto "chi ha orecchi ascolti".
    Se poi non si vuole ascoltare si procederà di conseguenza.
    saluti
    Mario(mod)



    Mario il mio riferimento NON E' ASSOLUTAMENTE ATTINENTE ALLE PERSONE PARTECIPANTI A QUESTO SITO MA SI RIFERISCE AGLI STESSI CHE SOLLEVANO LE QUESTIONI DEL GRIS,che appunto detestano il sito stesso ed anche i suoi partecipanti.....


    Ciao caro
    [Edited by rocket74 11/4/2008 5:26 PM]