00 7/28/2008 7:04 PM
Una domenica splendida trascorsa in un piccolo borgo medievale, Campi, che si trova all'interno della parte umbra del Parco Naturale dei Monti Sibillini a 9oo mt di altitudine.
Uno spettacolo la Val Nerina. Piccoli borghi di pietra come perla che riluce al sole, disseminati negli anfratti di una valle verdeggiante di boschi. L'unica voce che rompeva il silenzio e la quiete era quella del vento. Castelli, monasteri e leggende. Come quella della Sibilla (appenninica):
« Là, sovra i gioghi dell'Appennin selvaggio, fra l'erte rupi una caverna appar: vegliano le sirene quel faraggio, fremono i canti e fanno delirar. »
(Giulio Aristide Sartorio, Sibilla, poema drammatico)

Non a caso il Leopardi così scrisse sui Monti Sibillini ne "Le ricordanze":
" ...E che pensieri immensi, che dolci sogni mi ispirò la vista di quel lontano mar, quei monti azzurri, che di qua scopro, e che varcare un giorno io mi pensava, arcani mondi, arcana felicità fingendo a ll viver mio!"

  


 



 



 



 




 



 


 


 



Il MIO PHOTOBLOG

PAINTING LIFE

CLICCA QUI' PER ENTRARE


">Fedele Dama de...