00 5/8/2008 10:07 PM
"L'uomo e i suoi simboli" C. G. Jung
E' il primo libro che mi abbia fatto capire quanto fosse importante interessarmi al significato dei miei sogni, è piuttosto scorrevole da leggere e semplice da capire quindi lo consiglio anche ai non addetti alla psicologia (io non lo ero allora e non lo sono nemmeno adesso).
Se poi vo sentirete attratti dal favoloso mondo dei simboli e degli archetipi potrete approfondire.



Pur essendo l’ultima opera di Jung, L’uomo e i suoi simboli rappresenta forse la più valida introduzione al suo pensiero, poiché si tratta dell’unico testo a carattere divulgativo pubblicato dal grande psicologo svizzero. Oltre al saggio di Jung, Introduzione all’inconscio, il volume raccoglie quattro contributi dei suoi più stretti collaboratori: Marie-Louise von Franz, Joseph L. Henderson, Jolande Jacobi e Aniela Jaffé. Ne risulta una trattazione a più voci, chiara ed essenziale, della «psicologia analitica», una limpida esposizione di cosa sia l’«inconscio collettivo» e di come si manifesti. Un testo fondamentale, alla portata di tutti, per capire l’uomo moderno, le sue angosce, i suoi traumi, i suoi impulsi.
[Edited by crai79 5/8/2008 10:11 PM]