Paolo Madeddu Fans Club demenzialità dal 1998

Quello che le donne non mangiano

  • Posts
  • OFFLINE
    Il Barman
    Post: 3,476
    Gender: Male
    Bareddiano
    00 11/18/2004 9:59 AM
    (riprendo l'ultimo intervento su Televendite)

    Siete impagabili. Non solo perché non vi pago, ma anche perché avere i propri critici personali è una fortuna. Mi avete aiutato a vedere da un altro punto di vista un pezzo che secondo me funzionava. E penso che tuttora funzioni, anche se è lungo il doppio del necessario perché ho voluto mettere anche la parte tagliata, tipo Apocalypse Now - Redux.
    Comunque, ho capito perché non avete fatto la "ola": poche battute. E' verissimo, perché secondo me il divertimento del pezzo doveva venire dal riconoscere il cuoco o il tappetaro o Ric e Gian. Comunque, ora facciamo un altro esperimento: tra poco mando alla redazione un altro pezzo; l'ho scritto ieri sera, se lo leggete entro mezzora e avete osservazioni, sono in tempo a ritoccarlo. Posto che per voi non lo scriverei in questo modo, perché la mia ambizione è far ridacchiare non soltanto voi carogne, ma anche qualche candida sciampista. Della quale, in seguito, abusare.



    Modificato da Il Barman 18/11/2004 10.01
  • OFFLINE
    Il Barman
    Post: 3,477
    Gender: Male
    Bareddiano
    00 11/18/2004 10:02 AM
    La prima volta che Adamo ed Eva uscirono a cena, non finì benissimo: furono buttati fuori dal padrone del locale - un piccolo angolo di paradiso terribilmente esclusivo (due soli clienti) quanto rinomato (si mangiava da Dio). Da quella volta, l'umanità non ha cambiato abitudini: uomini e donne continuano a inaugurare le loro relazioni con una cena. E a dire la verità, anche quando le relazioni si concludono, stranamente si continua a parlare di alimenti – con l’avvocato. Non c’è niente da fare, il pasto è il momento cruciale, capace di rivelare la vera natura dei maschi e delle femmine che vi sono coinvolti. Del resto, a proposito di natura, gli esempi più chiari ed estremi si trovano proprio lì: da un lato il leone, che dorme tutto il giorno e manda le mogli a procurare il pranzo - e non c'è uomo che non provi ammirazione. Dall’altro lato, esattamente all’opposto, la mantide religiosa, dove è il maschio a procurare il pranzo, e gli costa un sacco. Nel senso che il pranzo è lui.
    Lui e Lei sono quindi vagamente consapevoli dell’importanza della prima cena a due (che quasi sempre si svolge in un ristorante: la cenetta casalinga di solito è il secondo round. Sempre che, ovviamente, uno dei due non abbia gettato la spugna dopo il primo). E’ un test determinante. Serve a Lei per valutare alcuni aspetti cruciali: su tutti, la capacità di Lui di scegliere il luogo adatto, la quantità di soldi che gli gonfia il portafogli, e la quantità di fesserie che è disposto a dire per conquistarla. Lui invece cerca di capire se la serata si risolverà in una grande abbuffata, o in un malinconico semifreddo. Per capirlo, cerca di interpretare i comportamenti della dama a tavola. Perché il secolare proverbio “sei quello che mangi” è folkloristico e incompleto. La verità è che siamo soprattutto come mangiamo. Ed è alla luce di questa realtà, osservando come Lei si nutre, che Lui nutre le sue fantasie.
    ANTIPASTO
    Associarlo ai cosiddetti preliminari sarebbe un errore. E infatti, puntualmente Lui lo commette. Ovvero, se Lei dichiara apertamente che se ne può fare a meno e passare alla sostanza, Lui pensa di aver finalmente trovato la donna che non perde tempo, che va decisa al sodo e a fine serata gli dirà “Bene, ora vieni a casa mia che ti zompo addosso”. Mentre in realtà, il vero motivo per cui Lei vuole passare alle portate principali è che l’antipasto è una delle cose che peserà maggiormente sulla bilancia domattina. Se poi l’antipasto viene ordinato ugualmente, il paragone con i preliminari può anche aver senso in base al modo in cui i due vi si dedicano. Lei pilucca e assapora. Lui si avventa. Determinato ad esaurire tutto in un minuto, per passare ad altre cose, che gli interessano molto di più - perché può darsi che ci sia del porcello sul tavolo, ma non è niente confronto a quello che sta sulla sedia.
    PRIMO
    Se si tratta di spaghetti, voi capite che su come una donna li aspira con la bocca, un uomo sarebbe in grado di imbastire un romanzo. Se invece si tratta di una minestra, purtroppo anche per le insegnanti di galateo un minimo di risucchio è inevitabile (e il vero maniaco sessuale cerca sempre di udirlo, per cogliere la rassicurante natura animale di Lei, e convincersi che non è l’unico bestione seduto al tavolo). Ma quando Lei ordina un risotto, per Lui è una mezza delusione. Il risotto, diciamola tutta, non è esattamente un piatto che ispira libidine: sembra neutrale ma è un alleato della donna, coi suoi chicchi ordinati e disciplinati, mangiabili con eleganza, praticamente senza masticare. Molto più interessante vederla impegnata con piccole sculture come il tortellino, il raviolo, il fusillo e l’orecchietta. Va da sé che l’entusiasmo maschile sale quando scopre che Lei apprezza lo gnocco, perché emerge un tratto in comune: Lui è un grande estimatore della moglie dello gnocco.
    SECONDO
    Sì, è un piatto importante, ma più che la sensualità della donna, qui viene fuori la sua personalità. E quindi, agli occhi dell’uomo, è un piatto praticamente irrilevante. Fateci caso, è mentre consuma il secondo piatto che il maschio entra nel pieno del suo show: è il momento della serata in cui parla di più, e ovviamente parla di se stesso. Non vede più nulla, è talmente preso dalle sue imprese che non si accorgerebbe nemmeno se Lei stesse annaspando, soffocata da un ossicino, o se stesse giocherellando coi gamberoni come fossero Ken e Barbie. In piena esibizione, Lui dedica un solo secondo a catalogare il menu scelto da Lei, con un criterio che a Lui pare geniale: se mangia la carne, è una donna carnale. Se no, è una puntigliosa femmina salutista new age ossessionata dal peso, dai radicali liberi, dall’animalismo, dalla new age e dalle mode esotiche – questo, anche se si è fatta portare un chilo di burro. I luoghi comuni alimentari sono particolarmente forti tra i maschi, e non c’è verso di far loro notare che ci sono donne morigerate di fronte al tavolo, ma vulcaniche di fronte al letto. Forse l’unica cosa che si può dire davvero riguarda le donne che stravedono per la cucina giapponese. Ecco, con loro una cosa si può dire. Ed è: bleah!
    FRUTTA
    Al ristorante è ormai una rarità. Ed è un peccato, perché la frutta, dalla mela di Eva (sempre lei) alle pere (ehm), dalle ciliegie di Nove settimane e mezzo all’albicocca, dalla rotondità dei chicchi d’uva allo sbrodolosissimo kiwi, è l’alimento erotico per eccellenza. Peraltro, se la donna guarda intensamente l’uomo appoggiando le labbra su una banana, beh, qualcosa lui dovrebbe intuire. Se invece per mangiare la banana lei afferra il coltello e la fa a fettine con un ghigno e gli occhi sbarrati, forse è il caso che Lui prenda tempo. Eventualmente, informandosi sulla misteriosa sparizione del suo ex.
    DOLCE
    Eh, qui siamo alla resa dei conti. Se Lei se lo concede, Lui parte definitivamente verso il felice pianeta delle fantasie erotiche: intanto, perché Lei si mostra incline ai piaceri superflui (e quindi l’impiastro che l’ha portata a cena si sente autorizzato ad offrirle il più superfluo di tutti, ovvero l’essere stropicciata da lui). E poi, per la natura stessa dei dolci. Il creme caramel, con quel suo modo di tremare mollemente quando Lei lo sfiora mentre Lui freme. Il babà, terremoto calorico di magnitudo devastante addizionato di quel po’ di rhum che potrebbe contribuire ad ottenebrarla agevolando l’impiastro. Il tiramisù, con quel nome così allusivo. La mousse al cioccolato, che Lui contempla con sguardo rapito, immaginandosi sdraiato e ricoperto di Nutella. Ed è inutile dire che se Lei chiedesse un cannolo ripieno, Lui potrebbe stramazzare a terra.
    PIZZA
    Rispetto alle portate precedenti, tipiche dei ristoranti, la pizza è una questione complicata. Non offre comportamenti da interpretare, perché in fin dei conti non la si può mangiare in molti modi, e anche con tutta la buona volontà riesce difficile pensare a un modo eccitante e languido di mangiare una quattrostagioni. Anche se su una cosa, forse, è possibile sbilanciarsi. Ovvero: se una donna ordina una marinara con aglio e acciughe, significa che baciare il suo accompagnatore è in assoluto l'ultimo dei suoi pensieri.

  • OFFLINE
    MarcoDDIO
    Post: 1,306
    Gender: Male
    Job/occupation: Autogestione
    Alcolizzato
    00 11/18/2004 10:40 AM
    Avrei citato anche il Fagiano oltre al leone e alla mantide, ma va bene così cmq.

    Nella sezione dedicata alle portate l'articolo va verso una tangente sessuale senza mai esaltarla... io forse avrei marcato di più certi aspetti sessuali senza andare nello squallido.
    Nel complesso è un buon articolo, non uno dei tuoi migliori, ti ho visto fare di molto meglio.
    In una scala da 1 a 10 gli darei un 6,5... che mo t'enkazzi? [SM=x48779]
  • OFFLINE
    ilBarone73
    Post: 2,851
    Gender: Male
    Bareddiano
    00 11/18/2004 10:52 AM
    L'ho letto due volte per evitare di scrivere stronzate (cosa che puntualmente accadrà).

    Molto bella l'idea e l'introduzione, ma il pezzo stenta un po' all'inizio con l'antipasto ed il primo (bruttina la battuta sullo gnocco).
    Di gran lustro invece dal secondo in poi (bellissimi secondo e dolce) dove hai calcato la mano sull'inettitudine maschile.
    Non uno dei migliori e secondo me la qualità dalle battute finali di ogni "portata" non è al tuo solito livello.

    Come si diceva a scuola? 6,5 di incoraggiamento...[SM=g27823]
  • OFFLINE
    Pres.Belluscone
    Post: 1,755
    Gender: Male
    Job/occupation: Stefano Ceci
    Alcolizzato
    00 11/18/2004 10:53 AM
    Non è il mio target. [SM=g27824]

    Però sei molto bravo a far uscire la tua parte femminile. Insomma, si vede che è un articolo che ha come target (uccidetemi due volte sta parola in un post [SM=g27826] ) le donne. Bravo per questo.

    Loro moriranno dal ridere. [SM=g27823]
  • OFFLINE
    bottepunciasa
    Post: 2,380
    Gender: Male
    Job/occupation: giro l`italia
    Alcolizzato
    00 11/18/2004 10:57 AM
    A me è piaciuto, l’introduzione è particolarmente simpatica.
    Vedo che il tabù del sesso su gioia è ampiamente infranto, non pensavo… (oppure in stampa manderanno la versione politically correct?).
    Bene comunque!!!

    Ps: gli argomenti li scegli tu, oppure è la redazione che ti dà il tema, il settore in cui cimentarti?

  • OFFLINE
    Ryoga.
    Post: 4,952
    Gender: Male
    Bareddiano
    00 11/18/2004 10:58 AM
    la parte dello gnocco è un po pesante [SM=g27823]

    cioe a tr la prima domanda dopo me la dai è: ma te li fai li gnocchi co lu culo?
    [SM=g27828]
  • OFFLINE
    mattomarinaio
    Post: 2,526
    Location: ALTAMURA
    Age: 46
    Gender: Male
    Job/occupation: qualunquista abbronzato
    Bareddiano
    00 11/18/2004 11:17 AM
    Re:
    A me è piaciuto. La battuta sullo gnocco non è male, io eliminerei "lui è un grande estimatore della moglie dello gnocco", perchè è lì che si va a finire, è prevedibile. Però visto che il target del giornale sono le donne, forse è meglio lasciarla...
  • OFFLINE
    Il Barman
    Post: 3,478
    Gender: Male
    Bareddiano
    00 11/18/2004 11:27 AM
    Re:

    Scritto da: ilBarone73 18/11/2004 10.52

    Non uno dei migliori e secondo me la qualità dalle battute finali di ogni "portata" non è al tuo solito livello.



    Mi sento come Kakà.

  • OFFLINE
    Ryoga.
    Post: 4,954
    Gender: Male
    Bareddiano
    00 11/18/2004 11:28 AM
    Re: Re:

    Scritto da: mattomarinaio 18/11/2004 11.17
    A me è piaciuto. La battuta sullo gnocco non è male, io eliminerei "lui è un grande estimatore della moglie dello gnocco", perchè è lì che si va a finire, è prevedibile. Però visto che il target del giornale sono le donne, forse è meglio lasciarla...



    mica ho detto che è brutta
    ho detto che è pesante, considerato il fatto che lo leggono soprattutto le donne

  • OFFLINE
    mattomarinaio
    Post: 2,528
    Location: ALTAMURA
    Age: 46
    Gender: Male
    Job/occupation: qualunquista abbronzato
    Bareddiano
    00 11/18/2004 11:35 AM
    Re: Re: Re:

    Scritto da: Ryoga. 18/11/2004 11.28


    mica ho detto che è brutta
    ho detto che è pesante, considerato il fatto che lo leggono soprattutto le donne


    Non mi riferivo a te, e nemmeno al Barone, solo che se ne parlava e ho voluto dire la mia.[SM=g27823]
  • OFFLINE
    nocturnoculto
    Post: 1,604
    Location: ANZIO
    Age: 39
    Gender: Male
    Job/occupation: pornonecrophiliacsadoblacker
    Alcolizzato
    00 11/18/2004 12:31 PM
    E'troppo arguto e sofisticato per essere capito da un pubblico femminile.
  • OFFLINE
    eevee
    Post: 1,191
    Gender: Female
    Alcolizzato
    00 11/18/2004 12:34 PM
    mi sa che non sono in tempo per commenti prestampa[SM=g27818]

    ragazzi tenete conto che su gioia non si parla solo in termini di zucchero e miele
    ci sono degli articoli che è meglio non capitino in mano ai bambini [SM=x48741]
  • OFFLINE
    Il Barman
    Post: 3,480
    Gender: Male
    Bareddiano
    00 11/18/2004 12:51 PM
    Ok, ormai l'ho mandato così com'è, quindi per sicurezza (essendo materiale ancora inedito per il quale sono pagato) tra poco lo sposterò nell'Archivieddu. Grazie ancora per le vostre considerazioni, le terrò presente perché mi interessa capire se ho cambiato modo di scrivere, se sto risparmiando sulle battute perchè in un caso come questo mi interessano meno rispetto al divertimento della situazione (il fesso che si immagina coperto di Nutella, ad esempio), o se semplicemente sono diventato un gelido professionista che si sintonizza su un'audience diversa. Perché è evidente che per voi l'avrei scritto in tutt'altro modo, ma non vi nascondo che ogni tanto mi chiedo se non sto allargando troppo la distanza tra lo stile BAReddu (che poi è il mio stile vero e proprio) e lo stile dei giornali veri. Insomma, cosa mi interessa di più, la mia purezza artistica, o i dobloni?

    [SM=g27818]

    Grazie, ggiovani - a buon rendere
  • OFFLINE
    mattomarinaio
    Post: 2,533
    Location: ALTAMURA
    Age: 46
    Gender: Male
    Job/occupation: qualunquista abbronzato
    Bareddiano
    00 11/18/2004 12:52 PM
    Re:

    Scritto da: eevee 18/11/2004 12.34
    mi sa che non sono in tempo per commenti prestampa[SM=g27818]

    ragazzi tenete conto che su gioia non si parla solo in termini di zucchero e miele
    ci sono degli articoli che è meglio non capitino in mano ai bambini [SM=x48741]

    tipo quelli sullo shopping, o sul trucco pesante?
  • OFFLINE
    Alexander Magno
    Post: 1,331
    Location: ACCIANO
    Age: 26
    Gender: Male
    Alcolizzato
    00 11/18/2004 12:53 PM
    Va benissimo così Barman, nessuno si è mai illuso del fatto che sai scrivere articoli decenti[SM=x48736] [SM=g27827]

    Ola
  • OFFLINE
    ag0ny
    Post: 4,105
    Age: 26
    Gender: Male
    Job/occupation: meglio da fare
    Bareddiano
    00 11/18/2004 12:57 PM
    mha, l'intro e' bella. il resto rimane un po' li. fermo.

    tralaltro, di solito si sceglie la cena xche' la sera c'e + possibilita' di finire a letto che nn il pomeriggio dopo pranzo?
  • OFFLINE
    Sig.Leonardodavinci
    Post: 157
    Location: GENOVA
    Age: 48
    Gender: Male
    Turista di passaggio
    00 11/18/2004 12:57 PM
    Mi associo al consenso unanime: non è affatto male, ma sai essere molto più divertente. Immagino comunque che le lettrici di Gioia siano più che contente così. La battuta dello gnocco era OK, piuttosto c'era un New Age ripetuto. [SM=g27817]
  • OFFLINE
    Il Barman
    Post: 3,482
    Gender: Male
    Bareddiano
    00 11/18/2004 1:07 PM
    Re:

    Scritto da: Sig.Leonardodavinci 18/11/2004 12.57
    c'era un New Age ripetuto. [SM=g27817]



    Orpo, grazie.
  • OFFLINE
    Numero6
    Post: 12,680
    Location: VILLAFRANCA DI VERONA
    Age: 37
    Gender: Male
    Job/occupation: Saccentino
    Pecora di Gioschi
    00 11/18/2004 1:11 PM
    Re:

    Scritto da: Il Barman 18/11/2004 12.51
    Ok, ormai l'ho mandato così com'è, quindi per sicurezza (essendo materiale ancora inedito per il quale sono pagato) tra poco lo sposterò nell'Archivieddu. Grazie ancora per le vostre considerazioni, le terrò presente perché mi interessa capire se ho cambiato modo di scrivere, se sto risparmiando sulle battute perchè in un caso come questo mi interessano meno rispetto al divertimento della situazione (il fesso che si immagina coperto di Nutella, ad esempio), o se semplicemente sono diventato un gelido professionista che si sintonizza su un'audience diversa. Perché è evidente che per voi l'avrei scritto in tutt'altro modo, ma non vi nascondo che ogni tanto mi chiedo se non sto allargando troppo la distanza tra lo stile BAReddu (che poi è il mio stile vero e proprio) e lo stile dei giornali veri. Insomma, cosa mi interessa di più, la mia purezza artistica, o i dobloni?

    [SM=g27818]

    Grazie, ggiovani - a buon rendere

    Se tu utilizzassi i dobloni per aprire BAReddu.it, saresti perdonato.[SM=g27823]
1